Come rimorchiare in vacanza

Sensei 69
Come rimorchiare in vacanza

Dopo l’incredibile ondata di caldo che ormai avvolge la nostra penisola siamo sicuri che l’estate è arrivata! Via ogni genere di golfino, felpa o giacca e diamo il via alla stagione dell’accoppiamento. Nel mondo animale è più che altro la primavera, per noi esseri umani invece, per ragioni sociali, è divenuta l’estate.

Rimorchiare in vacanza o d’estate è sicuramente più semplice di quanto non fosse durante l’anno. Le ragazze sono più svestite, rilassate e disinibite. Il non dover pensare alla scuola, università o lavoro permette loro di potersi focalizzare sui ragazzi ed anche sul sesso.

Per rimorchiare in vacanza non intendo esclusivamente sconosciute, ma volendo anche amiche o ragazze che già si conoscono e che stanno in comitiva. Ancora manca qualche settimana alla vera e propria vacanza, quindi si è ancora in tempo per rimettersi un minimo in ordine, quindi migliorare l’aspetto fisico, specialmente in questo periodo è più utile che mai.

Prima di tutto la cosa che si può fare è mettersi a dieta (se si è sovrappeso), in più frutta e verdura permettono anche una maggiore integrazione di sali minerali e vitamine necessari per contrastare il caldo. Se si ha tempo è sempre meglio presentarsi in spiaggia per rimorchiare un minimo abbronzati. Non è necessario essere dei carboncini, ma fare la prima impressione della mozzarella napoletana non aiuta di certo. Se si può quindi qualche ora in terrazzo o se si ha meno tempo le lampade possono aiutare. Usare sempre protezioni solari, dico sul serio!

Visto che le ragazze sono più rilassate e disinibite si aspettano dai ragazzi due cose:

  1. Allegria (fa molto il compianto Mike Bongiorno lo so).
  2. Sfacciataggine.

Vediamo il punto 1. per rimorchiare in vacanza. Le ragazze saranno felici e contente di godersi ore di mare e piacevoli falò sulla spiaggia, di certo non desiderano un melenso rompipalle che ogni 2 minuti dice loro che sono bellissime, dolci e che le amano. Quindi:

Regola: mai parlare di lei, voi, amore o sentimenti. Devi farla ridere, prenderla in giro, scherzare e toccarla. Dovete divertirvi insieme.

Regola: non starle addosso. Ha passato un intero inverno con bavosi rompiscatole che le stavano appiccicati costantemente, lei vuole libertà. Di sicuro se la pressi, lei scappa, quindi NON lo fare.

Ora il punto 2. per rimorchiare in vacanza. In questo momento di esaltazione e divertimento le stesse ragazze sono disposte ad essere più “facili” o per essere più precisi sono intenzionate ad accorciare i tempi del corteggiamento (e probabilmente anche per arrivare al sesso).

Regola: devi accorciare i tempi, quindi l’escalation del contatto fisico deve durare di meno, come tutto il corteggiamento. Per fare ciò si deve rischiare maggiormente ed essere più sfacciati. Quindi più allusioni sessuali, ironia e battutine senza dimenticare le regole precedenti.

Regola: vale tutto quello detto fin’ora sul sito e sull’ebook, ma si deve essere più propensi al rischio ed in certi casi alla figuraccia. Ma alla fine sei in vacanza, goditi anche i due di picche come fossero un qualcosa su cui ridere su e scherzare con gli amici, non è un dramma se una ti rifiuta, è capitato a tutti.

Una nota in particolare in vacanza la ha il sesso. Se hai seguito il Percorso e le regole sopra delineate è probabile che le tue possibilità di fare sesso in vacanza aumentino di molto. Non devo ricordare l’importanza del preservativo, giusto?

Anche nel sesso in vacanza ti devi sentire sicuro di te e pronto per non fare figuracce. Devi prima di tutto partire dal presupposto che ti vuoi divertire e goderti quei momenti, non pensare alle prestazioni!

Se poi vuoi una marcia in più, sapere qualcosa di nuovo o semplicemente imparare a farlo un po’ meglio, magari proprio prima dell’estate puoi leggere o gli articoli nella sezione VM.18 oppure il nuovo ebook di TpS: Sesso. I segreti per farla impazzire di piacere.

Come farla impazzire durando di più

Il Maestro della Seduzione su Google Plus

69 commenti »

  1. Faro Giovanni 23 giugno 2013 - Rispondi

    Credo la vergogna, che ritorna… Forse perchè in questo periodo non conosco molte ragazze in estate… O forse perchè non sono abituato a vedere le donne comportarsi e vestirsi in questo modo. Non ho quella spinta, prima mi convinco emotivamente che posso farcela(Anche perchè ho fatto di peggio) E poi mi blocco appena lo davanti! Non che mi vergogni di me stesso, non ho una bassa autostima anzi. Non so cosa mi stia succedendo, tutto dun tratto sto tornando al passato, sta tornando la timidezza, ma la provo solo con le persone che NON conosco… Ho che non vedo da molto tempo. Grazie per avermi risposto. Attendo la tua risposta Sensei.

    • Sensei 24 giugno 2013 - Rispondi

      Nagari anzichè andare per sedurle perchè non provi a cambiare ottica, smetti di preoccuparti della conquista e ci parli solo per il gusto di farlo. Magari inizia con quelle che non ti piacciono, scambiaci qualche parola e vedrai che piano piano ti scioglierai semrpe di più. Il nemico maggiore di un timido sono le aspettative, ci si da obiettivi per i quali non si è ancora pronti, per cui pretendi di meno da te stesso.

  2. Faro Giovanni 22 giugno 2013 - Rispondi

    Ciao Sensei.
    Ormai ha circa 2 anni che seguo Tu puoi sedurre. Ho avuto dei grandi miglioramenti fisici e mentali, ho imparato a convivere con la mia timidezza ecc.. Ho anche avuto l’occasione di conquistare la mia donna-obbiettivo per poi cimentarmi sugli articoli riguardanti i preliminari ecc… Devo dire che è andata molto bene dall’ultima volta che ho sedotto. Ora è estate e ci sono tantissime donne in costume. In particolari quelle ragazze che conosco ma non sento da molto tempo. Comunque, non che io sia timido ma in questo periodo mi sto bloccando, non riesco più ad avere la forza ed il coraggio per provarci o magari solamente parlare.. So che potrei farcela ma non riesco a pensare a cosa dovrei dirle a primo impatto… Come una sensazione di vergogna… So come sedurre e so sedurre, ma non trovo il coraggio per farlo in estate… Hai dei consigli? Ciao Sensei :D

    • Sensei 23 giugno 2013 - Rispondi

      Scusa non capisco perchè in estate non riesci a sedurre, cos’è che realmente ti frena?

  3. jorel 14 maggio 2013 - Rispondi

    Ciao sensei sai ho sentito parlare di te da un pò di persone.ho sentito qualche storia su gli animatori turistici e propio quest’anno lo vado a fare x 3 mesi in sicilia in un villagio e il problema è che ho quasi 19 anni e non ho mai baciato una ragazza e non ho mai combinato niente.avresti qualche consiglio da darmi x quando andrò a fare l’animatore e devo precisare che sono nero un bel fisico ce l’ho ma a quanto pare non mi aiutano in niente aiuto x favore :-|

    • Sensei 14 maggio 2013 - Rispondi

      Ho fatto l’animatore anche io per due…per cui so che vai incontro ad una esperienza fantastica! Non ci andare pensando che devi a tutti i costi combinare qualcosa o ti rovini tutto, goditelo. Come consigli posso dirti di non fissarti con una singola ragazza, se non ti vuole allora lasciala andare e passa ad un’altra. Dimostrati ironico e allegro (i musoni non piaccioni mai specialmente se fanno gli animatori), non fare mai complimenti e gioca tanto tanto tanto con il contatto fisico: sarà quella la tua arma di seduzione!

  4. matteo 9 novembre 2012 - Rispondi

    ciao Sensei,

    scusa se ti scrivo ancora, ho visto che ultimamente non hai risposto, non te ne faccio assolutamente una critica, anzi forse ho avuto un tono un po’ superficiale, facendo sembrare che questa storia della tipa dell’Uni di Roma non fosse tanto importante, mentre ci sono casi sicuramente piu’ urgenti e importanti qui sul sito… ultimamente pero’ le cose sono un po’ cambiate, all’inizio era piu’ un gioco da rimorchio per provare un po’ le tecniche di TPS, ma ultimamente sento di essere molto attratto e affascinato da questa donna allora chiedo di nuovo il tuo aiuto. La situazione in breve e’ questa. Lei accetta tutto quello che io propongo, di uscire, di fare dei giri insieme, di vederci, di fare foto, ecc. ma non riesco a fare l’escalation del contatto fisico, si chiude come un riccio. E inoltre sembra mandare pochissimi segnali. Arrivo a malapena a sfiorarle le mani se guardiamo un i-pod insieme, ho provato a proporre la lettura della mano (che fra l’altro saprei fare veramente avendo letto piu’ di un manuale serio a proposito!), ma lei non mi sembrava disposta, la tocco, la sfioro, ma lei non ricambia. Non capisco perche’ tutto questo entusiasmo a uscire con me (spesso e’ LEI a proporre nuovi appuntamenti) se poi sul piano fisico e’ cosi’ refrattaria… inoltre io sono in genere una persona mediamente disinibita, non mi sono MAI inzerbinato con lei, insomma ho sempre tenuto la situazione allegra e frizzante, e lei lo ha capito… il problema e’ PERCHE’ NON SI FA TOCCARE??? ciao e grazie!

    • Sensei 9 novembre 2012 - Rispondi

      Magari ha le sue paure, oppure può essere una vera timida. Entrare nella sua testa non è facile, credo che prima di tutto tu debba utilizzare la tua empatia per capire cosa prova quando la tocchi e si scansa. Se è disgusto, paura o imbrarazzo. Poi rallenta fortemente il contatto fisico e prova ad aumentare la vostra connessione con parole, azioni, linguaggio del corpo. Dalle un po’ di tempo e vedi se lentamente si scioglie.

  5. matteo 16 ottobre 2012 - Rispondi

    ciao Sensei! sto per tornare all’attacco con la tipa conosciuta all’Uni di Roma. Fra meno di due settimane saro’ di nuovo in citta’ dopo un lungo viaggio di lavoro, ho comprato un regalo da 5 euro, e inoltre, dopo un lungo periodo di silenzio, lei ha ripreso a scrivermi, dicendo che le fara’ piacere rivedermi. Secondo te come dovrebbe essere la mia nuova entrata in scena? (il nostro problema e’ il poco contatto fisico). Fra l’altro ho conosciuto un’altra ragazza in questi giorni che sono stato fuori, ho applicato le dritte del sito (escalation del contatto fisico, routine del 7, ecc) e….. E’ ANDATA ALLA GRANDE! lei ci e’ stata nel giro di una sola serata, nonostante fosse pure fidanzata! ciao!

  6. matteo 27 settembre 2012 - Rispondi

    ciao Sensei! eccomi di nuovo qui… sono quello della ragazza conosciuta all’UNI di Roma a un convegno… allora, come puoi vedere dai precedenti messaggi adesso sono all’estero e non ho modo di vedere la tipa. Le ho mandato un po’ di messaggi tranquilli e amichevoli, all’inizio rispondeva ed era molto simpatica, poi – improvvisamente – silenzio totale. Sono quasi due settimane che non da’ segni di vita, io le ho scritto qualche riga con molto garbo e senza fare la minima pressione, ma non capisco bene che cosa fare adesso, se lasciare perdere e magari telefonarle all’improvviso quando rientro in citta (fra piu’ di un mese pero’) oppure scriverle adesso, anche se – purtroppo – capisco bene che a distanza si puo’ fare veramente poco. Ti ringrazio! ciao!

  7. klaus 19 settembre 2012 - Rispondi

    Forse mi sono spiegato male, nel senso se è in compagnia tu vai li e???cosa le dici per esempio???

  8. Sensei 19 settembre 2012 - Rispondi

    @klaus: intendo che è un essere umano come te, non la Madonna di Fatima e come tale la dedevi trattare, non le devi stare addosso ne accontentarla su tutto.
    Devi andare da lei, ma quali cenni?! Che è un labrador?

  9. klaus 19 settembre 2012 - Rispondi

    Immaginiamo questa scena; in un locale una ragazza è in compagnia di un ragazzo ed un’amica e ti lancia segnali di interesse, come fai per andare a parlarle visto che è in compagnia?E’ possibile fare un cenno tipo ci si vede dopo per far si che si liberi??grazie

  10. klaus 18 settembre 2012 - Rispondi

    scusa Sensei cosa intendi più umano, potresti essere più preciso? nel senso di non starle troppo addoso o accontentarla in quasi tutto??grazie

  11. Sensei 18 settembre 2012 - Rispondi

    @klaus: leggi l’articolo sulla Gelosia, per il resto è necessario che la tratti in modo più umano, deve sentire il bisogno di cercarti, di avere la tua approvazione. Se le levi questi stimoli lei si annoia e cerca quelle emozioni al di fuori del rapporto. Scherzando dico che i devi comportare un po’ “da uomo del sud”.
    Quando parli con una persona “naturalmente” vedi i messaggi del suo corpo, ma hai perso l’allenamento a codificarli e razionalizzarli. All’inizio concentrarti sul linguaggio corporeo sarà si un po’ meccanico, ma col tempo diverrà sempre più semplice. Allenati prima di tutto osservando gli altri mentre tu sei in disparte, poi con i tuoi interlocutori.

  12. klaus 18 settembre 2012 - Rispondi

    Altra domanda Sensei, al di là che ci voglia pazienza e tempo per imparare, non ti sembra però “difficile” parlare e nello stesso tempo guardare i messaggi non verbali nel senso si può imparare a fare ambedue le cose??

  13. klaus 18 settembre 2012 - Rispondi

    Ciao Sensei, ho capito che devo cominciare a leggere perchè credo di commettere parecchi errori,per esempio sono convinto che la mia ragazza mi tradisca ma lo nega sempre e questa cosa mi spiazza anche perchè credo che il problema stianel fatto che non sono sicuro di me giusto??in più c’è un metodo per capire veramente se lei ti tradisce??Come ultima cosa io farei tutto per lei e dai tuoi articoli si evince che è un grande errore.grazie

  14. Sensei 17 settembre 2012 - Rispondi

    @klaus: il piacere per una donna, nel sesso, ha sfumature troppo complesse che definirlo e quantificarlo in modo preciso è impossibile. Il sesso è un’avventura costante, se ti fermi sempre alle stesse cose diverrà noia, routine e questa è una delle cause più frequenti per cui si cercano nuove emozioni al di fuori della coppia. Nell’ebook Sesso. I segreti per farla impazzire di piacere, trovi esercizi, tecniche, consigli per migliorare la vostra vita sessuale. Ma ha un senso leggerlo se TU sei deciso a provare, se sei curioso, altrimenti non serve a nulla.

  15. klaus 16 settembre 2012 - Rispondi

    grazie Sensei, mi permetto un’altra domanda; ultimamente raggiunge il piacere molto lentamente rispetto a qualche tempo fà, forse è meglio che mi leggo uno dei tuoi e.book??grazie

  16. Sensei 16 settembre 2012 - Rispondi

    @klaus: spesso le ragazze non prendono l’iniziativa, è un retaggio culturale che difficilmente cambia. Se è l’unico segnale che hai non ti preoccupare.

  17. klaus 15 settembre 2012 - Rispondi

    Ciao Sensei, stò con una ragazza da 5 anni ma oltre ai problemi di lontananza ( relazione a distanza ) sono sempre io a prendere l’iniziativa fosse per lei non mi chiederebbe mai di fare sesso, credi sia appagata con un altro oppure mi rifiuta perchè non la soddisfo abbastanza? grazie

  18. system32 13 settembre 2012 - Rispondi

    ok seguiro il tuo prezioso consiglio e ti dirò ;)

  19. Sensei 13 settembre 2012 - Rispondi

    @system32: sentila un’altra volta per qualche minuto e poi la saluti. La volta dopo la inviti per fare qualcosa che le potrebbe interessare (tipi hip hop ecc). Anche una cosa pomeridiana, evita cene e cinema.

  20. system32 12 settembre 2012 - Rispondi

    Ciao sensei è da molto che ti seguo e oggi mi sono deciso a parlarti. Io sono un ragazzo che non è bellissimo fisicamente e nella mia storia ho avuto poche ragazze. Fattostà che tre giorni fa ad una festa vidi due ragazze che facevano hip hop io ero con un mio amico e decidemmo di distaccarci dal gruppo per provarci. Allora ci mettemmo a 10 m da queste ragazze ed incominciammo a fare scena e farci vedere.alla fine della giornata loro ci chiesero il nostro numero di telefono. Oggi ho contattato la ragazza che me la chiesto a me su Facebook e abbiamo chattatato un po. l’unica cosa che sono riuscito a dirle è che era molto carina. Ora che faccio? grazie sensei :D

  21. Sensei 10 settembre 2012 - Rispondi

    @markguet: perchè fin’ora il tuo modo di agire non è servito a nulla.

  22. markg 9 settembre 2012 - Rispondi

    Bene ho fatto la chiamata non ha risposto e dopo ha spento il telefono…

  23. markguet 9 settembre 2012 - Rispondi

    Però perchè dovrei fare questo per una persona che non ha dimostrato nessun tipo di interesse da dopo quel periodo fino ad ora eppure il mio numero cel’ha

  24. Sensei 9 settembre 2012 - Rispondi

    @markguet: la chiami la prima volta, ci stai due minuti al telefono senza invitarla, poi le dici che devi andare che sei occupato. La richiami dopo 2-3 giorni (non prima) e la inviti.

  25. markguet 8 settembre 2012 - Rispondi

    Ciao sensei non so se ricordi la mia situazione come detto prima non ho piu avuto sue notizie e ora mi ritrovo vicino alla sua città quindi come dici tu nel corteggiamento bisogna rischiare e io lo devo e lo voglio fare… Ora non so se è meglio fare una telefonata o mandarle un messaggio per chiederle un appuntamento e poi vorrei anche arrivare a qualche conclusione visto che non abitiamo vicini e io per un mese ho pensato a lei senza sapere nulla…

  26. matteo 5 settembre 2012 - Rispondi

    ok molto bene! ti ringrazio Sensei, vedremo! nel mio caso ho un lavoro in cui devo muovermi molto e non posso fare altrimenti! comunque mi faro’ sentire e porto un regalino! Grazie! ciao!

  27. Sensei 5 settembre 2012 - Rispondi

    @matteo: ogni tanto ti devi far sentire, non sei nella fase di reset. E confermo regalo da 5 euro. Purtroppo la lontananza non aiuta nel tuo caso, devi solo aver pazienza e prendere quello che il caso ti offre.

  28. matteo 5 settembre 2012 - Rispondi

    ciao Sensei, sono quello della ragazza conosciuta all’Uni di Roma. La prossima settimana partiro’ per lavoro, e staro’ fuori per un paio di mesi. Lo considero una specie di RESET? (sicuramente voglio sfruttare l’occasione per conoscere altre ragazze, questo e’ certo!) Oppure, visto che per ora e’ andato tutto abbastanza bene (premetto che sono uno che le tue dritte le applica fino in fondo, a parte forse una tiratina di orecchie per essere stato un po’ troppo soft sul contatto fisico!) non seguo un vero RESET e le scrivo ogni tanto, magari cose banali… Insomma, come ci si allontana da una ragazza quando sembra non esserci bisogno di un RESET vero e proprio? Ho letto del regalo a meno di 5 Euro, me lo consigli? Oppure silenzio assoluto, niente messaggi, niente regali, e mi faccio vivo a sorpresa al mio ritorno? Del fatto che lei stessa conosca altri ragazzi nel frattempo o si possa “allontanare” non me ne frega nulla… te lo chiedo piu’ che altro in vista del mio “ritorno in campo” al momento giusto! Grazie ancora, e complimenti vivissimi per il tuo impegno!

  29. Matteo D. 1 settembre 2012 - Rispondi

    Come faccio a trovare la routine del 7?

  30. Sensei 1 settembre 2012 - Rispondi

    @Matteo D: in molti mi chiedono cosa dire ad una ragazza, il problema è che non esistono frasi “perfette” per rompere il ghiaccio. Il trucco sta nel come dici le cose, non tanto il loro contenuto. A questo serve il Percorso, a migliorare i tuoi modi e di conseguenza la tua sicurezza. Se punti ad un “solo” approccio ti farai probabilmente del male. Sarai nervoso ed insicuro, trasmettendolo alla ragazza, e ottenendo un probabile rifiuto. Focalzizati invece sul conoscere 5 ragazze, rpendilo come un gioco, uno sport, un divertimento.Vai e prova la routine del 7 che trovi sul sito. Ti avvicini e le dici che secondo te lei ha dei poteri ESP (percezioni extra sensoriali) e di fare un test per vedere se è vero e le fai la routine. Lo so che ti può sembrare un po’ “artefatto”, ma se lo impari bene non lo sarà e servirà al suo scopo, rompere il ghiaccio.

  31. Matteo D. 31 agosto 2012 - Rispondi

    Ciao Sensei, da poco che scoperto il tuo sito, devo fare i miei complimenti perchè è utilissimo.
    Sono un ragazzo abbastanza timido che non è mai riuscito ad “andare” da una ragazza.
    Molti miei amici mi dicono che all’inizio e complicato ma, con un pò di allenamento diventa tutta una cosa normale anzi, normalissima.
    In questi giorni, prima che l’estate finisca, ho intenzione di “approcciare a freddo” con una ragazza ma non ho proprio idea di come iniziare la conversazione.
    Ogni volta che penso all’approccio dico tra me e me: “Ma se vado cosa dico?!” ho paura di fare brutte figure e rimanere lì in silenzio davanti a lei.
    Chiedo quindi, dei consigli su come comportarmi per il mio ‘PRIMO’ vero approccio.

    Ciao e grazie :).

  32. matteo 31 agosto 2012 - Rispondi

    grazie! e’ proprio una bellissima idea! faro’ proprio cosi! Comunque consiglio a tutti di affidarsi al contatto fisico, come suggerisce il Sensei! Ti cambia radicalmente la prospettiva sulla ragazza che hai accanto!

  33. Sensei 31 agosto 2012 - Rispondi

    @matteo: accetta e dimostrale che sai stare in mezzo alla gente, che non sei uno sfigato senza palle che è in grado di uscire solo con lei. Dimostrale il tuo valore sociale, è un’ottima occasione se sai sfruttarla.

  34. matteo 31 agosto 2012 - Rispondi

    ciao Sensei! allora ho incontrato la tipa conosciuta all’Uni di Roma (vedi messaggio precedente), ho iniziato un po’ di contatto fisico, anche se molto leggero, ancora casuale. E’ apparentemente molto timida e riservata, e non volevo forzare troppo le cose (non ho ancora fatto la prova del 7 e la lettura della mano, diciamo che non siamo entrati in argomento). Comunque l’incontro tutto sommato e’ andato bene, un po’ breve, ma si e’ aperta piu’ del solito e forse piu’ del previsto. Ho adottato la tecnica da te indicata della storiella zen, “usa ogni sua risposta per una nuova domanda” senza fare un interrogatorio ed e’ stato molto, molto utile, si e’ veramente aperta, consiglio a tutti questa strategia per una conversazione vivace e entusiasmante! Unico dato inquietante! Allora, non possiamo vederci per qualche mese dato che devo essere fuori per lavoro, ma questo non mi disturba affatto, anzi e’ meglio un po’ di distanza. Quello che mi innervosisce un po’ e’ che lei ha proposto al mio rientro a Roma un’uscita/cena/aperitivo con altri amici comuni, e, ahime’, anche con dei suoi familiari! Non voglio essere scortese e penso di partecipare all’incontro (ho gia’ dato un mezzo assenso alla faccenda, appunto per non sembrare scortese!), secondo te farei meglio a andare o defilarmi e persistere nel vederla da sola? Grazie!

  35. Sensei 30 agosto 2012 - Rispondi

    @markg: dovevi essere più risoluto, baciarla almeno, lei se lo aspettava e non avendolo fatto potrebbe credere o che hai paura o che non ti piace. Il gelo potrebbe essere un test, per superarlo devi solo fregartene e trattarla come se nulla fosse.

  36. markg 30 agosto 2012 - Rispondi

    Ciao sensei…. circa un mese fa sono stato una settimana in Spagna con dei miei amici e ho conosciuto delle ragazze di cui una molto interessante con la quale ho avuto a che fare…. inizialmente non l’avevo notata ma quando mi sono reso conto che mi guardava e l’ho vista bene negli occhi ho cominciato a considerarla…infatti la prima sera dopo la serata siamo rimasti fuori con tutti i nostri amici a ridere e scherzare e lei ogni 2 e 3 mi guardava o stuzzicava…ad un certo punto tutti i ragazzi hanno regalato una rosa ad una delle ragazze ho la rosa l’ho comprata e l’ho tenuta per me apposta infatti lei la voleva a tutti i costi ma io non gliel’ho data per vinta fino a quando ci siamo salutati per poi dargliela tramite un’amica…. il giorno dopo in discoteca quando ci siamo incontrati lei ballava solo con me non guardava nessun altro e anche li dopo la serata ci siamo riuniti tutti in spiaggia e in quel momenti sono cominciati i primi contatti qualche bacio sulla guancia abbracci carezze e passeggiatine per mano…. insomma sempre insieme… la sera dopo io raggiungo la discoteca dove ci eravamo dati appuntamento in ritardo perchè avevo avuto dei problemi per raggiungerla e già nella mia testa girava l’idea che lei fosse già con un altro forse per il suo carattere molto euforico forse perchè la stavo prendendo come una vacanza divertimento invece una volta entrato nel locale faccio in modo che lei mi veda e infatti lei parte da dove stava ballando viene verso di me correndo e mi salta in braccio e anche da quel momento in poi sempre insieme fino a quando arriviamo a casa…purtroppo però c’erano anche le altre sue amiche dove solo una era impegnata con un mio amico le altre vagavano per casa e per tutto il tempo lei e la sua migliore amica si lanciavano sguardi come dire chi va di là per prima?? io con la scusa del sonno le dico se voleva andare un po a letto lei si guarda attorno e dice di no….dopo un po ci siamo messi sul divano abbracciati e ho visto in lei un lato affettuoso che non avevo notato i giorni precedenti poi qualche carezza di troppo ma nient’altro….l’ultima sera noto in lei un cambiamento… la serata inizia come al solito con qualche carezza abbracci vari e sguardi maliziosi ma durante la serata lei diventa sempre più fredda e distaccata dal punto di vista del contatto fisico ovviamente continuava a parlarmi e al momento del saluto mi abbraccia forte mi prende la mano e se ne va… da quel momento in poi non ho avuto più sue notizie ma sono rimasto in contatto con la sua migliore amica ma di lei abbiamo parlato poco e nulla….ora settimana prossima penso che ci rincontreremo e sinceramente non so come comportarmi perchè questo suo gelo mi ha lasciato un po così… aspetto un tuo parere ;)

  37. Sensei 28 agosto 2012 - Rispondi

    @matteo: diciamo che è passata, e va bene così! Il contatto fisico non è elegante se fai mosse particolari, ma dipende dal modo con cui lo fai. Paradossalmente anche una pacca sul sedere può essere “accettabile” se nel giusto contesto. Inizia a pensare a lei SOLO dal punto di vista sessuale, quello deve essere il tuo bersaglio, focalizzartici ti permetterà (vedrai) di vivere il tempo con lei in modo più naturale. Che c’è di male se ha una buona considerazione di te? Vorresti il contrario? Non credo, tanto o agisci e la tocchi oppure sei diretto nell FZ. Puoi provare le routine (cubo, del 7) che trovi sul sito e mentre le fai le chiedi di darti le mani per aumentare l’empatia tra di voi, se ritieni che possa divertirsi se le leggi la mano studiati le basi e falle da chiromante!

  38. matteo 28 agosto 2012 - Rispondi

    ciao Sensei, spero che tu abbia passato una bella estate! io non mi lamento, anche se ho lavorato quasi sempre… ma veniamo al dunque! Un paio di anni fa ho conosciuto una ragazza piu’ giovane di me a una conferenza a Roma. Lei lavorava come interprete per una universita’ Francese. E’ una ragazza bellissima, dall’aria intelligente, solare e raffinata. Ci siamo scambiati e-mail e numero di telefono, e un paio di mesi fa (dopo circa due anni di silenzio) mi faccio vivo con una scusa, e fissiamo per un aperitivo. Lei accetta subito di uscire, nonostante penso che fosse fidanzata, ma non ne sono sicuro. L’appuntamento va piuttosto bene, conoscevo il tuo sito e penso di non aver commesso troppi errori, a parte una certa “freddezza” da parte mia e mancanza di contatto fisico (ho pensato che al primo appuntamento era meglio non essere troppo “entranti” e precipitosi). Cosa incredibile, dopo qualche settimana mi scrive LEI e chiede LEI un secondo appuntamento, io resto piuttosto sbalordito, non me lo aspettavo. Morale della favola, ci dobbiamo vedere in questi giorni per un altro aperitivo. Tu dirai, “e qual’e’ il problema”? Ecco, il “problema”, se cosi’ si puo’ chiamare, e’ che ho uno strano timore ad affrontare il contatto fisico. Non perche’ abbia messo questa donna sul “piedistallo”, assolutamente, ma forse per il fattore inverso, e cioe’ ho come l’impressione che sul “piedistallo” mi ci abbia messo lei. E’ come se mi avesse un po’ idealizzato, un po’ ingigantito, e questo mi innervosisce un po’. Considera per esempio che alla conferenza dove ci siamo conosciuti io ero uno dei relatori, e lei aveva il compito di assistermi. Leggendo il tuo sito ho avuto modo di provare il contatto fisico con altre ragazze, e funziona eccome! Solo il fatto di sapere che stai lavorando sul contatto fisico ti offre tutta un’altra ottica sulla situazione! Pero’ questa volta sono preso da una certa timidezza, e per di piu’, visto il divario di eta’, ho la tendenza a trattarla un po’ come una “sorella minore”! Il fatto e’ che non riesco a capire che cosa questa ragazza abbia in mente, e’ molto sfuggente e riservata… Ho paura di combinare un pasticcio colossale se mi avvicino fisicamente, e allo stesso tempo sono certo che se continua cosi finisco nella FZ fino al collo… e sarebbe un peccato… ti viene in mente una mossa audace e allo stesso tempo elegante? ciao! E complimenti!

  39. ate 17 luglio 2012 - Rispondi

    ciao sensei, sabato scorso ho addocchiato una ragazza veramente interessante in un locale notturno, dove lavora come cameriera… non ho fatto nulla consapevole che questo sabato sarei dovuto tornare e che avrei potuto meglio preparare la mia mente a un attacco. ed è qui che ho bisogno di te: di sicuro dovrò scherzare sulla sua posizione, infatti pensavo di esordire con una cosa tipo: cosa ci fa una bella ragazza in piena estate a lavorare in un locale per di più di sabato? gira e rigira le chiedo poi a che ora finisce di lavorare perchè tanto io sono in zona e che ho voglia di farle fare un giro (ovviamente condisco tutto con molta ironia e sfacciataggine). non considerare questo come un piano, più che altro consideralo come un filone da seguire… se pensi ci siano particolari accorgimenti per provarci con le cameriere sono tutto orecchi! ciao ciao :)

  40. Sensei 16 luglio 2012 - Rispondi

    @ste: la prima cosa è la pratica, avere tante nozioni ma non applicarle è come non averle. Per quanto riguarda l’ebook sono convinto che sia un ottimo strumento, ci sono molti testimonials che ne hanno tratto grandi benefici.

  41. ste 16 luglio 2012 - Rispondi

    ok grazie mille per le risposte.. a dire il vero non ho capito nemmeno io dove volessi arrivare con la domanda n°3; certo è che la discoteca non è il posto migliore dove andare a rimorchiare… per quanto riguarda la prima frase, sono già al lavoro per provare a riorganizzare un’uscita (sperando che non si metta in mezzo qualcun’altro come l’altra volta)!
    un’ultima cosa: con sabato era da circa un mese che non praticavo seduzione e mi sono sentito parecchio arruginito.. io pensavo di rileggermi tutto il blog e avevo intenzione anche di comprarmi l’ebook. pensi possa andare bene per rinfrescare la mente?
    sempre in gamba ;D

  42. Sensei 16 luglio 2012 - Rispondi

    @ste: aspetta Settembre ma non restare senza fare nulla.
    1) Con quelle più grandi è dura non per l’età, ma per quello che loro cercano da un ragazzo. Sbagli l’idea che hai per conquistarle, non dipende da frasi, atteggiamenti prestabiliti o trucchi, ma dalla tua maturità che ti permette di comportarti da vero maschio. Per farlo servono esperienza e tanta pratica. Se ti trattano da “cucciolo” non le contrastare, anzi gioca tu su questo, dimostrerai loro che non ti vergogni di chi sei e che non cerchi di fare colpo. A questo aggiungi una battuta maliziosa e tanto contatto fisico.
    2) semplicemente te ne freghi e continui a sedurla, oppure usi l’ironia. Una frase pre-cotta potrebbe essere “ottimo, così quando usciamo noi due può vedersi con la mia ragazza” oppure “bene, che avevo paura che anche tu ti innamorassi di me”. Se non sei sicuro di queste frasi, che vanno dette col tono giusto, tira dritto.
    3) la discoteca è uno dei posti peggiori e comunque qualsiasi ragazza con cui vai a parlare immagina che lo fai per provarci. Poi mi dici che in disco è un problema perchè c’è casino e poi mi chiedi cosa dirle?

  43. ste 15 luglio 2012 - Rispondi

    ciao sensei, è da un pò che non torno a scrivere e visitare il tuo blog causa studi… Ieri sera sono andato in una discoteca e verso fine serata mi sono approcciato con questa ragazza: vedendo che ballava da sola mi sono fiondato senza troppi ma e ho cominciato a parlarci. purtroppo non mi è andata bene perchè mi ha smontato in due minuti: innanzitutto lo trovata ben disposta, però dopo poco che parliamo mi dice che io per lei sono troppo piccolo (lei 23 e io 19).. non demordo e glie dico che per me l’età non è mai stata un problema.. subito dopo aggiunge che ha il ragazzo: in quel momento forse ho sbagliato perchè l’ho guardata sorridendo senza dire nulla per almeno un 5 secondi e poi non ricordo cosa le dissi. ho cercato di tirare, ma vedendo che tanto non avrei concluso, mi sono ritirato (sconfitto)..sta di fatto che mi sono beccato un due di picche.
    l’evento mi ha fatto pensare su tre cose:
    1) provarci con ragazze più grandi è dura perchè loro sanno subito, senza bisogno di presentarsi, che tu sei piccolo di loro, specialmente se il divario è ampio come nel mio caso.. per di più loro tendono a trattarti come un bimbo di 5 anni (intendo a livello di dolcezza) e quindi mettono un pò in difficoltà.. quindi come provarci con ragazze più grandi?
    2) capita spesso che le donne, come “scudo” antiseduzione dicano il falso con il classico: “sono già impegnata o fidanzata”.. a parte che io credo che se fosse vero o falso non importa, perchè se la sai sedurre, puoi riuscire nel tuo obbiettivo, però loro ci marciano su questa cosa, costruendola come un problema insormontabile.. come si potrebbe rispondere a una frase così? qualcosa che vada bene per tutte insomma!
    3) in discoteca se tu vai a parlare con una donna lei sa che tu non ci stai andando a fare due chiacchere e basta, ma che ci vuoi provare e quindi usano (non tutte) lo scudo per eventuali attacchi.. se fossimo in un locale potrei usare le tecniche da te descritte per aggirare le sue barriere, ma in disco ciò non è possibile per motivi a tutti noti, in primis il casino.. quindi come si potrebbe aggirarle al meglio o per lo meno, che sarebbe meglio dirle?
    perdonami se ti ho bombardato di domande, ma sono bramoso di accrescere il mio bagaglio personale di seduttore! ;D
    ah ps: alla fine la vecchia RD di cui ti ho tanto parlato non l’ho più beccata.. pazienza, sarà per settembre ;)

  44. Sensei 29 giugno 2012 - Rispondi

    @antonio: ho la seduci partendo da zero, oppure usi le tecniche che sono scritte qui.

  45. Sensei 29 giugno 2012 - Rispondi

    Pier86: se fai un passetto alla volta rischi di entrare nella zona “simpatico sconosicuto probabile amico”. Fermala da sola ed usa una routine, tipo quella del numero 7 o leggile la mano, devi stupirla (purtroppo). Un seduttore avanzato ci andrebbe a parlare in mezzo al suo gruppo intrattenendo gli altri mentre seduce lei senza che nessuno se ne renda conto…

    • Pier86 29 giugno 2012 - Rispondi

      TI ringrazio, spero di trovare le condizioni giuste per mettere in pratica i tuoi consigli… Ciao e alla prossima..

  46. Sensei 28 giugno 2012 - Rispondi

    @Pier86: per sedurre una tipa del genere servono degli strumenti avanzati, quello che ti chiedo è se tu sei uno che rimorchia molte sconosciute. Perchè io stesso sono partito per imparare a sedurre da ragazze meno difficili e prendendo 2 di picche ed imparando e studiando sono cresciuto fino ad avere un maggior controllo. Quella tipa che dici tu è veramente una sfida complessa, di sicuro devi soprenderla e non fare la figura del solito zerbino, non devi avere paura di lei e di perderla. Ma ancora prima devi isolarla dal gruppo, cosa difficile e molto specifica, per evitare di essere riempito di tortorate.

    • Pier86 29 giugno 2012 - Rispondi

      TI dirò che io stesso non riesco ad avere grandi riferimenti circa le mie capacità di seduttore, sono scostante e molto dipende dal carattere della ragazza che ho davanti. Ho risultati discreti e con ragazze anche carine(ma non a livello di quest’ultima che per corporatura e lineamenti sembra più nordica che italiana), ma se fossi il classico tipo da spiaggia con il quale ogni donna magari un pensierino x un’eventuale scappatella lo farebbe da subito, probabilmente mi sarebbe bastata la faccia tosta… Sono d’accordo che dovrei prenderla isolata, ma potrebbe trattarsi di pochi istanti… (o il tragitto x il bagno, o se proprio mi va bene il tempo di una sigaretta nel caso fosse da sola o con al max un’amica) Cosa sarebbe la cosa più producente da fare in quegli istanti? Potrei anche gestire la cosa sul medio termine, visto che mi ricapiterà di vederla, se volessi, quasi ogni week end… Magari un passetto alla volta, anche perchè fare subito brutta figura mi darebbe fastidio x le volte sucessive… Lo so, sono pochi i consigli da dare in questo caso anche perchè alle volte il destino ti aiuta altre dove curi tutti i passaggi ti va male, e poi dall’esterno è difficile da leggere bene e ti capisco, comunque intanto grazie dell’aiuto…

  47. antonio 28 giugno 2012 - Rispondi

    come rimorchiare una ragazza con la quale sono già stato fidanzato al mare 1 anno fa. vorrei rimettermi insieme a lei anche se c’è un rompi p…. che gli va dietro

  48. antonio 28 giugno 2012 - Rispondi

    vorrei rimettermi con una ragazza con la quale un anno fa ho conosciuto al mare e sono stato fidanzato,la rivedrò quest’ estate cm posso fare?

  49. roberto 28 giugno 2012 - Rispondi

    Una cosa però volevo chiederti. In alcuni articoli sconsigli l’uso di sms per provarci..qualche sms nel weekend o la sera nn sarebbero meglio che provarci solo a pranzo? Poi a lavoro quando la sfioro, con una scusa di spiegargli qlcs, le braccia o la spalla per scherzare sorride e nn si sposta..mentre altre volte rimane seria e quasi si scosta ..cosa può voler dire? O che posso fare per migliorare?

  50. Pier86 28 giugno 2012 - Rispondi

    Salve Sensei…
    Ormai ho un sesto senso per le donne impossibili e quando ne punto una non vorrei manco sapere chi è perchè ormai è categorico che è fidanzata con giovani belli e rampanti o estremamente popolari per l’attività che svolgono.. E’ proprio il caso di quest’ultima: mi basterebbe frequentarla una notte perchè è davvero uno schianto e non me la tolgo dalla testa, il problema è che attorno a lei(nel locale dove la vedo), oltre al fidanzato, c’è tutta gente che non si mischia con l’altra clientela, e lei se ne sta seduta a chiacchierare e sorseggiare vini e cocktail…avrà 24-25 anni ed è bella naturalmente, non come certe tipe che girano x club rovinate dalle lampade e truccate da far schifo.. Non credo sia lì solo xchè è in mezzo a persone benestanti, ma perchè tra di loro c’è gente giovane, bella e conosciuta nell’ambiente delle discoteche,che fanno una vita ricca di divertimenti, nuove conoscenze ecc ecc, e credo che per una donna frequentare questa gente significa elevarsi dalla media…. Cosa dovrei inventarmi io, che sono un comune mortale nemmeno bello o fisicato, per tentare di sedurla per almeno una notte?? Grazie mille

  51. Sensei 27 giugno 2012 - Rispondi

    @roberto: se NON hai input favorevoli NON devi baciarla, sarebbe inutile. Al contrario se te li mandi DEVI baciarla, o rischi che ti veda come un insicuro e ti metta di diritto nella zona amicizia.

  52. roberto 26 giugno 2012 - Rispondi

    Gli ho richiesto di uscire, anche questa volta mi dice che gli andrebbe di andare in questo locale ma mi dirà il giorno dopo se gli va bene il giorno (quasi sicuramente prima deve chiedere alle amiche cosa fanno quelle sera).
    Una domanda, nel caso devo cercare di baciarla al primo appuntamento (“è obbligatorio?”) oppure solo nel caso riceva qualche input favorevole?

  53. pietro 24 giugno 2012 - Rispondi

    ciao sensei, complimenti per il sito, vorrei chiederti aiuto per riuscire a portarmi a letto una donna di circa 40 anni, è stupenda, lei è sposata ma so per certo che tradisce suo marito, ho il suo numero di telefono che mi ha dato lei stessa, solo che non so come iniziare ad approcciare, ci ho provato una volta, mi ha risp ad un paio di sms e poi niente, mi aiuti? tu che mi consigli?

  54. Sensei 24 giugno 2012 - Rispondi

    @pietro: è una donna, quindi chiamala, evita gli sms. Per il resto vedi gli articoli a riguardo su come rimorchiare col cell.

  55. Sensei 21 giugno 2012 - Rispondi

    @roberto: se hai cos’ tanti dubbi e domande forse è meglio se leggi l’ebook per la seduzione.

  56. roberto 21 giugno 2012 - Rispondi

    Grazie della pronta risposta Sensei.
    Secondo te se mi dovesse capitare un momento in cui parliamo in tranquillità di cose che gli piacciono posso ricordargli che dovevamo andare in sto posto insieme oppure, visto che nn mi ha più chiesto e la seconda volta aveva un impegno ,devo trovare un altro posto o scusa per potergli chiedere di uscire insieme? Poi se mi provoca va bene se gli do delle spintarelle o gesti per mandarla a quel paese? O c’è il rischio di entrare in zona amicizia ? O in questi casi devo ignorarla? So che ne hai già scritto al riguardo ma in ambiente lavorativo mi sembra che sia un po’ diverso rapportarsi.

  57. Sensei 21 giugno 2012 - Rispondi

    @roberto: ignora le sue reazioni, fregatene e provocola più che puoi. Per il resto ignorala, fai come non esistesse ma non dimenticare il contatto fisico.

  58. roberto 20 giugno 2012 - Rispondi

    Ciao sensei.
    Ho scoperto questo blog da qualche settimana. Mi sembra molto ben fatto..spero di migliorare con i tuoi consigli.
    Volevo chiederti un consiglio su di una collega di lavoro. A pranzo mi aveva accennato ad un locale . Gli ho detto che lo conosco e che posso portarla io se vuole. Mi sembrava di avere degli input positivi però qualche giorno dopo gli ho chiesto se veniva ad una festa a sto locale..e mi fa..ma devo dirti ora se vengo? Manca tanto tempo.. Sorridendo. In realtà era la settimana dopo.Fatalità poi senza chiedergli nei giorni successivi mi dice che venerdì ha un compleanno. Dicendomi ” che palle.. Come se nn volesse andarci”nn so se era una scusa o la verità. Nei giorni successivi per problemi lavorativi diciamo che mi ha risposto male e allora per qualche ora l’ho evitata con lo sguardo e risposte minimali. Poi sono tornato alla norma perché cmq devo lavorare insieme in ufficio.
    Ora nn so come comportarmi visto che delle volte mi tratta male altre normalmente… Mi da molto fastidio quando a certe battutine ..cazzate che dico fa vedere che gli danno fastidio che nn la divertono..anche se q qualcuna ride. Nn so se nei prossimi giorni accennare o chiedergli di nuovo se vuole andare in sto posto che gli piaceva ma nessuno la portava.. La prima volta che gli ho proposto sembrava contenta…poi boh. Per quanto riguarda il contatto fisico siamo più o meno nella stessa situazione..lavorando in ufficio insieme qualche contatto fortuito scappa ma sempre da parte Mia mentre lei ne avrà fatti pochissimi nei miei confronti… Complice la ultima situazione poi è a zero ora.. Che mi consigli di fare?

  59. Sensei 19 giugno 2012 - Rispondi

    @kewin: seducila e poi salutala ;).

  60. kewin 19 giugno 2012 - Rispondi

    IERI UNA RAGAZZA MI A PRESO PER IL BRACCIO, CI SIAMO AVVICINATI ALLA VETRINA DEL NEGOZIO E MI HA DETTO: “SE MI COMPRI QUELLE SCARPE DA 200 EURO CI FIDANZIAMO.”
    gli ho risposto che quelle scarpe da 200 euro sono sprecati per i posti che frequenta lei.
    è una bella ragazza, ma ho cercato di razionalizzare.
    quali sono le sue qualità?
    non lavora, non studia, non ha la patente.
    è una parassita e di conseguenza cerca un uomo da prosciugare.

    è difficile resistere, perchè io adoro le belle donne, ma solo essendo razionale posso resistere al fascino di una donna del genere.

  61. Sensei 19 giugno 2012 - Rispondi

    @Davide: prego ;)

  62. Davide 19 giugno 2012 - Rispondi

    GRazie sensei dei consigli , un saluto

Vuoi Commentare? »

Regole per Commentare:

1) I commenti devono essere educativi e costruttivi. Niente toni aggressivi ed offese
2) Niente linguaggio da sms
3) Utilizza un linguaggio chiaro e comprensibile;
4) Per scrivere devi essere maggiorenne
5) Non fare riferimento a persone minorenni
6) E´ vietata l'istigazione a compiere atti contrari alla legge
7) Non inserire dati personali come numeri di telefono, email, nome e cognome
8) Prima di fare delle domande assicurati di aver letto gli articoli attinenti

Leggi il regolamento completo qui

Hai dubbi? guarda L'ira del Sensei che ti spiega come commentare.