Le comunità di Seduction hanno iniziato a comparire all’inizio degli anni ’90. Questo è stato un grande contributo all’umanità – molti uomini hanno assaporato i piaceri del successo, non solo con le donne, ma con la vita quotidiana (e con le loro carriere) facevo parte di quella comunità. Quindi voglio condividere con voi, attraverso la mia modesta esperienza, i concetti che mi hanno aiutato a raggiungere i miei obiettivi, liberarmi e vivere la vita dei miei sogni, con la donna dei miei sogni.

Ma fa attenzione…

Non ho intenzione di condividere con voi raccogliere linee, persuasione o trucchi di manipolazione … questa merda è una cosa del passato, e potrebbe essere stata utile nel Medioevo …

Ma condividerò con voi, ripeto, concetti pratici basati piuttosto sulla vostra personalità e relativi allo sviluppo personale.

Regola numero 1 …

La seduzione è un … gioco divertente!
A meno che tu non sia una specie di Superman con una pozione magica (che suona più come i Puffi, giusto), non puoi mai sedurre una donna proprio così! Inoltre, se hai letto il mio ultimo articolo su come sedurre una donna in meno di 3 minuti, probabilmente hai capito, almeno spero che lo hai fatto, che si tratta solo di fare una “buona prima impressione”, e non sull’uso di tecniche di seduzione VERO.

Che ti piaccia o no, la seduzione richiede una serie di passaggi che, naturalmente, richiedono tempo.

Per raggiungere il tuo obiettivo finale (ottenere il suo numero di telefono, chiederle un appuntamento, dormire con lei ecc.) Dovresti seguire ogni passaggio, ma soprattutto, DOVRESTI divertirti OGNI passo durante il processo di seduzione.

Se vivi a New York City e stai andando in Florida in auto, non dovrai aspettare fino al tuo arrivo in Florida per iniziare a divertirti! Sarebbe una crudele perdita di tempo, e sarebbe molto stupido.

Nel momento in cui colpisci il motore, il tuo viaggio è ufficialmente iniziato e dovresti quindi iniziare a prepararti per goderti il ​​resto del tuo viaggio. Una volta arrivati ​​in Florida, le cose saranno ancora più intense e DIVERTENTI! Allora, perché uccidere quel piacere fino a raggiungere IL grande piacere?

Lo stesso principio vale per la seduzione.

Quando parli con una donna, devi, prima di tutto, provare a divertirti e divertirti, e lasciare la seduzione per dopo (specialmente colpirla).

Non è necessario attendere l’ultimo passaggio (il tuo obiettivo è stato precedentemente impostato) per festeggiare finalmente la tua vittoria: ogni momento trascorso con quella donna (che ti interessa!) È un’occasione unica per divertirsi e divertirsi! Quindi divertiti!

Si tratta di . . Stile di vita !
Conosco molte persone che hanno l’idea sbagliata di cosa sia veramente lo stile di vita. Per tali persone, avere uno stile di vita dei propri sogni significa:

Unisciti alla discussione

31 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Ciao Sensei, ormai sono anni che seguo il tuo sito, e dopo tanto tempo finalmente sono riuscito a trovare una ragazza che mi ama per quello che sono senza troppe pretese; Andiamo quasi sempre d’accordo tranne qualche piccola incomprensione ogni tanto (come tutte le coppie del mondo), ed è ormai da 5 mesi che stiamo insieme. Tuttavia il nostro più grande problema è il sesso: lo facciamo in media una volta al mese, poichè lei si lamenta del fatto che lo faccio “male” (si riferisce al fatto che duro poco), e purtroppo la mia esperienza passata al riguardo è pari a zero, quindi di conseguenza ogni tanto mi sembra di muovermi come uno che effettivamente lo fa per le prime volte (lei è la mia prima ragazza). Essendo consapevole della situazione, soprattutto negli ultimi tempi nonostante cerco di stimolarla e abbiamo casa libera lei non ne vuole sapere, o almeno è quello che mi fa capire, dato che fa resistenza ogni volta che ci provo, aggiungendo anche la scusa di essere stanca a fine giornata.
    Qualche volta addirittura scherza sopra il problema, dicendomi apertamente dopo qualche battuta a sfondo sessuale che “non sono cosa”. In un primo momento anche io cerco di sdrammatizzare, ma poi mi rendo conto che al posto di fare battute sarebbe bene risolvere definitivamente il problema; quello che mi interessa sapere è come risolverlo ? Credo proprio che per quanto possiamo andare d’accordo il sesso è fondamentale per una coppia, e se la situazione rimane cosi non so se si può continuare ad andare avanti..

    1. Ripeto: non sono un sessuologo, posso solo darti un parere che non è né professionale né medico: il sesso è una forma di comunicazione, se non c’è si elimina dal rapporto qualcosa di necessario che nel lungo periodo può diventare un grande problema. Lei mi sembra un po’ immatura e stupidina (permettimi il termine), perché il sesso non è solo “godere” ma anche, appunto, comunicare e perdersi nell’altra persona. Potresti parlarle apertamente, spiegarle tutto e chiederle aiuto perché vuoi farla stare bene, se lei non lo fa tu non imparerai mai a controllarti o a darle piacere. Leggi l’ebook sul sesso, ci sono esercizi per durare di più e informazioni utili per darle piacere. Prova a stimolarla da prima che vi vediate, con qualche allusione, battutina o racconto piccante. Ciò che davvero conta è vivere la sessualità, non solo l’atto in sé.

      1. Ciao Sensei, ad un mese di distanza ti scrivo per dirti che ho provato ad applicare il consiglio, o meglio, inizialmente ho provato a fare sesso ma lei rifiutava continuamente, fino a quando l’altro giorno decide di mettere fine alla relazione proprio per questo motivo, dicendomi che non lo faccio bene. Io ho provato a spiegarle apertamente che in passato non avendo avuto esperienza mi trovavo un po’ inesperto e che avrei avuto bisogno di una spinta per risolvere il problema, ma lei ormai dice che nella sua testa ha un blocco e non vuole più… Io sinceramente non so che pensare, più che altro volevo capire nel caso volessi riconquistarla (non ne sono sicuro al 100%) mi potesse aiutare la lettura dell’ebook “riconquista la ex” oppure non debbo fare nulla e stare con la speranza che si faccia risentire

        1. Sei tu che devi decidere cosa vuoi. Io posso dirti che, da quanto mi dici, hai di fronte una bimbetta idiota senza carattere. Se in un rapporto ci sono problemi si affrontano insieme e si prova a risolverli. Questa cosa del blocco è la scusa di una poveretta senza carattere, perché il sesso è qualcosa di istintivo ma che si deve fare per andare oltre la semplice “riproduzione” e farlo diventare qualcosa di più complesso. Se lei non lo capisce che ci stai a fare? Pensa se in futuro (sperando sempre che non accada) tu dovessi avere un “vero” problema, lei scapperebbe via.

  2. Ciao Sensei.
    Vorrei farti un paio di domande, sperando di non andare fuori il tema del sito; mi auguro che non faccia parte di quegli argomenti che tu chiami “posta del cuore”.
    Entrambe riguardano il rapporto di coppia.
    La prima: in una coppia, è importante continuare a “sedurre la propria partner”? Nel senso che alcune “armi” della seduzione, possono/si devono continuare ad usare per tenere sempre vivo il rapporto?
    La seconda: quanto i giochi di mistero funzionano all’interno di una coppia? Nel senso che, specie nei primi tempi, può essere utile continuare a giocare/creare “curiosità” nell’altro?
    Spero di averti fatto capire cosa intendo.
    Grazie in anticipo

    1. Definisco “posta del cuore” non degli argomenti, ma dei commenti che sono palesemente orientati al piagnisteo, finalizzati solo al volersi compatire perché “lei non mi ama più”. Le tue sono domande valide se le risposte vengono utilizzate per stare meglio e “sedurre” lei e se stessi ogni giorno.
      1. Va fatto, anche se deve essere bilaterale altrimenti uno dei due è il re/regina e l’altro una persona succube.
      2. Ancora con questa minchiata del “creare curiosità”…

  3. Ciao! Sto con questa ragazza da 3 mesi, ma sono gelosissimo della sua unica storia precedente. Razionalmente so che lei non prova più nulla per lui, ma pensare al fatto che lui l’abbia avuta “per primo” mi fa venire fitte allo stomaco, mi viene da vomitare, sto male proprio fisicamente. Inoltre questa ragazza l’ho conosciuta mentre era ancora fidanzata insieme a questo tipo qui, e più volte l’ho sentita parlare con le sue amiche di cosa facevano a letto eccetera. Non riesco a sentirla completamente mia. Ho parlato con lei di questo problema, ovviamente mi ha rassicurato, dicendo che il passato è passato, ma non è cambiato nulla. Cosa posso fare? Sto davvero contemplando l’idea di farmi vedere da uno psicologo, perchè non la voglio perdere ma questa relazione mi sta dando veramente tanto dolore.

    1. Da quello che scrivi credo che forse uno psicologo potrebbe giovarti, dico forse perchè conosco n voi due ne la situazione e soprattutto il tuo passato. Di solito i problemi di questo genere nascono nel nostro passato, anche nell’infanzia. C’è da capire se sei sempre stato così geloso delle tue ragazze, e se è la prima allora la gelosia sembrerebbe solo dovuta all’insicurezza per inesperienza. Ricorda, come detto, che essere gelosi è qualcosa che viene dalle nostre paure e dalla mancanza di autostima. Soluzioni pronte non c’è sono però puoi prendere questo momento come spunto per capire chi sei, i tuoi limiti e difetti per metterti in gioco.

  4. Per esempio Sensei, ho conosciuto una ragazza che mi ha colpito molto ed in me è scattata una grande voglia di sedurla(e ti garantisco che se fossi stato single l’ avrei fatto) ma qualcosa mi ha bloccato dal farlo. Ecco e’ qui che non riesco a capire se quel qualcosa era il sentimento per la mia attuale ragazza o altro…
    ed ora ho un po’ di malinconia per questo fatto.
    Non riesco a capire l’ istinto a quale delle due opzioni faceva parte, il sedurla oppure no.
    Ho un’inquietudine che non riesco a capire…
    Forse te o qualcun’altro dall’ esterno potete darmi una mano a inquadrare la mia situazione.

    1. Queste sono domande alle quali solo tu puoi dare una risposta, io non ci posso fare nulla. Crescere e andare verso la giusta alfaness significa anche prendere da soli delle decisioni e accettarne le conseguenze. Viviamo nel mondo delle pillole per tutto, guarda che la malinconia, i dubbi o la confusione non sono malattie da eliminare, ma stati d’animo da vivere in cui immergersi.

  5. Sensei, parlando con lei mi sono reso conto che ero io a sbagliare perche’ lei mi aveva scritto piu’ volte durante la discussione, dopo che io gli avevo dato il consiglio, di non preoccuparmi perche’ era una sciocchezza(e infatti gli è passato subito) e di non continuare perche’ si imbarazza a parlare di queste cose, ed io invece ho continuato e quindi l’ ho appesantita ancora di piu’. Vabbe’, abbiamo chiarito e ora e’ tutto apposto.
    Volevo invece farti una domanda e sapere come la pensi su un mio dilemma.
    Io penso, che sia bellissimo stare con una donna per tutta la vita amandola. Il fatto e’ che l’ amore all’ inizio di un rapporto era innamoramento e passione, dopo si tramutera’ in affetto e rispetto ma sopraggiungera’ la noia.
    Io penso di amare la mia ragazza, pero’ sento anche la mancanza di rimettermi in discussione con altre ragazze e riprovare l’ adrenalina di un tempo, forse anche perche’ sono giovane. La domanda che mi assilla e’ questa: meglio tutta la vita con una sola donna, tenendo conto del fatto che prima o poi sopraggiungera’ la noia, ma conoscerai nel profondo la tua donna oppure una vita da single piena d’ avventure ed emozioni innamorandoti sempre?

    1. Non c’è risposta una risposta unica, ognuno deve trovare la propria. Già il fatto che ti poni questi dubbi è, secondo me, un passo avanti.

  6. Ciao Sensei, lo so che non dovrei scriverti del rapporto con la mia ragazza (e ti chiedo scusa) ma ho bisogno di capire se sono io a sbagliare oppure lei e l’unica persona con la quale riesco a confidarmi sei te.
    In breve la mia ragazza ultimamente ha riscontrato un fastidio nelle parti intime e inizialmente non mi ha detto niente. Poi si e’ confidata con me su questo problema dicendo che gli e’ capitato anche due anni fa ed aveva risolto con un farmaco specifico. Io allora le ho semplicemente consigliato di andare da uno specialista perche’ se ha provato con quel farmaco ed il sintomo e’ ritornato vuol dire che c’e’ qualcosa in piu’ che deve essere diagnosticato da uno specialista. Non puoi capire lei come se l’ e’ presa per sta cosa dicendo che non dovevo intromettermi e che l’ho appesantita, che lei ha piu’ esperienza di me e sono fatti suoi quello che usera'(di farmaco). Io le ho detto che sono affari di entrambi perche’ comunque stiamo insieme e su queste cose non si scherza. E lei piu’ infuriata che mai dice che la nauseo e vuole delle scuse, io le dico che e’ matta e fuori di se’.
    Io non credo di aver sbagliato, almeno questa volta perche’ la salute e’ un argomento importante e non potevo far finta di niente per non dire la mia.
    Te che ne pensi Sensei?

    1. Come ho detto e ripetuto in questo sito mille volte non faccio consulti di coppia! Io una matta così la manderei a pascolare in Aspromonte, ma si tratta di una mia visione personale.

  7. Hai ragione Sensei, devo decidere io cosa fare. Le sue ragioni non posso saperle, immagino che e’ perche’ abbiamo idee differenti ma comunque ne parlero’ con lei per vedere cosa risponde. Lei e’ un po’ impulsiva come persona quindi il fare la stronza e’ dato anche da questo suo lato del carattere. Penso che lei non se ne renda conto di essere offensiva. Comunque, una cosa e’ certa, o lei cambia il suo modo di rapportarsi con me o per me e’ finita. Non ho paura di rimanere solo.

  8. Rieccomi Sensei, grazie mille del tuo punto di vista nel tuo ultimo commento. Sono qui per scriverti un po’ di cose che non vanno nel rapporto con la mia ragazza…
    L’ ultima discussione che abbiamo avuto e’ per una questione banale che ora ti racconto.
    Si parlava di film comici ed io le ho detto che i film comici non mi piacciono molto, preferisco le serie tv,come the Big bang theory,o i comici che fanno battute veloci ma intelligenti ai film di Fantozzi o Verdone dicendole che mi annoiano. Lei solo perche’ ama questi film, come anche il padre al quale e’ molto legata, mi dice che non ho senso dell’umorismo e non potrei mai capirlo perché l’ humour e’ innato e visto che sono cresciuto in una famiglia che non lo capisce, non lo avro’ mai perche’ secondo lei l’umorismo te lo da l’ambiente dove vivi.
    Ora, io mi sono arrabbiato con lei perche’ le parole che mi ha detto sono state offensive per me. Ma la rabbia scaturita deriva anche dal fatto che quasi sempre lei mi contraddice su tutto e critica quello che dico o sono ma lo fa in modo offensivo secondo me, ma magari sbaglio.
    Un altro esempio: sulla cucina lei non vuole mai essere contraddetta e se io dicessi che in una pasta mi piace di piu’ il timo anziche’ il rosmarino, lei mi critica facendomi capire che ho detto una cazzata e lo fa anche davanti a tutti. Praticamente se io dicessi del timo dove ci sono persone con noi lei mi critica lo stesso facendomi sentire stupido o incapace. Lei poi dice di me che mi arrabbio perche’ mi sento inferiore a lei ma a mio parere non e’ vero perche’ semmai difendo le mie idee per non risultare inferiore a lei che vuole farmici sentire secondo me. Nel canto, stessa cosa, quasi mai d’ accordo. Io mi chiedo il perche’, sono io a sbagliare qualcosa oppure lei? Vorrei dare equilibrio al nostro rapporto ma non so proprio come fare…

    1. Appunto…
      Non faccio consulenze coniugali! come ve lo devo dire? Il rapporto con la vostra ragazza lo dovete vivere e gestire voi da soli, sono contrario alle consulenze di coppia. Posso solo consigliarti di rileggere il tuo commento (e passati) perchè trasudi insicurezza da ogni lettera scritta. Se una ti mortifica devi essere tu a sapere come “bloccarla” e per farlo serve un percorso di crescita personale. Se poi tu non sei in grado ma perchè non la mandi a cogliere le margherite in tangenziale? quali sono le sue ragioni? Perchè fa la stronza? Capisci queste cose…

  9. Ciao sensei scusa se scrivo tanto allora io faccio l’istruttore di zumba e li ho conosciuta una donna che è sposata ci ho provato un pò e visto che ci stava è andato bene. Io ho 20 anni e lei 34. Io prima di lei non sono mai uscita a lungo con una donna (mi piacciono solo donne grandi) ma con lei è da un anno che ci esco suo marito è un gran Geloso e possessivo. A l’inizio lei lavorava tipo solo il pomeriggio o solo mattino non faceva mai una giornata intera e quindi noi messaggiavamo fino anche alle 3 suo marito andava a letto e lei se ne stava li sul divano a parlare con me.. ma poi io sonk dovuto andare a lavorare al Villagio come animatore e come ben sai nei villaggi ci sono tante tentazioni e prima di andare le ho se voleva chiedermi qualcosa nel senso che se non voleva che andassi a letto con altre e lei non è giusto che io ti chieda questo mentre io vado a letto con mio marito e io ok. Al villaggio sonk andato a letto con una e al mio ritorno le ho detto che ho solo bacciato una e mi ha tenuto il muso per un pò va beh. Adesso piu passa il tempo piu mi ci affeziono e lei mi chiama il suo ragazzo o moroso insomma mi sembra strano vjsto che è sposata ma dopo un pò ci ho preso gusto e ho iniziato a chiamarla cosi. Adesso io insegno zumba da un altra parte xk suo marito le diceva che sarebbe venuto in palestra a prendermi bla bla. Io ho iniziato a insegnare da un altra parte e lei mi ha seguito. Adesso ha cambiato lavoro e inizia al mattino alle 9 o 8.. ultimamente la mando il messaggio la sera e mi risponde due messaggi e sparisce le chiedo e lei dice che si era addormentata è andata cosi per un bel po e io mi sono incazzato. Ma adesso ancora peggio le mando un messaggio e risponde il giorno dopo dicendo che dkrmiva di scusarla ecc ma dopo un pò non si scusava nemmeno piu.. e io le chiedo ancora ma è possibile che alle 9 di sera vai già a letto e lei si sono stanca dal lavoro.. e io le ho detto se non vuoi + uscire con me basta dirlo e lei certo che vkglio ancora.. ma adesso un altra scusa che c’è suo marito vicino di notte e non riesce a messaggiare ma io dico cosa cambia xk prima se suo marito era a letto lei stava sul divano o viceversa adesso usa questa scusa. Allora ho deciso di non scriverle piu di sera faccio bene? Pensa che una volta di pomeriggio non le ho scritto xk ero in palestra lei si è incazzata xk non le ho scritto solo per una volta ( adesso sembra che è lei a condurre il gioco qua do scriverti quando vederci ecc..) prima quando finiva lavoro ci vedevamo un ora ma adesso che ha cambiato lavoro non lo facciamo piu xk dice che ha delle pulizie e suo cane eccc… io ora vorrei partire per il villaggio e( ha deciso di prendermi un wifi cosi ci sentiamo xk nei villaggi non c’è mai rete) e lei sarebbe molto in disacordo per paura che vada con altre e non si fida mentre io nemmeno mi fido xk a lavoro ha un suo collega chee secondo me le fa la corte le offre il caffè le porta le caramelle devknk fare un viaggio di lavoro preferisce lei in machina con lui non le vuole far pagare il wifi che lei mi ha regalato. Adesso sono io che sto diventando paranoico oo c’è qualcosa sotto.. non ci diciamo mai ti amo ma solo ti voglio bene sarà xk siamo orgogliosi ma lei spesso mi chiama amore… adesso non so se i suoi sentimenti sono cambiati ooo sono io in paranoia tante volte fa come se none interessassi e altre volte fa la possessivo. Non vuole che vada a letto con altre mentre lei ci va con suo marito e dice che lo fa solo ler dovere coniugale e lo fanno raramente e qundo le chiedo l’avete fatto e lei nooo dopo un po dice di sii. Al villaggio mi ha mandato un video hot di lei e vorrebbe che ne facessi una anch’io lei dice che non vuole una storia di solo sesso ma una storia seria anche se io all’inizio ero partito con l’idea di scopamica. Non so se mi ha influenzato on le cose che voleva lei o sto ragionadnk con la mia testa. Adesso la domanda sensei come mi devi comportare da amnate e basta cge se lo faccio dopo non mi caga piu e inizio a fare lo zerbino o mi comporto come se fossi un suo raa cambiato lavoro non lo facciamo piu xk dice che ha delle pulizie e suo cane eccc… io ora vorrei partire per il villaggio e( ha deciso di prendermi un wifi cosi ci sentiamo xk nei villaggi non c’è mai rete) e lei sarebbe molto in disacordo per paura che vada con altre e non si fida mentre io nemmeno mi fido xk a lavoro ha un suo collega chee secondo me le fa la corte le offre il caffè le porta le caramelle devknk fare un viaggio di lavoro preferisce lei in machina con lui non le vuole far pagare il wifi che lei mi ha regalato. Adesso sono io che sto diventando paranoico oo c’è qualcosa sotto.. non ci diciamo mai ti amo ma solo ti voglio bene sarà xk siamo orgogliosi ma lei spesso mi chiama amore… adesso non so se i suoi sentimenti sono cambiati ooo sono io in paranoia tante volte fa come se none interessassi e altre volte fa la possessivo. Non vuole che vada a letto con altre mentre lei ci va con suo marito e dice che lo fa solo ler dovere coniugale e lo fanno raramente e qundo le chiedo l’avete fatto e lei nooo dopo un po dice di sii. Al villaggio mi ha mandato un video hot di lei e vorrebbe che ne facessi una anch’io lei dice che non vuole una storia di solo sesso ma una storia seria anche se io all’inizio ero partito con l’idea di scopamica. Non so se mi ha influenzato on le cose che voleva lei o sto ragionadnk con la mia testa. Adesso la domanda sensei come mi devi comportare da amnate e basta cge se lo faccio dopo non mi caga piu e inizio a fare lo zerbino o mi comporto come se fossi un suo ragazzo. Aaa ti dico che all’inizio era liu lei che voleva che ci vedessimo la sera mi scriveva lei e tutto adesso i ruoli sono ribaltati.. non so che fare

    1. Non devi fare nulla, ti fai già milioni si seghe mentali neanche fossi una tredicenne innamorata di Justien Bieber. Stai avendo una storia con una donna più grande e sposata, ma come puoi pretendere che sia lei a venirti incontro: lei è sposata! Sai cosa significa vivere con una persona? Non hai tutta la libertà che pensi, sei potenzialmente sempre sotto controllo. In più sei geloso di un collega che “secondo te” le fa la corte, ma per favore finiscila e rileggi il tuo commento perchè è intriso di insicurezze e paure: vuoi stare con una donna? Impara ad essere uomo.

  10. In effetti che sia spostata ci penso seriamente da tempo..

    Dunque mi ha lasciato dopo che da 2 mesi e rotti ripeteva sempre le stesse cose, non si poteva uscire mai (non aveva voglia) e tutte le colpe della terra sono mie

    Il giorno dopo avermi lasciato mica inizia a scrivermi msg? Io non rispondo. Come dici di agire e secondo te come agira? Continuera a farsi viva?

    1. Dico che forse dovresti darle il tempo di sentire la tua mancanza, se torna e capisce bene se no è meglio che la sci perdere del tutto. Per ora non è una donna, ma una malattia ai testicoli che ti rovina la vita.

  11. Ciao Sensei

    Mi ritrovo molto nel tuo argomento; frequento una
    ragazza da 10 mesi era pazza di me le brillavano gil occhi solo a vedermi e ogni volta che le proponevo di vederci correva qui. Si e sempre lamentata molto e a volte dava la colpa dei suoi problemi a me; le ho fatto capire piu volte che pero io, per quanto riguarda il lavoro, i problemi della madre, se si rompe l auto, o il cibo e scaduto, non centro niente. Beh piano piano ha cambiato atteggiamento e ora si comporta molto male, non vuole piu che ci vediamo, ogni volta che le propongo di fare qualcosa il determinato giorno dice VEDIAMO per poi bucarmi. Ogni volta che chiamo dice DEVO ANDARE.

    Si e fissata sul fatto che non andiamo d accordo insieme e non c e verso di farle cambiare idea. Ho portato fiori, molti discorsi, ho fatto anche quello che dice lei, ma anche se non riesce a litigare, dice che non si trova a suo agio.

    Come faccio a riconquistarla?
    Piu andiamo avanti e piu mi sembra di spronfondare all interno di sabbie mobili.
    Noto un senso di astio nei miei confronti, rimugia sempre le stesse cose e le racconta a modo suo per farmi sentire in difetto

    1. Ti ho spiegato a più riprese il mio punto di vista ma sembra tu proprio non voglia capire, non ho regole e magiche formule e in più non faccio il consulente di coppia ma aiuto, al massimo, a sedurre. Fatti desiderare. Ma non ti viene mai in mente che questa possa essere una povera deficiente squilibrata (senza offesa)?

  12. Ciao sensei, ti scrivo qui perché è l’ultimo articolo che ho letto. Ho un problema nell’acquisto dei tuoi ebook, perché uso il bancomat. L’opzione maestro è comunque presente, ma ogni volta che tento, mi dice che la transazione non può effettuarsi.

  13. Ciao Sensei, avrei bisogno di sapere un tuo parere sull’argomento che ti espongo e che calza a pennello sul tuo articolo, ovvero come e quanto essere presente in una relazione a distanza. Frequento da due mesi una ragazza molto carina e non “oca” che abita in grecia, conosciuta questa estate e beh devo dire che è scattata la scintilla subito a entrambi. Ci frequentiamo ogni tre settimane e nel frattempo ci sentiamo ogni giorno tramite skype o telefonate varie o messaggi. Volevo chiederti, dato che la situazione non è da dietro l’angolo, se tutto quello che hai scritto vale anche per le relazioni a distanza, ovvero risponderle al messaggio dopo qualche ora, non farsi trovare una sera x la conversazione su skype o non rispondere subito al cellulare se chiama. Ti scrivo questo perchè, nelle settimane nelle quali non ci si vede, questi sono gli unici strumenti che abbiamo per tenerci in collegamento e viverci. Ti ringrazio per ogni suggerimento che mi potrai dare.buona giornata maestro.

    1. Purtroppo, come scrivo sempre, regole non ce ne sono. Secondo me è sempre meglio fare qualcosa in meno che di troppo, perchè altrimenti rischi che quando vi vedete avete già parlato e detto tutto. Tenersi le cose importanti per gli incntri dal vivo è basilare, allo stesso tempo deve sentire la tua presenza e assenza. E’ un mix complicato che però non può durare in eterno, che senso avrebbe, ad un certo punto va presa una decisione.

  14. Quello che mi hai detto è giusto. Comunque non sono fissato con le sfide, ma ci gioco,come da te scritto, solo qualche volta. Quello che ti avevo chiesto era soltanto di consigliarci qualche sorpresa o divertimento da sperimentare anche nel sesso. Per quanto riguarda la questione del carattere, da sempre ho il problema di essere un po’ troppo buono ma sto limando questa caratteristica e cerco di riprendermi se sbaglio nei comportamenti e di farmi rispettare.Comunque la relazione procede bene :). Ora ho l’amore, adesso ho bisogno di realizzare il mio sogno e guadagnare il giusto così potrò,forse, ritenermi felice e pienamente soddisfatto.

  15. Caro Sensei, ci potresti dire gentilmente alcune sorprese o cose nuove che hai sperimentato nel sesso e nella vita di coppia per mantenere vivo il rapporto? All’inizio del rapporto con la mia ragazza ho provato a sperimentare cose nuove con lei e giocare anche nel sesso, siamo andati al sexy shop insieme a comprare qualche sex toys… :D, le facevo massaggi e la sorprendevo a letto con qualcosa che non avevo mai fatto con lei,ogni tanto ci facevamo sorprese con dei piatti preparati da noi… facevo un po’ il bastardo per creare una sfida( ovviamente a fin di bene…), forse anche perché non ero preso tanto anche se mi piaceva tantissimo. Ora ho difficoltà a ricreare queste situazioni forse anche perché sono innamorato e la amo ma alcune volte penso di sbagliare perché perdo di carattere e ho sempre il dubbio se sto facendo bene o no. Vorrei provare a riaccendere il desiderio e creare di nuovo delle sfide ma adesso mi è dannatamente difficile…A me poi non piace fare sempre le stesse cose ma adesso non riesco più ad “inventare” qualcosa di nuovo.

    1. Ogni rapporto è storia a sè, e ti assicuro che se le cose non vanno forse le ragioni non sono sessuali, ma ben diverse come si evince dal tuo commento. E poi questa fissazione delle “sfide” è una cosa immatura che non porta a nulla, un conto è giocarci su una volta ogni tanto un altro che divenga il tuo uniuco modo di rapportarti a lei.

  16. Questo articolo me lo invia la Provvidenza. Ho accettato qualche compromesso, ho avuto pazienza quando le davano fastidio certi miei modi di comportarmi. Avrei semplicemente potuto incaz***** come una iena l’ultima volta che mi ha fatto un discorso del genere, ma perché avrei dovuto cedere emotivamente? Mi sono limitato a capire se sbagliavo veramente e dove mi sono reso conto di aver esagerato ho chiesto scusa, per li resto le ho detto esattamente detto ciò che è riportato qua su. L’ultima volta che ci siamo sentiti, ha assunto un tono quasi prepotente per delle ragioni idiote. Non le rispondo da quel momento, mi sono cadute le palle per terra.