Come chiedere a una ragazza di uscire

Come chiedere a

In realtà è solo buon senso, in realtà: se hai intenzione di chiudere l’accordo, il primo passo che devi compiere è ottenere il suo numero di telefono in modo da poter organizzare un altro incontro.

Diamo un’occhiata ad alcuni modi per prendere questo importantissimo, fondamentale primo passo:

Tecnica di seduzione:
1. Il modo più semplice per ottenere il suo numero di telefono è farlo: chiedilo.

Ok, sembra sarcastico, ma quello che sto cercando di dire è che spesso le persone hanno paura di chiedere semplicemente quello che vogliono nella vita. Non puoi essere arrabbiato perché non ottieni quello che vuoi, se non lo hai mai chiesto.

Essere ottimista. Non otterrai nulla nella vita senza chiederlo. Credimi, nessuno ci darà niente su un piatto d’argento. Quindi il primo passo per ottenere quello che vuoi è chiedere.

2. Sii disposto a rischiare il rifiuto. Sii disposto a farle dire no invece di sì. Renditi conto che il suo “no” significa che lei è quella che si sta perdendo. Lei è stata l’unica a fare l’errore. Ricorda che questo è vero. Non ti sta giudicando perché non ha abbastanza informazioni su di te per esprimere un giudizio, quindi ha commesso un errore nell’essere così veloce nel dirti di no. Prendete il cuore in quella realizzazione e comprendete anche che nessuno ha il potere di farvi sentire inferiori se non date loro quel potere.

3. Pratica un approccio semplice e memorizzalo in modo che venga naturale quando ti avvicini a una donna e chiedi il suo numero. Di ‘qualcosa, come questo: “Ehi, è stato un piacere conoscerti.” Poi inizia ad andarsene. Fermare. Torna indietro. Di ‘: “Sai, potremmo voler continuare questa conversazione in un secondo momento. Qual’è il tuo numero?”

Attrarre le strategie delle donne – Come attrarre una donna
4. Comprendi che a questo punto è completamente fuori dalle tue mani. Hai fatto la tua parte, ora tocca a te. L’unico controllo che hai ora è come reagisci a ciò che dice. Se è interessata a te, ti darà il suo numero. Qualunque cosa in meno è un no, nonostante qualsiasi scusa possa esserne legata. Non mi interessa se lei dice che non distribuisce il suo numero di casa agli uomini o che è nel servizio segreto e deve mantenere la sua privacy. Nulla di meno che darti il ​​suo numero non ha importanza.
5. Memorizza e pratica la tua reazione a un no e poi dillo con fiducia. Ecco una grande affermazione che ti fa solo sembrare bella e che forse le lascia pentirsi delle sue azioni:

Di ‘: “Beh, la notte è giovane.” Poi le fai un occhiolino e si allontana.

Dentro, dillo a voce alta: “Avanti”. E vai avanti.

Frasi da dire a una ragazza per conquistarla

Le comunità di Seduction hanno iniziato a comparire all’inizio degli anni ’90. Questo è stato un grande contributo all’umanità – molti uomini hanno assaporato i piaceri del successo, non solo con le donne, ma con la vita quotidiana (e con le loro carriere) facevo parte di quella comunità. Quindi voglio condividere con voi, attraverso la mia modesta esperienza, i concetti che mi hanno aiutato a raggiungere i miei obiettivi, liberarmi e vivere la vita dei miei sogni, con la donna dei miei sogni.

Ma fa attenzione…

Non ho intenzione di condividere con voi raccogliere linee, persuasione o trucchi di manipolazione … questa merda è una cosa del passato, e potrebbe essere stata utile nel Medioevo …

Ma condividerò con voi, ripeto, concetti pratici basati piuttosto sulla vostra personalità e relativi allo sviluppo personale.

Regola numero 1 …

La seduzione è un … gioco divertente!
A meno che tu non sia una specie di Superman con una pozione magica (che suona più come i Puffi, giusto), non puoi mai sedurre una donna proprio così! Inoltre, se hai letto il mio ultimo articolo su come sedurre una donna in meno di 3 minuti, probabilmente hai capito, almeno spero che lo hai fatto, che si tratta solo di fare una “buona prima impressione”, e non sull’uso di tecniche di seduzione VERO.

Che ti piaccia o no, la seduzione richiede una serie di passaggi che, naturalmente, richiedono tempo.

Per raggiungere il tuo obiettivo finale (ottenere il suo numero di telefono, chiederle un appuntamento, dormire con lei ecc.) Dovresti seguire ogni passaggio, ma soprattutto, DOVRESTI divertirti OGNI passo durante il processo di seduzione.

Se vivi a New York City e stai andando in Florida in auto, non dovrai aspettare fino al tuo arrivo in Florida per iniziare a divertirti! Sarebbe una crudele perdita di tempo, e sarebbe molto stupido.

Nel momento in cui colpisci il motore, il tuo viaggio è ufficialmente iniziato e dovresti quindi iniziare a prepararti per goderti il ​​resto del tuo viaggio. Una volta arrivati ​​in Florida, le cose saranno ancora più intense e DIVERTENTI! Allora, perché uccidere quel piacere fino a raggiungere IL grande piacere?

Lo stesso principio vale per la seduzione.

Quando parli con una donna, devi, prima di tutto, provare a divertirti e divertirti, e lasciare la seduzione per dopo (specialmente colpirla).

Non è necessario attendere l’ultimo passaggio (il tuo obiettivo è stato precedentemente impostato) per festeggiare finalmente la tua vittoria: ogni momento trascorso con quella donna (che ti interessa!) È un’occasione unica per divertirsi e divertirsi! Quindi divertiti!

Si tratta di . . Stile di vita !
Conosco molte persone che hanno l’idea sbagliata di cosa sia veramente lo stile di vita. Per tali persone, avere uno stile di vita dei propri sogni significa:

Come dimenticare una ragazza in modo rapido e definitivo

Se sei come la maggior parte degli uomini, probabilmente vorresti imparare e padroneggiare le abilità per far salire le donne. Questa guida alla seduzione ti aiuterà a farlo. È necessario avere una buona comprensione di come funziona la seduzione e padroneggiare le tecniche di seduzione per raccogliere le donne. Qui ci sono 3 tecniche di seduzione estremamente potenti che ogni uomo dovrebbe conoscere.

Il tuo gioco interiore è il primo passo per attirare le donne. Il gioco interiore parla di come ti senti dentro. Questo ha un forte impatto sulle tue abilità esterne per il recupero delle donne. Hai bisogno di un buon gioco interiore per sedurre le belle donne.

Devi sapere chi sei, cosa apprezzi, cosa rappresenti e dove vai nel mondo e nella tua vita. Devi dimostrare e vivere questi valori in tutto ciò che fai nella tua vita. Non è possibile modificare i valori in cui credi di volta in volta per la propria convenienza. Le donne vogliono essere sicure di essere una persona su cui contare. Questo è il motivo per cui testano spesso per vedere se si rinuncia facilmente ai propri valori e credenze. Se lo fai, dimostrerai che non sei affidabile e questo farà perdere le donne.

La seconda potente tecnica di seduzione è essere fiduciosi, potenti e giocosi. Devi fare i conti con ciò che ti viene incontro con eleganza e farti scuotere. Se qualcuno ti dà del filo da torcere o cerca di competere con te non presti loro attenzione e continua a divertirti. Questo è uno dei tratti più difficili per gli uomini da sviluppare come orgoglio è una forza così potente in noi. Tuttavia, la capacità di prendere la vita con leggerezza, ridere, ed essere così ok con te stesso che niente di ciò che qualcuno dice o ti infastidisce è un tratto che le donne mangeranno.

Queste non sono tecniche di seduzione particolare, lo ammetto. Questi tratti sono assolutamente essenziali per raccogliere le donne. Devi prima guadagnare sicurezza e personalità Le tecniche di seduzione sono inutili se non hai un buon gioco interiore

Il consiglio finale è imparare a usare correttamente la tua lingua. Le donne sono esseri emotivi e la loro mente lavora sulle immagini. Devi essere in grado di usare la tua lingua in un modo che alimenta la loro dipendenza emotiva, in altre parole, dà loro l’esatta esperienza emotiva che vogliono, desiderano e hanno bisogno di te. Avrai bisogno di imparare come creare immagini nella mente delle donne usando le tue parole in modo che possano provare forti emozioni.

Queste sono le tecniche di seduzione più basilari e la tua capacità di apprenderle e usarle è essenziale per la tua capacità di attrarre e raccogliere le donne. Più bella è la donna, più avresti bisogno di queste tecniche per sedurre le donne. Perfeziona queste abilità di base, prima di mettere le mani su cose più avanzate. Queste tecniche sono molto utili per raccogliere belle donne.

Come rimorchiare una ragazza in palestra, alcuni consigli

Se sei come la maggior parte degli uomini, probabilmente vorresti imparare e padroneggiare le abilità per far salire le donne. Questa guida alla seduzione ti aiuterà a farlo. È necessario avere una buona comprensione di come funziona la seduzione e padroneggiare le tecniche di seduzione per raccogliere le donne. Qui ci sono 3 tecniche di seduzione estremamente potenti che ogni uomo dovrebbe conoscere.

Il tuo gioco interiore è il primo passo per attirare le donne. Il gioco interiore parla di come ti senti dentro. Questo ha un forte impatto sulle tue abilità esterne per il recupero delle donne. Hai bisogno di un buon gioco interiore per sedurre le belle donne.

Devi sapere chi sei, cosa apprezzi, cosa rappresenti e dove vai nel mondo e nella tua vita. Devi dimostrare e vivere questi valori in tutto ciò che fai nella tua vita. Non è possibile modificare i valori in cui credi di volta in volta per la propria convenienza. Le donne vogliono essere sicure di essere una persona su cui contare. Questo è il motivo per cui testano spesso per vedere se si rinuncia facilmente ai propri valori e credenze. Se lo fai, dimostrerai che non sei affidabile e questo farà perdere le donne.

La seconda potente tecnica di seduzione è essere fiduciosi, potenti e giocosi. Devi fare i conti con ciò che ti viene incontro con eleganza e farti scuotere. Se qualcuno ti dà del filo da torcere o cerca di competere con te non presti loro attenzione e continua a divertirti. Questo è uno dei tratti più difficili per gli uomini da sviluppare come orgoglio è una forza così potente in noi. Tuttavia, la capacità di prendere la vita con leggerezza, ridere, ed essere così ok con te stesso che niente di ciò che qualcuno dice o ti infastidisce è un tratto che le donne mangeranno.

Queste non sono tecniche di seduzione particolare, lo ammetto. Questi tratti sono assolutamente essenziali per raccogliere le donne. Devi prima guadagnare sicurezza e personalità Le tecniche di seduzione sono inutili se non hai un buon gioco interiore

Il consiglio finale è imparare a usare correttamente la tua lingua. Le donne sono esseri emotivi e la loro mente lavora sulle immagini. Devi essere in grado di usare la tua lingua in un modo che alimenta la loro dipendenza emotiva, in altre parole, dà loro l’esatta esperienza emotiva che vogliono, desiderano e hanno bisogno di te. Avrai bisogno di imparare come creare immagini nella mente delle donne usando le tue parole in modo che possano provare forti emozioni.

Queste sono le tecniche di seduzione più basilari e la tua capacità di apprenderle e usarle è essenziale per la tua capacità di attrarre e raccogliere le donne. Più bella è la donna, più avresti bisogno di queste tecniche per sedurre le donne. Perfeziona queste abilità di base, prima di mettere le mani su cose più avanzate. Queste tecniche sono molto utili per raccogliere belle donne.

Come conquistare una barista o cameriera, alcune regole fondamentali

In realtà è solo buon senso, in realtà: se hai intenzione di chiudere l’accordo, il primo passo che devi compiere è ottenere il suo numero di telefono in modo da poter organizzare un altro incontro.

Diamo un’occhiata ad alcuni modi per prendere questo importantissimo, fondamentale primo passo:

Tecnica di seduzione:
1. Il modo più semplice per ottenere il suo numero di telefono è farlo: chiedilo.

Ok, sembra sarcastico, ma quello che sto cercando di dire è che spesso le persone hanno paura di chiedere semplicemente quello che vogliono nella vita. Non puoi essere arrabbiato perché non ottieni quello che vuoi, se non lo hai mai chiesto.

Essere ottimista. Non otterrai nulla nella vita senza chiederlo. Credimi, nessuno ci darà niente su un piatto d’argento. Quindi il primo passo per ottenere quello che vuoi è chiedere.

2. Sii disposto a rischiare il rifiuto. Sii disposto a farle dire no invece di sì. Renditi conto che il suo “no” significa che lei è quella che si sta perdendo. Lei è stata l’unica a fare l’errore. Ricorda che questo è vero. Non ti sta giudicando perché non ha abbastanza informazioni su di te per esprimere un giudizio, quindi ha commesso un errore nell’essere così veloce nel dirti di no. Prendete il cuore in quella realizzazione e comprendete anche che nessuno ha il potere di farvi sentire inferiori se non date loro quel potere.

3. Pratica un approccio semplice e memorizzalo in modo che venga naturale quando ti avvicini a una donna e chiedi il suo numero. Di ‘qualcosa, come questo: “Ehi, è stato un piacere conoscerti.” Poi inizia ad andarsene. Fermare. Torna indietro. Di ‘: “Sai, potremmo voler continuare questa conversazione in un secondo momento. Qual’è il tuo numero?”

Attrarre le strategie delle donne – Come attrarre una donna
4. Comprendi che a questo punto è completamente fuori dalle tue mani. Hai fatto la tua parte, ora tocca a te. L’unico controllo che hai ora è come reagisci a ciò che dice. Se è interessata a te, ti darà il suo numero. Qualunque cosa in meno è un no, nonostante qualsiasi scusa possa esserne legata. Non mi interessa se lei dice che non distribuisce il suo numero di casa agli uomini o che è nel servizio segreto e deve mantenere la sua privacy. Nulla di meno che darti il ​​suo numero non ha importanza.
5. Memorizza e pratica la tua reazione a un no e poi dillo con fiducia. Ecco una grande affermazione che ti fa solo sembrare bella e che forse le lascia pentirsi delle sue azioni:

Di ‘: “Beh, la notte è giovane.” Poi le fai un occhiolino e si allontana.

Dentro, dillo a voce alta: “Avanti”. E vai avanti.

 

Non capisco se le piaccio: come capire se piaci a una ragazza

In realtà è solo buon senso, in realtà: se hai intenzione di chiudere l’accordo, il primo passo che devi compiere è ottenere il suo numero di telefono in modo da poter organizzare un altro incontro.

Diamo un’occhiata ad alcuni modi per prendere questo importantissimo, fondamentale primo passo:

Tecnica di seduzione:
1. Il modo più semplice per ottenere il suo numero di telefono è farlo: chiedilo.

Ok, sembra sarcastico, ma quello che sto cercando di dire è che spesso le persone hanno paura di chiedere semplicemente quello che vogliono nella vita. Non puoi essere arrabbiato perché non ottieni quello che vuoi, se non lo hai mai chiesto.

Essere ottimista. Non otterrai nulla nella vita senza chiederlo. Credimi, nessuno ci darà niente su un piatto d’argento. Quindi il primo passo per ottenere quello che vuoi è chiedere.

2. Sii disposto a rischiare il rifiuto. Sii disposto a farle dire no invece di sì. Renditi conto che il suo “no” significa che lei è quella che si sta perdendo. Lei è stata l’unica a fare l’errore. Ricorda che questo è vero. Non ti sta giudicando perché non ha abbastanza informazioni su di te per esprimere un giudizio, quindi ha commesso un errore nell’essere così veloce nel dirti di no. Prendete il cuore in quella realizzazione e comprendete anche che nessuno ha il potere di farvi sentire inferiori se non date loro quel potere.

3. Pratica un approccio semplice e memorizzalo in modo che venga naturale quando ti avvicini a una donna e chiedi il suo numero. Di ‘qualcosa, come questo: “Ehi, è stato un piacere conoscerti.” Poi inizia ad andarsene. Fermare. Torna indietro. Di ‘: “Sai, potremmo voler continuare questa conversazione in un secondo momento. Qual’è il tuo numero?”

Attrarre le strategie delle donne – Come attrarre una donna
4. Comprendi che a questo punto è completamente fuori dalle tue mani. Hai fatto la tua parte, ora tocca a te. L’unico controllo che hai ora è come reagisci a ciò che dice. Se è interessata a te, ti darà il suo numero. Qualunque cosa in meno è un no, nonostante qualsiasi scusa possa esserne legata. Non mi interessa se lei dice che non distribuisce il suo numero di casa agli uomini o che è nel servizio segreto e deve mantenere la sua privacy. Nulla di meno che darti il ​​suo numero non ha importanza.
5. Memorizza e pratica la tua reazione a un no e poi dillo con fiducia. Ecco una grande affermazione che ti fa solo sembrare bella e che forse le lascia pentirsi delle sue azioni:

Di ‘: “Beh, la notte è giovane.” Poi le fai un occhiolino e si allontana.

Dentro, dillo a voce alta: “Avanti”. E vai avanti.

Diventa il Sensei: ora rispondete voi al nostro Junior.Senior…

Diventa il Sensei!

Dopo un bel po’ di tempo mi ha ricontattato un ragazzo che ha una storia “complicata”, a suo dire, con una ragazza. Ho tentato con circa 130 risposte ai suoi commenti di fargli capire alcuni concetti, come l’importanza della leggerezza di cui, mi spiace dirlo, sembra sprovvisto.

Junior.Senior è di certo un bravo ragazzo, ma non so più cosa dirgli, per cui vi faccio una provocazione: diventa il Sensei. 

In fondo l’idea di questo sito è di rendervi indipendenti e credo che molti di voi già lo siano da tempo (per merito vostro, sia chiaro).

Dico sempre quanto sia importante aiutare il prossimo e trasmettere valori positivi agli altri, ora è il vostro turno.

Ps: notare che inizia dicendo che l’ho insultato… spesso sono duro, è vero, ma mai credo di aver “insultato” qualcuno.

La storia di Junior.Senior

Salve Sensei, eccomi qui a raccontarti le ultime vicissitudini della mia lunga storia, sperando stavolta che tu possa vedere qualcosa di buono nelle mie azioni e non insultarmi come è accaduto in passato (meritatamente, tutto sommato…).

Ricapitoliamo: dopo quasi due anni di relazione lei chiede una pausa (settembre 2016), perchè dice che sono troppo possessivo, geloso, la controllo e l’ho isolata dal resto del mondo. Mi sforzo per cambiare, lei nel frattempo vede un altro, ma dopo tre mesi tra alti e bassi torniamo insieme (Natale 2016).

Poi lei si opera di tumore, io non la posso vedere perchè la nostra storia è segreta (ha 18 anni, io 29), subisce tre interventi e da qui la sento cambiata, diversa, comincia a scrivere sempre meno, a reclamare i suoi spazi etc., dice che non regge una relazione, che è troppo impegnativa per lei e cose così, nonostante alla fine si riprende pian piano e torna molto lentamente a una vita quasi normale.

Mi lascia dunque a distanza (aprile 2017), per messaggio, ma continuiamo a sentirci quotidianamente. Nei mesi però i contatti si diradano, mi scrive sempre meno e si gustifica dicendo che non si sente a suo agio nel sentirmi, che i miei modi, le mie domande, la agitano, la fanno sentire a disagio. Ma io da un po’ non le stavo più troppo addosso, lascio sempre che sia lei a scrivermi per prima, raramente lo facevo io.

riconquistare ex

L’ultimo suo contatto è stato verso fine luglio, poi passano i giorni e le settimane ma non mi scrive, io non le scrivo e inizio un reset! Silenzio di tomba e comincio a uscire con nuovi amici e amiche, vado in discoteca, posto foto sui social del nuovo me, felice e sereno, che si diverte, anche senza di lei! Il non sentirla mi fa effettivamente col tempo diventare meno bisognoso dei suoi messaggi, delle sue attenzioni.

Nel frattempo so che lei sente un suo ”amico” di 43 anni, col quale dice si trova bene a parlare, le dà attenzioni etc. Lo conosce da molto tempo e io ne sono sempre stato geloso quando, durante la pausa, hanno ripreso a sentirsi e vedersi. Ricevo durante il reset continue provocazioni, so che mi spia sui social e lei condivide stati whatspp e instagram che parlano sostanzialmente di una storia d’amore tra lei e…non si sa chi, ma ero certo parlasse del 43enne. Io rimango muto, continuo il reset.

Di ritorno dalle vacanze la ricontatto, le propongo di vederci ma mi risponde che non le sembra il caso e che non se la sente. (Continua a sentirsi e vedersi col tipo, per sua stessa ammissione.) Non insisto.

Faccio una serie di incontri ”casuali” a settembre (non ci vedevamo da 7 mesi!), nel primo era a disagio, imbarazzata, nei successivi sembrava molto più tranquilla, rilassata, una volta l’ho incontrata mentre ero con con una mia amica. Incontri di pochi minuti con due chiacchiere tranquille, non faccio mai riferimento a questioni relazionali.

Settimana scorsa la reinvito, appare più possibilista ma mi dice che ”non se la sente per ora”, e che non vuole nemmeno discutere col tipo con cui si sta sentendo.

Alla fine confessa essere il 43enne, e tra una cosa e l’altra mi dice addirittura, senza che io le chieda nulla eh (anzi non volevo proprio parlare di questioni del genere, solo due chiacchiere tranquille) che lei è ”profondamente innamorata” di questo 43enne, che non ci sta formalmente insieme ma in pratica me l’ha descritto come l’amore della sua vita e non pensa che finirà la loro storia.

Allo stesso tempo però mi dice che non ha fretta e non c’è bisogno di formalizzare nulla se uno ”sente dentro una persona”.

Io rimango basito, anche se sospettavo di lui da quasi un anno, ma le dico di fare ciò che ritiene più giusto per lei, che sono contento che sia felice (così dice…) e che non volevo intromettermi tra loro, ma solo invitarla per una chiacchierata tranquilla.

Lei ammette di avermi trovato diverso nel conversare con me negli incontri casuali ma allo stesso tempo dice che non se la sente ancora di vedermi e che la nostra storia è comunque un capitolo chiuso.

Mi chiede se sto con l’amica con cui mi aveva visto l’altra volta, prima ancora di ogni altra discussione relazionale, così di punto in bianco, ma io le rispondo ”non direi”.

Il giorno dopo, mi vede davvero casualmente in compagnia di questa mia amica, da lontano, lei andava in un’altra direzione con quel tipo, io ero fermo a parlare con la mia amica: anch’io la noto ma nessuno dei due si avvicina all’altro. Lei non ha capito che anch’io l’ho notata.

Qualche ora dopo mi scrive e mi chiede se fossi veramente io quello che aveva visto nel pomeriggio, le rispondo che effettivamente ero in quella piazza e poi abbiamo fatto una chat leggera di circa mezz’ora, ridiamo e scherziamo come ai vecchi tempi, cosa che non succedeva da tantissimo.

Chiudo io la conversazione. Nei giorni successivi noto che continua a spiarmi sui social, ma non ho nessun contatto. Le riscrivo ieri, volevo solo fare una chiacchierata, parlare di interessi comuni come l’altra volta, ma lei…visualizza e non risponde!!! Questo ieri sera….e da allora aspetto una risposta, teoricamente.

Tutto mi aspettavo fuorchè questo dopo la conversazione di una settimana prima, mi ha sempre risposto e anche velocemente. C’è da dire che non mi aspettavo minimamente mi scrivesse la settimana scorsa solo per avermi visto in lontananza parlare con la mia amica. Una settimana dopo siamo agli antipodi…ma che senso ha?

Perchè? Non me lo spiego, fa sempre ciò che non mi aspetto e questo silenzio non è mai accaduto tra noi, nemmeno in pausa, ha sempre risposto ai miei messaggi. Un semplice saluto con faccina le avevo scritto, mica chi sa che. Il giorno prima avevo condiviso una foto con quella mia amica e lei ha ”risposto” con uno stato whatspp in cui sta in compagnia del tipo, volto coperto ma si capisce che è lui, e soprattutto credo l’abbia messo per me visto che nessuno, ha detto lei, sa di quella storia e tantomeno la famiglia (o li ucciderebbero, giustamente!).

Mi aveva anche detto di non farne parola con nessuno, ”nemmeno lui se mai dovesse capitare” che ci incotriamo. Il che mi fa un po’ pensare che tutta questa storia sia una palla, ma tant’è…non ne capirei nemmeno il motivo.

Ovviamente non ho insistito dopo la mancata risposta, aspetto…come dici tu in questo

diventa maschio alfa

articolo, ma ammetterai che ha dei comportamenti da squilibrata!

Secondo te, che posso fare ora? Solo attendere o mi consigli di agire/provocarla in qualche modo? Magari riscriverle…boh.

E che ne pensi in generale di tutta la faccenda?

Scusa la prolissità ma ho cercato di sintetizzare al massimo mesi e mesi di eventi…

Grazie Sensei!

Diventa il Sensei: ora sta a voi

Ora vi chiedo di rispondere su questo articolo al nostro buon amico, ditegli cosa pensate della sua situazione, di come l’ha gestita e cosa, secondo voi, dovrebbe fare.

Esperienza con una narcisista patologica, come ne è uscito Roberto

In realtà è solo buon senso, in realtà: se hai intenzione di chiudere l’accordo, il primo passo che devi compiere è ottenere il suo numero di telefono in modo da poter organizzare un altro incontro.

Diamo un’occhiata ad alcuni modi per prendere questo importantissimo, fondamentale primo passo:

Tecnica di seduzione:
1. Il modo più semplice per ottenere il suo numero di telefono è farlo: chiedilo.

Ok, sembra sarcastico, ma quello che sto cercando di dire è che spesso le persone hanno paura di chiedere semplicemente quello che vogliono nella vita. Non puoi essere arrabbiato perché non ottieni quello che vuoi, se non lo hai mai chiesto.

Essere ottimista. Non otterrai nulla nella vita senza chiederlo. Credimi, nessuno ci darà niente su un piatto d’argento. Quindi il primo passo per ottenere quello che vuoi è chiedere.

2. Sii disposto a rischiare il rifiuto. Sii disposto a farle dire no invece di sì. Renditi conto che il suo “no” significa che lei è quella che si sta perdendo. Lei è stata l’unica a fare l’errore. Ricorda che questo è vero. Non ti sta giudicando perché non ha abbastanza informazioni su di te per esprimere un giudizio, quindi ha commesso un errore nell’essere così veloce nel dirti di no. Prendete il cuore in quella realizzazione e comprendete anche che nessuno ha il potere di farvi sentire inferiori se non date loro quel potere.

3. Pratica un approccio semplice e memorizzalo in modo che venga naturale quando ti avvicini a una donna e chiedi il suo numero. Di ‘qualcosa, come questo: “Ehi, è stato un piacere conoscerti.” Poi inizia ad andarsene. Fermare. Torna indietro. Di ‘: “Sai, potremmo voler continuare questa conversazione in un secondo momento. Qual’è il tuo numero?”

Attrarre le strategie delle donne – Come attrarre una donna
4. Comprendi che a questo punto è completamente fuori dalle tue mani. Hai fatto la tua parte, ora tocca a te. L’unico controllo che hai ora è come reagisci a ciò che dice. Se è interessata a te, ti darà il suo numero. Qualunque cosa in meno è un no, nonostante qualsiasi scusa possa esserne legata. Non mi interessa se lei dice che non distribuisce il suo numero di casa agli uomini o che è nel servizio segreto e deve mantenere la sua privacy. Nulla di meno che darti il ​​suo numero non ha importanza.
5. Memorizza e pratica la tua reazione a un no e poi dillo con fiducia. Ecco una grande affermazione che ti fa solo sembrare bella e che forse le lascia pentirsi delle sue azioni:

Di ‘: “Beh, la notte è giovane.” Poi le fai un occhiolino e si allontana.

Dentro, dillo a voce alta: “Avanti”. E vai avanti.

Come piacere alle donne, alcuni consigli utili per riuscirci

Nel corso dei secoli, il cibo è stato usato per estrapolare il sesso opposto. Ma i cibi in sé e per sé non sono l’unica proprietà che attira; la loro presentazione, consistenza e dimensioni fanno la differenza quando si tratta di corteggiare colui che ami.

Gli antichi egizi usavano il finocchio come afrodisiaco e si pensava che il miele “addolcisse” un matrimonio. Cibi come fragole, ginseng e coriandolo erano considerati modi per risvegliare l’Afrodite della Grecia antica, la dea dell’amore.

Casanova potrebbe essere ben noto per le sue conquiste romantiche, ma non tutti sanno che ha spesso usato il cibo come un modo per il cuore di una donna.

Non devi portare quella persona speciale in un ristorante costoso per conquistare il suo cuore. Invece, qui ci sono 6 lezioni nell’arte della seduzione del cibo per aiutarti a romanticizzare l’oggetto dei tuoi desideri con un semplice pasto.

1) Conosci la tua storia alimentare

Le civiltà, inclusi gli antichi greci, usavano il melograno per sedurre membri del sesso opposto. Foto di vintagedept.

Quando pianifichi un menu, guarda al passato per trovare cibi che spaccano le calze dalla tua dolce metà.

Gli antichi egizi, i greci e persino i romani studiavano attentamente i cibi e i loro effetti sul cuore. I nativi americani hanno determinato i benefici per la salute di molte erbe, frutta e verdura insieme alle capacità degli alimenti di aumentare l’affetto.

Alcuni cibi, come il melograno, hanno attraversato culture e generazioni come un alimento proibitivo e romantico. Offrire un cibo che ha influenzato così tanti tipi diversi di persone nel tempo può aggiungere il fattore wow a qualsiasi pasto.

2) Sembra contare

La presentazione è la chiave per deliziare la tua data. Foto di waferboard.

Il modo in cui il cibo viene presentato è importante quanto il gusto che assaggerà. Il modo in cui il cibo sembra innesca la digestione della persona amata per iniziare il suo processo, che è una delle ragioni per cui si dice “la gente mangia con gli occhi”.

Prendi ciò che è speciale nel mangiare fuori in un ristorante e applicalo a casa: piatti grandi con porzioni piccole e cibo in pila e in posizione strategica.

Ad esempio, le verdure possono essere posizionate delicatamente sopra alcune fette sottili di carne di manzo, con il formaggio a pasta sottile triturata che completa entrambi. Scolpire le verdure in fiori o aggiungere la salsa di lamponi e la menta a una fetta di torta al cioccolato rende il pasto ancora più delizioso.

3) Scegli cibi che si sentano bene insieme

Accoppia i cibi le cui trame si fondono in bocca come pasta e gamberetti. Foto di Averill.

La trama del cibo spesso si applica tanto quanto la presentazione quando si tratta di interessare il tuo interesse amoroso.

Assicurati di accoppiare gli alimenti insieme le cui trame si completano a vicenda per creare un pasto ben arrotondato.

L’etica del Maschio Alfa (quello vero)

Etica del maschio alfa, sono solo parole messe lì tanto per oppure hanno un significato più profondo?

Oggi anziché scrivere un lungo articolo sulla seduzione ho deciso di postare un brano tratto dal manuale Diventa un Maschio Alfa.

Non è altro che l’ultimo capitolo nel quale provo a mostrare cosa dovrebbe essere davvero un leader, il profondo significato della etica del maschio alfa che spesso viene dimenticata.

Tratto dall’ebook “Diventa un Maschio Alfa”

Sei arrivato alla conclusione di questo percorso, fin’ora ti ho detto come diventare un alfa, dal modo di porti alla gestione dei rapporti interpersonali o anche come sedurre. Ma ora c’è il capitolo più importante che per certi versi potrebbe sembrare anche il meno pratico ma senza il quale allora saresti soltanto un involucro, un pupazzo che scimmiotta un leader anziché esserlo realmente.

Il ruolo che vuoi ritagliarti offre, apparentemente, tanti benefici e vantaggi non solo personali ma anche realmente pratici. Ad esempio dimostrare le tue doti di comando, gestione e socializzazione in ufficio ti potrebbe far ottenere i lavori migliori o anche una promozione o aumento di stipendio.

E fin qui non ci sarebbe nulla di male perché ora tu sei una persona sicura di sé
che sta stare tra le persone ed è anche in grado di capirle e motivarle. Non sei più, nella comitiva di amici, la ruota di scorta che subisce le scelte altrui ma sei diventato il punto di riferimento per gli altri a tal punto da poter essere tu stesso a decidere cosa fare.

Tutto questo, però, non fa di te un maschio alfa come io lo intendo, sei più una sorta di figura di spicco che ha molti potrebbe bastare, ma ti chiedo: sei arrivato fin qui per accontentarti o vuoi realmente diventare una persona migliore. E cosa si intende per persona migliore?

L’etica del Maschio Alfa

Di sicuro non uno che ha solo successo nella vita dal punto di vista lavorativo, economico o sessuale. Puoi anche avere tutti i soldi che vuoi e le belle donne che tutti desiderano ma questo non farà di te una persona migliore, solo un tizio qualunque che ha avuto successo (materiale).

Il vero successo è molto più profondo e la ricchezza non sta nel conto in banca (almeno non solo, dai!) ma in altre cose. Un uomo ricco ha sempre tante donne eppure quasi nessuna sta con lui perché è una persona di valore.

Invece un uomo con tante donne, perché è un alfa, è sempre un uomo ricco. Se vuoi avere successo “materiale” nella vita ti consiglio prima di diventare un alfa e il successo arriverà di conseguenza.

Ovviamente servono preparazione, voglia di fare e spirito di sacrificio che la tua alphaness ne moltiplicherà la potenza a tal punto che solo il cielo sarà il tuo limite. In troppi hanno tanta fame e un infinito desiderio di eccellere per poi cadere e avere dei fallimenti epocali per poi dare la colpa al sistema, alla sfortuna e alle congiunzioni astrali.

Lo fanno sottovalutando il vero potere della alphaness e non riuscendo a
raggiungere i loro scopi perché solo focalizzati sul materiale e sul banale e mai su ciò che veramente conta. C’è una storiella Zen che amo citare: se uno ti indica la Luna è quella che devi guardare e non il dito che te la indica.

Se vuoi avere successo non ti devi focalizzare SOLO su ciò che tutti guardano (il dito), ossia il lavoro duro e la preparazione, ma anche sulla Luna, che è l’alphaness!

Se ritrovi l’alfa che sei tutto il duro lavoro, la preparazione e lo spirito di abnegazione che TUTTI possono dimostrare avranno la spinta in più dell’animale istintivo
che è in ognuno di noi.

Avrai al tuo fianco nelle lotte della via una belva pronta a scattare, feroce e letale, ma anche in grado di difendere te e le persone a te care che verrà “educata” proprio attraverso l’etica del maschio alfa.

Tutto questo percorso serve proprio a questo e forse adesso ti sembrerà un po’ astratto, forse difficile e molto impegnativo, ma ne vale realmente la pena. Sarà come avere una marcia in più rispetto agli altri.

La differenza tra un leader e uno che comanda solo grazie all’autorità è sottile eppure fondamentale, essere in grado di guidare senza dare ordini, di mostrare senza obbligare è la base dell’essere un alfa.

Ma devi comprendere che oltre ad una grande forza hai anche una enorme responsabilità nei confronti deglialtri che un incredibile atto di fiducia si mettono nelle tue mani e
questo merita rispetto.

Ci sono tante persone che hanno tutto per essere degli alfa meravigliosi: intelligenza, sicurezza, preparazione, empatia. Tutto questo li rende però drogati di “potere”, magari non quello classico che uno conosce, ma il potere di far fare agli altri quello che loro desiderano e questo non è da leader.

Un alfa agisce per il bene comune, che sia della famiglia, dell’azienda o del gruppo di amici, il tornaconto personale non può e non deve esserci per nessuna ragione perché se ne beneficia il gruppo che guida lui stesso, di contro ne trarrà beneficio.

Probabilmente il comportarsi come ad esempio fanno i nostri politici gli darebbe un vantaggio ancora maggiore, un vantaggio però solo per lui, a scapito degli altri. Un politico
italiano guadagna bene, meglio della maggior parte dei cittadini, eppure usufruisce e sfrutta il suo “potere” per scopi personali quando gli basterebbe governare a dovere, con etica, magari ottenendo meno benefici personali, ma permettendo al popolo di vivere meglio.

Politica italiana ed etica del maschio alfa

Ora sta a te decidere se da uomo o da ”politico italiano”, se prendere a mani basse tutto quello che puoi a scapito degli altri che probabilmente mai si accorgeranno dei tuoi comportamenti, oppure fare i conti con al tua coscienza, con la tua etica della leadership.

È troppo facile comandare fregandosene delle conseguenze delle proprie scelte, senza
convivere con i propri errori e forse è proprio questa una delle ragioni (oltre a pigrizia e paura) per cui le persone preferiscono restare dei beta.

Non esiste una formula magica, un esercizio o un metodo per questo, l’unica cosa che però ti farà dormire la notte e accettare i successi allo stesso modo di fallimenti è avere
una propria etica e seguirla fino in fondo.

Per quanto un tuo errore potrà essere grave e avere grandi conseguenze se TU sei in
pace con te stesso e sei sicuro di non averlo fatto per un tuo tornaconto personale, ma a fin di bene, allora la tua coscienza sarà in pace.

diventa maschio alfa
diventa maschio alfa

Il problema vero è che è difficile essere realmente e crudelmente sinceri con se stessi, sia ha la tendenza a perdonarsi e giustificarsi con troppa, eccessiva, facilità. Per questo servono dei valori certi e solidi e una sincerità al limite del fanciullesco e del folle per poter essere degli alfa. Serve una etica del maschio alfa sulla quale fare affidamento.

Oscar Wilde diceva che “la coerenza è la virtù degli sciocchi”, questa provocazione è molto
forte e devi farla tua per capire realmente cosa vuol dire avere dei valori perché essere in grado anche di stravolgerli in virtù di qualcosa di migliore e più profondo è un atto di coraggio infinito.

Troppe persone sono morte o hanno commesso atti inenarrabili in nome di una coerenza che in realtà non era altro che la più bieca forma orgoglio. Impara a cambiare idea e a dire “ho sbagliato”, la gente ti guarderà con grande ammirazione, ma più di tutto dimostrerai a te stesso che non hai paura di sbagliare e di ammetterlo.

Avere una etica del maschio alfa significa anche questo.

Dieta dello sportivo, alcune informazioni di base

Gestisci la tua immagine.
Prima di poter sedurre una ragazza, devi avere un’immagine positiva e positiva. Fai amicizia e sii affascinante con tutti quelli con cui entri in contatto. Non esitare mai a dire a una persona ciò che ammiri di un altro, poiché alla fine raggiungerà quella persona e apparirà indubbiamente genuina. Non discutere mai (argomentare è anti-seduzione). Nessuna ragazza può resistere a un ragazzo che piace a tutti, a meno che non sia il tipo da ribellarsi contro l’opinione popolare solo perché è un’opinione popolare (nel qual caso il resto dei passaggi probabilmente la logorerà).

Rivela sottilmente il tuo lato umano con parole di tabù e sessualità.
Se non riesci a insinuare, salta questo passaggio. Se non riesci a insinuare, salta questo passaggio. Quando parli di sesso, dillo in un modo che Shakespeare approverebbe. Ad esempio, “Il sonno è la mia seconda cosa preferita da fare a letto” o “i miei vicini sono rumorosi durante il giorno, ma va bene perché mi hanno sopportato di notte”.

Fai il contrario di ciò che fanno gli altri ragazzi.
Se la ragazza è meravigliosa, ignorala. Dopo aver sentito della tua reputazione dissoluta, si chiederà perché non sei attratto da lei. Se altri ragazzi la ignorano, la inondano con l’attenzione che desiderava.

Non insinuare che altre ragazze come te.
Le donne mantengono le opinioni reciprocamente molto bene e diventano gelose facilmente. Sì, le donne diventano gelose facilmente, ma la loro gelosia li farà diventare lunatici, non tolleranti e lontani quando intorno a te. Se accenni a molte donne come te, sarai visto come un Playboy e non preso sul serio. Alle donne piace sentirsi come se fossero le uniche al mondo e molti lo desiderano. Preferiscono essere inseguiti non il cacciatore. Accenno al fatto che altre donne come te in un importante turn-off.

Parla in modo seducente.
Non iniziare mai una conversazione incentrata su lavoro, scuola, MySpace, famiglia, programmi TV o altre cose di tutti i giorni. Non parlare mai di te stesso. Parla di luoghi esotici per le vacanze, mitologia, sesso (a volte), storia, astrologia, sogni, destino e qualsiasi altra cosa piacevole e immateriale. Non esprimere opinioni a parte la tua preferenza per le cose piacevoli e per le cose che le piacciono. Tieni uno sguardo potente mentre parli di queste cose. Gli occhi sono molto importanti.

Mai scusarsi
Non preoccuparti mai quando parli con una ragazza, perché sarà scritta su tutto il tuo viso e interpretata come un segno di timidezza, che, per molte ragazze, è una svolta.

Mostra debolezza strategica (opzionale).
Questo passaggio è facoltativo, ma accelererà la seduzione. Se sei naturalmente debole, salta questo passaggio. Per ragazzi più maschili, un lampo di debolezza e sensibilità ti faranno sembrare onesti, romantici, innocui e più simili all’idea di una ragazza di “quello”. Tutte le ragazze hanno paura dei ragazzi a un certo livello.

Le sto troppo addosso, ecco perché molte fuggono

In realtà è solo buon senso, in realtà: se hai intenzione di chiudere l’accordo, il primo passo che devi compiere è ottenere il suo numero di telefono in modo da poter organizzare un altro incontro.

Diamo un’occhiata ad alcuni modi per prendere questo importantissimo, fondamentale primo passo:

Tecnica di seduzione:
1. Il modo più semplice per ottenere il suo numero di telefono è farlo: chiedilo.

Ok, sembra sarcastico, ma quello che sto cercando di dire è che spesso le persone hanno paura di chiedere semplicemente quello che vogliono nella vita. Non puoi essere arrabbiato perché non ottieni quello che vuoi, se non lo hai mai chiesto.

Essere ottimista. Non otterrai nulla nella vita senza chiederlo. Credimi, nessuno ci darà niente su un piatto d’argento. Quindi il primo passo per ottenere quello che vuoi è chiedere.

2. Sii disposto a rischiare il rifiuto. Sii disposto a farle dire no invece di sì. Renditi conto che il suo “no” significa che lei è quella che si sta perdendo. Lei è stata l’unica a fare l’errore. Ricorda che questo è vero. Non ti sta giudicando perché non ha abbastanza informazioni su di te per esprimere un giudizio, quindi ha commesso un errore nell’essere così veloce nel dirti di no. Prendete il cuore in quella realizzazione e comprendete anche che nessuno ha il potere di farvi sentire inferiori se non date loro quel potere.

3. Pratica un approccio semplice e memorizzalo in modo che venga naturale quando ti avvicini a una donna e chiedi il suo numero. Di ‘qualcosa, come questo: “Ehi, è stato un piacere conoscerti.” Poi inizia ad andarsene. Fermare. Torna indietro. Di ‘: “Sai, potremmo voler continuare questa conversazione in un secondo momento. Qual’è il tuo numero?”

Attrarre le strategie delle donne – Come attrarre una donna
4. Comprendi che a questo punto è completamente fuori dalle tue mani. Hai fatto la tua parte, ora tocca a te. L’unico controllo che hai ora è come reagisci a ciò che dice. Se è interessata a te, ti darà il suo numero. Qualunque cosa in meno è un no, nonostante qualsiasi scusa possa esserne legata. Non mi interessa se lei dice che non distribuisce il suo numero di casa agli uomini o che è nel servizio segreto e deve mantenere la sua privacy. Nulla di meno che darti il ​​suo numero non ha importanza.
5. Memorizza e pratica la tua reazione a un no e poi dillo con fiducia. Ecco una grande affermazione che ti fa solo sembrare bella e che forse le lascia pentirsi delle sue azioni:

Di ‘: “Beh, la notte è giovane.” Poi le fai un occhiolino e si allontana.

Dentro, dillo a voce alta: “Avanti”. E vai avanti.

Visita medica sportiva per attività agonistica

La visita medica sportiva per attività agonistica è fondamentale per praticare sport in tutta sicurezza. Essa è obbligatoria nel nostro Paese dal 1982.

Se si vuole semplicemente fare sport, come per esempio andare in palestra per essere più in forma, sarà sufficiente un certificato di buona salute (quello rilasciato dal medico di base).

Se invece si vuole praticare attività sportiva agonistica sarà necessaria una visita medico sportiva per attività agonistica effettuata da un enete specifico, come una federazione sportiva.

Attività agonistica: per farsi un’idea

Secondo il Ministero della Sanità si parla di attività agonistica secondo il D.M. 18/02/1983 n.7: quella forma di attività sportiva praticata sistematicamente e/o continuativamente e soprattutto in forma organizzata dalle Federazioni Sportive Nazionali, dagli Enti di Promozione Sportiva riconosciuti dal CONI e dal Ministero della Pubblica Istruzione per quanto riguarda i Giochi della Gioventù a Livello Nazionale, per il conseguimento di prestazioni sportive di un certo livello”.

Perché è importante fare visita medica sportiva per attività agonistica

Se vuoi praticare del semplice sport in tutta sicurezza è utile un semplice certificato medico che scarichi la responsabilità, altrimenti le palestre non potranno iscriverti. Anche se pratichi dello sport per conto tuo, come la corsa, è sempre consigliato fare una visita medica, giusto per stare tranquilli.

Molto spesso quando si è giovani ci si sente “immortali”, che nulla di brutto possa accadere, e speriamo che non accada. Ma tutelarsi e fare un controllo costa solo un paio d’ore e potrebbe evitare conseguenze spiacevoli.

Fare una visita medica sportiva per attività agonistica serve anche per capire le condizioni generali di salute, spesso si desidera dimagrire o mettere su un po’ di muscoli, conoscere il proprio stato di salute è necessario.

Ad esempio si potrebbe seguire una dieta non adatta, oppure una troppo calorica o non focalizzata secondo i propri obiettivi.

Come viene effettuata una visita medica sportiva per attività agonistica

Come detto si tratta di una visita abbastanza rapida, poco meno di un’ora, che comporta un moderato sforzo fisico.

  • Quindi presentarsi in tuta, scarpe da ginnastica o simili.
  • Portarsi un documento di riconoscimento valido.
  • Eventuali documenti che attestino i risultati di visite fatte in precedenza.
  • Esami delle urine fatti non più tardi di una quindicina di giorni.
  • Se si è minori sarà obbligatoria la presenza di un genitore o eventuale tutore con delega.

Gli esami di base sono:

  1. ECG, elettrocardiogramma.
  2. Visita medica vera e propria con intervista del paziente.
  3. Pressione arteriosa.
  4. Altre domande e valutazione degli esami già fatti delle urine.

Perché fare una visita medica?

In questo sito provo a dare una visione diversa della seduzione, intesa come una crescita personale che comprende vari elementi:

  • Contatto fisico.
  • Linguaggio del corpo.
  • Ironia.
  • Sicurezza in sé

Negli anni ho imparato come la seduzione sia si istintuale, ma anche aggredita costantemente da un sistema fatto di standard: devi essere bello, atletico e in forma.

In parte l’aspetto fisico conta, ma in maniera diversa da come in molti credono: essere in forma non significa piacere di più perché si è belli, ma piacere di più a se stessi, amarsi e quindi mostrare alle donne che si può amare anche loro.

Come puoi prenderti cura di una donna se non sei in grado di farlo neanche del tuo corpo?

Paura del primo bacio, come affrontare questo mostro famelico

Vorrei iniziare ringraziando tutti per i numerosi commenti, le richieste di consigli e le domande sul mio libro in fase di elaborazione. Sto lavorando diligentemente, ma sono stato rallentato da alcuni problemi di salute. Quindi, se non riesco a rispondere alle domande, o la scrittura richiede un po ‘di più, per favore non prenderla sul personale. Continuerò a scrivere e rispondere quanto il mio tempo e la mia salute consentiranno.

Ora al divertimento … Ho una serie di domande da parte dei lettori su tecniche di pick-up artist, di gioco e di seduzione. Tutti sembrano voler sapere “sono reali”? Puoi davvero usare una tecnica per ottenere “qualcuno che si innamori di te” … o “vai a letto con te”? L’amore è solo un trucchetto, una tecnica o una presa?

La mia risposta a loro è SÌ … e NO. Qualsiasi strategia tecnica, tattica o appuntamenti non è un approccio a prova di errore, mai fallito.

Ma non limitarti a credermi sulla parola …

La scienza del gioco e della seduzione
Questo argomento è stato esplorato da un recente articolo di Oesch e Miklousic (2012) sulla rivista di Psicologia Evolutiva. Nell’articolo, i due autori descrivono i paralleli tra le tattiche di seduzione degli artisti del pick-up e ciò che la teoria della psicologia evolutiva dice del corteggiamento umano. Per coloro che hanno familiarità con la letteratura del pick-up artist e la comunità di seduzione, gli autori hanno scelto “classici” dal campo per valutare; The Mystery Method di Erik von Markovik e Rules of the Game di Neil Strauss.

Attraverso la loro revisione e valutazione della letteratura, Oesch e Miklousic (2012) trovano un considerevole supporto evolutivo per il modello generale di datazione. Più specificamente, prestano sostegno all’idea che il corteggiamento può essere compreso (e influenzato) come un processo a tre fasi di Attrazione, Comfort e Fiducia e Seduzione.

Attrazione – è definita dagli psicologi sociali come una valutazione positiva di un altro e il desiderio di iniziare il contatto e l’intimità. In altre parole, è l’emozione iniziale che attira due persone insieme. Sia la psicologia che gli artisti del pick-up sottolineano l’attrazione edilizia come il primo passo verso la relazione e lo sviluppo sessuale. Inoltre, gli artisti del pick-up identificano diverse strategie per costruire l’attrazione iniziale (che chiamano “openers”). Alcune di queste strategie, supportate dalla ricerca psicologica, includono il dominio sociale, il coraggio, l’umorismo o la popolarità (chiamata copia di scelta del compagno).

Comfort e fiducia – viene quindi sostenuto dalla teoria degli artisti del pick-up, dopo che è stata sviluppata l’attrazione. L’obiettivo di queste tecniche è costruire una maggiore connessione e senso di fiducia, sia per prolungare la relazione sia per rendere più probabile la successiva seduzione. La ricerca psicologica offre anche supporto per questa idea, osservando che l’esibizione di molte virtù morali, gradevolezza, empatia e reattività emotiva sono in effetti tutte le chiavi per mantenere una relazione intima.

Serve avere un bel fisico? Il segreto della fisicità

Vorrei iniziare ringraziando tutti per i numerosi commenti, le richieste di consigli e le domande sul mio libro in fase di elaborazione. Sto lavorando diligentemente, ma sono stato rallentato da alcuni problemi di salute. Quindi, se non riesco a rispondere alle domande, o la scrittura richiede un po ‘di più, per favore non prenderla sul personale. Continuerò a scrivere e rispondere quanto il mio tempo e la mia salute consentiranno.

Ora al divertimento … Ho una serie di domande da parte dei lettori su tecniche di pick-up artist, di gioco e di seduzione. Tutti sembrano voler sapere “sono reali”? Puoi davvero usare una tecnica per ottenere “qualcuno che si innamori di te” … o “vai a letto con te”? L’amore è solo un trucchetto, una tecnica o una presa?

La mia risposta a loro è SÌ … e NO. Qualsiasi strategia tecnica, tattica o appuntamenti non è un approccio a prova di errore, mai fallito.

Ma non limitarti a credermi sulla parola …

La scienza del gioco e della seduzione
Questo argomento è stato esplorato da un recente articolo di Oesch e Miklousic (2012) sulla rivista di Psicologia Evolutiva. Nell’articolo, i due autori descrivono i paralleli tra le tattiche di seduzione degli artisti del pick-up e ciò che la teoria della psicologia evolutiva dice del corteggiamento umano. Per coloro che hanno familiarità con la letteratura del pick-up artist e la comunità di seduzione, gli autori hanno scelto “classici” dal campo per valutare; The Mystery Method di Erik von Markovik e Rules of the Game di Neil Strauss.

Attraverso la loro revisione e valutazione della letteratura, Oesch e Miklousic (2012) trovano un considerevole supporto evolutivo per il modello generale di datazione. Più specificamente, prestano sostegno all’idea che il corteggiamento può essere compreso (e influenzato) come un processo a tre fasi di Attrazione, Comfort e Fiducia e Seduzione.

Attrazione – è definita dagli psicologi sociali come una valutazione positiva di un altro e il desiderio di iniziare il contatto e l’intimità. In altre parole, è l’emozione iniziale che attira due persone insieme. Sia la psicologia che gli artisti del pick-up sottolineano l’attrazione edilizia come il primo passo verso la relazione e lo sviluppo sessuale. Inoltre, gli artisti del pick-up identificano diverse strategie per costruire l’attrazione iniziale (che chiamano “openers”). Alcune di queste strategie, supportate dalla ricerca psicologica, includono il dominio sociale, il coraggio, l’umorismo o la popolarità (chiamata copia di scelta del compagno).

Comfort e fiducia – viene quindi sostenuto dalla teoria degli artisti del pick-up, dopo che è stata sviluppata l’attrazione. L’obiettivo di queste tecniche è costruire una maggiore connessione e senso di fiducia, sia per prolungare la relazione sia per rendere più probabile la successiva seduzione. La ricerca psicologica offre anche supporto per questa idea, osservando che l’esibizione di molte virtù morali, gradevolezza, empatia e reattività emotiva sono in effetti tutte le chiavi per mantenere una relazione intima.

Bravo ragazzo: il portatore sano di due di picche

Il bravo ragazzo è. per antonomasia, il protagonista di migliaia di filmacci in cui, il soggetto in questione, si innamora della strafiga di turno. Poi le solite infinite situazioni improbabili fin quando anche lei si rende conto che lui esiste e chissà per quale diavolo di ragione lui la conquista.

Ti è mai capitata la stessa cosa?

Ovviamente credo che la risposta, nel 99% dei casi, sia negativa. Si tratta solo di sfiga o il bravo ragazzo non seduce per qualche recondita motivazione?

Chi è poi, questo famigerato bravo ragazzo? Purtroppo si tratta di una persona che non è sana, al contrario di quello che dice la società. Non è un bene essere un “bravo ragazzo”, è solo un modo per crearti una serie di problemi e paranoie e soprattutto una montagna di insicurezze.

E chi è insicuro non crede di essere mai abbastanza per un’altra persona, o situazione o ambiente, e quindi deve far fronte alla sua bassa autostima attraverso altri strumenti. E quindi cosa fa il bravo ragazzo?

Il bravo ragazzo e il consumismo

Ora non voglio entrare troppo in discorsi sociali e antropologici ma credo che sapere un minimo le ragioni che ti hanno portato e spinto per tutta la vita a essere il bravo ragazzo dovresti conoscerle.

Il bravo ragazzo è insicuro, si sente incapace e poco seducente. E’ colui che pensa che tutti vadano sempre trattati con l massima gentilezza e crede di non meritare rispetto, o almeno non quanto lui ne da agli altri.

Si sente inferiore. Se passano la vita a mostrarti uomini con la tartaruga e modelli di Armani così belli da farti diventare tu stesso gay come potrai tu, che magari hai un po’ di pancetta, competere con loro?

Se loro sono gli alfa, così ti dice il sistema, per forza di cose tu potrai solo essere un beta e quindi sperare che qualche povera ragazza cada nella tua rete, piuttosto che andare a prendertela a mani nude perché TU te la meriti.

Così attraverso il tuo modo di essere sempre gentile e premuroso ottieni attenzioni e considerazioni: “E’ tanto un bravo ragazzo…”. Frase che circola nella tua vita come un mantra malato.

Penserai che non ci sia nulla di male, in fondo “bravo” è un aggettivo che indica una qualità, mica un difetto!?

Sicuro sicuro che sia così?

Per farti capire, a me nessuna che davvero mi piaceva mi ha dato del bravo ragazzo e poi me l’ha data! E a te? Quante volte la strategia del bravo ragazzo ti ha portato quello che desideravi davvero.

E non parlo solo di conquistare una ragazza, dico in generale.

Forse inizi a comprendere, o ameno a intuire, che qualcosa nella strategia del bravo ragazzo non torna del tutto. Se sei un bravo ragazzo sono certo che tu non sia una persona cattiva, ma neanche buona.

Ti sembra un paradosso? Vedrò di essere più chiaro. Un bravo ragazzo ha, in generale, una bassa autostima, tratta tutti con troppa bontà e gentilezza pur di evitare il confronto o che qualcuno non sia d’accordo. Questo perché non è sicuro di sé e delle sue idee.

Chi agisce in tal modo non vuole conflitti, e sin qui nulla di male, però allo stesso tempo fa un gigantesco torto, un’immane prepotenza a qualcuno: a se stesso. Se non ti ami non ami gli altri, di conseguenza non puoi essere davvero una persona “buona“.

Ecco che il concetto comune che si ha del bravo ragazzo crolla come un castello di carte in una tempesta. Se non ami te stesso, se non difendi le tue idee, i tuoi bisogni, i tuoi sogni non sei un alfa.

Con questo non voglio dire che devi litigare con tutti, importi o arrabbiarti, c’è modo e modo di fare le cose e la discriminante è il rispetto che pensavi di mostrare agli altri non è reale.

Rispetti di più una donna se le fai notare che è stata maleducata con te, piuttosto che accettando le sue angherie senza dire nulla.

 

Il Percorso porta GIGANTESCHI risultati: leggete e capirete

Di seguito il commento di una persona che segue Tp da molti anni, ma che soprattutto si è sempre messo in gioco partendo da una situazione in cui finiva spesso in zona amicizia (o con un due di picche).

Si dice che un maestro è davvero tale quando viene superato dai suoi allievi. Pur non sentendomi un “vero maestro” posso però affermare con il massimo orgoglio che costui è andato davvero oltre le mie aspettative.

Come ha fatto? Ha seguito sto benedetto Percorso della Seduzione, ma lo ha fatto davvero! Si è messo in gioco spazzando via le idee che prima lo bloccavano a terra e lo avevano incastrato in un loop di comportamenti non sani.

Adesso lui è contento, sereno, seduce e rimorchia come ha sempre desiderato  e si sente una persona migliore, quella che sapeva di essere ma che non aveva avuto il coraggio di diventare.

Ecco il suo commento:

Yngwie83

Ciao Sensei,
oramai ti scrivo principalmente per raccontarti esperienze…
Te ne racconto una accadutami ieri sera.
Rientro dalla palestra verso le 22, cena doccia e vado a bere una birra con un amico.
Dopo aver fatto un giro in qualche pub decidiamo di concludere la serata in un terzo locale. Qui, noto una ragazza che mi guarda spesso.

Faccio il finto tonto con la scusa di andare ai bagni e passando la tocco in modo palesemente voluto ma che poteva esser tranquillamente giustificato come involontario. Così, per sentire la sua eventuale reazione. Che è stata più che positiva, ha mantenuto il contatto per tutta la durata del mio “passaggio” senza problemi, il tutto senza nemmeno guardarci in faccia.

Quando rientro dal bagno e incrociamo lo sguardo e mi sorride, io mi avvicino e le chiedo il nome dicendole che mi sarebbe piaciuto conoscere il nome di quel sorriso (lo so, è una frasaccia da fotoromanzo ma, fanculo, in qualche modo dovevo provare ad avvicinarla!).
Da qui, iniziamo a parlare e subito continuo col contatto fisico in maniera graduale ma costante; la musica (da schifo) è alta e questo mi aiuta ad avvicinarmi ed aumentare notevolmente la superficie del contatto.
Piccola postilla: lei è insieme ad un’amica e circondata da 4 quarantenni che fanno notevolmente i piacioni.
La faccio breve… la seduco in tutti i modi imparati nel percorso: contatto fisico sino allo stremo, le parlo all’orecchio e le dico che mi piace, ridiamo, scherziamo e “non ci stacchiamo un attimo”. Qui le chiedo il numero e lei mi fa il primo test. Mi dice che è ancora presto, che ci siamo appena conosciuti e che NO, non me lo darà. Io me ne sbatto e gioco il jolly… prendo un fazzolettino dal bancone del bar, chiedo una penna alla barista (ne avevo una con me ma ho preferito che lei vedesse che non mi mettevo alcuno scrupolo a fare questo davanti ad altre persone), scrivo il mio numero e glielo infilo in tasca dicendole: “ora tu hai il mio, fanne buon uso” il tutto ad un millimetro dall’orecchio e sussurrandole successivamente che profumava di buono.

Il suo linguaggio del corpo si apre ulteriormente, senza rendersene conto ci troviamo lei seduta su uno sgabello e io dentro le sue gambe a parlare e flirtare. Mi giro intorno e vedo i “quattro dell’Ave Maria” visibilmente in soggezione e piuttosto spaesati. Lei inizia a passare inconsciamente la lingua e a mordersi le labbra.

Qui decido di tentare… ho messo la mia faccia tosta migliore (cosa fino ad ora praticamente mai successa) e sti gran cazzi se poi non dovesse andare… provo a baciarla. Lei, si scosta gentilmente, senza scatti, dicendomi che è presto,e che non posso avere tutto subito e che se dovessi rifarlo mi prenderei uno sganassone. Le rispondo che gli schiaffi presi per questo sono i migliori. Mi dice anche che è senza macchina perchè è venuta con l’amica. Qui le dico di scegliere… “o ti bacio adesso o ti accompagno a casa, però non ti bacio”. Lei ride e dice che non ci crede che io non provi a baciarla nuovamente e rifiuta il mio passaggio dicendomi che avremo modo di rivederci sicuramente, ora era troppo presto. Io accetto e continuiamo a flirtare.

La serata finisce così… lei va via con l’amica. Ma prima di andare mi dice una cosa che mi ha fatto capire che il percorso è quello giusto. Testuali (o quasi) parole sussurrate all’orecchio: “Sei stato perfetto, nessuno ci ha mai provato con me in questo modo, mi hai completamente spiazzata. Non so se ti chiamerò, ma se dovessi la prima parte la abbiamo già superata. Tanto ho il tuo bigliettino nella tasca sinistra, giusto?” Ed è andata via.
Io… cazzo sono contento.
Faccio una considerazioncina… Non so perchè ma ora provarci non mi crea nessuna ansia. Questa settimana sono stato tre giorni a Roma e ad una cena con una splendida ragazza campana abbiamo flirtato a più non posso. Avessi avuto a disposizione anche il dopocena non so come sarebbe andata a finire.

Ora faccio così, se una mi piace, ci provo. Punto. Non vorrei passare per uno di quelli che ci prova con tutte, ma so che non è così perchè… Io ci provo con chi decido di provarci non con la prima che vedo. Prima aspettavo ad “innamorarmi” per provarci (e infatti non era amore e mandavo tutto a farsi benedire) Ora… testo il mio percorso, in attesa di trovare quella giusta. E questo grazie a tee Sensei…
Ora, non so se chiamerà e questo non è importante. Però sò che l’ho sedotta.

Chissenefrega se chiamerà o meno, quando una ragazza arriva a dirti “sei stato perfetto“, il risultato finale poco importa. Perchè lui ha capito che puoi essere perfetto ma non farla tua per un numero infinito di ragioni delle quali non te ne deve fregare nulla.

Essere deciso per conquistare una donna, perché?

Capire i segni di seduzione lanciati da una donna non è difficile. È questione di allenamento, di ascolto, di attenzione. Ma non è impossibile. Solo gli uomini sono spesso disattenti, anche se le donne spesso inviano segnali di seduzione per capire il loro livello di interesse.

Gli uomini pensavano di essere padroni nell’uso del linguaggio del corpo, ma quegli uomini sbagliano se pensano che certe cose debbano essere dette a parole. Se riesci a leggere tra le righe, non corri il rischio di non colpire mai una donna che ti dirà di no.

Come capire i segni della seduzione
comprensione-segnali di-seduzione
Questo è il motivo per cui un pick-up raramente si scontra con un rifiuto ed è in grado di comprendere i segni della seduzione. Semplicemente, è in grado di catturare il sì di una donna prima di permettersi di pronunciarlo. Non ci vuole molto per scoprirlo, perché è una questione di espressione facciale, e devi credere in te stesso.

Un artista del pick-up sa che deve essere esercitata una considerazione da parte di una donna: il perdente è colui che si arrende alla prima difficoltà. Un piccolo sforzo verrà premiato con un grande premio: uscire dall’ombra dei novizi del trailer. Pensa a quanto tempo extra otterrai, se capisci che il volo deve essere considerato se sei solo un amico della donna che hai contattato.

Puoi andare immediatamente da qualcun altro con il quale puoi dimostrare che amante ardente sei. Dipende solo da come inizi a diventare un vero artista del pick-up. Con questa consapevolezza in mente, ora puoi tentare la fortuna di incontrare donne e provare a leggere i significati dell’azione mostrata dalle donne che intendi incontrare. Non c’è nulla di male nel provare. Solo il tuo ego sarà ferito nel caso ti venga negato, ma otterrai qualcosa dall’esperienza e saprai cosa evitare la prossima volta che proverai a uscire con le donne. Quindi abbi il coraggio di rischiare di distruggere il tuo ego e di avere il miglior momento della tua vita in caso di successo.

Consigli di seduzione: ne esistono davvero di pratici e risolutivi?

Consigli di seduzionevendesi“! La maggior parte dei siti di seduzione (non tutti, ce ne sono anche di ottimi) si pongono veramente male e ti fanno credere che se farai le “mosse speciali” o le “frasi ultrapotenti” le ragazze cadranno ai tuoi piedi.

Esistono quindi dei consigli veramente utili, che puoi mettere in pratica davvero per conquistare la ragazza che ti piace? In realtà la risposta non è un si o un no, ma un maledetto e fastidioso “dipende“.

Chi ti dice:

  • se fai questo le conquisterai tutte,
  • se ti comporti così saranno tue,
  • se agisci come ti spiego nei miei manuali diverrai un seduttore,
  • se…
  • se…

Sono i loro consigli sbagliati? Assolutamente no! Il problema reale è un altro e proverò a spiegartelo con un esempio.

Consigli di seduzione: un esempio “pratico”

Sedurre non è altro che un atto molto banale che, però, alcuni hanno dimenticano come fare. Esso fa parte della natura umana come il bere e il mangiare, purtroppo secoli di vita “civile” hanno fatto perdere all’essere umano alcune sue capacità innate, come la seduzione.

Mettiamo che sedurre sia come guidare l’automobile. Dato che vuoi imparare ti leggi decine di libri e infine trovi un sito su cui ti viene spiegato per filo e per segno come funziona il motore a scoppio, l’accensione elettronica e tutti i meccanismi per essere un gran pilota.

Sicuro delle tue nuove conoscenze prendi le chiavi dell’auto, ci sali sopra e la metti in moto. Lo fai perché ti avevano spiegato come, per cui convinto che quelle informazioni fossero “pratiche” hai provato a partire.

Dopo qualche tentativo ci sei riuscito e finalmente dai gas: è un’esperienza nuova, divertente e apparentemente molto facile. In fondo si tratta di spingere tre pedali in croce, cambiare marce e girare un volante.

Consigli dei seduzione: dalla teoria alla pratica

Finché sei nella stradina dove abiti, senza traffico o anima viva è tutto semplice. Poi ti immetti in una strada più traffica e cosa accade? Il panico! Ti trovi in difficoltà, hai paura nel vedere come gli altri ti sfreccino accanto senza quasi accorgertene di te.

Poi accade magari un imprevisto, devi inchiodare: lo fai! Ti fermi prima di entrare dentro un pulmino però non sei abbastanza esperto e anziché pigiare pure la frizione freni e basta. La macchina si spegne e senza neanche rendertene conto hai dietro decine di auto che ti suonano contro con violenza insultandoti perché sei bloccato nel bel mezzo della carreggiata.

Panico!

Eppure i consigli che ti avevano dato sui siti ti avevano spiegato come guidare, ti avevano detto a più riprese che guidare era facile e che, grazie alle loro dritte tu potevi farlo come tutti.

Il risultato è che ti sei spaventato, sei rimasto bloccato per minuti finché non hai avuto il coraggio di riaccendere l’auto e tornartene a casa a 13 km/h! L’hai parcheggiata ammaccandola tutta, visto che non lo sai fare anche se conosci alla perfezione la geometria del parcheggiatore abusivo!

E ora, cosa fare?

I consigli di seduzione che trovi ti portano spesso in situazioni di questo tipo che poi degenerano in ulteriori blocchi e paure.

Cosa fare, quindi? Non esiste una scuola guida per seduttori!

Non esiste nella realtà, sono d’accordo, però puoi sempre cercare consigli di seduzione con un po’ più di “attenzione”. Non credere mai a chi ti dice: con questa tecnica cadranno ai tuoi piedi, oppure le tecniche risolutive per sedurle tutte ecc ecc.

Invece, se vuoi davvero sedurre, devi capire che per imparare a farlo serve tempo. Non vuoi aspettare? Credo che rimarrai sempre deluso dagli scarsi risultati ottenuti. Perché qualsiasi metodo sano si basa su un concetto fondamentale e solido: migliora.

Tutto qui? No.

Migliora per te stesso, ecco il punto focale dei consigli di seduzione. Se ti vengono proposti solo per scopare o per conquistare una ragazza specifica sono, a mio parere, solo degli il percorso della seduzione ebookespedienti per spillarti denaro.

Un metodo che ti porta davvero dei risultati è complesso e focalizzato sul tuo stare bene con te stesso, sulla crescita della tua autostima e consapevolezza.

Ecco perché il Percorso della Seduzione non è un metodo “rapido“, non serve dare un’aspirina per il mal di testa, serve invece capire le cause del malore e curarlo per sempre.

Tutti i consigli di seduzione non hanno alcun valore se non fai pratica e soprattutto se non migliori per te stesso!

Mi sento solo, roba da beta o da alfa

Rivela sottilmente il tuo lato umano con parole di tabù e sessualità.
Se non riesci a insinuare, salta questo passaggio. Se non riesci a insinuare, salta questo passaggio. Quando parli di sesso, dillo in un modo che Shakespeare approverebbe. Ad esempio, “Il sonno è la mia seconda cosa preferita da fare a letto” o “i miei vicini sono rumorosi durante il giorno, ma va bene perché mi hanno sopportato di notte”.

Non discutere mai (argomentare è anti-seduzione). Nessuna ragazza può resistere a un ragazzo che piace a tutti, a meno che non sia il tipo da ribellarsi contro l’opinione popolare solo perché è un’opinione popolare (nel qual caso il resto dei passaggi probabilmente la logorerà).
Gestisci la tua immagine.

Prima di poter sedurre una ragazza, devi avere un’immagine positiva e positiva. Fai amicizia e sii affascinante con tutti quelli con cui entri in contatto. Non esitare mai a dire a una persona ciò che ammiri di un altro, poiché alla fine raggiungerà quella persona e apparirà indubbiamente genuina.

Fai il contrario di ciò che fanno gli altri ragazzi.
Se la ragazza è meravigliosa, ignorala. Dopo aver sentito della tua reputazione dissoluta, si chiederà perché non sei attratto da lei. Se altri ragazzi la ignorano, la inondano con l’attenzione che desiderava.

Non insinuare che altre ragazze come te.
Le donne mantengono le opinioni reciprocamente molto bene e diventano gelose facilmente. Sì, le donne diventano gelose facilmente, ma la loro gelosia li farà diventare lunatici, non tolleranti e lontani quando intorno a te. Se accenni a molte donne come te, sarai visto come un Playboy e non preso sul serio. Alle donne piace sentirsi come se fossero le uniche al mondo e molti lo desiderano. Preferiscono essere inseguiti non il cacciatore. Accenno al fatto che altre donne come te in un importante turn-off.

Parla in modo seducente.
Non iniziare mai una conversazione incentrata su lavoro, scuola, MySpace, famiglia, programmi TV o altre cose di tutti i giorni. Non parlare mai di te stesso. Parla di luoghi esotici per le vacanze, mitologia, sesso (a volte), storia, astrologia, sogni, destino e qualsiasi altra cosa piacevole e immateriale. Non esprimere opinioni a parte la tua preferenza per le cose piacevoli e per le cose che le piacciono. Tieni uno sguardo potente mentre parli di queste cose. Gli occhi sono molto importanti.

Mai scusarsi
Non preoccuparti mai quando parli con una ragazza, perché sarà scritta su tutto il tuo viso e interpretata come un segno di timidezza, che, per molte ragazze, è una svolta.

Mostra debolezza strategica (opzionale).
Questo passaggio è facoltativo, ma accelererà la seduzione. Se sei naturalmente debole, salta questo passaggio. Per ragazzi più maschili, un lampo di debolezza e sensibilità ti faranno sembrare onesti, romantici, innocui e più simili all’idea di una ragazza di “quello”. Tutte le ragazze hanno paura dei ragazzi a un certo livello.

Gli ottimi risultati di “Sol” che ha messo in pratica il Percorso!

Serve davvero seguire il Percorso della seduzione o è solo uno strumento di marketing? Ogni tanto amo mettere in evidenza alcuni commenti che dimostrano quanto sia utile e importante seguire un metodo per amarsi di nuovo.

Di seguito il commento di un lettore di TpS che sta crescendo e maturando. La sua dote migliore, a mio giudizio, è la volontà di stare meglio supportata da una buona dose di amor proprio.

Non è diventato un seduttore (almeno per ora), eppure ha ottenuto di più con la ex seguendo qualche semplice consiglio piuttosto che con atteggiamenti che prima riteneva giusti e, come dice lui, da finto galantuomo dell’800.

Come in molti possono vedere non ha stravolto tutto nella sua vita, ha solo compreso che certi comportamenti non sono “giusti” e lo mettevano in una luce sbagliata.

E’ riuscito a uscire da un tunnel di autocommiserazione mettendosi in discussione, spero che sia utile per molti per capire che si può e si deve migliorare. Seguendo il Percorso della Seduzione o altro non è in fin dei conti importante, ma serve agire.

I grandi (o piccoli) risultati di un lettore di TpS

Buongiorno Sensei, scrivo non perchè in cerca di consigli o chissà cosa (son comunque benvoluti, sia chiaro), ma semplicemente per ringraziarti; un insegnamento che ho avuto dalla vita è stato quello di essere grati a chi spendendo il suo tempo ti dà qualcosa.

Faccio un piccolo riassunto; sono single dopo una lunga storia di 6 anni (storia finita in maniera tranquilla da ambo le parti) dallo scorso maggio; ad agosto inoltrato ho conosciuto una ragazza più giovane di me e non mi chiedere come (o meglio ora lo sò un po’ di più come, ma allora non avrei saputo rispondere) sono riuscito a suscitarle abbastanza interesse da riuscire ad avviare una frequentazione (ero cotto già dopo mezza giornata….).

E’ stato tutto molto veloce su ogni piano, ma ad oggi mi rendo conto che la velocità l’ho messa io (troppa fretta…primo errore)…premesso che lei aveva comunque un bel po’ di questioni in sospeso oltre a molti irrisolti con un suo ex (sapessi quanta inutile logica ci ho messo invece di comportarmi da persona matura) , ad ogni modo per farla breve in due mesi sono riuscito a commettere tutti gli errori possibili ed immaginabili passando dall’essere interessante all’essere di troppo… (zerbinismo, comportamenti da amicone del cuore, quello che pensavo fosse tatto ma in realtà era più paura di essere me stesso anche nel contatto fisico, bisogno, pressione, dare peso ad ogni singola parola/messaggio, addirittura dichiarazione, etc..tutti) puoi immaginare come è andata giustamente a finire, (Poi per carità le colpe sono bilaterali, ma io preferisco assumermi le mie), quindi con frasi solite che non stò manco ad elencare ma che contenevano i vari confusione, amicizia, scintilla etc etc…e sapessi quanto ci sono stato male allora.

I primi passi del Percorso di Sol

Se non altro a quel punto ho avuto la decenza di non commettere gli altri errori possibili quali stalkeraggio, regali, lacrimoni pubblici (me li son tenuti per me in privato) etc etc…mi sono fatto totalmente da parte tenendomi tutto il mio dolore per 2 mesetti (parliamo di dicembre e gennaio circasenza contare che ogni volta che la incontravo più per contingenza di situazioni che per mia volontà, sono sicuro che lei avesse ben chiaro sia da come mi ponevo che da come parlavo quanto fossi inadeguatamente debole e quanto le mie parole fossere artificiosamente incoerenti con quanto in realtà io volessi davvero (lei).

Nel mentre, siccome ero convinto (all’epoca) di non aver commesso particolari errori e non riuscendo a capire i vari perchè (cosa c’è da capire poi….), mi sono imbattuto, ad oggi per fortuna, nel tuo sito, ed ho iniziato a comprendere in maniera più chiara che quelli che io pensavo essere i giusti comportamenti, erano in realtà gli atteggiamenti di un moccioso tredicenne che ha paura di non essere accettato quindi evita di mostrare la sua natura, e cerca piuttosto di compiacere tutti e tutte ad ogni costo.

Ad ogni buon conto, son passati 2 mesi circa in cui grazie a quanto leggevo (e-book compreso, e a proposito complimenti anche per il romanzo, molto bello e scorrevole) ho iniziato quantomeno a provare ad essere un po’ migliore, sia come atteggiamento verso me stesso, anzi in primis, che verso gli altri.

Sono ancora ai primi passi del mio percorso, però ogni giorno cerco di volermi sempre più bene e di apprezzarmi cercando di limitare un po’ i miei difetti ed i miei atteggiamenti da galantuomo del 1800 (in realtà da zerbino da mettere in friendzone a piacimento).

il percorso della seduzione ebookCon lei fino a una settimana fa era all’incirca un paio di mesi che non la sentivo ne vedevo (soprattutto per mia scelta…non che volessi resettare o cosa, semplicemente avevo capito che continuare a star male così non mi avrebbe portato da nessuna parte con lei e con chiunque altro/altra, e siccome vederla mi faceva ogni volta pensare di non stare migliorando per nulla, ho preferito evitare tutti i contatti) e onestamente mi ero tranquillamente messo il cuore in pace (avevo ripreso il percorso con la palestra iniziata l’estate scorsa ma interrotta a dicembre per quanto stavo male..di cosa poi?…uscire di più, conoscere nuova gente, e diciamo a mettermi nell’ottica di andare avanti per la mia strada), poi come un fulmine a ciel sereno si è rifatta viva qualche giorno fa.

Ora, a vedermi da fuori non sò come mi sono comportato sia al telefono che poi dal vivo quando ho fatto capitare di incontrarla (altra cosa strana fatta da me), ma qualcosa di buono devo averlo combinato visto che alla fine abbiamo passato una bella giornata/nottata assieme.

La differenza reale che ho notato, è che seppur avrà sicuramente capito all’istante che ho un debole forte per lei (questo al momento mi risulta impossibile mascherarlo e comunque non mi interessa neanche farlo), quando ci siamo incontrati ho cercato di essere il più leggero possibile (sicuramente avrò comunque commesso degli sbagli di troppa gentilezza), non ho assolutamente toccato argomenti come la passata esperienza, se non in chiave ironica, ho fatto molto ed istantaneo contatto fisico e mi sono reso conto che sapevo perfettamente cosa volevo, e sicuramente sono riuscito a trasmetterlo, non mi sono mai inalberato in giustificazioni o corrucciamenti se qualcosa che diceva magari mi scocciava o non mi trovava d’accordo (parlare di amicizia da abbracciati è un po’ un controsenso in termini, ma solo non dando peso alle parole ma ai gesti lo si capisce) ma ho semplicemente fatto finta di non averla sentita cambiando argomento o facendomici una risata o contestandola se la trovavo ridicola o se non ero d’accordo.

Al momento ci sentiamo solo via wa, che io odio come tutti i social, ma anche lì sono migliorato; niente messaggi strappalacrime o discorsi seri, solo tanta leggerezza e ironia/atteggiamento scherzoso (alla fine l’ho capita che le parole servono già a poco quando si fanno a quattrocchi, figuriamoci per iscritto), l’ho capito grazie al percorso.

Non ho la più pallida idea di come e se la cosa si evolverà, non ho nessun tipo di aspettativa a parte far valere che io comunque sono certo di cosa voglio e non mi abbasserò a niente di meno (amicizia o altro sul tema), onestamente non sò neanche se è stata solo una giornata e via o se si ripeterà (magari è stato solo un ritorno di fiamma tipo botta e via che lei ha voluto, ma posso solo, penso, lasciarle i suoi spazi,tempi e la migliore impressione che posso su di me e sui miei miglioramenti ).

sicuramente non presserò ne farò il mocciosetto bisognoso o offeso se le cose prenderanno una piega sbagliata; spero di riuscire ad avviare qualcosa di bello con lei perchè ci tengo molto, ma sarò molto tranquillo se non dovesse accadere(peraltro son quasi certo che solo la mia pazienza molto elevata abbia potuto sopportare certi suoi comportamente anche in passato, penso che persone con un atteggiamento più dignitoso l’avrebbero mandata a quel paese già alle prime paranoie sull’ex..).

quindi in conclusione grazie e scusa per la lunghezza del post.

Come anche tu hai scritto, questi argomenti non sono nulla di nuovo che noi non sappiamo già inconsciamente, peccato che molti (me compreso anzi in primis) le dimenticano col tempo e con la conformazione a questo mondo in cui viviamo. Non ho la presunzione di esser diventato chissà chi, ma un po’ migliore, meno spaventato e forse un filino più sereno sì…poi vedremo cosa mi porterà la vita e questo percorso che stò cercando faticosamente di portare avanti ogni giorno.

Come sedurre con il contatto fisico, alcuni suggerimenti utili

Come sedurre con il contatto fisico?

Il contatto fisico è la forma di comunicazione più intima e potente che ci sia, è quella che fa veramente la differenza tra uno sconosciuto ed un amico, tra una ragazza con cui si parla ed una amante.

Con esso si trasmettono decine di informazioni più profonde che superano la razionalità e le barriere logiche, per andare a colpire direttamente l’inconscio di una persona e spazzare via le sue paure.

Viviamo in una società in cui tutti ormai siamo spaventati e lottiamo con le unghie e con i denti per il nostro spazio personale, privato. Immagina in autobus come si comportano le persone, chiuse nei loro cappotti che si proteggono con l’ombrello od una borsa. Ricorda come ti giri di scatto se uno sconosciuto per sbaglio ti sfiora.

Non siamo fatti per vivere a distanza, anzi, siamo stati creati per ricevere e dare tanto contatto fisico. Come faccio a dirlo? Come sedurre con il contatto fisico?

Semplice, l’organo più grande per estensione del corpo umano è…la pelle! Il ricettore più importante del contatto fisico. In pratica è l’organo più grande preposto ad uno dei cinque sensi: il tatto!

Come sedurre con il contatto fisico “sociale”

Non pensare che sia utile soltanto per sedurre, anzi, la sua forza è molto più ampia e incredibilmente facile da utilizzare. Infatti prima di imparare ad usarlo in termini di conquista, è opportuno che tu riesca a sfruttarlo nella vita di tutti i giorni.

Infatti anche nel contatto fisico c’è una sorta di galateo, di scala sociale che ti permette o meno di farlo. Ad esempio solitamente è chi comanda a farlo nei confronti dei sottoposti, come il capo che da una pacca sulla spalla ad un collaboratore per complimentarsi di un buon lavoro.

Anche quando si stringe la mano chi è più alto “in grado” la offre per primo, o è più vecchio, oppure è una donna.

Infatti se ti presentano una ragazza è uso civile che sia lei ad offrirti la mano per stringerla, ovviamente se non lo fa devi farlo tu e come vedremo in seguito è un gioco seduttivo anche quello.

Di recente è stato fatto uno studio, stranamente americano, in cui si chiedeva a 100 camerieri di “toccare”, nel modo giusto, i clienti ai tavoli. È stato rilevato che quelli che lo facevano avevano in media mance superiori del 30%.

Il contatto fisico “scientifico”

Toccare una donna, o anche un maschio, di sicuro ha degli effetti fisiologici sull’intero organismo. Essendo uno dei cinque sensi comporta delle modifiche a livello cerebrale, come accade se si sente un suono improvviso o una luce accecante.

Già da questo concetto abbastanza ovvio si comprende come toccare non sia semplicemente un’azione importante per chi la fa, ma forse di più per chi la riceve.

Se ci pensate è l’unico senso a due vie, esiste solo se c’è una persona che lo fa ed una che lo riceve. In un certo senso è come il sesso tra uomo e donna in cui la donna “riceve” mentre l’uomo “da”, come vedi le implicazioni più profonde del contatto fisico sono molto importanti e spesso ci sfuggono.

Tornando alla scienza sono stati fatti vari esperimenti, il più interessante è quello dell’Università inglese di St. Andrews in cui delle donne interagivano con un ricercatore maschio che con la scusa della “ricerca scientifica” non faceva altro che come sedurre con il contatto fisico.

Con il motivo di metterle addosso degli elettrodi e provarne l’uso sfiorava la ragazza in modo palese ed apparentemente privo di qualsiasi strategia di seduzione. Stiamo quindi parlando di contatto fisico non seduttivo, fatto da uno scienziato, su soggetti che volontariamente per meri studi accademici si erano offerte volontarie.

Come sedurre con il contatto fisico

Ovviamente questo era solo il pretesto il vero strumento utilizzato nell’esperimento era una telecamera termica nascosta dietro uno specchio. È stato così possibile registrare i cambiamenti termici delle parti del corpo toccate.

Quello che ha registrato le telecamera è, oserei dire, sorprendente, almeno per chi non conosce nulla di seduzione! Se ad esempio a toccare era una donna vi era un leggero incremento del calore corporeo della “cavia”,  ma…

Come era un uomo a farlo l’incremento era di base superiore di tre volte rispetto a quello precedente, ovviamente toccando parti neutrali (mani, braccia) ed in alcuni casi questo incremento era di quasi 2 gradi centigradi, per far capire è la differenza che c’è tra il non avere la febbre (36.9) e un febbrone (39).

Questo spiega come l’uomo sia colpito molto di più da stimoli visivi. Ecco perché le ragazze tengono così tanto al loro aspetto fisico. Invece il sesso “debole” subisce maggiormente il contatto fisico che ha lo stesso effetto emozionale che per il maschio hanno le immagini.

Come sedurre con il contatto fisico?

Per evitare errori è fondamentale capire che l’incremento di temperatura corporea in una donna non ha per forza uno sfondo sessuale, è la sua natura che la fa reagire a quel modo a determinati stimoli esterni.

Però, sapere che si possono provocare, emozionandola e facendola sentire viva, quella è la vera arma di seduzione ed attrazione.

Per essere ancora più chiari prendiamo per l’uomo quello che è, per l’eccitamento sessuale, il senso più importante: la vista

Per la donna invece prendiamo il contatto fisico

Come un maschio vede una bella ragazza questa gli trasmette delle emozioni, conosco persone che addirittura quasi si innamorano o credono di sapere che tipo hanno di fronte solo guardandola.

Questa è sia una forma di superficialità ed inesperienza, ma anche uno strumento naturale di accoppiamento per perpetuare la specie. Infatti la femmina piace perché ha determinati parametri “riproduttivi”, come i fianchi formosi, la vita stretta o un seno florido.

E per una donna è la stessa identica cosa, ma per lei il contatto fisico la fa da padrone. È ovvio che anche tutto il resto ha importanza, non siamo più “animali al 100%”, quindi i parametri di scelta di un partner sono sempre di più (aspetto fisico, status, cultura, emotività ecc).

Però il senso più importante per la donna, o almeno quello su cui l’uomo può fare più leva è il contatto fisico. Loro sono meno interessate all’aspetto visivo e di più a quello emozionale,e ciò che trasmette più emozioni è uno contatto di pelle.

Anche il maschio subisce fortemente una carezza o uno sfioramento di pelle, quasi quanto una gonna cortissima! Ma sempre più spesso, per un falso pudore, sono proprio le ragazze a non sfruttare questa potentissima arma di attrazione puntando solo sull’aspetto fisico.

Spero che sia chiara la fondamentale importanza di questo incredibile e di come sedurre con il contatto fisico strumento di seduzione, nei prossimi capitoli vedremo come farlo, l’escalation e cosa succede se non lo sia fa, per divenire orsetto del cuore o residente in pianta stabile della zona amicizia!

Migliorare, la parola d’ordine per ogni Maschio Alfa

Migliorare serve davvero a qualcosa oppure è solo una grande sega mentale?

Se stai leggendo questo  articolo probabilmente sai già la risposta. Nella tua vita c’è qualcosa che proprio non ti soddisfa, ti manca qualcosa e stai tentando di tutto per riempire quel vuoto dentro di te.

Molti pensano che migliorare sia un atto quasi impossibile, oppure solo un tentativo edonistico per il proprio ego. Altri ancora giudicano gli individui che desiderano portare la loro vita ad altri livelli personali, fisici ed umani dei poveri illusi. Perché la natura umana è immutabile.

Ma allora perché siamo su questa terra? Per vagare inutilmente e morire soli e mediocri? Ma allora perché siamo stati creati con così tante capacità che possiamo affinare giorno dopo giorno. Così incredibilmente recettivi al nuovo, così inclini naturalmente al cambiamento?

Migliorare: un atto da X-man o da alfa?

Noi siamo macchine per evolverci, lo insegna la natura stessa. Ma allora perché non farlo in ogni momento, fare dei balzi evolutivi (citando gli X-Men) incredibilmente lunghi e significativi.

Di certo non sto dicendo che devi imparare a volare o qualche forma di telecinesi, ma perché no?

Perché darsi dei limiti e frenarci, perché pensare in piccolo quando l’unico limite è la nostra testa, il nostro incredibile cervello?

Ormai anche la stessa scienza si arresa di fronte alle infinite potenzialità che l’essere mano ha nascoste e sepolte, un esempio?

Migliorare è solo un effetto placebo?

L’effetto placebo non è circoscritto solo ad alcune patologie ma si può manifestare nel corso di terapie sia di malattie mentali che di psicosomatiche e somatiche, potendo coinvolgere quindi ogni sistema o organo del paziente.

Il meccanismo alla base dell’effetto placebo è psicosomatico nel senso che il sistema nervoso, in risposta al significato pieno di attese dato alla terapia placebica prescrittagli, induce modificazioni neurovegetative e produce una serie numerosa di endorfine, ormoni, mediatori, capaci di modificare la sua percezione del dolore, i suoi equilibri ormonali, la sua risposta cardiovascolare e la sua reazione immunitaria. In una certa misura possono confondersi con l’effetto placebo anche la guarigione spontanea di un sintomo o di una malattia, così come pure il fenomeno della regressione verso la media. In altre parole il paziente si rivolge al medico “quando proprio non ne può più” e poi i suoi disturbi rientrerebbero comunque nella media. Questo ritorno ai livelli normali del disturbo può essere scambiato per effetto placebo”. (Fonte Wikipedia)

In termini più semplici è quando la nostra mente ci guarisce (o aiuta a guarire) perché ingannata, credendo che un farmaco sia benefico ma che in realtà non fa nulla.

il percorso della seduzione ebookE se la tua mente è in grado addirittura di aiutarti nella guarigione perché devi porti dei limiti?

Non devo convincerti che migliorare è un bene, ma solo farti capire che fa parte della natura umana ed è proprio quello che probabilmente ti è mancato fin’ora.

Migliorarsi è amarsi e questo te meriti, non importa gli errori che hai commesso adesso è il presente, il passato mettilo alle spalle ed usalo solo come strumento per spronarti in quella che sarà un’avventura incredibile.

Il Percorso della Seduzione inizia proprio dal miglioramento personale, è la parte più dura e faticosa, ma di sicuro la più importante.

Vedrai che solo il fatto di cimentarti in questa stupenda impresa ti farà stare meglio con te stesso e con gli altri, migliorerà anche le tue capacità di seduttore. Tutto quello che devi fare è avere tanta pazienza, forza di volontà e tanta voglia di stare bene, di essere felice.

Lovoo Vip: serve davvero a qualcosa e quali servizi offre?

Lovoo Vip, serve oppure è solo l’ennesimo tranello per scucire soldi?

Ormai tutti sappiamo che conoscere le persone si è spostato dalla vita reale al virtuale, senza entrare troppo nel merito della questione, se sia meglio o peggio, ho deciso di provare Lovoo Vip (investendo qualche euro), e dirvi cosa ne penso.

Il costo è di circa una decina di euro al mese, a dire il vero mi sembra da subito una cifra un po’ eccessiva per avere solo qualche piccolo “vantaggio” che come vedremo non è poi così decisivo.

La prima cosa se ti ottiene sono ben 3 persone da poter contattare in più al giorno… ben 3! Come si può capire il mio commento è palesemente ironico visto che mi sembra un numero veramente esiguo visto la tipologia e il costo di questo “upgrade“.

Altra funzione è “mettimi in evidenza“. In pratica quando si scrive a una persona, se questa è subissata da contatti, il vostro verrà messo in evidenza e quindi dovrebbe venir letto per primo. Anche qui, a dire il vero, non ci vedo nulla di così vantaggioso.

Lovoo Vip: gli altri servizi

Tra gli altri servizi che si hanno acquistando Lovoo Vip c’è la “fortuna” di avere notifiche se qualcuno vede la tua foto o potrebbe essere interessato a te: non ho capito sinceramente l’utilità di una cosa del genere.

Basta aprire l’app Lovoo per vedere tutto quello che è accaduto, senza fastidiosi cuoricini inutili che ti compaiono sullo schermo del telefono, magari durante una riunione o a un appuntamento!

L’unico servizio che potrebbe avere realmente un senso, rispetto al costo, è la possibilità di giocare all’infinito al gioco dei match. Non amo scegliere una ragazza, o essere scelto, come fossi una sorta di quarto di manzo dal macellaio, però almeno si ha un’idea da subito se ci può essere una qualche forma di interesse.

Anche se a volte le persone segnano i “mi piace” un po’ casualmente e rischi comunque che non ti rispondono se le contatti. Il vero vantaggio di avere un “match” è che si può scrivere all’altra persona senza utilizzare i famosi 6 (o 3) contatti al giorno.

Lovoo Vip: ne vale davvero la pena?

A dire la verità il costo è davvero eccessivo per quei pochi e scarni servizi offerti, di certo aumentano un minimo le possibilità di conoscere delle persone anche solo per un numero maggiore di contatti che si possono mandare, ma alla fine credo davvero sia tutto qui.

Di conseguenza posso solo che sconsigliarlo, visto il costo più che altro, alla maggior parte delle persone. Io ho fatto fatica già a contattare più di 3 donne, che a dire il vero il numero su cui scegliere mi è sembrato esiguo, con le quali intrattenere qualche minuto di chat.

Se poi il tuo fine è provarci con più ragazze, fare numero e vedere cosa accade, e hai una decina di euro da investirci su qualche vantaggio, Lovoo Vip, te lo darà di certo.

Come provarci con una ragazza via messaggi (social o simili)

Le comunità di Seduction hanno iniziato a comparire all’inizio degli anni ’90. Questo è stato un grande contributo all’umanità – molti uomini hanno assaporato i piaceri del successo, non solo con le donne, ma con la vita quotidiana (e con le loro carriere) facevo parte di quella comunità. Quindi voglio condividere con voi, attraverso la mia modesta esperienza, i concetti che mi hanno aiutato a raggiungere i miei obiettivi, liberarmi e vivere la vita dei miei sogni, con la donna dei miei sogni.

Ma fa attenzione…

Non ho intenzione di condividere con voi raccogliere linee, persuasione o trucchi di manipolazione … questa merda è una cosa del passato, e potrebbe essere stata utile nel Medioevo …

Ma condividerò con voi, ripeto, concetti pratici basati piuttosto sulla vostra personalità e relativi allo sviluppo personale.

Regola numero 1 …

La seduzione è un … gioco divertente!
A meno che tu non sia una specie di Superman con una pozione magica (che suona più come i Puffi, giusto), non puoi mai sedurre una donna proprio così! Inoltre, se hai letto il mio ultimo articolo su come sedurre una donna in meno di 3 minuti, probabilmente hai capito, almeno spero che lo hai fatto, che si tratta solo di fare una “buona prima impressione”, e non sull’uso di tecniche di seduzione VERO.

Che ti piaccia o no, la seduzione richiede una serie di passaggi che, naturalmente, richiedono tempo.

Per raggiungere il tuo obiettivo finale (ottenere il suo numero di telefono, chiederle un appuntamento, dormire con lei ecc.) Dovresti seguire ogni passaggio, ma soprattutto, DOVRESTI divertirti OGNI passo durante il processo di seduzione.

Se vivi a New York City e stai andando in Florida in auto, non dovrai aspettare fino al tuo arrivo in Florida per iniziare a divertirti! Sarebbe una crudele perdita di tempo, e sarebbe molto stupido.

Nel momento in cui colpisci il motore, il tuo viaggio è ufficialmente iniziato e dovresti quindi iniziare a prepararti per goderti il ​​resto del tuo viaggio. Una volta arrivati ​​in Florida, le cose saranno ancora più intense e DIVERTENTI! Allora, perché uccidere quel piacere fino a raggiungere IL grande piacere?

Lo stesso principio vale per la seduzione.

Quando parli con una donna, devi, prima di tutto, provare a divertirti e divertirti, e lasciare la seduzione per dopo (specialmente colpirla).

Non è necessario attendere l’ultimo passaggio (il tuo obiettivo è stato precedentemente impostato) per festeggiare finalmente la tua vittoria: ogni momento trascorso con quella donna (che ti interessa!) È un’occasione unica per divertirsi e divertirsi! Quindi divertiti!

Si tratta di . . Stile di vita !
Conosco molte persone che hanno l’idea sbagliata di cosa sia veramente lo stile di vita. Per tali persone, avere uno stile di vita dei propri sogni significa:

Lo sfogo di un lettore di TpS: sono un fallimento

Qualche settimana fa mi ha scritto una persona una lunghissima email. Appena aperta mi ha realmente spaventato perché si trattava di una decina di pagine che raccontavano la sua vita, fatta di tante esperienze ma anche tanto dolore.

Ci ho dovuto lavorare alcuni giorni per farne un riassunto e modificare alcuni passaggi per evitare che si capisca di chi si tratta (mi ha chiesto lui di farlo). Dopo averla letta mi sono convinto che fosse giusto proporla per mostrare quanto la vera solitudine ci devasti.

La mia vita è un fallimento

Ciao Sensei,

mi chiamo “Mario” e ho appena compiuto 39 anni. Per molti sono un giovane e per altri invece un uomo maturo. Io stesso non saprei come definirmi. Quando ero bambino un quarantenne era una persona molto grande, ad esempio i miei avevano già un figlio grandicello.

Non so chi sono. Se sono un uomo, un ragazzo o altro. Ultimamente mi vedo semplicemente come un gigantesco fallimento. Andiamo per punti, credo sia il modo più preciso per parlarti di me e della mia fallimentare esistenza senza nulla per cui valga la pena vivere.

Così vorrei fare una sorta di gioco, come ho fatto per alcuni mesi con la mia psicoterapeuta (da cui non vado più per motivi economici), fare l’oroscopo della mia vita: lavoro, famiglia, salute, amore.

Li ho messi così in ordine dal meno importante al più importante, almeno secondo il mio modesto parere, anche se ormai la vita mi ha più volte dimostrato che non ho mai ragione, almeno per quanto mi riguarda.

La mia vita fallimentare: il lavoro

Per lavoro intendo tutte quelle attività che “vanno fatte”, dalla scuola allo stesso mestiere che si fa per vivere. A scuola andavo bene, nulla di ché, diciamo la media del sette e qualche piccolo casino riguardante la condotta.

Ero un po’ un ribelle e questo a casa non piaceva, ma ne parleremo nella “famiglia”.

Ho sempre fatto quello che il sistema (come dici spesso tu) mi imponeva, così ho preso una buona licenza classica e poi mi sono buttato a studiare ingegneria. Non mi è mai piaciuta ma tra pressioni sociali e familiari, e tanta paura di fallire nella vita, l’ho finita.

Da lì è tutto peggiorato e sono stato depresso e disoccupato per anni, pur avendo fatto anche qualche corso di formazio, avevo un signor curriculum eppure nessuno mi dava uno straccio di lavoro. Ho provato a mettermi in proprio fallendo.

Ora ho un’altra attività, ma credo che andrà male, anche se mi sono impegnato tantissimo e molti dicono che ho ottenuto ottimi risultati. Non capiscono che se non arrivi a fine mese i risultati “morali” non servono a nulla.

E questo mi ha portato a dover vivere con i miei genitori. E’ castrante, umiliante e stressante. Sei un trentanovenne che vive come un quindicenne, non posso neanche portarmi una ragazza (anzi donna ormai) a casa! Ma anche di questo ne parleremo nell’amore.

Insomma, sono stato un fallimento per tutta la vita, ho pochi euro nel conto in banca, delle spese anche se vivo come una sorta di eremita pur avendo sempre fatto quello che il mondo vuole: laurea ecc ecc.

Parlo le lingue, uso bene il computer e vari programmi, sono una persona di buona cultura e un gran lavoratore, eppure non arrivo a fine mese, ma che dico, a fine giornata! Sono costretto a non andare a fare delle visite mediche perché non ho soldi.

La mia vita fallimentare: la famiglia

Sarebbe bello dire che almeno qui va tutto bene: invece no. Ho problemi con i miei, gravi. Non c’è dialogo, solo rabbia e frustrazione. E sono costretto a rimanere con loro che fanno anche fatica a far quadrare i conti.

Da bambino non ero felice, mio padre era violento e aggressivo tanto che questo mi ha portato a covare in me una rabbia assurda che non riesco a far scomparire.

La mia vita fallimentare: la salute

Lo stress porta dolore, sofferenza e malattie. L’ho imparato a mie spese. Non voglio ammorbarti con la lista di medicine che prendo per una serie di sintomi fisici e psicosomatici. Eppure mi curo: faccio sport, provo a mangiare sano, non bevo e non fumo. Esteriormente sembro in ottima forma.

Ma alzarsi la mattina e prendere delle medicine non fa altro che ricordarmi ogni momento che sono a pezzi, un fallimento assoluto che non merita neanche di esistere.

Mi viene spesso da pensare che gli altri, amici, parenti e conoscenti, mi vedono come una persona sana e forte, abbastanza sicura di sé eppure non vedono minimamente il dolore che mi logora ogni giorno.

Non comprendono quanto stia soffrendo dentro e quanto mi senta un mezzo uomo nel vivere una vita così oscena e mediocre. Ciò aumenta la mia solitudine, perché davvero nessuno sa la verità, anzi, nessuno ci si avvicina a intuirla.

La mia vita fallimentare: l’amore

E adesso la parte più triste di una vita la cui stella polare è il fallimento: l’amore.

Come dicevo prima sono una persona in buona forma fisica, piaccio abbastanza (nulla di ché), ho una buona cultura, sono socievole e dicono interessante. Ho avuto tante avventure e molte altre le ho declinate perché non mi interessavano, diciamo che potrei non lamentarmi se…

Se mi mancasse da sempre l’amore. Ho avuto 3 storie serie eppure, a dirla tutta, per quanto siano durate anche un po’ con nessuna mi sono mai sentito realmente innamorato. Credo che neanche loro lo fossero davvero, in quel modo che ti fa sorridere quando cammini per strada e vedere sempre tutto bello e perfetto.

Nessuna mi ha mai amato e accettato, compreso e voluto bene per quello che sono io. Posso dirti che sin da piccolo andava ogni volta allo stesso modo. Qualsiasi ragazzina, ragazza o donna mi sia mai interessata arrivavo solo fino a un centimetro da lei, partendo da distanze mirabili, per poi essere sbattuto via come una foglia al vento.

Alcune sono state gentili, altre crudeli, ma alla fine della fiera io non riuscivo mai a conquistare chi realmente volevo. Alcune ho provato a sedurle per settimane, mesi, anni! In altri casi sono scappato prima di farmi male.

Ma alla soglia dei 40 mi ritrovo ormai senza più energie. Di recente ho conosciuto una giovane di 30 anni che mi piaceva molto, sembrava che le interessassi davvero e lei mi piaceva molto. Non chiedevo la luna, solo di avere una singola possibilità, invece nulla di nulla.

Lei ha conosciuto un altro e io sono passato così in secondo piano da sentirmi una vera merda. Non riesco più ad accettare un “no”, no ce la faccio, mi fa sentire anzi mi ricorda che io sono solo un fallimento.

Su tutta la linea, non ho nulla che mi vada bene, ho passato la mia vita a soffrire e a sentirmi solo senza farlo vedere troppo agli altri. Mi piacerebbe trovare una donna che mi accolga e mi accetti per quello che sono, una donna che io desideri e ami come è giusto che sia.

Non sono un inetto in seduzione, aiuto con successo anche i miei amici nei loro affari di seduzione e cuore sempre con successo tanto che per loro ormai sono considerato un mago con le donne. Ma quale magia?

Io sono un fallimento, nascosto dietro una maschera, dietro si cela un fallimentare essere umano che non ha raggiunto nulla e che anche se nelle cose ha dato il 100% non è mai servito a nulla.

Forse non sono l’unico che si sente così, neanche ti sto chiedendo un consiglio, perché le ho provate davvero tutte! Ho letto i tuoi ebook e mi hanno dato qualcosa, è vero, ma quando il tuo destino è essere infelice è inutile opporsi, forse devo solo accettarlo e vivere una vita così.

Ogni donna che avvicino che potrebbe piacermi mi fa a pezzi, non perché sia crudele, ma perché ormai il mio ego e il mio cuore sono così mal ridotti che basta una folata di vento per starci male per giorni.

Le ultime due che ho invitato una ha declinato l’invito dopo dodici ore, dodici! L’altra invece neanche mi ha risposto anche se era sembrata interessata e incuriosita. E l’avevo sentita 4-5 giorni prima, non 12 ore! Non sono stato neanche pressante o bisognoso, le ho lasciato i suoi spazi.

Qual’è la causa? Saranno mille e non mi interessa neanche ascoltarle o sprecarci tempo per capirle. Mi rendo conto che non dipende da lei ma dal fatto che sono destinato a stare così, a fallire e rimanere tutta la vita solo.

Non parlo di solitudine fisica, ma emotiva, così profonda da non essere quasi spiegabile a parole, quando ti rendi conto che nessuno al mondo si è mai realmente avvicinato a te perché sei tu, perché ti vuole conoscere e amare solo per quello che sei.

Problemi di erezione: alcuni metodi utili

Le comunità di Seduction hanno iniziato a comparire all’inizio degli anni ’90. Questo è stato un grande contributo all’umanità – molti uomini hanno assaporato i piaceri del successo, non solo con le donne, ma con la vita quotidiana (e con le loro carriere) facevo parte di quella comunità. Quindi voglio condividere con voi, attraverso la mia modesta esperienza, i concetti che mi hanno aiutato a raggiungere i miei obiettivi, liberarmi e vivere la vita dei miei sogni, con la donna dei miei sogni.

Ma fa attenzione…

Non ho intenzione di condividere con voi raccogliere linee, persuasione o trucchi di manipolazione … questa merda è una cosa del passato, e potrebbe essere stata utile nel Medioevo …

Ma condividerò con voi, ripeto, concetti pratici basati piuttosto sulla vostra personalità e relativi allo sviluppo personale.

Regola numero 1 …

La seduzione è un … gioco divertente!
A meno che tu non sia una specie di Superman con una pozione magica (che suona più come i Puffi, giusto), non puoi mai sedurre una donna proprio così! Inoltre, se hai letto il mio ultimo articolo su come sedurre una donna in meno di 3 minuti, probabilmente hai capito, almeno spero che lo hai fatto, che si tratta solo di fare una “buona prima impressione”, e non sull’uso di tecniche di seduzione VERO.

Che ti piaccia o no, la seduzione richiede una serie di passaggi che, naturalmente, richiedono tempo.

Per raggiungere il tuo obiettivo finale (ottenere il suo numero di telefono, chiederle un appuntamento, dormire con lei ecc.) Dovresti seguire ogni passaggio, ma soprattutto, DOVRESTI divertirti OGNI passo durante il processo di seduzione.

Se vivi a New York City e stai andando in Florida in auto, non dovrai aspettare fino al tuo arrivo in Florida per iniziare a divertirti! Sarebbe una crudele perdita di tempo, e sarebbe molto stupido.

Nel momento in cui colpisci il motore, il tuo viaggio è ufficialmente iniziato e dovresti quindi iniziare a prepararti per goderti il ​​resto del tuo viaggio. Una volta arrivati ​​in Florida, le cose saranno ancora più intense e DIVERTENTI! Allora, perché uccidere quel piacere fino a raggiungere IL grande piacere?

Lo stesso principio vale per la seduzione.

Quando parli con una donna, devi, prima di tutto, provare a divertirti e divertirti, e lasciare la seduzione per dopo (specialmente colpirla).

Non è necessario attendere l’ultimo passaggio (il tuo obiettivo è stato precedentemente impostato) per festeggiare finalmente la tua vittoria: ogni momento trascorso con quella donna (che ti interessa!) È un’occasione unica per divertirsi e divertirsi! Quindi divertiti!

Si tratta di . . Stile di vita !
Conosco molte persone che hanno l’idea sbagliata di cosa sia veramente lo stile di vita. Per tali persone, avere uno stile di vita dei propri sogni significa:

Come piacere alle ragazze, alcuni consigli di base

Come piacere alle ragazze?

E’ la domanda che più spesso mi viene posta, sembra quasi che sia una sorta di quesito ai grandi segreti della vita. E purtroppo in tanti sono convinti che con un semplice consiglio possa cambiare la loro esperienza con le ragazze.

Errore!

Come piacere alle ragazze è un processo solitamente lungo e difficile. Se vuoi capire come fare mettiti subito in testa che dovrai iniziare ORA a migliorare, non dico che devi correre ne stravolgere te stesso.

Però se sei single o hai poche avventure qualche motivo ci sarà, giusto? Non credere che dipenda solo dal tuo aspetto fisico. Esso ha un valore ma non così fondamentale come si crede, alle donne piace altro.

Se vuoi un metodo rapido, efficace e completo ti consiglio di iniziare a leggere questo sito (tutto!) e poi gli ebook e in modo particolare il Percorso della Seduzione e Diventa un maschio Alfa.

Come piacere alle ragazze, un po’ di piccoli consigli

In questo articolo ti proporrò le basi, che per alcuni saranno concetti ovvi ma è sempre meglio evitare di commettere errori banali.

  1. Aspetto fisico. L’ho messo come primo non perché sia così fondamentale, ma perché invece credo che lo sia per te! Se ad esempio sei in sovrappeso vai a correre, se non hai un grammo di muscoli in palestra. Insomma cura te stesso ma non solo perché sarai più bello, ma perché amarsi è fondamentale in seduzione, questo le ragazze lo capiscono. Una persona che investe tempo su se stessa dimostra di essere (in teoria), sicura di sé, quindi una ragazza vorrà lei investire del tempo per stare con te.
  2. Igiene. Lo so, sembra banale ma in tanti dimenticano l’importanza dell’igiene. Mi capita, e non sto scherzando, ad esempio in palestra di parlare con persone che puzzano! Può dipendere da fattori ormonali, ma spesso è perché non si lavano!
  3. Look. Non parlo solo dei vestiti ma da una cura maggiore della propria persona. Ad esempio se hai 40 anni non ti puoi vestire come un diciottenne, un minimo di coerenza ci vuole altrimenti rischi di sembrare ridicolo. Se poi ti piace davvero quel look e ti ci trovi a tuo agio allora va benissimo. Però cambiarlo ogni tanto e osare può essere anche gratificante.

Questi sono i punti di base ai quali non puoi sottrarti, vediamo adesso alcuni fattori più “interattivi” che sono ancora più importanti.

Come piacere alle ragazze, i modi

4. Linguaggio del corpo, impara (ed è possible farlo) a gestire meglio il tuo corpo e a comunicare con esso. Il linguaggio paraverbale ha un’incidenza incredibile sul risultato finale di un approccio. Spiegartelo in due righe non è possibile, ricorda però di rimanere fermo, non agitarti perché è indice di sicurezza, guardala spesso ma non sempre negli occhi.

5. Flirtare è un’arma di seduzione potente,non puoi non utilizzarla o rischi che lei si annoierà. Falle qualche battuta, complimenti e presa in giro (in questo articolo sul flirt trovi tutto quello che ti serve).

6. Tono della voce. Spesso si parla o troppo forte o troppo piano. In entrambi i casi il

Come piacere alle ragazze

risultato non è dei migliori, specialmente quando dalla bocca escono solo dei lamenti sussurrati questo allontana le ragazze. Impara a tenere il tono della voce giusto e deciso ma non parlare sempre come fosse una cantilena. Prendi qualche piccola pausa, sussurrale qualcosa avvicinandoti a lei come fosse un segreto. Il gioco sta ne variare.

7. Contatto fisico. Questo è uno dei grandi segreti della seduzione che devi far tuo. come detto non posso far si che tu impari come piacere alle ragazze con un semplice articolo, però posso indirizzarti per migliorare e prima che tu creda la situazione sarà cambiata notevolmente.

Come piacere alle ragazze, ora che hai le basi cosa aspetti?

Senza avere alcuna fretta puoi iniziare a lavorare su tutti i punti in cui sei debole, vedrai che in poco tempo i rapporti con le ragazze cambieranno, ma devi avere pazienza e soprattutto tanta voglia di metterti in gioco.

Si può sedurre senza contatto fisico?

Se sei come la maggior parte degli uomini, probabilmente vorresti imparare e padroneggiare le abilità per far salire le donne. Questa guida alla seduzione ti aiuterà a farlo. È necessario avere una buona comprensione di come funziona la seduzione e padroneggiare le tecniche di seduzione per raccogliere le donne. Qui ci sono 3 tecniche di seduzione estremamente potenti che ogni uomo dovrebbe conoscere.

Il tuo gioco interiore è il primo passo per attirare le donne. Il gioco interiore parla di come ti senti dentro. Questo ha un forte impatto sulle tue abilità esterne per il recupero delle donne. Hai bisogno di un buon gioco interiore per sedurre le belle donne.

Devi sapere chi sei, cosa apprezzi, cosa rappresenti e dove vai nel mondo e nella tua vita. Devi dimostrare e vivere questi valori in tutto ciò che fai nella tua vita. Non è possibile modificare i valori in cui credi di volta in volta per la propria convenienza. Le donne vogliono essere sicure di essere una persona su cui contare. Questo è il motivo per cui testano spesso per vedere se si rinuncia facilmente ai propri valori e credenze. Se lo fai, dimostrerai che non sei affidabile e questo farà perdere le donne.

La seconda potente tecnica di seduzione è essere fiduciosi, potenti e giocosi. Devi fare i conti con ciò che ti viene incontro con eleganza e farti scuotere. Se qualcuno ti dà del filo da torcere o cerca di competere con te non presti loro attenzione e continua a divertirti. Questo è uno dei tratti più difficili per gli uomini da sviluppare come orgoglio è una forza così potente in noi. Tuttavia, la capacità di prendere la vita con leggerezza, ridere, ed essere così ok con te stesso che niente di ciò che qualcuno dice o ti infastidisce è un tratto che le donne mangeranno.

Queste non sono tecniche di seduzione particolare, lo ammetto. Questi tratti sono assolutamente essenziali per raccogliere le donne. Devi prima guadagnare sicurezza e personalità Le tecniche di seduzione sono inutili se non hai un buon gioco interiore

Il consiglio finale è imparare a usare correttamente la tua lingua. Le donne sono esseri emotivi e la loro mente lavora sulle immagini. Devi essere in grado di usare la tua lingua in un modo che alimenta la loro dipendenza emotiva, in altre parole, dà loro l’esatta esperienza emotiva che vogliono, desiderano e hanno bisogno di te. Avrai bisogno di imparare come creare immagini nella mente delle donne usando le tue parole in modo che possano provare forti emozioni.

Queste sono le tecniche di seduzione più basilari e la tua capacità di apprenderle e usarle è essenziale per la tua capacità di attrarre e raccogliere le donne. Più bella è la donna, più avresti bisogno di queste tecniche per sedurre le donne. Perfeziona queste abilità di base, prima di mettere le mani su cose più avanzate. Queste tecniche sono molto utili per raccogliere belle donne.

Segnali di una ragazza non interessata, quali sono?

Quando si tratta di appuntamenti, il linguaggio del corpo gioca un ruolo importante. Anche se non ne siamo consciamente consapevoli, il modo in cui qualcuno si siede, si alza, tiene il loro drink, o afferra per la nostra mano può dirci molto su come si sente qualcuno e su quale direzione sta andando una conversazione.

Quando stai uscendo con una donna, o vuoi frequentare una donna specifica, prestare attenzione al suo linguaggio del corpo ti aiuterà a imparare ad essere in sintonia con il modo in cui reagisce a te e alla situazione.

Mentre può essere difficile decifrare i messaggi di testo di qualcuno, le risposte alle app degli appuntamenti, o persino l’intenzione dietro le loro parole di persona, il linguaggio del corpo è più facile da lavorare se sai cosa stai cercando. Con le donne, ci sono alcune cose chiave da controllare.

A partire dalle espressioni facciali e passando alle reazioni fisiche: alcuni riflessi, qualche attenzione intenzionale a ciò che ti circonda e il modo in cui il tuo corpo risponde a qualcosa che fai o dici puoi darti un sacco di informazioni. Prima di tutto, ricorda di mantenere il contatto visivo quando parli con una donna, specialmente quando parla.

Non è solo la cosa gentile da fare (mostra alla persona che li stai ascoltando davvero) che ti aiuterà a decidere come investire nella data o nella conversazione che è veramente. Anche se è un buon equilibrio (non vuoi fissare una donna e metterla a disagio), in ultima analisi, mantenere il contatto visivo è davvero vitale. Mentre hai un contatto visivo, cerca le seguenti cose.

Ti sta guardando?

Mentre alcune donne (e tutte le persone) possono essere naturalmente timide, specialmente in un appuntamento, se lei sta facendo uno sforzo cosciente per incontrare i tuoi occhi e tenere il contatto visivo, questo è un grande segno che è interessata a te. S

e continua a distogliere lo sguardo, o ancora più a raccontare, a roteare gli occhi o a distogliere lo sguardo, potrebbe sentirsi a disagio o annoiato. Sta giocando spesso con i suoi capelli?

Ancora una volta, sta a te decidere se questa è una cosa buona o meno. Si sta facendo girare i capelli delicatamente mentre ti guarda negli occhi? Fantastico, questa è una mossa super civettuola.

Ma se si passa le dita tra i capelli mentre guarda lontano, o mentre sembra nervoso, o mentre partecipa passivamente alla conversazione, non è probabile che sia interessata. In effetti, potrebbe essere a disagio.

Cambia il soggetto e cerca di farla sentire a suo agio. Se arriva al punto in cui inizi a sentirti a disagio perché lei è, chiedile se sta bene o se le piacerebbe concludere le cose.