Come provarci con una ragazza via messaggi? Esistono delle linee guida per sedurla o almeno per non fare troppi danni?

Partiamo da un punto fondamentale: non si seduce con i messaggi! Ficcatelo bene in testa perché puoi anche intrigarla a parole ma la vera seduzione si fa di persona, con linguaggio del corpo, flirt e contatto fisico.

Le parole sono solo una piccola percentuale della seduzione, conta più come le dici che quello che dici! Una volta compreso si può passare al pericoloso e difficile mondo dei messaggi che il più delle volte servono ad andare in bianco!

Come provarci con una ragazza via messaggi: non fare danni

Diciamo che hai conosciuto una ragazza che ti piace, magari sei riuscito anche a uscirci una volta, o comunque avete parlato molto a lavoro/università/ecc, poi arriva il fatidico momento in cui le devi scrivere qualcosa per farle sapere che ci sei e ti piace.

CHIAMALA. Non sempre, mi sembra chiaro, eppure una bella telefonata di pochi minuti, in cui soltanto le chiedi come sta o cosa sta facendo è spesso più utile di un banale sms. Parla con lei poco, però buttandole lì anche un rifermento al fatto che sei stato bene con lei, e magari falle anche un bel complimento leggero.

Ma non posso chiamarla sempre? Niente di più vero, quindi sei costretto a inviarle qualche messaggio e hai il terrore di fare danni. Spesso le ragazze si raffreddano nel leggere corbellerie di varia natura, sms bisognosi o anche un po’ banali che spengono, anziché ravvivare la fiamma.

Ma quindi cosa scrivo? A dire la verità non esistono frasi fatte, perché ogni rapporto è unico e quindi le cose che vi uniscono (o allontanano) le puoi conoscere solo tu. Quindi preferisco farti capire cosa devi evitare di fare e cosa potresti invece provare.

Come provarci con una ragazza via messaggi: cosa non scriverle

Spesso capita che si vogliano dire molte, tante, TROPPE cose tutte insieme e si rischia di scrivere un papiro che si accartoccia su stesso. Io, come altro lavoro, faccio lo scrittore eppure se devo inserire in un sms più concetti mi trovo in difficoltà!

Magari non sono un granché a scrivere, però ho compreso che è meglio focalizzarsi solo una unica cosa e comunicarla in modo leggero e diretto.

Evita milioni di punti interrogativi, esclamativi e SOPRATTUTTO gli emoticon! Non sei una quindicenne che scrive alle sue coetanee ma un uomo che comunica delle informazioni a una donna!

Evita di usare l’ironia. Di solito la consiglio come arma di seduzione, ma sui messaggi è meglio non metterla perché è difficile da comprendere e tarare al meglio, manca, appunto, la presenza fisica.

Evita di metterle pressione. Una volta scritto il messaggio devi imparare a dimenticartene e non passare le ore davanti al cellulare aspettando che risponda. Se non lo fa non significa che tu debba ricontattarla, anzi, quello è un segnale chiaro di non interesse o comunque di darle spazio.

Come provarci con una ragazza via messaggi: cosa scriverle

Una volta che hai capito cosa non fare ti basterà seguire quelle linee guida per inviare messaggi che almeno non la facciano scappare.

Come provarci con una ragazza via messaggi può anche diventare uno strumento per sedurla, o meglio, per darti qualche vantaggio nella futura seduzione dal vivo, vediamo alcuni piccoli consigli utili:

  • Scrivi frasi semplici e dirette.
  • Non avere paura di dire quello che pensi.
  • Contattala quando pensi non stia lavorando/studiando.
  • Puoi anche farle un piccolo complimento su qualcosa di particolare che la riguarda, se apprezza cambia subito discorso e poi salutala.
  • Sfrutta quello che sai di lei.
  • Al contrario proponile cose nuove, la incuriosirà.
  • Prova a essere propositivo, lo adorano.

Come vedi non è complicatissimo scrivere messaggi “accettabili” se ti ficchi in testa che non si seduce via sms, ma che servono solo come punto di contatto tra un momento in cui stai con lei e l’altro.

30 Commenti

  1. Salve sensei, io trovo che sia meglio trattare per messaggi la ragazza come se fosse una di cui non te ne frega molto, che se ti risponda o no non te ne frega nulla. In genere i primi tre messaggi chiedo consigli e ci penso molto, poi mi stanco di fare la quindicenne ed effettivamente scrivo messaggi più efficaci e senza pressioni. ci sono delle ovvie regolette da prendere in considerazione, tipo evitare i send nudes o altro, ma alla fine la cosa peggiore da fare è perdersi in seghe mentali inutili. Tanto mica si sta scrivendo l’Eneide, sono solo messaggi.

  2. Ciao sense, cercando consigli su come, non saprei neanche io trovare il termine giusto, comportarmi, mi sono ritrovato su questa pagina e quindi ne approfitto, in maniera simpatica, per chiederti appunto consiglio.
    In pratica sono in una situazione di palla.e confusione, tu nel sito parli di scimmie in testa, ecco io ora ho le scimmie in testa.e non sono in grado di valutare adeguatamente la.situazione che sto vivendo.
    Il.problema e che ho sono infatuato.di una mia amica con la quale avevamo.intrapreso una relazione nei mesi precedenti, ma che ora da marzo in poi e andata scemando.
    Le sue motivazioni sono state che non se la sentiva perche era confusa, pensava al lavoro, allo studio, e che voleva frequentare un master fuori. Tutte motivazioni sacrosante a cui io sin dall’ inizio non avevo mai contraddetto perché é giusto cosi in fin dei conti. L altra motivazione è stata che io ero preso piu di lei, e non lo nascondo lo sono tutt’ora preso ed ero.pure entusiasta e contento come e giusto che sia quando si inizia una relazione.
    Da allora in poi nessun contatto a meno che non ero io.a cercarla, e anche se ci stiamo vedendo cosi in maniera saltuaria le cose non sembrano andare bene. Io sono preso, e lei domenica, dopo che ci siamo visti mi ha chiesto come intendessi le uscite; io le ho detto la verita cosa provo, e che, quello che provavo all inizio lo provo tuttora; a questa mia risposta non ha ribattuto.
    Questa sera dovremmo incontrarci ed io vorrei chiudere la questione perché sono stanco di.andarle dietro.
    Non so questo é quello.che mi sento.di fare, tu come la vedi. Sempre se sono stato chiaro nell espormi.
    Grazie attendo tua risposta.

      • Non lo so neanche io, ieri sera ci siam visti, un paio di birre assieme mi ha abbracciato un paio di volte e poi l’ho accompagnata a casa.
        Sottocasa prima dei saluti ci siam abbracciati nuovamente, e corro il rischio di sembrar un cretino ma, con baci sulla guancia e niente piu. E niente piu neanche un messaggio.
        Durante la notte mi son deciso che dovevo porre fine a tutto cio e stamane le mando un messaggio nella quale le chiedo di andare a prendere un caffe cosi da poterle.dire tutto; tuttavia non ci siam visti a.causa di un imprevisto che le è capitato e siamo rimasti che ci sentiam piu tardi.
        Il mio è piu uno sfogo un lasciarsi andare, perche sono confuso.
        Comunque grazie della risposta e complimenti per il sito

          • ciao sensei, volevo aggiornarti sulla situazione.
            Ci siamo incontrati e abbiam parlato; lei mi ha chesto di riamnere amici ed io le ho detto francamente cio che provo per lei, che e molto forte e per quel che provo l’amicizia non puo bastare.
            La discussione e stata molto tranquilla, e lei quano le dissi che per me non le volevo rimanere amico e che volevo chiudere in tutto e per tutto si stava mettendo a piangere.
            Penso di aver fatto la scelta giusta, è sofferta e ti dico che da ieri, ci soffro.
            Grazie per l ascolto

          • E’ fondamentale che adesso tu tenga duro, non fare nulla per lei. Sfrutta questa tua scelta, sofferta ma molto matura, per metterti in gioco crescere e migliorare.

          • ciao sensei, volevo ri-aggiornarti sulla situazione. Dopo quasi due settimane di silenzio assoluto due sere fa, verso l una, mi arriva un messaggio suo. Il messaggio diceva “so che ti ho detto di volerti aiutare nella scelta, ma mi manchi. buona vita”.
            A parte che non mi doveva aiutare nella scelta perche sono stato abbastanza chiaro, poi questo mi manchi, non so, nel senso, sì manca pura a me pero non saprei, come si dice dalle mie parti mi passau a gulia, mi e passato la voglia

          • Un messaggio per lo meno criptico, se ti è passata la voglia allora è meglio così…

  3. Ciao sensei, come reputi ( definisci) un a persona che si allontana/sparisce senza degnarsi di spiegare e ad un mio messaggio di chiarimento mi blocca! Non lo trovi esagerato? Volevo solo un confronto in serenità… in caso ci sarebbe un modo per riconquistarla o lascio perdere e vado avanti

    • Se non vuole sentirti avrà le tue ragioni e tu devi accettarle e lasciarla stare, in caso si rifarà sentire lei.

  4. Ciao sensei, dopo due mesi di alti e bassi con la ragazza con cui mi sto frequentando ho dei dubbi se continuare la frequentazione, spesso mi scrive messaggi enigmatici che non riesco a capire sinceramente tipo:” L’ attrazione che provo per te quando mi sei intorno e quando non ci sei é diversa” Che intende secondo te? Che non mi pensa o non gli manco? Grazie

    • Non è possibile sapere cosa passa nella testa di una persona, in modo particolare una ragazza che neanche conosco! Agisci in base a quello che tu desideri, non cercare conferme come un beta ma agisci da alfa.

  5. Sensei hai palesemente ragione , mi sono un po’ irrigidito sabato e non nascondo di aver avuto un po’ di ansia dopo che mi ha detto del “cazzone” mi ha suggestionato troppo e di conseguenza mi sono immobilizzato se avessi avuto la solita serenità mentale di agire sarebbe stato tutto diverso a partire dal modo di agire e vivere la cosa , magari per lei non era neanche serata però la mia serenità avrebbe potuto smussare il suo atteggiamento da stronza…sono stato troppo freddo e razionale magari un po’ di contatto fisico e gioco al contrario della solida spavalderia avrebbe aiutato però vabbè una cosa per le milliardesima volta l’ho capita che l’universo gioca dalla tua parte solo se te sei in grado di emanare vibrazioni positive in un feedback continuo di benessere . Sicuramente qualcosa l’ha infastidita ,ma io da alpha anche se non me la sono fatta ti dico che sono contento perché non so quanto poteva andar a buon fine la serata …il mio problema e che certe frasi ogni tanto mi influenzano troppo a livello emotivo; questo
    Il problema anche se solitamente sono molto menefreghista . Se la dovessi rincontrare cosa probabile , la salterei tranquillamente non ho assolutamente problemi con lei e anzi la ringrazio pure del fatto di non essersi concessa , ci parlerei come qualsiasi altra persona , è questo è un atteggiamento che sicuro stupisce le persone quando si aspettano
    Magari rabbia e rancore . Io non sono così poi figuriamoci per così poco . Ha fatto bene ….tu come la pensi a riguardo Sensei ? Secondo me
    Ci sarà un seconda chance anche se l’amo la buttato lei …;) che tipe …ahhaha

  6. Buongiorno Sensei allora ti devo raccontare la mia recente esperienza , conosco una ragazza tramite un mio amico , ovviamente questo mio amico se l’è portata a letto un bel po di volte , uscendoci insieme , l’ho conosciuta e ci sono entrato in “connessione “. Una sera dopo essere andato a ballare nel posto dove lavora c’è stato un contatto fisico molto forte mentre ballavamo in cui ci toccavamo abbastanza. Qualche giorno dopo l’aggiungo su Instagram e iniziamo a parlare visto che mi commenta una storia …praticamente subito capisco l sue intenzioni di venire al letto con me , parlando subito di cose intime e dopo qualche giorno mi fa capire di essere addirittura un fifone perché non vado da lei a farmela tanto che ieri sera mi presento al locale dove lavora a fine serata per andate da lei è tutta molta incazzata mi fa che non voleva , che non era in serata , io li per li ci ho scherzato sopra un po’ alla cosa ma devo dire di aver fatto un po’ lo stronzetto sostenuto mentre ci parlavo che ci è stato un leggerissimo botta e risposta è di riflessi sta mattina avevo il presentimento che mi avesse tolto da Instagram e l’ha proprio fatto ! Alla fine che io me la sia fatta o no non cambia tanto ma la cosa assurda una su atteggia da P****** perché lo è dandoti ddel ca***ne è poi ti cancella così senza motivo ….secondo te per quale motivo Sensei ? Alla fine per me andava bene ma la situazione era lei che voleva scopare me , lei all’inizio era interessata e magari ha visto qualcosa che non andava o forse gli ha dato fastidio il mio atteggiamento di ieri sera c’è forse sarei dovuto esser stato un po’ più menefreghista , leggero , sereno senza fare lo spavaldo e forse magari utilizzando un contatto fisico giocoso per farla un attimo sciogliere sicuramente …

    • Ma che ne so! Come diavolo faccio a sapere le motivazioni di una che non ho neanche mai vista e della quale mi hai scritto due righe? Non sono qui per rassicurarvi ma per indirizzarvi verso comportamenti più maturi. Tu hai sbagliato a non agire per paura, perché è questa la realtà e lei si è infastidita (almeno credo). Non conta quello che hai fatto al locale, e non capisco neanche per quale inutile ragioni ci sei andato, ma quello che non hai fatto dimostrandoti impaurito e facendole passare la voglia di stare con te. Le donne vogliono decisione.

  7. Ciao Sensei,
    Volevo chiedersi dei consigli su come comportarmi con una ragazza che mi piace. Io sono in Nuova Zelanda e torno a casa alla fine di agosto e con questa ragazza ci coatto e qualche volta ci ho delle conversazioni su Skype. Lei è sempre molto.disponibile con me e mi invia tanti segnali di interesse. Però non so come comportarmi esattamente per tenerla “buona” fino al mio ritorno. Mi puoi dare dei consigli? Grazie

    • Sentila e falla ridere, non ci sono consigli particolari per “tenerla buona”. Evita di essere pesante, chiedile di lei e ogni tanto fai qualche sorpresa.

  8. Ciao Sensei, non so come interpretare i segnali della ragazza in questione, usciamo ormai da un mese e fin da subito è scattata la scintilla. Ma è da una settimana che ad ogni mia proposta di vederci se ne esce fuori con qualche scusa più o meno plausibile e (scrivermi nel tardi scusandosi e che vorrebbe uscire) sta capitando troppe volte, non capisco se non gli interesso più, o semplicemente vuole più spazio come consigli di muovermi? Continuo a proporre o aspetto una sua mossa? ( Lei è molto introversa)

  9. Ciao Sensei.
    Una domanda un po contradditoria sull’articolo: non pensi che il modo di sedurre stia cambiando?
    Mi spiego meglio. Al giorno d’oggi mi sembra che, soprattutto dalle generazioni attuali, venga presa molto in considerazione la parte social.
    I vari WhatsApp, Facebook, sono quasi diventati imprescindibili per alcuni.
    Mi preoccupa vedere come non ci si prenda la briga di andare a parlare con una ragazza e pensare invece “ancora non ha visualizzato; ancora non ha accettato la mia richiesta d’amicizia” e discorsi simili.
    Forse è solo una mia impressione, ma ho la sensazione che una chiamata telefonica, è diventata più difficoltosa di un messaggio.
    Perché?
    Recentemente mi ha capitato di aver notato palese interesse da parte di una ragazza, per poi vedere un “raffreddamento” da parte sua lato messaggi. Ovviamente io non riesco a farmi influenzare; da cosa? Da una chat. Altri, credo io, avranno magari pensato “vabbè lascio perdere perché a malapena mi rispode”. Spero di essermi spiegato.
    Tornado però al discorso iniziale e ragionando in prospettiva futura: la parte social sarà più determinate, secondo te?
    Mi piacerebbe sapere la tua opinione

    • I social sono tutto fuorché “social”, questo è secondo me il vero problema. Ti allontanano dalla realtà e te ne creano una alternativa senza rischi e problemi, in cui basta poco per sentirsi meglio e non vedere cosa accade. Di certo la seduzione si evolve, essendo parte dell’uomo, eppure ha sempre delle basi comuni: l’uomo deve agire e rischiare, la donna attirare a sé con femminilità. Poi ci sono una serie di diverse declinazioni della stessa seduzione dovute ad altri fattori come ad esempio il contesto sociale, ma in generale quelle sopra citate sono le”basi”. Secondo me con questi strumenti non si può sedurre, perché essa passa dalla fisicità, dal linguaggio corporeo, dal contatto fisico. Toglierli dall’equazione significa creare un qualcosa che è solo nella mente dell’altro/a che non ha nulla a che vedere con la vera attrazione. Questi strumenti sono utili per conoscersi un po’, per generare curiosità o abbattere alcune barriere (un po’ di timidezza), ma se poi non c’è la seduzione di persona lì ci si ferma. Quante volte mi hanno scritto che per messaggio andava tutto bene, l’incontro (secondo il ragazzo) era andato bene anche se c’era stato poco contatto fisico, però da quel momento lei si era raffreddata, da che dipende?

      • Infatti concordo sul social come “non social”.
        Come ti ho scritto, ho voluto conoscere questa ragazza: dopo essere stati bene insieme una sera (non era un appuntamento), aver visto interesse da parte sua nei miei confronti (non solo linguaggio del corpo, anche altri segnali) e dopo esserci lasciati con un “in settimana ci andiamo a prendere qualcosa insieme? Si va bene (di sua risposta)”, decido di chiamarla qualche giorno dopo.
        La chiamata non voleva essere per l’appuntamento, ma una telefonata “pour parler”. Non ho ricevuto risposta; lei mi ha scritto in chat, scusandosi poiché aveva il cellulare in silenzioso.
        Abbiamo parlato un po, senza accennare ad una nostra uscita.
        Mi faccio risentire io dopo una settimana circa per chiederle come stesse.
        Qui la suddetta “freddura” da parte sua (risposte quasi di cortesia)
        Parlando con alcune mie amiche di poco più grandi di me, mi hanno detto che la chiamata è stata “sbagliata” perché è stata fatta troppo presto, rimproverandomi inoltre che in chat sono stato troppo “freddo”.
        Premettendo che io secondo loro “non so chattare” odiando l’uso di emoticons e risultando troppo “apatico (per il fatto dei messaggi brevi e diretti), hanno detto che una chiamata da parte mia potrebbe averla messa sulla difensiva.
        Un messaggio sarebbe stato meglio perché, sempre a detta loro, le avrebbe dato il tempo di mettersi a suo agio; una chiamata invece no… mah…
        Ho provato anche a spiegare loro che: se un ragazzo vi interessa, ma a voi non fa piacere ricevere una sua chiamata?
        Loro risposta: non così presto, perché penso “e mo che vole”?
        Io sono sicuro di quello che ho visto quella sera (il corpo non mente), altrimenti non l’avrei chiamata.
        Comunque per tornare al discorso iniziale, ti ho raccontato questo confronto che ho avuto per descriverti come viene vista oggi la cosa (almeno secondo loro). Mi ha lasciato basito pensare che oggi bisogna anche saper chattare per gestire la seduzione…

        • Non conosco i termini del rapporto con questa ragazza, una telefonata carina di qualche minuto non ha alcun effetto negativo, anzi. Il problema è quando si vuole stare 30 minuti al tel e la si tampina di domande inutili e cose di questo tipo. Stai pur certo che se uno ti interessa, e ti chiama, tu donna sei contenta: al 100%. Poi potrebbe non risponderti per paura, ma in cuor suo apprezzerà. Ormai i maschi (?) si nascondo dietro i cellulari perché sono terrorizzati dalle ragazze, chiamare è una dimostrazione palese di fiducia in sé. Se poi si è raffreddata potrebbe dipendere da talmente tanti fattori che non puoi proprio sapere la verità, in ogni caso chattare è una forma di comunicazione che incide sulle emozioni e considerazioni altrui, di conseguenza quello che scrivi, in fondo, è parte di te. E se scrivi corbellerie o con troppa apatia questo potrebbe passare come messaggio, non dico di fregarsene dei “social” o simili, ma di usarli in modo più oculato gestendo quei momenti che ormai, ahimè, sono diventati spesso necessari.

          • Assolutamente.
            La mia telefonata era puntata al parlare per pochi minuti (seguendo quanto scrissi tu al riguardo su un articolo), facendole sentire la mia voce.
            Non me la sono presa se lei non mi ha risposto; era una possibilità che avevo messo in preventivo.
            Prenderò atto di tutto ciò che mi hai detto e… cercherò di mostrarmi meno apatico in chat. Sempre e comunque viva le telefonate però 🙂
            Grazie Sensei.

    • Ciao Virgil, mi permetto di dire la mia.
      Dalla esperienza che mi sono fatto in questi anni posso tranquillamente dire che i social sono diventati un mondo parallelo che noi crediamo sia quello reale. Mi spiego.
      Ormai 8 persone su 10 ci provano letteralmente via social. Questo perchè un NO via chat non fa male come un NO dal vivo. Provarci via social permette di non doverci provare davvero e avere tutta una serie di fiustificazioni a nostro vantaggio. Sono una realtá distorta, semplificata e banalizzata, per questo diciamo che sono indispensabili. Perchè ci semplificano la via…non la vita. Ma in seduzione e nei rapporti non funziona così. Fino a quando l’amore si fará tramite contatto fisico, il tatto, il gusto, l’olfatto e la vista saranno i nostri sensi si sedurrá principalmente con una cosa. Il contatto fisico e le emozioni fisiche. Il resto è fuffa per storielle fantasy. O persone fantasy…😉

      • Ciao Yngwie.
        Come dicevo al Sensei, a me non piace predilire i mezzi telematici poiché fanno molti danni.
        Poi è ovvio che se usati bene possono tornare utili; non lo metto in dubbio.
        Quello che mi ha lasciato un po spiazzato, è sentire ragazze che prima si lamentano del fatto che non ci sono più uomini di una volta, e poi sentirmi dire “telefornarle è stato sbagliato”.
        Chiaramente è una discussione nata in modo pacifico e per confrontarsi.
        Da questa storia però sono anche arrivato ad un’altra conclusione: le donne non sanno cosa vogliono. A questo punto allora, secondo me, all’uomo gli “basta” fare l’uomo, il suo compito, e molte cose belle arriveranno.
        Facebook la ritengo una potente arma per lanciare un messaggio, un pensiero. Per quanto riguarda Facebook come strumento di seduzione… Lasciamo perdere.
        Come dici tu, “ci semplificano la via… Non la vita”; sono assolutamente d’accordo (così come il resto del discorso che hai fatto).
        Sono arrivato al punto che il fallimento è solo una possibilità in seduzione, non una certezza. Preferisco peró prendermi un no e sbattendoci la testa, piuttosto che stare a casa a “sperare che lei mi scriva”. È questo secondo me il senso di oggi: LEI non mi scrive, allora non le interesso, lascio perdere…
        Spero di essermi spiegato.

        • Non potevi spiegarti meglio, ragionamento più che condivisibile.
          C’è un passaggio nei manuali di Sensei molto utile e che, personalmente, riscontro ogni volta sia nell’episodio specifico che in maniera più ampia.
          Sensei quando parla di come chiedere un appuntamento spiega che non c’è bisogno di quale mirabolante strategia ma conta solo come è stata sedotta prima. Niente di più vero. Per me vale anche per le risposte “varie”… conta come l’abbiamo sedotta dal vivo, è quello che 99 volte su 100 determina il tipo delle risposte.

  10. Salve Sensei, ho contattato su facebook una ragazza che avevo tra gli amici ma non conoscevo. Lei mi ha risposto: pochi messaggi la prima volta, dopo un paio di giorni (ieri) la ricontatto e dopo altrettanto pochi messaggi le chiedo di uscire perché secondo me una persona non la si conosce attraverso uno schermo. Lei mi dice che è troppo presto, io le rispondo che la capisco e la saluto come se nulla fosse successo. Adesso come mi muovo?

LASCIA UN COMMENTO