Dopo molto pensare ho finalmente articolato ulteriormente il Percorso della Seduzione aggiungendo moltissimi nuovi paragrafi per renderlo uno strumento ancora più preciso ed efficacie.

Infatti siamo passati alle 170 della vecchia versione a più di 450 della nuova versione 2.0!

Come scrivo sempre su TpS la seduzione è un qualcosa insito già in ognuno di noi, se così non fosse la razza umana sarebbe estinta da tempo.

Purtroppo viviamo in un sistema malato, incancrenito in una forma di capitalismo malsano che vuole tutti uguali ed omologati. Ci vuole spaventati, insicuri e con una così bassa autostima da essere sempre pronti a sentirci dire che non siamo mai ABBASTANZA.

Non è comunismo o un’ideologia politica o sociale, la verità è molto più semplice: non ti fanno stare bene con te stesso.

In un modo o nell’altro non sei felice, sicuro di te e soprattutto non sai quali sono le meccaniche della seduzione, vedi altri riuscire dove tu invece non riesci.

Un metodo semplice per imparare a sedurre

Il metodo per scrollarsi di dosso le mille paranoie di questa società oscena e spesso crudele è di trovare il proprio centro, il proprio equilibrio personale.

Non è una pratica mistica, ma la cosa più naturale e anche semplice che ci possa essere attraverso la quale si passa dall’essere soli, all’essere dei seduttori.

Purtroppo ci hanno sradicato dall’anima la nostra animalità, il nostro istinto, rendendoci dei miseri animaletti senza vita, equilibrio e forza morale.

Parole come etica, empatia, amore, sono diventate solo slogan e strumenti per vendere, vendere e ancora vendere inutile ciarpame.

L’uomo ricco è l’uomo che non ha bisogno di nulla, un uomo così non può essere schiavo ne delle mode ne tanto meno di un bel culo o un paio di tette sode, stiamo parlando di una persona felice e che ama se stessa.

Dobbiamo ricostruirci passo dopo passo, seguendo un Percorso appunto, che permetterà di essere felici, sicuri, liberi e quindi incredibilmente attraenti.

Il Percorso della Seduzione è tutto questo

Il Percorso della Seduzione è anche una serie di consigli pratici per:

  • sedurre,
  • conoscere ragazze e
  • fare del buon sesso (usate sempre il preservativo),

il tutto attraverso una serie di passaggi che non sono altro che i famosi sette capitoli (ed aree in cui è diviso questo sito).

La prima, come tutti saprete, è il miglioramento fisico, tengo a sottolineare che lo scopo non è di trasformarvi in pupazzi mediocri ed omologati, ma tirare fuori nelle persone il meglio di loro stesse.

Non dico che devi essere bello altrimenti non avrai mai successo con le donne, ma neanche di lasciarti andare perché la mancanza di cura indica poca autostima.

Viviamo in una società dell’immagine in cui essa non deve essere sostanza ma solo un fine, uno strumento, per ottenere quello che ci serve. Migliorare e mettersi in discussione è un atto di forza incalcolabile che nel tempo trasforma i molluschi in veri uomini.

Un passo del Percorso della Seduzione

La voce è uno strumento che in pochi sanno usare, è un’arma subdola e letale di seduzione che come il resto del nostro corpo può essere educata e migliorata.

Basti pensare ai film stranieri, immaginate Al Pacino con un’altra voce, o Russel Crowe ne “Il Gladiatore” con una voce diversa da quella di Luca Ward che ordina “Al mio segnale, scatenate l’inferno“.

Avrebbero avuto lo stesso effetto, magari con la voce di topo Gigio?gladiator-maximus-russell-crowe

Per questa ragione ne Il Percorso della Seduzione ho inserito un intero paragrafo con degli esercizi da fare per imparare a modulare la voce e a parlare in modo chiaro e comprensibile.

Ecco di seguito una parte:

Giusto per farti capire l’importanza di questo strumento alla State University di New York hanno studiato l’importanza del tono della voce nell’accoppiamento.

Hanno registrato delle donne contare da 1 a 10 in vari stadi del loro periodo di fertilità e le hanno fatte ascoltare a 150 uomini e donne.

Il risultato è stato chiaro: pressoché tutti valutavano più “seducente” le voci registrate nel periodo di picco delle donne.
Sia l’uomo che la donna hanno l’innata capacità di distinguere piccole variazioni nella voce.

Questo strumento diventa quindi una fenomenale arma di seduzione, come il ruggito del leone.
Come puoi vedere siamo più animali di quanto vogliamo credere.

La voce è influenzata da tanti fattori

La tua immagine corporea, stati d’animo, carattere e salute modificano, ognuno in piccola parte, la tua voce fino a renderla, spesso, anti seduttiva.

È il momento di rimetterla in ordine, di tararla in funzione del tuo fine: sedurre.

Esercizio n. 1: la respirazione è la base per parlare con il giusto tono della voce, oltre ad essere necessaria sia per un buon allenamento fisico che per una miglior vita sessuale (vedi Capitolo.07).

Questo esercizio non è altro che una forma molto leggera di meditazione. Quindi è molto utile che tu possa eseguirlo in un ambiente silenzioso senza il pericolo di essere disturbato o interrotto. La durata è dai 5 ai 15 minuti massimo.

  • Posizione:seduto per terra (anche su un asciugamano o cuscino molto piatto), gambe incrociate, schiena dritta. Non ti appoggiare al muro. Gli occhi possono essere chiusi, socchiusi o anche aperti, come ti senti più rilassato.
  • Respirazione: Bocca leggermente aperta con la lingua appiattita sul palato. All’inizio ti sembrerà innaturale e scomodo, spesso avrai problemi con la salivazione ma con il tempo imparerai controllarla.
  • Inspira dal naso lentamente per 7 secondi fino a riempimento dei polmoni, li devi sentire gonfiarsi fino all’estremo.
  • Trattieni l’aria per 7 secondi.
  • Espira lentamente anche qui per circa 7 secondi.

Mantieni sempre la stessa posizione di base con la lingua attaccata al palato.

Per quanto i primi tempi sentirai mille fastidi e difficoltà non ti preoccupare, prosegui. La bocca sarà piena di saliva a causa della posizione della lingua, vai avanti e concentrati solo ed esclusivamente sulla respirazione restando immobile.

Prova a “vedere” l’aria che entra nel tuo corpo, si ferma e lo depura per poi essere rilasciata, vedilo come una sorta di ciclo purificatore, per il resto FOCALIZZATI solo sul respirare bene come ti ho detto.

Durata: le prime volte potrai fare un po’ di fatica, anche pochi minuti andranno bene (tipo 2-3), ogni giorno vai un po’ oltre fino a raggiungere anche 10-15 minuti. Fai questo esercizio almeno 3 volte la settimana.

Vantaggi: prima di tutto ti permette di “usare” bene il respiro, di concentrarti sul come farlo. Sembra paradossale ma quasi ci siamo dimenticati come si respira bene. È una sorta di meditazione che rilassa e diminuisce lo stress e di conseguenza ne beneficia tutto il tuo corpo, voce compresa. Aiuta per incrementare la durata di un rapporto sessuale.

Cosa potrai ottenere dal Percorso della Seduzione?

Dalla mia esperienza basta capire i propri limiti e mettersi in gioco per iniziare in poco tempo a diventare più bravo come seduttore. Tutto qui?

A parole sembra molto facile ma la realtà è ben diversa perché in troppi sono convinti che i loro insuccessi dipendano da fattori esterni come:

  • bellezza,
  • mancanza di conoscenza delle tecniche super seduttive,
  • pochi soldi,
  • varie situazioni personali,
  • sfortuna,

e così continuando all’infinito senza mai vedere che la tua incapace a sedurre dipende da altro. Da cosa, quindi?

Se ti dessi una risposta precisa, come fossi un meccanico che ripara una macchina, sarei uno di quei guru che fanno di tutto per venderti corsi miracolosi da svariate centinaia di euro solo per dirti qualche banalità.

Perché non seduci?

Il Percorso della Seduzione è un viaggio dentro te stesso, lo so che appena leggi questa affermazione già pensi che sia una cazzata, che non hai tempo da perdere, che vuoi delle soluzioni. Ti spiego una cosa:

  • non seduci perché sei “sbagliato”, non brutto o storto o povero, ma “sbagliato”

Mi rendo conto di aver usato un termine un po’ forte che però è, a mio parere, l’unico che può scalfire la fortezza di ottusa paura dietro la quale ti sei trincerato.

Non intendo dire che sei una persona che non vale, un poveretto inutile e insulso, sei sbagliato nel senso che agisci e vivi in un modo che non ti appartiene.

Tu hai un potenziale infinito!

Sei una persona incredibile nella quale, però, tu non credi. Sei il primo limite di te stesso, il peggior nemico e denigratore che non fa altro che sabotarti in ogni aspetto della tua vita seduttiva e sentimentale.

Eccolo: Il Percorso della Seduzione 2.0

 

36 Commenti

  1. Sai che ti dico, hai fatto bene a non rispondermi. Il mio costante bisogno di avere rassicurazioni e conferme, e’ questo che non mi fa riuscire. La risposta me la sono data da solo, dovevo agire e rischiare, fanculo tutto il resto, certe cose si vivono sul momento o te le lasci scappare. Ci facciamo tante di quelle seghe mentali per non affrontare la paura di essere rifiutati o di fare figuracce senza capire che, almeno per me, una vita misurata e’ alquanto noiosa e deprimente.

  2. Sensei sono ad una trasferta di lavoro e tutto il gruppo dorme in un Hotel. C’ e’ una ragazza che mi piace un botto, l’ ho gia’ approcciata, scambiato battute in maniera molto leggera ma con lo sguardo le faccio capire che la voglio. E’ sera ci scambio due parole sulla cena che abbiamo fatto insieme al gruppo e nel mentre arriviamo e vedo la sua stanza, solo che c’ era anche un altro collega con noi e salutandoci la guardo negli occhi con interesse e le auguro la buonanotte e lei mi guarda con interesse e ricambia. Ora sono nella mia stanza, ho una voglia matta di andare a bussare alla sua stanza e prenderla o almeno improvvisare li qualcosa. Ma il contesto mi blocca, il rischio e’ troppo alto, le voci continuano a dirmi che faro’ una figuraccia, che lei se la prende e mi fa fare un casino. Il fatto e’ che a parte qualche momento in cui abbiamo scambiato battute non c’e’ stato nient’ altro che mi faccia avere piu’ sicurezza che lei ci stia. Il rischio e’ troppo alto, cosa devo fare? Rischiare o essere piu’ discreto l’ indomani chiedendole di scambiarci I numeri e andare piu’ con calma?

  3. Ciao Sensei, ho 18 anni e sono alla “prima” vera esperienza con una ragazza. Vorrei chiederti di quale argomento parlare, al telefono, con la ragazza baciata la sera prima? Sono un pò a corto di idee. Ti ringrazio per il tempo dedicatomi.

  4. Ciao Sensei, una compagna di università mi ha invitato a studiare a casa sua. Vorrei un consiglio da te, su cosa devo “concentrarmi” di più: sulla lezione o sulla ragazza?

  5. Devo dire, Sensei, che l’ultima parte del percorso non e’ stata affatto semplice da superare, come mi hai detto, ha fatto un male fottuto anche a me, sono sprofondato nell’apatia piu’ totale fino a toccare il fondo…
    Alla fine ho elaborato che cio’ che conta nella vita e’ essere padroni delle proprie emozioni e gestirle per andare avanti ed essere sereni.
    I miei desideri sono cambiati, non mi interessa piu’ la seduzione fatta a caso, vengo attratto da lati gentili del carattere femminile e non da un bel culetto(poi certo, ci vuole equilibrio) o da quelle che “se la tirano” perche’ so benissimo che e’ solo una difesa. Adesso sono un uomo libero, senza bisogni, mi sto concentrando sull’amare me stesso e migliorare, sono in grado di scegliere chi merita le mie attenzioni e chi deve essere lasciato andare e sono fiero di questa consapevolezza raggiunta. Infine voglio ringraziarti davvero di cuore per aver messo su questo sito e dell’attenzione che dai agli utenti ogni giorno con costanza per farci evolvere. Credo sia uno dei pochi siti di seduzione (forse l’unico) che aiuta davvero a diventare veri uomini.

  6. Caro Sensei, vorrei porti una domanda sul come agire in questa situazione (OFF-TOPIC)

    Ho incontrato questa ragazza che non conoscevo per consegnarle un regalo da parte di terzi, l’ho contattata via telefono tramite chiamata e scrittole su whatsapp per accordarci sul dove vederci.

    Appena la vedo in lontananza mi piace e decido invece di darle il regalo e salutarla di presentarmi e parlaci qualche minuto, sempre stando su argomenti super leggeri. Poi le chiedo se vuole prendersi un caffè e lei “no grazie ma te lo offro io per ringraziarti dai”. Alla fine il caffè l’ha comunque preso anche lei (e li ho pagati entrambi io ovviamente) e abbiamo parlato dentro il bar per altri due minuti anche del nostro lavoro. usciti dopo qualche frase di circostanza ci salutiamo e ognuno torna per la propria via.

    Credo nel complesso di aver avuto un buon linguaggio del corpo, e ho visto in lei comunque molta timidezza ma sono riuscito a metterla a suo agio senza però provarci spudoratamente, è stato un dialogo molto normale come tra due amici, pure se è durato meno di 10 minuti.

    Questo è avvenuto ieri, vorrei aspettare fino a domani (quindi due giorni) almeno che è sabato per contattarla con una scusa del tipo mandarle un messaggio per errore fingendo di aver sbagliato nome. Solo che non so se è una mossa giusta da fare e non so bene cosa scrivere.

    Grazie a te e a chiunque possa darmi un consiglio <3

    • Scusa se mi prendo la libertà di risponderti. No, se fossi in te la chiamerei senza girarci attorno. È capitato anche a me di pensare a vari stratagemmi per rivedere una ragazza che mi piaceva. Meglio una telefonata, le donne apprezzano un minimo di audacia. Servirà piú a te che a lei. Magari non vorrà vederti, ma avrai osato! E osare è balsamo per l’autostima!

  7. Ciao Sensei, ho incontrato in un locale una ragazza che già conoscevo ma la cosa che mi ha sorpeso di più, è stata la sua amica che durante la serata non ha quasi mai parlato, ma quando si è alzata per andarsene mi ha salutato e sorriso. Questo è un segnale “potente” di interesse?

    • Ho scritto in vari articoli che un singolo segnale non può essere usato per capire, devo fare dei disegnini o ti metti a leggere sto benedetto sito anziché fare domande inutili?

  8. Ciao Sensei,
    Oggi ho approcciato una ragazza che lavora in un bar, ci vado ogni tanto e mi guarda sempre sorridendo così mi sono lanciato.

    Le ho chiesto un appuntamento, non ha detto no ma era un po perplessa x via della forte differenza di età.

    Così le ho dato il mio numero (ha preferito così) e ora attendo.

    Credo di piacerle davvero e anche a me lei piace, voglio fare in modo che passi sopra all’età e mi chiami, come ti comporteresti tu a questo punto?

  9. Ciao Sensei.
    Si può sapere esattamente cosa c’è di nuovo rispetto alla vecchia versione ?
    Poi volevo chiederti se posso avere uno sconto visto che ho già acquistato il primo volume e certi contenuti risulterebbero ridondanti!

    Saluti

    • Ho già scritto più volte che il nuovo Percorso è un compendio in cui ho inserito anche la vecchia mini-guida sul contatto fisico e un po’ di elementi di Conquista la ragazza che ti piace. Se già li hai (o hai anche solo il Percorso 1.0) ti sconsiglio di acquistarlo.

  10. Sensei io non ho visto nessun avviso, ma i prezzi di alcuni ebook mi sembrano scesi rispetto a poco tempo fa, sono per caso attivi degli sconti natalizi come l’anno scorso? Penso di comprare quelli che mi mancano (ebook sul sesso) verso l’inizio di gennaio, sapresti dirmi se i prezzi rimarranno invariati fino ad allora?

    P.s. Buona festa dell’immacolata!

    • Abbiamo abbassato i prezzi proprio per l’arrivo del Natale, visto che dovete spendere per i regali abbiamo deciso di farvene uno noi! Fino a metà gennaio rimarrano invariati.

  11. Mi fa piacere avere il tuo punto di vista su questo.
    Concordo con quello che dici.
    Inizialmente il saluto (anche se di cattivo gusto) mi era sembrato innocuo però con la tua spiegazione capisco perché anche questo atteggiamento rientri nelle molestie sessuali!
    Grazie!

    Curiosità…Quale sarà il prossimo ebook che hai in progetto? farai mai un mini-ebook dedicato esclusivamente alla leggerezza e sull’ironia o il flirt?

    • Ancora non so, gestire TpS e rispondere a tutti mi occupa molto tempo, avevo iniziato un ebook sul reset ma altri impegni ne stanno rallentando la stesura.

  12. Sensei,
    ho visto questo video sulle molestie sessuali.

    http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2014/10/29/usa-cammina-per-strada-a-ny-molestata-108-volte-in-10-ore_e6153e52-7ced-4523-ba8c-a6567cb0fb64.html

    Volevo chiederti un commento se ti va perché a me non sembrano affatto molestie sessuali (capisco che al 90% sono apprezzamenti di cattivo gusto o peggio sulle donne) però da qui a farle passare come molestie mi sembra un po’ troppo.
    Per esempio fanno vedere anche che uno la saluta con Hey Babe” oppure “Hey beautiful”..tutto qua..non ti sembra di qualcosa di esagerato? sembra quasi che salutare o provarci con una donna sia vista come una cosa sbagliata..
    Oppure ho interpretato male il video? te lo chiedo perchè avevo cominciato a leggere i commenti sotto e li gli uomini minimizzavano questi eventi mentre molte donne si lamentavano di questi atteggiamenti.

    • Per me quelle sono molestie, da uomini non ci rendiamo conto di quanta paura possa far provare ad una donna un uomo che la fissa e la tratta come un “buco” per svuotare le palle (se le ha poi…) e non come un essere umano. Stupri e violenze sulle donne partono proprio da qui, dalla spersonalizzazione delle donne che vengono trasformate in oggetti e quindi si possono anche trattare male, tanto non sono esseri umani. Quei 4 coglioni che non si sono resi conto di questo sono solo dei poveretti che non hanno rispetto per le donne e che probabilmente hanno delle madri casalinghe disperate con mariti idioti come loro che si incazzavano se non era pronto il pranzo alle 1.13 precise. In più che senso ha dire ad una “ciao bella”, che come strumento di seduzione, oltretutto, non serve assolutamente a nulla?!

  13. Sensei nell’esercizio consigliato sento un po’ di fastidio alla schiena. Hai qualche consiglio su come tenere una buona postura?

  14. Sensei potresti essere più specifico nel dire cosa ha in più il Percorso della seduzione 2.0 per chi ha già acquistato il manuale nella versione precedente (in realtà ho acquistato già tutti gli altri manuali)?

    • Il nuovo Percorso è un manuale più articolato e ricco rispetto al primo (quello che hai tu), che ho integrato in modo particolare con la mini-guida sul contatto fisico che invece ho tolto. In più ci sono una serie di aggiunte riguardanti i vari capitoli. Nel tuo caso ti consiglio caldamente di non acquistarlo, avendo già tutti quelli precedenti.

  15. Il miglior manuale di seduzione in commercio, semplicemente obbligatorio per chiunque vuole imparare la VERA seduzione o anche solo migliorare se stesso. Imperdibile.

  16. Da donna, per la prima volta in vita mia, ho comprato un ebook sulla seduzione per uomini e sono rimasta contentissima. Mi ha dato molti spunti e informazioni utili e in più non riesco a smettere di leggerlo (anche ora che sono a lavoro). Maschietti leggetelo, vi prego 😀
    Sensei sei un mago.

  17. Ciao Sen, ho comprato l’ebook…
    Come al solito posso solo farti i complimenti pe run lavoro incredibile e ricco di spunti. Ne ho letto quasi la metà tutto d’un fiato e mi ha veramente aperto gli occhi sulla seduzione. Grazie e ancora complimenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here