La mia ragazza mi ha lasciato!” ecco come iniziano alcune, molte email che mi arrivano (ripeto: non rispondo alle email, solo ai commenti qui).

Di solito appena lei ti lascia hai un momento di smarrimento in cui perdi il controllo e combini una sequenza infinita di errori che diminuiscono, di molto, le tue future chance di riconquistarla.

Per fortuna, a meno di eccessi eclatanti, si può provare a porre rimedio a quanto detto o fatto ma solo se lei è confusa e ancora prova qualcosa per te.

Se lei davvero non ti ama più (o non ti ha mai amato), se non prova più attrazione per te allora le cose cambiano (e di molto) al punto che forse l’ipotesi di lasciarla andare diviene sempre più concreta e imparare a gestire la fine di un amore.

Le frasi che potrebbe averti detto son mote:

  • Ho bisogno di tempo.
  • Sono confusa.
  • Non so cosa provo.
  • Non è il momento giuso per una relazione.
  • Ho dubbi sul nostro futuro.
  • Ti vedo come un amico.
  • Non sento più certe emozioni.
  • …e via così con una miriade di frasi fatte…

Qual’è la verità? Perché la tua ragazza che fino a una settimana fa diceva di amarti adesso di lascia?

La mia ragazza mi ha lasciato: il sesso

Ma come, lei mi lascia per motivi di cuore e tu parli per prima cosa del sesso?

Già! Il sesso non è solo scopare, il sesso è molto di più, è un’intima comunicazione tra due esseri che si parlano senza dire parole, che comunicano con sguardi e gesti a una profondità tale che non serve dire nulla.

Messo così il sesso è forse la cosa più importante di un rapporto. E non parlo solo della penetrazione, ma di tutto quello che circonda il vostro stare insieme come baci, carezze, sguardi e momenti intimi: quello è sesso in una coppia che si ama.

E’ colpa mia, quindi? Ti starai chiedendo. Sì e no.

Per natura dopo un po’ di tempo la passione cala, è fisiologico e fa parte dei rapporti umani. La chimica del cervello rallenta, l’abitudine e lo stress prendono il sopravvento e i momenti in cui ci si dedica al partner diminuiscono.

Come vedi è la natura delle cose a spingere due persone, che prima lo facevano come ricci, ad abbassare la frequenza: in pratica fai meno sesso, capita sempre.

Però… è anche colpa tua. Perché il sesso non è solo qualcosa che capita o non capita, ma che puoi far capitare e che devi preservare e valorizzare all’interno del tuo rapporto. Avresti dovuto darle più attenzioni SESSUALI, non parlo di bacini e coccole e basta.

Lei è una donna e come tale ha bisogno di sentirsi desiderata e quindi anche “scopata” e

riconquistare ex

presa! Se ogni volta che lo facevate, di meno rispetto all’inizio della storia, era tutto un bacini, grattini e lentezza puoi star certo lei si sarà sentita “meno femmina”.

E poi c’è tutta la parte esterna “al letto”, la malizia, l’intimità, una carezza proibita a l ristorante in mezzo agli amici… tutte che che sono sesso e creano il legame.

A questo aggiungo che anche lei avrebbe dovuto impegnarsi a riguardo, magari lo ha fatto e tu non te ne sei neanche accorto. Capire se è così è importante per cercare di riconquistare la ex ragazza.

Poi c sono altri fattori che potrebbero aver compromesso il rapporto, in primis il darla per scontata che poi si riallaccia al calo del desiderio. Spesso capita di dare poca importanza alla propria ragazza/o credendo che starà lì per sempre: si deve sedurre ogni giorno (o almeno con una certezza costanza).

Altri, invece, scadono diventando un orsetto del cuore per paura di essere lasciati. Capita a chi ha poca autostima o chi è alle prime relazioni importanti. Lei si sentirà troppo importante arrivando al punto di annoiarsi, anche sessualmente, spingendola a cercare altre sfide.

E se le faccio un regalo?

La mia ragazza mi ha lasciato: le faccio un regalo costoso per dimostrarle quanto tengo a lei.

Anche questa è una modalità comune e, secondo me, particolarmente sbagliata. Con quel regalo costoso non le dimostrerai che tieni a lei, ma che invece sei alla frutta e costretto a provare a comprarla spendendo soldi perché non hai altri strumenti.

Capirà che ormai sei disperato a tal punto da spendere i tuoi risparmi per un gioiello che non guarirà le ferite inflitte al vostro rapporto da anni di incuria, è una sorta di morfina che la anestetizzerà per alcune settimane, forse mesi. Oppure le dimostrerà sin da subito che la vostra storia deve finire.

Quindi evita di fare cose del genere perché non sono MAI la soluzione al fatto che ti ha lasciato.

Prenditi del tempo. Ti servirà per prendere le distanze emotive e raffreddarti, le azioni messe in atto quando si è troppo coinvolti sono il più delle volte pericolose e portano di frequente a peggioramenti.

NON AVERE FRETTA. E’ una regola banale ma necessaria. Ti spiego: se non ti ama più non ha alcun senso starle addosso, anzi è peggio perché i tuoi comportamenti da adolescente non saranno più tollerati ne ammortizzati dal sentimento che prova per te.

In pratica le scasserai le palle oltre ogni limite.

Se invece ancora prova qualcosa per te, e ti ha lasciato, significa che ha davvero bisogno dei suoi spazi e forse anche di sentire un po’ la tua mancanza.

La mia ragazza mi ha lasciato,cosa fare?

Abbiamo visto che regali, o anche azioni eclatanti tipo mandarle fiori tutti i giorni, scriverle sull’asfalto che l’ami o altre simili non hanno quasi mai un grande risultato.

L’unico modo è dimostrarle concretezza emotiva: significa che le devi mostrare sì amore, ma anche una solidità che forse le è mancata.

Non c’è un metodo unico che funziona per tutte perché ogni persona e ogni storia sono differenti tra di loro.

La mia ragazza mi ha lasciato. Capita a tutti, non è nulla di nuovo ne di così drammatico, anche se fa soffrire molto, lo so. Leggi i vari articoli su come riconquistare la ex, l’ebook scritto ad hoc per aumentare le tue possibilità di rifarla tua e poi lasciale spazio.

Starle addosso è uno dei peggiori errori che si possano commettere con la consapevolezza che potreste anche non ritornare insieme, in questo caso lasciala andare. L’amore non è una gabbia d’orata.

14 Commenti

  1. Ciao Sensei
    E’ UNA STORIA LUNGA E TI CHIEDO SCUSA SUBITO
    Stavo con una ragazza molto più piccola di me di circa 7 anni ( per esattezza lei ne aveva 16 ed io circa 23 quando ci eravamo conosciuti)
    Dopo circa un anno e mezzo l’ho lasciata perchè voleva costantemente la mia presenza e non mi lasciava stare tranquillo neanche con i miei amici. non ci riuscii più , lei e bellissima e sessualmente mi ha sempre eccitato, di testa è molto matura per la sua età e avvolte mi faceva crollare qualche mia certezza stupendomi sempre di più)
    Ecco, dopo quasi un anno e mezzo tutto svani e io cominciai a guardare altre ragazze. Mi sentivo stupido a prenderla per il culo ancora.
    Quando la lasciai ero completamente consapevole del fatto che prima o poi l’avrei rimpianto e che lei avrebbe trovato qualcun’altro in fretta pur amandomi.
    Dal momento della rottura a maggio fino a tre settimane fa andava tutto bene. Non la pensavo anche se qualche volta buttavo l’occhio sulla sua pagina instagram botando che dopo un mese ha cominciato con un ragazzo che ha la sua stessa età(ovvero 18 anni ). La cosa non mi dava fastidio anche se le auguravo con tutto il cuore di trovare qualcosa di meglio di me. Attenzione non dico che se ho 25 anni allora sono meglio di qualcuno che ne ha 18. Dico solo che pensavo che avrebbe trovato una persona più matura di me.
    Nel frattempo mi frequento con altre due ragazze per le quali non provo neanche un po di sentimento che ho provato per la mia ex in un anno e mezzo.
    Arrivo il fatidico momento una domenica in cui mi decisi di portarle indietro le sue cose che lei mi chiese tempo fa.
    Scrivo , mi risponde e mi dice che c’è la sera stessa. Vado tranquillo , raccomandandomi da solo di non fare cazzate.
    Arrivo , parcheggio la macchina , le scrivo .
    Lei scende bellissima , dicendomi ciao mentre esco dalla macchina. Ci guardiamo negli occhi per 3 secondi e la abbraccio perchè ne avevo proprio voglia. Lei ci sta
    Si mette a piangere subito copme un fiume dicendomi che mi vuole tanto bene e che lo sa che io non la voglio e che è felice per me se sono felice. Mi dice che le sono mancato tanto e che ha piantop tanto in questui due mesi.
    Io mi emoziono subito e mi escono una decina di lacrime anche a me. Guardo il cielo, mi dimentico tutto come se mi avessero fatto un elettroshock e la bacio. Lei si scioglie tante che finiamo a casa sua poichè i suoi non tornavano quella notte. Lo facciamo, baciandoci. Nel mezzo del rapporto mi chiede so lo avevo fatto con qualcuno e le rispondo di si. lei risponde altrettanto. Finiamo , facciamo la doccia insieme. Mi vesto e penso a quanto sono stato coglione. Mi sono detto , adesso la fai soffrire di nuovo. Perchè lo fai ?
    Le dico però che ho piacere di andare a mangiare insieme a lei. Andammo a mangiare , mentre eravamo in macchina ci tenevamo per la mano come solo due fidanzati fanno . Ridiamo , scherziamo e passiamo una piacevole serata.
    Saliamo in macchina per tornare in casa, a metà del tragitto arriva la fatidica domanda. Con chi l’hai fatto ?
    Prima le rispondo dicendo che è meglio non parlare di questo e dopo che insisto le racconto . Feci anch’io la stessa domanda. Lei mi risponde dicendomi che sta con un ragazzo. Li per li le rispondo dicendo che è un poveraccio adesso che è stato cornificato. Lei si mette a diffenderlo ed io mi metto da parta scusandomi . Arriviamo in casa sua . Salgo come se dovessi dormire con lei come succedeva spesso quando i suoi non erano in casa.
    Allora ne approfitto per chiederle se facevamo la cosa giusta visto che stava con un ragazzo. Dopo un po di discussione risulta che è meglio che me ne vada stando ancora a parlare sul vicina alla porta di ingresso baciandoci di tanto in tanto.
    Chiudemmo la porta insieme. Me ne andai. Al mattino dopo mi resi conto che provavo qualcosa di vero e che volevo rivederla prima di partire per un viaggio con alcuni miei amici per Grecia.
    Inizialmente titubante mi dice alla fine che vorrebbe farlo. Cosi , affitto una stanza di un hotel in un’altra città.
    Ci vediamo e andiamo direttamente li alle 10 di sera. Lei non protesta.
    E cominciamo a parlare. Le spiegai che dovevo lasciarla perchè altrimenti avrei dovuto l’amore verso me stesso e che se dovessi tornare indietro lo rifarei e che sono contento di stare li in quel momento con lei.
    Lei mi risponde perplessa e dice che io sono l’unica persona che la capisce bene. Dico anche che non prova niente per il ragazzo con il quale sta in questo momento poichè se no non l’avrebbe tradito due volte. Lei si mette sulla difesa dicendomi che quella è la sua vita e che non devo controllarla e che vuole prendere le sue decisioni da soli.
    Ci abbracciamo e cominciamo a fare sesso. Ad un certo punto mentre lo facciamo mi chiede se la amo. Non ho saputo mentire. Le dissi di si. L’ho chiesi a lei e lei mi risponde che non sa niente. Continuiamo a farlo. Mi dice ad un certo punto che si sente in colpa io le rispondo dicendo che ormai è tardi e che siamo colpevoli entrambi di questo delitto.
    Finiamo e facciamo la doccia ridendo un po. Ci rimettiamo nel letto e viene fuori che non mi ama e che le serviva questa esperienza per capire che non prova veramente niente. Allora le dico che magari per me non prova niente e che per l’altro sicuramente neanche.
    Si mette sulla difesa e dice che adesso sto male perchè la amo e la voglio perchè non posso più averla. Provo a contestarla ma inutilmente. Alla fine tolgo l’armatura e confermo il mio amore. Lei felice , mi chiede un paio di cose e io le dico la verità. Mi sono sentito liberato come se mi fossi tolto un peso. A quel punto mi dice che è questo tipo di uomo che lei vuole. quel tipo che non ha paura di esprimere i propri sentimenti.
    A quel punto le dico di lasciarmi andare nella sua testa e che la lascio perchè le voglio bene. Mi dice che non vuole lasciarmi andare e che in questo momento è indecisa.Mi chiede di aspettarla e io le dico che è meglio di no perchè soffrirei
    Sto zitto e lei si fa abbracciare con il mio braccio sul suo seno e ci addormentiamo.
    Non riuscii ad addormentarmi perchè mi faceva male pensare che fosse l’ultima notte. La svegliai per farlo ancora una volta.
    Al mattino dopo abbiamo fatto colazione insieme e in silenzio accarezzandoci di tanto in tanto.
    Arrivammo sotto casa sua stando in silenzio per poi dirle :”ti amo e per questo ti lascio andare”
    stavo per piangere e le dissi di uscire dalla macchina. Lei usci
    Tornai a casa per cambiarmi i vestiti , parcheggio la macchina sotto il mio ufficio e la trovo li che mi aspetta. Mi guarda io mi avvicino e la bacio sulla fronte. Lei se ne va chiedendomi scusa. La rincorro e la prendo per il braccio e cominciamo a baciarci in centro in città. Mi avvicino al suo orecchio e le sussurro :”sei mia”
    Mi allontano senza dire niente e vado a lavorare.
    Parto per il viaggio il giorno dopo, cioè il giorno del mio compleanno, arrivo in Grecia e mi arriva un suo messaggio con una foto in cui ci baciamo il giorno del mio compleanno l’anno precedente. +
    Le rispondo dicendole grazie.
    In Grecia penso solo a lei. Dopo tre giorni guardo il suo profilo su instagram dove si nota che prende il treno per raggiungere il ragazzo.
    Esplodo , le chiedo di non farlo. Lei mi risponde dicendomi che non è un mio problema. Mi dice che non è più il casi di continuare a provarci e che farlo le ultime volte le è servito per capire che non prova niente per me.
    Mi incazzo anche se non mi succede spessi. Le do della troia. Lei fa l’indifferente dicendomi che è meglio cosi.
    Mi calmo e le chiedo scusa dicendole che non penso veramente queste cose e che la amerò per sempre.
    Lei mi dice che lo sa e che è meglio cosi.
    Torno a casa distrutto.
    e di notte le mando il messaggio dicendole che la amo incondizionatamente talmente forte che mi importa che lei sia felice e basta e che lei può chiamarmi in qualsiasi momento in cui avrà bisogno di me. In realtà il messaggio era molto più lungo e costruito. Le dicevo che la capisco che prova l’odio per me che soffoca l’amore che c’è tra di noi. e che capisco che lei si trova bene con il ragazzo e che capisco la sua scelta e che la sosterrò sempre senza sfiorarla perchè la amo tanto da rinunciare a lei fisicamente.
    Lei mi risponde il giorno dopo dicendomi che è stupita e che non si aspettava queste cose da me.
    Faccio un giro in moto nella pausa pranzo. Finisco sotto casa sua e la chiamo. Lei scende scettica. Non piange più. Dà l’dea di una persona fortissima.
    Comincio il discorso dicendole che la amo incondizionatamente e che ho capito di averla persa da tanto tempo. Le dico che mi manca tutto di lei. Anche i suoi difetti. Che darei di tutto per dormire accanto a lei. E visto che la amo le dico se posso starle almeno accanto a lei senza fare sesso e senza baciarci. Lei mi risponde scettica sorridendo dicendomi che cosi mi farei solo del male. Le dico che ormai l’ho persa e che l’unica cosa che posso fare è starle vicino in questo momento di problemi in famiglia e paure sul quello che può succedere in futuro. Lei mi chiede sul come faccio amarla ancora. Io le dico che non lo so e che so che è un amore incondizionato e che sono talmente forte anche da accettare questo senza chiedere nulla in cambio. La abbraccio ogni tanto mentre le parlo. Lei non scioglie. Dubita sul fatto che possa funzionare di nuovo visto che non ha funzionato in passato.
    Le dico che non è vero e che non può saperlo , le dico che al massimo può diventare un qualcosa di più forte . Le dico che se supereremo questo niente potrà più distruggerci e che questo tempo mi è servito per capire quanto è realmente importante per me.
    Non risponde e mi dice che è solo un po scettica ma che mi da ragione perchè le dico che un domani potrebbe vivere con il rimpianto di non averci provato.
    La faccio sedere sulla moto e mi siedo sull’asfalto e cominciamo a parlare. Le chiedo di come sta e come si trova. Mi risponde dei suoi problemi e i suoi dubbi esistenziali. Le chiedo di parlarmi del ragazzo assicurandole di non convincerla di niente. Lei mi parla di lui e di cosa prova per lui ( non dicendo neanche una volta che lo ama ma dicendomi spesso che le vuole bene). Parla della famiglia del ragazzo che è un po particolare. Mi dice che la loro famiglia fa una vita un po particolare. Le chiedo pacatamente chiedendole dove si sono conosciuti. Lei mi racconta.
    Mi dice ad un certo punto che forse è meglio che gli dice al suo ragazzo che vuole mantenere un rapporto con me. Le dico che se vuole dirgli qualcosa è meglio che gli dica tutto altrimenti lo farebbe diventare geloso per niente e che potrebbe vedere un lato di lui che non potrebbe piacerle. E che se un domani dovesse venire a cercarmi non potrei che raccontargli purtroppo tutta la verità. Lei mi da ragione. Mi dice che è meglio che non gli dica niente. Mi dice che ne parlerà solo con la sua mamma. Io le do ragione.
    A fine chiacchierata mi dice che apprezza questo mio comportamento e che è contenta. Mi dice che questo comportamento le da la forza. Io le dico che sono qui in qualsiasi momento e che la amo. Ci diamo due baci sulla guancia. E me ne vado dicendole che la amo. Lei sorride io salgo sulla moto e torno a lavorare.
    Aggiungo che per tutto il discorso cercai di tenere un tono di voce sicuro di me stesso.
    Mi fece capire che ci saremo rivisti chiacchierare visto che le faceva piacere perchè lei ha ammesso più di una volta anche in questi giorni che ci eravamo visti che nessuno la capisce meglio di me.
    Se mi chiedi se la amo veramente ti dico di si. Allo stesso tempo cerco di vedere il mio futuro . Non mi aspetto che lei torni ma che sia felice.
    Sono felice in questo momento anche perchè sto programmando di andare a vivere presto da solo.
    Se mi chiedi cosa prova per me direi che mi ama a che è solo molto spaventata che la lascio di nuovo visto che ha sofferto tantissimo.
    Detto questo non so più cosa dire sensei. Dimmi se sbaglio qualcosa. Ti prego dammi un consiglio.
    Adesso per conquistarla devo essere veramente un amico cercando di fare un contatto fisico leggero quando ci rivedremo oppure non lo so
    So solo che la voglio e la voglio felice perchè la amo

    • Il fatto che ti scusi non è che cambia molto: non puoi monopolizzare il mio tempo con un poema da ragazzino di 11 anni. Perché in tutto quello che leggo vedo immaturità fuori controllo, un bimbetto piagnucoloso che va in giro a fare danni e che sta con una più piccola che invece si dimostra molto più matura. Forse anziché scaricare su di lei e il vostro rapporto le tue frustrazioni (non so da che dipendono) dovresti farti una bela valutazione, capirti e stare da solo perché ti posso assicurare che in 10 anni di commenti questo è uno dei peggiori che abbia mai letto. Sembra la tua prima ragazza. Racconti del fatto che avete fatto sesso, del suo seno sul tuo braccio e cose così intime con una noncuranza imbarazzante. Esistono dettagli che non servono a me, ma che dovresti serbare nel tuo cuore, invece li svendi. Sei immaturo e tutto quello che hai scritto alla fine era solo un modo cinematografico per fare l’eroe di turno, uno incapace di di stare con una ragazza ma incapace di farne a meno. Crescere significa anche accettare l’ineluttabile e venire a patti con i propri errori, cosa che non sai fare. Il mio consiglio? Lasciala andare. Cresci.

      • Non mi aspettavo un commento così duro ma lo accetto. So di avere un sacco di problemi psicologici e un giorno mi piacerebbe andare da uno psicologo.
        Ti ho raccontato le cose in un modo cinematografico perché vedo il passato in un modo cinematografico e forse anche il futuro. Forse per questo ho cominciato a scrivere e a febbraio pubblico un romanzo che mi ha aiutato in parte a scrivere la ragazza in questione.Ne abbiamo passate molto insieme. Di belle e di brutte. L’ho lasciata anche perché sapevo che essendo giovane doveva ancora farsi le sue esperienze. Mi spiego , ovviamente, non l’ho lasciata solo per quello. Ma quando l’ho rivista ho perso il controllo e ho capito alcune cose. Non lo dico per vantarmi ma per spiegare il mio modo cinematografico di spiegarmi avvolte. Ti ho raccontato tutto nei minimi dettagli perché nutro una profondissima stima nei tuoi confronti e so che sei uno scrittore anche tu.
        Ti ho raccontato ogni singolo dettaglio forse perché mi aspettavo che tu mi avresti dato il coraggio per provare a riconquistarla(pur sapendo che di solito non lo fai e dici di lasciar perdere con un pesantissimo reset) e non lasciare stare con un semplice e freddo addio come facevo di solito con le altre ragazze. E poi sapendo che scrivo in un modo anonimo qui mi fa sentire tranquillo quando mi esprimo in questo sito. Un’altro fattore è la mia piena fiducia in te perché mi hai dato sempre un consiglio giusto.
        Non volevo monopolizzare il tuo tempo , ti chiedo scusa.
        Mi comporto così perché ho conosciuto persone che hanno vissuto situazioni simili e tra poco si sposano pienamente consapevoli di quello che fanno.
        Comunque un giorno mi piacerebbe conoscerti di persona perché ti stimo già senza averti conosciuto.
        Scusami se ho fatto qualche errore grammaticale e di sinossi. In parte e debito perché scrivo veloce e in parte perché non sono nato in Italia.

        • I miei commenti possono essere pesanti, ma sempre in buona fede. Credo che dire quello che non si vuol sentire sia l’unico modo per aiutare, a volte anche eccedendo e provocando un po’. Scrivi bene, forse un po’ troppo carico di aggettivi e avverbi, io prediligo uno stile più essenziale, ma sono gusti. Non sono un esperto ma credo che tu non abbia bisogno di uno psicologo, quanto prima di tutto di guardare dentro di te, stare solo e capire perché fai, dici e agisci in determinati modi. Nel tuo caso non me la sento di consigliarti un reset, ma un addio serio e netto, ti ripeto però: è un mio punto di vista non sono onnisciente e valuto su quanto hai scritto. Ricorda che l’amore, in caso, trova da solo la sua strada non c’è bisogno di incaponirsi. Aggiungo che non devi avere piena fiducia in me, solo usare le mie parole per porti domande. Per quanto io mi impegni sono solo una persona dietro a un pc.

          • Grazie Sensei !
            Ho acquistato il tuo eBook sul come riconquistare la ex
            Sto cercando di andare avanti con la mia vita
            Secondo te può essere utile oppure sei sicuro del fatto che devo lasciare perdere per sempre ?

          • Io non posso essere sicuro di qualcosa che riguarda voi, posso avere la mia idea ma le scelte e le responsabilità di quello che fate sono vostre.

          • Oggi dopo due settimane di pausa da me e dall’altro ragazzo che si era presa lei mi scrive dicendomi che le serviva questa pausa e che sentiva bisogno di scrivermi per giustificarsi per non avere nessun rimpianto visto che sarebbe partita fino a settembre in un posto dai suoi parenti. Mi ha detto anche che mi pensa e che non lo nega e che vuole che non la dimentichi e spera che io non l’abbia già fatto. Alla fine del messaggio mi ha detto che aspetta una mia risposta.
            Può essere quel famosissimo messaggio spia (007) ?

          • E anche se fosse? Già ti stai facendo un film. Forse se fossi obiettivo ti renderesti conto di chi hai di fronte e di cosa cavolo sta combinando…

  2. Ciao Sensei sono uscito per qualche settimana con una ragazza che frequentavo in amicizia già da un po di tempo…a un certo punto lei mi dice che nonostante io le piaccia tanto e da molto piu tempo di quanto pensassi, ha una specie di blocco e fatica ad impegnarsi nelle relazioni…nonostante questo mi chiede di continuare a sentirci, e così facciamo, ma la cosa mi porta ad essere nervoso e per spiegarle il mio comportamento un po strano le dico che faccio così perche mi piace ancora, e lei risponde dicendomi che vorrebbe coltivare un’amicizia. A questo punto mi defilo, e dopo qualche settimana di silenzio è lei a farsi sentire, prima di tanto in tanto, poi sempre piu frequentemente…ogni tanto prendo iniziativa di scriverle io e a volte mi sembra contenta, altre davvero seccata…dato che provo ancora qualcosa, come dovrei comportarmi?? o ho completamente frainteso e lei vuole davvero un rapporto di amicizia e basta?non capisco

    • Non devi capire, devi agire. In suoi problemi non ti riguardano, devi imparare a gestire meglio le emozioni perché sei ancora immaturo, e avere pazienza.
      ps: non è che se scrivi lo stesso commento 6 volte ti rispondo prima… tale atteggiamento è sintomatico delle tue insicurezze che le trasmetti anche a lei. Se fosse interessata, anche un minimo, comportandoti da dodicenne la faresti scappare (come accade).

      • AHAHAHAHAHAHA ma io aspetterei a parlare di insicurezza…ieri ho provato a inviare il commento ma a metà caricamento si bloccava per quello l’ho scritto piu volte…poi in questa situazione un po di insicurezza l’avro sicuramente…ma per favore controlla il sito prima di psicoanalizzarmi…detto questo grazie per il consiglio

        • I tuoi commenti sono a distanza di 2 ore (il primo e l’ultimo) in mezzo ce ne sono altri 3-4. E’ un comportamento esasperante, puoi credermi o meno. Ma una persona un minimo più sicura avrebbe evitato di bombardarmi: il sito funziona perfettamente. Io non psicoanalizzo, vado a constatare l’ovvio che per tante ragioni spesso non volete vedere.

          • Infatti sono anche un po diversi perchè lo riscrivevo ogni volta…ma ti assicuro che non è niente di voluto, e veramente non mi comparivano caricati…detto questo mi rendo conto che cercare di capire non ha senso e devo agire, ma come farlo senza essere invadente?

          • Continuando a sentirla e vederla senza chiedere nulla. Continua a flirtare e a mantenere un buon contatto fisico. Questa è seduzione, fatta con calma e senza pressioni, non è garanzia di successo ma se le stai addosso o la metti di fronte a una scelta lei scapperà.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here