Sapere e capire quando e come provarci con una donna è essenziale per non rovinare settimane o anche mesi di seduzione attiva.

Molte persone si chiedono sempre se c’è un momento migliore per provare a baciare una ragazza. Lo studiano con una scientificità assoluta e tentano di pianificare l’eventuale bacio neanche fosse lo Sbarco in Normandia.

Con l’infinita paura di essere anche rifiutati, che il loro tentativo “rovini” una bella serata o una amicizia di anni. Che lei non voglia più vederti perché, porco maniaco, ci hai provato.

Le donne vogliono che ci provi, sempre e comunque! Precisiamo, sempre e comunque se avete fatto le cose a dovere, se siete stati seducenti. Di certo baciare una ragazza dopo cinque minuti che la conoscete aumenta il rischio non di due di picche, ma di ceffone, a dismisura.

Come provarci con una donna, cosa desiderano

Sicuramente se saprete leggere i giusti segnali le possibilità di fare centro saranno maggiori. Diciamo che dopo una serata piacevole, in cui ti sei comportato da uomo sicuro di sé, la accompagni a casa, al portone, come ogni persona galante e premurosa farebbe.

Ed ora? Osservala, rimane davanti al portone?

Bene, ma non è detto nulla. Allora avvicinati a lei magari dicendole che è stata una serata piacevole, se non sei sicuro al 100% non fare battute, il tempo per ridere non è questo (saper fare la giusta ironia è un compito che si impara col tempo) quindi vai sul sicuro.

Se lei non si ritrae guardala negli occhi.

Se le pupille sono dilatate (tipo occhioni da cartone animato) sei sulla buona strada.

Spesso c’è poca luce, quindi vedere cose di questo genere è parecchio complicato, ma ricorda che uno sguardo languido, desideroso è un segnale molto forte che potrebbe indicare un suo desiderio.

Avvicinati ancora un po’, se lei guarda le tue labbra e le sue sono leggermente aperte allora buttati! Ma non come un cocker sulla ciotola di croccantini. Lentamente, assapora quell’attimo, la lentezza è l’arma della seduzione.

Come provarci con una donna: il momento perfetto

Ti ho appena raccontato un momento idilliaco in cui tutto o quasi va bene. Prima di tutto puoi trovare altre situazioni, magari durante la stessa serata.

Anche perché un rifiuto a metà non è un NO, ma un vedremo. Un vedremo a fine serata è paradossalmente un NO per quella serata!

Come vedi non vi è un momento “certo”. L’unica cosa che devi fare è PROVARCI! Se non ci provi non saprai mai se le piaci veramente. PROVACI più che puoi.

Rifletti: se non ci provi è un due di picche, ma non te lo ha dato lei, lo hai preso te dal mazzo delle possibilità. Se ti lei ti dovesse dire di no avrai comunque dimostrato a te stesso che non hai paura, che TuPuoiSedurre.

Nell’arco di una stessa serata lei potrà dirti anche decine di NO, risoluti e diretti, ma se non demorderai e continuerai a sedurla, a toccarla a farle sentire forti emozioni potresti trovarti a passare una notte incandescente con lei.

Le donne amano gli uomini ottimisti, che non si arrendono di fronte alle avversità.
Non ti chiedo di non avere paura, ma di avere coraggio, ora che sei sai le basi su come provarci con una donna.

Gli errori di base

Oltre al non fare nulla, primo errore da non commettere, ce ne è un altro che è forse peggiore: non sedurla pensando invece di farlo.

In molti pensano che stare con una donna, parlarci e farla ridere sia poi sufficiente per conquistarla. Purtroppo non è proprio così, anzi.

Spesso chi agisce in questo modo viene catapultato in friend zone senza neanche rendersene conto per poi sentirsi dire: ti vedo come un amico!

E noi non vogliamo che accada. In pratica ti sei comportato come faresti con un amico, la scintilla devi un minimo generarla tu, anche con quale attrito, cosa possibile se ti poni in modo equilibrato, ad esempio non comportandoti da Yesman!

Non c’è una regola di come deve essere una serata, di cosa fare o non fare ma solo linee guida che sarebbe meglio seguire con un minimo di attenzione.

Se non la seduci, puoi star certo che quando andrai a baciarla le tue possibilità saranno molto poche, poi non è detto cosa accadrà perché la bellezza delle donne sta anche nella loro “follia”.

Unisciti alla discussione

32 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Ciao Sensei, vorrei chiederti come si corteggia una donna francese sicura di sè? Funziona come con le italiane, oppure bisogna comportarsi in modo diverso?

      1. Molto bella e piena di carattere. Grazie ai tuoi articoli ho iniziato facendo un ottimo contatto fisico. La vedo stasera, sperando di continuare “la seduzione” in camera da letto…

  2. Ciao Sensei, come fare a gestire una ragazza che si arrabbia con te perche’ ci hai provato nel momento per lei sbagliato?
    Ho sviluppato l’empatia ma le situazioni sono tante e non sempre riesco a calibrarmi anche perche’ se do retta solo alle loro reazioni va a finire che non agisco per paura e mi blocco e ci entro solo in confidenza e basta…

  3. Ciao Sensei,
    volevo che mi aiutassi a capire una cosa…
    quando ci provo con ragazze bruttine, che reputo a me inferiori, che non mi fanno perdere la testa per il loro fascino, sono sempre spaccone e risulto sicuro. in molti di questi casi, le cose si evolvono produttivamente.
    se invece una ragazza mi piace molto, divento timido, impacciato, insicuro, e perdo in partenza.
    abbiamo gia’ discusso sul fatto che la bellezza non ci deve fottere il cervello,ma io sono vulnerabilissimo
    alla bellezza ed al fascino di alcune donne… come posso risultate meno impacciato, come posso evolvermi e risultare sicuro e forte anche con donne di cosi’ “elevato valore sociale ” ?? Grazie

    1. Sei razzista? Spero tu mi dirai di no, ma in realtà lo sei (in forma diversa, chiaramente). Se tu dai più valore a una persona rispetto a un altra sei razzista, il concetto base è questo. Perché la bellezza, in fin dei conti, è parte del nostro involucro, come il colore della pelle. Da ora in poi ficcati nella testa che tu sei un razzista, purtroppo. Giudichi e dai valore alle persone in base a elementi che non contano molto, sei superficiale. In pratica tra una strafiga e una cessa, la prima meriterebbe di più di vivere dell’altra? Inizia a dare il giusto nome alle cose, non sei veramente “sicuro e forte” perché sei un cazzo di razzista. Non credi sia così? Finché non lo accetti e superi non sarai in grado di superare i tuoi comportamenti.

      1. e’ una risposta molto forte… non sono razzista ovviamente… potrei pero’ risponderti dicendo che sono molto debole davanti al fascino ed alla bellezza femminile…
        se vuoi chiamarmi razzista, ovviamente puoi farlo… ma… onestamente… tu preferisci una figa o una “cessa”? di fondo comprendo il tuo ragionamento… si sono superficiale e lo so , so che do troppo valore alla bellezza .. da sempre sono così… inoltre non sono ne’ sicuro ne’ forte diversamente non sarei qua’ nel tentativo di imparare capire e migliorarmi ,mettendomi in discussione… ammettendo che tu abbia ragione sulla mia superficialità’,e soprattutto sul mio razzismo, come si può cambiare tale attitudine mentale?

        1. Vedo che hai iniziato a comprendere e a farti qualche domanda. Non ti sto dicendo che esteticamente tu debba preferire le cesse… in fondo sono cesse quindi esteticamente meno avvenenti. Dico però che non può essere l’unico parametro per valutare una persona, per capire se potrebbe essere interessante e stimolante. Io sono stato con modelle di bikini (non lo dico per fare il figo) e con ragazze BRUTTE. Anzitutto nella maggior parte dei casi le strafighe a letto fanno piangere, in base alle mie esperienze, e poi qualcuno diceva che le donne belle sono per chi non ha fantasia. Crescere umanamente significa, per me, imparare a vedere il bello in tutti e lasciarsi affascinare da un modo di sorridere, di porsi, di parlare o sedurre: quello è fascino. Non posso dirti come cambiare, ma se tu vuoi provare a vedere il modo sotto una nova luce prova solo a dare più chance a quelle che reputi meno avvenenti, conoscile, scherza e flirta con loro (senza impegno, ma neanche mentendo). Il resto, in caso, vien da sé. Ma rifletti bene sulle mie parole perché il razzismo è una forma di chiusura mentale data solo dall’ignoranza, di conseguenza tu non conosci la differenza umana che c’è tra una bella e una brutta, sai qual è? Nessuna, e tutte.

  4. Ciao Sensei, mi muovo spesso con i mezzi pubblici e capita di incontrare ragazze che potrebbero interessarmi ma sedurre in questi contesti è veramente difficile: il tempo a disposizione è poco, spesso ascoltano musica o leggono un libro.
    Hai qualche consiglio o accorgimento da utilizzare in questi contesti?

    1. Se non puoi parlarci, ne fare nulla, che consiglio posso darti? Il rimorchio non mi interessa molto, ma per esperienza posso dirti che andare a parlare diretto con una ragazza, in modo gentile ed educato, facendole capire il tuo interesse, da più chance di qualsiasi tecnica. Le donne amano essere approcciate (nel modo giusto, non da maniaco).

  5. Ciao Sensei,se si esce con una ragazza che,però,è insieme ad una amica,come bisogna comportarsi?Bisogna provare a baciarla lo stesso,oppure sedurla per poi baciarla la volta successiva?

    1. Dipende dalla situazione, se è il momento giusto puoi pure baciarla durante la lezione di chimica all’università davanti a 200 persone.

  6. Ciao sensei…sabato sera sono andato in discoteca…
    E volevo provarci in pista.. Ma sinceramente mi sento strano quando devo provarci (ballare dietro) con una ragazza… Anche se tutti i miei amici mi dicono che e stra facile…. Allora avevo deciso di provarci con qualcuna ai tavoli… E per l’appunto ne avevo trovata una la solita (bella e impossibile) …per prima cosa ho visto se era con il ragazzo o con amiche e infatti era con amiche… Allora sono andato da lei (era tutta sola da tipo 35/45 minuti) ed e successo questo..
    Io:ciao,posso sapere come ti chiami?
    Lei:mi chiamo Elisa
    Io:di dove sei?
    Lei:milano
    Momento di imbarazzo durato 1/2 secondi
    Io:che scuola fai (era una serata per la festa delle scuole)
    Lei:faccio il sociale
    Stesso momento imbarazzante… Che pero mi ha distrutto…perche sinceramente non avevo più cosa da chiedergli..e non mi venivano in mente…ma l’unica cosa che mi e venuta fuori (ma non volevo che finisse perche mi piaceva troppo)
    Io:allora buona serata
    Lei:grazie anche a te
    Per 1 ora sono stato di merda… Allora ritorno al guardaroba e la incontro
    Lei:ciao
    Io:ciao
    Dopo un paio di secondi gli dico
    Io:mi daresti il tuo numero
    Lei:no lascia stare…
    Io:ok buon natale ..
    E torno a casa….
    Ora mi chiedo perché mi sono bloccato?!?!? Perche non ho nessun argomento? Perché mi sembra tutto cosi difficile!?!? Potresti aiutarmi per quanto riguarda gli argomenti?… Grazie mille e buon natale

    1. Io non do argomenti di conversazione, che mi hai preso per un “suggeritore”? Di sicuro ne hai tu per conto tuo ma il porblema non sono quelli, il fatto è che sei teso e poco rilassato, ti sei lanciato in una sfida di Serie A quando forse sei pronto per un incontro amatoriale e il fallimento era la cosa più probabile. In più il “rimorchio” non è il mio campo specifico perchè credo che prima di quello ci debba essere un avoro su se stessi che ti porterà POI a rimorchiare senza neanche accorgertene. Leggi il sito, segui il Percorso.

  7. Ciao sensei, potresti scrivere un articolo anke sul discorso delle “Attenzioni” da dare/non dare ad una donna in fase di seduzione. Si perché le attenzioni da dare ad una donna durante la relazione sn sicuro di saperle dare. Pero mi piacerebbe avere qualke consiglio da te sulle “attenzioni utili alla seduzione. Grazie

  8. e non solo, da seduta , avendo una gonna con uno spacco, arrivo a vedere anche quasi le mutande e quando mi ci cade l’occhio se lo riaggiusta e mi sorrideva….

  9. Ciao Sansei
    sarò molto breve:

    sono un gran bel ragazzo (me lo dicono le mie amiche) e divertente, sempre sorridente, anche ai funerali :-). sono stato invitato ad un party di famiglia in cui c’era un ragazza e anche la madre che mi conosce dall’infanzia (lei no, la prima volta che la vedo, ma mi conosce di fama) in cui all’inizio sembrava non interessata. Ho cominciato a chiacchierare con la madre che non vedevo da tempo parlando di cosa facessi, lavoro etc etc. Poi anche con lei con cui abbiamo passato una bellissima serata ed in cui invece sembrava interessata: durante la serata era molto sensuale con me, eye contact, vicinanza fisica. La mamma mi diceva che sono bellissimo e mi aggiusta anche il colletto della camicia. La mamma, non lei, durante la chiacchierata mi fa capire che ha il fidanzato, ma di lui poi non se ne parla nemmeno. Dal momento che avevo fatto le foto chiedo alla fine della serata la email per spedirgliele e le scrivo due giorni dopo. Mi risponde che quella sera sono stato molto gentile e mi saluta, io ricambio i saluti via email e le scrivo infine: spero di rivederti presto lasciandole il mio numero di telefono senza chiederle il suo per non fare la figura di quello che ci prova con le ragazza fidanzate. Che significa ?
    cosa faccio.
    Grazie

  10. @Ibra90: diciamo che ce l’hai o non ce l’hai, quello che puoi fare è segnarti le battute che fanno gli amici e riutilizzarle (o quelle dei film, un taccuino su cui scriverle è molto utile). Lo so che può sembrare meccanico ma dopo qualche mese vedrai la differenza. Oppure puoi iniziare a non prenderti troppo sul serio e a fare autoironia, ovviamente è una strada più lunga ma solida. Questo lo puoi fare, secondo me, seguendo il Percorso che ti permetterà di essere più sicuro di te. Ancora meglio puoi seguire entrambi i metodi insieme.

  11. Sensei, molti dicono che è importante avere la battuta pronta. io purtroppo non sono nato con questa qualità…si può crearla??

  12. @Angelo: la timidezza spesso crea difficoltà nei rapporti interpersonali, è ovvio. Però devi iniziare prima di tutto a vederla come una tua caratteristica (e non un difetto) ed accettarla. E’ ovvio che devi fare tu il primo passo, male che va sbagli, che sarà mai! Leggi il Percorso, ti aiuterà a capire e a voler bene al tuo vero io.

  13. ciao, sono un ragazzo di 24 anni, premetto che non sono mai stato fidanzato, sono simpatico, carino, di famiglia benestante, però sono timido.
    Se mi piace una ragazza glielo faccio capire, è spesso capita che lei ricambia, cioè mi fa capire che gli potrei piacere, ma sono troppo timido per fare il primo passo, è aspetto sempre che faccia lei il primo passo, ma il più delle volte questo mi aspettare non porta a nulla di utile.
    Caro Sensei volevo chiederti, secondo te il mio problema (non riesco a trovare una ragazza) sia questa mia timidezza, cioè nell’aspettare che faccia lei il primo passo.
    Mi presti dare un consiglio: se mi piace una ragazza e lei mi fa capire che gli potrei piacere, come dovrei comportarmi?

    Grazie in anticipo!!

  14. @VICTOR: una persona sicura di sè può essere uno stronzo, ma non sempre. Purtroppo l’errore delle donne sta nel vedere solo ciò che sta in superficie, un attegiamento da stronzo non fa altro che farti sembrare sicuro, ma se incontri una donna vera, ti fa a pezzi! Il sapere, l’informarsi e poi applicare quello che hai imparato vuol dire migliorare, migliorare vuol dire acquisire sicurezza e diventare più seducenti.
    Ps: quella che hai linkato è la prima serie di Californication, la più bella! Lui si che è un vero stronzo 😀

  15. alcune donne definiscono stronzi gli uomini senza sapere cosa significa.
    sabato parlavo con un amico, si avvicina una sua amica e si presenta. si inserisce nella conversazione, sorride, si accarezza i capelli. Sinceramente non mi piaceva e parlavamo di cose generiche, tanto per ammazzare il tempo. Dopo un po di conversazione mi dice che sono un po stronzo.
    io ho capito a cosa si riferiva lei, ma ha sbagliato ad esprimersi è non è l’unica. scambiano stronzo con sicurezza di sè. non sapendo che la sicurezza di sè è solo una qualità che si riscontra nel”uomo bastardo, stronzo.
    io non mi considero un uomo sicuro di sè in tutti i campi. Ma a differenza del 90% dei maschi ho letto articoli sulla seduzione e il linguaggio del corpo e questo mi rende sicuro, perchè so come reagisce la donna ai miei comportamenti. E lei questa mia sicurezza l’attraeva e mi ha etichettato come uno stronzo.
    ORA CAPISCO LA SERIE TV CALIFORNICATION. non so se l’hai mai vista.http://www.youtube.com/watch?v=EsmYv1aUE20&feature=related

  16. @carla: se il problema è tutto qui, l’unica cosa che puoi fare è aspettare un po’ di tempo. Magari rompi il ghiaccio con un saluto, la volta dopo con un “come stai?” e via dicendo ma molto lentamente. Per il resto non fare nulla, si spaventerebbe di più.

  17. No aspetta non hai capito.. io non ci voglio assolutamente provare con lui.. era per farti capire che non posso sfruttarlo per stare insieme e allontarlo quando voglio se non ho la possibilità di sfruttarlo visto che è successo solo una volta alla fine.. volevo solo un consiglio su come comportarmi adesso per far succedere qualcosa visto che per l’imbarazzo non ci rivolgiamo quasi la parola.. anche se questa è una cosa che riesco a fargli superare.. comunque grazie per la disponibilità 🙂

  18. @carla: primo non ci devi provare tu, secondo l’uomo è cacciatore, adora le prede difficili. Terzo il tuo atteggiamento remissivo non ti porterà a nulla, mi sembra che più che lui ti interessi lo stare male per qualcuno.

  19. In questi giorni ci siamo incontrati più volte anche a scuola e ha fatto finta di nulla.. quindi non so se risuccederà.. anche perchè non è che siamo tutti i giorni ubriachi..e se è difficile che risucceda da ubriachi figuriamoci da sobri..io posso decidere di fare la stronza quanto voglio ma da ragazza mi viene un pò difficile andare a provarci io.. e se posso cercare di stuzzicarlo in qualche modo comunque lui è pieno di donne dietro quindi non è che potrei cambiare qualcosa..

  20. @carla: ci provo, ma non garantisco! Sono dell’idea che se uno non è pronto per una storia seria forzarlo non faccia altro che allontanarlo di più. Quindi,se fossi in te, ti consiglierei di essere più “stronza” di lui, sfruttalo per stare insieme e poi allontanalo e poi riprendilo quando ti va’. E una volta vedete di baciarvi da sobri!

  21. ciao..potresti metterti nei panni di una feminuccia per una volta?:) allora questa volta mi sono presa una bella cotta per un ragazzo della comitiva con cui esco da poco, quando siamo insieme ci stuzzichiamo sempre tant’è che tutti pensano ci sia qualcosa tra noi,un periodo ci sentivamo pure spesso per msg ma quando alcuni miei amici l’hanno spinto a provarci con me lui ha negato subito dicendo di vedermi solo come amica e di non cercare storie serie,e che a me non voleva sfruttarmi per una cosa così. Poi dopo un pò ci ha provato quando era molto ubriaco ma non ci sono stata e la settimana scorsa ubriachi entrambi, io più di lui, ci siamo baciati per tutta la notte ad una festa. ora non l’ho ancora visto ma lui non mi ha neanche scritto un msg, cosa dovrei fare secondo te?non ha mai avuto una storia seria però ha avuto moltissime storielle di una notte, in più ti posso dire che è molto molto timido negli approcci con le ragazze da sobrio e So per certo di piacergli molto fisicamente.

  22. @Daxter: falle sentire la tua mancanza poi torna e seducila…gli strumenti li ha tutti sul sito.

  23. Sensei,come faccio a conquistare la mia migliore amica che è fidanzata con un altro?? dopo una festa (eravamo abbastanza ubriachi) ci siamo baciati e ora lei ha chiesto un po di tempo per potersi allontanare e ha intenzione di chiarire più tardi…