La mia Ragazza Non Viene Mai: Cosa Devo Fare? 4 Consigli

La sessualità con la propria partner è un problema piuttosto comune e che sei lungi dall’essere il primo ad imbattersi in questa difficoltà. Circa un terzo di donne dice che non raggiungono mai l’orgasmo o che ci riescono solo raramente.

Quando offro consigli su come far venire una ragazza mi assicuro, prima di ogni altra discussione, di sfatare alcuni miti sull’orgasmo femminile che confondono gli uomini e li portano a crearsi una mentalità erotica sbagliata. In questi casi la teoria sbagliata porta alla prassi sbagliata.

Certo, ci sono conoscenze anatomiche e psicologiche che serve possedere per far raggiungere l’orgasmo ad una donna — e TuPuoiSedurre discute in dettaglio ciascuno dei punti salienti dal primo contatto all’orgasmo.

Ma prima di offrirti un paio di indicazioni pratiche su come far venire la ragazza che non viene mai voglio sfatare un paio di miti sull’orgasmo femminile e su come si consegue.

I 3 falsi miti sulla sessualità femminile

  • Le dimensioni

Il mito o falsa credenza più comune riguarda la grandezza del pene, ovvero che per far raggiungere l’orgasmo per mezzo della penetrazione serve un pene grande, altrimenti non c’è niente da fare.

Su TuPuoiSedurre abbiamo discusso il Kamasutra e i consigli che questo classico indiano offre proprio sulla questione delle grandezze. Si diceva che la combinazione spaiata — l’uomo piccolo, la donna grande e viceversa — fosse un errore in quanto meno piacevole e potenzialmente difficoltoso.

La cosa migliore, secondo il sesso del Kamasutra, è che i partner siano compatibili nelle loro grandezze o che, in alternativa, uno dei due sia di grandezza media.

Neanche il Kamasutra, testo formulato più di due millenni fa, era ossessionato dalla grandezza.

Il vero problema della grandezza è in verità l’effetto psicologico di insicurezza che può avere su di te e di conseguenza farti rendere peggio di quello che potresti.

  • La penetrazione è necessaria per far venire la ragazza

Questo è un luogo comune tipicamente maschile che qualsiasi ragazza interrogata in merito potrebbe sfatare.

Solo una minoranza delle donne viene con la sola penetrazione: per la grande maggioranza la penetrazione dev’essere in ogni caso accompagnata con stimoli ulteriori, quali ad esempio il ditalino. Tieni a mente questo fatto nelle tue future riflessioni sulla grandezza.

  • Alle ragazze non piace il sesso

Impressione strana ma non rara. Così si trovano a pensare certi uomini frustrati dalle loro esperienze, magari proprio con le ragazze che non vengono mai.

Nella totalità dei casi questa falsa impressione è dovuta a cattive esperienze sessuali. Succede ad es. che la ragazza che la ha avute cominci a praticare un approccio difensivo nei confronti del sesso e della sessualità che arriva poi a precluderle la possibilità dell’orgasmo. Questo succede perché sviluppano un meccanismo psicologico di rifiuto che le blocca totalmente.

Il tuo obiettivo, oltre che svolgere il tuo lavoro come si deve, sarà quello di capire il problema di cui la ragazza soffre, non escludendo nemmeno l’aiuto professionale.

Il problema psicologico della ragazza che non viene mai

Traumi a parte, ricordati che per una ragazza la resa del proprio corpo che avviene durante il rapporto sessuale, richiede uno sforzo psicologico speciale che per molti uomini è semplicemente incomprensibile.

É per questo che le donne sembrano avere un bisogno infinito di fiducia e rassicurazione. Per far venire una ragazza che sembra non venire mai la prima cosa da fare è costruire il suo senso di fiducia in te. Devi abolire le insicurezze e le ansie, che non fanno bene né a te (vedi le discussioni sull’eiaculazione precoce) né a lei.

Nel caso della ragazza che scopre di avere un blocco emotivo che le preclude l’orgasmo (e il quindi un buon sesso) bisogna cercare di capire quale sia la cosa che le causa il blocco. Rimossa questa, considera se c’è qualcos’altro che le crea disturbo.

Ma attenzione: questo lavoro di rimozione e cura si svolge con lei. La sua partecipazione è un requisito.

La ragazza deve arrivare a capire se stessa per poterti aiutare nel tuo sforzo di aiutarla. Se questo risulta impossibile, non esitate ad affidarvi all’aiuto di professionisti come psichiatri e sessuologi. Non avete nulla da perdere nel chiedere l’opinione di un esperto.

Ti ripeto però gli strumenti principali per il superamento delle difficoltà sessuali: fiducia e leggerezza, sicurezza, comunicazione.

Come far venire la ragazza che non viene mai: 4 consigli importanti

Vediamo ora alcuni consigli pratici per far raggiungere l’orgasmo alla tua ragazza.

  1. Assicurati la sua fiducia e rilassatezza

Non dare mai l’impressione che ti stai approfittando della sua disponibilità perché anche solo il sentore di una vaga inaffidabilità compromette la fiducia della ragazza nei tuoi confronti.

Ricordati che stiamo parlando della fiducia anche nelle sue basi psicologiche inconsce. Una donna che dice di fidarsi e si comporta come se si fidasse può pur sempre avere un puntino di insicurezza nei tuoi confronti che fa in modo che non possa rilassarsi del tutto durante il sesso.

Assicurati la fiducia della donna per mezzo delle parole e dei gesti. Fai in modo che sia rilassata al punto da concedersi interamente a te. I preliminari sono quella fase del rapporto sessuale in cui la donna costruisce la sua fiducia in te come partner sessuale.

  1. Scopri le sue fantasie erotiche e la sua sessualità

Per far aumentare la sua eccitazione, chiedi alla ragazza quali sono le cose che la eccitano di più. Scopri le sue fantasie erotiche ma più concretamente le cose che vorrebbe che tu facessi.

Le donne hanno il timore di confidarsi su questi argomenti. Rassicurala sulle tue intenzioni e fai tesoro di ogni cosa che ti dice. Ti avviso che fantasia erotica non equivale a cosa che vorrebbe che facessi, perciò introduci i tuoi esperimenti erotici gradualmente e con la sua approvazione. Tieni d’occhio il suo linguaggio del corpo e comunica con lei continuamente se è il tipo di donna che ha voglia di parlare durante il sesso (altrimenti evita).

Donne diverse hanno passioni diverse. Vestirsi in un certo modo, inscenare una certa fantasia, sentirsi dire certe cose; lo spogliarello, l’esibizionismo, la fotografia erotica, il sexting? Scopri cosa le piace e trova il modo giusto di realizzarlo.

  1. Alimenta la sua autostima

Esprimi il tuo apprezzamento per il suo corpo e per le cose che fa. Non serve mentire — basta rassicurare la ragazza che sta facendo bene e che sei l’uomo giusto a cui concedersi.

La donna ha bisogno di rassicurazione contro le sue continue incertezze. E come succede anche per gli uomini, tutta la sua esperienza sessuale è influenzata dalla percezione di sé che ha mentre fa sesso. La ragazza che sente di essere attraente durante il sesso gode di più — ricordatelo.

  1. Abolisci la fretta

Come alleata dell’ansia, la fretta ha potere anti-erotico. Distrae dal sesso in sé e non permette alla ragazza di immedesimarsi nell’atto come dovrebbe per lasciarsi andarsi del tutto.

Prenditi il tempo dovuto per ogni fase dell’atto sessuale — specialmente sui preliminari. Questi hanno un’importanza maggiore per le donne e permettono loro di rassicurarsi e costruire l’eccitamento che dovrebbe portarle all’orgasmo. Per molte donne l’assenza dei preliminari vuol dire incompletezza e insoddisfazione.

La ragazza che si sente sotto premissione difficilmente potrà venire.

La ragazza che non viene mai per colpa tua

Supponendo che tu abbia fatto in modo che la ragazza che non viene mai possa superare i blocchi emotivi che non le permettono di venire è pur sempre possibile che tu non faccia abbastanza nella fase dei preliminari, che tu faccia errori di tecnica o che il problema consista nell’eiaculazione precoce.

Quest’ultima è un problema concreto e che molto facilmente causa insoddisfazione nella donna.

La dinamica è troppo ovvia per necessitare di una spiegazione ma le soluzioni sono molteplici.

La prima è di rivolgersi ad un esperto medico, un andrologo, che saprà farti una consulenza professionale basata sul tuo caso personale.

Alternativamente puoi allenare la tua prestanza con esercizi di respirazione, distrazione e temporaggiamento.

Su TuPuoiSedurre troverai varie discussioni delle tecniche e della mentalità per contenere il problema dell’eiaculazione precoce. Ti faccio notare infine l’esistenza di profilattici ritardanti che potrebbero essere un ulteriore aiuto concreto.

Ma voglio che tu capisca che per far venire una ragazza serve una prestazione sessuale sviluppata. Questo vuol dire che la fase dell’eccitamento — la fase dei preliminari — va concepita come un obbligo.

Una ragazza propriamente eccitata troverà l’orgasmo mille volte più facile di una ragazza che si sente anche vagamente sotto pressione.

Ricordati poi l’importanza delle tecniche.

Sia perché la penetrazione non è uno stimolo sufficiente per molte ragazze sia perché alcune di loro apprezzano stimoli diversi addirittura più della penetrazione impara a stimolare la ragazza correttamente in più modi.

Nota inoltre come l’eiaculazione precoce non gioca alcun ruolo per una ragazza pienamente eccitata dai preliminari e soddisfatta dagli stimoli digitali e orali che ha ricevuto.

Lascia un commento