Uscire con una ragazza è forse una delle cose più intriganti della vita, e non sto assolutamente scherzando, perchè per riuscire nell’intento si devono seguire una serie di passi che ti portano infine al successo.

L’emozione che pervade è particolare, anche per i più grandi seduttori, perchè il primo appuntamento con qualcuna porta con se una serie di emozioni, paure ed aspettative così intense e sconvolgenti che alcuni ne divengono dei veri e propri drogati. Quasi che il primo appuntamento sia l’unica cosa che cercano per poi lasciar andare la poveretta di turno a vantaggio di un nuovo primo appuntamento con un’altra.

A parte questi casi estremi arrivare ad uscire con una ragazza è la felice conclusione di un percorso di conquista in cui seduzione, gioco, strategia, leggerezza ed ironia si mescolano perfettamente. Anche se assai più spesso si fanno dei gran casini eppure lei, alla fine, alla fatidica domanda di vedersi per un caffè o un apritivo dice inaspettatamente di SI.

Prima di invitarla, la seduzione, o qualcosa di simile…

Che sia una tua vecchia amica, conoscente o sconosciuta sta di fatto che ti piace ed hai deciso, finalmente, di invitarla per provare a sedurla fuori dal vostro ambiente. Già da qui viene fuori il primo errore, spesso si invita senza averla minimanente sedotta, risultato: due di picche.

Una ragazza non accetterà MAI di uscire con qualcuno che non le piace o interessa un minimo, solo nel caso in cui ti abbia già catalogato tra gli:

  • amici,
  • sfigati,
  • utili,
  • asessuati,
  • beta,

quindi è il caso che ti metti in gioco sin dall’inizio.

Il primo intoppo è proprio qui, all’inizio, non si seduce da subito perchè si ha una paura fottuta che poi lei alla fatidica domanda dica come diventare un maschio alfasemplicemente di NO, o nel migliore dei casi “usciamo in amicizia” (questa risposta la vedremo dopo). Un vero maschio Alfa non si spaventa per una sottana e dall’inizio della conoscenza la seduce, con moltissima leggerezza, da evitare:

  1. complimenti,
  2. regali,
  3. favori,
  4. qualsiasi forma di zerbinaggio.

Devi sedurla da subito! Per quanto riguarda la famosa frase “usciamo in amicizia” ti consiglio di leggere l’articolo a riguardo per vederne il lato positivo e sfruttare l’occasione comunque.

Uscire con una ragazza, non per forza in due.

Se poi mi dice di vederci con altri, magari miei o suoi amici?“.  Questa è la domanda base del lettore inesperto di TpS, la paura che con questa tipologia di appuntamento lei voglia mandare un chiaro ed inequivocabile messaggio di totale chiusura. Ma sarà proprio così?

Come nell’articolo sull’uscire in amicizia anche in questo caso la vera ragione della sua richiesta non conta proprio nulla e alla fine anche il solo provare a capirla è soltanto un’inutile perdita di tempo. Vorrei tralasciare la miriade di idiozie che spesso vengono propinate sul cosa devi fare ad un appuntamento.

La realtà è che sei sei una persona interessante, sicura e rilassata la farai stare bene semplicemente comportandoti davvero in modo naturale. L’unica cosa da fare è diventare un maschio alfa, questo ti permetterà di vivere la vita con una certa leggerezza, senza dover far nulla per dimostrarti migliore di quello che sei.

Mi rendo conto che potrei farti un bel decalogo sul comportamento base per fare una bella impressione, purtroppo  non servirebbe a nulla perchè esiste il linguaggio del corpo che per quanto tu possa tentare di “modificarlo” per sembrare quello che non sei le comunicherà un Il Linguaggio del Corpo: Come Capire se le piaciqualcosa che non la farà stare poi “così a suo agio“. Le donne sono molto più brave di noi nel capirlo e leggerlo, se un minimo, con l’esperienza e la pratica puoi imparare a controllarlo, il resto sfuggirà alla tua razionalità rendendoti strano, poco coerente.

Se vuoi andare a prenderla a casa sua per l’appuntamento, vai, non dare retta a chi ti dice che lei si deve muovere perchè deve investire sul vostro incontro. Ricorda che un minimo di galanteria fa sempre la sua figura, se pensi di darle un’idea di zerbino allora non hai capito nulla: un alfa neanche ci pensa a ste cose, un alfa agisce per il piacere di farlo. Se ti va di andarla a prendere o pensi che le possa fare molto piacere, vai!

Mettiamola così: potrai pure conoscere ogni singola tecnica di seduzione propinata dai guru del web, sapere cosa fare e dire in ogni singolo momento, come e quando toccarla ed aver studiato il linguaggio del corpo neanche fossi il protagonista di Lie to me. Ma se tu non sei pronto davvero, a livello personale e di autostima, ci sarà qualcosa che lei troverà “strano” e non le farà scattare la famosa scintilla.

Tornando all’uscire con una ragazza, in gruppo, è secondo me un’occasione irrinunciabile che non deve deprimerti. Se lei ha deciso così avrà le sue diavolo di ragioni, per cui fregatene ed esci in comitiva con lei! I vantaggi sono di più di quelli che credi perchè spesso si carica il primo appuntamento di talmente tante aspettative e tensioni da renderlo un vero disastro.

Se stai con altre persone puoi, in un momeno di imbarazzo ad esempio, spostare l’attenzione su altri per superarlo. Oppure puoi mostrare a lei come sai stare bene in gruppo da buon “animale sociale” che sei, il vederti a tuo agio, cosa logica visto che stai con i tuoi amici, ai suoi occhi ti renderà più sincero ed anche più sicuro di te.

Evita di fare il buffone che a tutti i costi deve far ridere lei e i tuoi amici, ogni tanto la puoi lasciare un po’ da sola per farle sentire la tua mancanza senza per questo sembrare maleducato. Immagina che siete solo voi due in un locale, a quel punto saresti costretto a stare tutto il tempo con lei. I momenti un di imbarazzo sono naturali al primo appuntamento (anche se non ci sono sempre), se sei in gruppo li puoi disinnescare in un lampo prima che esplodano e mandino al diavolo il tutto.

Le ragazze non sono sempre sicure di loro stesse (direi quasi mai) e un appuntamento le spaventa quanto spaventa un ragazzo, sono tese, nervose, in più con il terrore che potrebbero vedersi con un maniaco o un pazzo che farà loro del male!

E’ normale che non si lancino come dei kamikaze su una nave da guerra nel Pacifico!

26 Commenti

  1. Ciao! Premetto che di solito ho sempre frequentato ragazze che vedevo ogni giorno (universita`, lavori stagionali…), quindi non ho molta esperienza ora che la ragazza la vedo raramente e non so bene come comportarmi.
    Io ho 28 anni, lei 30, e` una “quasi” collega, nel senso che lavora in un altro reparto e non ci incrociamo quasi mai a lavoro, e quando la incrociavo prima di conoscerla mi salutava appena. Sono riuscito a scoprire il suo nome e l`ho trovata su fb e la settimana scorsa ho provato ad invitarla (insieme ad una sua amica col marito, anche loro colleghi) in una nuova pizzeria e lei ha accettato volentieri.
    Appena incontrati l`amica ha proposto di andare al locale con due macchine e ha proposto a lei di andare con me (a pensarci bene, nulla di strano). Lei all`inizio mi sembrava un po` imbarazzata, ma subito ci siamo sciolti tutti e quattro (anche li altri li conoscevo solo di vista) e abbiamo passato una bella serata. Durante la serata abbiamo scoperto di amare entrabi la montagna e subito l`amica le ha proposto di invitarmi per fare delle “gite” insieme… e lei non e` stata contro. Una volta ho chiesto all`altro ragazzo (straniero) di dirmi una frase nella sua lingua natale e lei si e` “intromessa” dicendo che se volevo anche lei poteva dirmi qualcosa in un`altra lingua (lei e` per meta` straniera), mi e` sembrato un modo per attirare l`attenzione su di se`.
    La serata e` andata senza dubbi bene, abbiamo riso molto tutti e mi e` sembrato che ci fosse feeling tra me e lei. Il giorno dopo lei da sola mi ha scritto ringraziandomi per la bella serata e che sicuramente mi avrebbe chiamato per la montagna qunado avrebbe fatto bello. Secondo me un buon segno.
    Ieri sera le ho scritto su fb e abbiamo parlato un po` (ha anche ribadito la storia della montagna) e quando la conversazione iniziava a scemare le ho dato la buonanotte e le ho anche lasciato il numero dicendo che cosi` sarebbe stato piu` comodo sentirci. Unico lato negativo, alla buonanotte nemmeno ha risposto e riguardo al numero non ha reagito.
    Con lei ci provero` a priori, volevo paro` avere un`opinione: 1- lei potrebbe essere interessata, o sono io che mi faccio i film? 2- l`amica la sta “spingendo” verso me, o sono state solo coincidenze le cose che ha fatto?
    Come e` meglio procedere?

    • 1. che te ne frega.
      2. Che tene frega.
      Immagino tu sia nuovo di questo sito, solo i beta ragionano come fai tu, se ti piaci la seduci, il resto sono solo rassicurazioni che cerca una adolescente impacciato, tu cosa sei?

  2. Sensei,avrei una domanda: ma questa uscita in gruppo,deve svolgersi quasi fosse un appuntamento,nel senso che gli argomenti da affrontare nelle nostre conversazioni dovrebbero aiutarci a conoscere o dovrebbero essere argomenti leggeri(ovvio che la parte più importante è il contatto fisico)?

    • Ma quale mente malata può pensare che ci sia differenza tra uscire in gruppo o in coppia? Che c’è di diverso tra un appuntamento ed una uscita? Meno seghe mentali per favore!

  3. Ciao Sensei. Bell’articolo! Ma ora mi chiedo,dopo che la prima uscita con questa ragazza è stata in gruppo (ed è anche andata bene),come devo utilizzare il suo numero? Mi devo far risentire con messaggi o telefonate,dopo quanto?

  4. Ciao Sensei.Vorrei sapere la tua opinione sulla mia situazione.
    Dall’estate esco in gruppo con una ragazza che mi interessa(usciamo in 4 io,lei e un’altra coppia),
    tra me e lei non c’è mai stata chissà quale confidenza ma un rapporto che si può definire cordiale.C’era del contatto fisico e qualche battuta provocatoria.
    Non mi sono interessato prima perchè sinceramente questa estate uscivo con un’altra e lei non mi interessava più di tanto.
    Negli ultimi due mesi il mio interesse è aumentato e lei oltrettutto è andata in crisi col suo fidanzato dopo 3 anni si è lasciata.
    Ultimamente abbiamo fatto dei viaggi da soli in macchina dove ho approffitato per conoscerla meglio e vedere se effettivamente mi interessase e la risposta è si.
    Ho notato che spesso dopo una conversazione o semplicemente incrociando gli sguardi lei si ferma a fissarmi negli occhi anche senza dire nulla.
    Ci sono però degli atteggiamenti ambigui parla in continuazione dell’ex in mia presenza rivolgendosi all’amica(non a me direttamente) e parla anche di un altro ragazzo che a suo dire le piace.
    Di per se non ci faccio molto caso e anzi ci scherzo su con lei non prendendo almeno all’apparrenza la cosa seriamente,anche se dopo ovviamente ci penso e mi trovo un po’ giù di morale.
    Lei è convinta che sono una stronzo patentato perchè le faccio battute provocatorie e pochissimi complimenti,lei è molto bella e piena di ragazzi che la vogliono.
    Io gli ho fatto capire e detto anche a parole(in maniera educata) che son immune al suo fascino col sorriso tra le labbra.
    Lei però non la capisco sembra sempre che gli manchi l’input per sbloccarsi del tutto o probabilmente non mi vede come un potenziale partner e spera di tornare con l’ex o uscire con l’altro ragazzo di cui parla sempre.
    Cosa mi consigli?
    Grazie in anticipo.

    • Ancora? Oggi è l’ennessimo commento di persone che mi chiedono consigli sul nulla! Ma che diavolo ti posso dire io se tu non la seduci? Non capisco cosa vuoi da TpS se l’unica cosa che stai facendo con sta ragazza è l’amichetto senza palle?! Ma tira fuori un po’ di carattere e seducila!!! Ma insomma lo leggete questo benedetto sito o guardate solo le figure? Si deve agire, mettersi alla prova ma che vuoi sedurla senza eposrti perchè hai paura di qualcosa, tipo che capisca il tuo interesse? Se ci provi con una mi sembra chiaro che la vuoi: AGISCI!

  5. Complimenti per tutto il sito.
    Inutile negarlo: quando esco la prima volta con una ragazza sudo tantissimo, ma sono un genio nel nascondere la mia timidezza e tensione emotiva. E’ una situazione molto simile ad un esame universitario: tensione, sudorazione, concentrazione, solo che la tensione con la ragazza è 100% positiva e in effetti somiglia molto più a quando sali sul placo per suonare una canzone. Ho potuto verificare che è una tensione-esaltazione molto molto simile. Probabilmente sarai d’accordo ma vorrei un tuo parere.
    L’ultima volta che sono uscito con una ragazza è accaduto 8 mesi fa. Lo so, è tanto tempo. E’ che ho intesta una ragazza da almeno 2 anni e non riesco a togliermela dalla testa, nemmeno conoscendo altre belle ragazze che a tavolino hanno molte più doti e molta più maturitià. Chissà, forse non voglio ammettere che vorrei solo portarmela a letto ma non riesco nemmeno a capire dentro di me cosa voglio in realtà. Ecco: come capire cosa vogliamo da una donna ?

    • Io ti posso aiutare nella seduzione, nel migliorare, nel diventare un alfa, ma per capire cos’hai dentro sta solo a te, non posso proprio farci nulla. Da quello che mi dici la tua sembra più un’ossessione che un vero sentimento dalla quale ti puoi liberare solo capendo perchè ce l’hai e facendo molta autocritica. A volte capita di essere ossessionati da una ragazza che proprio non ci vuole perchè così, avendo lei per la testa, non si devono consocere altre ragazze e quindi rischiare di farsi male o mettersi in situazioni nuove e complesse.

  6. Dimenticavo poi una cosa importante: l’invito deve arrivare il giorno prima ? O solo qualche ora prima ?
    Tu di solito come fai ?

  7. Caro Sensei,
    è giunta l’ora di chiedere di uscire ad una ragazza. La conosco già da diversi anni e ogni tanto ci sentiamo ancora, anche se ci vediamo poco, dato che è raro incontrarla lungo le vie della città.
    Per chiederglielo la chiamo al telefono, non ho altri mezzi. Un sms lo trovo semplicemente orrendo.
    Ti chiedo due consigli:
    1) Le chiedo direttamente senza tanti giri di parole di uscire o prima ci facciamo una breve chiacchierata ? (tipo come stai, tutto bene, anche io bene, sto facendo questo e quest’altro…senti, ti andrebbe di…)
    2) Dove la porto ? Un semplice aperitivo ? E se la invitassi per una passeggiata ? Quando si passeggia è anche più facile toccarla un po’, per esempio raccogliando un attimo le mia braccia sui fianchi. Tu di solito dove porti la ragazza con cui esci ? Potrebbe andare bene anche un giro in macchina ? No, troppo da amici il giro in auto.

    Ti ringrazio tantissimo.

    • Tu chiamala e vedi come va la telefonata, non essere un maniaco del controllo! Il punto 2. mi ha fatto venire l’orticaria, ma stai programmando o sbarco in Normandia o devi solo uscire con una ragazzetta?! Ps: chiedermi dove porto io le donne non credo sia la soluzione migliore, la mia risposta è: dove capita.

  8. Questo è uno dei migliori articoli mai scritti da Sensei. Mi ritrovo molto e capisco perfettamente gli errori fatti in passato e mi stupisco anche come alcune cose le sapessi già per esperienza personale.
    Questo dovrebbe entrare in testa a qualsiasi uomo: “La realtà è che sei sei una persona interessante, sicura e RILASSATA la farai stare bene semplicemente comportandoti davvero in modo naturale”.

    2 anni fa uscìi con la ragazza di cui ero innamorato. L’uscita andò molo bene dal punto di vista dello stare insieme, volarono 2-3 ore come niente. Lei parlava molto, io mi sforzavo di guardarla negli occhi forzandomi a vincere la timidezza. Peccato non feci nulla a livello di contatto fisico. Oggi avrei sicuramente tentato di comportarmi in modo diverso con quella ragazza che ancora oggi mi piace molto.
    Ci sentivamo spessissimo in quel periodo, fu lei ad invitarmi ad uscire (incredibile vero ?). Non siamo mai più usciti insieme. Lei non mi parlò mai del suo ragazzo ma io sapevo che era impegnata.
    Tenterò di recuperare terreno anche grazie a questo sito.

  9. Buonasera Sensei! Direttamente da un fine serata che mi ha scombussolato internamente come poche volte mi è capitato. 1 mese fa approccio una ragazza venezuelana in discoteca e in Italia per vacanza. La seduco e balliamo insieme, ma i miei tentativi di bacio si scontrano sulle sue guance. Le chiedo di rivederci: non mi lascia il num, ma solo fb. Morale della favola: non mi aggiunge. Ci metto una pietra sopra e via alla prossima.
    Stanotte la ribecco nella stessa discoteca: ci riconosciamo entrambi e oltre a me, anche lei sembra entusiasta della cosa. Bene. E’ a un tavolo con quello che lei presenterà come suo migliore amico e una sua amica. Non mi curo di lui, non considerandolo un “concorrente” e comincio a sedurre lei: CF e tante risate insieme. Bene. Mi accorgo di essere molto naturale e ho il forte presentimento di piacerle. Dopo un po’, lei comincia a limonare con l’altro. Resto allibito e piuttosto incazzato dalla cosa. Me ne vado, per poi risalutarli a fine serata, quando ancora stavano limonando. Bho. Deluso e incazzato con me stesso, perché mi sono perso una buonissima scopata con quella bella venezuelana. Una di quelle vecchie delusioni che mi prendevano nei miei primi fallimenti e che poi ho imparato (o almeno credevo) di saper superare perfettamente. Sinceramente mi sentivo forte e questo mi ha un po’ fatto tornare coi piedi per terra. Forse il mio errore è stato quello di mantenere un contatto medio, senza mai spingere, ma non sentivo di dover andare oltre, anche perché ero stato invitato da loro al tavolo e sinceramente non mi sentivo a mio agio a provare a baciarla davanti ai suoi amici (ancora immaturo e normale come cosa), cercando poi di concludere in un secondo momento. In una situazione del genere, come mi sarei dovuto comportare? Ripeto: sono deluso sia perché credevo di procedere bene (toccare, toccava e anche non poco), sia perché sarebbe stata una bella scopata. Ho forse sbagliato a non provare a baciarla al tavolo coi suoi amici quando ne avevo l’occasione? Come ci si comporta in queste situazioni?

    • Credo che tu ti sia comportato nel modo giusto, perchè è quello che ti sentivi di fare istintivamente. Vedila sotto un’altra ottica, il tuo istinto ti ha frenato perchè forse aveva “letto” in quei due altro che la tua razionalità non era stata in grado di cogliere. Anzichè rimanerci male dovresti esserne fiero, non credo che tu non abbia agito per paura o immaturità, ma perchè sentivi che qualcosa non era a posto. Se avessi provato a baciarla, credo, che ti saresti beccato un bel due di picche e magari pure una “pizza” dal tipo!

  10. Buongiorno sensei.
    Il mio problema rispecchia proprio il fatto che domenica sera uscirò con lei per andare in gelateria, PERO’ c’è anche una nostra amica in comune.
    Spiego: ho conosciuto questa ragazza in università, dalla quale poi mi sono ritirato, ma non mi è piaciuta da subito è stata una cosa progressiva.
    Dopo essermi ritirato (febbraio) l’ho vista una sola volta ad una festa di compleanno di una nostra amica, quindi non c’era modo di parlarle in “privato”, e domenica dovrei vederla la seconda volta. Sottolineo anche che questa ragazza non ha mai avuto esperienze di nessun tipo e, stando a quello che ha detto una nostra amica in comune, è la classica ragazza che aspetta l’arrivo del principe azzurro. Anche io devo ammettere che non ho mai avuto esperienze ma, nonstante anche io speravo che cadessero dal cielo mi sono poi reso conto che dovrei muovermi. Chiamandola per mettermi d’accordo per l’orario mi ha chiesto se c’era qualcun’altro; essendo soli si è offerta di sentire un’altra amica, ma gli ho detto che l’avrei sentita io, inoltre mi sono ovviamente offerto di andarla prenderla a casa ma mi ha detto forse si sarebbe fatta portare dicendomi che non voleva farmi fare troppi giri, ma mi avrebbe fatto sapere; io gli ho detto che non c’è nessun problema ma poi ho smesso per non essere opprimente.
    Ho poi mandato il messaggio alla nostra amica e mi ha risposto che ci sarebbe stata: ammetto di essere rimasto molto deluso, perché speravo di essere solo con lei almeno per questa volta. Sono così alterato che avrei deciso di uscire normalmente ma poi di mandarle una mail dove vorrei dichiararmi, perché è una ragazza con cui è difficile uscire, a detta di altre ragazze che la conoscono da anni.
    Dovrei fare così, o SPERARE di riuscire ad evre un’uscita solo noi (quasi impossibile credo)?
    Io ho 27 anni lei credo 22, e scusa se ho scritto un poema.
    Grazie

    • E’ chiaro che tu sto sito non lo hai letto proprio:
      1. dichiararsi è il male assoluto.
      2. Perchè devi uscirci da solo per forza? Ma l’articolo qui sopra lo hai letto davvero o hai solo guardato le figure?

      Ti consiglio di leggere il Percorso della Seduzione.

  11. Ho conosciuto una ragazza, abbiamo dormito insieme e tutto però lei pensa ancora al suo ex. All’inizio non me ne fregava niente…ma poi col passare del tempo.. Io le ho detto che mi sono affezionato a lei e che voglio una cosa seria. Lei mi ha risposto che pensa sempre al suo ex ed è sempre nei discorsi, e dicendo che se le dico questo le metto panico e il panico fa fuggire le persone. Cosi le ho risposto si, in effetti ai ragione. Dopodiché non ci siamo sentiti più. Inoltre lultima notte insieme mi ha detto che non ci saremmo visti più, e che se sarà destino,un giorno ci saremmo rincontrati. Io la voglio, non sono il classico orsetto del cuore che si infatua della prima, questanno ho conquistato molte ragazze, ma lei è stata la prima per cui sono ritornato a provare qualcosa da quando mi sono lasciato..che fare? Io avevo pensato a due settimane di reset e poi contattarla per invitarla a mare vicino al suo paese. Mi dia un parere per favore

  12. ciao sensei, prima di tutto vorrei ringraziarti per gli insegnamenti che mi hai dato!
    Per dirti, ora ogni tanto mi diverto a vedere con quale scusa stupida le ragazze cercano di toccarmi ahahah.
    C’è una cosa che spesso mi chiedo però. Io per natura mi sento un tipo molto aggressivo (non fisicamente, anche se a volte mi dicono che lo sono anche per quello) e che vuole arrivare subito al punto, ad esempio se sento di voler fare una cosa inusuale con una ragazza appena conosciuta (appunto inusuale perchè da poco conosciuta o per altri motivi) non la faccio! proprio perchè sono cose magari fuori luogo, che mi condizionano… insomma sono cose che voglio ma che allo stesso tempo mi mettono paura, come fare ad imparare a fregarsene, a liberarsi da queste convenzioni sociali e agire liberamente?

  13. Devo andare con una tipa ad un concerto di una cover band rock. Non so come comportarmi, è stata lei a invitarmi, credo perchè questa band piace anche a me. Spesso usciamo nella stessa comitiva, ma non sempre, per cui non sono in zona amicizia. Io con lei mi trovo molto bene e vorrei provarci. che mi consigli?

    • Comportati normalmente, è per come sei che ti ha invitato, ovviamente se vuoi sedurla inizia con una escalation di contatto fisico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here