Imparare a fare sesso alla grande, è possibile?

Sensei 8

Ti Trovi in » Sesso

Imparare a fare sesso alla grande, è possibile?

“Mio carissimo Sensei, ho da poco compiuto 18 anni. Anke se sono timido rimorkio abbastanza, però ho fatto sesso solo una volta con 1 mia amika al mare. Lo abbiamo fatto qualke volta, ma non so se le è piaciuto veramente. Tutti credono che sia bravo a letto e questa pressione mi fa paura. Se non è così farò solo una gran figuraccia con la prossima con cui andrò. Per questo sto un po’ scappando dalle ragazze nell’ultimo periodo. Si può imparare a fare sesso bene e farle impazzire? Grazie”.

Nessuno nasce imparato.

Chiedi alla tua amica se le è piaciuto, sii diretto con lei, sono sicuro che ti risponderà.

Dopo aver fatto sesso l’uomo pensa sempre “le sarà piaciuto?” mentre la donna si domanda “gli sarà piaciuto il mio corpo?”.

Quindi le domande che ti poni sono normalissime, con il tempo, l’esperienza e la pratica smetterai di fartele (le domande intendo).

Il sesso non lo si può spiegare, è un qualcosa di totalmente innato. Il tuo corpo sa fare l’amore meglio di quanto credi. Se così non fosse la razza umana sarebbe estinta da millenni.

Quindi prima di tutto devi essere consapevole di questo, devi imparare a rischiare un po’. Lo so che è difficile, ma piano piano ci riuscirai.

In ogni modo ci sono delle tecniche per migliorare le proprie attitudini, se ciò non fosse lo stesso Kamasutra non sarebbe altro che un giornaletto porno, o no?

Nell’e-book ci sono parecchie tecniche, per aumentare la durata, farle sentire più piacere, i massaggi, le posizioni e quant’altro per farti diventare un vero samurai del sesso.

Per ora credo che basti darti un’idea più chiara dell’apparato sessuale femminile.

La vagina ha due “labbra” esterne che servono a protezione ed hanno una certa sensibilità. Se le allargate delicatamente vedrete verso l’alto la clitoride (il punto carnoso che nei film si frullano come fosse un frappé).

La clitoride non è altro che l’equivalente femminile del pene. È la loro zona più sensibile che quindi va trattata con la massima gentilezza e delicatezza.

Ogni donna ama attenzioni in quella zona, con le dita o con la lingua che siano.

-       Non vi preoccupate dell’intensità, sarà lei a guidarvi. Le donne sanno quanto siamo irruenti.

Ora che ci siamo fatti un’idea non è che ti devi fiondare lì subito. Per quanto tu pensi solo a godere in un modo unico, la penetrazione, il sesso per una donna è un misto di attesa, atto sessuale e fantasia. Se togli qualcosa il piacere diminuirà a dismisura.

Quindi devi lottare con la tua fame ed essere lento, calmo. Prima di arrivare tra le sue cosce la devi fare partire e riscaldare bene.

-       Non infilare subito la zampa nelle sue mutandine.

Ma accarezzala da sopra i pantaloni, o slip se ha la gonna. Lei deve sentire la pressione della tua mano sulla sua clitoride. La farà impazzire.

Il saper aspettare, il torturare un po’ la tua ragazza è in grado di accenderla a dismisura. Ed una donna eccitata è peggio di un adolescente ubriaco in una festa per nudisti!

Ci sono volte in cui tutte le tecniche, le attese non hanno senso, le salti addosso e ci fai sesso animale e bestiale, ma per quello non servono consigli.

Libera l’animale che sei.

Usate sempre il Preservativo! Come usare o mettere il Profilattico è importante per diminuire i rischi di gravidanza e malattie sessualmente trasmissibili.

8 commenti »

  1. Cesco 4 marzo 2014 - Rispondi

    Salve Sensei, cosa ne pensi dell’autoerotismo? Nel senso: quando non si ha una ragazza ed è un periodo “no”, capita che la masturbazione diventi regolare. Secondo te è un male e bisognerebbe resistere? E soprattutto: masturbarsi troppo può influire negativamente o positivamente sulla seduzione?

    • Sensei 5 marzo 2014 - Rispondi

      Ognuno di noi è diverso e reagisce a modo proprio, secondo me non dovrebbe mai diventare una “abitutidine”, come il sesso in una coppia, per cui saper vivere bene la masturbazione è sicuramente meglio che masturbarsi a caso solo perchè non si ha una ragazza. Per quanto riguarda la seduzione, forse, ma non posso esserne certo, potrebbe incidere negativamente perchè nel tuo cervello hai un appagamento sessuale senza esserti esposto. In pratica il sesso dovrebbe essere il coronamento della seduzione, se per averne ti basta accendere il pc allora perdi qualche stimolo.

  2. Sensei 27 maggio 2012 - Rispondi

    @andrea:
    1. non crea problemi, per durare di più basta un po’ di pratica oppure alcuni esercizi.
    2. non c’è uno “schema” migliore, prova a variare e ad avere fantasia, se fai sempre le stesse sequenze potrebbe annoiarsi, domandale cosa le piace.
    3. no, devi imparare dalle sue reazioni a muoverti di conseguenza.
    4. per quanto possano dire le donne, specialmente con una persona a cui tengono, prediligono quasi sempre la delicatezza.
    A breve farò uscire il nuovo ebook sul sesso, lì troverai informazioni ed esercizi molto più dettagliati.

  3. andrea 27 maggio 2012 - Rispondi

    Sensei, ho alcune domande.
    1-io quando lo faccio duro 3 minuti e poi vemgo , ma il mio pene nn si ammoscia nemeno per una frazione di secondo allora mi pulisco e ricomincio per durare d+ (anche se preferirei venire con lei, ma aimeh devo migliorare)
    Questo mini stop crea problemi alla donna?
    2, io do molto spazio ai preliminari e soprattutto al cunnilingus(lo faccio sempre).
    Meglio farla venire con il cunnilingus e poi fare l atto e rifarla venire o meglio “caricarla” di arrapamento e poi farla venire direttamente con l atto?
    3- è vero che è bene quando si fa l amore (nn le sveltine selvagge), avere un ritmo medio e costante con saltuari affondi decisi?
    4 lei vuole sempre delicatezza, ma io voglio proprio strappargli le chiappe, però lei gode meglio con delicatezza mixata a qualche moderata bestialità,
    E’ normale che preferisce la moderatezza alla bestialità? o so io che nn riesco a farla diventare amante della bestia?

  4. Sensei 8 aprile 2012 - Rispondi

    @VICTOR: auguri anche a te e a tutti i lettori di TpS!

  5. VICTOR 8 aprile 2012 - Rispondi

    tanti auguri di Buona Pasqua

  6. Sensei 8 aprile 2012 - Rispondi

    @VICTOR: il sesso non è solo la penetrazione, se ti concentri solo su quella è normale che non durerai molto. Farlo bene vuol dire sapersi godere molto di più tutte le sensazioni con calma e tranquillità. Se ti lasci andare diminuisce lo stress, l’ansia di durare poco e di conseguenza migliorerai le tue performance. Importante è respirare bene, anche se a volte viene di trattenersi come se si stesse facendo una gara di apnea!

  7. VICTOR 7 aprile 2012 - Rispondi

    mi ricordo la prima volta che ho fatto sesso. l’ho fatto con una ragazza abbastanza facile. Non conoscendola abbastanza ho fatto cilecca. per una anno ho pensato di tutto, anche di essere ghey. dopo un anno ho conosciuto un’altra ragazza. la prima sera lo baciata, la seconda lo masturbata e la terza l’ho portata in macchina e abbiamo scopato. sono durato 2 minuti. ho cambiato preservativo e ho ricominciato. da quel giorno faccio sempre così. è sbagliato e non lo consiglio a nessuno. perchè la seconda volta tu non provi niente, lo fai solo per lei.
    Ora ho deciso di provare questo prodotto che ha convinto tutti.
    Vi farò sapere.

Vuoi Commentare? »

Regole per Commentare:

1) I commenti devono essere educativi e costruttivi. Niente toni aggressivi ed offese
2) Niente linguaggio da sms
3) Utilizza un linguaggio chiaro e comprensibile;
4) Per scrivere devi essere maggiorenne
5) Non fare riferimento a persone minorenni
6) E´ vietata l'istigazione a compiere atti contrari alla legge
7) Non inserire dati personali come numeri di telefono, email, nome e cognome
8) Prima di fare delle domande assicurati di aver letto gli articoli attinenti

Leggi il regolamento completo qui

Hai dubbi? guarda L'ira del Sensei che ti spiega come commentare.