Regalare fiori a una ragazza, Va fatto? e Se si Come?

Regalare fiori può essere sia un gesto romantico e pertanto un passo sulla via della seduzione sia un erroraccio che ti prepara all’ammissione nel colorato mondo dell’orsetto del cuore, poco differente da quella che si chiama friend zone.

Nel caso particolare in cui tu stia cercando di riconquistare una ex ragazza, il mazzo di fiori che arriva dopo la litigata è un classico e quindi una scelta valida. Va da sé che la donna in questo caso non deve essere proprio furibonda. É necessario aspettare che passi l’alta marea. Altrimenti, sia il bouquet che tu potreste trovarvi sulla traiettoria per il bidone.

Ma è per via della TV e del cinema che intere generazioni hanno recepito l’idea che regalare fiori ad una donna sia una tecnica seduttiva ad alta efficacia, un vero e proprio trucco per conquistare qualsiasi donna. Questo non è affatto vero. Regalare fiori non è una tecnica di seduzione.

Ma allora quando e come dovresti regalare fiori ad una ragazza?

La domanda è lecita ma la risposta, come per quasi tutte le questioni della seduzione, non è univoca. Ti offro perciò delle linee guida da seguire per sapere come e quando regalare dei fiori:

  • Mai regalare fiori al primo appuntamento! Uno che si presenta con un mazzo di rose rosse non sembra attento ed elegante ma disperato. Oltre che dare l’impressione di essere banale, le farai pensare che non conosci altro modo di catturare la sua attenzione che comprando regali.
  • Regala fiori con originalità. Devi cercare di sorprendere la donna per non essere in alcun modo scontato. L’atto deve piacerle ma avere anche un tocco di creatività emozionante per amplificare le sue sensazioni.
  • Non regalare le rose rosse all’inizio. Queste rappresentano l’amore sensuale e sono perciò facilmente fuorvianti nel periodo in cui la stai ancora seducendo. Scegli piuttosto dei fiori di campo, dei bellissimi tulipani o dei papaveri del suo colore preferito (che va sempre preso in considerazione).
  • Aggiungi sempre un biglietto. Anche se li consegni di persona, i fiori vanno sempre accompagnati da un biglietto. I fiori appassiscono, un biglietto scritto bene può durare per sempre. Scrivilo a mano, con la grafia più chiara ed elegante di cui sei capace. Nel messaggio in sé stempera l’importanza del gesto, magari con una battuta che soltanto voi due capireste. Non dimenticarti di firmarlo anche.
  • Sorridi con leggerezza. Evita a tutti i costi l’errore comune di trasformare il semplice gesto del regalare dei fiori in un dramma. Consegnalo con serenità, con l’aria divertita, o con un po’ di distacco ironico. Si tratta di un pensierino e non di una proposta di fidanzamento!
  • Per ogni dubbio chiedi al fioraio. É il consulente esperto in questa circostanza e potrebbe avere l’idea migliore a partire dal significato dei fiori stessi.

In quale modo regalare dei fiori?

Nella mente di tanti uomini, per via degli influssi culturali menzionati prima, si aggira la classica scena in cui lui, vestito di tutto punto, si presenta alla porta di lei con un gigantesco mazzo di fiori; lei apre la porta in veste impeccabile ma suggestiva e, estasiata manco fosse il neonato che accoglie nella braccia per la prima volta, gli stampa un bacio appassionato sulle labbra.

Ma quanto è reale una scena del genere?

Non è reale affatto — a meno che la donna in questione non sia già tua. Per evitare quindi di vivere una delusione inutile immagina il gesto come insignificante e il mazzo che porti come un fascio di carciofi. Un suo indifferente “grazie” non deve scoraggiarti. Oltre che sorriderle quando li consegni, prova a sdrammatizzare ulteriormente con una battuta sciocca come: “Swarovski era chiuso, spero non cambi molto”.

Hai anche l’opzione di farglieli consegnare da un fattorino. É una scelta ad effetto e altrettanto imprevedibile: imbarazza di meno la donna che si imbarazza molto con la tua presenza ma imbarazza di più la donna che stai ancora imparando a conoscere.

Se scegli di farglieli consegnare a casa, assicurati che la sua circostanza non sia proibitiva: che non abbia già un ragazzo o un marito, o che i genitori non possano infastidirsi.

Non pensare nemmeno a farglieli trovare sulla scrivania dell’ufficio come ti suggeriscono i film americani. É quasi impossibile che lei ne sia estasiata e le sue colleghe piene di ammirazione e invidia. Ricordati che ti trovi sul pianeta Terra, in Italia. Le faresti solo provare imbarazzo.

In conclusione

Discrezione — questo è ciò che devi manifestare quando andrai a regalare fiori ad una donna.

Lascia un commento