Tentiamo di capire come sedurre una ragazza e quali sono le tecniche e i metodi che aumentano le possibilità di conquista, di seguito l’email di un utente:

“Gentile Sensei, verrò subito al punto. Leggendo su molti siti la domanda che molti come me fanno è se c’è un modo unico per sedurre una ragazza, un metodo che funzioni sempre e comunque con tutte.

Secondo alcuni è come ti comporti, per altri come sei fisicamente e per altri ancora dipende da cosa dici o fai.

Tutto questo ha generato in me molta confusione, la realtà è che a me di ragazza me ne interessa una sola, ma mi sembra che tutti questi metodi siano poco “mirati”, In conclusione ti chiedo a te: come sedurre una ragazza, LA ragazza, che mi piace?”

La domanda è lecita e, al dire il vero, non ha una risposta unica. Lo so che questo potrebbe generare una maggiore confusione ma non è così.

Se credi che basti un unico metodo che ti spieghi come sedurre una ragazza da applicare sempre e in ogni situazione ti sbagli: sedurre è qualcosa di innato e il Percorso serve a liberare capacità che tu, nel profondo, già hai.

Come sedurre una ragazza: il metodo che non è un metodo

In un mondo in cui fossimo tutti uguali, con le stesse esperienze, stile di vita e sogni, forse le cose sarebbero più omogenee, ma anche lì un unico metodo non basterebbe.

Le ragazze sono tutte diverse e quindi applicare un metodo standard ti farebbe ottenere pochi successi.

In altri siti o libri spingono su un unico strumento perché vogliono differenziarsi dai competitor (è molto da economista, lo so).

Mi spiego: se tutti vendono magliette bianche, l’unico modo che hai per farti notare è vendere magliette ad esempio verdi.

Entrambi i modelli soddisfano il bisogno di vestirsi, quindi per questo sono equivalenti, eppure vengono percepite in modo diverso dalle persone.

Spesso sono metodi di seduzione che funzionano sul lungo periodo, sui grandi numeri, ci provi con cento una che ci sta prima o poi la trovi!

Come sedurre una ragazza che ti interessa è tutta un’altra storia.

La prima cosa da fare se si vuole sedurre una donna è essere la migliore versione di se stessi. Purtroppo è così. Altri ti diranno e ti mostreranno tecniche strampalate che si basano su PNL e astrusi metodi americani.

Non sono sempre sbagliati, ma come dicevo è solo un modo per farsi notare nel “mercato della seduzione” evitando di dirti come stanno davvero le cose: non sei tu a sedurre “attivamente”, ma la persona che sei diventato.

Amo citare una frase: Il segreto non sta nel rincorrere le farfalle, ma nel prendersi cura del proprio giardino, affinché esse vengano a voi.

Alcuni la attribuiscono a Mario Quintana (poeta brasiliano), in realtà non dovrebbe essere suo ma forse è riconducibile a Kátia Cruz o a Walter D. Ehlers: poco importa, ciò che conta è il senso.

In pratica non dobbiamo impazzirci a correre in giro da centinaia di ragazze per sedurle. Ad esempio i PUA spingono, come inizio al loro metodo, proprio a questo inutile svendersi che non porta a nulla di buono.

Ciò che faremo, invece, è costruirti delle solide basi personali, emotive e comportamentali lavorando su di te e sulla tua consapevolezza e autostima.

Non è un percorso rapido e indolore, per cui se vuoi una pillola che ti risolva il problema (e forse neanche ci riesce), allora questo non è il luogo adatto a te.

Se invece vuoi davvero sedurre, in modo naturale e per sempre, allora resta e inizia un tuo personale cammino leggendo i manuali e gli articoli attraverso i quali capirai cosa realmente serve per sedurre.

Come sedurre una ragazza che vuoi veramente

Da una parte molti vogliono solo imparare la seduzione, magari per avere una ragazza

https://www.tupuoisedurre.it/prodotto/conquista-la-ragazza-che-ti-piace/

diversa ogni sera (se fatto senza mentire e con sincerità non ci vedo nulla di male).

Altri, al contrario, si sono buttai su internet perché infatuati di una specifica persona e vorrebbero conquistarla.

Nel primo caso basta leggere e applicare il Percorso della seduzione.

Nel secondo, al contrario, ti consiglio di leggere anche Conquista la ragazza che ti piace. Questo perché, se lei ti interessa, ci sono alcuni elementi da tenere in considerazione:

  1. Sei coinvolto, questo fa si che le tue azioni siano meno lucide e a volte un po’ incasinate. Primo motivo per cui un metodo unico è, secondo me, poco valido.
  2. Il motivo per cui ti piace una ragazza è probabilmente che ti hanno colpito alcune sue caratteristiche, diciamo la sua unicità, perché per te è diversa dalle altre. Quindi applicare lo stesso metodo per tutte ad una che per te è diversa dalle altre è chiaramente un controsenso.
  3. Se fallisci, applicando il metodo unico, poi ti ritrovi bloccato, non hai altre alternative. Un piano B. Magari se sulla ragazza che vuoi sedurre quel comportamento non ha successo ti ritrovi scoraggiato, solo e senza possibilità. Potresti provare quindi altre tecniche, ma se anche la seconda non funzionasse? In pratica ti comporteresti come un decerebrato emotivamente instabile nei confronti della donna che ti piace.

Sedurre non è una tecnica, una filosofia, uno stile di vita o addirittura un’arte.

La seduzione è solo una parte di te, una forma mentale che una volta compresa e fatta tua non ti obbliga a frasi fatte o comportamenti prestabiliti.

Dovrò studiare la seduzione sempre?

Se tu divieni seducente non devi fare nulla, soltanto vivere e goderti la vita.

Sembra semplicissimo così a parole, ma il percorso serve proprio a farti arrivare a quel punto in cui sedurre sarà la cosa più naturale di questo mondo.

Una volta arrivatoci potrai sedurre la tua ragazza obiettivo soltanto perché focalizzerai le tue energie su di lei perché ti piace.

Tutti i consigli del sito non servono nel senso stretto della parola a sedurre, ma a farti diventare seducente, ora finalmente inizierai a comprendere come sedurre una ragazza.

 

 

52 Commenti

  1. Be, per quanto mi riguarda io ho gia’ fatto dei passi verso di lei. Ora se vuole continuare mi deve cercare, non mi svendero’ come in passato.
    Poi volevo farti un’ altra domanda, in questi giorni mi e’ capitato di essere approcciato da alcune ragazze anche palesemente dirette come mai mi era successo 😀
    Ti racconto 2 episodi che mi hanno colpito di piu’. Nel primo episodio, mentre cammino per strada guardo un gruppo di ragazzi e ragazze che festeggiano una laureanda. Ad un certo punto quest’ ultima mi si avvicina in maniera diretta cercando anche palesemente il contatto e mi ha fatto delle domande su di me ed usava l’ ironia mentre tutto il gruppo guardava la scena. Io a tratti stupito ma del tutto rilassato ci parlo e faccio dell’ ironia dandole anche gli auguri. Poi in realta’ in quel momento non sentivo il bisogno di provarci e quindi e’ finita che ci siamo salutati ed un ragazzo del gruppo che mi batte il cinque. Sono rimasto contento da questa esperienza.
    Il secondo e’ stato ben piu’ eclatante. Sono seduto in metro, ad un certo punto entrano due ragazze ed un ragazzo e si siedono di fronte a me. Una delle due ragazze mi piaceva particolarmente per il suo aspetto fisico e la guardai tutta senza il minimo imbarazzo, lei ovviamente se ne accorge e mentre parla con i suoi due amici all’ improvviso si alza e del tutto disinibita ed estroversa viene verso di me chiedendomi se potevo fargli una foto a tutti e tre e nel mentre mi spiego’ come fare e si vedeva proprio palesemente che cercava il contatto fisico, infatti ci siamo sfiorati le mani sulla sua macchina fotografica che aveva in mano. Nel mentre che faccio la foto a loro ci scherzo. Solo mancavano 2 fermate prima che io fossi sceso ed ho pensato che non avrei fatto in tempo a conoscerli e riuscire almeno a prendere il numero della ragazza che mi piaceva. Quindi ti chiedo, in queste situazioni come si puo’ concludere quando si ha poco tempo a disposizione ?
    Con il fatto che sto bene con me stesso adesso, mi perdo queste occasioni d’ oro…

  2. Ciao Sensei, ho conosciuto una ragazza che mi piace, non bellissima, ma ha la sua unicita’. Mi ha approcciato lei sul treno e ci siamo conosciuti. Si e’ creata anche una bella connessione, tant’e’ che se io stavo zitto lei continuava e cercava di continuare la conversazione, ho fatto contatto fisico leggero dato il contesto. Le ho chiesto fb (sbagliando) e le ho inviato la richiesta d’amicizia che ha accettato.
    Dopo 2 giorni che lei ha accettato l’ amicizia le ho scritto qualche messaggio per sapere come stava e cosa stava studiando in facolta’, argomentando. Pero’ ho notato che via messaggio non mi ha chiesto della mia vita come ha fatto in treno, quindi dopo un po’ ho lasciato la conversazione con il suo ultimo messaggio visualizzato.
    Devo attendere che sia lei a ricontattarmi?
    Quando dici che e’ l’uomo che seduce la donna ma e’ lei che ti deve conquistare intendi proprio questo che deve essere lei a muoversi verso di te?

    • Facebook chatt e simili fanno solo danni, lo hai capito da solo. Attendi un paio di giorni e fatti sentire tu perché lei di sicuro non lo farà.

  3. Ciao sensei, ti avevo già scritto qualche settimana fa ma non ritrovo l’articolo quindi lo scrivo qua.
    Allora ti parlavo di una ragazza che conobbi in Tunisia quest’ estate e tu mi dissi di farsi sentire ogni tanto ti una volta al mese ed è quello che sto facendo.
    Ti volevo chiedere per sorprenderla che ne pensi se le scrivo una poesia ogni tanto ( una al mese o ogni due mesi)? Sono sicuro che nessuno lo abbia fatto per lei.. Lo trovi un gesto carino o da sfigati? Grazie

    • Non dipende solo da te, ma da lei. Sei tu che devi conoscerla e capire se le potrebbe far piacere, ma ricorda che se non sei in una relazione con una ragazza gesti eccessivi o troppi “smielati” possono risultare indigesti. Poi non comprendo questa pianificazione ossessiva, ogni mese, ogni due… ma che senso ha? Per me è da “sfigati” agire per comprarla con gesti che non ci appartengono, eccedere o darsi senza avere mai nulla (ripeto se non sei in una relazione).

  4. Caro Sensei sono tre settimane che commetto uno stupido errore ogni sabato sera. Nel mio gruppo di amici c’è una ragazza molto bella – fidanzata con un ragazzo c’è non ho nemmeno mai visto – che mi piace parecchio. Gli ultimi tre sabati sera abbiamo organizzato serate con cena musica ecc ma nessuno sembrava divertirsi! Per questo ho fatto un po’ il giullare, quello che aiuta tutti ad aprirsi a ridere e scherzare e dal punto di vista del divertimento probabilmente ho salvato le serate, ma lei, che comunque rideva sempre alle mie battute e sono l’unico che ha salutato chiamandomi per nome, non ha assolutamente capito il mio interesse e probabilmente sono diventato amico-simpatico-e-basta. Come posso divertirmi con lei in queste serate senza rendermi “clown”? Non la vedrò più per 20 giorni causa vacanze di entrambi, al ritorno che faccio? Grazie infinitamente per tutto Sensei, stimo tantissimo tutto quello che fai e ci insegni

    • Se hai 20 giorni sfruttali per presentare un nuovo te, leggermente più maturo (come modi e anche come look), alla fine basta poco per farle sorgere il dubbio se tu sia un giullare o no. E la prossima volta evita di fare il clown, fai contatto fisico ed usa l’ironia che è una forma di scherzo e gioco assai più intelligente.

  5. Io per un po avevo pensato di sparire come faccio solitamente..solo che ci conosciamo da pochi giorni e ancora non ci siamo visti..sparire per me sarebbe controproducente perche non sentirà la mancanza di uno che manco conosce…però è per farle capire che devo avere la possibilità d farmi conoscere e di darle la possibilità d farsi conoscere..ovviamente d presenza

  6. Ciao Sensei..ho conosciuto una ragazza in chat perche amica di amici..e abbiamo cominciato a parlare..dopo un paio di giorni di chiaccherate piacevoli ho chiesto di uscire con lei e mi ha detto che prima deve parlare con una nostra amica in comune di me e poi potremo uscire..che mi consigli di fare nel mentre?

  7. I social network servono a poco o a nulla: se prima ne ero convinto su piani esclusivamente teorici, ora c’è anche l’esperienza pratica a suffragare tale convinzione. Cronaca: le invio messaggio e richiesta di amicizia. Era connessa e risponde subito al messaggio: ne nasce un dialogo caratterizzato da leggerezza e ironia. Imposto l’interazione in modo che la brace non si spegni mai, creando una consecutio tra un messaggio e un altro, ma senza elemosinare le sue attenzioni; risponde in modo immediato e con fare espansivo, anche quando non ce ne sarebbe bisogno; aggiunge faccine e punti esclamativi. Dopo una manciata di messaggi(non più di cinque cadauno) saluto e interrompo il dialogo, secondo le esigenze della pazienza. Quanto alla richiesta di amicizia, niente. “Tattica”, pensavo i primi giorni, come a voler testare se mi fossi rifatto vivo io, magari per chiederle il motivo della mancanza; ma non intensifico per nulla i radi accessi sul social, e attendo. Col passare dei giorni capisco che non c’è interesse da parte sua, e questo è quanto. Morale:carpire l’interesse di una ragazza vivisezionando le parole scritte su un monitor anziché decifrare i segnali del corpo può rivelarsi ingannevole, poiché da parte sua sembrava davvero esserci partecipazione. Sfida persa, di più non potevo fare: O sbaglio?

  8. Un paziente lavoro ai fianchi, dunque. Le scriverò un messaggio: nessuna adulazione di sorta, chiusura con punto di domanda, in modo da non portare il tutto su un binario morto(e saprei come invogliarla a rispondermi). Fino a quando la vicenda si protrarrà sui canoni virtuali non ti disturberò, anche per rispetto ai principi che hanno ispirato il blog, che distoglie dall’utilizzo di tale tipo di interazione(principio da me disatteso, anche se per causa maggiore, chiedo scusa). Quando la porterò su un piano più concreto, potrei tornare a chiedere i tuoi servigi.Non si fosse trattato di una sfida, non ti avrei nemmeno tediato: ma sai, la bella ambita da tutti ma chiusa nella campana di vetro è una richiamo irresistibile. Ti ringrazio per la solita solerzia e chiarezza.

  9. @Max: sinceramente non ci sono molti elementi per fare qualche ipotesi, potrebbe essere accaduto di tutto, da un ex ad un problema personale. Per almeno un’altra settimana non fare nulla e attendi, evita qualsiasi contatto, vediamo se si riavvicina lei.

  10. Buonasera Sensei.
    Il mio quesito: sono adulto e legato stabilmente ad una donna.
    Conosco sul lavoro un’altra donna, molto bella, che piace a molti.
    Ci incrociamo con gli occhi diverse volte, scambiamo qualche parola di lavoro insieme agli altri colleghi.
    Poi un bel giorno lei mi attende fuori dall’ufficio in pausa pranzo e parliamo. Idem i giorni successivi.
    Capisce che mi interessa. In seguito stiamo un giorno lavorativo ad inviarci mail scherzosamente molto serie sul mio interesse.
    Lei sa che sono impegnato (ne sono sicuro).
    All’ultimo scambio di mail la invito ad accompagnarmi in palestra per info sui corsi (una scusa qualsiasi per vederla fuori da occhi indiscreti): nessuna risposta.
    Attendo due giorni e le invio una nuova mail per salutarla e chiederle se è tutto ok: nessuna risposta.
    Non mi attende nemmeno più fuori nella pausa pranzo.
    Come mi devo comportare?
    Grazie per i consigli che potrai darmi

    Max

  11. @otherwise: che s enon hai altrenative l’unica è fb, però prendila con moooolta lentezza e calma, senza fretta.

  12. Il test “Chi sei e chi ti ha dato il numero” rischia di trasformarsi da “non facile” a “tremendo”. La persona che mi ha dato il numero non vuole essere coinvolta: chiamandola dovrei annaspare una scusa, e semplicemente ho risolto che non vi sono appigli validi. In definitiva, non so come proseguire, non so nemmeno se si possa proseguire. Ci sarebbe la seconda strada, tortuosa ed infida almeno quanto la prima. Il tuo punto di vista?

  13. @otherwise: un po’ di pianificazione può far comodo ;). Purtroppo sono 2 strategie poco valide, ma se non hai veramente altre soluzioni puoi applicarne una, dipende da come ti senti più a tuo agio. Io per esempio telefonerei, in questo caso lei ti chiederà chi sei e come hai avuto il suo numero, ed un test non facile! Credo che la cosa migliore sia essere sincero, le spieghi le ragioni per cui la chiami (senza dirle: mi piaci), che ti sembra una ragazza interessante e che volevo vedere se oltre all’aspetto fisica in lei c’era anche altro (in questo modo ribalti il test e la spingi a doversi giustificare). Per il resto evita di invitarla, scompari 3-4 giorni in modo che le venga il dubbio di non esserti piaciuta, poi la richiami e le proponi di vedervi.

  14. Una delle cose che sto mettendo meglio in pratica nel leggere il blog è sicuramente l’attitudine a non pianificare nulla, lasciandomi andare alla situazione. Stavolta però sono costretto a fare un’eccezione e chiedo consiglio a te,Sensei. La situazione è la seguente:vorrei provarci con una ragazza dalla quale mi dividono grosse difficoltà oggettive. In pratica lei non esce mai e le pochissime volte che lo fa o è in auto o si accompagna con i genitori:non ha amiche. Insomma, a sperare di incontrarla di persona rischio la vecchiaia. Scherzi a parte, vorrei portarmela a letto, poi chissà… .Lo so, la situazione è surreale, kafkiana, assurda ma tale è e in queste condizioni si deve agire. In realtà un paio di modi per contattarla ci sarebbero, ma si tratta di metodi che hanno un che di incompleto. il primo(a mio avviso il preferibile) è farmi dare il recapito telefonico da una persona che so che la annovera tra i contatti. In tal caso la chiamo a voce;Solo, è opportuno agire nello stesso modo indicato negli articoli appositi, considerando che negli stessi, prima della tecnologia, dai per scontato un precedente approccio faccia a faccia? Che natura assume la telefonata conoscitiva? il secondo modo è, ahimè, facebook, che utilizzerei solo per chiederle un appuntamento, ma che pregiudicherebbe già quasi tutto(nessuna inflessione di voce, zero emozioni). Non ho nulla da perdere, è vero, ma vorrei agire nel migliore dei modi e spero in un’illuminazione da parte tua. Lo so che penserai che dovrei virare altrove, ma trattasi di una sfida e di quelle stimolanti(siamo nella categoria strafighe). Ti ringrazio qualora vorrai rispondermi.

  15. @smario: la chiave per non rimanere un semplice “collega” o “capo” è il contatto fisico, le parole non servono a molto. Se parla o non parla di te ad altri conta poco, idem per il ragazzo. Puoi ancora cambiare la situazione.

  16. La mia situazione, simile a chi mi precede.
    Nuova collega fidanzata (io pure sposato) con uno che e’ in ferie adesso.
    Ho fatto la persona gentile (troppo) e siamo diventati amici e ci raccontiamo tutto. Temo pero’ di essere finito nella “zona amicizie”.
    Sbirciando sulle mail che lascia aperte quando va via (lo so, non si dovrebbe, ma lei lascia tutto aperto….. Ho visto che ha descritto a qualche amica il nuovo ambiente di lavoro senza citare il sottoscritto (sono il suo capo!!) e tanto meno lo ha fatto nelle mail con il fidanzato: semplice precauzione per non renderlo geloso osignifica che potrei cambiare il nostro rapporto in qualcosa di diverso?

  17. @mario: non le parlare del collega che ci prova con tutte per NESSUNA ragione. Passeresti per pettegolo, insicuro e meschino, qualsiasi cosa tu dica a riguardo, generando in lei anche la voglia di conoscerlo.

    • Grazie Sensei. Arriva domani, seguiro’ il tuo consiglio e cerchero’ di applicare i consigli letti su questo sito. Non ho niente da perdere e posso “sperimentare”.

  18. Ciao,
    purtroppo scopro il sito solo adesso! Domani arriva una nuova collega, con cui ho gia’ parlato-chattato. Lavoriamo in un contesto internazionale, siamo i soli 2 italiani, io sono il suo capo. Ho probabilemnte la strada gia’ aperta anche se io sono in via di lasciarmi con la mia convivente, e lei risulterebbe da poco fidanzata.
    Ho probabilmente ore ed ore a disposizione io e lei soli in cui devo spiegarle il lavoro ecc. ecc. ma c’e’ anche un potenziale problema: un collega straniero che ci prova con tutte e qualche volta con successo (regola dei grandi numeri). Dovrei avvisarla che questo tipo ci provera’ o non dirle niente? Metterla in guardia magari la spingerebbe verso di lui?

  19. Dovrei provarci ora,dovrei invitarla ad uscire con gli amici la sera,magari accetta….tu dici che si può fare qualcosa ancora ? Come dovrei agire ?

  20. Ciao Sensei.
    Volevo chiederti una mano.Ho conosciuto una ragazza circa un mese fa tramite amici.Con lei ogni volta che uscivamo,o stavamo in piscina,ci sono stati sempre degli sguardi forti,di interesse da entrambe le parti,e un giorno ho trovato la forza per chiederle di uscire,ma mi ha rifiutato…
    Ho fatto molto contatto fisico,sono attraente,non mi manca niente,con lei ridevo e scherzavo,era deciso,lei mi veniva a cercare ma ho fatto un grande sbaglio credo,le scrivevo spesso forse….o le ho fatto capire troppo subito il mio interesse.
    Lei si era appena lasciata con l’ex e ora è tornata con lui ma nn vivono bene insieme,si lasceranno molto preso di nuovo.Una volta ero arrivato molto vicino a darle un bacio ma nn ce l’ho fatta…..posso fare qualcosa ancora ? Io ora la sto evitando ma pare che lei quando mi vede cerca di parlarmi ma rimango freddo….consigli ?

  21. @Bonzo: nell’ebook su come conquistare la ex ne parlo, per ora ho evitato di farne articoli perchè questo sito serve più che altro per sedurre. La gelosia è solo paura, un po’ è giusto averla, sopra certi limiti è la dimostrazione del proprio terrore e del sentirsi inadeguati nei confronti della raggazza. Lei ora sta con te, quindi cosa te ne frega del passato? Parlare con lei per dirle cosa provi è giusto, ma senza esagerare, senza fare drammi da romanzetto rosa e senza farla sentire in colpa per il suo passato. Se sei in grado fallo, ma attento perchè potresti offenderla e ferirla. Per esempio potrebbe aiutarti molto leggere l’ebook sul sesso (clikka qui) per avere più sicurezza di te ed essere sicuro che lo dimentichi.

  22. Sensei! Il tuo sito è veramente la mano di Dio! Non dico che ho conquistato la mia fidanzata grazie a questo sito ma poco ci manca! Certe cose ho saputo farle e soprattutto ho avuto il coragio di farle sono grazie a te e fin cui ci siamo! Manca però una cosa: non parli mai di sentimenti come la gelosia. Ecco la mia storia: dopo tanta fatica sono riuscito a mettere con una ragazza che chiameremo Giovanna, senonché cè un problema: lei prima era stata con un tizio che chiameremo Gaston, un don giovanni della pegior spece. Ricordo che all’epoca si ciarlò molto delle porcherie che fecero assieme! E ti dirò di più! La mia scuola è un’ambiente parecchio libertino quindi figurati! ti lascio immagginare cosa devono aver fatto! Ebbene io la amo da impazzire ma troppo spesso mi viene in mente l’immaggine di lei e Gaston che fanno quella roba! E’ tremendo! Quando vedo Gaston e mi viene in mente quello che ha fatto fare a Giovanna gli vorrei saltare addosso gridarli il bastardo che è e spaccargli la faccia! So che qualcuno se la starà ridendo allla grosa a legere questo commento ma vi prego di non farlo è una cosa seria! Cosa posso fare?! Affrontare Gaston o dire a Giovanna che mi da fastidio pensare a lei e lui insieme?

  23. Ciao sensei, mi piace la mia collega di lavoro, ma lei a battute mi dice semrpe che mi vede come un amico. Io vorrei tanto sedurla ma quando mi dice queste frasi mi smonta. Una sera siamo usciti insieme da lavoro e siamo rimasti qualche minuto a parlare, dopo un po’, quasi indispettita mi ha salutato freddamente e se ne è andata senza neanche aspettare che la salutassi io, perchè si è comportata così?

  24. @maxx: se tu andassi al pub solo per lei, si sentirebbe di aver già vinto. Vai con un paio di amici, contatto fisico davanti a tutti e poi ignorala.

  25. in effetti c è stato pochissimo contatto fisico,ok provo. Ma vorrei capire una cosa, per te se ci tornassi da solo sarebbe controproducente?perché? Grazie!!

  26. @maxx: ci sono due scuole di pensiero sul numero di cellulare, chi dice di darlo alla ragazza chi di chiederlo. La mia idea: non cambia nulla, se l’hai sedotta a dovere ovviamente. Nel tuo caso è appunto così, non l’hai sedotta, quindi è normale che lei non ti richiamerà, specialmente dopo quello che ti ha detto. Da quello che scrivi è anche mancato il contatto fisico. Rivai al pub con amici, parlaci poco con tanto contatto fisico, poi ignorala a dovere. Dimentica il passato e ricomincia a sedurla da zero.

  27. ciao sensei! Qualche mese notai questa ragazza che lavora in un pub ero cn un amico ed una amica, durante la serata capii che era interessata a me e prima di andare via mi chiese come mi chiamavo prima che lo chiedessi io a lei, dopo qualche sorriso gli chiesi se per vederla dinuovo sarei dovuto tornare al pub(speravo al num di cell) e lei mi disse il contatto fb,dopo qualche settimana ritorno al pub da solo(intanto lei accetta la richiesta su fb ma non ci incotriamo mai in chat x orari diferenti) e passo un oretta li parlandogli quando posso visto che lavora, alla fine sembrava andata bene ma qnd gli chiedo il num lei mi dice che é impegnata e non puo ANCORA darmelo ma che comunque non é che le cose tra loro vadano bene,io cmq non mi arrendo e dopo qualche settimana ci ritorno e gli do il mio di numero ora é un mese che non la vedo(per motivi miei) e lei non si é fatta sentire io in questi giorni c vorrei tornare come mi dovrei comportare?

  28. @ate: hai ragione, fb va bene per scambiarsi qualche battuta, alla fine la cosa migliore è sempre essere diretti quindi conoscila un po’ ed invitala ad esempio per un caffè, nulla di impegnativo e sarebbe meglio di giorno. Se dovesse rifiutare non demordere ma senza diventare fastidioso. L’unica difficoltà è che effettivamente non hai avuto tempo per sedurla quindi prendila con molta calma!

  29. ciao sensei, sabato ho conosciuto un’amica di un mio amico in discoteca.. diciamo che non ci ho parlato insieme, ma solo ballato per pochissimo tempo, visto che dopo è andata a casa.. per di più c’era anche il suo ex…comunque sta di fatto che mi è piaciuta e voglio risentirla, però abbiamo come unico mezzo di comunicazione facebook.. tu come consigli di agire? facebook è come il cellulare: si rischia solo di diventare noiosi e insistenti, e comunque non di certo seduttivi.. quindi che consigli?

  30. @angelofove: dato che la rivedrai, per ora non fare nulla. Quando vi incontrate non le far notare che non ti ha risposto e soprattutto inizia ad osare un po’ di più, soprattutto con un contatto fisico più intimo e deciso. Sembra che tu fino ad ora sia stato passivo e troppo timido, è il momento di agire, inizia il percorso da zero!

  31. ciao “sn nuovo del sito”…allora c’è questa raga fidanzata…però spesso gioca cn me e risponde alle provocazioni..come messaggi di interesse ci sn questi che nn so se so al 100% affidabili perché è espansiva un po’ cn tutti anche se queste cose almeno che ho visto le ha fatte cn me solament (mi ha chiesto davanti a tutti se fossi fidanzato,quando l’ho provocata la scorsa volta mi è venuta vicino e mi ha dato un pizzico sul braccio, pioveva e c’era un mio amico cn l’ombrello grande è venuta sotto al mio che è più piccolo,spesso cerca il contatto fisico ed ora che ci penso avviene spesso quando sono di spalle)…prima della fine del corso mi disse di mandarle delle foto che si fece cn il mio cel e mi diede il suo contatto…aspettai a mandargliele perché avevo da fare e poi nn volevo sembrare troppo attaccato…ma lei veramente mi piace molto… e ora che nn ci sentivamo perché i corsi nn ci sono le ho mandat la cs anche per avere un contatto con lei ma nn mi ha risposto…perché nn mi ha risposto alla mail? se foss stata davvero interessata avrebbe almeno ringraziato!…cs devo fare?Quando la rivedrò cm devo comportarmi?

  32. @ste: quando conosci la ragazza per la prima volta e nell’articolo ho scritto anche di non aspettare più di 5 minuti, oltre i quali bisogna iniziare il contatto. Quindi toccala! Ed agisci come se fosse la cosa più naturale del mondo, ultimo “tips” non ti far turbare dalle sue reazioni, anche se negative.

  33. perdona una cosa, ma quindi comincio io il contatto fisico? perchè tu in un articolo hai scritto di non cominciare mai, ma di aspettare la donna e se devo veramente aspettare lei allora invecchio (visto che mi sembra un pò riservata…)

  34. ottimo.. allora oltre a questi preziosi consigli, mi farò una bella ripassata di tutto il sito.. tu si che sei il migliore! grazie ancora sensei! ;D

  35. @ste: prima di tutto rileggiti bene il sito e fregatene del tuo “rivale” TOTALMENTE. Per il resto rischia, rischia, rischia. Con il contatto fisico soprattutto, davanti a tutti incurante di quello che può pensare il mondo. Non sono particolarmente a favore delle strategie, ma in questo caso prova con un contatto fisico molto intenso (una carezza, massaggio, bacio sul collo) per poi scomparire per un po’ e ripeti. Vedrai che se fatto a dovere dopo un paio di volte sarà lei a cercarti. Un’ultimo consiglio: non caricare di aspettative la serata, vai tranquillo e rilassato, se hai paura di perderla…l’hai già persa

  36. ciao mister, sabato vado in discoteca con alcuni miei amici, tra cui c’è anche la ragazza che mi piace davvero tanto.. il problema è che tra questi miei amici c’è anche un altro a cui piace questa tipa e che credo sia in vantaggio anche perchè ha un rapporto più caldo con lei rispetto a me.. comunque il mio problema è che non sò come comportarmi.. mi spiego: lui sa che mi piace questa ragazza e sono convinto che di sicuro attaccherà da subito probabilmente non scollandosi mai da lei… io non sò come potrei attirare in un certo senso la sua attenzione, insomma non sò come agire, portarla a preferire me a lui.. tra l’altro credo di partire anche da una posizione di svantaggio, visto che qualche mese fa mi ero comportato da stupido con lei.. che cosa mi consigli? io ci tengo troppo a lei e sabato farò di tutto per conquistarla, ma volevo qualche tuo indispensabile e utile consiglio…
    ti ringrazio e in attesa di una risposta ti saluto

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here