Metodi alternativi per durare di più a letto

Sensei 29

Ti Trovi in » Sesso

Metodi alternativi per durare di più a letto

“Il sito è molto utile e ricco di articoli veramente interessanti. Credo di aver compreso che il percorso della seduzione non è una cosa rapidissima ed anche per il mio problema non ci sono soluzioni istantanee. Come in molti soffro di eiaculazione precoce. Ci sono delle volte che duro 15 secondi, altre anche 3-4 minuti e non ne riesco a capire le cause, diciamo che però la media non supera il minuto. Sto aspettando come credo in molti l’e-book con tutti gli esercizi, però vorrei sapere da te se nel frattempo posso fare qualcosa per migliorare le mie performance anche soltanto di qualche secondo!”

Per prima cosa grazie per i complimenti. L’ebook sul sesso di TpS è pronto: Sesso. I segreti per farla impazzire di piacere. Tornando alla tua situazione, a mio avviso, la risposta migliore è senza dubbio quella di un programma di esercizi di almeno 2 mesi, per ora in generale ci sono moltissimi espedienti per durare di più.

L’eiaculazione precoce è causata da più elementi divisi in 2 macrogruppi:

-       Psicologici (come ansia da prestazione, paura, aspettative)

-       Fisici (malattie, infiammazioni, obesità, vita sedentaria)

L’aspetto psicologico incide per circa il 90% dei casi, con questo non intendo dire che sei pazzo, ma semplicemente che non sei stato educato a dovere, dal sistema in cui viviamo, a controllarti e goderti il sesso nel modo giusto.

Tralasciando l’utilizzo di antidepressi e psicofarmaci (che il più delle volte hanno degli effetti collaterali anche gravi) per diminuirne la morsa ci sono delle tecniche di rilassamento molto semplici e dirette. Ovviamente potresti non ottenere alcun beneficio o comunque di lieve entità, ma sufficiente per darti speranza e comprendere che non sei in una situazione immodificabile.

La respirazione ha un duplice effetto benefico: riduce l’ansia ed aumenta la vascolarizzazione e quindi la percezione delle sensazioni.

Quindi: ogni giorno per un paio di minuti fermati e respira profondamente.

  1. Inspira per 5 secondi a pieni polmoni fino a riempirli,
  2. trattieni l’aria per 5 secondi,
  3. espira lentamente per 5 secondi.

Se riesci, prima di fare sesso, prova a ritagliarti anche pochi minuti per respirare a pieni polmoni.

Altro espediente è la lentezza, quando fai l’amore prova a rallentare tutti i tuoi movimenti, anche della penetrazione e a fermarti spesso, vedrai che anche lei apprezzerà.

In molti crederanno che pensare  a cose brutte o ricordare la formazione dell’Italia del 2006 permetta di durare di più: ERRORE. Allo stesso tempo, mentre pensi ai fatti tuoi dimentichi le molte sensazioni che tutto il tuo corpo di trasmette e nella tua testa c’è soltanto un pensiero: durare di più.

Fondamentalmente quello che fai è concentrarti ancora di più sul non venire presto senza accorgertene. Così aumentano l’ansia e lo stress e diminuisce quel poco di controllo che avresti sui tuoi muscoli “sessuali”. Quindi anziché focalizzarti su tutto questo prova a fare un’altra cosa: goditi le sensazioni, come il profumo dei suoi capelli, la sua voce, la pelle vellutata e morbida. Non pensare a durare di più, rilassati e goditi il sesso. Male che va’ durerai 1 minuto come al solito ma sarà stato una bella esperienza!

I preservativi, oltre a consigliarli per motivi medici, possono essere un ottimo alleato! Non ti affannare a prendere quelli super sottili se hai la tendenza a durare poco, addirittura ce ne sono in commercio di ritardanti (attenzione perché in alcuni casi posso ritardare pure troppo!).

L’unico modo per durare di più e sconfiggere l’eiaculazione precoce è avere fiducia in se stessi e mettersi in discussione. Non esiste un metodo per tutti che funziona sempre, ci vuole pazienza, ma se ne esce.

 

Segui il Maestro della Seduzione su Google Plus

29 commenti »

  1. Gian. 25 febbraio 2014 - Rispondi

    Grazie per la risposta!
    Hai in mente di fare qualche articolo riguardo ad argomenti di sesso “avanzato” in queste settimane?

    • Sensei 26 febbraio 2014 - Rispondi

      Il sesso è sesso, on esiste quello avanzato ;).

  2. Gian. 24 febbraio 2014 - Rispondi

    ciao sensei, come mi hai detto tu quando arrivo al punto di non ritorno contraggo più che posso il muscolo pc(mentre prima lo tengo rilassato), però provo molto meno piacere, inoltre contraendo mi esce pochissimo sperma.
    sicuramente duro molto di più da quando faccio gli esercizi, sia perché non ho ansie, mi godo il momento appieno(odori, voce ecc…) e sono più rilassato, ma una cosa non riesco a capire, a cosa serve contrarre il muscolo pc nel punto di non ritorno? a ritardare di pochi secondi l’uscita dello sperma?
    come va usato per incrementare la durata del sesso?

    se non mi dilungo troppo vorrei chiederti anche un’altra cosa, in qualche commento avevo sentito citare di orgasmi senza eiaculare, orgasmi maschili multipli e queste cose diciamo più “avanzate”, come mai non ne parli in nessun articolo? sarebbe interessante se le spiegassi con la tua solita chiarezza!

    • Sensei 25 febbraio 2014 - Rispondi

      Contrarre il muscolo serve proprio ad evitarti di eiaculare, il fatto è che per capire come usare il proprio ci possono volevere mesi o anche anni per arrivare ad un controllo totale dell’eiaculazione. Si tratta di sperimentare volta per volta, però con la consapevolezza che ormai duri di più ed hai più controllo. Gli orgasmi multipli maschili sono una “tecnica” avanzata e un po’ “casuale” che si impara solo con tanta tanta pratica e una buona dose di fortuna. In questi casi io posso indicarti la via, ma sta a te percorrerla, è questa la grande ed unica difficoltà di questi metodi naturali e che funzionano veramente.

  3. Sergio 24 dicembre 2012 - Rispondi

    Sensei aiutami.. Sto per fare sesso con la mia ragazza per la prima volta. e non sò come comportarmi.. aiutami!!

    • Sensei 25 dicembre 2012 - Rispondi

      Rilassati, dille che per te è la prima volta e lei capirà. Se sta per farlo con te è perchè vuole TE, non una prestazione. Voi non state per fare sesso ma state per fare l’amore che è il miglior afrodisiaco possibile.

  4. Guido 2 dicembre 2012 - Rispondi

    Sensei e quale sarebbe questo metodo più elaborato grz

    • Sensei 3 dicembre 2012 - Rispondi

      Lo trovi nell’ebook sul sesso.

  5. Guido 30 novembre 2012 - Rispondi

    Ciao sensei riscrivo dicendo xke quando faccio sesso e o il desiderio di velocizzare l’andamento mi viene subito lo stimolo di venire? Poi ci sono posizioni Ke vengo prima e altre no come mai…si puo risolvere? Grz

    • Sensei 1 dicembre 2012 - Rispondi

      Il sesso non ha risposte certe ed uniche, questa è la prima cosa che devi imparare, dipende da tantissimi fattori come lo stress, l’eccitazione, la stanchezza. Prima di tutto è normale che aumentando la velocità vieni più facilmente, questo sia per un fattore “meccanico” che mentale. Come prima cosa, quando aumenti il ritmo fai respiri più profondi e controllati, all’inizio sarà difficile ma con il tempo migliorerai. Poi devi imparare ad usare il muscolo pubococcigeo, nell’ebook sul Sesso ci sono delle verie e proprie schede di allenamento con esericizi mirati che ti permetteranno di durare veramente di più. Le posizioni non sono solo ginnastica, ma servono per stimolare fisicamente parti diverse del pene e della vagina. Quindi “risolvere” non è possibile, quello che puoi fare è imparare un maggior controllo, con la pratica e alcuni semplici esercizi. Nei vari articoli trovi alcuni “trucchetti” base per migliorare un po’ nella durata, ma per fare la differenza devi seguire un metodo più elaborato.

  6. Guido 29 novembre 2012 - Rispondi

    Ciao sensei ascolta io nn so se soffro di eiculazione precoce oppure no ma quando facci sesso Come appena do qualche spinta più forte e veloce mi viene lo stimolo e devo x forza andar piano poi anke quando mi metto in posizione io sopra e lei sotto anke se spingo piano viene prima lo stimolo e in vece tutto all’incontrario con lei sopra oppure sdraiati facendolo da dietro ci metto più tempo vorrei avere delle risposte a queste domani de grz

    • Sensei 30 novembre 2012 - Rispondi

      Ok…ma la domanda qual’è? Dovete scrivere in modo comprensibile.

  7. ale 15 ottobre 2012 - Rispondi

    ciao io penso che di modi x durare d piu ce ne sono molti,il primo penso sia quello d farlo spesso,il secondo da come t senti in quel momento,se sei super eccitato e’ normale che vieni prima,terzo se e’ la prima volta che lo fai con una se t bevi qualcosina x tirarti allegro e’ meglio ma sensa esagerare seno’ magari nn t tira nemmeno…poi ne ho ancora un paio ma e’ meglio se nn li dico sono abbastanza strani..ciao a tutti

  8. Sensei 13 ottobre 2012 - Rispondi

    @guglielmotell22: grande!

  9. guglielmotell22 13 ottobre 2012 - Rispondi

    Sensei volevo ringrarti! La tipa alla fine ha ceduto e siamo ritornati a letto! Grazie alla dritte sui preliminari del capitolo dellebook lho fatta gridare come una LUPA!!! grande!!!! Me la sono ripresa e ora non voglio rifare la pirlata di perderla nuovamente.

    Giorni fa ho beccato l’amica che parlava con lei in palestra e si capiva che parlavano di noi e della serata che avevamo passato assieme.

    Ti devo fare i miei complimenti per questo blog e per questo manuale sul sesso! Ora lo preso anche al mio amico Vincenzo che si è lasciato anche lui con la sua morosa. THX!

  10. Roby 10 ottobre 2012 - Rispondi

    Ciao ,
    Io sono sempre durato abbastanza e facendolo più volte nella stessa giornata addirittura rischio di non venire mai.
    Ultimamente però a causa del mio lavoro ho perso un pò di autostima e anche a letto faccio fatica ad avere prestazioni focose e durature come in passato .
    Questo succede in particolare alla sera ( forse la stanchezza ?) al mattino invece non ho grossi problemi .
    Sarà solo lo stress e la stanchezza ?

  11. Sensei 22 settembre 2012 - Rispondi

    @fabio: se una ragazza vuole stare con te le dimensioni del pene per lei difficilmente sarannp importanti. Mi è capitato di non poter fare sesso con 2 ragazze differenti perchè erano veramente “strette” ad esempio. Nel Kamasutra (e non camasutra!) distinguono l’uomo e la donna in 3 categorie ciascuno in base alle dimensioni degli ogani riproduttivi. Ma non c’è un migliore o peggiore in assoluto, ma solo relativo. In pratica il sesso migliore avviene tra persone di dimensioni “simili” (piccolo con piccola ecc). In più la parte più sensibile della vagina sono i primi 8 cm, OTTO! Quindi per farla…

  12. fabio 22 settembre 2012 - Rispondi

    Ciao sensei ho 1 problema che mi blocca ogni volta che mi capita di fidanzarmi con qualcuna penso sempre alla mia lunghezza ridotta del mio apparato riproduttivo come posso fare per sbloccarmi ?ciao grazie.

  13. Sensei 13 settembre 2012 - Rispondi

    @federico: risolvere l’EP è un processo che richiede un po’ di tempo e non è automatico. I consigli che trovi sul blog sono utili per darti un aiuto (a volte anche risolutivo) ma forse hai bisogno di un approccio un po’ più ampio del tuo prbolema, per questo mi sento di consigliarti di legegre l’ebook sul sesso in cui troverai schede di allenamento, esercizi contro l’ansia e di rilassamento.

  14. federico 12 settembre 2012 - Rispondi

    domanda, io alleno molto il muscolo del mio pene (quello per bloccare la pipì)..e nonostante riesca ad avere una forte contrazione..anche nella masturbazione non riesco a controllare l’orgasmo..a volte appena raggiungo l’erezione massima mi arriva già l’orgasmo, altre volte duro di più, ma non parliamo mai di tempi ragionevoli…come posso risolvere il problema?

  15. Sensei 12 settembre 2012 - Rispondi

    @vale: allunga i preliminari, vivi il sesso come un gioco, scherza e ridi con lui (non di lui). Se non migliora allora parlaci chiaramente, qui sul sito trovi alcuni consigli, sull ebook Sesso un intero metodo per risolvere la situazione.

  16. vale 11 settembre 2012 - Rispondi

    Ciao,il mio ragazzo soffre di EP e vorrei sapere se io posso fare qualcosa per aiutarlo a durare di più.

  17. Sensei 7 settembre 2012 - Rispondi

    @luca: è come quando ti scappa la pipì, contrai i muscoli quando vuoi fermarla o controllarla, così per l’eiaculazione, appena inizi a sentire lo stimolo a “venire” usi il muscolo pubococcigeo come i freni di una macchina, ovviamente serve anche pratica per imparare a dosarli al meglio ed al momento giusto. Per il resto rimani rilassato, contrarre i muscoli quando non ce ne è bisogno è una fatica inutile. In modo particolare quando stai per venire fai una contrazione molto forte di alcuni secondi (questa è una tecnica avanzata, spiegarla qui sarebbe impossibile), la trovi comunque sull’ebook.

  18. luca 6 settembre 2012 - Rispondi

    una domanda, visto che come dici l’eiaculazione si controlla con i muscoli pubococcigei, per durare di più bisogna contrarli o rilassarli?

  19. cladia 4 settembre 2012 - Rispondi

    Grazie Sensei…ottimo consiglio, ottimo sito :)

  20. Sensei 2 settembre 2012 - Rispondi

    @cladia: sta storia del concentrarsi su altro per durare di più è una grande fesseria. Se lui lo fa questo di certo non aumenta la sua durata, gli fa solo perdere di vista quello che sta facendo. Se lui lo faccia o meno non posso sapere. L’eiaculazione la si controlla con dei muscoli (pubococcigei) e la respirazione ed in più c’è la componente psicologica (l’eccitamento). E’ ovvio che se tu lo ecciti di più quando lo seduci la sua durata diminuirà.

  21. cladia 1 settembre 2012 - Rispondi

    Ciao Sensei..il mio ragazzo dura un bel pò quando facciamo sesso e pratichiamo molti preliminari, ma volevo sapere se lui nel frattempo si concentra ad “altro” per durare di più? o invece è solo super dotato? tranne quando lo seduco io con giochi ecc ed è super eccitato da me e dura non più di 5 minuti…e mi sono chiesta il perchè ;)

  22. Sensei 11 aprile 2012 - Rispondi

    @Mario: le posizioni posso migliorare la qualità delle sensazioni provate, quindi godi di più e vieni prima (ma non incide più di tanto sulla EP). Il fumo è certo che rovina la tua sessualità in ogni direzione: smetti o diminuiscilo fortemente.
    Per l’uomo di media è la mattina il momento migliore per il sesso, al contrario per la donna il momento migliore è la sera, ma può variare da persona a persona.
    I preservativi ritardanti hanno una lieve quantità di anestetico (la benzocaina), che non da controindicazioni particolari, se usati sporadicamente! Un utilizzo costante può portare ad infiammazioni ed irritazioni. Si sono visti anche problemi di altra natuta come totale desensibilizzazione (anche nella donna), perdita dell’erezione e bruciori. I preservativi ritardanti devono essere una soluzione temporanea, non una cura.

  23. Mario 11 aprile 2012 - Rispondi

    Salve, volevo sapere se “aiutare” la eiaculazione precoce possano essere anche posizioni poco comode oppure situazioni come subito dopo mangiato oppure il fumare forse anche troppo in una giornata!
    Ps come mai di mattina il tutto è veramente super mentre di sera non vale niente nella maggior parte dei casi?
    Ci sono altri metodi per salvaguardare tale problema?
    Ho letto di preservativi ritardanti che usati tropo causano problemi….di che tipo?

Vuoi Commentare? »

Regole per Commentare:

1) I commenti devono essere educativi e costruttivi. Niente toni aggressivi ed offese
2) Niente linguaggio da sms
3) Utilizza un linguaggio chiaro e comprensibile;
4) Per scrivere devi essere maggiorenne
5) Non fare riferimento a persone minorenni
6) E´ vietata l'istigazione a compiere atti contrari alla legge
7) Non inserire dati personali come numeri di telefono, email, nome e cognome
8) Prima di fare delle domande assicurati di aver letto gli articoli attinenti

Leggi il regolamento completo qui

Hai dubbi? guarda L'ira del Sensei che ti spiega come commentare.