Uomo Dominante o Maniaco del Controllo? La Vera Differenza

Il Maniaco del Controllo viene definito come quel tipo di uomo che domina, indirizza e controlla gli altri.

Nota però come la confusione concettuale in questo campo fa sì che una tipologia apparentemente simile, quella del Bastardo, venga di fatto valutata positivamente. Mentre il Maniaco non gode della simpatia di nessuno, del Bastardo duro e crudele si dice che faccia strage di donne, che non sanno resistergli.

Pensa poi alla tipologia della Stronza — la donna dura che non si fa mettere i piedi in testa e che si difende con facilità dai maschietti arrapati che vogliono solo portarsela a letto.

Tutti questi sono degli stereotipi caratteriali che non di rado si rivelano essere completamente infondati. Spesso si tratta semplicemente di persone ferite che hanno deciso di farsi forti e duri per non soffrire delusioni ulteriori.

Chi è il Maniaco del Controllo?

Il Maniaco del Controllo, che può essere maschio o femmina, è qualcuno il cui problema psicologico (raramente grave) gli causa il bisogno impellente di tenere il mondo circostante, incluse le persone, sotto controllo.

I casi più pronunciati vengono diagnosticati con il disturbo ossessivo-compulsivo della personalità, ma questo per noi è un fatto laterale. Il problema che a noi interessa è il loro bisogno di manipolare le persone per mantenere il controllo costante.

Nel discutere il narcisismo patologico abbiamo osservato come la manipolazione è un’attività crudele che causa grande sofferenza alle vittime. Come si può allora verificare se noi o qualcuno a noi caro è vittima di una mania del controllo?

Partiamo da queste tre condizioni generali che sono indice di manipolazione:

  1. Si è perfezionisti fino all’esasperazione su tutto, anche su cose che hanno poca importanza.
  2. Si hanno comportamenti ripetitivi e pensieri abitudinari e inevitabili.
  3. Non si riescono a sospendere le proprie regole e protocolli comportamentali per nessuna ragione.

Se ti ritrovi in questa casistica allora può darsi che tu sia un pochino un maniaco del controllo. Questo non è un problema finché possiamo dire che lo sei soltanto un pochino.

Tutto questo preambolo mi serve come premessa per il mio argomento centrale, che non è la psicologia clinica ma la seduzione.

Sei sei un Maniaco del controllo non sei un bravo seduttore

Un Maniaco del Controllo che vuol sedurre, uomo o donna che sia e indifferentemente dal target della sua seduzione, avrà delle difficoltà speciali.

La sua urgenza di controllare il mondo costringe il Maniaco a comportamenti ripetitivi anche quando cerca di rapportarsi con gli altri. I suoi schemi variano solo di poco. Più è grave la sua mania e più i suoi comportamenti si fanno ristretti.

Ti dico sempre che la seduzione non è una scienza.

Come in tutte le altre circostanze, anche quella in cui supponiamo che tu sia un Maniaco del Controllo è soggetta alle infinite variabili delle persone coinvolte, dei loro stati d’animo, della situazione in cui si trovano. Allora come può essere possibile sedurre applicando più o meno sempre gli stessi schemi?

Il problema ha un perfetto corrispettivo nello schema calcistico. Una squadra che batte i suoi calci d’angolo sempre allo stesso modo vede le proprie possibilità di fare rete ridursi al minimo. Inoltre i fattori che influiscono sull’esito di un calcio d’angolo sono moltissimi: non solo i movimenti particolari ma anche la condizione psicofisica dei singoli giocatori e di tutti i loro avversari.

Un allenatore calcistico che decide lo schema fa essenzialmente due cose. Studia la propria squadra e quella avversaria e applica la propria intuizione professionale.

Alla fine di tutto c’è il colpo di genio del singolo giocatore.

Il Maniaco del Controllo fa difficilmente goal perché è portato ad applicare lo stesso medesimo schema seduttivo con donne diverse in circostanze diverse. Per aiutarlo non gli propino trucchetti o presunte soluzioni facili ma cerco di scatenare la sua istintività ingabbiata. Perché la mania del controllo è una gabbia per il tuo spirito seduttivo.

Un maniaco del controllo ha scarsa pazienza

Insisto sempre nel dire che la pazienza sia la chiave della seduzione e che sia sempre meglio fare di meno piuttosto che di più.

Cercare a tutti i costi un riscontro dalla donna che si sta cercando di sedurre, magari dopo averle comunicato un invito, crea tantissima pressione alla donna e la induce a scappare a gambe levate. Lei ha bisogno di avere un senso di controllo sulle proprie scelte.

Il controllo che il Maniaco esercita respinge la persona che cerca di sedurre. Viene percepito come un atto prepotente e impositivo che fa sentire oppressi. E questa è una cosa che nessuno vuole in una relazione.

Uomo Dominante Alfa o Maniaco del Controllo?

É una convinzione erronea quanto antica che un Maniaco del Controllo sia in realtà poco differente da un uomo alfa dominante. Entrambi hanno la capacità di dominare e di far fare alla donna quello che vogliono.

Questo errore di assimilazione va spesso di pari passo con un maschilismo scadente che può infettare le donne come gli uomini. La delusione che poi si manifesta alla scoperta di avere un partner automa è semplicemente naturale.

Alle donne piace l’avventura e l’uomo capace di crearla. Questo non vuol dire portarla in gita nella foresta pluviale bensì evitare di fare sempre le stesse cose.

In conclusione

Capire perché una donna senta il bisogno di esperienze emotive nuove non è il tuo obiettivo. Quello che ti deve riguardare è la consapevolezza di ciò e il fatto che questo è un bellissimo lato della personalità femminile che non deve incuterti paura.

Ricordati che la donna avventurosa nella vita rimane tale anche a letto. Donne di questo tipo rappresentano spesso le migliori esperienze sessuali che un uomo può avere.

La stessa riflessione la farà anche lei. Con un uomo che il sabato sera al massimo la porta a mangiare la pizza al solito vecchio locale che esperienze sessuali memorabili può aspettarsi di avere?

Lascia un commento