Se non si fa sentire? Se non richiama? Se? Se?

Quante volte mi è stata fatta questa domanda durante o prima di un reset? Credo migliaia di volte! Anche in casi in cui non si sta resettando ma si tenta di conquistare una ragazza.

Quando si tenta di sedurre una ragazza ci sono dei momenti in cui si è su di giri, in cui lei (o lui) sembra davvero presa e le possibilità di farla propria appaiono molte. Poi però, ogni volta, accade un qualche imprevisto che trasforma quello stato di sublime esaltazione in  disperazione vera e propria.

Le cause del repentino cambiamento del proprio stato d’animo sono da riscontrarsi, nella maggior parte dei casi, da un cambiamento dello stato emotivo della ragazza obiettivo. Perché per quanto non ce ne rendiamo conto sedurre è scambio emozionale, non sono solo chiacchiere e linguaggio del corpo.

Sedurre una persona significa entrare nella sua vita e sconvolgergliela, in modo più o meno importante.

Se non si fa sentire, prima mi contattava sempre…

Esempio classico è quando prima lei si fa sentire con una certa frequenza, poi accade qualcosa di strano, di mistico e oscuro e all’improvviso si raffredda.!

Centinaia di volte mi è stato narrato uno scenario simile, in cui si sostiene che i messaggi della ragazza si sono “congelati” e diventati rari almeno non come prima. Molti chiedono spiegazioni.

ERRORE.

E cosa accade? Lei dice che non è vero, che magari ha un periodo complicato tra lavoro, esami, famiglia ecc ecc. La verità non è quella (almeno nella maggior parte dei casi), il fatto è che, forse non nel modo migliore, ma tu la stavi corteggiando.

E corteggiare, come detto prima, è meraviglioso. Soprattutto per una donna è stupendo sentirsi importante, protetta, ammirata e amata. Il tuo agire l’ha quindi DESTABILIZZATA. Più uno conosce le meccaniche della seduzione (oltre a esserci anche un elemento “emotivo” che però non affronterò), e maggiori sono le possibilità di successo.

Ma non è tutto, perché ogni persona è diversa, ha proprie esperienze e situazioni che si vanno a miscelare con il tuo sedurla che le crea non pochi casini interiori, spesso bei casini.

Se non si fa sentire?

Se non si fa sentire, se non chiama significa che ho fatto qualche errore? Non è detto. Sta qui la chiave di lettura dei suoi comportamenti altalenanti che spingo migliaia di persone a scrivermi chiedendomi come fare per sbloccare una determinata situazione.

Il reset, in realtà, ha proprio questo scopo: rimescolare le carte. Ma non solo. Un reset serve a darle del tempo per mettere ordine nelle emozioni che l’hanno travolta. Nella maggior parte dei casi, proprio per inesperienza, non l’hai shockata al punto di conquistarla, però qualcosa hai fatto e smosso dentro di lei.

Le serve spazio, noi uomini spesso questo non lo comprendiamo e pensiamo sempre che si debba agire, fare o dire qualcosa: ERRORE.

Per natura siamo portati all’azione e perdiamo un lato fondamentale e meraviglioso della vita: l’attesa. Il piacere di assaporare le emozioni e snodare una matassa di sensazioni meravigliose (o terribili). Siamo sempre convinti che dopo averci “provato” con una le possibili risposte siano solo due: si o no.

E le altre risposte?

Per un uomo è così, non per una donna. Dobbiamo imparare l’arte della pazienza e che nei sentimenti, soprattutto per le ragazze, esistono un numero infinito di sfumature che noi a fatica intuiamo.

Quindi, se non si fa sentire o se non chiama, cosa si può fare? Partendo dal presupposto che l’hai corteggiata, che ormai tra voi due c’è qualcosa (qualcosa non intendo che state insieme!) capita il momento di stallo.

Puoi modificarlo in qualche modo? Fare qualche azione cinematografica che la faccia capitolare? Un gesto eclatante che la sconvolga?

Manco per il cazzo!

E scusate la volgarità. Pensi di poter obbligare un seme a diventare prima una pianta?

Ps: se hai risposto sì ti consiglio di andare da uno bravo, ma bravo davvero.

142 Commenti

  1. ciao sensei,
    a dicembre 2017 ho iniziato ad uscire con una mia collega. siamo usciti 3 o 4 volte tanto da conoscerci meglio, poi la sera quando ci ho provato lei si è bloccata dicendomi che lei a luglio 2017 doveva sposarsi e che dopo appena 5 mesi era un confusa (l’ha mollata lui 2 settimane prima del matrimonio). da quella sera in poi abbiamo cmq continuato a vederci… a volte era lei a chiedermi di uscire.. poi con l’inizio dell’estate ha iniziato a raccontarmi balle e quando mi sono arrabbiato mi ha detto che non aveva molta voglia di vedermi. il giorno stesso ho comprato il manuale e da quel giorno ho iniziato il reset. ieri ci siamo rivisti x la prima volta x lavoro, io l’ho salutata ma poi durante la giornata l’ho sempre evitata. poi uscendo mi è venuta incontro e mi ha chiesto di andare al bar a fare un aperitivo, io ho ovviamente rifiutato con una scusa, ma mi sono fermato cmq a fare 2 chiacchiere… ho fatto un errore? e cosa mi consigli?? io continuerei con il reset fino almeno ad ottobre… che ne pensi?

    • Hai fatto bene, non devi pendere dalle sue labbra. Adesso ti consiglieri un caldo/freddo (molto freddo e poco caldo), per mandarla in confusione. Di certo l’ebook ti ha permesso di smuovere la situazione, ma ricorda che a spesso non dipende da te, ma da lei che in questo caso mi sembra problematica visto il passato.

  2. Buonasera,
    Ho visto il sito e questi articoli e li trovo molto interessanti e quindi, ho deciso di esporre il mio problema.
    Ho conosciuto a maggio una ragazza sudamericana bellissima che ssta lavorando dopo un master nella mia città. Siamo usciti e dopo la prima volta per impegni reciprochi ci siamo rimbalzati fino a giugno. Quando io, interpretando male un suo messaggio non mi sono più fatto sentire.
    Ci siamo incrociati casualmente a fine giugno in un locale e nuovamente 4 giorni dopo vicino dove abitava. Lei era visibilmente incazzata per il fatto che io ero sparito. Le riscrivo diverse volte senza ottenere successo. La chiamo un’altra volta e lei mi risponde. Dopo di che le ho inviato un messaggio. Lei mi ricontatta ad inizio luglio e riesco a strapparle due appuntamenti in serie. Venerdì e sabato. Sabato ci baciamo per la prima volta. Successivamente la rivedo ad orario di pranzo venerdì dopo. E ancora la settimana dopo sabato e domenica. Infine la prima settimana di agosto la rivedo ancora sabato e domenica. Domenica 6 agosto era il suo ultimo giorno prima che partisse per il suo paese di origine. La sono andato a prendere nell’appartamento dove sta traslocando, siamo andati dove vive, ha ordinato la cena per entrambi e dopo aver mangiato abbiamo visto un film insieme. Abbiamo iniziato a baciarci e poi era stanca e doveva fare le valigie così sono andato via, e non è capitato nient’altro. Durante questo periodo di frequentazione ero quasi sempre io a cercarla per telefono o messaggio.Lei è sempre stata disponibile e diciamo che mi ha fatto capire che mi stava mettendo alla prova per vedere come mi comportavo. Solitamente via messaggio era abbastanza fredda mentre al telefono solare come quando eravamo insieme. Diciamo che mi piace molto e soffro un attimo la situazione. Sono sempre io ad inseguirla. La sera in cui ci siamo salutati io le ho detto: “Mentre sei via non mi faccio sentire”. Lei mi ha risposto: “ah non ti fai sentire? va bene scommettiamo che non mi faccio sentire e se mi va a settembre ne parleremo”. Non ho mantenuto la parola data e dopo 5 giorni le ho scritto. ci siamo sentiti fino a ferragosto con scambi veloci di messaggi whatsapp. Dopo di che una notte in preda a qualche cocktail di troppo, le ho inviato un messaggio di questo tipo: “ieri ho visto l’alba in riva al mare e ti pensavo”. Da quel momento non mi ha più risposto. Io ho mandato una canzone da ascoltare e poi una foto del mare dalla barca in cui mi trovavo. Dal 16 agosto silenzio assoluto. So che è ritornata da una settimana in Italia, con il fratello che si tratterrà per una o due settimane ed è impegnata con il trasloco. Purtroppo, Non ho resisto e domenica scorsa l’ho chiamata. La chimata non ho avuto efficacia e mi sono inventato una bugia per messaggio per giustificarla. Lei ha risposto al messaggio e l’ho chiusa dicendo “non ti preoccupare. buona serata”. Il giorno dopo le ho inviato un audio whatsapp . Da quel momento, visto che sono in Francia, ho staccato internet dal telefono per non ricadere in altre tentazioni. Vorrei un suggerimento su come operare. Sicuramente ci vuole un attimo di pazienza e di gestione dell’ansia. Voglio evitare di cadere nell’errore di assillarla. Inoltre, penso che adesso voglia stare con il fratello che non vedeva da mesi. Forse è stata quella frase non ragionata in quel momento a spaventarla?
    Siamo usciti diverse volte, e a parte qualche schiocchezza non le ho offerto quasi niente se non belle serate. Penso che non ci fosse stata attrazione non mi avrebbe fatto salire in casa da lei.
    Lei stava bene e si vedeva. Ritengo che non servano a molto strategie ed altro con un tipo di ragazza di cultura nettamente differente dalle italiane. A tratti mi sembra voglia un maschio veramente latino senza remore o altro, a volte no. Chiedo consiglio. Un saluto.

    • Non i sembra molto presa da te, questo è il vero problema che tu hai esasperato standole addosso e non facendole sentire la tua mancanza. A volte gli errori commessi non sono rimediabili in nessun modo, se non stando fermi e attendendo che lei “senta” il bisogno di farsi sentire, visto che secondo me hai esagerato. Non fare nulla, se c’è un minimo di interesse ti contatterà, altrimenti significa che non ti voleva più vedere già dall’ultima sera! Almeno io farei così, ma come dico sempre sbaglio anche io.

  3. Ciao Sensei, sto frequentando questa ragazza da poco, quando usciamo va tutto bene ci troviamo bene insieme ridiamo scherziamo, ma quando non siamo insieme lei sparisce, non si fa mai sentire, manco un messaggio. devo sempre cercarla io e chiederle io di vederci….sinceramente la cosa mi sembra sbilanciata, che consiglio mi daresti per una situazione del genere ? non vorrei che nel lungo periodo questa cosa giocasse a mio svantaggio.

    • Ribilanciare un rapporto non lo si fa con le strategie e le mosse segrete ma diventando più solidi e sicuri di sé, cosa che chiaramente non sei. LAvora prima di tutto sulla tua alfaness, leggi gli articoli e gli ebook e poi capirai dov’è il tuo problema.

      • Ti chiedo Sensei perché lei dice che non si fa sentire con nessuno…dice che è fatta così. Quando usciamo è una persona, quando capita di non sentirla mi sembra che diventa fredda e distaccata. poi siamo usciti e due giorni dopo è andata con una sua amica e un altro ragazzo in un parco divertimenti, magari questo è in friendzone, però sono tutte piccole cose che non mi fanno fidare di lei e che mi fanno pensare che più di tanto non gli freghi di me. tu mi dirai che mi faccio mille seghe mentali…però io penso che quando frequenti una ragazza almeno un minimo lei si debba far sentire, anche il fatto che è andata con questa sua amica e L altro ragazzo mi ha fatto molto pensare. con me è sempre uscita da sola…con questo è uscita insieme all amica…

  4. Salve, solitamente non scrivo sui blog ma questa volta vorrei un parere esterno..
    Frequento da poco una ragazza (circa 3 settimane), con la quale avevo avuto negli anni scorsi dei precedenti..
    Nelle ultime 3 settimane è andato tutto alla grande, sono addirittura iniziate le presentazioni con i genitori e robe di questo genere.
    Tra me e lei sembra tutto molto naturale e senza forzature.. sembra quasi di essere fidanzato con lei da tempo.
    Ora lei è partita in vacanza con amiche per circa 10 giorni, la mia preoccupazione ora è come comportarmi mentre lei è via?! Le scrivo? Ogni quanto? Magari cerco di lasciarle questi giorni per capire se mi vuole? Io avrei piacere nel sentirla ma so che scrivere troppo a volte fa solo peggio.
    Teoricamente ci eravamo organizzati per partire insieme io e lei al suo ritorno, che dite? Devo star tranquillo? Le chiedo direttamente se vuole partire con me dopo che torna? Grazie

    • Le domande che fai indicano una tua insicurezza di base che potrebbe, forse, minare il rapporto in futuro. Non puoi avere tutti questi dubbi, paure e incertezze che ti portano a farti così tante domande solo perché lei è andata in vacanza con le amiche! Potrei darti la risposta, oppure indicarti una via più concreta, cosa scegli?

      • Diciamo che mi faccio troppe paranoie e credo che si debba fare come meglio si crede.. accetto consigli di tutti i generi, sentire diverse “campane” mi aiuta a ragionare

        • Permettimi la presunzione ma le tue sono le tipiche parole di chi ascolta ma poi fa sempre come gli pare e le cose non gli cambiano mai. Forse è il momento che, visti i risultati, è meglio se metti da parte il tuo ego e inizi a cambiare davvero. Perché nelle tue parole ho letto più la richiesta di una soluzione senza comprendere che non dipende da cosa farai, ma da chi vuoi diventare.

          • Tocchi tasto dolente.. come posso fare? Se riesco a migliorare è meglio, ne sono conscio.
            Solo che appunto davanti ad una persona a cui tengo vado un po in crisi, come se fosse la prima volta..

          • Leggi i vari articoli e ebook sul maschio alfa, ti aiuteranno ad avere delle basi su cui partire.

  5. È ovvio che lo faccio per avere qualcosa in cambio,come tutti,di certo con una ragazza non ci devi giocare a briscola voglio dire.
    Lo faccio per tentare di scostarmi dal mio stile che sono solito usare perchè se gli scrivo “non mi piace questo tuo comportamento se non ti interesso dimmelo” ecc. Scado nel banale e passo per quello bisognoso,invece in questo modo la smetto di prendermi in giro e do un taglio netto,qualsiasi risultato ne esca fuori.

  6. Ok Sensei che non esiste la frasetta magica e qualunque cosa dirò non cambierà il suo atteggiamento in merito;
    Tuttavia sarei tentato a scrivergli (ultimo tentativo) che aveva voglia di fare l’amore assieme almeno quanto me,e ora si tira indietro sul piu bello?con smile.
    Ciò dimostrerebbe sicurezza,sincerità,dominanza positiva e tutte quelle caratteristiche da alfa che a volte sono venute a mancare.
    Che dire sono fuori strada?mi manderai a cagare senz’altro ahah.

    • Ma che senso ha scrivere una cosa del genere? Credi che essere un alfa sia imporre le proprie idee o obbligare gli altri a vedere quello che magari non vedono. Chi dice che la tua visione è quella giusta? Il tuo sarebbe un atto infantile e prepotente, si deve accettare le scelte delle donne, si può non essere d’accordo e dire ciò che si pensa, ma è il fine diverso. Tu lo fai per avere qualcosa in cambio, una reazione per portartela a letto e basta.

  7. Sensei,chiedo il tuo aiuto.
    Conosco questa ragazza su un bar,approccio a freddo parlo con il suo gruppetto di amiche poi lei si presenta e rimango in disparte a parlare con lei per tutta la serata.
    Andiamo avanti a sentirci per due settimane,dove lei mi tira non una ma ben due buche.nonostante ciò si scusa sempre e sembrano seriamente motivate.
    La terza volta ci vediamo e va molto bene,ci baciamo lei mi salta adosso con molta passione voleva fare l’amore (propone lei) ma aveva le sue cose.
    Dovevamo vederci I prossimi giorni ma dice che ha la febbre poi inizio a sentirla fredda e distante per messaggio per finire a visualizzare e non rispondere.
    Ora sto applicando il reset,anzi lo starei subendo visto che l ultimo mex è il suo..aspetto che mi scrive lei sempre se mi scriverà?strano Perche era sembrata mooolto presa alla prima uscita,aveva detto che stava bene in mia compagnia e le altre volte mi aveva tirato buca solo perche non si fidava..

    • Nessuno può sapere le sue ragioni, tranne lei. Potrebbe essere perché non le piaci abbastanza o perché davvero le è morto il criceto e NON esiste una strategia da usare sempre e che funzioni. Se non risponde, a rigor di logica, è dovuto al fatto che non vuole o può o sente di comunicare con te, ma allo steso tempo non puoi farti condizionare dai suoi sbalzi di umore. Quindi non hai ragione di cambiare TU atteggiamento in base al suo.

      • Ok,non devo cambiare atteggiamento nel senso che devo rimanere positivo?cioè vorrei qualche dritta sul da farsi,continuò con con il reset e aspetto che sia lei a scrivermi sennò amen,o provo come ultimo tentativo a cercarla tra una 10ina di giorni?
        Grazie per la.disponibilità.

        • Oh santa miseria: ma lo hai mai letto sto sito? Io non do DRITTE! Quelle sono cazzate cinematografiche che alcuni guru della seduzione spacciano come realtà per fare soldi e prendervi per il culo. Vorrei che TU capissi che il problema non è lei, ma cosa sei e vuoi tu da una persona. Se ti ho detto di fare come ti senti cosa c’è di difficile da capire? Vuoi la “mossa speciale”? Non esiste. Se la situazione non si è sbloccata non dipende da quello che farai o da inutili strategie. Quindi, se tu hai avuto comportamenti che non l’hanno realmente sedotta, forse è il caso che leggi sto benedetto sito e vedi se forse puoi fare qualcosa per migliorare. Se invece dipende da lei, allora dipende da lei e tu non puoi farci nulla. Chiaro?

          • Ho capito,grazie.
            Penso a questo punto dipenda da lei,a me sembra di aver fatto un’ottimo ‘lavoro’ di seduzione visto come mi è caduta tra le braccia quando ci siamo trovati.
            Io con questa persona avrei voluto costruire qualcosa di serio ivisto il feeling, magari lei voleva solo un qualcosa di leggero,mistero che solo lei può sapere..comunque ti sto seguendo da un bel po e sto cercando di migliorarmi,se non va con una next,certo dovrei essere più imperturbabile e non dare il potere agli altri di cambiare il mio umore,ma non è sempre così facile.
            Saluti

          • Lo, è complicato essere più “freddi” eppure è l’unico modo per vivere un po’ meglio la seduzione con tutti i suoi rifiuti e difficoltà.

  8. Ciao Sensei, credo di essere nella sezione giusta. Ho una cotta per una ragazza (28 anni) che lavora con me (a dire la verità, è una mia dipendente, ma lavoriamo a stretto contatto) ed è fidanzata (il suo ragazzo vive ormai da lei). Queste due cose rendono la situazione non facile: Non vorrei essere invadente per non intaccare il rapporto sul posto di lavoro. A Maggio ha iniziato a scrivermi spesso, raccontarmi le sue cose senza motivo, a cercarmi dopo una birra di troppo, a commentare ogni mia attività sui social network.Tutte cose che mi hanno fatto sospettare un piccolo interesse nei miei confronti. Siamo anche usciti un paio di volte, ma in amicizia, sempre per i due problemi esposti prima, in più la cittadina è piccola.
    Io non ho osato nulla. Circa 20 goirni fa, senza alcun apparente motivo, ha smesso completamente di cercarmi; sottolineo che lavorativamente non è cambiato nulla, andiamo ancora molto d’accordo.
    Ora io non so come comportarmi. Qualche consiglio?

    • Quand’è che ti comporterai da uomo invece che da minchietta insaponata? Ti piace? la seduci. Tu scrivi che ti interessa ma per fantomatici motivi senza senso resti lì a non fare un cazzo, ma cosa pretendi che ti si presenti nuda in ufficio? Le donne si conquistano per la miseria oppure si lascia stare. Ti dico cosa è accaduto, secondo la mia esperienza: era in crisi con il tipo, le piacevi almeno un minimo e ti ha dato una possibilità che non hai colto. Ora le cose con il fidanzato vanno meglio e tu non conti più nulla. Fine.

      • Grazie della risposta.
        Fa male ma credo proprio che tu abbia ragione. Sono un pirla, senza dubbio. Ora, lascio perdere? Oppure come consigli di muovermi?

        • Ti consiglio di strutturarti meglio, di affrontare le tue insicurezze e crescere. Leggi, studia, impara e metti in pratica con altre ragazze e vedrai che avrai la risposta in automatico.

          • È quello che sto provando a fare, ma il problema è che quando non mi sono “mosso” non avevo più di tanto interesse, mentre ora invece ne ho troppo…

          • Ovvero: Dato che mi sono accorto che mi piace è molto, credi che sia proprio il caso di lasciare perdere perché non ho più nessuna possibilità?

          • Secondo te come posso saperlo? Essere Alfa significa anche prendere delle decisioni autonomamente.

  9. ciao sensei, sono uscito un paio di volte con questa ragazza, purtroppo mi ero un po preso ed a causa di questo ho commesso qualche errore di troppo…lei mi ha sempre perdonato tutto, ma mi dice che non può uscire se continuo a fare errori, sicuramente ho perso valore ai suoi occhi e l’interesse da parte sua è venuto meno, lei non si fa mai sentire…però non voglio fare quello che le corre dietro anche perchè è abituata a ragazzi che le corrono dietro, però mi tiene sulle spine, le chiedo di vederci x un aperitivo mi dice ” ci penso “… sò che sono scuse, sa che se mi dice di no mi perderebbe e allora mi tiene nel limbo, ma non capisco il xchè…o francamente non glie ne fotte piu niente di me per dirla tutta, altrimenti che motivo ha di tenermi in sospeso? a stò punto volevo chiederti se puo servire sparire per una decina di giorni e vedere cosa succede, non volevo fare un vero e proprio reset, sparire per una decina di giorni e vedere se riesco a smuoverla un attimo, farle sentire un po di mancanza e farle capire che non dipendo da lei. altrimenti penso sia inutile andare avanti con una che non si fa mai sentire in cui spetta sempre a me fare il passo, un minimo deve dimostrarmi anche lei e l’unico modo per ottenere questo sia cercarla molto meno rispetto a prima…

    • Primo è una povera deficiente senza carattere e autostima. Andava detto, la vuoi comunque? Problema tuo, basta fare una cosa banale: la inviti finché non accetta un incontro e le dai buca un’ora prima, senza spiegazioni ovviamente. E poi aspetti che si faccia sentire lei. Se capita bene altrimenti si fa scopare da altri. Abbastanza chiaro e diretto?

  10. Penso di sceivere nel topic giusto. Con questa ragazza ci siamo conosciuti e frequentati per circa una mesata. Il bacio è scoccato dopo poche uscite e ritengo fossimo già affiatati. Da quando ci sentiamo, ci siamo scritti tutti i giorni per più di un mese (se non scrivevo io, lo faceva lei) fino a quando per un weekend non si fa più sentire. La motivazione era di tipo lavorativa e lavorava facendo le 4/5 di notte, ma mi sono comunque preoccupato e gli ho inviato un paio di messaggi. Fino a quando non risponde con una frase che a me non è piaciuta e le ho fatto notare la cosa.
    Così pochi giorni dopo ci siamo visti e mi ha allontanato dicendomi che il problema era la mancanza di tempo e che non comprendeva la mia reazione e che fossi stato oppressivo. La cosa strana è che giusto la settimana prima avevamo passato una bellissima giornata a casa sua e di sua iniziativa mi aveva proposto di andare insieme alla festa di fine anno dell’università. Dopo ciò non mi sono fatto vedere, ne sentire per un paio di settimane fino a quando non ci siamo incontrati in università. Ci siamo sorrisi e poi ho provato ad avvicinarmi in modo amichevole per chiacchierare, ma lei mi ha evitato tutto il tempo, nonostante le avessi detto di volerle parlare. Alla fine mi scrive quella sera e mi dice di scrivere quello che volevo dirle sul telefono, ma non le rispondo. Passiamo al giorno seguente e mi scrive che volendo mi avrebbe chiamato e così quella sera ci sentiamo al telefono. Io ero su tutte le furie per il comportamento irrispettoso e insensato del giorno prima. Ho cercato di capire qualcosa dalle sue parole. L’unica cosa che ha saputo dire è stato che se una relazione è finita, lo è punto. Ma sono sicuro in cuor mio che non lo fosse, per tutto quanto di buono fatto prima e soprattutto perché prima di quella cosa c’erano state la bella giornata con lei e il suo successivo invito alla festa di fine anno.
    Comunque la conversazione al telefono è finita con io che (arrabbiato) gli attacco il telefono in faccia.
    Penso di aver scritto tutto. Se servono altri particolari proverò a fornirli. Nonostante il mese di frequentazione mi ero molto affezionato a lei e poi è seguita quest’altra mesata infernale. Sicuramente la incontrerò nuovamente ma onestamente non so come comportarmi (nonostante sia tentato di ignorarla come ha fatto con me).
    Ora lei è una che sta poco sui social e per quello che ho elaborato io è che con la scusa dell’essere stato oppressivo qualsiasi cosa io ora faccia finirei per avvalorare la sua tesi! Ergo non sento di poter far nulla. Sono un paio di volte che ci incontriamo e ci ignoriamo.

    • A mio avviso è finita perché non siete compatibili e se ne è resa conto prima di te, in più è possibile che stia frequentando altri. Ti stai facendo un film per un mesetto di frequentazione, sei esagerato. A volte le cose vanno così, dobbiamo accettarlo.

  11. Salve sensei , sono un fotografo e ho conosciuto una modella su facebook da circa un anno siamo usciti per due volte per interessi fotografici niente di piu .Dopo l ultima uscita Lei ha iniziato ad avere una simpatia verso di me messaggiandomi e io ho sempre risposto con battute sulle foto che abbiamo realizzato, lei ha continuato a messaggiarmi e abbiamo continuato a sentirci per tel solo per interessi fotografici ma senza vederci . Dopo qualche mese viso che le foto hanno avuto successo nelle pubblicazioni , gli ho chiesto di uscire per un aperitivo , lei ha accettato , ma mezzora prima dell appuntamento mi ha dato buca trovando una scusa . Allora visto il poco interesse da parte sua ho deciso di lasciar perdere e di non ricontattarla . Lei successivamente mi ricontatta con messaggi per mantenere l amicizia professionale , ma io gli spiego ( visto che sono impegnao e lei lo sa ) di contattarmi solo per motivi professionali , lei risponde che mi pensa e gli manco . Ci continuamo a messaggiare e nei mesi successivi propongo un altra uscita ma lei visto che deve dare gli ultimi 4 esami all universita ‘ dice di voler aspettare di finire gli studi ,cerco di non stargli troppo addosso ma continuamo a sentirci per tel .I mesi passano lei continua a contattarmi e a dirmi che gli esami la impegnano tantissimo non esce mai ,gli manco e mi pensa , per Vie secondarie vengo a scoprire che lei esce comunque per due sfilate di moda , ma che lei non mi fa sapere .Decido di non contattarla piu , lei visto il mio distacco inizia a contattarmi piu frequentemente dicendo che vuole sentirmi e gli manco , non rispondo e lei insiste nel sentirmi , lei mi chiama per tel diverse volte e continua ad insistere di essere impegnatissima negli sudi ma gli manco moltissimo , ma non vuole sapere di uscire . Io decido di ignorarla ,visto che mi sta dicendo delle bugie , lei mi chiama dopo 20 giorni per dirmi che pensa continuamente a me , la ignoro , e dopo qualche giorno mi chiama . Nella telefonata lei si confida che e’ affezzionata a me e non vuole perdermi mi pensa e gli manco , mi manda baci e vuole ancora sentirmi e promette che usciremo dopo gli esami . A quel punto gli dico che mi sta dicendo delle fesserie e che puo’ trovare benissimo 2 ore per vederci e che se vuole vedermi dovra’ organizzarsi e propporre lei l uscita a questo punto . Mi saluta mandandomi baci per tel e che mi avrebbe ricontattato . Oramai sono 20 giorni che lei non si fa piu viva e non so se devo essere io a cercarla o lei a farsi viva .Mi interessa come donna e sinceramente non vorrei perderla a livello professionale ma non voglio passare da persona bisognosa di fronte a lei . Non gli ho mai detto che mi piace ma chiaramente in questi mesi e’ trapelato il mio interesse verso di lei .
    Non voglio contattarla perche ‘ e’ stata bugiarda con me ma nello stesso tempo mi dispiacerebbe perderla .
    Mi consigli di aspettare che si faccia viva lei ?
    Grazie !

    • Questa è una matta manipolatrice, ma ancora ci perdi tempo? Ho fatto l’università e sta cazzata che “devono studiare” l’ho letta qui centinaia di volte: è una scusa. Nessuno si chiude in casa per 4 esami del cavolo a meno che non ha problemi cerebrali gravi. Punto fondamentale: che vuoi da lei?

      • Si e’ una manipolatrice questo senza alcun dubbio , l ho scoperto solo negli ultimi 3 mesi .Evidente vuole tenermi caro a livello professionale ( son molto ricercato nella fotografia ) illudendomi un interesse da parte sua.
        Sa che ho altre modelle e posso sostituirla quando voglio.

        A me interessa a livello professionale e’ molto brava, ma una nottata di sesso non la rifiuterei.
        Io so da mesi che il suo nome e’ finto ,ho scoperto il vero nome e parte delle bugie che mi ha detto.
        Ieri mi ha mandato il solito messaggio dicendo che ha superato gli ultimi esami e il prossimo mese sara’ libera.
        Gli ho risposto che doveva chiamarmi perche dovevo dirle una cosa importante e mi ha chiamato..
        Sono stato chiaro gli ho detto tutto quello che sapevo , nome vero , e le varie cavolate che mi ha raccontato , la cazzata dello studiare e che se una persona ti manca non aspetti 2 settimane per mandarle un messaggio , ho detto che se vuole continuare a collaborare non dovra’ piu dirmi bugie .
        All inizio si e’ arrabbiata dicendo che non dovevo fare ricerche personali poi mi ha raccontato una storia assurda di uno stolker che da anni gli sta dietro e per questo motivo ha cambiato nome .. una storia lunga che ho ascoltato e quasi realistica piena di dettagli .. quasi stento a credere di una storia raccontata al momento .. siamo stati al telefono 40 minuti per quello.
        Alla fine sono entrato nel discorso che vuole fare e lei mi ha risposto che e’ il caso prima di uscire per set fotografico . ha detto che non se lo aspettava da me che gli avevo nascosto per mesi quello che sapevo e’ stato uno schiaffo morale ( cosi ha detto ) e che in amore queste cose poi non fanno bene .
        Ha detto che sono 4 anni che non ha il ragazzo e se fino adesso mi ha cercato e’ anche per quel motivo .
        L ho lasciata dicendo se era il caso di risentirci , lei ha detto di si , che ero io che dovevo decidere se risentirla .
        Gli ho risposto che l avrei contattata la prossima .
        Adesso visto che so che e’ una manipolatrice , c’e da aspettarsi altre finzioni da parte sua , la voglio come collaboratrice perche ‘ molto brava ed e’ una donna interessante , C’e il rischio che trovi un altro collaboratore e ne sono consapevole ma questo non ci posso fare nulla .
        Mi consigli di lasciare perdere , di contattarla , oppure di vedere cosa fa lei ?
        Di nuovo grazie .

        • Ora sei te che devi decidere cosa fare, io t ho solo aperto gli occhi su chi lei realmente sia. Anche la stesa storia raccontata avrà anche qualcosa di vero, ma essendo così ricca di dettagli mi sembra artefatta per generare in te un’emozione forte, per compatirla e farti sentire in colpa. Questo non è un sito per far scopare, ma provare a mostrare una via diversa al fine di avere una crescita: ora sta a te.

          • Grazie Sensei , seguo molto i tuoi articoli da tempo e chiaramente voglio crescere ed essere un umo migliore .Penso sia una ragazza disturbata dalle delusioni degli uomini e si sta ripiegando su di loro manipolandoli . Peccato perche ‘ avevamo feeling un peccato .. Gli proporro’ un incontro , se e’ presa da me accettera’ altrimenti chiudero’ con lei . Grazie Sensei continuero’ a seguire il tuo sito .

  12. Ciao Sensei,
    ho scoperto da poco il tuo sito e lo trovo molto valido e interessante.

    Vorrei il tuo parere su questa situazione (non so se accetti richieste anche per mail o solo tramite i commenti sul sito, intanto ci provo): a gennaio ho conosciuto una collega al lavoro, e ci siam trovati bene da subito. Qualche settimana fa mi inizia a interessarmi, e contemporaneamente le nostre conversazioni su whatsapp aumentano molto, parliamo tutti i giorni nonostante ci vediamo già a lavoro, e lei mi cerca più spesso di quanto non faccia io.

    Poco prima che lei lasci l’ufficio le chiedo di andare a bere qualcosa: lei non si butta via ma non mi pare nemmeno entusiasta. Un paio di giorni dopo per messaggio le propongo appuntamento per la sera successiva: lei dice di aver un impegno e chiede se un’altra sera sono disponibile, al che io le chiedo lei quando potrebbe. Da quel momento non risponde più, sparita nel nulla (e lei rispondeva sempre velocemente prima). Le riscrivo scherzosamente una settimana dopo, e anche stavolta non risponde. Pochi giorni dopo ci vediamo con tutti i colleghi per un aperitivo: io mi tengo freddo e distante per capire la situazione, lei invece ride e scherza con me come se nulla fosse.

    Ammetto di esserci stato male, non per il rifiuto implicito ma perché pensavo avesse affetto per me dopo i mesi passati insieme, e che questo valesse almeno una risposta sincera, poco importa fosse negativa. Non lavoriamo nemmeno più insieme a questo punto, un semplice no per messaggio non dovrebbe nemmeno essere troppo imbarazzante. Le scrivo due giorni dopo facendole notare queste cose e lei dice che la seconda volta non mi ha risposto a causa di motivi famigliari. Io mi son scusato per l’indelicatezza ma le ho fatto notare che il discorso era caduto già da prima.

    Dopo due giorni mi scrive dal nulla proponendo un aperitivo quando saremmo stati entrambi in città – siamo fuori sede. Poi parla del più e del meno. I giorni successivi le scrivo un paio di volte ma in entrambe lei lascia cadere il discorso e non si impegna per continuarlo. Da quella volta non le ho più scritto (parlo di dieci giorni fa) e lei non lo ha fatto con me…ma nel gruppo con i colleghi risponde alle mie battute e si comporta normalmente.

    La risposta più probabile a tutto questo è che non abbia avuto il coraggio di dirmi apertamente no e tenti di far finta di nulla. Ormai sono tranquillo sulla questione, nel senso che non mi faccio più illusioni e il dispiacere mi è passato, ma mi piacerebbe conoscere la tua opinione in merito, alla sua proposta di un aperitivo a questo punto del discorso, che mi sembra tanto un modo di mettere la pezza e nient’altro.

    Ps. non son mai stato l’amico confidente, e son sempre stato molto naturale, scherzandoci e con qualche contatto fisico.

    • Ci sono Donne, che in modo legante sanno declinare un invito, e bimbette che si inventano scuse e scappano via per non dire di no a qualcuno. Le prime sono il meglio, anche solo per una storia di sesso, le altre neanche le vedo più (decidi tu cosa fare).

      • Io avevo già deciso che l’avrei lasciata perdere e che non le avrei più scritto ma il suo messaggio in cui rilanciava l’aperitivo mi ha un attimo spiazzato. Solo per questo ho provato a riscriverle ma direi che a questo punto la mia prima decisione era quella giusta. Grazie mille!

  13. Ciao, vorrei un consiglio sulla mia situazione che mi sta logorando da quasi due anni.Ho 27 anni e come ho detto, ho conosciuto questa ragazza un paio di anni fa, lei di 7 anni più piccola, all’inizio l’ho presa un po’ sotto gambanon volevo impegnarmi in una relazione stabile soprattutto per la mia passata esperienza e, perché lei si era appena lasciata con il suo ex.Lei si dimostra da subito interessata, anche troppo e sembra avere fretta nell’istaurare subito una relazione io mi fido poco è noto atteggiamenti contrastanti da subito, le parole infatti spesso non sono supportate dai fatti e sembra preferire le amicizie al costruire il nostro rapporto. Passano i mesi e inizia ad accusarmi di troppa gelosia e possessività, io nonostante i miei sforzi di trovare un equilibrio non riesco ad essere indifferente..cerco il dialogo a volte anche innescando litigi, non solo su questo aspetto ma anche sul fatto che sento di essere escluso dalla sua vita..in sostanza noto che lei si apre poco e spesso evita il confronto. Inizia l’estate e le scrive l’ex. Lei viene a lavoro da me per dirmelo e farmi leggere il messaggio e confessarmi che avrebbe risposto io abbastanza infastidito più dal comportamento che dal fatto che avrebbe risposto mi prendo due giorni per riflettere sulla situazione. Il giorno che ci rivediamo per chiarire lei mi lascia, sostenendo che non siamo compatibili nonostante i sentimenti che ci sono. Passa l’estate in cui ci sentiamo e ci vediamo sporadicamente ma mai ufficialmente nel momento in cui realizzo che è una situazione intollerabile lei torna e mi chiede scusa. Vuole tornare insieme e ricominciare da 0.La storia prosegue in maniera assurda ogni pretesto è buono per litigare anche le cose più banali..il suo umore è sempre altalenante ma i giorni no sono sempre più costanti, le litigate non sono mai costruttive solo a distruggere in quanto cerca sempre una via di fuga con violenza fisica o andandosene finché in un periodo più tranquillo, durante le vacanze di natale decidiamo di fare capodanno ad Amsterdam.
    Durante la vacanza è glaciale..i momenti di intimità più intensi li passiamo per mano in giro per la città, e al ritorno, due settimane dopo, mi lascia al telefono, dicendo di non provare più niente per me. Qualche settimana dopo intorno ai primi di marzo mi scrive, dicendo che si è ammalato suo nonno di cancro, ci riavviciniamo; iniziamo a vederci sempre più spesso finché suo nonno muore e mi fa sapere che quello che c’è non può andare avanti, che non c’è futuro che non ha tempo per me e che devo rifarmi una vita. Secondo lei c’era qualcosa che potevo fare per far funzionare il rapporto?io mi sono sempre sentito impotente, ultimamente era subdola giocava sul fatto che io cercavo il chiarimento mentre lei negandosi si è sempre posta in condizione favorevole..mi chiedo, nonostante lei dica che voglia stare da sola..se ci sia un altro da sempre o anche più di uno.
    Grazie

    • Non sono uno psicologo e non la conosco di persona, posso solo darti il mio punto di vista rispetto a quanto tu hai scritto e posso dirti che emerge una persona fortemente disturbata, probabilmente una narcisista patologica. Una ragazza così è pericolosa, distruttiva e malata: la cancellerei se fossi in te.

  14. Ciao Sensei.
    Da un mese esco con una ragazza che mi piace.
    Stiamo bene e la viviamo con leggerezza e ironia, ma da parte sua sembra non esserci quella chimica, non è così presa. Non sente quella passione che dovrebbe esserci. Però mi cerca spesso e si fa sentire. E mi ha esplicitamente detto che le piace sentirmi e che la faccio bene ecc ecc ma che non sa se potrà nascere di più, che non sa quello che vuole ed è confusa.
    Dal punto di vista fisico è molto timida quindi non siamo arrivati ancora al sesso. Inoltre è più di un anno che non usciva con qualcuno, causa storia andata male con ex fidanzato per cui ha sofferto molto.
    Lei mi interessa.
    Quindi ora ho il dubbio se applicare un reset o se continuare così e insistere per vedere se la cosa si sblocca.
    Grazie 🙂

  15. Ciao, ho conosciuto una ragazza tedesca un mese fa. È stato per le prime settimane un tira e molla continuo, poi sembra che ci piacessimo tutti e due. Ora per Pasqua lei è tornata in Germania per una decina di giorni e sento già la sua mancanza. Ci scrivevamo tutti i giorni…sono già quasi più di 48 ore che non ci sentiamo. Sto aspettando un suo messaggio, non voglio stare troppo addosso…è positiva questa attesa? Si è dimenticata di me?

    • Se si è dimenticata significa che non le interessi più di tanto. Certo se sei sempre tu ascrivere per primo mi sembra un rapporto sbilanciato.

  16. Ciao Sensei
    Ci incontriamo per caso, ci piacciamo cominciamo ad uscire, all’inizio glissa sul fatto di essere fidanzata dicendomi che è finita tra loro.. una sera mi invita a cena a casa sua e scopro che convivono, mi racconta che lui è stato trasferito per lavoro e torna a casa solo per il weekend.. behh ne prendo atto, non mi fermo ci piacciamo stiamo bene e le cose vanno avanti per 2 mesi. Dopo le feste di Natale comincia una sorta di convivenza.. praticamente dal lunedì al giovedì sera viviamo a casa mia.. grande intimità e sesso da 10 e lode.. tutto procede bene, ogni tanto lamenta dei sensi di colpa.. io le dico molto chiaramente che se è ancora innamorata del suo ragazzo forse è il caso che ci riprovino.. lei mi risponde che io la faccio stare così tanto bene che quando sta con me tutto i suoi problemi e i sensi di colpa svaniscono.. la relazione continua per un altro mese.. improvvisamente sparisce.. non risponde più al telefono.. è stata scoperta dal suo lui.. lei mi chiede di sparire… da allora, più o meno 3 settimane fa non ho più sue notizie.. so da altre fonti che stanno litigando per dividere casa e palle varie
    sono un po’ confuso/incazzato non so che fare.. per ora resisto..
    Che faccio??

    • Chiamala, se non risponde puoi solo attendere che decida lei. Unico consiglio: datti un tempo limite oltre il quale chiudere, o rischi di rimanerci bruciato (e di brutto anche). Ricorda che chi tradisce una volta, tende a rifarlo…

  17. Ciao Sensei,
    Per quanto riguarda il reset.
    Si possono usare i social network, come postare delle stories su Instagram o WhatsApp?
    Oppure sarebbe buono non farlo visto che nell e-book è scritto di essere invisibili al 100%?
    Saluti

  18. Ciao Sensei, a capodanno ho conosciuto alla festa di un amico una ragazza. Con me aveva molta sintonia e le stavo molto simpatico, infatti voleva sempre scherzare con me. Io un po’ per timidezza non ci ho provato effettivamente. Dopo circa una settimana le ho chiesto l amicizia su Facebook e le ho chiesto come stava dopo circa 10 giorni per attaccare discorso… Lei però non mi ha risposto. Cosa dici che debba fare? Ho sbagliato a non essere deciso fin. Da subito

  19. Sono un fidanzato in crisi dopo tre anni; 4 mesi fa e’ arrivata una nuova collega, della quale pian piano inizio a invaghirmi e capisco che ciò e’ ricambiato. Una sera la invito fuori a cena e trascorriamo una piacevole serata, il giorno dopo pranziamo insieme e poi andiamo a casa di lei….ci scappa un bacio ma lei subito si tira indietro perché sono fidanzato e lei da poco e’ single. Nei giorni successivi mi chiede di organizzarci e uscire ma poi per una scusa o per un’altra non si fa viva e non usciamo. Giorni fa usciamo tra colleghi, a fine serata 4 baci ma lei e’ sempre confusa….idem io. L’indomani mi chiede di uscire ma poi raggiunge i suoi amici. Che devo fare?

  20. Buonasera Sensei,
    Ho conosciuto di recente una ragazza (mia compagna di corso all’universita’), fidanzata da due anni (ma in crisi, ragazzo eccessivamente geloso). Abbiamo cominciato a sentirci sempre con piu’ frequenza e io ho cominciato a notare che con me si comportava diversamente rispetto agli altri ragazzi (eye contact costante, contatto fisico etc). Una sera andiamo a mangiare in un ristorante con altri amici (abbiamo bevuto un po’, ma non troppo) e ad un certo punto lei mi chiede quali fossero le mie intenzioni con lei. La mia risposta e’ stata che le mie intenzioni non contavano in quanto rispettavo la sua relazione. Dopo qualche minuto mi chiede di uscire e una volta fuori dal ristorante mi ha chiesto “mi baceresti ora?”. Io, preso dall’indecisione, le ho risposto “non sempre uno puo’ avere cio’ che vuole” e che rispettavo la sua relazione.
    Il giorno dopo, le chiedo di vederci per chiarire meglio la situazione e lei si e’ comportata in maniera piuttosto fredda, anche se lasciava trasparire interesse nei miei confronti. La settimana successiva ci siamo sentiti normalmente e poi lei e’ partita per tornare a casa sua. Non la sento da circa una settimana. Tengo a precisare che lei passera’ le prossime settimane a casa del fidanzato e ci rivedremo a gennaio. Come devo agire ?

    • Devi imparare la seduzione, primo punto fondamentale. Dovevi baciarla altro che chiacchiere, e sai perché hai parlato invece di agire? Per paura. Il tuo commento trasuda terrore. Ti devi svegliare. Ora io non farei nulla, ma quando torna devi agire e chiudere questa storia in un modo o in un altro. Le ragazze vogliono chi è deciso e se la va a prendere, non i fifoni che hanno paura di un bacio.

      • Grazie Sensei! Come mi consiglieresti di muovermi ? Devo cercarla oppure no ? Come mi devo comportare quando la rivedró quotidianamente a gennaio ?
        Grazie

          • Buonasera Sensei,
            Ho sentito la ragazza in questione per farle gli auguri di Natale e mi ha detto di essersi lasciata con il ragazzo.
            Come dovrò comportarmi appena la rivedo dopo le vacanze ?
            Grazie mille e Auguri

          • Buonasera Sensei,
            Oggi ho visto la ragazza. Ci e’ rimasta male dalla rottura con il ragazzo perche’ ha scoperto che lui aveva un’altra. Inoltre, ha anche problemi in famiglia. Come mi devo comportare ? (secondo me, ora come ora, ha troppi problemi).

            Grazie

          • La lascerei tranquilla e mi farei sentire per sapere come sta e fare due chiacchiere (ma di rado).

          • Quindi per ora chiederle di uscire (magari per una corsa, visto che siamo entrambi appassionati) sarebbe sbagliato ? Potrebbe farle bene passare del tempo divertendosi no ?

            Grazie

          • Devi anche tu prenderti la responsabilità delle tue azioni, io ti ho indicato una linea guida, ora sta a te agire di conseguenza.

  21. Salve Sensei ! Io invece vorrei raccontarti la mia di situazione che sei avendo per adesso..tutto è iniziato la prima settimana di novembre contattando casualmente una mia vecchia conoscenza su Instagram (avendo visto una foto postata),che a dire il vero si è fatta davvero una bella ragazza,adesso ha 23 anni..lei rimane davvero sorpresa che l’ho contattata e mi chiede di risentirci ,così ci scambiamo i numeri ..dopo una serie di giorni la cosa si fa sempre più affettuosa (tramite chiamata vocale e per messaggi) perché fin lì c’è stato un interesse reciproco ,forse più suo addirittura..lei inizia a dirmi che è pazza di me ,che le piaccio tantissimo bla bla..fin tanto che le chiedo di uscire la prima volta dopo due settimane dal primo messaggio (visto che la prima aveva l’influenza ) e accetta per un venerdì. Quella sera c’è stata davvero la stassa sintonia di quando massaggiavamo e parlavamo per tel,senza timore che nessuno dei due facesse un passo falso..decido di baciarla dopo diversi segnali che mi lanciava e lei ha gradito il tutto,poi mi chiede di allontanarci e stavolta mi bacia prendendomi alla sprovvista. A quel punto pensavo che la cosa era fatta ,e invece mi sono sbagliato perché sono successi una serie di sfortunati eventi..innanzitutto non l’ho più vista ,perché mi ha tirato in ballo due milioni di scuse (una volta suo nonno che è fin di vita ,una volta ha nuovamente la febbre ,una volta è impegnata a fare la tesi)..in tutto questo frangente è chiaro che ho cercato di capirla,ma i rapporti si sono raffreddati di brutto,non ricambiando i messaggi che le mando o rispondendomi dopo 40 anni.. due settimane fa mi ha dato buca e l’ho semplicemente salutata tramite Whatsup in modo freddo..dopo tre giorni mi manda un messaggio dicendomi che si vergognava a prendere il tel per chiamarmi perché si sentiva ingiustificabile,e mi diceva che conoscendomi credeva di avere trovato la persona della sua vita,che l’ho illuminata bla bla ma che non è periodo e che spera di farsi conoscere in un altro periodo anche se non voleva interrompere la comunicazione.. adesso non la sento da una settimana,è sparita proprio nel nulla (è viva perché pubblica post su fb 😆) ,e non so proprio perché sta smentendo tutto quello che ha detto,passando da un romanticismo estremo a una freddezza glaciale ..d’altro canto non le ho inviato nulla per evitare di passare per quello che non sa stare senza di lei ,ma soprattutto per farla fare chiarezza dentro di lei ..dove ho sbagliato secondo te ??

  22. Lei mi piace, sono rimasto subito colpito da lei.. il classico colpo di fulmine. Sono riuscito dopo mesi a conoscerla, non siamo ancora usciti insieme, ogni tanto messaggiamo ma ci sono momenti in cui la sento molto vicina, altri in cui se non mi faccio sentire io lei non lo fa. Mi confonde così.

      • Forse dovresti prima leggere il sito e capire da solo come muoverti e io potrò darti lumi in base alle tue idee. Sei tu che devi sedurla, non io.

        • L’ho fatto ed ho trovato molti spunti interessanti infatti. Però non riesco a capire questo suo modo di fare.. a volte sembra interessata altre volte meno. Boh vedremo. 😉

  23. Ciao, ho avuto un’ottima interazione con una ragazza, e sembrava davvero molto presa, fino a quando l’altro ieri sera durante il nostro 2 appuntamento ho provato a baciarla e non ha accettato. Come se niente fosse, la serata continua tra momenti seri e non, la accompagno a casa, messaggiamo un po’ ma il giorno dopo noto dai suoi sms un certo distacco. Notando questo a fine giornata mi “scuso” di essere stato troppo celere nel corteggiamento la sera prima e lei mi risponde di non preoccuparmi, ma date le mie esperienze passate negative sono un po’ preoccupato. Oggi penso di non contattarla fino a quando non si farà viva nuovamente. E’ il modo giusto ? Grazie per la risposta

      • Certamente si, anzi, ti posso dire che lei più di me nel complesso ha sempre mostrato interesse nei miei confronti. Anche dopo l’episodio del bacio mi ha detto apertamente che le piaccio sia fisicamente che caratterialmente, l’unica cosa che mi ha detto prima, parlando del più e del meno è che prima di iniziare una relazione vuole andarci con i piedi di piombo per via delle delusioni passate.

          • Assolutamente no, purtroppo non essendo mai arrivato a questi punti non sono riuscito a capire questo comportamento ed avevo frainteso.

          • Semplicemente dalle tempo, non le mettere alcuna pressione e continua a sedurla con delicatezza.

          • Ciao, sto provando a seguire i tuoi consigli, di darle tempo, non metterle pressione, ecc. Le ho scritto sabato, poi non mi sono fatto più sentire fino a mercoledi sera, e stamattina ci siamo sentiti nuovamente. Purtroppo speravo in un miglioramento da parte sua, ma lei non mi cerca più; ormai le nostre conversazioni sono molto povere di contenuti e brevissime. Ma è possibile che provando a baciarla, dopo oltretutto essere stato in qualche modo sedotto, sia stato un errore cosi grande ? Quello che non capisco è quanto tempo dovrò ancora aspettare? Io allo stesso tempo non vorrei essere assillante, ma secondo me cosi facendo si peggiorano solo le cose. Correggimi se sbaglio, e come sempre, grazie in anticipo per la risposta.

          • Ti ho già dato il mio punto di vista (che potrebbe non essere esatto, ovviamente), cosa vuoi sentirti dire?

  24. Ciao Sensei, ho un problema.
    Da qualche mese la mia ragazza quasi sempre, vuole solo fare preliminari a me però non vuole che io ricambi. (Fare solo preliminare, niente sesso)
    A lei è sempre piaciuto tanto quindi non ne vedo il motivo.
    Cosa può essere successo?
    Io sinceramente incomincio a pensare che si soddisfa in altri modi
    Cosa ne pensi?
    Grazie dell’attenzione

    • So che può sembrarti banale ma per prima cosa: hai parlato con lei? Perché spesso basta semplicemente spiegarsi con sincerità e scoprire che ci sono solo incomprensioni e nulla di più. Parla con lei con delicatezza e calma, per capire davvero cosa desidera e le sue ragioni.

  25. Ciao Sensei, voglio raccontarti ciò che mi è successo in quest’ultimo periodo con una ragazza e avrei piacere di sentire se secondo la tua opinione la situazione sia recuperabile. Nonostante abbia intrapreso il Percorso da diverso tempo ed aver migliorato molti aspetti di me, mi sono reso conto di alcuni errori e che, con le donne nello specifico, la strada da fare è ancora lunga (più lunga di una superstrada americana). Ma veniamo a lei. Lei la conosco da qualche anno in quanto frequentiamo lo stesso corso di laurea. Quando l’ho conosciuta frequentavamo la stessa compagnia di amici. Inoltre avevo da poco scoperto il sito ed ero proprio all’inizio del mio percorso. Inesperienza totale. Ero diventato suo amico, insicurezza, ci avevo provato a casaccio ecc… Avevo deciso di lasciarla andare e di passare oltre. Ci limitavamo solo a salutarci. E cosi sono passati un paio d’anni fino a che ho avuto modo di scambiare qualche chiacchiera a marzo di quest’anno. Inutile dire che ne sono rimasto di nuovo affascinato e che mi si è accesa di nuovo una scintilla. Premetto di averla tirata troppo per le lunghe dato che, sia per me che per lei, è stato un periodo pieno di esami e impegni universitari vari. Ad aprile facciamo un’ uscita molto scialla (gelato in centro) post pomeriggio di studio (sempre se si può considerare appuntamento). Stiamo fuori un oretta. Contatto fisico amichevole, scherziamo, ridiamo molto, qualche allusione velata da parte mia. Passiamo qualche a studiare insieme in università. Purtroppo non siamo riusciti ad uscire di nuovo (causa esami come dicevo prima e in più vacanze pasquali), ma ho sempre mantenuto un atteggiamento flirtuoso e fatto contatto fisico. A maggio usciamo (appuntamento più serio sta volta). Faccio un contatto fisico un po’ più sensuale e lei sembra apprezzare. Purtroppo non sono riuscito a baciarla, mi sembrava poco disposta e mi sembrava di forzare troppo la cosa. Comunque la serata è andata bene nel complesso, vedo che lei si trova bene con me, si diverte e noto diversi segnali di interesse. La sera dopo infatti mi chiede di uscire ma declino l’invito perchè avevo altro da fare. Passano due settimane in cui non ci vediamo in quanto lei è impegnata con lo studio per un altro esame. Ci ribecchiamo in università ed ora viene il problema. Deve passare tutta l’estate in un’ altra città piuttosto distante ed è stata l’ultima volta che l’ho vista. Al momento dei saluti ci abbracciamo e siamo rimasti d’accordo che sarei andato a trovarla per qualche giorno e mi dice di scriverle. Ho aspettato 15 giorni prima di scriverle (cazzata n°1, ho aspettato troppo lo so). Le ho scritto qualche giorno fa che mi mancava e non mi ha risposto. L’ho fatto non solo perchè mi mancava ma anche per espormi un po’ e vedere come reagiva. Secondo me a volte è giusto mostrarsi vulnerabili. Alcuni non mi troveranno d’accordo, in quanto sostengono che bisogna mostrarsi come superuomini duri e puri, ma io non la penso così. O forse ho fatto una scemenza e dovrei lasciar perdere… Mi servirebbe un tuo consiglio. Fatto sta che non mi ha mai scritto dall’ultima volta che ci siamo visti

    • Fai molta confusione e mi sembra solo un modo per proteggerti dal fatto che, secondo il mio avviso, hai commesso un errore nel mostrarti bisognoso. Lo hai fatto senza ragione, un conto è aprirsi un conto pietire sperando di ricevere qualcosa in cambio. Il primo non chiede nulla, il secondo tutto e tu hai agito per avere una sua risposta. Ora la situazione è complicata perché con il primo tuo “miglioramento” attraverso il Percorso avevi fatto una sorta di reset che ti aveva aiutato molto, ti sei riuscito ad avvicinare a lei (ottimi), fino a uscirci. Ricontattala, se non risponde forse è il caso che ti poni due domandi su di lei…

      • Hai ragione, ho visto che mi basta poco per ricadere nei vecchi errori. Grazie del consiglio ! Ti aggiorno se ci sono novità

  26. Oss sensei! L’ho contattata. Dal giorno del mio ritorno ad effetto non ci siamo più visti, e ci siamo sentiti solo una volta tramite Whatsapp dopo la mia serata musicale. Venerdì, senza pretese e senza voglia di elemosinare attenzioni, le ho mandato un semplice SMS dove, in una lingua da lei conoscita, le auguravo un buon fine settimana. Mi ha risposto immediatamente, nella lingua medesima con tante faccine sorridenti. Mercoledì sera invece, ho diffuso sullo stato di Whatsapp un’immagine del bicchierino di liquore con cui stavo brindando ad una vittoria cestistica con relativa poesia, per caricare i compagni di fede e sfottere i rivali. Questo è stato commentato da lei con un emoticon di battimani, dopo che sul suo profilo aveva messo una foto dove indossava i colori sociali. Non ho risposto (oh…dopo una partita al cardiopalma e il terzo bicchierino non so neanche quale messaggio disgrafico avrei potuto produrre!). Ieri sera mentre ero fuori mi arriva un suo messaggio, scherzoso, relativo alla mia nuova immagine del profilo. Li per li tra l’altro non capisco, poi le chiedo come sta (il fatto che fossi fuori mi facilita non rispondele subito). Unica stronzata fatta: l’ho chiamata di nuovo principessa. Domanda: sta sondando il terreno per vedere se ha ancora potere su di me oppure aveva sinceramente voglia di un po’ di “caldo” visto che col “freddo” credo di star facendo un buon lavoro?

    A presto

    Intisol

    • Come al solito mi fate domande alle quali posso solo dare una mia personale interpretazione: l’hai messa un po’ in crisi, e vista la situazione da cui eravamo partiti è certamente positivo. Vuole, immagino, attenzioni. Ora c’è da capire se le vuole da te o le vuole e basta. A questo punto hai due possibilità: passi la mano o punti e vai a vedere cos’ha lei in mano.

      • L’istinto, ed un.minimo di tattica, in questo momento mi dicono di continuare a corteggiarla (finalmente nel modo giusto), con.calma, senza assillarla e continuando a sorprenderla e a confonderla , lasciando che magari sia lei piano piano a scoprire le carte, proponendomi come il portatore di luce e positività nella sua vita. Che è poi quello che voglio io da lei

          • Oss sensei! Oggi ci siamo visti. Consueta modalità bus. Sale, sorride, ci salutiamo. Mi alzo e le do un fragoroso bacio sulla fronte modello “cazzomenefregadituttoquellochestaintorno” ma lei non si ferma con me e va a prendere posto nei sedili posteriori. Stessa cosa fanno poi successivamente anche le ragazze più espansive (sarà il lunedì….boh!). Scende dalle porte centrali poi si mi saluta sorridente, io rispondo con un semplice ciao, sorridendo anche io. Quando riparto lei gira la testa per vedere se ricambio il suo sguardo, cosa che io faccio ma dallo specchietto retrovisore, protetto dagli occhi da sole. Lunedì partirò per le vacanze quindi passerà un po’ di tempo prima di rivederci. Se le mandassi ogni tanto qualche foto? (Starò via 13 giorni). Ovviamente stasera non la cercherò, né elemosinero’ attenzioni dicendole (eppure mi è passato per la mente!) Che anche se abbiamo parlato poco sono stato contento di salutarla prima di partire.

            A presto!

            Intisol

          • A me da l’impressione che stia prendendo le distanze. Non significa che non le interessi, anzi, direi il contrario. Però a volte aver suscitato qualcosa non è sufficiente di fronte ai condizionamenti della vita, alle seghe mentali che le persone si fanno di continuo. Te hai fatto molto e soprattutto le hai mostrato una via diversa, fatta di attenzioni ed emozioni, magari vuole provarci davvero con questa nuova persona ma se tutto parte con lei che pensa a te sarà destinata a fare qualche casino (in teoria). Se vuoi mandarle qualche foto va bene, ma che siano pochissime e sopratutto significative, qualcosa che rappresentino voi/lei, evita banalità.

      • Aggiungo un’ultima cosa: credo che un eventuale “assalto frontale” in questo momento sarebbe fuori luogo, in fin dei conti ci conosciamo da neanche un anno e di mezzo c’è stato il reset. Mi è capitato anche di incontrare donne che anche dopo poco tempo, letteralmente si sono….dichiarate loro ma lei non è certo il tipo. Un saluto e….time will tell!

          • Oss sensei! Le vacanze purtroppo volgono al termine. Un tuffo dopo qualche anno nei luoghi dove ha origine la parte materna della mia famiglia mi ha fatto indubbiamente bene, tranne che per la linea ma d’altronde come si fa a resistere sapori che non gustavi da tempo ed alla migliore birra di tutto il Mediterraneo bevuta assieme a persone che per te rappresentano il cordone ombelicale con un’identità che ti appartiene? Al ritorno tanta palestra, giuro! Per quanto riguarda la ragazza obiettivo ex resettata che pare prendere le distanze ho evitato di tediarla: niente foto di spiagge dall’acqua cristallina, niente nuraghes, niente murales e ovviamente nessun selfie sotto l’ombrellone anche perché li odio. Qualcosa di questo ho messo nello stato di Whatsapp, perché magari ero particolarmente ispirato da un’immagine, dove potevano vederla tutti. L’ho contattata solo due volte usando leggerezza e ironia (che mi vengono dalla mia parte emiliana). La prima era di un castello (quello del francobollo da 50 L che sicuramente ricorderai), dove dicevo che ogni principessa (è il soprannome che le do) deve avere un castello e io le regalavo quello ma visto che era tutto coi muri sbrecciati e pieno di spifferi era molto meglio se continuava a dormire nel suo letto aggiungendo di divertirsi ovunque si forse trovata (era sabato). Mi ha risposto subito con un occhiolino e ricambiando l’abbraccio. La seconda volta un post calcistico (sempre ironico) che ha visto ma che non ha risposto. Ovviamente niente regali, tanto meno costosi gioelli di corallo ma l’altro giorno, girovagando, in un negozio di souvenir avevo visto una spilla da frigorifero con un paio di espressioni in “limba” tradotte in varie lingue (entrambi siamo laureati in lingue) ed avevo pensato fosse qualcosa di simpatico. Ho però desistito, forse potrebbe aspettarselo e l’articolo in se, anche se racchiude qualcosa di noi, è banale e scontato.

            Al mio rientro non la cercherò subito, attendero’ di rivederla.

            Un abbraccio e grazie dell’attenzione.

            Intisol

          • Da quello che dici lei mi sembra, in questo momento, distante. Meglio lasciarla lì dov’è per un po’ anche perché se tentassi di farla tua finiresti nel famoso “effetto saponetta” di cui parlo in articolo. Ora concentrati su altro (e altre), lei non può avere troppo spazio nella tua vita perché non se lo è mai guadagnato.

  27. Grazie per la risposta.
    Come da mio presentimento, è così tanto oberata di lavoro che ho scoperto casualmente che però ha trovato il tempo per andare (tutta infighettata e soprattutto con le scarpe che lo regalato io!!!) a pranzo con un collega (separato e di dubbio fascino in tutta franchezza) che io stesso le avevo detto, scherzando, che aveva messo gli occhi su di lei.
    Sono talmente incaxxato che non riesco a vedere lucidamente la situazione.
    La mando “a quel paese” appena la vedo (e la tentazione è fortissima…) oppure provo a “combattere” e quindi a riprendere i contatti tra qualche giorno?

    • Avevo il presentimento che qualcosa stesse accadendo, loro sono brave e astute (più di noi) e puoi star certo che se dovessi dirle qualcosa ti risponderebbe a tono (sapendo di mentire). Posso dirti cosa farei io, non cosa dovresti fare tu: chiuderei qualsiasi contatto e avanti la prossima, il suo comportamento non ha giustificazioni, solo se dovesse fare ammenda prenderei in considerazione l’idea di riaprire i contatti. E’ lei in trono, secondo me.

      • Grazie. Scusami, per “mandarla a quel paese per me” era in modo assolutamente figurativo, volevo dire chiudere qualsiasi tipo di contatto. Sono assolutamente in linea con il tuo pensiero: pensavo di non essere lucido per l’arrabbiatura che ho preso ed è per questo che ti ho chiesto consiglio..
        Forse volevi dire “E’ lei in torto” invece che “in trono”?
        Grazie ancora

          • Trattandosi di una collega ed essendo costretto ad incrociarla nei corridoi sarei molto tentato di neanche rispondere al suo saluto. Che ne pensi?

          • Un aggiornamento: dopo alcuni giorni di zero contatti ci incontriamo 5 giorni fa’ casualmente per un caffè nel corridoio dell’ufficio. Parlando mi ha detto che il motivo del suo allontanamento è che io sono stato troppo pressante nelle settimane precedenti. E’ disposta a riavvicinarsi ma solo come amica.
            Da quel giorno ho continuato con zero contatti (al massimo un saluto quando proprio dovevo) e ho cambiato leggermente look. Oggi (quindi dopo 5 giorni dal caffè) la incontro casualmente di nuovo per pochi secondi: lei mi saluta, io ricambio il saluto, lei mi dice che sto bene con il nuovo look, io ringrazio senza dire nient’altro e ci salutiamo. Il piccolo complimento ovviamente mi ha sorpreso positivamente.
            Una piccola speranza con lei la vorrei tenere: adesso mi chiedo se continuare con il silenzio radio per almeno un’altra settimana (per quanto possibile visto che siamo nello stesso ufficio) oppure iniziare a ricontattarla con molta calma (magari con incontri che sono fintamente casuali) e provare a sedurla. Consigli? Grazie

          • Direi di evitare cose pseudo-casuali, se vi incontrate ci può stare. ma non forzerei troppo la mano, almeno per ora.

          • E’ passata una settimana e non l’ho mai cercata con email o SMS. L’ho incontrata solo alcune volte sempre casualmente dove mi sono tenuto sempre distaccato ricevendo però alcuni segnali positivi di apertura.
            Visti questi segnali oggi ho provato ad invitarla (via email) per un gelato veloce in orario d’ufficio, ma (via email) non ha accettato…
            Mi chiedo a questo punto se (a) continuare ad essere indifferente e riprovare ad invitarla tra una settimana oppure (b) continuare a rimanere indifferente e lasciare fare l’Universo.
            Che ne pensi?

          • Passata un’altra settimana, senza averla cercata minimamente e lasciando fare all’Universo. L’ho incrociata solo alcune volte dove ci siamo scambiati solo un saluto relativamente freddo.
            Una cosa che proprio non riesco a capire e di cui mi piacerebbe avere un tuo parere è questa: le uniche scarpe che quotidianamente indossa da mesi sono quelle che le ho regalato io. Non ne porta altre. Il che è molto strano visto quanto le donne sono maniacali con le scarpe.
            Adesso per come la penso io, se fossi in lei, e se non me ne frega niente di una persona, non mi metterei o userei regali che mi ha fatto questa persona, visto anche che sarei visto indossarle da questa persona che me le ha regalate: le avrei messe da parte e sarei tornato ad utilizzare le scarpe che usavo prima.
            Mi viene da pensare che (a) non ci fa neanche caso: le piacciono e basta indipendentemente dal fatto che gliele ho regalate io e dal possibile significato che può avere il regalo (scenario che indica un livello di sensibilità pari allo zero) o (b) mi sta testando in qualche modo, cioè vuole vedere se riesco ad aspettare che lei si riavvicini in qualche modo oppure vuole vedere se riesco a fare a meno di lei.
            Grazie anticipate per una tua opinione

          • Non posso sapere cosa passa nella testa di un’altra persona, finché non vi rendete conto di queste avrete una visione distorta (e cinematografica) della seduzione. Ma poi cosa ti cambierebbe saperlo?

          • Ad oggi non mi sta cercando e quindi concordo con te che saperlo o non saperlo non cambierebbe nulla. Ma il fatto che continua a portare i miei regali mi fa pensare che inconsciamente lei sta pensando a me e questo è l’unica cosa che mi fa tenere una speranza (anche se piccola) con lei. Per evitare che questa speranza diventi un’illusione forse a questo punto dovrei fregarmene e metterci una pietra sopra e basta. Se lei è veramente interessata prima o poi mi darà un segnale. Che ne pensi?

          • Devi andare avanti, una donna interessata da segnali più importanti di un semplice paio di scarpe.

          • Concordo.
            Ieri ero a pranzo con altri colleghi e c’era anche lei. Seppure le fossi seduto quasi di fronte, l’ho ignorata per tutto il tempo e parlavo con l’unica altra ragazza che c’era al tavolo. Durante il pranzo Lei ha provato a chiedermi un 2/3 volte qualcosa ma ho sempre risposto con poche parole. Solo alla fine del pranzo l’ho avvicinata io, abbiamo parlato brevemente (purtroppo non sono riuscito a toccarla) ma poi mi sono subito rivolto verso l’altra ragazza. Mentre tornavamo in ufficio ho notato che era particolarmente nervosa e scostante. Oggi l’ho incrociata in corridoio e a malapena mi ha salutato. Forse questa mia indifferenza sta dando qualche risultato. Mi chiedo se continuare con la linea fredda e dura oppure alternare il freddo con qualcosa di caldo?

          • OK.
            L’ho incontrata un’altra volta in corridoio e mi ha riservato non un semplice broncio ma un silenzio glaciale ai limiti della maleducazione che neanche il mio peggior nemico mi avrebbe dato. Anche qui sono rimasto indifferente dandole un semplice ciao. Sono ancora più convinto che il mio comportamento al pranzo di ieri l’abbia fatta infuriare (forse troppo?). Che mi va benissimo per carità così le ho dimostrato che non ha potere su di me. Rimarresti sul freddo fintanto che sia lei a rompere questo ghiaccio (ammesso che lo faccia)?

          • Lei sta continuando con questo silenzio glaciale. Addirittura cambia strada nei corridoi pur di non incrociarmi. Se così facendo pensa di attirare le mie attenzioni per me è esattamente il contrario. Io certamente non mi metto a cercarla e sto andando avanti per la mia strada cercandomi nuove sfide. Mi chiedo solo che strategia lei stia utilizzando. E’ lei che si è allontanata e voleva rimanere amici, adesso neanche un saluto?

          • Se è lei che è confusa a te cosa importa capire? Crescere significa anche accettare le scelte e i comportamenti altrui anche e soprattutto senza capirli.

          • Un aggiornamento sulla mia situazione dopo alcuni mesi.
            Ho seguito i tuoi consigli. Ho accettato le sue scelte ed i suoi comportamenti anche senza capirli (usando le tue parole), è stata durissima ma ce l’ho fatta. L’ho lasciata stare, non l’ho mai cercata: zero email, zero SMS, neanche ci salutavamo le poche volte che ci incrociavamo nei corridoi. Tutto questo da fine luglio fino a metà settembre.
            Nel frattempo ho investito molto su me stesso e sul mio miglioramento personale, notando grandi risultati e attirando l’ “attenzione” di diverse donne.
            Nonostante questo, continuo a pensare a lei. A metà settembre ho incominciato a salutarla (e niente di più) quando ci incrociavamo. Lei all’inizio era un po’ sorpresa ma dopo qualche volta è stata lei ad iniziare un breve discorso dopo che ci eravamo salutati. In queste settimane abbiamo piano piano riiniziato ad avere un dialogo, breve, sempre con molta leggerezza da parte mia e sempre quando ci incrociavamo in luoghi comuni dell’ufficio. Ho sempre aspettato che fosse lei ad iniziare un discorso o semplicemente a guardarmi e salutarmi: nessun altro contatto via email o SMS. Finalmente l’avevo rivista più “calda” nei miei confronti rispetto al gelo totale dei mesi scorsi.
            Ed ero già contento così perché quel gelo per me era imbarazzante, visto che è anche una collega.
            3/4 giorni fa provo a mandarle un email leggera e scherzosa (era su una cosa che indossava quel giorno) dopo che l’avevo incrociata in corridoio. Non le scrivevo da almeno 3 mesi. Non solo non mi risponde, ma e’ tornata a congelarsi. Ha ricominciato ad essere scostante ed acida quando la incrocio. E’ come se volesse cancellare tutto il “miglioramento” che con tanta calma e pazienza ero riuscito ad ottenere in queste settimane.
            Non la cercherò e continuerò con il mio miglioramento personale. Un consiglio su cosa potrei fare se la incrocio: a) faccio mirroring e faccio anch’io l’acido e lo scostante, b) salutarla con molta freddezza e nulla di più oppure (c) salutarla con un mezzo sorriso come se del suo comportamento non me ne fregasse nulla? Opterei per la (c). Che ne pensi?
            Grazie anticipate

          • Grazie per il consiglio, che sto seguendo scrupolosamente.
            ‎In verità il mio ciao con un sorriso genuino ottiene quasi sempre una reazione molto fredda e scostante da parte sua (cosa che non succede con altre ragazze) e poche volte un sorriso e niente più. Considera che ci incontriamo in media una volta ogni due giorni e ovviamente io non la cerco in altro modo (telefono, email, SMS, social etc).
            Ti confesso che la voglia di avere anch’io un comportamento del genere è veramente tanta, ma continuerò a seguire il tuo consiglio e vedremo cosa succede.
            Grazie ancora

          • Caro Sensei, innanzitutto tanti auguri!
            C’è stata una piccola evoluzione della mia situazione: in questi giorni di ferie natalizie, non potendo vederla di persona, ho provato a mandarle alcuni SMS (cosa che non facevo da diversi mesi). Ovviamente pochissimi e con molta leggerezza, ricevendo a volte risposte più lunghe e a volte telegrafiche, ma sempre in tempi ragionevoli.
            So che questo non vuole dire niente, ma almeno è un miglioramento rispetto al silenzio assoluto di prima.
            Tra pochi giorni è il suo compleanno. Il mio dubbio è se farle un pensiero o meno (ovviamente per Natale non le ho regalato nulla). Se decidessi di farle un regalo, pensavo ad una cosa di poco valore (sui 15 euri al max), senza pretese e legato ad uno dei suoi hobby.
            Mi chiedevo se un piccolo regalo potesse in qualche modo aiutare oppure limitarmi semplicemente a farle gli auguri di buon compleanno. Che ne pensi?
            Grazie mille

          • Un regalo non cambia nulla, puoi farglielo ma io ti darei 5 euro di budget. Mica devi comprare lei, le devi solo dire che hai pensato a lei e ti sei ricordato.

          • Caro Sensei, un aggiornamento sulla mia situazione: da quel piccolo miglioramento che ti menzionavo prima, da un paio di mesi invece lei è ritornata ad un silenzio glaciale.
            Neanche mi saluta più le pochissime volte che la incrocio nei corridoi dell’ufficio quando le rivolgo un semplice saluto (come mi consigliavi). Ovviamente, lei è l’unica collega in tutto l’ufficio che non mi saluta.
            Il suo comportamento da persona immatura mi lascia sempre più indifferente anche se francamente mi piacerebbe molto capire il perché di questo mancato saluto.
            Un consiglio su cosa potrei fare quando la incrocerò le prossime volte:
            A) come da tuo precedente consiglio, continuare a salutarla con un bel sorriso genuino e continuare per la mia strada (ho tanta pazienza ma se una persona non mi saluta dopo tante volte francamente faccio fatica a continuare a salutarla);
            B) fare come fa lei e quindi non la saluto (mi viene innaturale ma per amor proprio lo faccio volentieri): ovviamente se è lei a salutarmi per prima, la saluto;
            C) provare a parlarci e chiedere un chiarimento (come farei con chiunque mi togliesse il saluto per motivi che non conosco).
            Come sempre grazie mille

          • Grazie mille. Continuerò per un po’ con la A), almeno fin quando la pazienza mi regge.
            Ma nel caso in cui continui a non salutarmi?
            1) Non la saluto neanche io: divento un muro di ghiaccio, come se non la conoscessi
            2) Provo a parlargli per cercare di capire perché si comporta così

            Grazie ancora

          • Ma perché diavolo pensate sempre a sto fottuto stramaledetto futuro pieno di se e ma!?

          • Messaggio ricevuto, forte e chiaro.
            Ma come ti dicevo sono diverse volte ormai che saluto e lei non saluta, pure con una faccia scostante ed imbronciata. Ovviamente tutti gli altri colleghi invece li saluta.
            Continuerò per un po’ come mi consigli, ma la mia pazienza sta arrivando veramente al limite ed è per questo che pensavo al futuro

          • Caro Sensei, ho continuato ancora per altre due settimane seguendo il tuo consiglio. Quelle volte che l’ho incrociata (a memora in tutto 4 volte) al mio saluto + sorriso, lei neanche risponde e ci abbina anche un’espressione del viso scostante e indispettita.
            Oramai sono più di 2 mesi che fa così. Ha cambiato radicalmente comportamento, così all’improvviso. Almeno prima salutava sorridendo…
            Trattandosi di una collega che è seduta a pochi metri da me, mi trovo in una situazione imbarazzante anche perché ci salutiamo tutti in ufficio (come è normale che sia).
            Sono spiazzato da questo suo comportamento.
            Un consiglio su come comportarmi con questa collega: A) faccio come fa lei, B) continuo a salutarla (la pazienza però adesso è arrivata al limite) o C) parlarci faccia a faccia e chiarirci sul perché di questo suo cambiamento di comportamento.
            Preferirei la C), ma un tuo consiglio è più che benvenuto.
            Grazie come sempre

          • Puoi anche fare Cma facendole notare SOLO che siete in ambito lavorativo e che sarebbero gradite professionalità ed educazione, non ti infilare in altri discorsi.

  28. Ciao sensei. Stasera ti scrivo perchè sono disperato, e la pubblicazione di questo tuo articolo mi ha fatto ripensare alla mia situazione. C’è questa ragazza che ho conosciuto qualche mese fa’ ad una festa. Abbiamo solo fatto due chiacchiere non ci siamo neanche baciati, però ho saputo tramite fonti affidabili (migliori amiche) che avevo fatto un gran colpo e si era presa una bella cotta. Io (stupidamente ) non le ho scritto, in quanto odio approcciare tramite cellulare. Stasera l’ho rivista, di nuovo. Ad inizio serata mi mangiava con gli occhi: era con dei suoi amici, che io peraltro conoscevo molto bene ed ero veramente “alpha”, nel senso che erano tutti più piccoli di me e “dirigevo” io le conversazioni eccetera. Penso che sia la sera buona e quindi mi rallegro, ma dopo poco la perdo di vista e la vedo che si sta baciando con il suo migliore amico. Io ci rimango parecchio male, lei qualche minuto dopo ci raggiunge e sembra che ci provi ancora un po’ con me, ma io mi sono abbattuto un po’ (anche se non lo faccio minimamente vedere e continuo a ridere e scherzare come prima, però non ci provo più per tutta la sera, anche perchè il suo amico ci sta appresso). Finita la serata, torno deluso dal mio amico, che mi confida (ciliegina sulla torta) che le aveva chiesto un parere su di me, e lei aveva risposto “purtroppo non gli piaccio”. Ed è lì che ho capito il mio errore: non le ho fatto capire l’interesse che avevo, e una “vittoria certa” si è trasformata in una terribile disfatta, perchè ho indugiato un po’ troppo. Ora, questa è la mia storia. Ci tengo a questa ragazza, e quindi volevo chiederti: so di aver fatto un errore gravissimo, ma pensi che ci sia qualche possibilità di raddrizzare il tiro? Dovrei scriverle forse e fare finta di non aver visto? Oppure lasciar perdere e sperare nel prossimo incontro face to face? Grazie sensei, confido nei tuoi consigli che mi hanno fatto fare passi da gigante, ma di cui ho ancora bisogno per migliorare ancora un po’.

    • Ci tieni? Ma neanche la conosci? Quanti anni hai? 12? Non riesco proprio a capire il problema, mi sembra che tu voglia stare male a tutti i costi per un masochistico atteggiamento da re dei beta. In più sostieni di essere stato un “alfa” solo perché eri più grande e al centro delle conversazioni… quello non è essere alfa! Vedo molte lacune nel tuo modo di pensare e soprattutto un atteggiamento da perdente di prima fascia. Ti piace? Chiamala!

      • Non mi sembra giusto questo attacco personale, soprattutto dato che ti ho scritto con rispetto e ordine semplicemente per chiederti un consiglio, a cui peraltro hai risposto solo a metà. Mi stai dicendo che dovrei ignorare il fatto che stava baciando un altro e scriverle comunque? E, data la tua esperienza, che è senza dubbio maggiore della mia (ed è per questo ti pongo le domande, non per farmi insultare, ma semplicemente perchè apprezzo come scrivi ed i consigli che dai), secondo te ho ancora qualche possibilità o il fatto che mi abbia “lasciato perdere” indica che ho compromesso il tutto definitivamente?

        • Se leggi degli insulti, sei tu a farlo, perché i miei non lo sono. Ti ho solo detto quello che penso e se ciò non ti piace, ti ribadisco, non è un mio problema. Il fatto che te la sia presa a questo modo per delle considerazioni su quelle che secondo me sono tue lacune gravi non fa altro che perorare la mia idea. Non sono qui per farvi complimenti o dirvi “cosa” fare per scopare, ma provo a farvi vedere che ci potrebbe essere una strada diversa oltre a quella del piagnisteo, e spesso non è bello sentirsi dire certe cose pur essendo necessario per crescere. Aggiungo anche di averti detto cosa fare, allora perché me lo richiedi? Vuoi infantili rassicurazioni? Chiedile ad altri, io ti ho già detto cosa fare.

  29. Leggo questo post e mi attacco per descriverti la mia situazione.
    Premesso che sono sposato da diversi anni e con un bimbo piccolo.
    In tutti questi anni non ho mai tradito mia moglie e non mi sono neanche andato a cercare occasioni per tradirla.
    Tuttavia, alcuni mesi fa’, conosco una collega molto più giovane di me. All’inizio le mandavo sporadiche email, senza altre interazioni. Sentendomene attratto, ma non più di tanto francamente, dopo qualche settimana la invito per un pranzo da soli e ci troviamo molto bene. Da quel punto cominciamo ad intensificare le email giornaliere, prendiamo caffè insieme e cominciamo a conoscerci meglio. Poi una sera mi invita ad uscire da solo con lei (non sapeva che ero sposato con un bimbo): non sentendomela di tradire mia moglie, declino l’invito dicendo che avevo un’urgenza di lavoro. Dopo qualche giorno le tiro fuori il fatto che sono sposato con un bimbo, ma apparentemente non sembrava che le importasse molto. Continuiamo a sentirci sempre più spesso, diverse email durante il giorno, iniziamo anche a parlarci tramite SMS anche durante il weekend. Continuiamo ad andare a pranzo insieme durante i giorni della settimana. Io piano piano me ne immamoro. Mi faccio vedere molto premuroso, le porto alcuni regalini (di piccolo valore economico), la prendo parecchio in giro e lei apprezza molto le mie attenzioni. Un giorno prendendola in giro dicendole che si veste male, le prometto di andare un giorno a fare shopping a pausa pranzo. Andiamo dopo un paio di settimane: le piacciono un paio di scarpe e visto che piacevano anche a me, gliele regalo (non costavano tanto). Lei apprezza tantissimo il regalo tempestandomi di SMS e email nei giorni successivi dicendomi quanto le piaceva il regalo che le avevo fatto. Andiamo qualche volta a correre insieme e la vedevo molto presa da me, e ovviamente mi faceva molto piacere. Accettava il contatto fisico ma non ho mai provato a baciarla non avendone avuto l’occasione giusta (e obiettivamente non me la sono neanche creata io).
    Passano 2/3 settimane e andiamo a fare ancora shopping a pausa pranzo e stavolta vediamo un paio di scarpe molto più costoso ma che le piacevano tanto. Al momento mi diceva che forse era troppo come regalo ma io gliele regalo lo stesso e mi ha ringraziato per il bel regalo che le ho fatto.
    Da quel momento ho visto che ha iniziato piano piano a raffreddarsi. La volta precedente mi aveva sommerso di msg e email, mentre stavolta non mi da feedback …Faccio l’errore di chiederle se per caso non le erano piaciute. mi risponde dicendomi che le piacciono tanto tutti i regali che le faccio. tuttavia nei giorni successivi comincia a rispondermi molto meno frequentemente agli SMS e alle email, usando espressioni molto più telegrafiche e più “impersonali”…Continuiamo ad andare a prendere i caffè insieme ma di meno rispetto a prima…insomma la sento molto più lontana e purtroppo ci sto male…
    Mi consigli un reset selvaggio?

      • Me ne sono innamorato seriamente. Quindi vorrei avere con lei un amore parallelo al mio matrimonio.
        Parallelo, perché amo ancora mia moglie e ancora di più il mio bimbo e non li lascerei mai.
        So che amare due donne non è una situazione facile e può essere da irresponsabile, ma questo è quello che mi sento di fare visto quello che provo per questo nuovo amore.

        • Non entro nel merito della tua decisione, in fondo i sentimenti e le emozioni sono fatti per essere vissuti, poi chissà cosa ti porterà l’Universo. Ti raccomando solo di avere molta cura e fare attenzione, perché potresti ferire altre persone per tua disattenzione o incuria.
          A questo punto seducila e basta, evita di applicare il reset, mi sembra prematuro e fuori luogo. Lei ha dimostrato interesse, può avere le sue ragioni per essersi raffreddata.

          • Grazie per la risposta e concordo pienamente.
            Nel frattempo, la situazione si è però ulteriormente raffreddata. Ponendo come scusa che ha tanto lavoro da fare in questi giorni e che ha avuto di recente un incidente col motorino (questo è vero), con connesse faccende da gestire, mi sta rifiutando inviti per caffè o anche per una semplice chiacchierata di 5 minuti. L’unica interazione che riesco ad avere è per pochissimi secondi quando riesco ad incrociarla casualmente nei corridoi dell’ufficio.
            A parte le motivazioni che mi ha portato, che francamente mi sembrano strane ma comunque mi interessano molto poco, ho la percezione che abbia perso molto interesse per me o addirittura che si stia vedendo con un altro (è solo mia ipotesi).
            Sarei molto tentato di aspettare e “sparire” per almeno una settimana. Che ne pensi?

          • Direi che hai ragione, lasciale il suo spazio per riflettere e capire cosa desidera, non le mettere pressione e tra una decina di giorni riprendi i contatti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here