Uno dei metodi più validi per mettere in ordine un rapporto incasinato è resettare. Il reset è una tecnica (ideata dal Sensei) che ti aiuterà moltissimo nel momento in cui stai tentando di sedurre una ragazza che sembra proprio non essere interessata a te.

Diciamo che nel 50% dei commenti e delle email (alle quali non rispondo, ci sono i commenti appositamente) sono di ragazzi che dopo averci provato a modo loro con una tipa non sanno più che fare. Ci sono anche alcuni lasciati che tentano di Riconquistare la Ex.

Il problema fondamentale è che il più delle volte hanno fatto tutti gli errori possibili ed immaginabili per essere anti-seduttivi. In alcuni casi semplicemente perché non sanno le meccaniche della seduzione o meglio ancora le tecniche di seduzione in altri perché sono stati presi dal demone di facebook in altri ancora dal demone della pazzia emotiva da ragazzina dodicenne innamorata di Zack Efron.

Tutti i tentativi, se così vogliamo chiamarli, per ottenere qualcosa dalla ragazza obiettivo non hanno portato ad altro che ad un nulla di fatto, o nel peggiore dei casi ad un abbonamento nella temutissima zona amicizia.

I più grandi errori della seduzione:

  • Dichiararsi. Con questo gesto ci si pone non uno, ma circa 300, gradini sotto il piedistallo in cui si è messa la ragazza
  • Tentare di convincerla con la logica. Già le donne in generale non sono il massimo di razionalità, per quanto riguarda i sentimenti ancora meno. Se le dici che state bene insieme lei, anche se è vero, lo negherà anche sotto tortura.
  • Non fare nulla. Spesso mi scrivono commenti in cui alla fine dichiarano che non sanno più cosa fare. Però in realtà non hanno fatto nulla oltre a parlarci (quello le ragazze lo fanno pure alla posta) e guardarle fisse come le triglie.
  • Chiedere conferme. In pratica tu che sei l’uomo chiedi a lei cosa devi fare, come devi comportarti o se le da fastidio che vi vediate visto che lei è fidanzata!
  • Non toccarla. Se non la tocchi finisci in zona amicizia, non hai scampo.
  • Aspettare mille segnali di interesse. Leggere il linguaggio del corpo non serve per avere la certezza al 100% che lei ci stia, anche perché se ti focalizzi solo su quelli lo farai a vita, perché nessuna ragazza è mai sicura al 100%!
  • Non rischiare. Spesso si ha troppa paura e non ci si butta. Di solito deriva da 2 fattori: paura di fallire o paura di avere successo. Nel secondo caso il terrore di non saperla soddisfare sessualmente frena qualsiasi azione.
  • Inzerbinirsi. Non credo serva spiegazione

È una lista sommaria, ma in generale gli errori in seduzione sono questi, per lo più con qualche piccola variante. Così facendo nella sua mente si è creata un’immagine di te e di quello che potresti essere per lei non di certo lusinghiera. Il fondamento della tecnica del Reset è di distruggere quell’idea (giusta o sbagliata che sia) e di rimpiazzarla con una di te nuova, più sensuale e seduttiva.

La soluzione agli errori in seduzione:

La soluzione alla maggior parte di questi errori è innanzitutto resettare il rapporto. Questo perché se tu stai sulla strada maestra verso il fallimento la prima cosa che devi fare è FERMARTI. Mi sembra tanto banale quanto ovvio. Non sei in grado di smettere di comportarti nel modo errato, quindi ti posso solo evitare di fare altri danni, devi capire anche come sedurre.

Studia bene la lista precedente, di sicuro commetti o stai commettendo proprio ora uno di quegli errori (o una sua variante). Probabilmente non te ne rendi neanche conto, però la ragazza obiettivo che hai non ti si fila e non sai proprio come conquistarla. Dici che ti manda segnali contrastanti, che le hai provate tutte e che forse fa così perché è il quinto anniversario della morte del suo criceto Ralph e non se la sente di avere una storia seria. Però con Mohamed ci fa tonnellate di sesso perché lui non conta mentre tu sei tanto caro.

Forse ora inizi a vedere come stanno realmente le cose.

I vantaggi del resettare un rapporto

Quali sono quindi i vantaggi pratici che può dare resettare un rapporto? Abbiamo visto che il primo è senza dubbio quello di fermare un tuo comportamento negativo, vediamo gli altri:

  • Le fai sentire la tua mancanza.
  • Allenti il potere che lei ha su di te.
  • Le dimostri che hai una tua vita al di fuori di lei.
  • Ti raffreddi e inizi a ragionare.
  • Puoi finalmente vederla per quello che è e non la Madonna di Medjugorie.
  • Il tempo le farà dimenticare un po’ i tuoi errori da zerbino professionista.
  • Hai finalmente del tempo per te stesso, per migliorare, conoscere altre ragazze ed imparare a sedurre facendo tesoro dei tuoi errori. Anche a questo ti serve Il Percorso della Seduzione.
  • Ti puoi rimettere in forma, cambiare look, fare esercizi per migliorare le tue capacità a letto.

Che tu voglia sedurre una ragazza, riconquistare una Ex resettare un rapporto è uno strumento non utile, ma FONDAMENTALE.

Però non finisce qui, un reset fatto bene preclude qualsiasi contatto con la ragazza ma non solo, anche con tutte le persone che lei potrebbe conoscere, ovviamente per quello che è possibile. Tu devi scomparire dalla sua vita fino a diventare un ricordo, ed i ricordi non sono immutabili e lentamente l’idea che ha di te verrà sfumata, sfrondata dei difetti lasciando solo qualche lieve e positivo ricordo.

Alla fine del reset il rivederti dopo almeno un mese, più in forma, curato e sicuro di te sarà uno shock che spazzerà via totalmente l’immagine che si era fatta e sarà disposta, a quel punto, a darti un’altra possibilità ed accettare la persona che tu vuoi essere per lei. Ecco perchè nel periodo del reset è necessario che tu impari o almeno migliori un po’ ad usare le armi di seduzione:

1. Linguaggio del corpo.

2. Contatto fisico.

3. Leggerezza ed ironia.

Per resettare bene serve tanto spirito di abnegazione e pazienza, per lei dovrai rinunciare a varie cose come passare del tempo con i vostri amici in comune), ma se credi veramente che ne valga la pena allora agisci dando il 100%.

1669 Commenti

  1. Ciao, buon giorno. Per prima cosa complimenti. Provo a scriverti la mia situazione, molto complicata, ma sono sicuro che in poche righe saprai consigliarmi al meglio.
    Io,40 anni, con una compagna ed una figlia di 15 anni da altra relazione. Molto sentimentale, vivo sempre le cose appieno, spesso corro soprattutto nei sentimenti. Nonostante la relazione in corso spesso in cerca di altro. Ricco di autostima ma sempre modesto, debole nei rapporti sentimentali. Allegro, brioso, sportivo.
    Lei, 29 anni, carattere allegro, esce da una storia complicata che si è chiusa non per volontà reale ma piu per situazioni parallele da 6/7 mesi. Storia che le ha lasciato degli strascichi, con un ragazzo che come dice lei pieno solo di difetti ma che cmq ha amato in tutte le sue sfaccettature e che fa fatica a dimenticare.
    Ci siamo visti spesso perché sono cliente dell’albergo dove lavora, da due anni. Solo quest’anno per pura casualità ci troviamo fuori a fumare una sigaretta e scambiamo due parole, nulla di piu.
    Lei parte per le vacanze e quando rientra ci ritroviamo in albergo, come spesso capita. Un giorno a cena, non essendoci nessuno, parliamo un po, sono trasparente anche perche non avevo alcun secondo fine e le racconto della mia attuale situazione e di mia figlia. Noto che è una persona interessante e le lascio il mio numero di telefono. Per un mese ci incontriamo in albergo ma lei non mi ha mai mandato messaggi ne tantomeno lasciato il numero, nonostante alcune volte le chiedevo quando si sarebbe fatta sentire, sempre con il sorriso.
    Un giorno, di sera, lei mi scrive il primo messaggio. Da li inzia un rapporto carino piu che altro telefonico. Nasce confidenza e solo un giorno lei accetta un aperitivo dopo cena. Abbiamo un bel rapporto, ridiamo, scherziamo, ci prendiamo in giro, cè un minimo contatto mentre si cammina.
    Un giorno dovendo partire per una trasferta le chiedo se vuole venire con me, tanto sarebbe stata in giornata, e l’avrei riaccompagnata la sera. Lei accetta allora li sforzo il tiro e le chiedo se sarebbe stato possibile rimanere due giorni fuori, due notti, una avrei prenotato una seconda camera, la seconda solo una. Lei accetta ed escogitiamo un piano per farle dire alla mamma che ha un colloquio di lavoro e quindi deve rimanere fuori.
    Il primo giorno piacevole, alla fine dormiamo insieme, nonostante i mille problemi che entrambi ci facciamo. Anche il secondo. Trascorriamo due giorni e mezzo belli, molto belli. Anche se da parte sua con qualche dubbio sul rapporto, per tante motivazioni: aspetto culturale (lei non è italiana anche se vive in italia da quando era piccola), mia situazione, sue perplessita sul ns rapporto visto che non mi aveva mai visto come un suo possibile ragazzo, sua situazione sentimentale pregressa.
    Sta di fatto che io parto per le vacanze, dovevo fare una settimana da solo dai miei, una con la mia attuale compagna e l’ultima da solo. Partito per la prima settimana, appena arrivato dai miei la chiamo e le dico se voleva raggiungermi quella settimana qualche giorno perche anche lei era in ferie e non aveva organizzato nulla. Sta di fatto che lei accetta e nonostante le problematiche per convincere la mamma con varie cazzate viene. Tre giorni stupendi.
    Lei rientra, io faccio la mia settimana con la mia compagna e ci sentiamo ma chiaramente di rado. La domenica che dovevo da solo rientrare dai miei per la mia ultima settimana, le mi fa trovare un messaggio di whatsup nel quale mi scrive piu o meno: “tra mezz ora sei finalmente solo mio…ecc..”
    Arrivato dai miei, le telefono e le dico che non aveva senso rimanere li dai miei, che avrei trovato una scusa con loro e la mia compagna e che l avrei raggiunta.
    Cosi faccio e trascorriamo insieme nella sua citta i miei tre ultimi giorni di ferie.
    Qui a parte i primi due giorni, non va benissimo. Io le faccio un po di pippe sul fatto che la sento distante, anche fisicamente, che è strana. Sta di fatto che l’ultima sera sclera e torna a casa. Il giorno dopo sembra che riusciamo a ricucire. Poi riparto per tornare a casa, ferie finite. La domenica mi manda un messaggio nel quale mi dice che è meglio se per un po non ci sentiamo, di non farmi sentire perche vuole capire se lei mi cerca. In tutto questo lei mi ha sempre detto che il mio attaccamento era piu forte rispetto al suo, che lei non esprime tanto, che fa fatica ad iniziare un nuovo rapporto e che quando sono stato nella sua citta era bloccata anche perche pensava al suo ex.
    La settimana dopo (dato che avevamo prenotato gia una notte nella sua citta prima che succedesse il tutto) torno da lei. Passiamo una bella giornata e mezzo. Lei ammette che l albergo che mi aveva consigliato gia c era stata con il suo ex e che l aveva fatto perche per uscirne ha bisogno di prendersi a “ceffoni” da sola. Di fatto lei anche se carina è molto legata, fisicamente.
    Riparto, abbiamo entrambi un bell umore, ma poi dal giorno dopo ritorna ad essere fredda nei messaggi e nelle telefonate, ribadendomi dopo mia richiesta l’intenzione che devo aspettare perche deve capire. Lei si fa risentire per una telefonata,anzi due, ma la situazione rimane la stessa…con io che non potrei farmi sentire ed aspettare i suoi passi.
    Se hai bisogno di altre informazioni chiedimele…non so piu che fare!
    meglio

        • Non devi fare nulla. Ti ha chiesto tempo e tu daglielo. Lei ha chiaramente paura di farsi male e ancora non sa bene cosa prova e vuole da te, per cui non c’è bisogno di fare drammi o scenate inutili, invece mostrale pazienza, comprensione e affetto senza stare a chiedere nulla. Contattala per farci due chiacchiere, sapere come sta e le è andata la giornata senza MAI entrare in altri discorsi. A quello ci penserà lei quando si sentirà pronta.

  2. Ha ragione, ma se si perde la testa come un’adolescente si perde anche la razionalità e il controllo e di conseguenza anche la lucidità
    Grazie

  3. Ciao Sensei
    Scrivo oggi perché questi giorni ho cercato di capire e riflettere su i miei errori.
    Purtroppo quando sei preso da troppa emotività si perde la razionalità ed io l’ho fatto, troppo attratto.
    Comunque il lunedì ho cercato di recuperare, premetto che abbiamo lavorato insieme, collaborato superando momenti difficili in piena fiducia reciproca contando sempre l’uno su l’altro. Mi sono scusato se sono stato inopportuno…volevo capire perché lei si faceva tenere la mano, diventerà rossa quando la toccato, il perché mi faceva l’occhietto….”avevo capito qualcosa ma pensavo che il tuo comportamento era paterno”. È vero che con me si è rivelata di sue dolorose situazioni ed ha pianto …lei è una bella donna, intelligente, sempre disponibile e gentile con gli altri, con un fascino diverso che incute anche timore agli uomini perché se.bra irraggiungibile, naturalmente è anche più alta di me. Lo so che ho sbagliato a dichiararmi ma, visto il poco tempo a disposizione, se non lo avessi fatto mi sarei sentito un vigliacco con me stesso.
    Classica festa dei saluti alla quale ho partecipato parzialmente con la scusa del lavoro.
    Ci siamo sentiti alcuni giorni dopo su WhatsApp, gli scritto alcune cose di getto “mi hai detto sempre cose bellissime”
    poi ha aggiunto “io non le merito”
    poi ha aggiunto che quando ci siamo salutati ha sentito molta emozione e non ha dormito la notte.
    La situazione è questa. Mi sono imposto un reset per distaccarmi. Ora sono fuori in ferie per una settimana. Razionalmente non riesco a capire se sono nella zona paterna, considerando che lei stessa si considera materna, oppure se ci sarà un mutamento.

    • Chi si dichiara è un vigliacco: anziché sedurre e agire scarica sull’altra persona la responsabilità di una scelta. Ora non fare nulla e attendi.

  4. Ciao Sensei
    Ho più di 50, sposato. Il mio problema è una collega di lavoro a cui tengo parecchio. Lei ha circa 40 anni e la sua convivenza sta finendo in questi giorni e dal prossimo mese si trasferirà a 600 km di distanza. Abbiamo un buon rapporto, e spesso l’ho presa per mano e lei non ha mai rifiutato, anzi la teneva stretta. Durante le ferie ci sentivamo ogni due giorni. Questa settimana è rientrata e siamo usciti per la prima volta insieme. In questa occasione ho pensato, visto che sono gli ultimi prima di trasferirsi, di dirle che ho una forte attrazione per lei. Mi risponde “me lo dici così” …avevo intuito qualcosa…non lo voglio sentire ( e si tappa le orecchie con le mani) …non ti darò più la mano…non lo dovevi dire.
    Gli ho detto che dal primo momento che l’ho vista, anni fa, mi aveva attratto. Preciso che la cotta mi è scoppiata due tre mesi fa. Continuiamo a chiacchierare e mi domanda come va con mia moglie…gli rispondo che va bene e che sono fortunato ad avere una persona come lei. Rimane sorpresa. Quando ci salutiamo mi dice …non ti do la mano con fare misto a scherzo.
    Ti chiedo consiglio su come mi devo comportare lunedì prossimo, tenendo conto che sono gli ultimi giorni che la vedrò. Ci tengo parecchio che ne pensi e come mi posso comportare

    • In questo sito dico sempre che dichiararsi è il male (il ché non significa non dire alcune cose, ma ora c’entra poco), e tu lo hai fatto nel modo peggiore. Se lei prova una forma di attrazione il danno è minimo, se non la prova è finita lì com’è (almeno nella maggior parte dei casi accade proprio questo). Non l’hai mai sedotta e speri che ti dica una frase o una mossa speciale per cosa??? Anche se non sei un ragazzino appari poco sicuro nelle faccende di conquista, o sbaglio?

  5. Ciao ragazzi ho una situazione un po’ strana e avrei bisogno di un qualche consiglio.Conosco questo amico perchè collega da 13 anni,e una sera,un paio di mesi fa mi invita a cena dove conosco sua sorella la sua fidanzata e il suo vicino.Loro sono come una famiglia,fanno tutto assieme
    Ci conosciamo cosi’ superficialmente,parlando anche per una ventina di minuti da soli.La cosa si ripete per altre 5/6 cene e il feeling aumenta ma restano sempre uscite di gruppo da 3/4 ore al massimo
    Per ferragosto passo con loro un paio di giorni e il feeling aumenta sempre piu’.Io in tutte queste uscite non ci ho provato perchè mi sentivo in imbarazzo nei confronti del mio amico ma ho cercato di diminuire la distanza sempre piu’ iniziando nelle ultime uscite un po’ di contatto fisico che lei non ha mai cercato di evitare.Lei una volta ha buttato il discorso di scambiarci i numeri ma e’ morta li,io non ho insistito.La settimana scorsa il mio collega va in ferie e un paio di giorni dopo mi arriva un messaggio ed era lei(si era fatta dare il numero dal fratello)che aveva bisogno di un favore(reale,non una scusa),al che io le chiedo se le andava di trovarci per un saluto.Lei accetta molto volentieri e mi invita a cena a casa sua presentandomi suo padre ecc.Ci rivediamo per un oretta due giorni dopo e la invito ad uscire e lei accetta molto volentieri ma il giorno concordato mi manda un messaggio chiedendomi se per me era un problema se chiamava il vicino.Io le ho detto che non era quello che volevo ma se per lei era importante per me non c’era problema
    Lei allora mi scrive:”posso anche non chiamarlo.Solo che con questa tua risposta ho sbagliato qualcosa da farti intendere che ci possa essere qualcosa di diverso dall’amicizia e mi dispiace perchè ho una vita un po’ incasinata sentimentalmente parlando non faccio neanche perdere tempo a una persona.Scusami ma se e’ successo non me ne sono resa conto.Deciderai tu se continuare a stare in mia compagnia”
    Io le rispondo che non ho niente col vicino ma volevo uscire solo con lei per conoscerla piu’ profondamente e che questo per me non e’ perdere tempo.L’ho lasciata dicendo che poteva chiamare il vicino che non c’era problema per me.Alla fine e’ andata che lei si e’ presentata da sola,abbiamo passato una bellissima serata semplicemente a conoscerci con tanto contatto fisico,eye contact e ironia.Parlando mi dice di non avere il fidanzato,per poi correggersi con fidanzato fisso.Mi confida pure di avere avuto in passato una relazione con uno che la maltrattava pesantemente.
    Ci lasciamo con un abbraccio e mi chiama il giorno dopo che sul tardi passava a salutarmi(lei abita a 50km,il fratello a10)ma si presenta col fratello,parliamo mezzora e avverto dell’imbarazzo da parte di entrambi,tutto questo ieri.Io all’amicizia col mio collega tengo moltissimo,ma lei mi piace altrettanto…un bel casino

    • La mia impressione è che questa ragazza sia veramente incasinata e confusa, almeno più delle altre. Sappi che ti farai male, in qualunque modo possa andare tu soffrirai perché se è lei a non decidere intraprendere un percorso di crescita e risoluzione dei traumi non potrai di certo fare qualcosa tu. Di conseguenza ti farà a pezzi. Non vedo dove sia il problema con il fratello, se siete amici non dovrebbe prendersela, vuoi stare con sua sorella mica metterla in cinta e scappare! Al massimo per correttezza potresti dirgli che ci sei uscito e che c’è un buon feeling e se a lui va bene che provate a frequentarvi. Il mio consiglio è la fuga, ora che sei in tempo.

  6. Ciao Sensei, ti seguo da tempo immemore (devo dire con discreto successo). Siccome “lo spirito è forte ma la carne è debole”, ogni tanto di fronte a situazioni particolari devo rileggere vecchie lezioni per prendere fiato. Come in questo caso.

    Conosciuto questa ragazza in discoteca. Non mi ha voluto dare il numero, io l’ho rintracciata comunque e siamo usciti. Scattato il bacio, poi infratto (dalle mie parti si dice così) e petting spinto.
    Potevamo andare da me ma lei non ha voluto.
    Non ci si vede per dieci giorni causa vacanze, ri-usciamo. Stesso copione.

    “Di che si lamenta questo” – dirai tu. Ecco spiegato:
    A) non me la vuole dare (dice sempre “prossima volta”)
    B) le nostre interazioni sono sempre più sporadiche, diciamo che se la tira sempre di più e non si fa mai sentire e ultimamente ha rifiutato un invito e mezzo..

    –> Immagino ci siano diverse possibilità:
    1) ha un altro che le sta piacendo di più
    2) ho fatto qualche cazzata e non me ne sono accorto
    3) lo fa apposta non si sa perchè

    La prima cosa a cui ho pensato è ovviamente un reset. Tuttavia se avessi sbagliato l’analisi dei fatti e quindi per qualche congiunzione astrale non è che questo si può rivelare controproducente?
    Aggiungo che mi piace molto ma cerco di limitare le interazioni al massimo a uno scambio di messaggi ogni uno/due giorni.

    • Devi farti desiderare, sarà forse un po’ infantile ma alle ragazze non piace quasi mai la pappa-pronta. Rispondile con molto ritardo, non la contattare e se accetta un appuntamento dalle buca 24 ore prima. E’ lei che deve voler stare con te, sentire il bisogno! E la prossima volta che uscite fai contatto fisico spinto, ma non la baciare e salutala con un abbraccio.

  7. Ciao Sensei,
    Avrei bisogno di qualche consiglio su come affrontare la mia situazione, mi sono lasciato da un paio di settimane con una ragazza che pensavo fosse la ragazza giusta per me. La storia è finita all’improvviso, ci siamo lasciati perchè lei ha dei problemi suoi che non riesce a risolvere con se stessa (traumi psicologici che da anni la portano ad arrivare a un punto che non sa che cosa vuole dalla vita e dalle persone che ha vicino) in poche parole casini suoi personali. Siamo sempre stati molto sinceri l’uno con l’altro ed è stato un rapporto sano dove ognuno stava bene con se stesso e riusciva insieme all’altro a migliorare in ogni campo della vita, quando ci siamo lasciati lei si è scusata infinitamente per questo, io ho cercato di capire la sua situazione e gli ho detto che spero si riprenda un giorno perchè è una ragazza davvero speciale. Dentro di me so che la rivorrei con me e gli voglio ancora un gran bene, ma dato che ha questi problemi e in più dovrà partire via per gli studi tra poco non la rivedrò neanche più ho deciso di lasciarla andare e dimenticarmela (abbiamo 20 anni). Da quando ci siamo lasciati ho deciso di non abbattermi, fare tesoro di ciò che ho imparato con lei, ho conosciuto altre ragazze e soprattutto ho deciso di migliorarmi per diventare una persona migliore per me stesso (Acquisterò il tuo ebook su come diventare un maschio alpha). Da quando ci siamo lasciati non gli ho piu scritto nulla e dato che abbiamo un’amica stretta in comune ho sempre cercato di non essere ne una lagna, ne in cerca di attenzioni, ma di essere anzi positivo e forte. Non gli ho mai chiesto nulla della mia ex a lei e nemmeno come sta anche se questa mia amica mi ha detto che sta molto male per la situazione. Volevo chiederti se la rivedessi in giro in questi giorni oppure se proverà a ricontattarmi (anche se son sicuro che non succederà) come dovrei comportarmi? So che con la seduzione forse la mia domanda c’entra poco ma vorrei migliorarmi a livello personale e affrontare queste situazioni in maniera decisa e sicura. Grazie per il tempo dedicatomi Sensei.

    • Sul fatto che non ti contatterà non ci giurerei. Se dovessi incontrarla o sentirla ti basterà essere educato e gentile (la gentilezza è un grimaldello che apre molte porte), evitando riferimenti a voi due o alla vostra storia. Chiedile come si sente, come procede la vita e qualcosa sul suo imminente viaggio. E poi dopo al massimo cinque minuti la saluti e le dici che devi andare e che ti ha fatto piacere rivederla. Non infilarti in discorsi strani e se lei accenna a cose vostre evita, cambia discorso oppure congedati con tanta tanta delicatezza.

  8. Ciao,
    vorrei un tuo consiglio.
    Da qualche tempo ho conosciuto una ragazza (vicina di casa), all’inizio era solo un ciao ciao…poi è aumentato il tempo in cui ci si fermava a parlare…
    E’ capitato una sera che entrambi fossimo liberi dai rispettivi partner…e ci siamo baciati.
    Dopo quella sera il sentirsi ed il vedersi è aumentato esponenzialmente…e siamo anche andati a letto insieme.
    Il problema ora è questo…io sono confuso e credo di provare qualcosa di forte…lei prova qualcosa per me, ma è frenata dai sensi di colpa che ha nei confronti del suo lui…
    Ho notato da qualche giorno che il suo atteggiamento verso di me è cambiato…mi parla del più e del meno…e non come prima…che ogni discorso finiva a parlare di baci, desiderio, sesso ecc…
    Io sono sicuro che sto commettendo diversi errori da non fare…e capisco pure che questo suo distacco non fa altro che aumentare la mia crisi.
    Preciso che almeno in due occasioni, mi ha voluto parlare per dirmi di chiudere, ma poi quando mi ha davanti e mi guarda non riesce mai a farlo…a sentir lei.
    Non nego che dentro di me c’è il desiderio di sparire, ma solo per poter star meglio con la testa…sono confuso e gradirei un tuo consiglio…
    grazie

    • Prima cosa che devo dirti è che non faccio questo tipo di consulenza: aiuto a sedurre non negli affari di cuore. Posso solo dirti che in casi simili è fondamentale capire cosa si vuole e agire di conseguenza, perché da quello che scrivi non si capisce proprio cosa vuoi da lei.

  9. Ciao sensei, mi son rivisto con una ragazza di cui ero innamorato una sera per caso dopo un paio di mesi che avevamo interrotto la frequentazione durata per tantissimo tempo,(una sorta di reset) e ne ho approfittato per invitarla a bere qualcosa qualche giorno dopo in maniera spassionata. Premetto che lei aveva un grande interesse per me, però io per vari errori di seduzione non son riuscito mai a conquistarla definitivamente e alla fine ci siamo allontanati perché la situazione era diventata appunto di “stallo” visto che lei non riusciva ad andare oltre. Come dicevo ci siam rivisti ed io comunque le ho dimostrato di essere diverso dalla “persona” che lei ricordava che ha fatto molte stronzate in fase di seduzione. Si è stati bene lo stesso, come sempre, però lei non mi ha dato segnali palesi dello stesso interesse di prima. Nonostante ciò potrebbe servire richiamarla tra qualche giorno invitandola di nuovo per una serata e tentare di continuare a dimostrarle questo mio “nuovo io ” riprovandoci?

      • Messaggio ricevuto… il mio era solo un dubbio sul fatto d insistere nonostante non abbia ricevuto “segnali d’incoraggiamento” sul suo interesse. Ma farò la mia parte comunque, mostrando la mia sicurezza in me stesso e comunque vada sarà una soddisfazione personale.

  10. Ciao Sensei, sono un ragazzo di 33 anni, da poco iscritto, ti scrivo la mia esperienza e ti chiedo consiglio.

    Da un anno circa mia sorella fa acquisti presso una bancarella di alimentari al mercato locale del paese in cui vivo. Il mercato si svolge una volta a settimana, il giovedì. Questa bancarella è gestita da una ragazza di 26 anni che un mese e mezzo fa circa ho conosciuto quasi per caso, dovendo sostituire mia sorella perchè impedita quel giorno. Da quel giorno ho deciso di andare sempre io a ritirare la spesa per poter vedere questa ragazza per la quale ho perso la testa da subito.
    Tutte le volte che sono andato a trovarla (6 volte) abbiamo chiaccherato amichevolmente, anche riso e scherzato.

    Non avendo esperienza nè conoscenza di seduzione ho commesso gli errori più comuni, dal non stabilire un contatto fisico al dichiararmi e, al suo rifiuto, dirle che non avrei voluta vederla più.

    Rivedendo i ricordi e avendo letto i tuoi articoli ho capito che le prime due volte che l’ho vista l’interesse da parte sua c’era, i segnali, a posteriori, li ho “decodificati” ed ho analizzato e messo insieme i tasselli del puzzle: linguaggio del corpo, l’interesse per me e il mio lavoro, un suo spontaneo contatto fisico (che in quel momento non ho saputo riconoscere/gestire).

    Sono tutte cose che adesso, dopo essermi informato, ho colto ma che al momento opportuno ho ignorato.

    Il contatto visivo è sempre stato costante tutte le volte che l’ho incontrata. L’ho sempre, e sottolineo sempre, guardata negli occhi (cosa che comunque faccio abitualmente con chiunque mi parli) e lei ha sempre fatto altrettanto.

    Dalla terza volta in poi ho calato le braghe (in senso metaforico) portandole dei regali:

    – alla terza visita un romanzo;
    – alla quarta visita un mazzo di fiori (non rose rosse, qualcosa di più sobrio);
    – alla quinta visita una scatola esagonale fatta da me, in cartoncino decorato con scritto il suo nome in rilievo e una rosa in rilievo come logo, con dentro due croissant salati e farciti sfornati la stessa mattina, sempre fatti da me, con un bigliettino col mio numero di telefono; in questa occasione le ho chiesto di uscire a cena e lei ha accettato subito, senza battere ciglio, ma ho commesso l’errore di non fissare immediatamente una data, le ho detto di farmi sapere quando fosse stata disponibile e lei, ovviamente, non mi ha fatto sapere più nulla;
    – alla sesta volta la mazzata finale, mi sono dichiarato.

    Insomma, un’escalation di zerbinaggio.

    Lei ha apprezzato molto i regali, specialmente la scatola con i croissant, ma ho capito di aver sbagliato tutto. Tanto che le ultime due volte mi ha esplicitamente detto “meno male che mi fai un po’ di compagnia mentre aspetto di chiudere” (ci andavo sempre verso l’ora di chiusura per non avere intralci di altri clienti, infatti c’era una finestra temporale in cui da lei non veniva più nessuno ma doveva comunque tenere aperta la bancarella). Il che mi ha fatto capire di essere nelle sue mani e di non avere possibilità di riuscita; mi stava appunto usando come compagnia momentanea. Dopo la mia dichiarazione, ha detto che comunque, per lei, non ci sarebbero stati problemi se avessi continuato ad andarla a trovare, ma a quel punto mi sono rifiutato io.

    Ora voglio fare un reset forte, ipotizzo un paio di mesi, durante i quali voglio migliorare e ripresentarmi cambiato e più sicuro di me.

    A questo punto chiedo:
    1- mia sorella vorrebbe continuare comunque a fare acquisti a quella bancarella; considerato che il reset prevede la mia scomparsa totale dai radar mi domandavo se posso comunque lasciarla libera di fare la spesa presso la ragazza obiettivo o se la chiusura deve essere “ermetica” e imporle di fare la spesa da un’altra parte;
    2- ipoteticamente quanto può durare al massimo il reset?

    Grazie per l’aiuto.

    • Anzitutto ti dico che non hai commesso, in linea di principio, questi grandi errori. Il principale, a mio avviso, è stato correre troppo e inzerbinarti con facilità di disarmante: può accadere e non c’è nulla di male. Ti farei riflettere sul tipo di ragazza che hai di fronte e perché ti piace, perché mi da l’idea che tu sia attirato dal suo aspetto fisico più che da lei come persona. Ti ha usato e continuerebbe a farlo anche se tu sei stato gentile, dolce e premuroso. Personalmente una del genere la manderei a fareinculo alla velocità della luce, ma non è detto che sia la cosa giusta da fare. Se fossi in te lascerei tua sorella decidere autonomamente cosa fare, fregandotene se vuole andare a quella bancarella o meno. Di certo tu devi sparire, direi a questo punto fino a fine agosto. Un reset non ha un tempo specifico, dipende da come reagisce chi lo fa e chi lo “subisce” e da altri fattori come il tipo di rapporto instaurato e l’effettivo interesse che c’è dall’altra parte. Ricorda che non è solo sparire, ma molto di più… se scompari e basta il risultato sarà quasi certamente nullo.

      • Ti ringrazio per la risposta, di cui ne apprezzo molto la franchezza.

        Ammetto effettivamente che l’aspetto fisico ha giocato un ruolo importante ma mia ha attirato anche il fatto che lei è titolare di una piccola azienda agricola della quale, in prima persona, vende i prodotti ortofrutticoli al mercato. Il suo è un lavoro impegnativo: 5/6 giorni a settimana alla mattina (sveglia molto presto, sopportazione di condizioni climatiche avverse per 6/7 ore) vende ai mercati locali della provincia e al pomeriggio gestisce l’attività del giorno e pianifica quello successivo. Mi sono fatto quindi un’idea (forse sbagliata) di ragazza seria, con i piedi per terra, con un buon senso di responsabilità, insomma con dei buoni valori. Considerando la frivolezza media e rispecchiandomi in quei valori ecco spiegata la scelta oltre all’aspetto fisico. Sarò all’antica ma a certe cose ci tengo.

        Per quanto riguarda mia sorella accetto il consiglio, che faccia come vuole.

        Il reset è sicuramente un’occasione di riscatto personale prima di tutto per sè stessi e per ritrovare quella lucidità necessaria ad affrontare situazioni future simili (anche in altri contesti) con più controllo: mi ritengo molto emotivo e questo naturalmente ha giocato a mio sfavore al momento opportuno, essendo anche impreparato. Mi prendo il tempo per riflettere e lavorare su di me.

        Grazie ancora.

  11. Ciao Sensei..ti ho scritto a fine Aprile…ti avevo raccontato la mia storia e mi avevi consigliato “uno forse anche due mesi” di Reset..sono al 50esimo giorno di reset, quindi mi appresto a compiere i due mesi..la ragazza in questione, un’amica/collega che vive in una città a 40 minuti da me, che mi disse di vedermi solo come amico essendomi io comportato da Orsetto Trudy…non la sento nè vedo appunto da 50 giorni, ovvero la sera in cui le dissi che non volendo solo un’amicizia da lei, mi sarei allontanato per tutelarmi. In questo periodo, ovviamente ho pensato a me stesso, al mio lavoro, a curare come sempre il mio aspetto e frequentare altre ragazze…a lei ci penso sempre, ma a parte controllare ogni tanto i suoi profili social, ho resistito abbastanza bene alla tentazione di risentirla e devo dire che un po mi scoccia che lei non mi abbia mai scritto, un po mi è scaduta in verità, ma continuo a ritenerla una ragazza perfetta per me. Lei all’inizio metteva dei likes alle mie cose, dopo un po vedendo che io la ignoravo, ha iniziato ad ignorarmi…ahaha Ora, quasi allo scoccare dei 2 mesi di Reset, però ho qualche domanda che mi gira nella testa…Per carità, le ragazze sono strane, e la tecnica del Reset prevede il nuovo contatto con la ragazza, infatti capisci bene le mie domande, non mi insultare se puoi 😉 ma se dopo 2 mesi lei non mi ha mai cercato, ho davvero speranze di conquista presentandole il mio nuovo io?? Nel senso…Da maschio Alpha, avendo deciso di prendere le distanze da lei dimostrando carattere e fermezza nelle mie idee, non dovrei aspettare comunque che sia lei a farsi risentire seppur dovessero passare 6 mesi? ( lo sappiamo che se una ragazza vuole, si fa sentire eccome )..ed infine, più che ricercarla io, oltre vedere se mi ricontatta lei, non sarebbe più opportuno attendere un ipotetico incontro casuale piuttosto che richiamarla? O meglio, richiamandola dopo 2 mesi di reset, non farei un passo indietro ai suoi occhi ?! ( penserebbe, “non ha resistito, alla fine ha ceduto lui”…invece un incontro casuale sarebbe piu di impatto, ammesso che accada! )..Volevo un tuo parere perchè sono dubbi che ho ultimamente, sul fotofinish del Reset..Ti ringrazio e Complimenti per il servizio che ci offri, TOP

    • Hai fatto delle domande valide, non mi arrabbio tranquillo! Anzitutto complimenti, la senti quella strana sensazione di aver fatto la cosa giusta? si chiama soddisfazione personale, mai nessuno, neanche lei, potrà più togliertela.
      Il reset è una tecnica complessa che fa leva su determinati meccanismi psicologici:
      1. Serve a riprendere il controllo.
      2. A far sentire la mancanza.
      3. A spazzare via l’idea malsana che si è fatta.
      4. A prendersi del tempo per rimettersi in forma.
      5. A farle venire dei dubbi.
      6. Per prendersi del tempo per imparare a sedurre.
      7. …altro ancora…
      Se lei non si fa sentire indica, di certo, che tu non le interessavi. E di questo ti devi mettere l’anima in pace perché se le interessassi troverebbe una scusa più o meno velata per contattarti. Resettare serve a farle “cambiare” o almeno modificare l’idea che lei si era fatta di te, magari anche facendola incazzare. Ma meglio una ragazza arrabbiata che indifferente, ora lei sa che esisti.
      Per il nuovo “ritrovarsi” io consiglio sempre l’incontro pseudo-casuale, ha un impatto tutto diverso e segue anche le linee guida che hai delineato tu stesso e hai compreso. Certo se incontrarla per caso non fosse possibile è ovvio che una telefonata sarebbe l’unica altra via percorribile.

      • Grazie mille, sapevo che avresti capito quello che intendevo dire e le tue parole sono sempre utili e di conforto/supporto. Ora vedrò…attenderò e come sempre fatto con lei, agirò secondo le mie sensazioni e mi comporterò di conseguenza, con la mia solita naturalezza…ovviamente senza commettere più gli errori da orsacchiotto del passato, sia con lei che con altre…! Comunque neanche a farlo apposta, ieri lei ha cambiato la foto profilo mettendo una foto che le scattai io..che sia un messaggio subliminale? sta per cedere?? ahahaha, non mi illudo e vado avanti per la mia strada, sempre a testa alta! 😉

        • Non credo che una foto dica nulla, in generale, ma a te non ti deve importare queste sono pippe mentali da beta… evitiamole per favore!

          • Ciao Sensei…mi avevi consigliato un Reset Cattivo…almeno 2 mesi…io ne ho fatti passare quasi 3 e ieri, visto che non ho avuto occasione di rivedere per caso la ragazza oggetto del Reset in quanto abitiamo in 2 città diverse anche se in fondo vicine, ho deciso di chiamarla, è una decisione che ho maturato negli ultimi 2 giorni..cosi, all’improvviso..anche per suscitare in lei un ulteriore shock..mi sento bene, ormai non ha piu il suo potere mentale su di me, ho il controllo sulla mia vita..lavoro, esco con delle ragazze, faccio sport…per questo mi sono detto che era il momento di ripresentarmi..dopo quasi 3 mesi lei non mi ha mai cercato ( vabbè, le avevo detto io che mi sarei allontanato per tutelarmi, quindi in fondo ci sta che non mi abbia cercato e se o avesse fatto mi avrebbe fatto piacere ) e quindi non mi illudo su nulla..Anche perchè il mio focus è su me stesso ora…ma è una persona a cui tengo e che mi piace..non c’è piu un motivo reale per tenerla in squalifica! Comunque, come pensavo, non mi ha risposto…così ho atteso e mi ha richiamato lei..esordisce con “chi si risente…che piacere”..al che io ho glissato e le ho chiesto come stesse etc etc..l’ho chiamata con la scusa di venderle dei biglietti e sapere se ci sarà ad una festa che c’è annualmente organizzo ed a cui lei partecipa di solito..quindi non una scusa banale..comunque la telefonata è stata moto naturale, come se ci fossimo sempre sentiti..alla fine, considerato che viene al mare dalle mie parti, le dico..”beh se capiti al mare ed hai voglia, fatti sentire per un caffè”..e lei risponde “se ti fa piacere..volentieri”…anche qui glisso sulla risposta ( ovvia, te l’ho detto io del caffè.. )…e chiudo! Adesso mi sento contento di averla risentita…non ho alcuna ansia su cosa accadrà..aspetterò una sua mossa, vado avanti con la mia vita…ovviamente se mi farà capire che c’è terreno fertile, non farò piu gli errori passati, ma cercherò di sedurla in ogni modo, altrimenti avanti la prossima ed amici come prima..beh che ne pensi?? grazie

          • Questo è un modo sano e sereno di porsi. Hai fatto quello che dovevi, le hai dimostrato interesse ma senza svenderti ed è sacrosanto che lei faccia una mossa, anche minuscola, se non dovesse agire significherà che è meglio lasciar andare la cosa e andare oltre. Grazie al reset hai fatto la parte più difficile: prendere le distanze, ora puoi solo che stare meglio e conoscere nuove ragazze avendo fatto tesoro degli errori commessi.

          • Ciao Sensei…nuovo aggiornamento della situazione di cui sopra..dopo quasi 3 mesi di reset duro e la mia telefonata di ritorno della settimana scorsa, molto piacevole e conclusa con un mio “se passi in zona mare ed hai voglia di un caffè insieme fatti sentire” ed il suo “se ti fa piacere, volentieri”..la tipa oggetto di reset, dopo una settimana dalla telefonata, sabato mi scrive “ehi sei al mare?!”…io ero in ufficio a lavorare quindi le ho scritto, “no sono a lavoro, domani sarò al mare” ed è finita lì. Cosi la domenica, la contatto io e le chiedo se fosse ancora lì, insomma ci sentiamo e ci mettiamo d’accordo per pranzare assieme…ci rivediamo finalmente quindi dopo 3 mesi esatti..anche stavolta è stato tutto molto naturale, nessun imbarazzo..lei subito mi fa notare che sono dimagrito, che mi trova bene ed in forma..io incasso compiaciuto ma non ribatto…non se lo merita…ahaha! Vabbè, comunque, ti ho sempre detto che con lei mi trovo benissimo ed anche lei l’ha sempre detto a me..quindi passiamo delle belle ore assieme, pranzo..prendiamo 2 lettini e ci mettiamo a prendere il sole..parliamo di tante cose come sempre..scherziamo etc etc…finchè ci salutiamo dicendoci di sentirci prossimamente..io le metto una mano dietro la schiena e la bacio calorosamente sulle guance, dicendole che mi ha fatto piacere passare del tempo con lei e lei ribatte che ha fatto tanto piacere anche a lei..insomma bel pomeriggio..che ti devo dire..adesso io devo restare alla sue parole di aprile, lei asserisce di vedermi solo come amico..per cui adesso dopo 3 mesi, potendo gestire meglio me stesso..sono riuscito ad essere abbastanza distaccato..mi sono comportato naturalmente, non c’è mai stato imbarazzo..ma la differenza è che adesso non mi aspetto piu nulla da lei, nel senso che stando con lei, non ho piu quell’ansia di poter scoprire che succederà o se succederà qualcosa..non mi faccio film mentali..io credo che adesso anzi, non debba fare assolutamente nulla..o meglio..lei dice di volermi come amico..a me deve stare bene per forza..se e quando mi cercherà, se ci sarò, la vedrò volentieri..passeremo altro tempo insieme, io farò sempre il mio ruolo da marpione, perchè lo sono di mio e comunque sono uomo e lei mi piace..ma credo che semmai dovrà venire da lei un segnale chiaro, prima che io possa espormi di nuovo, o no? che ne pensi? grazie

          • A questo punto credo tu abbia ragione, sta a lei fare un minimo passo verso di te. Credo che l’elemento principale da valutare sia il tuo esserti allontanato in modo sano dalle sue grinfie. Non può essere totalizzante il tuo “non rapporto” con lei ma solo una parte della tua vita che se andrà allora bene, altrimenti farai tesoro dell’esperienza.

  12. Salve sensei, vorrei un consiglio. Per farla breve vorrei resettare con una mia collega dell’università, ma per forza di cose dovremmo vederci per un lavoro di gruppo solo noi due. Come comportarmi?

  13. Ciao Sensei…ho letto tutto sul Reset e credo/spero che possa fare al caso mio. Mi sono lasciato ormai un anno fa con la mia ex dopo 11 anni..subito ho ricontattato, per curiosità, una bella ragazza e collega che abita in una città vicino la mia, così..pensavo fosse fidanzata, invece era single! Nel frattempo ho avuto un flirt di 2 mesi con un’altra ragazza…ma questa amica e collega, la sentivo e vedevo ogni tanto…e l’ho vista per tutta l’estate…effettivamente si era creato un rapporto amichevole per ovvii motivi ( io avevo già un inciucio ed ero in ripresa dalla mia rottura di 11 anni )..ma a settembre mi sono accorto che questa amica mi piaceva, e non solo come amica..così non sapendo come fare per passare da amico ad altro..in occasione del suo compleanno le ho spedito delle rose rosse in studio..con un biglietto intrigante! dopo l’ho invitata ad uscire e lei ha accettato portandosi all’aperitivo l’amica..finchè a novembre, mi invita lei ad uscire e la sera successiva mi raggiunge nella mia città e ceniamo assieme. Il mio errore quella sera è stato non provarci fisicamente, perchè comunque non mi sono sentito a mio agio..però ho voluto dirle apertamente che mi ero accorto di volere lei. La sua risposta, da tipa delusa a sua detta dalla storia precedente è stata: “non mi sento pronta, frequentiamoci senza impegno e se son rose fioriranno”. All’inizio ho pensato che fosse molto insicura, che non si fidasse del fatto che dopo 11 anni di relazione, fossi già consapevole di volere Lei..ma Mi sarei aspettato una frequentazione consapevole, una scoperta di entrambi nel tempo…invece l’ho solo sentita per messaggi finchè un mese dopo andiamo a fare shopping assieme a Firenze e lei durante un aperitivo molto ravvicinato, quando mi sentivo pronto a baciarla..mi dice “sai non mi sento attratta da nessuno” e “adesso ti presento le mie amiche, tutte belle ragazze”…al che a me son cadute le palle e mi son detto, ok …CIAO, non ti cerco piu! Ma lei ogni tanto mi ricercava, anche se solo per messaggi..finchè siamo stati alcune volte a sciare insieme ad altri amici comuni..e l’ultima volta io e lei da soli..dove abbiamo parlato un po, non la vedevo da 1 mese e lei mi ha fatto delle battutine su una bella tipa con cui avevo messo delle foto sui social..da li, una sera di marzo si è fatta 100km da sola in auto per venire in una discoteca a ballare con me e con dei miei colleghi che non conosceva, mi ha stalkerato e convinto ad andare a Napoli per un congresso di 2 giorni dove però era con la sua collega..Lo so, dopo tutti questi giri neanche un bacio..ma il fatto è che vedevo sempre un muro..o fisico o di atteggiamento..insomma, io non ho problemi a baciare una ragazza, ma con lei non ho mai pensato, “adesso la bacio”, anche se volevo..ero bloccato da tutti gli eventi precedenti! Quindi, vedendo questo stallo e capendo che lei è molto confusa evidentemente e che comunque mi tiene buono, mi cerca, mi vede ma non si espone mai, nè a parole, nè fisicamente..per uscire da questa situazione in cui ci avrei rimesso solo io innamorandomi di lei per poi magari vederla fidanzata tra qualche mese con uno stronzo qualunque…al suo ennesimo invito per un aperitivo da soli..mi sono presentato ed alla fine le ho detto chiaramente che io esco con lei perchè la voglio e non come amica..lei mi ha detto di avermi sempre visto solo come amico..che con me sta alla grande, che ci tiene, che sono una persona spettacolare, ma solo amici..allora ho ribattuto che per tutelarmi, visto che non accetto di esserle solo amico per ora…mi sarei allontanato da lei..e cosi ho fatto, non cercandola piu..scomparendo, insomma RESET! Ovviamente è una tattica per ora..io sono certo dentro di me, che per quanto lei dica, un interesse lo ha…forse ha troppa gente ai suoi piedi..ed io non voglio essere uno dei tanti..spero che il reset mi aiuterà e lei capirà di volermi non solo come amico. Che ne pensi? Grazie

    • Penso che hai atteso fin troppo, è il momento di prendere le distanze da lei, ormai è l’unico modo per scuoterla un po’ dal suo torpore.Se sia interessata a o meno non posso dirlo, di certo continuando in questo modo non hai molte chance di conquista. Per cui Reset cattivo (e ricorda che non è solo scomparire, ma c’è molto altro che devi fare per renderlo il più efficacie possibile).

      • Sei un Grande!!! Comunque, Si…è vero..ho atteso fin troppo!!! Ma sai, alla fine è successo tutto in maniera abbastanza naturale..mi sono lasciato troppo trasportare dagli eventi..non abbiamo mai avuto/creato un legame strettissimo o appiccicoso..cioè ho capito subito che era molto confusa ed anche un po viziata per la verità.. ed io non sono uno che pressa per natura, sono per il vivi e lascia vivere…per cui dopo i primi approcci, lasciavo quasi sempre fare a lei…ci sono stati anche periodi di 2 settimane in cui non l’ho sentita..a me andava bene cosi, perchè vedevo che la tattica dell’attesa funzionava..si faceva risentire..il problema è che ho fatto troppo comandare lei..nel senso che ci vedevamo quando diceva lei..io proponevo e lei diceva magari di no, sempre con garbo ed eleganza..poi quando invece aveva voglia, o diceva di si, o proponeva lei..magari avrei dovuto negarmi qualche volta..ed infine almeno una volta, seppur rischiando, provare a baciarla..anche se quando evidentemente capiva che stavo per farlo, alzava il muro!!! Diciamo che ha giocato molto bene, se lo facesse apposta o meno non lo saprò mai, e non mi interessa…io devo pensare a me! non credo alla storia della sola amicizia perchè ho le mie sensazioni e perchè io ero stato chiaro con lei già a novembre..quindi se tu donna continui ad uscire con me o mi prendi per culo ( e non lo voglio credere ) o lo fai per comodo ( hai la tasta confusa e vuoi tenermi legato in attesa di una qualche ispirazione divina.. ). Però, il passato è passato..dovevo uscire da questo suo gioco, serviva una scossa!!! adesso RESET FEROCE…intanto voglio vedere come si comporta, se fa qualcosa e nel caso, cosa fa…se non fa nulla, vediamo come mi sentirò io..il mio obbiettivo è resistere il piu a lungo possibile, pensavo almeno fino ad inizio giugno..magari la rivedrò in qualche locale per caso, chissà…nel frattempo come suggerisci, penso a me stesso, mi godo la mia libertà, mi mantengo in forma, e mi diverto.. e ti dirò..3 giorni dopo aver parlato con lei, sarà il caso, ma sono uscito con una ragazza che viene in palestra e sono finito nel suo letto la sera stessa…quindi male che vada…si va avanti… Viva la Vita!

        • Non cedere subito se dovesse farsi sentire, altrimenti vanificheresti il tutto e le daresti la conferma di essere a sua assoluta disposizione.

          • Ovviamente no..risposta garbata ma rifiuto secco…o addirittura neanche una risposta?! . Se invece non si farà sentire..vedrò..aspetterò almeno fino ad inizio Giugno prima di risentirla/rivederla..o magari se vedrò che ci riesco, aspetterò addirittura di rivederla in modo casuale…in estate credo accadrà per forza di cose. Nel mio caso, o in generale, quanto pensi dovrebbe durare un Reset così detto “cattivo”?! Grazie

  14. Caro Sensei,
    Volevo chiederti un consiglio sulla mia situazione, una storia di un anno bellissima, altissimo innamoramento e sensualità, oltre che comunicatività. Viviamo in 2 paesi diversi, a fine giugno improvvisamente lei è completamente diversa, fredda e non piu comunicativa, a volte calda a volte fredda, sono riuscito a gestirla per 1 mese e recentemente mi ha richiamato 2 volte, la seconda con alto desiderio sessuale. Poi scomarsa nuoavamente mi faccio sentire io e lei di nuovo mette in dubbio tutto, alchè non c è l’ ho fatta, e dopo aver detto le mie intenzioni ( putroppo) di rivederla lei le ha posticipate a fine settembre, poi messaggi freddi ed è arrivata la mia sentenza, non mi piace questo gioco addio ed ho bloccato qualsiasi risposta su whatsapp quindi riattivandola non so la sua risposta! Sono 7 giorni che non comunichiamo ma a lei manco tanto e a me anche come posso riassettare questa situazione, che era perfetta per 1 anno dove io ero amato e lei avrebbe fatto di tutto per me? Ho perso potere su di lei come riacquistarlo?

    • Già che parli di “potere” significa che dell’amore non hai capito proprio un cazzo (mi perdonerai la franchezza, ma stavolta ci vuole)! E detto questo forse è il caso che ti fai un bell’esamino di coscienza su come ti sei posto nei suoi confronti perché se parli di potere credo che il tuo “modo” di volerle bene non fosse per lei sufficiente.

      • Ciao Sensei,ti spiego la mia disperata situazione,so che la discussione in questa pagina non e’ proprio recente ma spero che mi risponderai perche’ ho proprio bisogno di un consiglio…Dunque,circa 2 anni fa ho incontrato una ragazza in un locale,premetto che non ci ho mai parlato anche perche’ quella volta non si e’ presentata l’occasione ma io ne sono rimasto subito colpito,e’ stato un colpo di fulmine per me.Naturalmente in seguito mi sono informato su chi fosse e ho scoperto che é la cugina di un mio amico che vedo praticamente tutti i giorni ma purtroppo con lei avendo compagnie totalmente differenti é difficile incontrarla di nuovo da qualche altra parte quindi praticamente da quella volta non l’ho piu’ incontrata.Come ti dicevo pero’ io mi sono informato su di lei e attraverso amici di amici di amici sono riuscito ad avere il suo numero (non chiedermi come ho fatto perche’ non lo so neanch’io) e cosi,un po’ pazzamente o no so che,le ho scritto,fregandome di poter fare figure di m…. o altro,so che il numero bisogna chiederlo alla persona direttamente interessara ma io purtroppo non ne avevo l’occasione di chiederlo direttamente a lei quindi le ho scritto e basta dicendole chi ero e che lei mi piaceva (ps piccolo particolare che non ti ho detto,lei é fidanzata da ben 11 anni ad oggi,allora quando le ho scritto lo era da 9,non che cambiasse molto),non ricevo risposta da lei quindi le mando un altro messaggio dicendole che se le dava fastidio che avevo il suo numero lo avrei cancellato e allora li lei mi ha risposto dicendomi di cancellarlo pure e cosi ho fatto rispondendole ulteriormente e scusandomi dicendole che avrei cancellato il numero.Da quel giorno é passato piu’ di un anno infatti io quando mi ha detto di cancellare il numero l’ho fatto e l’ho lasciata perdere ma durante tutto questo tempo ho avuto l’impressione che suo cugino e mio amico che nel frattempo non ha mai saputo niente direttamente da me riguardo il mio interesse per la cugina (non ho mai avuto il coraggio di dirglielo a lui),mi parlasse indirettamente di lei per vedere se fossi interessato veramente o no cosi piu’ o meno 6 mesi fa incredibilmente ho avuto l’occasione per conoscerla,una sera andando a trovare il cugino si e’ presentata anche lei a casa sua ma purtroppo non ho colto l’attimo per conoscerla per motivi che adesso non sto qui a spiegarti,ti dico solo che non mi aspettavo di trovarla li e essendo di fretta quella sera ho buttato via l’occasione per conoscerla personalmente (tornassi indietro caxxo!)…Il giorno dopo sentendo suo cugino ho capito che lei era interessata a conoscermi perche’ lui non faceva altro che parlarmi di lei naturalmente senza cercare di farmi capire che era interessata ma siccome lo conosco l’ho capito e cosi nei giorni successivi gli ho raccontato tutto a lui dicendogli che sua cugina mi piaceva molto e raccontandogli di quando avevo provato a scriverle etc.,lui mi risponde dicendomi che e’ fidanzata da anni (ben 11 come ti ho detto) ma che comunque gli e ne avrebbe parlato se volevo e io gli ho detto di farlo,giorni dopo mi fa sapere che lei gli ha detto che é fidanzata e che non le interessa di conoscere nessun altro cosi molto a malincuore le faccio sapere che rispetto la sua scelta.Questo come ti dicevo succedeva 6 mesi fa e nei successivi 3 comunque lui quando ci vedevamo continuava indirettamente a parlarmi di lei e quando io gli chiedevo qualcosa lui mi rispondeva sempre,era come se volesse darmi informazioni su di lei…Purtroppo succede che per questioni di lavoro sono dovuto partire e stare via alcuni mesi prima di tornare e quindi arriviamo a questi giorni,io lui continuo a vederlo ma di lei non me ne parla piu’ e quando oso a farlo io lui rimane sul vago e non mi fa capire niente,l’unica cosa che noto e’ che sembra sempre fargli piacere quando gli chiedo di lei ma non mi da piu’ informazioni come faceva fino a 3 mesi fa prima che partissi e l’ultima volta quando ho cercato di parlargli di lei lui ha cambiato discorso,non capisco se lo fa per non esporsi troppo o perche’ veramente ormai non c’e’ piu’ niente da fare,io avrei intenzioni di parlargli a lui e dirgli che io rimango interessato ma ho paura di sbagliare,sicuramente ora lei mi vede come quello che non sa prendersi quello che vuole e in un certo senso ha ragione ma la verita’ e’ che con lei sono impotente,mi da delle emozioni che mi sento davvero un adolescente che non sa cosa fare (in realta’ ho 32 anni e lei 26)…Dovrei passare oltre vero?

        • Solitamente non mi spingo in giudizi “troppo” personali: ma tu non stai bene. Stai facendo sto delirio parlando addirittura di “disperazione” (forse non hai idea di cosa sia realmente altrimenti non ne parleresti con tanta superficialità), per una che in pratica manco conosci? Sembri un’adolescente innamorato di una star del cinema, ma vedi di crescere e smettila di fare il bambino! Hai pure avuto le tue possibilità e le hai sprecate perché non hai idea di come si seduca una donna! Impara un minimo la seduzione e inizia a conoscere altre ragazze anziché invaghirti di un bel visino e un paio di tette!

          • Hai ragione Sensei,sono messo male e gia lo sapevo,mi devo svegliare,non sono piu un bambino da molto tempo e mi ci vanno persone attorno che mi diano giusti consigli e mi facciano critiche anche dure,le accetto e cerchero’ di partire da quelle per migliorare,pero’ ci tengo a dire che non e’ che ne parlo con superficialita’,purtroppo circostanze della mia vita mi hanno portato a questo ma so che comunque dipende solo da me per tutte le cose che da ora in avanti mi succederanno e cerchero’ di affrontarle da uomo visto che ho quasi 33 anni suonati e come ti dicevo dovrei essere uomo da un pezzo,grazie davvero per la risposta,probabilmente mi ci volevano queste tue parole,cerchero’ di crescere e imparare

          • “Sono messo male”…. basta questo piagnisteo! tutti abbiamo difficoltà, limiti e problemi non c’è da vergognarsene ma neanche da esagerare. Prendi le cose con più leggerezza e accetta i fallimenti come fossero vittorie, non sei messo male, solo hai perso un po’ la giusta proporzione delle cose. Mettiti sotto per una crescita personale, umana e della stessa seduzione e vedrai che la situazione migliorerà prima che te ne renda conto. E dimentica questa persona!

  15. Ciao Sensei, ti spiego la mia situazione perchè penso di aver bisogno di un consiglio più mirato sulla mia situazione.
    Mi ha lasciato da una settimana, senza preavviso, dopo 2 giorni da un mio regalo che aveva apprezzato tantissimo e dove la sera stessa si dimostrò super carina con me con addirittura un “mi manchi” nonostante non ci vedessimo dal pomeriggio, 3 giorni prima in seguito a una mia incazzatura con lei su questioni come l’importanza data alla relazione da parte sua, lei si mise a piangere, mi chiese scusa e disse alle amiche che si era spaventata per timore che la lasciassi, ma negli ultimi due giorni è successo tutto, la mattina le chiedo io di vederci con l’intenzione di lasciarla io ma magari parlandone prima, lei non era di questo avviso, mi dice che siamo diversi perchè abbiamo due modi di vedere la relazione differenti, io la metto al primo posto, lei al pari delle amicizie, continuando a ripetere che alla cosa ci pensava da tempo ma comunque non è mai stata falsa risultando di conseguenza fortemente incoerente, alla fine della discussione lei continua a dire che è meglio per entrambi e le chiedo se fosse un addio non ricevendo risposta, lì me ne sono andato.
    Premetto che nella nostra seppur breve relazione (3 mesi) ho sbagliato diverse cose, era la mis prima relazione, ho commesso degli errori ma sono quasi sempre riuscito a rimediare e a riconciliarci spesso anche con delle sue scuse nonostante sia una persona parecchio orgogliosa.
    Ora non ci sentiamo più, 0 totale a parte i primi due giorni dove mi sfogai con 2 sue amiche facendo l’errore di acconsentire loro di dirle che stavo male ottenendo una sua incazzatura (indiretta) e un “digli che è finita”, per il resto lei non vuole parlarne con nessuno e si altera se qualcuno tenta di farlo, ora è partita e torna a fine agosto, consigli un reset totale fino a settembre per poi come muovermi? grazie anticipatamente per l’aiuto, a presto

  16. Ciao Sensei, hai colto in pieno la situazione, in effetti o purtroppo con lei sono stata anche troppo “protettiva e permissiva” soprattutto l’ultimo periodo..comunque un piccolo risvolto c’è stato, mi ha ricercato e ci siamo viste, lei più imbarazzata di me, abbiamo parlato ed io sono stata più sincera possibile, dicendole che se mi sono allontanata l’ho fatto principalmente per me e non per lei, ribadendo il fatto che non volevo e non voglio tuttora sapere nulla dell’altra perché non m’interessa..mi ha detto che le mancano molte cose del nostro rapporto e che vorrebbe poter avermi di nuovo vicino come amica, ma tutto ciò abbassando di continuo lo sguardo e nascondendo l’imbarazzo tramite sorrisi e gesticolando di continuo..il problema appunto, come ti dissi la scorsa volta, abbiamo condiviso troppe cose, come se fossimo realmente una coppia, ma mancava la sostanza appunto! Anch’io ero piuttosto agitata ma non ho mai abbassato lo sguardo dicendole tutto ciò che mi ha infastidito lasciandola libera di fare ciò che vuole senza intracciarla e scenate che odio, si è scusata negando anche che la foto impostata con la tizia non lo fece intenzionalmente (ne ero certa della sua risposta) e con insistenza voleva farmi capire che con la tipa non c’è nulla di serio, anzi, ma anche li le ho ripetuto che non m’interessava..è intenzionata a voler venire con me in bicicletta perché in questo periodo ho avuto modo di aprirmi un po di più al mondo e dedicarmi più a me stessa, ho annuito come per farle un favore…tornate sotto casa, come al solito a ridere per delle stupidaggini, alla fine lei non riusciva ad esprimersi per il troppo imbarazzo, con una battuta le ho detto che non la guardavo e se non è uscita che le aveva fatto molto piacere parlare con me, ci siamo abbracciate un paio di volte e poi è andata…Sensei, non riesco a capire perché ho troppa paura di aprirmi, mi sento come bloccata, ho paura di sbagliare di nuovo, di rifare gli stessi errori…oggi mi ha scritto lei mandandomi un bacio e dicendomi di nuovo che vuole venire con me a fare un giro in bici ed io le ho detto che si potrà organizzare..ho paura di avere un po di contatto fisico con lei, perché in passato soprattutto l’ultima parte non ce n è stato, ma all’inizio si…e poi per scriverle..faccio proprio tanta fatica a capire i suoi linguaggi..allo stesso tempo però non vorrei risultare quella che se la tira troppo, perché mi sono anche abituata al fatto di non scriverle più…è tutto un po contorto me ne rendo conto..

    • Immagino che sia complicata, ben venuta nel mondo dei maschi etero!!! Battute a parte ti semplifico la vita: baciala. Basta giochini e cazzate, comportati in modo risoluto e diretto. Se ci sta bene altrimenti arrivederci e avanti la prossima: se manca l’attrazione non potrà mai evolversi in una storia e ormai o c’è o non c’è.

  17. Ciao Sensei, riguardo alla tua risposta, hai colto in pieno la situazione, ma c’è una piccola novità, è tornata di nuovo a cercarmi, ci siamo viste ed abbiamo parlato. Lei era molto emozionata, più di me quasi, ribadendo lo stesso concetto ovvero che mi reputa quasi una sorella ed un’amica, ma quando le ho dato di nuovo le mie spiegazioni anche sul fatto di Facebook (riguardo alla foto che avevo previsto che mettesse con l’altra), lei ha negato che lo ha fatto intenzionalmente ( ed anche li sapevo già la sua risposta ed anche su un’altra occasione ha negato di avermi visto quando prima di avere la certezza ho voluto constatare che mi avesse notato…non ho mai abbassato lo sguardo, lei si sentiva troppo in imbarazzo, ma ti giuro nonostante le parole ecc, non so ancora come comportarmi, mi sento proprio bloccata, ho paura di sbagliare di nuovo e non riesco proprio a cogliere i segnali….lei sa benissimo che mi piace, ormai mi sono “sputtanata “, ha capito che la rispetto ecc, ma ora non so come fare…come comportarmi…la distanza mi ha aiutato molto, però adesso, cosa devo fare?

  18. Ciao Sensei, per farla molto breve, ho chiuso ultimamente i rapporti con una ragazza alla quale volevo un mondo di bene oltre al fatto che mi piacesse, perché non sono stata in grado di trovare il coraggio di fare il primo passo, mi sono messa nella posizione di zerbino o in zona amicizia e la cosa mi è sfuggita di mano, da quando lei ha conosciuto un’altra ragazza sono andata fuori di testa dicendole poi che la cosa mi infastidiva parecchio, visto che lei non ha mai avuto esperienze al riguardo, mi sono sentita scavalcata, ma non ho agito da pazza furiosa o scenate, semplicemente mi sono allontanata, evitando quest’ultime…mi sono concentrata sul lavoro, su me stessa ma il pensiero sempre li, ho saputo che era passata a lavoro da me, ma io non c’ero e lei non mi ha detto nulla ed ho fatto finta di niente, non le scrivevo ma nemmeno lei, come per ripicca, poi dopo due settimane circa, su Facebook provo a mettere mi piace ad un paio di foto e lei subito dopo (come avevo previsto) imposta una foto con l’altra, allora da li ho capito e l’ho eliminata, scrivendomi dopo 2gg che “le ero calata”…. io sono rimasta troppo male da questa storia, abbiamo fatto anche una vacanza insieme poco tempo fa, proposta da lei, mi sono fatta troppi problemi sul suo conto, abbiamo condiviso molte cose e l’idea che si veda e si senta con quest’altra mi fa male…in un mese ci siamo viste un paio di volte, a debita distanza, vedendo che il suo sguardo era puntato il più delle volte dalla mia parte, io indifferenza più totale, in più con una sua amica che mi cerca in continuazione ultimamente ma non mi parla di lei ed un’altra cosa, la madre che mi invita al suo compleanno a casa con il mio rifiuto di conseguenza,non trovo un senso a questo…ieri ad esempio la sua amica che mi chiede conferma se andassi o meno alla serata, ho risposto in modo molto vago, alla fine andandoci ho saputo che questa amica era in presenza di lei e durante la serata lei guardava dalla nostra parte, più di una volta, con la tipa alle sue spalle (la sua nuova “fiamma”)…in tutto ciò lei mi ha bloccato su whatsapp dopo che io l’ ho eliminata..non potevo fare altrimenti, stavo rosicando troppo e lei lo sapeva, così facendo non può più farlo..non so se ho fatto bene però ho bisogno di consigli in generale o di un ebook su come capire meglio il linguaggio e di come rispondere al riguardo…grazie

    • Io non credo che tu abbia bisogno di alcun ebook, a volte le storie (o i rapporti in generale) finiscono e basta. Spesso è una questione di chimica e intesa e ancor più di tempistiche. Se lei non era pronta con te magari ora lo è con lei, mi è capitato spesso di trovarmi in situazioni simili (stando in tutti e tre i ruoli) e ho capito che imparare a lasciare andare le cose, senza massacrarsi troppo, è spesso la scelta più giusta. Non credo tu abbia commesso errori e stai pur certa che, quando vi frequentavate, se tu non hai agito con più risolutezza è perché il tuo istinto ti aveva fatto capire molto. AL lettura del linguaggio corporeo è più innata nelle donne che magari non la razionalizzano come farebbe un esperto, ma ti devi fidare di quello che hai fatto e delle tue sensazioni. Non sono gay ma credo che sia veramente difficile, la prima volta, lasciarsi andare alla propria natura che il mondo spesso considera negativamente. Come è stato per te? Immagina quindi come è stato per lei, forse ti aveva scelta perché le trasmettevi sicurezza, gentilezza ed empatia. Credo che la nuova fiamma invece avesse altro, magari una sfrontatezza che tu non giustamente non le hai dimostrato, facendole solo del bene. Prenditi tempo e lasciala andare, chissà cosa riserva il futuro a chi lo sa accogliere.

  19. Ciao Sensei!
    Durante il reset, nel caso la ragazza mi contatti, evito di rispondere. Ma cosa fare se insiste con messaggi tipo “perché non mi rispondi??” oppure “cos’hai? perché sei sparito?”

  20. i avevo detto che c’era un bel rapporto di complicità, molto feeling,ecc..Da Marzo parla con un mio collega ke mi da fastidio xkè ho paura che si allontani da me.. infatti i miei timori erano fondati non mi cerca più, non mi da quelle attenzioni di prima, che da al mio collega ma l’unica cosa che non vedo è che non si appoggia come fa con me. le ho chiesto una spiegazione e la prima volta mi dice:”makkè scusami tesoro non volevo che pensassi questo. forse sarò un pò stanca”. per me è stata una risp evasiva ma mi sono stato zitto. ho aspettato fino a pasqua e le ho rimandato un mex x chiarimenti e lei va bene parliamo di tutto quello che vuoi. quando sono a roma le mando un mess dove le dicevo di dirmi quando vederci per parlare ma lei fino al 22 non ha mai voluto affrontare la cosa e non mi fido più di lei. allora il 22 gli mando un mex; dato che 4 giorni prima l’avevo contattata così e non mi ha risp, dov le dico che mi ha deluso per il suo comportamento perchè mi aspettavo che mi venisse a parlare lei e che non l ha fatto e che mi ero stufato e dato che ho vissuto già una situazione del genere le ho detto di chiudere i rapporti dato che non gliene frega niente. lei mi risp e mi dice:” luigi ma che dici non è così.. è che ultimamente sono impegnata e non ho il tempo di parlare al cellulare o mex, sai bene che ai mex non risp spesso e poi quando sono in questi periodi di stress mi isolo sono fatta così. mi dispiace che te la sei presa così tanto ma purtroppo non ho un attimo di relax. non ho niente contro di te te lo assicuro. ti voglio bene credimo perchè ora non so proprio come dimostrartelo. non è che non ti ho voluto risp e che ho rimandato e rimandato la risp ti chiedo scusa cmq. a me la risp puzza molto anche perchè quel giorno era online su whatsapp e anche il mio collega e credo che avranno parlato perchè hanno staccato tutte e due nello stesso momento. la sicurezza non ce l ho ovviamente. e allora io le risp:non è per il mess, anche se mi da fastidio ma è perchè non hai più quelle attenzioni verso di me, non ti parli più con me e non ti confidi più. le ho detto della mostra che non mi ha detto niente. poi le ho detto anche 20 sec per risp a un mess si trovano se ci tieni e poi le tue risp evasive mi hanno dato il colpo di grazia. o sono diffidente di mio per le fregature prese. anche una smile per me va bene è il pensiero che x me conta. ora mi sono chiuso a riccio con te e sono sulla difensiva xkè non mi fido più, ho paura di aprirmi con te e di espormi. se dici di volermi bene dimostramelo nei modi che più ti piace. per me l’amicizia deve essere bilaterale e da marzo non è più così.. prima mi davi attenzioni e se non mi contattavi non ci facevo caso ma mi dimostravi che mi volevi bene in un tuo modo particolare. io ti ho dato tutto ciò che un amico può dare. sia chiaro che non ti accuso di niente ma queste cose te le dovevo dire.. avevo un nodo alla gola.. ci siamo visti fino a una settimana fa.. che mi consigli di fare.. comunque lei mi guarda spesso e ogni tanto mi tocca la schiena però è fredda..

    • È palese, anzi chiarissimo che alla base ti manca moltissima autostima e ovviamente l’hai trasmesso a lei…. Ti stai attaccando a quando e a come risponde, atteggiamento tipico di un adolescente insicuro.
      Dato per scontato che le donne cercano sicurezza in un uomo, ci sono molti modi per dimostrarla, tu hai fatto l’esatto contrario, ti sei dimostrato debole e BISOGNOSO, datti una svegliata lei non è tua madre non può compensare le tue insicurezze, perché anche se non te ne rendi conto è quello che stai facendo /trasmettendo a lei.
      Non ti voglio aggredire, aiutarti piuttosto. Fai l’uomo, se inizi a lavorare su su te stesso e considerando questa o le ragazze future un PUNTO DI ARRIVO e non UN PUNTO DI PARTENZA cambierà molto il tuo mondo.
      Tira fuori i coglioni e smettila di piagnucolare, nessuna donna vuole un bambino. Buona fortuna

  21. Ciao Sensei,
    prima di raccontarti in breve la mia storia della quale vorrei avere un tuo preziosismo consiglio, volevo complimentarmi con te per tutto ciò che fai nell’aiutarci in questa difficile arte che è la seduzione..complimenti veramente di cuore!!
    Te la faccio in breve..
    ho avuto un’esperienza di lavoro all’estero dove ho conosciuto una collega che lavora la..all’inizio c’era tanto feeling, giochi di sguardi…ci si guardava e ci si metteva a ridere..ci si sentiva spesso via chat..
    Fino a quando, preso da questa ragazza, non mi sono fatto avanti perché essendo un tuo acerrimo sostenitore ed avendo letto tanto nel tuo sito, ma le ho palesato che ci tenevo a lei che le volevo bene…e lei accorgendosene mi ha risposto che vuole un rapporto ma di amicizia tra noi..Friend Zone per intenderci..
    Da quel momento il nostro rapporto si e incagliato a tal punto che non ci si parlava e salutava più..e quel feeling che c’era non esiste piu a tal punto che non mi risponde mai ai sms.. se non per dirmi che non è interessata ad aver rapporti di amicizia con me..
    Premettendo che è uscita da una storia di recente..sinceramente non so come potermi comportare ma sono sicuro che in lei qualcosa ho suscitato..e vorrei riuscire a riconquistarla ed avere il rapporto che avevo..che fare?
    Grazie mille

    • Nel tuo racconto c’è qualcosa che non quadra: leggi TpS e ti sei in pratica dichiarato? Ma lo leggi davvero sto sito? Dovevi sedurla mica raccontarle che ti interessa. E poi ti dice che vuole un’amicizia e così, senza ragione, smettete di sentirvi? In casi di questo genere esiste il metodo socratico. E il contatto fisico? Non ne hai parlato, se sei finito in zona amicizia credo che sia perché non l’hai sedotta.

  22. Ciao Sensei, ho fatto mille casini con una ragazza che si è giustamente stufata di me! Ha smesso di rispondere ai miei messaggi nonostante agli inizi ci fosse un bel dialogo: Io non l’ho mai sedotta, anzi, ho sempre fatto il bravo ragazzo e ultimamente mi sono trovato messaggi anche poco cordiali rivolti a me! Vorrei tentare, senza false speranze, di seguire il percorso della seduzione per vedere quello che succede. Secondo te il reset può funzionare anche dopo che ci si è detti “addio”?

      • No, ma la mia domanda era generale. Questa è andata e pace, ma volevo sapere se possa funzionare anche in casi in cui ci si dice “addio e buona fortuna”…sai le classiche frasi conclusive… è davvero una curiosità mia

        • Di solito se si dice “addio” lo si dovrebbe pensare davvero e quindi agire di conseguenza. Non dico che si debba essere coerenti fino all’ottusità, ma un minimo si! Si dovrebbe entrare nello stato mentale in cui il rapporto è concluso poi, almeno questo è il mio punto di vista, mettersi l’animo in pace e lasciar fare all’Universo, nel bene e nel male.

  23. Ciao sensei
    Qualche anno fa conobbi una ragazza con cui mi sono frequentato tre volte in periodi separati è questo è già un errore. La prima non andò a buon fine e si mise con un altro. Si lasciò e tornò da me iniziando di nuovo una sottospecie di frequentazione. dopo un po’ mi disse di non essere sicura di quello che voleva dalla sua vita e lasciammo perdere..pero dopo qualche mese boom via con un altro ragazzo.. Sessa storia si lascia in malomodo e torna da me, con lo stesso risultato, dopo mesi di frequentazione, litigammo e questa volta pensai che la storia fosse finita. Dopo di un anno, con una scusa banale però senza essere stata con nessuno, torna.. Questo è stato già un reset involontario in fondo che io non ho sfruttato..E da lì abbiamo provato a fare di tutto, serate, hobby condivisi, incontri frequenti in cui siamo stati molto bene senza che però scattasse il passo definitivo.. Mi disse di volersi innamorare di me. come fosse una scelta..mhà.. È arrivata a dirmi addirittura di non essere sicura se io la volessi o meno e leggendo i tuoi articoli capisco il perché visto che cmq ho commesso tutti gli errori della seduzione…Ho commesso l errore anche di accettare senza riserva i suoi ritorni ne sono consapevole non mostrando la forza maschile..Ora dopo tanti mesi continuati su questa onda lei continua a dirmi comunque di non volermi perdermi ma di non essere in grado di promettermi altro e quindi ora la situazione si è molto raffreddata.. ormai è molto difficile riprendere la situazione in mano visto che ci conosciamo e abbiamo fatto tutte le cose quasi come fossimo fidanzati.. Ecco perché ti chiedo nonostante tutto c e un modo per riprendere in mano la situazione? P.S. Lei comunque è difficile da conquistare perché ama stare anche sola quindi sta bene con se stessa, però io devo ammettere che di possibilità ne ho avute nonostante ciò è questo la dice lunga sul fatto che lei sta bene con me. Grazie anticipatamente.

    • No. Non esiste, secondo me, riprendere questa situazione marcia, logora, inutile e stantia. Vuoi farti prendere il giro per tutta la vita o vuoi fare l’uomo e svincolarti da una semi-relazione malata che non ti porterà altro ce dolore e confusione? Per me l’unica cosa da fare è dimenticarla, senza se e senza ma. Se hai intenzione di riscrivermi per dirmi che invece lei è brava e che la vuoi e vuoi fare l’ultimo tentativo ti dico da subito che non ti darò alcun consiglio a riguardo. Cos’altro deve accadere per farti aprire gli occhi? La devi beccare a letto con il tuo migliore amico il giorno del tuo compleanno dopo che le hai chiesto di convivere e le hai già intestato la casa e regalato un cimelio di famiglia? E per piacere! C’è solo un modo per definire quanto hai vissuto: patetico.

      • È vero sono andato troppo oltre il limite massimo della sopportazione.. Ma in virtù di quello che è successo e analizzando la situazione passata mi viene spontanea una mia curiosità su cui vorrei il tuo parere. Ho fatto tanti errori sicuramente, ma aldilà di questi, tenendo conto che comunque c era molto interesse, l amore è una questione “chimica ” e quindi se doveva accadere sarebbe successo o dipende comunque molto da te ottenere la relazione?

          • Quindi mi stai dicendo che anche una volta sedotta una ragazza, potrebbe non bastare per far nascere l amore? Scusami se insisto ma m interessa molto sapere cosa ne pensi a riguardo perché molte volte uno si crea delle magagne mentali dandosi magari delle colpe che comunque non ha al 100%.

          • Perché e come nasce l’amore non lo so e credo che non lo sappia nessuno. Di certo la seduzione aiuta in questo, ma non basta.

      • E’ vero, sono andato troppo oltre il limite di questa situazione. Però volevo farti una domanda/considerazione, più che altro mia curiosità a riguardo. Nonostante i miei errori, considerando che comunque c’era interesse e affetto aldilà di tutto dall’altra parte, può essere anche che non c’era la cossidetta “chimica” per andare in fondo alla situazione o devi essere tu “a far innamorare” una persona? E questo te lo chiedo anche in generale cosa ne pensi.

        • Ma lo fai di proposito a cercare scuse e ragioni su qualcosa che ti ho palesemente detto, secondo me, che non è spiegabile? Vediamo se posso essere più chiaro: l’amore è un punto interrogativo, la seduzione è un mix tra punti interrogativi e punti esclamativi! Sedurre non è automatico ma conoscendo anche alcune sue meccaniche si può indirizzare e aumentare le chance di conquista, cosa non fattibile per l’amore. E’ ovvio che una persona si può innamorare solo se c’è frequentazione quindi, chi conosce la seduzione, aumenta il tempo con quella persona (perché la seduce) e quindi facilita un eventuale innamoramento.

  24. Sensei, ma il metodo del reset è valido anche per una ragazza che si è lasciata da poco (3 mesi) da una storia importante, e che è ancora affezionata all’ex? E l’ebook conquista la ragazza che ti piace è valido anche in questi casi?

      • Questa risposta mi ha un po’ buttato giù… Farò finta che non lo sia (e forse è davvero così) e procedo normalmente. Meglio giocarsi tutto che rinunciare col rimorso di non averci provato visto che ci tengo molto a lei.

        • Purtroppo è quello che ho visto dopo tantissimi anni di esperienza nel “settore”, oltre che mia personale. Non volevo dirti di lasciar stare, ma se dopo averti un po’ demoralizzato ancora sei convinto di provarci allora metti in campo le tue armi di seduzione elanciati.

  25. Maestro,ci vediamo una volta alla settimana al corso di latino americano a volte anche 2 in discoteca. Ero riuscito finalmente ad avere contatto fisico e a scriverle su wa cose mirate che lei apprezzava. L’ultimo week avevo un impegno ma volevo farla mia per una notte,finalmente baciarla.Le scrivo come stava in modo carino lei mi risponde che tenero tutto bene poi le chiedo cosa faceva in serata. Lei prima non sapeva poi ho insistito che scappava dal mio impegno e la passavo a prendere ed andavamo a ballare in x. Lei mi ringrazia ma dice che andrà a ballare con la sua amica in y e non è certa se in x. Io le dico va bene per stasera rimango con i miei amici che la settimana prima ero andato in x senza dire niente e c’erano solo 3 del corso a ballare e lei era in y, tanto lo so che se vado in x tu vai in y. Lei il giorno dopo mi dice guarda io sarei andata lì a prescindere dalla tua scelta, molto arrabbiata..io le dico ormai ero con i miei amici non sarei corso da te come un cagnolino anche sapendo che eri lì per principio sarebbe stato da sfigati o uscivamo insieme ma non ti corro dietro e avevo sentito anche altre ragazze stai tranquilla,ma non c’era quasi nessuno anche stasera e mi sono divertito al compleanno. Lei mi offende con a me sembra che fa il cagnolino. Io le rispondo per le rime..lei visualizza. Ora io già quando ha rifiutato di uscire, pensavo un reset fino alla fine delle festività, metà gennaio,ma reset totale,no wa,no corso,no discoteche in comune nè amici in comune…funzionerà o peggiorerà le cose? non lo offesa le ho solo dette che se mi vede scherzare con tante ragazze è perchè ho avuto tante storie,ho una sorella e sono cresciuto con le mie cugine e che la donna è come una farfalla…si poserà lei..non corro dietro a nessuno! Lei mi ha detto che si frequenta con uno da quasi un anno,ma questo me lo ha detto dopo vari mi fa piacere sentirti, sei l’unico che ha capito subito il mio punto debole,si è aperta subito a me, mi ha chiesto come deve essere la mia ragazza ideale,le mie esperienze ecc.. Con reset totale intendo anche zero auguri di natale,capodanno ecc proprio comportarmi come se non la conoscessi per niente. Tutto questo va avanti da inizio novembre,da quanto ho avuto il suo numero, da settembre invece la vedevo solo al corso. Dovevamo anche uscire a mangiare ma quando ci stavamo mettendo d’accordo su tutto all’ultimo ha rifutato, poi le avevo mandato una foto carina e lei l’aveva messa su wa con dei cuori e una volta non le ho risposto riguardo la mia ragazza ideale e lei mi ha mandato i punti di domanda il giorno dopo…abbiamo parlato tanto su wa ma anche di persona. Aiutami sensei non voglio che finisca tra le braccia di qualcuno a capodanno se io la ignoro eccessivamente 🙁

    • “Aiutami sensei non voglio che finisca tra le braccia di qualcuno a capodanno se io la ignoro eccessivamente :(”
      Queste frasi da beta piagnone evitale, io non posso aiutarti, sei tu che devi aiutare te stesso. In primis scrivendo in italiano corretto che ho capito 1/3 di quello che volevi dire. Seconda cosa mi sembra, da quel poco che ho compreso, che ti porti dietro un’insicurezza tale che l’ha allontanata da te. Dirle “ho avuto tante storie” non ti fa apparire più sicuro di te, anzi. Non ci avrei visto nulla di male ad andare dove si trovava lei, magari farle una sorpresa di pochi minuti, fare tantissimo contatto fisico, flirtare e baciarla. Fare il finto “duro” serve a poco se dentro sei tenero come un cucciolo di foca.

  26. Un po’ complicata la mia situazione sensei perché c’è di mezzo il fattore distanza. Sarò comunque sintetico. La ragazza, in crisi con il suo ex (perché poi l’ha mollata) si dichiara dopo che le ho lanciato l’amo ai suoi segnali di interesse, salvo poi ritirarsi perché voleva ricucire i rapporti con il ragazzo. Parte per studiare fuori e iniziamo una frequentazione “telefonica”, in cui siamo abbastanza presi. Però lei piazza paletti, dicendo che non possiamo stare insieme perché che non se la sente (cosa che io non ho mai verbalizzato) eppure negli atteggiamenti continuava a fare progetti con me. Tira e molla per un po’ e a un certo punto faccio la cazzata di essere troppo presente e disponibile. Lei si raffredda e ritira fuori i soliti discorsi sulla sua confusione blablabla, fino a che un giorno (preparati a rimproverarmi), in una mia botta malinconica (periodo duro a lavoro con stress), le mando un messaggio forse un po’ troppo sdolcinato dato che la sera prima avevamo avuto una discussione al limite del litigio. In tutta risposta mi dice che la devo lasciare stare e che mi avrebbe richiamato dopo qualche giorno. Mi richiama e inizia a vomitarmi addosso che la sto soffocando, che non ha mai provato interesse per me (in quell’istante sì, era capace), che se avesse voluto stare con me avrebbe provato a farlo nonostante la distanza e che avrebbe interrotto ogni comunicazione (postilla: mi ha pure detto che l’ex le scrive ogni tanto, ma non ci bado). In ogni caso, riesco al mio solito a calmarla e lei risponde che non tornerà indietro sui suoi passi ma che, anzi (benedetta logica astrusa femminile), forse si sarebbe fatta sentire e che ci saremmo rivisti a natale, anche se non da soli. E’ passato un mese e più da quella chiamata e io ovviamente non mi sono fatto sentire perché so benissimo che avrei peggiorato la situazione. Ora, per la prima volta nella mia vita, non so che fare. So che l’atteggiamento giusto, per mio carattere, è quello di fare finta di nulla, come se niente fosse successo. Una specie di amnesia. Ma sai qual è il problema? Ho il terrore che in lei si sia azzerata ogni attrazione con quell’atto di inzerbinamento. Devo cacciarmi sto terrore o non riuscirò a fare niente…

    • Mi sembri abbastanza lucido: non fare mai più nulla, se si farà sentire lei avrai qualche chance, altrimenti gli errori commessi (molti) hanno fatto danni forse irreparabili.

      • Affidarmi all’Universo, quindi… Dopotutto l’unica cosa a essere irreversibile è la morte. Però è bello notare come, nonostante la paranoia e la malinconia, riesco comunque a far trasudare lucidità. Grazie Sensei! 🙂

        • E quindi, tanto per aggiornarti Sensei, domani la incontrerò, anche se in un’uscita di gruppo. Ci eravamo già visti qualche giorno fa casualmente, salutandoci con un cenno della mano e non ho visto in lei alcun segno di espressione negativa sul volto, anzi mi è parsa sorridente e un po’ sorpresa. Ovviamente ho avvertito il microstimolo di scriverle, ma mi sono frenato per fortuna. Mi sento… adrenalinico. Ecco, magari dovrei fare qualche esercizio di meditazione per non fare minchiate esorbitanti. Leggerezza e calma, leggerezza e calma…

          • E “take it easy” fu! 😀
            Non ho comunque portato a casa alcunché (non potevo fare altro, il rischio di rovinare tutto era dietro l’angolo), ma qualcosina per testare il terreno l’ho fatta e non mi è parso male. Mi sono stupito dal fatto che mi sono comportato normalmente, senza strane “strategie” di freddezza o di non calcolarla, e lei idem, come se niente fosse successo. Contatto fisico abbastanza forte (lei nel casino del locale si è praticamente buttata con tutto il corpo e con la testa sul mio collo per sussurrarmi qualcosa), scambi di sguardi con annesso sorriso e risata e per salutarmi, dato che se andava prima, si è letteralmente lanciata ad abbracciarmi e a stringermi abbastanza forte. Non c’era modo di isolarla né credo fosse il caso di forzare la mano perché quando ha cercato il passaggio per tornare a casa, ci siamo guardati e mi ha fatto “non è il caso”. Qui ho scosso la testa sorridendole di rimando. Poi nell’abbraccio finale mi ha detto che non mi avrebbe scritto (io le avevo detto scherzosamente “ma fatti sentire, babbea!”) ma che ci saremmo visti nei giorni a venire sempre in gruppo. Mhh, diciamo che deve bollire un altro pochino nel suo brodo… Non mi azzarderò a scriverle nemmeno gli auguri per natale, ovviamente (anche perché ce li siamo già fatti di persona)

            (Ne approfitto per farti gli auguri di natale, sensei. 🙂 )

          • Bravo, falla cuocere a fuoco lento. Mi sembra che ancora abbia una visione di te un po’ da “amicone” ma sembra anche dubbiosa sul da farsi. Vai dritto per la tua strada se poi lei si farà sentire tanto meglio. Auguri anche a te!

          • Sono sempre Drew, avevo impiegato il nick Daron per un’altra questione.

            Volevo un po’ aggiornarti su questa storia che ha avuto il suo giusto epilogo (?) qualche giorno fa. Verso capodanno ci siamo rivisti e… abbiamo litigato abbastanza pesantemente, una litigata la cui unica conseguenza (logica e ovvia) era quella di non vedersi né sentirsi mai più. Insomma, passano i mesi e la incontro casualmente a un concerto. Saluto in modo cordiale ma nulla di più. La rivedo settimana dopo a un altro concerto, si ferma con il gruppo (che è in comune) e nuovamente mi ritrovo a considerarla poco.
            Insomma, tanto per arrivare al quaglio della questione, finalmente lo abbiamo fatto. In ogni caso non ci sarà un continuo: mi ha dato l’idea di essere, purtroppo, instabile a livello mentale e io ho già i miei problemi di cui farmi carico.
            Comunque è proprio vero che basta lasciare il tutto all’Universo, agendo solo quando ci sono le occasioni e le condizioni per farlo: si possono fare errori madornali, micidiali, ma se si è in equilibrio e in pace con sé stessi, ritornano tutte
            Ti saluto Sensei e grazie.

          • Credo chela cosa fondamentale sia che tu abbi capito cosa vuoi adesso (pace) e come funziona l’Universo…(almeno in teoria, poi fa comunque come gli pare).

  27. Ciao Sensei! Volevo sottoporti il mio caso perché è un po’ particolare, ma credo dimostri anche quanto siano veri molti concetti espressi in questo sito.
    Premetto che scrivo da Rio de Janeiro dove vivo da 6 anni. Io ho 38 anni, lei 28 (divorziata e con un figlio di 5 anni). Io sono cancro e lei sagittario..
    Ci siamo conosciuti a luglio e siamo usciti 5-6 volte facendo sesso “mezza volta” (non fu molto buono)…In quel periodo io ci andavo molto cauto perché non la conoscevo, non sapevo se avesse già un altro ecc..e lei era decisamente la persona più innamorata dei due! Io non insistevo mandandole messaggi, tendevo a lasciare un rapporto equilibrato. Solo che, dopo circa un mese, di colpo lei pubblica online foto con un altro (le quali, ovviamente, mi hanno dato fastidio) prima e dopo aver detto che a me non importava niente di lei. Le ho spiegato le cose con un messaggio vocale e mandandole dei fiori, lei ha detto che voleva pensare. Non mi sono quindi più fatto sentire, postando comunque online delle cose che facilmente potessero ricondurmi a lei.. Dopo circa un mese e mezzo si fa sentire (io ero in Italia..postando foto di viaggi per il mondo….e sarei tornato dopo 2 settimane). Credo comunque che in queste due settimane che mancavano sia andata a San Paolo (diciamo che è come se uno da Milano va a Roma) a vedere un tipo per il weekend, un tipo che aveva conosciuto a agosto. Comunque sia, una volta ritornato, abbiamo subito ricominciato a vederci e in modo molto più intenso..anche con dell’ottimo sesso..! Lei ha diversi tatuaggi e voleva anche farne uno “riguardante me”. Aggiungo inoltre che è stata insieme per un anno con un’altra persona di San Paolo (che quindi penso vedesse circa una volta al mese..) e che va regolarmente dallo psicologo (cosa comunque abbastanza normale qui, molto più che in Italia).

    Non abbiamo MAI discusso né litigato, ma il piccolo equivoco è stata la mia “sfida” per dimostrare, la seconda volta, che mi importavo di lei..quindi le mandavo sempre buongiorno e buonanotte, usando parole molto romantiche e cercavo di farmi sentire presente con dei messaggi. Comunque, di persona, lei parlava tranquillamente di passare il Natale insieme o anche il mio compleanno..che sarà tra 7 mesi! Poi è successo che ha passato un fine settimana a casa dei suoi (sua mamma non stava bene), in quel weekend “non aveva internet” (ma i messaggi che le mandavo le arrivavano..e vedevo che usava Instagram..) e..insomma..c’è stato un piccolo attrito, senza discutere, e, ritornata a casa, lei ha detto che le piaceva stare con me ma a volte si sente soffocata o in obbligo (cosa che non mi sarei mai aspettato).
    Credo che, da quel giorno, lei abbia ricominciato a flirtare col tipo di San Paolo conosciuto a Agosto, ma non so fino a che punto…Comunque, da quello stesso giorno, ho ricominciato a sentirla solo quando mi sentiva lei (eccetto buongiorno e buonanotte..ovvero…solo in queste occasioni…) dopo di ché, dopo 4 giorni, mi manda un messaggio dicendo che non prova più gli stessi sentimenti (dopo 3 settimane dal mio ritorno), non sa perché e che io ho fatto di tutto e di più per lei, che sono perfetto, che non la merito, che lei non si sente pronta per questo (questo cosa?) e che non mi merito di aspettare. A quel punto le ho risposto chiedendole di parlarne personalmente perché mi sembrava ne valesse la pena..lei ha detto che non sapeva quando avrebbe potuto, ma probabilmente il sabato (due giorni dopo) e che mi avrebbe fatto sapere. Da quel momento non l’ho più cercata e, in effetti, lei non mi ha più fatto sapere niente! Oggi è il lunedì successivo e da oggi x me inizia ufficialmente il PNC. Pensavo di sparire (dico online, in generale) per un paio di settimane e poi ricominciare a mostrarmi. Tra le attività personali, ricomincerò a nuotare..anche se comunque, fisicamente, sono già in un ottimo momento di forma.
    Il mio dubbio è proprio questo: si dice di interrompere il PNC quando ci si sente cambiati e più maturi..ma io non riesco a immaginarmi cambiamenti, quello che devo fare è semplicemente “assillarla” meno. Scrivo tra virgolette perché non sono comunque un tipo che rompe le scatole e basterebbe semplicemente parlarne 5 minuti e mettere le cose in chiaro. Dal momento in cui lei mi ha mandato quel messaggio, x me è finita e ho pensato a come ricominciare, la cosa è già stata assimilata e non ho reazioni impulsive o negative.
    Comunque spero che, come l’altra volta, questo tempo le serva a riflettere e a renderla “meno sicura” nei miei confronti.

    Quello che pensavo di fare era, visto che il suo compleanno è il 18 dicembre, aspettare fino a quel giorno e mandarle una lettera invitandola a fare una cosa un po’ romantica con me (una passeggiata in mongolfiera, cosa che lei sogna da molto tempo e che è abbastanza cara). Quel giorno la vedo normalmente…magari lasciandole, alla fine, un bigliettino intrigante.
    Nel frattempo comunque non rinuncio alle altre: ho ricominciato a contattare tutte le persone che potevo, certamente uscirò con alcune (tra cui un’altra ex di due anni fa..che mi ha lasciato un po’ allo stesso modo, ma che vorrei rivedere solo x parlare e magari farmi capire di più..). Comunque non è la stessa cosa, le altre “100” non fanno lei.
    Che ne pensate?

    • Quando una dice che sei assillante, e te non lo sei, significa nella maggior parte dei casi che ha un altro o che si sta guardando intorno. Le stronzate che non ti merita e simili sono solo polpette avvelenate mascherate da cioccolatini! Non conosco ne lei, ne te, quindi scrivo in base a quello che tu mi hai raccontato e questa sembra più italiana che brasiliana! Le piace avere tanti uccelli che le svolazzano intorno per le sue ragion che a te non devono interessare. Per come la vedo io hai due possibilità:
      1. continui a svolazzarle intorno e ti accontenti delle briciole che di volta in volta ti lancia, a fronte di tuoi sforzi immani (vedi idea della mongolfiera).
      2. fai un reset totale, assoluto e definitivo. Se poi lei è veramente interessata si farà sentire e tu avrai il controllo del rapporto che in questo momento è lei che “se la comanda”.
      Io sono per il punto 2. che, ovviamente, comporta dei rischi perchè proprio per come è fatta e ti vede potrebbe semplicemente rimpiazzarti con il primo istruttore di capoeira che trova! E tirala giù dal piedistallo dove l’hai messa per la miseria, è una donna mica la madonna!

      • Sensei. Sei un GRANDE!!!

        Sai che è successo? Mercoledì comincia a seguire un tipo su instagram (quindi lo ha appena conosciuto), giovedì mi manda quel messaggio dicendo che il sentimento era cambiato e non ne aveva più voglia.. Ci si doveva vedere x discutere sabato..ma lei non si è fatta sentire (e neanch’io ovviamente!), sarà uscita con sto qua..infatti ora ci è insieme (il che qui è una cosa piuttosto seria, un mezzo fidanzamento). Incredibile.
        Tra l’altro da lunedì mi aveva bloccato su Instagram (l’unico social che usa….peccato però che io sapevo la password x scoprire sta cosa) e sto tipo é il classico palestrato pieno di soldi, con cavalli, abitava (o abita, non so se fa avanti e indietro) a Miami..
        Mah…
        Comunque ero anch’io portato verso la seconda opzione visto che comunque mi sto sentendo ogni giorno meglio con me stesso e i miracoli non li posso fare…! Grazie mille!!!!

      • Sensei, la novità è che sembra GIÀ finita anche la favola con l’altro tipo…quindi pensavo di interrompere prima questo reset (magari tra 2 settimane/20 giorni, non ci sentiamo dal 5/11) il ché è anche due settimane prima del suo compleanno e dell’eventuale cosa in mongolfiera (che quindi potrei magari fare solo se lei sarà tornata…!)
        Ma il mio dubbio è: come interrompo?
        Forse invitarla a fare una passeggiata a piedi in qualche sentiero..una cosa così: semplice, all’aria aperta e un po’ avventurosa? Così non sarebbe nessuna discussione, nessuna cosa “forzata”..

          • Il problema non sono le palle, sennò andavo a prenderla a piedi e me la portavo a casa in spalla..il problema era in che situazione la avrei trovata visti gli scombussolamenti e visto che sembra che il tipo con cui è stata pochi giorni abbia lasciato più tracce che io in alcuni mesi.. Ho seguito un po’ di consigli di vari metodi..le ho recapitato una lettera tranquillissima il 21o giorno di freeze dicendo che l’avrei chiamata la settimana successiva..però quel giorno non mi ha risposto. Ho quindi provato su Whatsapp dove, in due tentativi, mi risponde (a discorsi generici, da “falso amico”) in modo molto freddo (molto tipo “sì, faccio questo”), a volte dopo alcune ore, ma a volte anche subito. C’è la possibilità di una lettera “di addio” facendo all-in però a questo punto non so se vale la pena coltivare il contatto Whatsapp o se fare dei periodi di silenzio.. Si dice che lei potrebbe aver bisogno di altro tempo prima di poter parlare con me..però vedo che ora sta cominciando a aggiungere gente nuova ecc…. direi che sta proprio cercando di dimenticarmi..
            Voglio comunque spendere, per chi legge, una parola sui metodi consigliati: certamente è molto utile il freeze e molto utile lavorare su sé stessi..perché è qualcosa dove comunque ci si guadagna..e all’inizio siamo letteralmente disperati. Il problema però si pone al farsi risentire perché, mentre ci sono donne che perdonano quasi tutto..altre invece danno un taglio netto sebbene non sia successo chissà che cosa…..

          • Se le donne danno un taglio netto tu non ci puoi fare nulla. Allora, in quei casi, è meglio crogiolarsi nel dolore davanti alla tv oppure volersi bene e fare di tutto per stare meglio e migliorare? Ogni donna ha tempistiche differenti, per alcune bastano pochi giorni, per altre ci possono volere mesi. Il riconquistare una ex non è una scienza esatta, ma un metodo che serve ad aumentare le chance di riconquista, è una sorta di moltiplicatore. Purtroppo se queste possibilità sono pari a ZERO, anche se le moltiplichi, restano comunque ZERO.

          • Ciao Sensei!
            Ci sono degli aggiornamenti e ci tenevo a scriverti anche per cambiare, almeno per ora, il finale della storia.
            Intanto la lettera lei l’ha letta tardi (era rimasta nella casella della posta..) e quindi la telefonata non risposta era stato il primo contatto, poi qualche Whatsapp ecc.. Nelle ultime 3 settimane lei è stata molto dai suoi (sua madre si è praticamente separata in questo periodo..una cosa un po’ complicata..), ci siamo sentiti ogni 3/4 giorni, cercandola (quasi) sempre io e con risposte sue tra il freddissimo e i cuoricini..
            Finché, venerdì, ci siamo visti il pomeriggio per un caffè. Siamo stati un paio d’ore a parlare, è stato piuttosto divertente e piacevole, almeno per me…ma lei ha riso abbastanza e ha ricordato alcune cose (positive) del passato, oltre a avermi detto di un paio di volte in cui ha pensato a me (per esempio quando ha comprato un gelato..). L’ho trovata in realtà un po’ stanca e un po’ svogliata, ma sempre con quel fondo di allegria che mi paice. Una frase che mi ha detto è stata “non voglio vedere persone”..le ho risposto: “E cosa vuoi vedere? Alieni?”..mentre lei rideva ho poi detto “Quelli sì eh?”.. Questo per dirti come abbiamo parlato in certi momenti.. 😀
            Mi ha toccato tantissime volte e ci siamo spesso guardati per molto negli occhi (cosa che so le fa piuttosto effetto), ma non ho fatto nessuna avance..anche per il posto dove eravamo..alla fine le ho dato un bacio sulla guancia e lei ha detto che mi avrebbe invitato per andare in spiaggia, anche con sua mamma, il giorno dopo. Cosa che non è successa (il tempo non era molto buono, ma so che loro due sono andate).
            Insomma..alla fine il mio dubbio rimane quello del suo momento personale.. Pensavo di farmi sentire solo tra due o tre giorni, vedere quando lei è disponibile (penso questo weekend stia col figlio) e invitarla a fare una passeggiata vicino a casa mia sabato prossimo. Così magari posso invitarla a casa ecc…;) Sembra buono?

          • Non ti posso e soprattutto voglio dare alcuna rassicurazione, buono o no tu devi agire seguendo il tuo istinto seduttivo. E’ il momento dell’azione, meno chiacchiere e seghe mentali, vada come vada, meglio cicatrici che rimpianti!

          • Ciao!
            Aggiornamento sulla situazione.. Dunque, dopo quell’incontro mi sono limitato a scriverle esclusivamente per invitarla, ci sono sempre stati dei contrattempi (dalla sua parte)..ma comunque, circa 3 settimane fa, una volta mi fa: “Se vuoi usciamo in questo bar/ristorante vicino a casa mia stasera”. Ho pensato che non fosse l’ideale ma, essendo comunque vicino a casa sua, si poteva portare alla conclusione…!
            Il posto non ha favorito il contatto fisico perché eravamo seduti uno di fronte all’altra, ma la conversazione è andata benissimo. All’inizio faceva fatica a guardarmi, poi abbiamo finito ridendo tantissimo. A metà serata (avendo finito di mangiare e di bere) le ho chiesto se voleva andare via e ha voluto rimanere di più. Purtroppo però, durante la serata, mi ha detto che sua madre quel giorno era da lei..e quindi, ovviamente, piano saltato. Prima che io andassi via, dopo i due bacini classici, le ho rubato un bacetto sulla bocca e è rimasta (direi piacevolmente, per il sorriso) sorpresa.
            Poi l’ho invitata la settimana dopo e ha accettato, era tutto prontissimo (stavo giá uscendo di casa, ero anche stato al salone di bellezza e avevo noleggiato un’auto..che non avevo ancora ritirato) quando mi ha detto che non poteva vedermi perché quella sera avrebbe fatto tardi al lavoro. Credo alla cosa, alle 22 mi ha mandato un messaggio dicendomi che era arrivata a casa. Peccato, sarebbe stata una serata molto divertente e sarebbe andata bene!
            La settimana successiva era il compleanno di suo figlio e le ho mandato gli auguri, mi ha risposto positivamente e mi ha detto che (ricordandoti che abito a Rio e che qui Carnevale sono 5 giorni di festività) durante il Carnevale, quando non sarebbe stata (non sapeva ancora quando) con suo figlio, sarebbe andata al quartiere dove abito a visitare “un amico”. La parola non è che mi sia piaciuta tanto..ma ok.
            Poi dopo 4 giorni le mando un messaggio ricordandole quando potevo..non risponde ma dopo altri 3 giorni mi manda un messaggio dicendo che sta arrivando dalle mie parti e che è con un’amica (di circa 12 anni più di lei..e molto brutta..insomma..più che altro una mamma/zia…). Al pomeriggio siamo stati un po’ in giro x strada e tutto ok..in simpatia..(d’altra parte non c’erano molte possibilità), poi loro sono anche venute a casa mia a fare una doccia e prepararsi un po’ prima di uscire. Quando siamo usciti lei stava praticamente appiccicata all’amica e quando camminavamo ci tenevamo per mano in ordine: io, l’amica, lei..! A un certo punto la sua amica va in bagno e io le ho messo una mano dietro ai fianchi e mi sono messo di fronte a lei. Non volevo direttamente baciarla, ma volevo che mi guardasse negli occhi..per capire meglio..e poi..chissà. A quel punto mi dice: “Io so quello che vuoi, ma io non voglio”. La mia risposta: “Ma io non voglio niente”, e mi sono allontanato. Lei: “Non devi neanche allontanarti così”. Io: “Qual è la distanza minima?”..poi la sua amica è tornata. In quei giorni c’erano qui dei miei amici italiani e quindi, dopo qualche minuto, le ho proposto di unirci a loro. Insieme a questi amici (eravamo 7 persone in tutto) mi sono comportato, posso dirlo, assolutamente da alfa, scherzando con tutti, trascinando tutti, sedendomi a capotavola, prendendola in giro ecc…
            Poi, seguendo la volontà dei miei amici, siamo andati a ballare in un posto..e io ho ballato per i fatti miei… Dopo un po’ (ore?) le torno vicino, la prendo per mano..e lei tiene la mia mano solo per 3 secondi.. Quindi mi metto davanti a lei e lei mi fa: “Sei ubriaco?” (cosa impossibile), le dico: “Sei più ubriaca te di me” (lei nemmeno beve..ahah). Poi cerco di guardarla di nuovo negli occhi, le provo a alzare il mento per farmi guardare e lei toglie la mia mano.. A quel punto me ne vado di nuovo.. Insomma..diciamo che dopo due settimane dall’ultima uscita si è chiusa molto!
            A fine serata lei ha detto comunque di combinare di rivederci con tutti i miei amici, qualsiasi giorno (non il martedì, ma mercoledì o giovedì….domenica). Il martedì notte la invito a vedermi il mercoledì vicino a casa mia, solo io e lei (il mercoledì delle ceneri qui molta gente ancora non lavora), a quel messaggio, letto il mercoledì pomeriggio, non ha mai risposto. Dopo 4 ore che l’ha letto (e due ore prima dell’orario che avevo detto) ho fatto anche l’errore di provare a chiamarla su Whatsapp (visto che era online), ma anche a quella chiamata non ha risposto.
            La domenica, l’ultimo giorno dei miei amici qui, ci eravamo messi tutti d’accordo di vederci a una spiaggia..ma alla fine lei ha inventato una mezza scusa per non andare (per questo giorno io ho parlato con la sua amica, non ho più parlato con lei dopo il messaggio non risposto) e così le due amiche non hanno potuto salutare i miei 4 amici..anche se io avevo fatto giurare tutti che ci saremmo rivisti. 

            Come dicevo, so la password del suo Instagram quindi riesco un po’ a capire cosa succede..e scopro che il sabato sera (sabato scorso, 13/2) un tipo (che credo avesse conosciuto a capodanno, che flirtava virtualmente con lei ecc..) le dice “posso passare da te?”. E lei dice: “Sono con mio figlio, se tu non vuoi mischiare le cose, anch’io non voglio”..e lei smette di seguirlo e poi lo tagga in foto che dicono cose come “innamorarmi è stato un errore”.
            Insomma…in queste due settimane quando si è raffreddata, credo sia diventata più intima con questa persona, per questo era fredda l’ultima volta. Poi mi ha visto perché questo ragazzo, durante il Carnevale, ha viaggiato con suo figlio (anche lui, come lei, ha un figlio e così si spiega il “non mischiare le cose”)…poi..non so..magari lui è tornato proprio il mercoledì quando io le avevo proposto di vedermi e lei si è vista con lui invece che con me..

            Insomma…a fine dicembre/gennaio posso certamente dire che il suo interesse verso di me c’era e che la storia che aveva avuto a novembre era solo un rimbalzo..però ora ha già avuto un’altra storia (anche se cortissima e velocissima, come da lei…) e, cosa peggiore di tutte, non mi ha risposto..per me è grave mancanza di educazione.
            A questo punto trovo inutile qualsiasi tentativo da parte mia..(auguri x la festa della donna, x esempio..) perché in ogni caso sarebbe qualcosa che viene da me..deve cominciare lei a cercarmi..almeno un po’!
            Lei sa che mi piace e che non voglio essere un suo amico..quando vuole..mi risponde (anche se ormai l’invito è per una data passata).

            Giusto così o pensi che io possa fare qualcos’altro? Com’era successo l’anno scorso, tra 3 settimane vado in ferie e chissà che, essendo lontano, io torni a mancarle vedendo le mie foto in giro per il mondo…

          • Secondo me hai fatto anche troppo rendendoti sempre disponibile hai perso appeal. E’ arrivato il momento di farla uscire dal guscio, o ritirare definitivamente, l’unico modo è smettere di sentirla, seguirla o quant’altro. Una persona così non merita tutte queste attenzioni, ti sta palesemente tenendo come ruota di scorta e tu, di certo, non lo sei. Si capisce che ha molti ammiratori e crede di potervi trattare tutti da zerbini e usarvi quando vuole: NON fare più nulla.

          • Ciao, Sensei!
            Rieccoci per delle novità. Devo dire che, a parte i metodi che ho imparato dal tuo sito, in questi mesi ho letto anche cose di altri (che non so se posso citare) e, al momento, la cosa che ha funzionato è stata: lei ti ha lasciato? OK, lasciala perdere e non voltarti più, si farà risentire.
            E infatti, dopo un po’, pian piano…si è rifatta sentire.
            Venerdì mi ha finalmente riscritto su Whatsapp e a quel punto l’ho subito invitata a rivedermi. Siccome tornava a casa verso le 23 dall’università, mi ha invitato a vederci (ancora) vicino a casa sua e le ho detto: “perché non ci vediamo direttamente da te e cuciniamo qualcosa?”. Così è stato (lei aveva cmq già detto prima che potevo stare da lei).
            Poi abbiamo visto un film, ma a 1/3, stava già morendo di sonno quindi abbiamo interrotto la cosa. Prima di dormire, io ero ancora nella sala, lei mi fa: “Posso spegnere la luce (della stanza)?”, e io: “No! Vieni qua..!”. È venuta da me e ci siamo baciati. Poi abbiamo continuato un po’ a letto, ma solo con baci. Dice: “Oggi quello che vuoi fare tu io non posso farlo..”. Poi mi fa (sentendosi in colpa?): “Secondo te sono fredda?”, le ho risposto: “No, quella che conosco io non è fredda, ma hai bisogno di sentirti bene, di fidarti”.
            Dormendo, di proposito, ho smesso di abbracciarla e, almeno per un po’.., lei mi cercava mi riabbracciando..:)
            Mi chiedo se non dovevo insistere verso il sesso, sebbene lei stesse morendo di sonno…bo?

            Poi la mattina mi ha fatto un discorso strano chiedendomi qualcosa come se io volessi, in generale, figli in futuro..le ho detto: “sì, ma devono esserci tutte le condizioni, compreso un posto dove starci tutti”. E lei: “Se vuoi te ne presto uno io”..cosa che al momento non avevo capito (le ho chiesto: “Cosa mi presti? Un figlio”..).
            Poi sono tornato da me (aveva la famiglia che la visitava, ma comunque la tipa delle pulizie mi ha visto..cosa che penso non faccia con tutti).
            Ha postato su Facebook delle cose un po’ strane..in generale..parlando di sentimenti..e quindi sono riandato a vedermi il suo Instagram (so la password) e direi che le orbitano intorno un tipo con cui è stata una decina di giorni fa (ma non penso sia nulla di “serio”) e un altro “ex” con cui sta parlando (che la cerca disperatamente..sbagliando..) e al quale, ieri, lei ha scritto: “Non c’è bisogno che ci organizziamo per vederci, tu devi sapere cosa vuoi”.

            Insomma, ora so che sabato sarà libera (e già mi aveva detto che potevamo vederci sabato, ma prima di vederci venerdì scorso)..e so che c’è questo discorso che ho detto all’inizio di lasciare che lei mi cerchi (sennò sarò sempre io quello che la rincorre).
            Oggi è lunedì, pensavo di aspettare fino a mercoledì sera o giovedì mattina e dirle di chiamarmi (cosa che lei odia, ma almeno è un gesto suo) per metterci d’accordo.
            Questa mattina ha commentato una foto su Instagram, così per dire che cmq rimane “in orbita”. Non credo che inviterebbe chiunque a dormire da lei ecc..

            Cosa ne pensi? Poi sabato la vorrei portare un po’ in giro così magari si diverte e si scioglie un po’ e poi andiamo da lei o da me.

          • Ora sei “solo”. Mi spiego: hai applicato un metodo giusto (di chi era?), e lei è tornata. Cosa fare ora? Hai due alternative:
            1. Non ti fai sentire e aspetti che sia lei, rischioso ma se ti chiama hai “vinto”.
            2. Segui il tuo “piano” con il rischio che si senta soffocata o che ti dia per scontato, di nuovo.
            Non c’è una opzione sicura ne una giusta, sta a te decidere sul da farsi. Dipende dalle persone, dall’esperienza fatta e come sei tu. Io seguirei il punto 1 ma perché so che sarei in grado di gestirne gli effetti negativi, e tu?

          • Ah, ho scoperto che il tipo che la “assilla” x uscire è sposato, per quello che deve decidere cosa deve fare. Beh, direi che non divorzia entro pochi giorni…..

          • Grazie, Sensei! :)))
            La prima opzione certamente è quella che ti fa vincere perché lei ti cerca e “chi ti cerca non ti può mollare”, l’unico mio dubbio è che, siccome lei è molto poco disponibile (per impegni e per il figlio), se non ci vediamo questo sabato, poi passano altre due settimane e nel frattempo chissà cosa succede. Certamente lei uscirà con qualcuno questo sabato…

            La prima opzione è anche quella suggerita (in questo caso) da Coach Corey Wayne. Lui è americano, ma lo consiglio molto, ha degli ottimi video su YouTube e un libro che si può leggere gratis.

            Quindi, alla fine, purtroppo…mi sa che sceglierò la seconda. Se avessimo fatto sesso non avrei dubbi (e credo sia anche per questo che lei comunque non si è concessa, nonostante la grande stanchezza), ma così come siamo rimasti non so. Speriamo comunque che in queste 24 ore si faccia sentire…!

            In ogni caso, “soffocarla”, mai più: se ci sentiamo domani poi non ci si sente più fino a sabato e cercherò sempre di mantenere i contatti al minimo, contattandola (se lei non mi contatta) non più una volta alla settimana e solo per invitarla a uscire (questo è sempre da quel metodo là)..

        • “Voglio comunque spendere, per chi legge, una parola sui metodi consigliati: certamente è molto utile il freeze e molto utile lavorare su sé stessi..perché è qualcosa dove comunque ci si guadagna..e all’inizio siamo letteralmente disperati. Il problema però si pone al farsi risentire perché, mentre ci sono donne che perdonano quasi tutto..altre invece danno un taglio netto sebbene non sia successo chissà che cosa”
          CIiao Alvaro, mi permetto di darti il mio parere su questa tua ultima frase. Forse nel “lavorare su se stessi” io ci inserisco una sfumatura, per me, non da poco. L’imparare ad accettare i rifiuti e le sconfitte da Uomo. Ho imparato sulla mia pelle (come tutte le persone dotate di un minimo di senno) che la vita non è una formula matematica. Non è che se io faccio 1+1+1 arrivo per forza a 3. I sentimenti, le emozioni o la semplice realtà delle cose non sono il risultato perfetto di un’equazione. O, perlomeno, noi NON sapremmo MAI tutte le variabili che entrano in gioco. E, anche sapendole, non è detto che dia quel risultato. Il miglioramento personale serve anche per capire e accettare questo. Molte volte le cose non vanno anche se noi abbiamo dato il 101%. Quindi dovremmo flagellarci? NO. Se abbiamo fatto ciò che andava fatto allora basta così, si accetta e si va avanti. E questo lo si impara solo lavorando sempre su se stessi. Si chiama crescere.

          • Sì, hai ragione..e poi bisogna pensare da alpha: se non piaccio a lei, non è un problema mio, è lei che si perde qualcosa.
            Il problema è che quando si è innamorati non si capisce più niente e lei non è più una qualsiasi.. A me non andava giù la cosa dal punto di vista logico, comunque adesso va molto meglio..

  28. Ciao Sensei,che dire tutto tace,lei continua con i sottintesi a postare su fb cavolate, che sembrano sempre mirate a stuzzicarmi,mai nulla di diretto.
    L’altro giorno ho voluto cambiare il mio stato mettendo una cosa equivoca che poteva riguardare chiunque…….lei per risposta a messo ” fly to panama “con la faccia sorridente……..,e devo dirti che non sono nemmeno turbato e quasi sicuramente sarà una bufala ma poco importa.
    Importa che ha reagito in un modo o nell’altro………
    Un mese oggi dal suo ultimo messaggio in whatapp(quasi 3 mesi dove non stiamo più assieme) dove mi chiedeva delle nostre foto…….e a cui ho risposto senza commentare mandandone alcune dopo credo 3gg.
    Credo anzi sicuramente stò applicando un reset duro…….questa lezione mi fà capire quanto se vogliono o se noi concediamo a loro di farlo , possono essere dure le donne.
    La mia incredulità è come da persone intimamente insieme anche sentimentalmente si finisca a quasi sconosciuti, non sò se hai avuto esperienze di questo genere.
    Proseguo con il reset ancora ,dura schifosamente dura,vediamo se cede ,poi deciderò se azzardare qualcosa o meno,avevo pensato ad un approccio molto distaccato,molto easy,dandola per persa……Grz sempre dei tuoi consigli

  29. Ciao Sensei, ho un problema. Ho conosciuto una ragazza di 34 anni che vive da sola e risiede nella città dove lavoro. Sono un uomo sposato e in considerazione che mia moglie si è assentata per più di un mese perchè doveva andare a trovare la famiglia che risiede lontano, ho avuto una relazione con questa ragazza, di un mese. Il problema è che questa ragazza non mi ha mai portato a casa sua, e ho provato a propoglierlo, ma lei mi ha risposto che quel giorno non poteva ospitarmi perchè la sua casa era sottosopra, tra l’altro ritengo che questa sia una scusa. Comunque io l’ho portata a casa mia più volte ed è stato bello avere una storia con lei. Il problema nasce dal fatto che mia moglie ritorna dalla vacanza, e come posso continuare la mia storia clandestina se la mia amante non mi porta a casa sua? Del resto non gli ho più chiesto la cosa, visto che non mi piace chiedere. Grazie.

    • Forse è il caso, semplicemente, che parli con lei. Il non detto spesso fa più danni che il silenzio dovuto all’orgoglio.

  30. Ciao, non ero sicura se scrivere perché ho visto che la quasi totalità dei commenti proviene da ragazzi ed io…sono una ragazza. Ma credo che tu possa aiutarmi quindi ti scrivo lo stesso. Ho conosciuto su Meetic un ragazzo. Mi ha contattato lui. Devo dire che all’inizio sono stata un pó distaccata perché non mi interessava molto. Poi mi ha conquistata perché è un tipo con un sacco di interessi e passioni oltre ad assere carino e, su sua richiesta, ci siamo scambiati facebook. Dopo questo scambio lui è scomparso per una settimana e l’ho ricontattato io tramite la chat (non tramite FB perché mi sembrava troppo intimo). Lui ha risposto subito e nei giorni seguenti si è fatto sentire spesso. Ad un certo punto, dopo che io gli faccio notare che non era mai disponibile per chattare, non mi risponde più ai messaggi della chat. Io allora dopo qualche giorno gli scrivo su FB e gli dico che dato ho capito che non è interessato a me e gli auguro tutto il bene possibile per il futuro. Nel giro di 30 secondi mi blocca sia su FB che sulla chat. Ti vorrei chiedere: hanno sbagliato qualcosa? Grazie

    • Credo, ma ovviamente è solo una mia personale idea, che lui non cercasse di conoscere semplicemente una persona, ma “altro”. Probabilmente ha compreso il tuo possibile interesse che non andava bene rispetto alla sua voglia di avventure. Così, anzichè dirtelo come avrebbe fatto una persona sana ed equilibrata, ti ha bloccata. E in ogni caso, anche se tu avessi sbagliato qualcosa, sarebbero stati sbagli positivi perchè ti hanno mostrato che tipo di persona è. anche di fronte ad un pc si deve rispettare il prossimo, lui non lo ha fatto.

      • Ti ringrazio, sei stato davvero illuminante! Ma come faccio a capire se i ragazzi che mi contattano cercano solo avventure o relazioni serie? Non so, chiederlo direttamente a loro mi sembra troppo….

  31. Caro senesi,dopo una settimana,la regina delle confuse,mi ha scritto che vuole vedermi x chiarire ancora una volta.HBO,quando mi ha invitato da lei,e poi al ultimo ha cambiato idea.mi ha scritto che non vuole perdere la amicizia.io,ho sempre fatto contatto fisico,e lei sa cosa desidero,tanto che sul MS,ha detto che secondo lei,io volevo solo portarmela a letto e nulla altro,,il che è vero,ma anche lei sembrava sullo stesso piano.

  32. Ciao maestro.,la ragazza in questione ha adottato il silenzio stampa…….. ieri ho cambiato la foto del profilo su whatup ,lei come risposta ha cambiato la sua…….ma lei non si sbilancia stá sulle sue.
    Credi che sia sempre sbagliato cercare l altra persona oppure alle volte si può osare e riproporsi…..senza piagnucolare ovviamente.
    Intendo azzardare qualcosina…….anche un semplice saluto…..le.donne usano come detto quá i messaggi spia…..esiste qualcosa di simile al maschile?

          • Tengo botta,……gli dò ancora tempo……..
            Ieri ha messo sul suo stato di whatapp:”Non esiste uomo tanto codardo che l ‘amore non trasformi coraggiosamente in un eroe”….
            Sicuramente sono cose mirate a stuzzicarmi a farmi uscire fuori, ………..,vuole che sia io a mettermi nella condizione di dover chiedere……quando invece è lei che ha creato questa situazione,non accettando in un primo momento le scuse per quello che avevo sbagliato con lei.
            Grazie come sempre maestro

  33. Ciao.ho chiamato,dopo la pausa estiva,la ragazza che mi mette sempre i mi piace.ha risposto,ma stava mangiando,mi ha detto di sentiamo più tardi,ma non si è fatta sentire,ovviamente sono stato tranquillo e non la ho richiamata.che consigli.attendo un paio di giorni,ci riprovò?Ciao maestro.

    • Lasciala andare: ora sta a lei. Prima di tutto vieni tu e lo stare bene con te stesso, poi lei. Almeno io farei così!

  34. Ciao Sensei, dopo piu di un mese di tira e molla….in cui a volte lei e volte io abbiamo ci siamo cercati e abbiamo avuto voglia e piacere di stare insieme…adesso lei mi ha definitivamente detto che mi vede con un amico e non piu come il suo uomo e mi ha pure detto che sarebbe meglio non vederci e non sentirci per un pò di tempo…anche perchè “abbiamo” bisogno di andare avanti.
    Dopo il solito errore di provarla a convingerla e farla ragionare….lei non ha voluto saperne!
    Credo che la cosa migliore sia un RESET definitivo…si sta anche trasferendo fuori per lavoro…sarà dura non cercarla…ma in qualche modo devo uscirmene da questa situazione…sono sempre dei brutti periodi quando finisce una storia….

  35. Caro senesi,ormai sonov2anni che leggo con voracità il tuo sito.posso defiinirmi,sul piano teorico,apprendendo dal sito e tuoi e book,un maestro della seduzione.in pratica è tutto un altra cosa.di donne nella mia vita,ne ho avute ,ma diciamo quasi sempre xvhè son stato sedotto io.anche da ragazzino,mi son sentito sempre insignificante,e mi son sempre sorpreso,che ragazzee,e oggi donne si sono interessate a me.gli anni e anche il tuo prezioso sito,un po di sicurezza in più me la hanno data,ma ancora,se mi avvicino a una donna che mi piace,la malefica vocina dentro di me,che mi ricorda che non ho un immagine avvenente,si fa sentire.però,ogni giorno e nuovo,e non mi faccio abbattere,e ormai,von TPS,i rifiuti,i 2di picche,li mando a raccogliere le margherite.grazie senesi.

  36. Ciao sensei.conosco una donna, ce sintonia,qualche caffè con buon contatto fisico,leggerezza ecc ecc.mi invita a casa sua che dice che è una buona cuoca. X venerdi .martedì,mi manda un SMS di conferma.ieri mi scrive,che forse ha un contrattempo con il suo duomo,io la chiamo dicendole che non ci sono problemi,stamattina mi scrive dicendo che non vuole compromettere la sua storia,e quindi la invito va farsi benedire e anche noi due.analisi:probabilmente,dopo essersi lanciata,ha preso il sopravvento la Orazio e tutte le pippe che si fanno le donne, come saggiamente scrivi di questo sito.RESET?

    • No no, che reset! Butta il numero, avanti la prossima sperando che non sia un’altra regina delle pazze confuse….

  37. ciao Sensei,
    in questo momento mi trovo in una fase di reset,diciamo così,forzato…ma cominciamo dal principio : la ragazza obiettivo è sorella di un mio carissimo amico,amico che fa parte della mia comitiva…la conosco di vista da circa una decina di anni,prendevamo lo stesso treno ai tempi delle superiori, ma non ci avevo mai parlato,abbiamo la stessa età.Circa 3 anni fa ho conosciuto suo fratello e ho cominciato a frequentarlo…e sempre da 3 anni,nelle serate invernali,ci riuniamo a casa sua per giocare a poker…lei è la classica studentessa universitaria che conosce un pò di gente,e,avendo la sua comitiva,non ha mai partecipato alle nostre serate,e quindi non ho avuto occasioni per parlarci…fino agli ultimi mesi di quest’inverno,in cuì ci sono state più opportunità per vederla.Del tipo,la incrociavo quando lei rientrava dalla sua uscita serale e noi finivamo di giocare,per andare a concederci una bevanda calda o una birra…o quando arrivavo sotto casa sua,lei usciva…in due-tre occasioni,da gentiluomo,le ho aperto il portone del garage al posto suo per farle entrare l’auto senza che scendesse (gesto ovviamente apprezzato)….in una di queste occasioni rientra molto prima del solito,con una sua amica,doveva partire l’indomani mattina per un viaggio…aveva già aperto il portone quando sono arrivato,ci salutiamo,e lei entra con l’auto in garage…scendo dalla mia per andare a chiudere,e mi fa “no…non ti preoccupare…”,e le rispondo seccamente,con un espressione dialettale delle nostre parti (sono della provincia di Lecce),una roba tipo “neh si,casomai mi sciupo”,e le scappa una risatina…visibilmente imbarazzata, mi dice che sale a casa e ci salutiamo.Prendo nota della risatina e dei suoi atteggiamenti. passa tipo un mese e mezzo,e di comune accordo con suo fratello,decido di cominciare a fare footing per perdere un pò di pancetta (maggio),una-due volte la settimana,partendo e tornando a casa sua…in qualche occasione lei era in casa,o rientrava dal mare…una volta rientriamo nello stesso istante e le faccio “ciao Vera (nome di fantasia),fatto il bagno”?,”si (col sorriso sulle labbra)”,”anch’io…di sudori” !…risata…e un altra battuta,che ora non ricordo,sempre condita dalle sue risate…insomma,noto che la simpatia c’è,e pianifico di provarci.la incontro per le vie del paese ai primi di luglio,durante una festa patronale,con la sua comitiva…le passo accanto pizzicandole il braccio,prendendola di sorpresa…dall’espressione seria che aveva,mi riconosce e mi saluta sorridendo (un sorriso da infarto 🙂 ),la reincontro dopo poco nello stesso punto,si gira,mi guarda per un secondo e distoglie lo sguardo…comincio a stuzzicarla su facebook,commentando ironicamente la sua immagine del profilo…riscontro positivo…e ho continuato commentando in modo scherzoso qualche suo link…infine,decido di fare un complimento ad una sua foto in cui era taggata con un’amica…altro riscontro positivo…in un altra occasione,a casa sua,appena rientrati dal footing,entra in cucina e mi saluta…le faccio “mmmhh,ti sei abbronzata…brava brava”…risata e verso di approvazione lusingata…decido di contattarla in chat,sfruttando una scusa (un rumorino della sua auto,che poi sarebbe del fratello)…conversazione molto leggera e scherzosa,la mia ironia sempre apprezzata…la sera dopo decido di chiederle il suo numero per sentirci su whatsapp,sempre nel mio stile scherzoso…me lo dà senza pensarci un attimo,sembrava non aspettasse altro che glielo chiedessi…la chiamo la mattina dopo,e ci parlo per circa 11 minuti(16 luglio),del più e del meno,facendola anche ridere un pò…fra le altre cose mi dice che sarebbe partita il 25 per l’Inghilterra,per 4 mesi…nel frattempo,avevo informato suo fratello che ci sentivamo,anche magari (fra le righe,non glielo chiesto direttamente) per prendere informazioni su eventuali sue relazioni…nessun (apparente) problema,e vengo a sapere che lei partiva per studiare l’inglese.da li ci sentiamo tutti i giorni su whatsapp fino al 24…discussioni,almeno all’inizio,leggere e scherzose,cazzate varie da parte mia (in una di queste,in cui le avevo mandato un immagine condita da una cazzata,mi fa “hahahaha che scemi che siete”,riferito a me a suo fratello),tutte le mattine il buongiorno,qualche complimento leggero (n.robe tipo “bella ” o “bellezza”) per farle capire le mie intenzioni…per tre giorni è stata a Roma,al concerto dei Muse,e le mando 3 canzoni su whatsapp (errore)…le chiedo se potessi venire a salutarla di persona prima della sua partenza (altro errore,avrei potuto chiamarla due giorni prima della partenza per sapere dove stava e salutarla di persona,ma vabbè)…mi fa ” sono un pò incasinata,comunque ti faccio sapere”…nel frattempo mi sono trasferito in vacanza,in una località marittima a 10 minuti di macchina dal mio paese,e ho continuato a sentirla tutti i giorni…un giorno sono rientrato in paese a causa di un lutto in famiglia,e,prima di ripartire,passa in auto davanti casa mia mentre caricavo la mia,e mi saluta…comincio a mandarle anche la buonanotte…il 23 dopo il buongiorno,le chiedo se avesse da fare nel pomeriggio per chiamarla per sapere cosa avesse fatto a Roma (naturalmente era solo una scusa per sentirla per ricordarle che volevo salutarla),non risponde,ma la chiamo lo stesso…all’inizio non risponde,ma mi richiama lei dopo pochi secondi…parliamo un poco della sua gita romana,qualche battutina,e le dico che avrei voluto salutarla offrendole qualcosa in un bar…mi fa “non so,domani devo salutare un amica,ma ti faccio sapere”…mi è puzzato di scusa,e le ho detto “insomma,vuoi farmi rimanere male…vabbè non fa nulla però un attimo di tempo,almeno per salutarti,lo devi trovare”…si mette a ridere,e chiudiamo la conversazione…la sera,guardando il televideo,noto la notizia del pianeta gemello della Terra che è stato appena scoperto…sapendo che questo genere di cose le piacevano,faccio la foto alla notizia e gliela mando,scrivendole “dici che anche lì si trova uno come V…(il tipico scemo di paese preso in giro da tutti) ???…bè di sicuro un altra come te non esiste nell’universo..sogni d’oro…” si mette a ridere e ricambia la buonanotte…la mattina dopo (24),solita routine…buongiono da parte mia,mandato verso le 10-10 e mezzo…ma nessuna risposta,aveva visualizzato quasi subito.primo campanello d’allarme…vado in spiaggia,e controllo il cell una volta verso mezzogiorno,per vedere se avesse risposto o se fosse in linea…nessuna risposta,ma era in linea…verso le 13 e 40,rientro a casa,e trovo la risposta,mandata 10 minuti prima “buongiorno a te…non vorrei sembrarti scortese…ma mi frequento con un ragazzo da un pò, e non vorrei che i tuoi messaggi possano creare problemi fra me e lui…..”…penso immediatamente al reset e le rispondo “ok,nessun problema.buon viaggio.”…mi ringrazia e non rispondo più…cancello il suo numero per non cadere nella tentazione di cercarla (in passato con un altra ragazza con cui adesso non parlo più,fra varie vicissitudini condite da innumerevoli errori da parte mia,è capitato,la situazione era simile)…pur tenendolo nella chat di facebook…da quel momento è passato quasi un mese in cui non l’ho più contattata,non ho commentato niente e nè tantomeno messo mi piace ai suoi post su facebook (che per ora sto proprio evitando)…con tutta probabilità la rivedrò a dicembre,quando ricominceremo le serate a casa sua,e per allora ho intenzione di conoscere ragazze aggiungendole su facebook e/o conoscendole da vivo, cambiare un pò vita facendo esperienze nuove,frequentare un pò di palestra,magari comprare qualche abito nuovo,un taglio di capelli nuovo,allenarmi nel contatto fisico e nel linguaggio del corpo…insomma,come insegni tu,deve trovare una persona nuova e più attraente,per spiazzarla…il problema sta nel caldo/freddo e nel contatto fisico da attuare…è palese che la seduzione dal vivo è stata pochissima e conseguentemente il contatto fisico,a parte la pizzicata al braccio,pressochè inesistente…l’occasione più probabile magari la avrò quando rientra a casa dalla sua uscita serale,quando ci sono gli altri miei amici,magari la saluterò con un semplice e freddo “ciao”…e alla prima vera occasione caldo (poco) e molto freddo,e via di seguito sfruttando le occasioni che mi si presentano…o mi creo un occasione apposita (molto difficile faro apparire come incontro casuale…) ? te cosa mi consigli per questa fase ? grazie per la risposta…comunque vada,quest’esperienza mi servirà per il futuro…ma non voglio lasciare niente di intentato,l’istinto mi dice che questa conclusione è fin troppo semplice e scontata,e che non finisce così…in passato,con l’altra ragazza,nonostante la situazione difficile molto simile a questa,ho avuto ragione e c’è stato un seguito,tralasciando i miei errori di inesperienza (dopo essersi frequentata con un ragazzo,si è lasciata e abbiamo cominciato a sentirci e a vederci da soli,per due volte,sono stato addirittura sul punto di baciarla,ma da c@gli@ne inesperto,non l’ho fatto…il resto è storia lunga) che sicuramente non ripeterò.un saluto.

      • grazie Sensei,è esattamente quello che sto facendo…ora ho in piedi un altra “storia”…vediamo come va,quando incontrerò l’altra ragazza saprò cosa fare in quello stesso momento,farsi pippe mentali adesso è completamente inutile !…complimenti per il sito,i tuoi articoli sono stati davvero preziosi e ho compreso moltissimi errori commessi in passato 😉

  38. Ciao Sensei in questi ultimi giorni dopo un mio messaggio in cui le ho chiesto scusa per i miei errori sembra che che lei si sia fatta viva…..prima una richiesta di nostre foto( a cui ho risposto molto sinteticamente OK ) e ieri questo messaggio:
    Mi chiedo cosa è successo con noi!! Abbiamo perso il rispetto gli uni agli altri e la magia è andata via!! ma almeno possiamo dire che eravamo davvero felici in
    italia!! Avevamo una grande comunicazione e ci siamo
    divertiti insieme!! Davvero mi dispiace non è successo niente come avevamo previsto.
    La cosa chr noto che prima era tutta colpa mia ora si prende anche lei parte della colpa….di sicuro jon ho voglia di scodinzolare mi piacerebbe che visto che lei ci ha infilati in questa situazione fosse in grado di uscirne.
    Credo che se ora mi muovo perdo potere contrattuale che dici?

    • Non stai ad una runione d’affari, il tuo silenzio serviva per darle il tempo di riflettere e capire. Dagliene ancora…

    • Grazie come sempre sensei……..la ragazza in questione ha pubblicato le foto che mi aveva chiesto su facebook(quelle in cui era in italia e in cui è da sola), a cui non ho reagito……..,a seguire un mix di post sempre velatamente che mi riguardano,insomma una botta calda una fredda,sembra adottare il caldo/freddo.
      Comunque sono calmo,mi sono rilassato ,e del resto non credo sia una buona cosa dal nulla intavolare discorsi o darsi spiegazioni di cui sia io che lei abbiamo già chiaro.
      Conoscendo il suo carattere ne stà facendo una cosa personale di orgoglio.
      Ora non ci sentiamo a voce da 2 mesi,solo realmente 2/3 episodi ma molto distaccati in cui mia scritto lei.
      Credi sia un test il suo?
      Forse si aspetta qualcosa da me?
      Credi che un mio gesto (magari una chiamata)possa essere deleterio?
      Personalmente credo sia sano che la ragione che la deve spingere a me sia che ora non mi ha,e magari cova dentro se incertezza,era troppo sicura di avermi prima………
      Si è sempre ragionato quà che con le belle parole le donne non si convincono…….credo che quello che mi resti sia essere risoluto,e non avere fretta.

      Grazie come sempre

        • Ciao sensei ho riletto l’articolo sull’orgoglio femminile……….mi sono convinto che è un suo tratto caratteriale,lo avevo già notato prima che con lei ci fosse la rottura.
          Tanto per fare un esempio un giorno a cena in un ristorante si parlava di cucina e ovviamente gli ho detto scherzando beh sai noi italiani siamo famosi per il cibo per il buon vino,non siamo tanto semplici …siamo piuttosto pignoli…quando si tratta di mangiare…….beh un pò impettita mi risponde bla bla bla piatti di cucina sudamericana…allora rincaro la dose ovviamente scherzando…..gli dico beh sulla 5 a NY i ristoranti famosi sono ITALIANI ……..,si è offesa …..stavamo scherzando per di più ho aggiunto beh come ti dicessi che noi italiani siamo fortissimi a ballare la SALSA…inutile non è nelle nostre corde….Di sicuro si tratta di una persona orgogliosa,e di sicuro se tiene realmente a me verrà fuori,altrimenti se non lo farà vuol dire che non era per me voleva solo provare a manipolarmi.
          Hai ragione l’orgoglio vale 0 se ci sono in ballo altre cose,nessun mio gesto specifico può cambiare le cose se non lo vuole Lei realmente, e se faccio qualcosa questa ci si gongola ancora di più mi e mette sotto……..
          Grazie maestro avevo dimenticato l articolo sull orgoglio mi ha ricordato di usare leggerezza e noncuranza nei suoi riguardi,cosa che stò facendo.
          Mi era sorto il dubbio se potesse esserci una strategia……..ora mi rendo conto che questo tempo serve pure a me a capire se davvero questa donna vale qualcosa,invece che inseguire un idea di volerla a tutti i costi come una sorta di fissazione o di riscatto.
          ciao grazie come sempre

          • Scusa la franchezza ma questo non è orgoglio, ma idiozia condita da una forte dose di ignoranza, sua ovviamente! La sfumatura tra sano orgoglio e stupidità è molto labile, secondo me, ma prendersela perchè le parli della cucina italiana rispetto alla sudamericana (che apprezzo molto ma non è minimamente paragonabile alla nostra) mi sembra veramente fuori luogo, soprattutto nei modi.

  39. ciao sensei le ho mandato un messaggio di scuse dicendogli che gli errori sono i miei e che possiamo risolverli insieme.
    Lei prontamente mi ha risposto e abbiamo chattato per mezz’ora circa ci siamo scambiati riflessioni con calma cercando di capire cosa è successo come mai siamo arrivati a mancarci di rispetto e a litigare.e dui
    Lei ha proposto di ritrovarci piano piano con semplicità e senza stress psicologici e di ricreare fiducia in noi.
    Sicuramente è una ragazza intelligente e prova sentimento per me.
    Ora devo mantenere la calma e usare il tempo per migliorarmi,sicuramente ci sentiremo meno.
    La difficoltà rimane la lontananza ,oggi ci siamo sentiti su whatsapp, forse ci rivedremo su skipe,devo ricreare in lei la curiosità di vedermi e di parlarmi ma con molta calma.
    L’ obbiettivo è rivederci,di persona e farla venire un lungo periodo a casa mia.
    Credo sarà come riniziare tutto con lei,non sarà una passeggiata,ma un opportunità me la stà dando.
    Come faccio a modulare ora i contatti con lei? Senza stressarla ma neanche trascurarla?
    Grazie sensei come sempre

    • Ora sta a te capire i suoi tempi, in questi casi, se hai paura di fare una cosa perchè pensi le possa mettere pressione non la fare proprio. meglio meno che troppo…

      • OK,concordo che è sempre valido il principio meglio meno che troppo……..questo vuol dire lasciare Lei che mi cerchi per prima?
        Io pensavo al massimo di farle percepire la mia presenza magari con un piccolo messaggio ,ad inizio giornata o quando non se l ‘aspetta,oppure aspettare lei.
        In questi casi non siamo in un RESET,non credo nemmeno in un dopo RESET, il caldo/freddo credo non sia appropriato….
        Può essere che lei si culli in questa situazione e prenda ancora + tempo?
        Come mantenere in vita il contatto in queste situazioni ambigue…..?
        Credo possa essere utile per altri amici quà,non è per nulla semplice ,lei non è una persona nuova e mi conosce bene…….difficile dosare attenzioni senza inzerbinarsi……..sicuramente ora sono pure sotto TEST da parte sua.
        Credo che per trasmettergli serenità,devo essere davvero sereno ,quindi lavorerò duramente su me stesso e su quelle che è venuto fuori di me che non mi piace affatto e che non mi rispecchia.
        Certo non è un RESET esiste l’aspetto pratico di gestione del contatto….con LEI
        Grazie come sempre

        • Un po’ di carattere per la miseria, è il momento che smetti di chiedere consiglio e agisci. Se poi sbagli e lei si riallontana forse significa che non siete fatti per stare insieme, non sono io che devo conquistarla o farla “innamorare” di me, ma tu e tu soltanto, finchè non lo capite agirete da beta e anche se dovesse starci, potete essere certi che sarà per poco.

  40. Ciao Sensei, con la mia ex ragazza non abbiamo mai realmente tagliato….forse anche perchè io l’ho sempre ricercata e lei non mi ha mai detto mai di no.
    sarà l’abitudine della routine, non so, resta il fatto che ci vediamo spesso e abbiamo sempre continuato a passare i weekend insieme…praticamente quasi come una coppia normale…tranne che lei continua a dire di essere single e voler rimanere da sola.
    Questa storia va avanti da 2 mesetti circa….da qualche giorno credo sta iniziando a vedere un altro ragazzo, e mi ha pure confessato che la incuriosisce non poco.
    Dopo un paio di zerbinate sinceramente mi sono rotto della situazione…ma non riesco a mollarla mai…ci ho provato ma finisce sempre che la ricerco…e se non lo faccio io finisce che è lei a cercare me.
    Fino a ieri abbiamo pranzato insieme e siamo rimasti “affettuosamente” insieme. Abbiamo messaggiato fino ad ora per farti capire meglio la situazione!
    Ho pensato ad un reset….ma se poi è lei a cercarmi o scrivermi? Come dovrei comportarmi?

    Grazie

  41. Ciao sensei ti racconto in breve l esperienza che stò vivendo ultimamente,avevo già scritto quà,sono uscito da un anno da una relazione con una narcisista patologica,ora davvero mi stò accorgendo quanto queste persone ci lasciano ferite che manco ci accorgiamo di avere….
    In breve stò perdendo una ragazza davvero fantastica,in cui esistevano buone prospettive tutto per causa mia,tutto perchè la mia ex narcisista patologica mi ha cambiato.
    In breve conosco questa ragazza sudamericana,era in olanda dove abita la sorella,ci piaciamo subito,scatta subito attrazione e inizio ad uscire con lei.
    Siamo entrambi entusiasti a dicembre viene in italia una settimana a casa mia tutto da manuale perfetto,cosicchè afebbraio ritorna una seconda settimana a casa mia.
    Tutto sembra funzionare ,a tal punto che decidiamo che lei ritornerà per stare un lungo periodo con me.
    I problemi nascono quando scade il suo visto e deve ritornare al suo paese,quindi ci ritroviamo a chattare su skipe,piano piano subendra nervosismo ed esce una mia inspiegabile gelosia,anche se lei in ogni modo mi dimostra il suo sentimento.
    Quindi nascono stupidi litigi sino a quando ad un certo punto lei decide che devo rimanere un pò da solo.
    Io pensando per lei fosse finita,applico un reset e dopo 20gg lei torna sui suoi passi dicendo che io ho sbagliato,ma anche lei mi ha portato nei miei limiti.
    A questo punto decido di fare le mie vacanze da lei e sto con lei 12gg,in cui siamo stati bene a parte uno stupido episodio che abbiamo superato.
    Tornato in italia,ci sentiamo come sempre tutti i giorni su skipe,io conscio di dover migliorarmi,cerco di cambiare e di stare più rilassato,ma vedo lei alzare l asticella e tra mille nervosismi e litigi lei mi dice che è finita.
    Quindi non ci sentiamo per 20gg,in cui non la cerco,al 22 esimo giorno gli mando un messagio che mi manca e lei mi risponde che pure a lei manco,,,,alla sera quasi a giustificare il suo precedente messaggio mi scrive mi manchi certo siamo stati tanto insieme…….e poi null altro.
    Ormai il danno era fatto,il reset che avevo fatto non era bastato,decido di mandare un messaggio alla sorella,la quale mi spiega che il problema è la mancanza di fiducia che io ho con lei e che lei è pure spaventata,e che devo prendere le cose in maniera più easy.
    Sono stato uno stupido ho creato dei problemi dove non c’erano.
    Ora a parte quel piccolo contatto null’altro…
    Ho sbagliato io al 80%,e questo mi spingerebbe a mandargli un messaggio di scuse……,ma mi sembra che io mi sono già fatto avanti……..a questo punto credo cha non fare nulla sia meglio,a dimostrazione che riesco a mantenere la calma.
    Ciao sensei credi che posso fare qualcosa…….o posso solo aspettare se lei farà qualcosa?
    la cosa che mi rammarica è che mai in vita mia ho avuto questo genere di problemi,non sapevo neppure cosa fosse la gelosia…..l esperienza traumatica con la narcisista mi ha cambiato.
    Grazie in anticipo

    • Poi leggo il tuo secondo commento che mi fa capire che hai, da quello che scrivi, dei problemi reali che devi affrontare. Dietro ogni comportamento c’è una causa, una ragione o un motivo che ti spingono ad atteggiamenti che magari non pensi siano neanche naturali per te. Allora adesso posso darti un mio parere (mai dirette per la miseria…): le devi dire la verità, parla con lei, senza giustificazioni sulla tua gelosia, solo consapevolezza e che a pelle ti fidi di lei, i tuoi comportamenti sono dovuti dalle tue paure, non dai suoi comportamenti. E poi ringraziala per averti aiutato a vedere alcuni tuoi limiti che insieme a lei sei sicuro di poter affrontare e superare. E salutata, e aspetta.

    • Grazie sensei provo a mandargli un messaggio perché le cose stanno realmente così ,qua non è di piacersi o meno è uscito un mio problema e limite reale…..tiro fuori le palle

  42. Caro senesi,sono 2mesi che mi sono avvicinato alla meditazione trascendentale.ho letto nel tuo nuovo bellissimo articolo che hai esperienza di meditazione.cosa ne pensi della mt?

    • Meditare, nel senso più pratico della questione, è sempre (a mio avviso) un atto di amore verso se stessi. Per quanto riguarda la mt la conosco di nome e ho letto alcune cose, mi lascia solo in dubbio il fatto che per avere il proprio mantra si sia costretti a pagare… Poi magari è meravigliosa e funziona, personalmente mi sono trovato a mio agio con lo Zen semplicemente perchè è libero, senza regole o dogmi. Ognuno deve trovare il proprio percorso e gli strumenti a lui confacenti.

  43. Ciao sensei ti scrivo per avere un tuo parere.
    Ho conosciuto 8 mesi fà questa ragazza sudamericana in maniera fortuita,era in europa in olanda dalla sorella per 6 mesi.
    Ci siamo piaciuti subito,è davvero una ragazza che merita,un pò fuori dagli schemii secondo me.
    Io per motivi di lavoro non poteva raggiungerla in olanda allora lei prima di natale viene a casa mia una settimana in italia,tutto a gonfie vele sesso incluso.
    Due mesi dopo per 3 giorni va da una amica a barcellona e tutti e due con il desiderio di rivedersi abbiamo organizzato che ritornasse da me per un altra settimana.
    I problemi sono iniziati quando lei scaduto il permesso di soggiorno ha dovuto ritornare in sudamerica…….ci siamo sempre detti tornerai da me,proveremo a stare assieme più tempo.
    Gli sono sempre piaciuto tanto questo l ha sempre dimostrato con dedizione,anche con piccoli gesti.
    Il nervosismo si è scatenato,per la mia gelosia,mi in vita mia ero stato geloso,ma reduce da una ex narcisista patologica mi sono ritrovato con questo problema che mi ha lasciato,la gelosia.
    Morale dopo due mesi che lei è a casa in cui ci sentivamo per skipe e programmavamo il suo ritorno,leiad un certo punto dopo un litigio mi dice stai un pò da solo dimostrami che non perdi il controllo etc.etc .
    A questo punto applico un reset di 20gg, e lei mi scrive che gli manco e riprendiamo come nulla fosse,a seguire decido di andare in ferie da lei 10gg,in cui stiamo benissimo a parte un piccolo episodio in cui è venuta fuori la mia gelosia,ma rientrato subito.
    Alla fine rientro a casa un mese fà dopo i dieci giorni e abbiamo litigato nuovamente una sera su skipe,una cosa stupida,alla fine lei mi dice ok ora basta e non mi blocca da nessuna parte ma non mi manda nessun segnale o messaggio.
    Io sò di aver sbagliato maggior mente di lei,sò pure che nel tempo con lei sono migliorato,la cosa che mi ha fatto uscire di testa è nel momento in cui ho iniziato a migliorare ho visto lei alzare l asticella.
    Per 22gg non mi sono fatto sentire,poi gli ho mandato un messaggio “mi manchi” al quale ha risposto “anche tu” e la sera abbiamo scambiato qualche parola ma lei è molto sulle sue,e da quel giorno nulla.
    Così non ho mandato più nulla.
    Ho parlato con sua sorella la quale mi ha detto che mi ha confermato che il problema è la mia gelosia e la mia mancaza di fiducia nei suoi riguardi e che lei è spaventata da me.
    Il mio problema è che ho sbagliato e ho sbagliato con una persona che mi interessa realmente.
    Credo che non la cercherò ora a dimostrazione che mi manca ma ho fiducia in lei e mantengo il controllo.
    Non ho mai mandato un messaggio di scuse,credo sia superfluo….tu cosa ne pensi?
    Qualcosa ha sbagliato pure lei,ma gli errori maggiori li ho commessi io.
    Ora non stò facendo nulla,come sempre ribadito quà meglio nulla che sbagliare……
    Certo potevo continuare il reset essere più duro ma in fondo gli errori erano i miei……,
    Dammi una dritta sensei…..il problema è: sento di aver sbagliato
    Grazie come sempre

    • Pessimo uso dei vocaboli: io non do “dritte”, non sono la strega nocciola che con una magagia risolve i casini che fate. Anzichè piangerti addosso come una bimbetta prova a darti una calmata. Se non vai bene per lei, per come sei in questo momento della tua vita, se sei un insicuro geloso allora come pretendi che le cose, se dovessi adesso rimetterle a posto, in futuro vadano bene? Chi chiede le “dritte”, di solito sia chiaro, è chi non ha le palle tenere botta e mettersi davvero a fare un lavoro importante su di sé. Tu chi sei?

  44. Caro senesi,c è una donna che ho conosciuto a un matrimonio,amica di amici comuni.qualche giorno dopo mi ha chiesto la amicizia su FB e io siccome non chatto gli ho chiesto il tel e me la ha dato.ho ,preso un caffè con lei e devo ammettere che il contatto fisico è stato basso, al primo step.non ho più avuto occasione di rivederla,solo un paio di telefonate da parte mia x rivederla,ma non è stato possibile.premetto che queste 2 volte l ho sempre contatta io, niente SMS o chattare,solo telefonate dirette.premetto che su FB ci vado poco,solo x postare qualche cosa Sul cinema e qualche mia foto e lei prontamente mi mette i famigerati mi piace,che a me non piacciono granché siccome mi sono reso conto,che di seduzione non ho fatto nulla,che dici se provo a rinnovare la invito e quando la vedo e se la vedo,vado giù di contatto con escalation?PS lei,a parte i mi piace,non mi mai cercato di sua volontà

    • Diciamo che il primo appuntamento è abbastanza importante per le donne, come il benedetto primo bacio e baggianate annesse (insomma ogni prima cosa per loro ha un valore indecoroso). Per cui spesso è sufficiente per mandare tutto all’aria, invitala a fare qualcosa di “diverso” che dalle cose che vi siete detti (o hai letto sul suo profilo) le potrebbe interessare: una cena particolare/escursione/mostra, mettici un po’ di fantasia (non lo dico per lei, ma per il tuo personale piacere di fare cose nuove e aprire ancora e ancora la mente).

  45. Caro sensei,che in seduzione pratica,sono un pippone mega galattico è palese,teoricamente,da quando leggo TPS,sono un dragone,infatti ho amici e conoscenti a cui dispensò pareri,facendo un po il sensei.ti volevo dire,che ci sta una cosa con le donne,fidanzate e compagne che ho avuto sul quale hanno tutte concordato,bontà loro,è che son bravo a letto,forse non avendo un immagine esteriore interessante,l universo bastardo mi ha fatto sto regalo infatti,la frase che mi son sentito dire da quasi tutte è questa :lo sai carlito,a vederti chi se lo sarebbe immaginato che eri così.hai capito,caro amico sensei,sono un soggetto da scoprire,il difficile è farsi scoprire!

  46. Bhe la ironia non mi manca,e non voglio contraddire quello che scrivi con dedizione,competenza e grande pazienza,le tue pilloline sono efficaci e molto istruttive.volevo chiederti, ma se uno già dal inizio non è gradito vedi sguardo laterale,è sicuramente più complicato entrare in contatto e sedurre con tutte le armi,queste donne che mi interessano,insomma se sul piano puramente estetico non si è graditi?se a una donna proprio non piaci,possono tutte le tecniche di seduzione ribaltare la situazione?

    • Ogni persona o situazione è diversa, per cui se ti dicessi di si mi sentirei uno che prende in giro per vendere ebook. La realtà è che le tecniche non sono altro che decodificazioni di comportamenti che inviano determinati messaggi:
      – sono sicuro di me,
      – sono un alfa,
      – sono bravo a letto,
      – so badare a te,
      – mi voglio bene per questo do più importanza a me che a te,
      E altri ancora, il fatto è che la comunicazione è a due vie, uno che manda il segnale e l’altra che lo riceve e in mezzo ci possono essere infinite distorsioni incontrollabili. Quello che si può fare è migliorare come esseri umani per attirare le belle persone, non per dare la caccia a qualche bel culo. Almeno io la vedo, e vivo, così.

  47. Salve Sensei,
    la mia è una questione complicata e un po’ lunga, ma spero che tu possa comunque consigliarmi se ne hai voglia.
    Il tutto risale a un anno fa, quando mi sono innamorato di una mia collega in università, Sara (nome di fantasia). Quando l’ho conosciuta, due anni prima, non la sopportavo, mi stava sempre attorno e mi infastidiva in una maniera incredibile; la ritenevo superficiale e un po’ sciocca. Comunque mi sono sempre comportato nella maniera più gentile possibile. Avevo comunque il sospetto di piacerle, confermato poi l’anno scorso da una nostra amica.
    Dopo qualche anno ci siamo avvicinati e ha iniziato a piacermi, al tempo non leggevo il tuo blog, quindi mi è sembrata un’ottima idea quella di dichiararmi. Pensavo addirittura che fosse una mossa coraggiosa e che sarebbe stata apprezzata, così le ho chiesto di uscire e a fine serata mi sono dichiarato. Bene, ti posso assicurare che se c’è qualcuno che comprende l’immensità dell’errore nel dichiararsi quello sono io; per scherzarci sopra ogni tanto dico che se al posto di dichiararmi le avessi dato un calcio in c. avrei ottenuto lo stesso risultato.
    Dopo che le ho detto quanto mi piaceva il nostro rapporto si è incrinato e io mi sono “betizzato” in una maniera ridicola, quasi mi vergogno di scriverlo.
    Ho aspettato da bravo orsacchiotto tenero per tre mesi che mi desse una risposta, tre mesi nei quali non ci siamo mai visti perché io ero all’estero e così anche lei. Ci siamo scritti esattamente due volte in tutto questo periodo e abbiamo parlato di tutt’altro.
    Poco prima di tornare le scrissi che volevo sapere in che situazione eravamo, la sua risposta è stata che non lo sapeva e voleva del tempo per capire (sottolineo aggiuntivo ai tre mesi).
    Arriva il momento del ritorno e qua si consuma il “dramma”: lei mi evita. Un giorno, non potendone più l’ho affrontata e ho preteso una risposta definitiva che ovviamente è stata un “no” grosso come una capanna o meglio la sua risposta è stata “sono innamorata di un altro” (ha sottolineato la parola innamorata).
    Io non l’ho presa malissimo e sul momento per dissimulare le ho detto che se le piaceva un altro avrebbe dovuto dirglielo, in somma ho fatto l’amicone.
    Dopo questo, qualche giorno dopo c’è stata una serata nella quale ho dato sfoggio del mio lato stupido. Appena arrivato ho notato che non le faceva particolarmente piacere la mia presenza, ho tentato di parlarle due o tre volte e ha sempre risposto in maniera fredda e infastidita. Non mi ci è voluto molto a capire il motivo, stava flirtando con un altro, l’immagine di loro due mi fa star male ancora oggi. A un certo punto, spinto dai miei amici ci ho provato spudoratamente dicendole che era bellissima e lei mi ha risposto “non mi scocciare”. Subito dopo ho iniziato a provarci con altre ragazze a casaccio, anche davanti a lei. Non contento, ho voluto superare ogni limite di decenza e tornato a casa le ho scritto un messaggio lunghissimo in cui le dicevo che le volevo bene, ma visto che aveva deciso di non calcolarmi più le lasciavo perdere.
    Ovviamente non ha risposto e per una settimana non mi sono più fatto vedere, la settimana dopo in università ho smesso anche di salutarla, ma notavo che lei mi guardava. Purtroppo siamo finiti assieme in un lavoro di gruppo, quindi, ancora una volta non contento, le ho scritto che questa situazione mi faceva star male e che volevo sistemare le cose. Lei era d’accordo, ma le cose sono solo peggiorate. Nel gruppo c’era un altro ragazzo che l’aveva puntata e che la sera del disastro le ha raccontato che io gli avevo imposto di non parlare con lei (per quanto fossi ubriaco posso assicurare di non averlo fatto). Più loro si avvicinavano più io e lei ci allontanavamo, quindi ho voluto, ancora una maledetta volta, parlare con lei. Non ne aveva assolutamente voglia, il suo linguaggio del corpo era più che palese, sembrava che volesse scappare, diceva che andava tutto bene (aveva ricominciato a ignorarmi) ma è stato proprio allora che mi raccontò di quello che avrei fatto al suo amico (“gli hai detto di non parlare con me”… assurdo). Io vedendo che non voleva parlare lasciai perdere e me ne andai.
    Ero umiliato (e 3/4 della colpa era mia) arrabbiato (le avevano detto una falsità su di me e lei l’ha accettata senza darmi il beneficio del dubbio) e triste perché una ragazza a cui volevo bene si stava allontanando da me e tutto quello che facevo per rimediare mi si ritorceva contro e lei di fatto se ne fregava. Con questo spirito, un giorno, mentre stavamo lavorando col gruppo (ripeto, eravamo io lei e l’altro tizio), ho preso come scusa il fatto lei non avesse ancora fatto una determinata cosa e le ho urlato contro. Non l’ho offesa, le ho semplicemente detto di svegliarsi e l’ho detto in maniera molto aggressiva. Poi me ne sono andato e ho avuto un attacco di panico, il primo di una lunga serie (ma questo non c’entra nulla).
    Da allora non l’ho più guardata in faccia, nemmeno per salutarla, una specie di “Reset forzato”. Ci è capitato altre volte di dover far gruppo per qualche progetto universitario, ma ho continuato a ignorarla. Lei mi ha sempre guardato ma non ha detto nulla (non so cosa voglia dire). Qualche volta abbiamo incrociato gli sguardi, ma io mi sono impegnato moltissimo a essere più freddo e impassibile possibile, mentre in lei mi pareva di leggere agitazione, preoccupazione, forse dispiacere; ma queste sono tutte mie supposizioni.
    Intanto ho scoperto il tuo sito e ho iniziato a correggere molte cose e devo dire che l’esperienza con lei già mi aveva portato a sviluppare idee che poi ho ritrovato qui, semplicemente le ho imparate “in the hard way”.
    Ho iniziato a flirtare più correttamente con le ragazze e tra queste anche con un’altra collega in università. Devo essere sincero, benché non abbia mai cercato di farlo apposta, quando sapevo che c’era Sara, flirtavo con più convinzione e facevo caso al suo atteggiamento, ed effettivamente lei guardava e non sembrava contenta.
    So che in questo periodo ha avuto rapporti ad una festa con un nostro collega e in altre occasioni con altre persone, ma fino ad ora sembrerebbe nulla di serio; queste sono tutte cose riferitemi, io non ho indagato su nulla, ma ammetto che l’idea di pensarla con qualcuno mi fa venire il mal di pancia.
    Ormai dalla mia sfuriata è passato quasi un anno e come detto in questo periodo non ci siamo mai parlati, io ho avuto le mie esperienze, lei le sue. Mi sarei aspettato di non pensarci più ma ci penso ancora e il suo ricorda fa ancora male.
    Quindi pensavo di provare a terminare il “Reset forzato” dell’ultimo anno e provare a dirle “ciao” la prossima volta che la vedo.
    Attenzione, non parlarle di quello che è stato bla bla bla, semplicemente “ciao” e vedere come va, magari manco mi risponde o addirittura mi manda al diavolo, oppure mi risponde e se così fosse la sedurrei. Sono sicuramente cambiato da un anno fa, sono più sicuro ho fatto esperienze e non esiste al mondo che una ragazza riesca a tenermi sulle spine per mesi e mesi. Volendo essere sincero però uno dei motivi che mi frena dal farlo e che mi spinge a chiederti consiglio è il fatto che temo di perdere lucidità con lei. Se dopo un anno di silenzio, dopo aver fatto esperienze la penso ancora, sarà difficile mantenere la freddezza e la lucidità necessaria per essere un buon seduttore.
    Cosa ne pensi?

    So che il messaggio è lunghissimo, ma volevo illustrarti bene tutta la situazione, spero che troverai il tempo di rispondermi. Intanto grazie per i tanti consigli che hai postato sul blog, mi sono stati molto utili.

    • Stai facendo semplicemente un percorso naturale, anche a me, ai tempi dell’Università, mi sono successe un paio di situazioni simili. Però ora, secondo me, è il momento in cui fai davvero un passo avanti e fai la cosa più difficile: la lasci andare. Hai avuto, a suo tempo, la tua occasione ed è arrivato il tempo per continuare, senza rimpianti ma con la consapevolezza che l’esperienza con lei sia stata utile per una tua crescita personale. Per esperienza ti posso dire che ora, forzare la mano, potrebbe non essere la scelta migliore e riaprirebbe una ferita che da poco sta iniziando a cicatrizzarsi. Credo che la cosa migliore da fare sia lasciarla andare e lasciar fare all’Universo, tu hai fatto sin troppo.

  48. Ciao, non ho capito alcune sfumature del reset. Sono uscito con una, che ho visto qualche volta, alla quale piacevo ma dopo la prima uscita, dove HO MOSTRATO TROPPO INTERESSE e TROPPO presto, non é piu attratta da me.
    Se non posso fare a meno di vederla, non per mia volontà, come ci si comporta se la incontro es. a ballare latino americano? la saluto? la devo invitare a ballare?

    Grazie mille per l’ aiuto. Ciao

    • Salutala con educazione poi ignorala, o si muove lei o significa che probabilmente il suo interesse è scemato del tutto.

  49. Ciao sensei,
    un mese e mezzo fa ho chiesto a un’amica di uscire, lei tirando fuori la scusa dell’ex a cui pensava ancora mi ha dato il palo. Dopo aver incassato, ho smesso di sentirla, le ho solo fatto gli auguri di compleanno a inizio mese.
    Starò via per un paio di mesetti per lavoro, ma non ho ben chiaro cosa fare quando la rivedrò.
    Per quando sarò tornato sarà passato un bel po’ di tempo da quando le ho chiesto di uscire, quindi non credo sia necessario evitarla ancora, ma non so se ributtarmi su si lei flirtando come facevo prima o se invece essere più freddo (magari aspettare che sia lei a venire da me). Pensavo anche di lasciarla perdere dato tutto il tempo trascorso, ma non saprei.
    Comunque in questo periodo ho lavorato su me stesso, ho corretto alcune cose (altre sono ancora da aggiustare), ho migliorato il look, quindi sicuramente mi troverà una persona diversa, sia dentro che fuori.
    Tu cosa mi consigli?

    Grazie

  50. Ill.mo Sensei…complimenti per il grande servizio che offri. Ti seguo già da qlk tempo. Premetto che da qlk anno ho chiuso una lunga storia. Inizialmente ho sofferto ma mi sono rialzato. Ho cambiato vita, viaggi, moto, serate in disco, scopamiche e palestra a profusione! sono rinato e ho promesso che mai più avrei permesso ad una ragazza di farmi star male. Ora devo dire che mi sento un’altra persona…sono un ragazzo molto piacente, alto e robusto con testa rasata e barba incolta (non angelico come brad pitt ma più bad boy in stile jason statham di The Transporter) inoltre lavoro come professionista e sono visto come una figura molto autoritaria e matura nonostante i miei 30 anni. Detto ciò, da circa un mese frequento una ragazza che mi interessa parecchio e anche lei è attratta da me (me lo ha confessato una sua amica). Così la invito per un caffè, lei accetta e passo a prenderla in moto. Si parla si scherza e mi lascia il numero. Ci vediamo in giro, tante feste, baci e abbracci. Dopo un po la invito a passare una serata in città, nulla di impegnativo, solo qlks da bere in un bel pub del centro. Passeggiata a braccetto, battutine un po spinte e li io faccio la mia mossa e quando meno se lo aspetta mi avvicino e la bacio a stampo…rimane pietrificata, ma era in estasi, se così non fosse ero pronto a ricevere due ceffoni. (Cmq avevo con me il mio caro amico che si chiama Istinto, l’ho sempre ascoltato e fino ad ora non mi ha mai deluso) Ci spostiamo, la abbraccio per un fianco e la ribacio ma stavolta alla francese, lei ricambia e nel frattempo due lacrime le rigano il viso e le dico che per lei sarei disposto a mettere la testa a posto. La cosa continua altre tre volte ed in macchina. Si ritorna a casa, bacio della buonanotte e ciao. Da quel momento il silenzio…ma che cavolo passa per la testa di una donna? Io ritengo di essermi comportato da uomo, impeccabile, galante e gentile. Ci rivediamo dopo una settimana e chiedo di raccontarmi qlks della nostra uscita…lei risponde che ho portato lo scompiglio nella sua vita e che non si aspettava che mi comportassi in maniera così decisa (ha avuto sempre avances da smidollati senza palle), ha esami a breve ed esce da una lunga storia con un pezzo di merda. Non si fida degli uomini e rimane sulla difensiva, quasi bloccata in quanto la scintilla non si è accesa e ciò le dispiace perchè con me è stata molto bene e dice che io sarei il tipo di ragazzo ideale per lei. Ciò nonostante vuole mettere a posto le idee e comporre il puzzle che ha in testa. Le rispondo che condivido la sua scelta e dico che ora ha la possibilità di prendere un treno che passa raramente nella vita e che non starà in stazione chissà quanto ad aspettarla. Detto ciò ribadisco che i sentimenti che provo per lei vanno oltre l’amicizia per cui se sta cercando un amico è completamente fuori strada (dentro o fuori, bianco o nero, 3 o 33 niente mezze misure), con le lacrime negli occhi mi dice che vuole correre il rischio di aspettare fino alla conclusione degli esami e che si farà sentire lei anche col rischio di prendere un due di picche…ci salutiamo e da allora più niente. Io non la chiamerò, non le scriverò e continuerò a godermi la vita anche se ci sono rimasto un po male. Il premio sono io e lei deve sudare per riavermi, altrimenti ognuno per la sua strada. Il mondo è pieno di ragazze e sicuramente fuori c’è quella giusta che mi aspettando!
    Cosa ne pensi maestro?

LASCIA UN COMMENTO