La fantomatica amicizia tra uomo e donna è possibile oppure si tratta di un’invenzione di scrittori e sceneggiatori di quart’ordine? Per gli uomini è un concetto molto più semplice che per le donne, noi siamo binari (0-1; si o no; figa o cessa!).

Già da questa introduzione si comprende come la discriminante per i maschi sia il SESSO. Stano vero?! Secondo anche alcuni studi scientifici l’amicizia tra uomo e donna è, da parte del maschio possibile solo se non c’è alcun coinvolgimento fisico.

In pratica se la tua migliore amica non ti ispira sesso allora significa che è vera amicizia. Se invece c’è una qualsiasi forma di attrazione il vostro rapporto non può essere ascritto tra le amicizie, ma qualcosa di diverso.

Amicizia tra uomo e donna, se lei un po’ ti attizza…

Se le cose stanno così puoi comunque continuare a frequentarla, ma puoi star certo che il rischio di qualche casino è dietro l’angolo. Secondo i cervelloni delle università il maschio ha una tendenza maggiore a ingigantire qualsiasi messaggio che lei manda, nonché a travisare e vedere dove proprio non ce ne sono.

Tale comportamento è necessario dal punto di vista della sopravvivenza perché, così facendo, in pratica un uomo pensa che ci stiano molte con lui e quindi non rischia di perdere occasioni propizie per la prosecuzione del suo gene.

Tradotto: meglio credere che siano interessante quasi tutte!

Però c’è anche il risvolto della medaglia che porta in tanti, troppi a dire il vero, dopo un certo periodo a invaghirsi, o anche innamorarsi della famigerata migliore amica. A quel punto ti

Amicizia tra uomo e donna
Amicizia tra uomo e donna

consiglio di leggere l’articolo su come conquistare la migliore amica.

Capita quindi che tu sia convinto che ci sia qualcosa di speciale tra voi due, oltre alla stessa amicizia, leggi nei suoi messaggi del corpo (e non solo) una serie di risvolti che forse sono solo nella tua mente.

In realtà la ragazza tende ad essere più espansiva con gli amici fidati, trovandosi a suo agio metterà in pratica una serie di comportamenti simili, ma non identici, a quelli seduttivi. Perché sedurre significa proprio attirare, portare verso di sé, che in fondo è una parte integrante di tutti i rapporti interpersonali.

Come gestirla?

In realtà non ci sono regole certe e assolute, i rapporti umani hanno la tendenza, per loro natura, a evolversi. Una amicizia può finire, un’altra stringersi e così via. In realtà, mi sento di dire, che l’unica certezza che tu puoi avere è chi sei tu.

Rimanere sereno e sicuro di chi sei e non lanciarti sulla tua migliore amica perché pensi che sia interessata ma capire se effettivamente il sentimento parte da te, e non è il riflesso di un suo possibile interesse.

Il vero errore, secondo me, si verifica all’inizio del rapporto. Molti uomini, per paura e inesperienza, usano una strategia di seduzione che non porta quasi mai a nulla di buono: diventare amico e confidente.

https://www.tupuoisedurre.it/prodotto/conquista-la-ragazza-che-ti-piace/Oppure in molti vorrebbero conquistarla ma si ritrovano in zona amicizia dove bivaccano per anni credendo che in fondo lei sia interessata, almeno in parte. Sta qui lo sbaglio: quando conosci una che ti piace non devi finire in zona amicizia, ma rischiare.
Meglio essere scaricati che diventare amici di una che ti fa impazzire e che vorresti come madre dei tuoi figli. Come evitare tutto questo? Con la seduzione che trovi qui sul sito, leggendo l’ebook Conquista la ragazza che ti piace e soprattutto applicando tanto contatto fisico.

La famigerata amicizia tra uomo e donna è possibile, però per essere sincera e reale necessita di alcune caratteristiche, di certo non ci deve e può essere tensione sessuale tra voi due perché prima o poi qualcuno, o entrambi, esploderete facendovi il più delle volte molto male.

La bellezza della amicizia tra uomo e donna

Essere amico di una persona etero dell’altro sesso è bello, divertente, utile e soprattutto apre la mente facendoti vedere il mondo sotto una diversa angolazione. Parlare con le amiche, quelle vere, è come fare un viaggio nel mondo femminile senza dover pagare alcun pedaggio.

Personalmente avere tante amiche donne è stato per me un arricchimento morale, emotivo e psicologico incalcolabile che ha anche migliorato la mia seduzione. Non intendo dire che ho imparato da loro a conquistare le ragazze, perché loro ne capiscono meno degli uomini!

Però mi ha permesso di immergermi in modo naturale e sereno nel loro mondo per poter vedere e vivere ciò che c’è di buono e non. Per cui se sei il fortunato/a possessore di una amicizia tra uomo e donna tienila stretta e vivila perché è rara e preziosa.

6 Commenti

  1. Bell’articolo ma non sono d’accordo sul concetto binario figa-cessa. Proprio perché tra la figa e la cessa ci sta di mezzo la pisellabile, un po come la xxxxx se non le si guarda il culo… Mi raccomando che ste cose sono importanti!!

      • No non sono d’accordo, non esiste un dualismo me la voglio fare o no. C’è anche chi te la faresti solo perché si ha le palle piene, e dopo (anche un po prima) il coito ti fa completamente schifo e ci si chiede come si abbia fatto a farlo. Sarà un commento cattivo ma é così, con le palle piene scoparsi una “cessa” ti fa schifo misto eccitazione.
        O magari tu infili questa “categoria” nello spazio: figa, scopare. Anche in quest’ultimo caso non sarei d’accordo… é comunque un discorso di cui l’umanità ha molto bisogno

        • E torni sempre a due possibilità:farsela o meno. Cercarne le ragioni è, a mio giudizio, inutile perché il topic riguarda l’amicizia tra uomo e donna. Se hai volgia solo perché è tanto che non fai sesso, in quel momento specifico, lei farà parte della categoria “scopabile”. E’ chiaro che la “categoria” vari a seconda di una serie di fattori come lo stato di eccitazione perché si sta parlando di qualcosa non razionale mentre tu, questo a mio giudizio è l’errore, tenti di darne una spiegazione logica.

  2. Sensei,
    sono uscito con una ragazza ed è andata piuttosto bene, quindi ho intenzione di chiamarla per chiederle un altro appuntamento. Due cose: anche stavolta vale la regola di non sentirla solo per invitarla fuori?
    Seconda cosa, la prima uscita abbiamo preso da bere in un locale, la seconda volta non vorrei fare la stessa cosa, un pranzo potrebbe andare bene?

    • Si, parla con lei la prima volta solo per sapere come sta. Poi è ovvio che se dovesse capitare l’occasione adatta puoi anche invitarla.

LASCIA UN COMMENTO