La mia amica mi ha detto che…

Questa è una delle frasi che più mi fanno imbufalire. In troppi si comportano da super Beta chiedendo informazioni sulla ragazza che vorrebbero conquistare agli amici che hanno in comune.

E tu di sicuro non sei da meno!

Finiscila di cercare conferme e insulse informazioni che ti permetteranno di scopare la ragazzetta di turno, lei potrebbe anche dire che sei carino, simpatico e interessante alla sua migliore amica, ma questo non significa che hai qualche chance, anzi!

Per quanto possa sembrare folle le ragazze, anche alle loro amiche più intime, non dicono MAI ciò che hanno nel profondo del loro cuore, per cui tutte le notizie di terza mano non hanno alcun valore. Rispetto agli uomini, le donne, danno molta più importanza al proprio mondo interiore e alla propria intimità, per cui raramente confideranno segreti a qualcuno.

Invece sta caxxo di televisione vi ha inculcato nelle vostre teste sformate e ottuse un’idea così sbagliata e malsana da essere l’anticristo della seduzione, strada maestra verso il diventare il re dei Beta, Duca degli Orsetti del Cuore!

Si seduce 1vs1.

La seduzione non si basa sulle chiacchiere, informazioni e segreti. Si perde tanto di quel tempo a spiarci su facebook in cerca di un indizio per…? Per cosa poi?

Per sublimare le insicurezze! Sei un insicuro che cerca conferme piuttosto che un alfa che si va a prendere la donna che vuole. Speri di trovare la chiave per il cuore di una ragazza attraverso una connessione internet? Se è così allora spero con tutto il cuore che tu non ti riproduca perchè questo mondo ha bisogno di uomini veri che si mettonon in gioco e che preferiscono il cuore e le emozioni ad un social network!

padrino
Ti farò un’offerta che non potrai rifiutare.

Torniamo poi agli amici degli amici, non ci fai nulla con le informazioni prese di seconda mano, se vuoi sapere se le piaci invitala ad uscire come farebbe un VERO UOMO, se ti dice di no te la prendi in saccoccia, fai autocritica costruttiva e con la giusta autoironia sdrammatizzi il rifiuto.

In troppi siete rimasti alle elementari in cui si chiedeva ad una di mettersi insieme attraverso la migliore amica, almeno allora avevi la scusa di essere un bimbetto di 8 anni che non ci capiva un piffero di seduzione e del mondo.

Ed ora invece che fai? La stessa identica cosa, sei maggiorenne e ti comporti come uno delle elementari, ma ti rendi conto di quanto sia squallido?

E poi ti cheidi perchè lei con te non ci sta, strano vero! Perchè questo è il classico degli atteggiamrnti da inutile e insulso beta che in realtà tu non sei e non devi essere. In te c’è un maschio alfa sopito, addormentato e in letargo che possiamo risvegliare. Te lo meriti!

Per cui smettila di mettere in mezzo altre persone per capire se piaci ad una ragazza, in primis ti basta conoscere il linguaggio del corpo in seduzione e otterrai, da solo e in modo naturale, le sensazioni di cui hai bisogno. Prima di iniziare a piacere ad una ragazza c’è la seduzione. Per cui ficcati in quella testa di ravanello che solo nei film ci si piace a prima vista, per piacere a qualcuna lei ti deve prima conoscere, sei troppo focalizzato sull’apparire e sull’immagine, questo fa di te un insicuro perchè non sarai mai (esteticamente) al livello di un modello di D&G,

Ma magari quello è un povero cretino senza carattere che ha solo l’aspetto fisico e qualsiasi ragazza di sicuro potrebbe desiderarlo, a parole, ma stai pur certo che se non è l’uomo che fa per lei al massimo ci farà una fantasia su…

Unisciti alla discussione

6 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Ciao Sensei, mi stavo frequentando con una ragazza alcune settimane fa, poi per studi è salita.. un mio amico (più suo che mio) ha avuto la fantastica idea di scriverle e chiederle cosa pensa di me e se mi vedesse come fidanzato. Lei risponde che che gli piaccio ma al momento mi vede con un amico.. poi lui insiste e lei a sto punto dice che gli piaccio però non può perchè non vuole perdermi perchè sono un ragazzo “prezioso”.
    Ora tutte queste cose le ho scoperte dopo quando il ragazzo mi ha inviato gli screen.. a me lei queste cose non me le ha dette ma forse dovevo capirle, secondo te è compromessa la storia? O continuo come se nulla fosse a sentirla perchè mi ha praticamente frienzonato 🙂 grazie

    1. Ma che ti frega? E poi perché lei avrebbe dovuto dirtele? Mi da l’idea che sei tu che ti sei friendzonato…

  2. Ciao Sensei,
    questo tuo post mi ha stimolato una riflessione e vorrei una tua opinione a riguardo.
    Hai scritto e scrivi sempre che le donne amano gli uomini che ci mettono la faccia, che tentano, che agiscono, che rischiano.
    Ti faccio un esempio: se una persona ha la passione per la musica ma nessuno sa che ha questa passione, cosa fare ? Metterci la faccia e, tanto per fare un esempio, pubblicare dei video in cui canta ? Insomma: esporsi aiuta ? Far conoscere agli altri le proprie passioni aiuta il rapporto con le persone e con le donne ? Qui ci si collega anche all’uso dei social: come utilizzarli ? Io ne faccio un uso molto riservato, pochisime foto, pochi post ecc.
    E’ importnate invece esporsi di più ? Quale è il limite ? Io sono in una fase della mia vita che dura da circa 10 anni in cui ho capito come sono dentro ma non riesco a tirarlo fuori. Io non sono una persona chiusa e a cui piace il silenzio. Io vorrei gridare al mondo le mie opionioni su qualsiasi cosa, ma non so perché ho come un comando dall’esterno che mi dice “No, tu devi essere silenzioso, moderato, sempre a modo, educato, preciso”. Devi liberami. SCusa la lunghezza

    1. Non vorrei far sembrare i social il male di questo mondo, anzi, se uno li usa nel modo appropriato sono un modo per consocere e farsi consocere da altre persone con la stessa passione, idea, credo ecc ecc. Se ti senti “bloccato” stai MOLTO più avanti di moltissimi ragazzi che lo sono, ma che credono di essere liberi e ribelli, dei finti anticonformisti. Per mettere la faccia, in seduzione, intendo che si deve agire dal vivo, esporsi, dire quello che ralmente si pensa senza la paura del giudizio altrui (e della stessa ragazza). Per quanto riguarda le tue passioni non ci vedo nulla di male nel proporle al mondo nel modo che senti più tuo. Il mio, ad esempio, è la scrittura, non solo su TpS ma anche in altri modi (come vedi tra gli ebook c’è un mio romanzo). Non significa essere bravi in quello che si fa, ma solo fare quello che ci piace.

  3. Si perde tanto di quel tempo a spiarci su facebook in cerca di un indizio per…? Per cosa poi?

    Parole sante Sensei, parole sante!

    1. Che gusto c’è sapere già tutto dell’altra persona? è come sapere già che carte hai in mano l’altro.