Spesso ragazzi e uomini di tutte le età hanno una serie di idee veramente senza alcun senso sulle ragazze. Pensano che loro vedano gli uomini attraenti in base a dei semplici parametri fisici e non, come accade nella realtà, valutando altri cose che a molti sfuggono.

Sto parlando di ciò che genera una attrazione irresistibile che può essere tua, puoi averla, costruendola e lavorando sodo su te stesso, come appunto spiego nei vari ebook e nel sito.

Per generare una attrazione irresistibile non servono ne soldi, ne auto e ne tanto meno un aspetto fisico da modello. Tempo fa ho dato una mano a un mio carissimo amico che non riusciva a sedurre alcuna ragazza, sosteneva che era pechè non è bello, che il suo problema fosse estetico. Posso dirti che lui era, ed è ad oggi, un gran bel ragazzo.

Ad esempio aveva un gran successo, all’inizio, su facebook, addirittura erano le ragazze a contattarlo e anche a invitarlo ad uscire. Eppure non riusciva a sedurne nessuna, neanche per una notte di sesso. Ho provato a fargli capire perchè non seduceva e come indirizzare la sua alfaness verso un vero miglioramento personale.

Il segreto per generare una attrazione irresistibile nelle ragazze.

Ti spiego, a grandi linee, come funziona il cervello femminile per quanto riguarda l’attrazione. Le donne sono le prime a essere attirate dal “bello“, sono estete per loro natura. Per noi uomini la relazione tra bella e “ti salto addosso” è pressoché diretta, per loro non è così!

Una donna guarda di sicuro un gran bel ragazzo che entra in una stanza, magari ci fantastica pure un po’ su e si fa dei trip mentali che tu neanche puoi immaginare. Però si ferma lì, per loro la parte “fantasiosa” è fondamentale ma sono in grado di dividerla con quella reale.

La loro fantasia, in quel caso, è generata da cose “reali” come un bel fisico, un viso attraente, occhi profondi o spalle larghe. Tutto ciò ha un limite, è pura e semplice immaginazione non “condita” dalla loro vera droga: le emozioni.

Se una ragazza conosce un tipo simpatico, interessante che le scatena emozioni, magari anche contrastanti che non guasta mai, allora se lui la sa sedurre lei farà le stesse fantasie di tipo “sessuale“, ma non saranno solo questo, saranno più profonde e molto più simili al DESIDERIO.

Se non sei bello, diciamo anche bruttino, ti starai chiedendo se tu puoi avere delle belle ragazze, giusto? La risposta è, per fortuna, un enorme SI! Tu puoi sedurre belle gnocche indipendentemente dal tuo aspetto fisico, entro certi limiti, ovvio.

Il paradosso dell’uomo medio.

Per anni ho chiesto, domandato e analizzato le donne per provare a capirci qualcosa e, in linea di principio, ho capito che è impossibile tranne che per alcuni parametri e comportamenti abbastanza standardizzati. Questi mi hanno permesso di creare strumenti semplici, e come hai visto, anche efficaci.

Tra le “certezze” ce ne è una che pochi uomini comprendono o accettano: per le donne i parametri che generano attrazione sono diversi rispetto a quelli degli uomini. Se tu vedi una con un fisico mozzafiato, vestita anche solo un po’ provocante la desideri e ci faresti sesso nel bagno di un autogrill!

In più un po’ fa piacere andare in giro con una bella ragazza, e più è bella e maggiore è la propria soddisfazione. Lo so che può sembrare brutto, ma non voglio essere ipocrita, la maggior parte degli uomini compensano le loro insicurezze anche in questo modo.

generare_attrazione_spongebobLa donna si comporta allo stesso modo? Vogliono accanto a sé un bellissimo?
Credo che il 99% dei maschi diranno che di certo le ragazze desiderano avere accanto un gran figo estremo bello come il sole la luna e Spongbob messi assieme. ERRORE!

Anche la più bella, affascinante e supersexy panterona è insicura. Ha un atavica paura che le altre siano più belle di lei che prima o poi ci provino con il suo uomo, proprio perché è così irresistibile. Questo le spingerà a diventare insicure, gelose, oppressive e scassapalle.

E la donna è un passo avanti rispetto all’uomo dal punto di vista dei rapporti. Se vede un figone magari ci si fa pure delle belle scopate e dice alla amiche quanto è stato bravo a letto o quanto è dotato, però poi non ci si mette insieme o, se lo fa, dopo poco finisce perchè ha PAURA.

Qui sul sito mi scrivono molto spesso anche ragazzi che, pur essendo attraenti (come mi dicono), non riescono a rimediare una donna, a conquistare quella che vogliono o, se ci riescono, dopo poco la perdono. Credono che sia colpa loro, così passano da una relazione all’altra perdendo sempre più autostima, lasciati senza poi saperne la vera ragione.

Il meccanismo è lo stesso di prima: la paura che hanno le donne, le loro insicurezza, il timore di essere lasciate per altre più attraenti le porta a chiudersi fino a fuggire, senza esplicitare le loro vere ragioni che, forse, non sono neanche in grado di vedere.

Il paradosso dell’uomo medio è semplice:cercano quello che dia loro sicurezze, stabilità e tranquillità (emotiva, se no si annoiano), vogliono il padre in camicia e cravatta che fa colazione sorridente stile famiglia felice del Mulino Bianco.

E se tu sei un fighissimo personal trainer con la tartaruga, alto, bello che allena strafighe, e che ci sa fare con la gente non sarai quello che poi è l’uomo medio: un buon partito. Potrà pensare che visto che a lei l’hai conquistata con tanta facilità tu potrai usare le stesse armi, e la bellezza che hai, per rimediare sesso da tutte quelle che vuoi.

Come risolvere tutto questo?

Per prima cosa ho fatto un esperimento su una persona che ho seguito, l’ho rimesso in “forma”, poi ti dirò come. Lui, prima del lavoro svolto, effettivamente non generava di certo una attrazione irresistibile. Era oggettivamente non bello e avevo chiesto a delle mie amiche, a sua insaputa, di valutarlo. Di dirmi se lo trovassero attraente o meno. Il risultato fu un vero disastro.

L’ho aiutato e dopo alcuni mesi l’ho portato a una cena con le stesse ragazze. Ti posso assicurare che tutte, chi più chi meno, mi hanno domandato se quel “bel ragazzo” fosse realmente lo stesso che avevano visto. Come è possibile tutto questo? Che uno sia passato da “brutto” a “bello” in poco tempo?

Il Percorso della SeduzioneIl trucco, se così vogliamo chiamarlo, è semplicemente che lui ha lavorato su come diventare un maschio alfastesso! Gli ho chiaramente fatto una scheda di miglioramento personale che, dopo anni, ho rielaborato dando vita proprio al Percorso della Seduzione e Diventa un Maschio Alfa.

Le donne rispetto a noi sono totalmente diverse, vedono cose che noi non siamo in grado di vedere. L’energia che questo mio amico emanava era diversa, potente, mascolina. Generava una attrazione irresistibile che mai aveva pensato di poter possedere.

E’ passato da essere uno dei tanto a essere un seduttore semplicemente migliorando alcune sue caratteristiche personali e solo in minima parte l’aspetto esteriore. E’ stato meno complicato di quanto lui pensasse, ha smesso di fare leva sull’aspetto fisico, che non era di certo il massimo (ma neanche un mostro) e invece ha valorizzato:

  • Alfaness.
  • Empatia.
  • Leggerezza e ironia.
  • Contatto fisico.
  • Cultura.
  • Linguaggio del corpo.
  •  …e qualche altra “tecnica” dei Sensei…

Migliorare e lavorare su stessi è in assoluto il modo più veloce e pratico per generare una attrazione irresistibile, verso chiunque!

20 Commenti

  1. Sensei non voglio vantarmi ne apparire figo in questo momento ti chiedo solo un consiglio. Sono esattamente come hai descritto, sono personal trainer, ho addominali e davvero un bel fisico a detta di molti. Le ragazze all’inizio impazziscono per me ma poi le arriva molta insicurezza e troncano! Vuoi che io sia stato anche un po zerbino, vuoi che quando mi prendo divento un orsettodel cuore ma le ragazze a volte da me scappano! L’ultima ragazza quella con cui sto facendo il reset ha chiuso perché non se la sentiva e aveva paura di soffrire! Poi lei si faceva anche “sedurre ” da altri senza mai arrivare al punto di tradirmi però le avevo beccato diverse chat maliziose.
    Come comportarmi per dare sicurezza e che questo non riaccada? Potrei anche finire il reset nel migliore dei modi ma se le rimarrà la pauRa di soffrire (tra l’altro infondata visto che ero pure zerbino con lei) non vorrà niente da me in nessun caso!
    Ps (invece il suo ex quello con cui ci è stata per anni non è niente di che! E mi ha confessato che si è accorta non è mai stata con bei ragazzi , io invece sono definito da lei “Perfetto ” , però non se la sente e non mi vuole…)
    Son stufo di sentirmi dire di essere perfetto, ho tante belle cose da dare perché sono molto più ricco dentro che fuori! Del corpo mi preno cura perché per anni sono stato un atleta di discreto livello
    Grazie di tutto

    • Continua a curarti, se non ti ami tu chi altri potrà farlo? Detto questo mi trovi in difficoltà perché mi stai chiedendo le ragioni dei comportamenti di persone che neanche conosco! Da quello (e come) scrivi dimostri di certo di non essere un bambolotto, anzi. Il problema potrebbe essere anche, ad esempio, nella scelta delle tue “prede”, che potrebbero essere loro ad avere problemi seri. e perché le cerchi? Forse per mancanza di autostima sei spinto verso donne problematiche che ritieni quindi alla tua altezza (che tu reputi non alta). Se una dice di non voler soffrire, pur accettando la sua paura del dolore, la trovo un po’ infantile e immatura e comunque con ferite profonde che non sta a me guarire. Se invece TU trovassi una ragazza “sana”, magari non strafiga (che però ti piaccia fisicamente)? Sto facendo solo degli esempi, sia chiaro. Nella maggior parte dei casi, non tutti sia chiaro, situazioni come le tue sono causate proprio dalla bassa autostima, perché non deriva dall’aspetto fisico, ma da quanto si valuta il nostro intrinseco valore. Tu magari sai di valere, ma non significa che tu l’abbia realmente compreso e accettato così cerchi conferme e questo traspare nei rapporti. Sembri più bisognoso che forte, questo viene confuso da chi hai di fronte generando una serie di paure. E’ una sorta di circolo vizioso tra le tue paure e le loro. Ti ribadisco che posso darti solo una mia impressione di massima, nulla di certo ne tanto meno inoppugnabile. Il lavoro su se stessi è, di solito, la miglior soluzione.

      • Mi sono dimostrato molto bisognoso delle sue attenzioni e so di aver sbagliato nel non agire in modo da alfa. Sono comunque un ragazzo giovane, ho vent’anni e molte cose le devo provare sulla mia pelle. Forse fino a questo momento non ho avuto la forza di trovare una persona che non sia solo bella esteticamente ma abbia dei valori. Solo che penso mi ci viglia ancora tempo, un mio interruttore d’attrazione principale è proprio il lato estetico della ragazza… So che non sei psicologo e non voglio una tua diagnosi ad esso collegata ahah ti ringrazio per i tuoi consigli che sono molto apprezzati il ogni caso 🙂
        La mia relazione ormai finita da 3 mesi, di cui l’ultimo mese di reset mi ha portato a cambiamenti enormi mentalmente.. Leggo libri ore al giorno e ho appreso molto. So che la mia felicità non dipende da altre persone fino al momento in cui io non glielo permetto. Essere indipendente emotivamente penso sia uno delle basi da cui devo partire.
        Non sono sicuro che quella ragazza sia quella giusta per me. Si è comportata molto male. Se le stesse cose fossero successe ad un mio amico probabilmente gli avrei consigliato di chiuderla! Ora mi sono staccato finalmente da lei e vedo che posta foto frasi probabilmente a me riferite ma mai nulla di concreto. Ovviamente non la contatto. Lei si è fatta sentire per natale e mi sono comportato come suggerito dai tuoi consigli.
        So che le risposte alle mie domande le posso trovare solo io. Però non sono sicuro di riuscire a fare una scelta che non sia dettata da mio “bisogno” di questa ragazza. Forse mi ci vorrà ancora tempo, forse devo ancora toccare il fondo per poi risalire davvero. In ogni caso sono fiero di aver passato tutto questo perché ha contribuito a rendermi la persona che sono ora

        • Non avere fretta,sei molto giovane e hai tutto il tempo del mondo per crescere e imparare. La alfaness non è una gara con altre persone, è qualcosa di così personale che nessuno è in grado di giudicare o anche solo provare a capire. L’aspetto fisico, comunque, è un parametro fondamentale per la scelta di un partner perché il sesso è uno dei tasselli necessari per costruire una storia.

  2. Ciao sensei, ho fatto una stupidaggine, per 4 mesi io e la mia ragazza siamo stati distanti e nel mentre l’ho tradito, io xi tengo veramente molto a lei e non voglio perderla, secondo te è meglio non dirle niente e sperare che non venga mai a saperlo (è difficile che lo scopra) oppure meglio parlare con lei?

    • Mi dispiace ma non faccio terapia di coppia o educo la coscienza. Tu hai commesso l’errore e tu devi avere l’onere di una scelta, sarebbe troppo facile se io ti dicessi cosa fare, così potresti sempre e comunque scaricare la responsabilità dei tuoi errori su di me.

  3. Secondo te se una ragazza che non è fidanzata dice che sta bene così e che non le interessa avere relazioni di alcun tipo è inutile provarci con lei?

    • E’ una domanda alla quale io, e nessuno tranne lei stessa, potrà mai rispondere. Se sei uomo provi a sedurla comunque, andando per la tua strada con il rischio di fallimenti epocali.

  4. mi sto conoscendo con una tipa introversa, dai sani principi, che se la tira e anche un po sronza, inizialmente le cose andavano alla grande, parlavamo un po in chat mi chiamò lei stessa per uscire(non fu esplicita sul dafarsi della serata ma non chiese se ero solo, se cerano suoi amici con me o se avessimo passato la serata tutti soli) appena ci incontrammo mi fece gli occhioni dolci, e tutti i segnali che tuttora mi manda sono positivi, sembrerebbe una seduzione perfetta raccontandola in questo modo sol che piu il tempo passa e piu ci allontaniamo perchè lei studia molto e passa molto tempo con i suoi e io ho i miei impegni e i miei amici, la situazione peggiora sempre più in chat perche iniziamo a litigare e per non starle troppo a dosso dopo i litigi non le chiedo di uscire. faccio passare del tempo, le scrivo in privato in chat(sempre io le mi scrive pochissimo, se non mai e se lo fa non è perche le manco, che è cio che vorrei dalla mia ”ragazza”) e dopo una bella chiachierata che inizio un pomeriggio terminò con un rifiuto il giorno dopo, poteva avere infinite ragioni… OK! mi disse che non le andava e che aveva anche da studiare, quel giorno pioveva un sacco, e le chiesi la sua compagnia per un caffè vicino casa sua nell’unico momento della giornata in cui non pioveva era la perfezzione, eppure rifiutò(consigli?) io mi allontanai sempre di piu e iniziai ad evitarla, lei non fece nulla a proposito, sembra se ne sia fregata alttamente se non fosse per il fatto che avendo amici in comune moolto di rado abbiamo continuato a vederci e lei notando molta chiusura e un filo di disprezzo nei suoi confronti ha iniziato a mandarmi occhiate tristi, mai perdonata, voglio sia lei a scrivere me per chiedere un appuntamento io sulle chat ho fatto gia abbastanza senza ottenere cio che volevo. il problema e che non cera piu modo di vederci e non solo con lei ma stava andando a pu****e tutto il giro di amici che comprendeva la ragazza in questione, sorto un litigio fra due miei amici ne ho approfittato per dire la mia sulla situazione, oggi a distanza di 3 giorni sono stato informato e invitato sul gruppo watsapp da questa ragazza, lei andrà al bar con una sua amica e io mi trovo in giro per quell’ora e le raggiungerò, in questi ultimi giorni abbiamo passato bei momenti insieme, normalissimi, ma il mio obiettivo e quello di farla mia, e che dimentichi sto tipo e ogni tanto torna e da cio che lei mi disse se la fa pure(hanno diversi anni di amicizia)

  5. Sensei qualche giorno fa mi è capitato di parlare con amici di miglioramento personale. Tuttavia l’opinione di tutti praticamente è che cambiare e migliorare sia impossibile, che il nostro carattere è immutabile. Ora ti vorrei chiedere: come posso aiutare persone con determinati preconcetti, come indirizzarli verso un miglioramento personale ? Come ti sei posto a riguardo nei confronti dei tuoi conoscenti, come nell’articolo qui sopra ?

    • Semplicemente migliorando me stesso e andando avanti per la mia strada. dare l’esempio è sempre il miglior insegnamento possibile, come un genitore con i figli ad esempio. Se poi loro non vogliono cambiare approccio o stanno bene così te dovresti accettarlo.

  6. Grande senesi,io sono proprio il prototipo del duomo medio.infatti,non sono mai stato bravo in seduzione,anche che mi sono sempre considerato brutto,poi,qualche volta,quando,raramente,mi sono sentito a mio agio in un contesto,lqualche soddisfazione me la son tolta.pensa,la mia donna,dice sempre,che gli ho sempre ispirato serenità,pur non essendo io un tipo pacato,però il mio aspetto ispira questo,poi,sessualmente,sono a detta sua,passionale e selvaggio,in contrasto con il mio aspetto da duomo qualunque.un po tra me e me mugugno,vistoche da ragazzo,x me il prototipo seduttore era Alain Delon,ma sto imparando a coltivare e valorizzare quello che ho,vado regolarmente in palestra,meditò,ho un lavoro che amo,una bella donna e ho TPS.

  7. Mi hai fatto venire in mente una mia amica, che ai tempi del liceo era la ragazza più carina di tutta la classe. Dopo tanti anni l’ho incontrata in compagnia del suo nuovo ragazzo; lei è sempre stupenda, proporzionata, di una bellezza mediterranea veramente non comune. Lui invece (stentavo a crederci), lui è un uomo-palla, un sorridente e pacioccoso Teddy Ruspin con la testa ovale, resa ancora più simile ad un uovo tanto è calvo. Può essere uno spunto di riflessione (anche se un po’ estremo) e un’ulteriore prova a favore di quello che scrivi!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here