Moltissimi praticano i preliminari senza saperne l’effettiva utilità e ragione. Non che ce ne debbano essere, alla fine si fanno perché danno piacere ed aumentano l’intimità di coppia.

Solo così potremmo aver risposto ai più, ma la vera forza dei preliminari è molto maggiore. Spesso vengono visti come una noiosa tappa obbligatoria verso l’eiaculazione (precoce?), un dovere da assolvere per farla contenta, perché si devono fare! Molti uomini li fanno per non sentirsi dire:

Pensi solo a te stesso e mai al MIO di piacere!”.

E una donna non soddisfatta a letto è peggio di una furia scatenata, capace di rendere la vita impossibile. In generale, ma ci sono eccezioni, le donne amano i preliminari molto più degli uomini, le loro ragioni sono varie.

Perché le donne amano i Preliminari.

  • Maggiore intimità.
  • La donna ha bisogno di più tempo per “mettersi in moto”.
  • Amano il piacere dell’attesa.
  • Sanno godersi più aspetti del sesso rispetto all’uomo.
  • Per loro fare sesso non vuol dire solo “penetrazione”.
  • preliminari_vantaggiSpesso gli uomini hanno problemi di eiaculazione precoce, così per arrivare al piacere si “avvantaggiano” più che possono con i preliminari.

 

È chiaro quindi che sono una parte del sesso molto importante per loro, li adorano e le fa sentire più femminili, coccolate ed amate. Che sia per una sola notte di sesso o con la propria moglie non le fa sentire oggetti, usate (anche se a volte vogliono sentirsi così, ma è il bello del sesso).

 

Perché gli uomini odiano i Preliminari.

Il più delle volte per ignoranza, perché non sanno cosa effettivamente si perdono ed i vantaggi che danno. Il piacere di lasciarsi andare a dolci baci e carezze, o massaggi sensuali è inebriante. Per questo si deve imparare a lasciarsi andare un po’, a non avere paura di sperimentare e godersi le nuove esperienze.

Purtroppo gli uomini associano il sesso solo alle sensazioni del loro pene, che nei preliminari sono spesso marginali, ma non sempre! Per questo piace la masturbazione o una fellatio, perché si focalizzano solo su un tipo di piacere.

Devi imparare a fare sesso con tutto il tuo corpo, sviluppare e goderti tutti i tuoi sensi. Il profumo del suo sesso, il suono dei suoi gemiti di piacere, la sua pelle vellutata, godersi tutto ciò non è solo un obbligo, ma un dovere morale!

 

I vantaggi dei Preliminari (in ottica più maschile).

Probabilmente ti starai chiedendo “ok, tutto molto bello e romantico, ma i veri vantaggi pratici dei preliminari quali sono per me?”.

Vediamoli:

  • La donna si lascia andare maggiormente, risultando quindi più disinibita e pronta ad acrobazie degne di una ginnasta cinese.
  • Ti allentano la tensione muscolare e nervosa, favorendo un miglioramento delle prestazioni sessuali in generale, in modo particolare dei muscoli che ti servono per trattenere lo sperma.
  • L’incremento costante del testosterone che hai durante i preliminari migliora l’erezione.
  • Aumentano “l’apertura” dei ricettori del piacere facendoti, in fine, godere di più.
  • Diminuiscono l’ansia da prestazione, visto che ti concentri su tutto il tuo copro e non solo sul pene, aiutando a superare l’eiaculazione precoce.

Provali, non te ne pentirai, ma per almeno 15-20 minuti fino a quando lei stessa impazzirà di desiderio e sarà pronta a soddisfare ogni tua fantasia, bastano un po’ di preliminari.

Unisciti alla discussione

11 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Sensei io ho molti dubbi su come funziona l’orgasmo di una donna, e su internet leggendo i loro commenti non mi si sono chiarite le idee. Ho letto donne che dicevano che non potevano avere orgasmi clitoridei, mentre altre invece sì ed alcune dicevano che riuscivano a venire dopo 10-15 minuti mentre altre avevano bisogno di molto più tempo indipendentemente dalla bravura del partner. Poi ho letto di donne che dicono che dopo un orgasmo potrebbero contiuare all’infinito senza problemi ed avere altri orgasmi anche dopo 20-30 secondi, mentre altre dicevano di avere una specie di periodo refrattario, che dovevano fermarsi per un po’ perché le loro zone intime diventavano molto sensibili e che quindi provavano proprio noia se qualcuno le toccava in quel momento. Tu hai idea di come funzioni, se una esistono donne che non possono venire con la penetrazione, se dopo un orgasmo hanno bisogno di fermarsi, oppure no, se è possibile che abbiano più orgasmi in tempi ravvicinati etc… e magari se la spiegazione fosse troppa lunga, non avresti qualche articolo valido da linkarmi? Grazie mille per il tempo dedicato per leggere questo commento!

  2. Ciao sensei! Non sono esperto. Anzi. sono alle porte della mia prima volta con una ragazza che mi hanno fatto conoscere. L’ho baciata ieri e conto di provarci domani sera. Va bene partire subito coi preliminari? Mi dai qualche dritta? Dicono che sia esperta e che non si faccia problemi sul sesso

  3. Ciao sensei! Non so se ti ricordi di me, non ti ho scritto per un po’ perchè grazie a te ho ritrovato la mia alphaness e le cose ora vanno decisamente meglio. Io e la mia nuova ragazza oggi abbiamo provato a fare l’amore, io sono molto giovane e per me era la prima volta. Non pensavo di aver problemi, in pochi minuti era già bagnata grazie alle dita, e decidiamo di fare il passo successivo. Mi infilo il profilattico, sorridendo, non sono teso o nervoso, sono tranquillo ma eccitato, ed ecco che non riesco a “centrare” il buco, lo stesso buco dove un attimo prima avevo infilato due dita. Ci riprovo, infilo di nuovo le dita, e poi di nuovo riprovo, ma niente. Dopo una trentina di secondi vedo il disappunto di lei, ma niente, ancora non entra. Ad un certo punto lei mi dice:”tranquillo non importa” e finiamo con le mani. Mi è caduto il mondo addosso, non mi sentivo così da una vita, per un attimo sono ritornato a sentirmi un uomo a metà. Noi ci amiamo, quindi lei non mi ha detto nulla a riguardo, siamo andati avanti pominciando e con le mani, ma sento di averla delusa. È così grave aver “mancato” il bersaglio? Cosa posso fare la prossima volta?

    1. Non è assolutamente grave, secondo me dovresti prenderla con molta “leggerezza” perchè non l’hai delusa, ma se metti dai troppa importanza a una cosa del genere ti comporterai da beta anche ai suoi occhi. Meglio fare una battuta, non sul momento sia chiaro, del tipo “la prossima volta ci mettiamo delle luci segnaletiche” (o altre più simpatiche) magari mentre parlate per alleggerire il tutto. Prima di provare a “infilarlo” infila prima un dito, poi due per “allargare” l’apertura, anche con un movimento circolare molto lento. In questo modo aumenterai le dimensioni il bersaglio e la stimolerai, perchè forse era tesa e quindi più chiusa. Se la ragazza è nervosa tenderà a chiudersi molto rendendo la penetrazione quasi impossibile.

  4. Esiste un modo migliore per mettere a proprio agio una donna e far si che sia più disinibita ed invogliata a fare preliminari ed anche altro con noi? Io in genere quando sono uscito con qualcuna ho sempre finito per baciarla per molto tempo e contestualmente accarezzarle il corpo sussurrandole cose carine (altre volte se sono molto eccitato anche cose un po’ più spinte, ma senza eccedere), per poi spingermi con le mani piano piano sempre più vicino alle sue zone intime e nel caso non si scomponeva continuare togliendole i pantaloni. Anche se magari voglio essere io a ricevere preliminari agisco in questo modo perché credo che rompendo il ghiaccio io poi loro siano più disinibite, meno in imbarazzo e ci sia una possibilità maggiore che lei si lasci andare al sesso che ad esempio se le prendessi una mano e gliela mettessi sopra la mia cintura. Cambia qualcosa per te o sono solo paranoie le mie? Tu hai una specie di schema secondo il quale agisci o hai sempre agito di istinto senza mai pensare a queste cose?

    1. Sinceramente non penso a queste cose perchè il sesso è solo la conseguenza della seduzione. Se lei è “interessata” e coinvolta allora il bello sta proprio nel non pensare e lasciarsi andare. Poi può capitare che per ragioni di vario tipo si agisca in base a vari fattori come l’esperienza e l’empatia.

  5. Certo, ovviamente non pensavo di costringerla o farglielo pesare ci mancherebbe, mi chiedevo soltanto se magari sbagliassi qualcosa io, ma in effetti la cosa più giusta è quella che mi hai suggerito: aspetterò l’evolversi del rapporto e valuterò bene quello che sto cercando io, che è la cosa più importante da chiarire con me stesso 🙂 grazie mille Sensei, sei sempre illuminante un abbraccio e a presto!

  6. Ciao Sensei, come al solito mi complimento tantissimo per il tuo sito e per gli ultimi articoli! Ad oggi la mia vita è migliorata davvero molto sotto ogni aspetto, mi reputo veramente felice e la spinta iniziale me l’hai data tu con i tuoi insegnamenti, quindi un grazie è doveroso. Stasera però mi sono reso conto di una cosa che mi manca, proprio a livello teorico: mi frequento con la donna dei miei sogni, abbiamo una relazione fantastica e divertente e anche sotto le coperte va tutto a meraviglia. Purtroppo mi sono reso conto che è come se lei preferisse evitare il sesso, cioè quando lo facciamo è bravissima ed è fantastico, però succede piuttosto raramente e le altre volte in cui io vorrei lei sembra più interessata ad andare in giro e fare attività diverse! Mi chiedevo secondo te come fare a portare la relazione su un piano piu sessuale senza diventare dei “fissati”, nelle mie precedenti conquiste questo non mi era mai capitato anzi il contrario! Grazie mille per tutto Sensei, spero in una tua risposta 🙂

    1. Non puoi costringere una persona a fare quello che non vuole, magari è semplicemente fatta così. Per ora abbi pazienza, se poi le cose dovessero andare avanti allo stesso modo parlane con lei. E se anche dopo un chiarimento vedi che non ci sono migliorie allora, forse, è il caso che ti fai tu alcune domande su quello che vuoi in un rapporto.