Come usare il cellulare in seduzione? Commettere errori quando si vuole conquistare una ragazza è normale, non c’è da vergognarsene.

Negli anni il rischio è aumentato notevolmente per colpa anche delle nuove tecnologie che sono, per forza di cose, “innaturali”. Tentiamo di capire come limitare i danni e migliorare la propria seduzione nell’era degli smarthphone.

“Ciao Sensei, è un po’ ke leggo il tuo sito e mi piace molto, però volevo kiederti un consiglio. Conosco una amica di mia sorella ke mi piace un sacco.

Allora per iniziare a corteggiarla un po’ volevo provare attraverso il cell. Prima cosa volevo sapere come gli kiedo il numero?

Nel senso c’è un modo infallibile o che non mi metta in imbarazzo? E una volta che me lo da come mi devo comportare, nel senso la kiamo spesso, quanti messaggi al giorno posso mandargli e così via”.

Fino a qualche anno fa non avrei mai ricevuto una domanda del genere, ma la seduzione è lo specchio della società in cui viviamo e corteggiare telematicamente non è più ad appannaggio di chi ha paura delle donne.

Mi sembra superfluo analizzare i vari strumenti a disposizione (es. Instagram, Whatsapp, Facebook ecc), alla fine sono tutti simili anche se hanno qualche piccola differenza ma in questo articolo vorrei concentrarmi sul come usare il cellulare in seduzione in generale.

Come usare il cellulare in seduzione, punti di Debolezza:

Ormai sarebbe inutile, come magari accadeva anni fa, fissarsi dicendo che si deve sedurre SOLO dal vivo e che chi usa il cellulare per conoscere le ragazze è uno sfigato!

A mio parere la verità è nel mezzo, nel senso che il cellulare non serve per sedurre ma aiuta a farlo, se utilizzato nel modo opportuno.

Mi capita spesso che mi scrivano ragazzi che, dopo aver avuto il numero di telefono, poi non arrivano a concludere nulla e la conoscenza si scioglie come neve al solo, perché?

Ogni caso è a se stante ma, in generale, si ha una malsana convinzione che con il cellulare, messaggi, foto e video si possa sedurre: ERRORE.

Si intrattiene l’altra persona! Le si strappa una risata ma nulla di più perché non è una risata che tu le fai fare per una battuta guardandola negli occhi, ma solo perché hai condiviso un meme!

Ecco una lista sommaria per cui con il cellulare non si seduce davvero:

  • Non c’è contatto fisico.
  • Non si vedono i messaggi del suo corpo.
  • Non si può quindi “rimediare” ad alcuni errori.
  • Non è possibile usare al meglio elementi come il tono della voce.
  • Alto rischio di fraintendimento.
  • Alto rischio di entrare in Zona Amicizia.

Mancano tutte le basi della seduzione, di conseguenza appare chiaro che il cellulare possa servire come supporto, ti deve aiutare a conquistarla se usato in modo intelligente.

Come usare il cellulare in seduzione, punti di Forza:

Non credere che sia uno strumento inutile, ma diffida da quei sedicenti Guru della seduzione che dicono che si seduca con gli sms!

Chi afferma una tale cazzata non conosce le donne, puoi anche arrivare al sexting o simili ma non significa che, una volta incontrati, lei sarà tua (neanche per scopare!)

LE donne hanno bisogno di presenza, contatto fisico, linguaggio del corpo. Di vederti e sentire il tuo profumo.

Allora perché usare il cellulare in seduzione?

  • Si può fare anche a distanza.
  • Se non ci si può vedere è un ottimo rimedio.
  • Meno invasivo (es. lei è fidanzata, molto timida ecc.).
  • Se usato a dovere può anche risultare stimolante e incuriosire.
  • Si posso “corteggiare” più donne simultaneamente con poco sforzo.

Anzitutto per chiedere un numero non ci vuole poi molto, basta chiederlo seriamente, senza “giochini” o giri di parole. Sconsiglio di dare il tuo di numero, visto che la ragazza, anche se interessata a te, difficilmente ti contatterà: sei tu che devi conquistarla, non lei!

Una volta ottenuto il numero c’è da decidere quando richiamarla (questo vale in tutti i casi, sia che la si conosca da tempo che da 5 minuti).

Questa la chiamerei la regola dei 3 giorni:

Ora ti spiegherò una banale regoletta generica su come usare il cellulare in seduzione, che quindi potrai applicare più o meno a ogni situazione. Non significa che funziona sempre ma che in generale è una linea guida per evitare che tu esageri e faccia errori madornali.

3. Se l’interazione è stata molto forte, vi conoscete già, oppure lei ha dato segnali di grande interesse, o addirittura se vi siete baciati allora 3 giorni sono un periodo sufficiente per farla cuocere a puntino, NON di più!

2. Se avete parlato abbastanza, c’è stato contatto fisico, ma sull’amichevole allora la puoi chiamare dopo 2 giorni, giusto per farle venire qualche dubbio ma senza esagerare!

1. Se invece dopo pochi minuti ti ha dato il numero ma per qualche ragione vi siete dovuti salutare subito dopo, quindi contatto fisico prossimo allo zero, meglio chiamare dopo circa 1 giorno (non 12 ore, almeno 20-24). Così dimostrerai interesse nei suoi confronti e voglia di conoscerla.

Ovviamente deve essere l’uomo a cercare la donna.

Evitare tassativamente di aspettarsi una sua telefonata (al massimo potrebbe mandarti un sms), ma soprattutto non comportarsi da bambino viziato ed insicuro uscendosene con frasi del tipo:

  • “Ma non mi chiami mai?”
  • “Certo che ogni tanto potresti farti pure sentire tu”
  • “Che fine hai fatto?”

Un comportamento del genere non farebbe altro che inibirla di più e dimostrare che sei un insicuro.

Come usare il cellulare in seduzione: quando chiamarla

Infine il quanto chiamarla deve essere soppesato in base ai suoi impegni effettivi e al non starle col fiato sul collo.

Se sei in dubbio se chiamarla o meno, allora non farlo, in seduzione meglio poco che troppo! Evita comportamenti infantili come squillini o telefonate con l’anonimo per dirle poi “Scusa non me ne ero accorto”!

Cosa importante, mai la prima volta che vi sentite, esordire chiedendole di uscire!

La prima telefonata deve essere preparatoria e conoscitiva, ascolta quello che ti dice per sapere cosa le piace fare, così la prossima volta potrai invitarla a fare qualcosa di diverso (magari non la solita cena o il classico cinema in cui non si può parlare).

Per il resto se la telefonata è piacevole, continuala, senza credere che “fa figo” chiuderla a metà per farsi desiderare.

Se una donna parla è una miniera di informazioni che dovrai poi sfruttare nell’appuntamento.

Se vedi che ha da fare, che risponde a monosillabi o sembra in qualche modo scocciata (magari è impegnata per cose sue), allora salutala tranquillamente, senza prometterle che vi risentirete o altro e chiudi la telefonata.

 

501 Commenti

  1. Ciao Sensei, ieri stavo messaggiando con una ragazza che frequento da un pò, ad una certa gli mando un messaggio ( che fai? / cosa stai facendo?) e non mi risponde per tutto il giorno finchè verso le 20:30 mette una stato su Whatsapp di un paesaggio… l’ ho trovato stranissimo perchè lei non mette mai stati figurati su WA secondo che significa e che senso ha mettere quello stato? Che semplicemente non aveva voglia di parlare?… Sono già 3 volte che succede che mi risponde anche il giorno dopo, non so se continuare ad insistere o a lasciare perdere. Grazie

  2. Ciao Sensei, conosco questa ragazza da un po’, ieri di sua spontanea volontà e senza che io chiedessi nulla mi ha lasciato il suo numero! non me lo sarei mai aspettato e ne sono rimasto sorpreso, in seduzione, cosa può significare ?

  3. Ciao Sensei.
    Ho conosciuto una ragazza da un sito di incontri.Specifico che l’idea è quella di ricercare una relazione stabile da parte di tutti e due. Il fatto di partire da un sito di incontri aiuta ad iniziare,perché è chiaro che non si ricercava l’amico di penna o comunque solo amicizia. Abbiamo di comune accordo iniziato a messaggiarci per conoscerci meglio.Chiaramente per arrivare a questo vuol dire che dalle foto ci si piaceva almeno un po’,oltre al resto.Mi sembra che il dialogo stia andando nella direzione giusta. Non voglio però rischiare di entrare solo in “zona amicizia”.Penso in questi giorni di chiederle di vederci. Se dovesse rifiutare,aspetterei di vedere l’evolversi della situazione per un po’ ma ad un altro rifiuto smetterei di sentirsi e mi guarderei intorno. Voglio essere chiaro con lei che non mi interessa “solo amicizia” ,cosa che comunque dovrebbe essersi già capita.
    Mi consigli qualche cambiamento rispetto all’impostazione che ho detto o vado così ?

    • Impostare troppo sull’essere chiaro spaventa, basta! Ormai più o meno vi siete chiariti lascia fare al caso o sembrerai un maniaco del controllo disperato in cerca d’amore. Invitala e vedetevi, se non vuole attendi un po’ continuando a sentirvi e poi di nuovo proponile di vedervi.

  4. Sensei scrivo in un nuovo commento perché non c’era il “rispondi”.
    Se non è stato omesso appositamente ecco la risposta altrimenti puoi tranquillamente omettere il mio commento! (capirei)
    Sensei quando ho scitto il commento precedente, dopo un po’ di tempo ho pensato che avresti risposto domani mattina e non oggi pomeriggio.
    Dato che era passata un’oretta dal messaggio al quale mi aveva risposto, per non far sembrare che “me la tiravo” l’ho chiamata
    Quindi mi sono perso il tuo consiglio (mannaggia me!)
    Io per qualche giorno non ci sarò.
    Quindi ti chiedo quest’altro consiglio (stavolta aspetto! ) e nessun altro per ora!
    Capisco che devo essere io ad imparare dagli e-book/articoli/consigli e quindi devo conquistarla io!
    Quando ritorno conviene chiamarla per uscire o glie lo vado a chiedere dove lavora?
    Grazie

    • Me metti ansia, pensa che effetto fai su di lei… datte pace, prendi tempo, aspetta, impara. Quando torni ci penserai.

      • Non era mia intenzione metterti ansia, mi dispiace.
        Penso non sia giusto omettere la possibilità di rispondere, se è stato cosi’, perché “mettevo ansia”.
        Bastava dirlo prima.
        Comunque grazie, seguirò il tuo consiglio.
        Buon lavoro

        • “Penso non sia giusto omettere la possibilità di rispondere” ma che cazzo significa? Per la miseria non mi contattare più, oltre a scrivere in un italiano imbarazzante e senza capo ne coda ti offendi pure.

          • “Penso non sia giusto omettere la possibilità rispondere” significa per me non è giusto togliere la possibilità di rispondere. Nel caso della tua risposta “Vai stasera”, al mio commento precedente, la possibilità di rispondere, da parte mia, alla tua risposta, non c’era in quanto non vi è il “link” “Rispondi”.
            Potrei aver mal interpretato io la cosa, ci sta, ma è per questo che prima ho scritto “se è stato cosi’”.
            Il mio italiano sarà pure imbarazzante e senza ne capo ne coda ma non voleva offendere nessuno ( e la tua è una frase offensiva) (come dici tu stesso nessuno nasce imparato ed io, credimi, cerco di imparare a parlare meglio anche l’italiano anche se è la nostra lingua madre)
            Ti sarai offeso tu, mi dispice, non volevo ti offendessi, infatti non ho detto che non mi hai dato la possibilità di rispondere ma che mi sembrava così (potrei non essermi saputo spiegare bene in precedenza) e volevo capire.
            Che mi offendo può capitare.
            Mi dispiace di non contattarti più (non so se vale anche per questa mia risposta) , per quanto riguarda la seduzione per me sei stato sempre un riferimento e continuo a reputare che tu sia una brava persona.
            Mi dispiace per il disguido.
            Vorrei solo sapere, gentilmente, se posso continuare a visitare il sito e ad acquistare gli e-book.
            Buona fortuna a te e a tutti i lettori di tps!

          • A parte che non mi offendo,al massimo mi innervosisco perché mi fate perdere tempo con una serie di frasi insensate che devo decodificare neanche fossi Enigma nella seconda guerra mondiale. E se moltiplichi il tempo per svariate persone comprenderai il mio fastidio. Tra le regole dei commenti c’è anche di scrivere in modo chiaro affinché io non perda tempo e sia comprensibile per gli utenti. La mia era una provocazione, per fortuna non sei andato in escandescenza come altri che si dimostrano idioti. Mi fa piacere rapportarmi con persone che si mettono in gioco, c’è sempre da imparare: scrivimi pure quando vuoi

  5. Ciao Sensei! Vorrei chiederti un consiglio se possibile.
    Ho conosciuto una donna di 45 anni circa (io ne ho meno di 30) dove lavora lei.
    L’ho vista dove lavora lei per 3 o 4 volte e sono stato abbastanza naturale e spigliato con lei e un po’ di contatto fisico tipo stretta di mano amichevole. Istintivamente mi sono accorto di interessarle, non sono molto bravo a leggere il linguaggio del corpo.
    Fatto sta che le chiedo il numero, mi chiede solo il perché ma me lo segna quasi senza pensarci, era anche un po’ imbarazzata.
    Dopo due giorni (ieri) provo a chiamarla, con soli 4-5 squilli perché non volevo sembrare insistente. Ma lei non risponde e comunque più tardi, dato che forse lavorava in quell’orario, non mi manda neanche un messaggio.
    Non so se conviene chiamarla, o mandarle un messaggio o andare dove lavora (in un bar) e tra quanto farlo.
    Secondo te Sensei come conviene fare, dato che forse le interesso un po’ e non vorrei che magari non mi ha mandato un messaggio per non sembrare una facile?

    • Scrivile un messaggio, dicendole chi sei e che ti farebbe piacere fare due chiacchiere. SE non rispondi significa che non le interessi.

      • ok grazie, conviene che aspetto qualche giorno o anche oggi?
        Comunque forse dovrebbe sapere chi sono, gli feci uno squillo di conferma

        • Ciao Sensei le scrivo,stamane, il messaggio come da te consigliato, mi risponde seduta stante dicendomi che fa e che stasera lavora li.
          Sensei, secondo te, conviene chiamarla o il suo è una specie di invito per andare a parlare da lei di persona?

  6. Ciao Sensei,
    che fare quando una ragazza con cui esci da qualche settimana (e ci vai anche a letto) ti dice che esce anche con un altro ragazzo che gli “piacicchia”… Premetto che lei continua a cercarmi. Vuole farmi ingelosire o mi usa come seconda scelta?

    In questo caso l’atteggiamento è sbattersene e continuare ad andarci a letto o resettare?

    Grazie

    • Come posso sapere cosa passa per la testa di una persona che neanche ho mai visto!? Se vuoi sesso fregatene, se vuoi di più parlane con lei e vedi il suo punto di vista.

  7. Ciao sensei , volevo un tua parere riguardo a questa situazione : ho conosciuto l’amica della mia coinquilina a giugno , da giugno a ora ci siamo visti un paio di volte , ogni volta mi incuriosiva sempre di più , siccome mi piace ,sto attento al suo comportamento e a quello che dice , infatti si ricorda battute che ogni tanto faccio , mi chiede semore come sto , ogni tanto prende la scusa di toccarmi la testa , dato che sono senza capelli . Non voglio cercare conferme se gli piaccio o no, peró voglio invitarla a uscire e coglierei l’occasione nn appena la rivedró .

    • Posso solo dirti di sedurla, se la distanza del contatto fisico è colmata, e ti sembra anche di poterle interessare buttati. Al massimo ti potrebbe far capire che non le interessi in quel modo, quale sarebbe il problema?

  8. Ciao sensei, ti scrivo dopo tanti anni, perché sono desideroso di colmare delle mie lacune in seduzione.
    Ti spiego la situazione: a giugno lavoro a San Siro per il concerto di Bruce Springsteen e conosco questa ragazza dello staff. Nella pausa la tiro in mezzo, la prendo per mano e la porto per un tunnell dello stadio che non conosce e che sbuca dritto dritto davanti al par terre e le 80000 persone impazzite per il Boss…le scappa un urlo di emozione, al che le propongo una sfida: chi arriva più vicino al palco vince. E vinco io perchè ho il tesserino della security e lei no ahahahah! A fine pausa torniamo a lavoro, ma prima le chiedo il numero e me lo lascia. Dopo due giorni le scrivo, e dopo una settimana la invito ad uscire.
    L’uscita è perfetta, c’è empatia, si ride e si scherza, e mentre passeggiamo, la fermo delicatamente con un leggero ‘tira braccio’, la avvicino a me e la bacio. Passiamo tutta la sera abbracciati a sbaciucchiarci, dopo di che la riaccompagno a casa, mi ringrazia per la serata, e decidiamo che se tutto va bene, visto che ci sono le vacanze di mezzo, potremo rivederci a settembre.
    Nei giorni successivi, ogni tanto le scrivo, e soprattutto durante la vacanza ‘cerco di tenere viva la fiamma’, inviandole foto di me che faccio attività stile ‘climbing su scogli a strapiombo sul mare’ piuttosto che canoa, barca a vela ecc..
    A metà vacanza mi capita di esser convocato ad una fase di un concorso per un posto di lavoro molto ambito; le invio un messaggio in cui le accenno vagamente come stanno le cose, e lei si mostra incuriosita, al che mi scrive ‘ma se passi?’, e io le rispondo ‘non usciremo più insieme a settembre ahahaha!’. Al che mi risponde ‘ah ecco non vorrei tirarti un pacco natalizio in estate, come dicevi tu, ma la mia situazione sentimentale è un filino cambiata, quindi per settembre non ti assicuro nulla!.
    Dentro di me scoppia un’incazzatura blanda, perchè in fondo ci speravo che le cose si mantenessero vive fino a settembre, ma mantengo la calma e le scrivo ‘tranquilla! tra di noi non c’è alcun vincolo, sentiti libera e divertiti come sto facendo io ;)’; che poi alla fine mi sono divertito seriamente perché il concorso non l’ho passato per poco, risultando idoneo non vincitore, ma alla fine ho rimorchiato la vicina di camera e un’altra ragazza ahahahahah!
    Ecco, tornando seri, io continuo a scriverle e a farmi vivo ogni 10-15 giorni, fino a che la vacanza finisce.
    Io rientro, le mando un vocale in cui le dico che sono tornato in città; non mi risponde…e sticazzi! Esco con un’altra nel mentre.
    Dopo 5 giorni le mando una foto di un locale con una terrazza strafiga, in cui ero stato la sera prima con una mia mezza amica: la dedica sotto è ‘ci sbronziamo insieme qui?’, lei mi fa ‘è il tuo terrazzo?figo! comunque va bene!’, e io le faccio ‘se fosse il mio terrazzo ti passerei a prendere in Ferrari! Comunque quando torni? giusto per avere un’idea sul quando invitarti!’, lei mi risponde ‘amico, sono rientrata due giorni fa, e lo so sembra strano, ma mi alleno mattina e sera, e il tempo che resta lo dedico allo studio e a salutare i mille amici che non vedo da un po’ ‘. Lo ammetto questo messaggio mi fa girare le palle, perché mi definisce come amico e se la mena, ma mantengo la calma e le faccio ‘ siccome sono un amico molto figo e potrei scavalcare bellamente la fila dei mille, facciamo che ci aggiorniamo! scappo sciao baby!’, al che mi risponde ‘ahahahah ciao caro!’.
    Oggi le ho inviato una foto di un bolide che ho guidato ieri sera (sono passati due giorni), così tra un 4-5 giorni la posso invitare per uscire e vedere se contropropone o fa la sfuggente.
    Cosa ne pensi? credi sia meglio fare in altro modo? il problema è che sono io ad inseguire tramite messaggi e non ad attirare; cioè non mi scrive mai, è come se io fossi sempre il cacciatore e lei la preda, mentre con le altre ragazze c’è sempre uno scambio del tipo ti scrivo, ma mi scrivi anche tu se sparisco.
    Attendo risposta, a presto e grazie di tutto!

    • Sei tu la preda, non lei. Comunque mi sembra che la vita “seduttiva” sia ricca di esperienza e possibilità, ottimo! Proprio per questo ti consiglierei di lasciarla andare, tu hai già fatto molto, ora che si muova il culo perché è lei a rimetterci. A me da tanto l’impressione che abbia un’altro, magari ci esce solo o è qualcosa di embrionale, ma la situazione mi fa dubitare. In più secondo me le hai sempre tenuto testa e risposto con messaggi intriganti e simpatici, quindi non hai nulla da recriminare. Potresti provare prima di dimenticarla una mossa a sorpresa: la tua seduzione si basa anche sul fare un po’ “il figo” (macchine, locali ecc), invece potresti invitarla in un posto molto rustico ma dove si mangia bene. Es: le mandi una foto di una rosticceria che conosci e la inviti lì. Il messaggio sottintende che tu non hai bisogno del locale “cool” per sedurla e vedi come risponde…

  9. Ciao Sensei, piccolo quesito. Si può fare un reset senza aver ancora incontrato la ragazza in questione?
    Ti spiego meglio… sta ragazza la vedevo un po di tempo fa in mensa poi ho cambiato lavoro e non la ho più vista. Recentemente la trovo su Facebook e dopo un po mi da il numero di telefono.. qualche sporadica conversazione e ogni tanto le buttavo l’idea per un aperitivo ma lei sviava. Ora sembra sul punto di cedere (brutta da dire cosi) ha capito che non mi arrendo si vede… ma adesso non so che fare! Aspetto qualche giorno e riparto all’attacco per ottenere questo benedetto appuntamento o faccio una bella pausa e lascio che le cose vadano come devono andare?
    So che è difficile senza essersi ancora visti suscitare qualcosa ma per quel che si può via telefono penso di averla incuriosita…voglio questo appuntamento per corteggiarla come si deve!
    Grazie in anticipo
    Un saluto

    • Così non sarebbe un reset (che se leggi i vari articoli a riguardo è spiegato), continua sulla stessa strada: la chiami e la inviti e se non accetta arrivederci e grazie, dovrà essere lei a farsi risentire, non tu.

  10. analisi molto interessante ne faro’ sicuramente tesoro… onestamente non mi reputo una persona insicura (ma io sono di parte) e ho imparato proprio qui a non dare troppo peso alle reazioni e ai comportamenti del “gentil” sesso. Se posso sembrare insicuro per il fatto che insisto un po’ naturalmente senza metterla su un piedistallo, diciamo che lo faccio perché mi viene da pensare che e’ nel ruolo della donna quello di farsi desiderare un pochino (il gioco delle parti) magari alcune potrebbero pensare di sembrare “facili” dando subito la propria disponibilita’, volendo prima capire quanto effettivamente tieni a loro, questa e’ una mia idea forse errata che ottiene l’effetto contrario…
    oppure potrebbe esserci una sorta di diffidenza nei confronti di uno sconosciuto che si dimostra un po’ “intraprendente” e quindi da li’ forse quel retrogusto di cui parli? Se cosi’ fosse si puo’ aggirare?
    Grazie mille, lascio il posto ad altri…

  11. Ciao Sensei,
    vorrei esporti la mia esperienza personale in merito a questo argomento per avere da te, se possibile, un parere o una correzione visto che ultimamente mi sta capitando abbastanza frequentemente.
    Approccio in varie situazioni sconosciute con ironia, leggerezza e contatto fisico per quello che e’ possibile.
    Sembrano essere disponibili e contraccambiano le attenzioni, per finire chiedo il numero ma esitano a darmelo preferiscono un contatto fb che io ho, ma mi guardo bene dal fornirlo e insisto con ironia per il nr. che e’ piu’ diretto ed efficace. Diciamo 3 su 5 acconsentono, ma poi quando passo alla fase “telefonica” se le chiamo difficilmente rispondono, se gli mando sms lo fanno a scoppio ritardato per poi sparire.
    Eppure mi sembra di aver giocato bene le mie carte e di poter essere un minimo corrisposto…
    Quindi ti chiedo: vedi qualcosa di sbagliato in quello che faccio? Sbaglio nell’insistere un pochino?
    (anche per farle capire che ci tengo a risentirla e non che la considero semplicemente una in mezzo a tante)… Dovrei accettare il compromesso del contatto fb e partire da li’?
    Proprio l’altra sera in un locale ho interagito direi “bene” con una ragazza che mi ha colpito e mi sembrava anche lei interessata, a fine serata le ho chiesto il nr. ma…… prima:”ci vediamo la settimana prox” (R: impossibile), poi: “ci sentiamo su fb” (R: ci sono ma lo odio) alla fine me lo ha dato… quanto aspettare secondo te per farmi vivo? Di piu’ del solito visto che sono stato un po’ insistente?
    Ultima cosa sempre in tema, per favore se vorrai rispondermi…. altro scenario:
    conosco ad una festa una ragazza di 14 anni piu’ giovane e la sera stessa la bacio (preciso lei e’ lucida), successivamente usciamo insieme, la serata scorre liscia e piacevole e per finire ribacio e sembra tutto ok…
    Qualche gg dopo le chiedo di uscire la domenica ma mi risponde che e’ impegnata e non puo’, da allora silenzio….
    Da quando ci siamo conosciuti, circa 2 sett fa, mi ha mandato un solo sms all’inizio poi piu’… solo e sempre di mia iniziativa.
    Domanda: sarei tentato di attendere di essere cercato almeno per una volta o secondo te questo suo non farsi sentire puo’ essere ritenuto anche “normale” e quindi continuo io a fare la prima mossa?
    i miei ossequi.

    • Tu vuoi delle regole precise su un qualcosa che di regole non ne ha. A me dai l’idea di essere un po’ maniaco del controllo e che la tua immagine di ironia e leggerezza sia un po’ fasulla e questo le donne lo percepiscono a km. Magari sul momento prese dalle emozioni si lasciano andare ma poi, a mente fredda, quel retrogusto che lasci loro non le convince del tutto. Non credo che il problema siano l’approccio, le tempistiche o altro, ma solo che forse tu, è una mia impressione, tendi ad essere insicuro e a mascherarlo senza comprendere che le donne hanno una marcia in più, un radar. Più che cambiare tecnica ti consiglio di guardarti dentro, perchè un alfa non si fa mille problemi sul se e come chiamare una ragazza e soprattutto se chiede il numero, e non glielo danno, se ne frega e non insiste!

  12. Ciao Sensei, da un qualche giorno mi sto sentendo per messaggo con una ragazza che mi piace (gia ci conosciamo dal vivo ma ci siamo visti pochissime volte in modo molto casuale, tipo concerti feste ecc) a mio parere la vedo interessata (o almeno non è dispiaciuta a parlare con me dato che mi risponde quasi sempre anche dopo molto tempo ) e sono riuscito ad ottenere il suo numero chiedendoglielo su facebook, venerdì l’avevo invita a una festa però dato che abitava un pò lontana ha rifiutato l’invito dicendomi che però che se mi andava ci saremmo potuti vedere un’altra volta, nei giorni sucessivi ci siamo sentiti e ieri le ho chiesto se faceva qualcosa al pomeriggio e se era libera alla sera, in definitiva per il pomeriggio era tardi e la sera si era già organizata diversamente, sapendo benissimo che con il cellulare non si combina niente vorrei uscirci però evitando di doverle chiedere troppo spesso di uscire quindi pensavo di aspettare magari fino a domani (o di più?) per chiederle se ci possiamo vedere durante la settimana o la prossima senza specificare un giorno, secondo te sto sbagliando qualcosa?Dovrei agire in modo diverso? E nel frattempo dovrei continuare a scriverle?

  13. Ciao Sensei, grazie per l’articolo e complimenti per la nuova grafica da mobile il sito è bellissimo! Stavo cercando una risposta a un nuovo problema che dopo anni he mi occupo e studio per la mia crescita personale non mi si era mai presentato. Ho trovato la ragazza migliore che potessi trovare, la conosco da poco più di un mese e siamo entrambi molto affiatati e felici, l’ho sedotta seguendo i tuoi insegnamenti e mi ha detto che sono l’uomo migliore che abbia mai trovato e incontrato (quindi un grazie sensei per aver contribuito a rendermi chi sono oggi è doveroso!) e fin qui è tutto perfetto! Ora che però lei si è trasferita in un altra città a tre ore di treno dalla mia per studiare (abbiamo entrambi 26 anni e stiamo finendo gli studi) io mi sono accorto che non ho molte conoscenze sulle relazioni a distanza! Per un mese almeno non la vedrò perchè abbiamo esami e lezioni sistemati in modo tale che non è proprio possibile per lei tornare qui l per me andare da lei. Poi ci siamo già detto che finito questo mese così difficile andrò a trovarla un weekend, ma subito dopo lei inizierà a lavorare e il problema si ripresenterà. Il punto non è più l’interazione di persona, nella quale ormai mi sento molto bravo e pronto, ma quella via telefono a distanza! Cosa mi consigli per mantenere viva la relazione nonostante i chilometri, il più possibile come lo farei di persona? Ti ringrazio moltissimo in anticipo, sono sicuro che saprai aiutarmi nel migliore dei modi! Un abbraccio,
    Paolo

    • Partiamo subito dal concetto base che le relazioni a distanza, dalla mia esperienza, raramente reggono. Possono durare anche anni, a volte finiscono a volte no, ma questo è parte integrante di ogni relazione. Non ci sono metodi, tecniche o strumenti utili per mantenere viva una relazione, se muore significa che doveva andare così. Un po’ di sano fatalismo aiuta, quello che puoi fare tu è semplicemente non diventare paranoico e geloso, allo stesso tempo non devi neanche darla per scontata. Se proprio dovessi darti una “regola” ti direi di trovare piano piano il tuo equilibrio con lei che, come ben sai, succede comunque in qualsiasi tipo di rapporto, anche non a distanza.

  14. Ciao sensei, tempo fa avevo notato questa ragazza su facebook amica di una mia amica (ci eravamo incontrati 2 volte ma senza andare oltre al saluto) e nonostante avevo provato un forte interesse nei suoi confronti non avevo mai preso l’iniziativa, una sera che ero in un pub con amici(tra cui il moroso della mia amica) incontrai la mia amica e lei, avendo bevuto qualcosina prima ero abbastanza sciolto allora andai a parlare con lei del piu e del meno e la invitai a uscire con me il giorno dopo e mi disse che mi avrebbe fatto sapere. A fine serata eravamo rimasti soltanto io, la mia amica il suo moroso e lei , quando dovevamo salutarci la mia amica e il suo moroso si erano messi a baciarsi , nel mentre io mi stavo dirigendo verso la macchina del mio amico quando la ragazza che mi piaceva mi disse una cosa del tipo ” a me non me lo dai un bacio?” allora tornai da lei e ci scambiammo un bacio sulla guancia e poi andammo tutti a casa. il giorno dopo uscimmo insieme e quando ci incotrammo ci bacciammo come la sera prima. purtroppo lei frequenta un univeristà molto lontana perciò sta quasi sempre via. infatti la seconda volta che ci siamo dati appuntamento e stata una ventina di giorni dopo a una festa dove lavorava e a fine giornata le chiesi se il giorno dopo aveva da fare ma mi disse che era impegnata, da allora non ci siamo piu visti o sentiti, la mia amica mi ha detto che lei mi trova simpatico e che le ha fatto piacere che io sia andato a trovarla alla festa e che gli dispiaceva di non aver potutto parlare molto con me dato che stava lavorando. Il mio problema e che non riesco a smettere di pensare a lei anche se nel frattempo ho conosciuto un altra ragazza molto carina in discoteca e alla fine ci siamo andati, e la mia amica venendolo a sapere mi ha giustamente consigliato di provarci con lei (anche se credo che da parte mia ci sia solo attrazione fisica). tra qualche settimana sarà il compleanno della mia amica e so che verra giu la ragazza che mi piace, però non so cosa dovrei fare, se dovrei tornare a scriverle o se dovrei fare qualcosa quella sera li per verificare se effettivamente c’è dell’interesse anche da parte sua.

  15. Ciao Sensei.
    Un paio di sere fa ho conosciuto una ragazza fuori dalla discoteca discoteca, abbiamo parlato e scherzato per un po’ e mi ha dato il suo contatto, non ci sono stati segnali particolari se devo essere onesto.
    Il giorno dopo le ho scritto e le ho chiesto di uscire, ma non mi ha più risposto, cosa consigli di fare? Lasciar stare o scriverle di nuovo tra un po’?

    • Non dovevi scriverle il giorno dopo, le hai dato l’idea di essere disperato (e lo sei?), lascia passare qualche giorno, poi chiamala, ma difficilmente ti risponderà.

  16. Buongiorno sensei
    tramite un’amica ho conosciuto una ragazza che mi è piaciuta subito. Ammetto che non ho parlato con lei granché, perché stava quasi sempre con lei, ma quando le parlavo mi sembrava che non avesse fastidio. Il fatto che è che l’ho vista solo due volte, la seconda è stata anche peggio perché era una sua festa di compleanno e praticamente non ho parlato di niente, visto che stava sempre con gli altri. Dopo un po’, vedendo che non organizzavano più uscite inseme questa ragazza, ho chiesto all’amica se c’era qualche possibilità che gli piacessi. Le ha parlato e, oltre a dirmi che mi avrebe potuto dare il numero di telefono suo, mi ha detto che non gli interesso. All’inizio l’ho accetato, ma poi ho pensato che magari ha detto così perché non ci siamo neanche conosciuto per bene. Ho chiesto a questa sua amica se non gli interesso per un fatto di estetica o solo per non avermi conosciuto a dovere, e mi ha detto che sinceramente non lo sa, che sarebbe stato meglio se gli scrivessi io. Io l’ho fatto su facebook ma il problema è che questa ragazza lo guarda di radi, infatti le ho scritto un messaggio il 22 novembre e non l’ha ancora visto. Iodi solito non acetto i numeri di telefono di altri, a meno che non siano le persone interessate a darmelo, ma a questo punto sono quasi tentato di chiederlo alla sua amica. Sono ancora in tempo o è meglio lasciare perdere?

    • Questo lo devi decidere tu, personalmente lascerei fare all’universo, poi chissà. Da quello che mi scrivi però leggo una vena di timidezza e timore, una sorta di poca capacità nel sedurre sulla quale, secondo me, dovresti lavorare. Come puoi pretendere di interessarle se non ci hai parlato e soprattutto non l’hai sedotta?! Che fosse con altra gente non significa che tu non potessi andare a prendertela.

  17. Come non detto, pare che non risponda nemmeno al telefono, e mandare un messaggio con scritto “Perché non rispondi?” sarebbe veramente patetico :D. Avrei dovuto premere sull’accelleratore quando ancora si mostrava interessata, ho un po’ esagerato nell’essere schivo e snob, ed ho anche peccato di presunzione: credevo di avere tutto sotto controllo, che lei fosse cotta e che quindi sarebbe bastata una telefonata per avere un appuntamento, o, almeno, da quelle che sono le mie esperienze, credo sia successo questo. Be’, mettiamoci una pietra sopra e via, grazie comunque :).

  18. Diciamo che ha capito che ci sto provando, ma ha anche capito che, nel farlo, non mi ci sto impegnando più di tanto, e, a tratti, posso averle dato l’impressione che non fossi così coinvolto e che non me ne importasse nulla. Sarebbe meglio rivederla, fare un po’ di caldo freddo, poi chiederle di uscire, però sembra alquanto difficile ottenere un incontro casuale, quindi telefonarla mi sembra l’unica strada possibile.

  19. Buonasera Sensei, avrei bisogno di un consiglio. Ho conosciuto una ragazza all’università, con la quale ho approcciato in modo abbastanza leggero e spensierato. I discorsi che abbiamo fatto si sono tenuti abbastanza sul vago. Lei è una tipa non tanto aperta, e sembra avere un linguaggio del corpo moltochiuso: nel senso che appare molto rigida nei movimenti, eppure sempre allegra e sorridente sul viso, quando si rivolge a me: c’è molto eye contact, e le pupille sono un po’ dilatate. Ho pensato, all’inizio, che non fosse interessata, e che si trattasse solo di cortesia; tuttavia ho avuto il sospetto che ci fosse un vago interesse quando si è trattenuta con me, dopo che le sue amiche si sono allontanate, un atteggiamento che è stato reiterato, pochi giorni dopo, quando mi è capitato di rivederla. Con una scusa mi ha lasciato il suo numero di cellulare, e, quando le sue amiche se ne sono andate, è rimasta per pochi minuti a parlarmi per salutarmi. Ora, ammetto che, inizialmente, essendo in questo periodo con la testa completamente da un’altra parte, non sentivo tanti stimoli a sedurla, e mi sono limitato, quando la vedevo, a parlarci con aria di sufficienza, mi avvicinavo a lei, scambiandoci qualche parola, facendo un po’ di contatto fisico per farle capire che comunque la trovavo carina, poi mi defilavo. Poiché non mi andava nemmeno di chiamarla al tel, sono passati almeno tre, quattro giorni prima che mi decidessi a chiamarla. Si è trattenuta al tel con me per una quarantina di min e ci siamo detti che ci saremmo risentiti per uscire una sera. Sono passati altri tre, quattro giorni da quella telefonata, durante i quali mi è capitata di rivederla una domenica, in condizioni tremende, mentre aspettava il treno. Aveva fatto la notte in bianco. Mi sono avvicinato, le ho parlato, ma sembrava completamente assente, per cui ho fatto una battuta, le ho parlato per pochi min, e me ne sono andato. Le ho mandato, giorni dopo, un messaggio veloce su Whatsapp, giusto per sapere se quel giorno avesse lezione, così da poterla chiamare in un momento in cui non fosse occupata, e lei non mi ha risposto. Ora, stavo pensando, poiché i “nostri incontri” sono avvenuti in situazioni piuttosto frettolose, e c’è stata qualche parola e un po’ di contatto fisico, è consigliabile aspettare un altro di questi incontri casuali per creare più interesse prima di uscire, oppure posso benissimo chiamarla, parlarci per un po’, e chiederle, finalmente, di uscire, mettendoci una pietra sopra in caso di rifiuto? Il fatto è che il campus è molto grande, e incontrarla, ultimamente, è diventata cosa molto difficile; per cui sarebbe molto più semplice chiamarla. Grazie per l’attenzione :).

    • Chiamala e invitala, ma ricorda che per accettare un’uscita una ragazza vuole prima un po’ di sana seduzione, tu cosa hai fatto concretamente?

  20. Dato che a me non piace usare il cellulare, soprattutto per sms, quando una ragazza mi contatta (tra l’altro nel 90% dei casi con il solito banale “Ciao, come stai?”) se non ho voglia di intraprendere una conversazione messaggistica mi basta limitarmi a non rispondere? O è sempre meglio optare per una discussione dalla durata breve ed ironica? Io, per quanto concerne il contesto ludico, preferirei usarlo solo per organizzare le uscite, anche perché odio queste chat infinite che solitamente si creano, però credo sia impossibile farne un uso completamente circoscritto a queste situazioni… esistono delle linee guida generali da seguire? Voglio dire, non credo che mi possa rifiutare di usarlo completamente (anche se mi piacerebbe, dato che nel tempo dei piccoli casini non sono mancati per colpa di incomprensioni che tra l’altro, per quanto mi riguarda, non avrebbero proprio avuto motivo di esistere, ma va beh, questo è un altro discorso. Anche l’umore delle persone penso influisca sul come un messaggio venga recepito e questo è un ulteriore motivo che mi ha spinto a questo mio pensiero sull’utilizzo del mezzo).

    • Se sei in reset non rispondi, se non ti va di dilungarti troppo rispondi e basta (in questo caso l’ironia non è necesaria).

    • E’ il 1000 commento in cui mi si dice che “è una ragazza strana”. Non è strana lei, ma solo impaurito tu.

  21. Ciao sensei prima di tutto complimenti per i consigli che dai . Io alle medie ero innamorato di una ragazza che mi aveva veramente colpito iil cuore ero rimasto a bocca aperta vederla tutti i giorni , non ci parlavo tanto con lei in quei 3anni bellissimi passato insieme,ma dopo le medie le scuole superiori ci sparavano e io continuavo a pensare a lei finché arrivati alla fine di 2 superiore mi sono fatto vedere gli ho chiesto il nero di cellulare per sentirci ma dal modo in cui mi rispondeva ai messaggi non era interessata così andai alla sua scuola chiedendo alla bidella di consegnare sta rosa a lei in anonimo e 2giorno dopo gli ho detto tutto quello che ho tenuto dentro me per 5anni e le mi rispose che mi vede come amico,io rase male per qualche giorno poi gli invitai al cinema per vedere un film ma continuava ad inventarsi le scuse finché dopo 2 settimane che ho insentito ha accettato così dopo sta uscita meravigliosa continuiamo a sentirci come amici naturalmente, ma poi io non gli ho più scritto per 5 giorni e mi risponde in modo corto come se non mi conoscessi, così non gli scrissi più cosa dovrei fare? Ce qualche modo per fare si che sia mia?

  22. Ciao Sensei, bellissimo blog e ottimi consigli!
    Vorrei chiedertene uno sulla situazione che sto vivendo in questi giorni.. Ho 20 anni e 4 giorni fa ho conosciuto un ragazzo in discoteca che mi è stato presentato da alcuni amici. C’è stata subito sintonia, abbiamo chiacchierato e scherzato tutta la serata, tanto che quando tutti i nostri amici sono andati a casa, noi siamo andati a fare colazione e siamo rimasti a parlare ancora per 2 ore fino alle 6 del mattino.. Premetto che non c’è stato nulla di più, solo piacevoli chiacchiere e un suo invito a cena a data ancora da definirsi. Non mi ha ancora contattata, nè sms nè chiamata.. il mio dubbio, oltre a quello che non sia interessato, è per il fatto che è stato lui a lasciarmi il suo numero poichè il suo telefonino era scarico. Io prontamente, sapendo che avrei avuto dubbi nei giorni futuri, gli ho fatto subito uno squillo così che si ritrovasse il mio numero una volta riacceso il cellulare. Potrebbe essere anche lui in dubbio se scrivermi o meno? So che dovrebbe essere l’uomo a farsi sentire, però non vorrei ci fosse stato qualche malinteso! Cosa mi consigli? Un immenso grazie in anticipo!!

  23. ciao Sensei, qualche anno fa ho corteggiato una ragazza, siamo usciti diverse volte insieme ma non siamo mai stati in sintonia. I nostri incontri spesso finivano con lunghe discussioni. Non c’è compatibilità caratteriale ma c’è forte attrazione fisica, almeno da parte mia. Infatti a distanza di tempo mi è tornata la voglia di uscire con lei per provarci ancora. Cosa mi consigli di fare? E’ passato un pò di tempo dall’ultima volta che ci siamo visti, non so se è fidanzata o single. SMS o telefonata? Cosa scriverle? Cosa dirle? Grazie

  24. Ciao Sensei, martedì ho conosciuto una ragazza, io ho 20 anni lei 18.
    Abbiamo organizzato una cena tra amici, e lei è amica della fidanzata di un amico. Poi siamo andati in un locale a circa 20 minuti di automobile.
    Durante la cena ho notato che ha più volte apprezzato la mia cultura (che ho comunque sfoggiato senza presunzione, ma su argomenti che erano già parte del discorso). Nel senso che mi ha proprio detto, stupita: “ma come fai a saperlo?” o “che ragionamento intelligente!”
    Fatto sta che mi sono ritrovato in auto da solo con lei.
    Abbiamo parlato e ho accennato un pò di contatto fisico, senza esagerare. Comunque, nonostante io parlassi per la maggior parte del tempo e lei non contribuisse granchè al discorso, non mi sembrava annoiata.
    Conoscendola ancora da poco, non ho provato a bruciare le tappe e baciarla per paura di correre troppo.
    Arrivati al locale, essendo in gruppo, la situazione è cambiata… io ho provato a non essere troppo appiccicoso, un pò stavo con lei e le parlavo, ma per la maggior parte del tempo ho socializzato anche con altra gente.
    I segnali che mi ha lanciato erano contrastanti… a volte mi guardava negli occhi e mi sorrideva, altre volte invece era più fredda. Dava risposte vaghe a molte domande, come “che musica ti piace?” “tutta”…Io ho provato a fare in modo da non darle troppo corda, ma ho comunque provato ad aumentare il contatto fisico.
    Purtroppo al ritorno è salito in auto con noi anche un suo amico, quindi non sono riuscito ad entrare ancor più in intimità con lei. I due abitano a 100 metri l uno dall’ altro e in quei 30 secondi in cui siamo stati soli non sono riuscito a creare abbastanza tensione sessuale per baciarla.
    A un certo punto però mi ha detto “mi hai dimostrato che mi posso fidare” riferendosi al fatto che, nonostante fossero tutti alticci, io non avessi esagerato e, al ritorno, lei si fosse sentita al sicuro con me al volante.
    Quando le ho chiesto il numero, me l’ha dato senza esitare.
    Io pensavo di chiamarla oggi (giovedì) e chiederle di uscire: sono passati due giorni.
    Dato che lunedì vado in vacanza, pensavo che invitarla ad uscire e riuscire ad organizzare qualcosa nel weekend, riuscire a baciarla, e poi lasciarla cuocere a fuoco lento nei miei 10 giorni di assenza sarebbe un’ ottima tattica.
    Però il tuo articolo dice che con la prima telefonata non devo chiedere di uscire, ma devo aspettare almeno la seconda. Però, data la mancanza di tempo dovuta alla mia partenza, non riesco a chiamarla due volte, e non vorrei che andasse distrutto il feeling che si era creato.
    In sostanza, cosa mi consigli? Devo chiederle di uscire già ora? E come mi devo comportare con questa telefonata? Cosa devo dirle, quanto deve durare?
    E nel caso non rispondesse? Oppure nel caso declinasse l’ invito ad uscire, anche solo con una scusa?
    Grazie mille dei consigli.

    • Placati, quando arriva la sbraciolata di domanda mi rendo conto che si è agitati e questo non va a favore della seduzione, anzi. Una volta detto questo mi sembra che tu voglia pianificare tutto e ciò non ti aiuta per niente, di non invitare alla prima telefonata è una linea guida ma dipende anche da come va la telefonata stessa, magari le dici che parti a breve e vedi la sua reazione, farsi un’idea su una strategia base va bene però senza esagerare! Se non risponde o declina semplicemnete fattene una ragione e vatti a divertire in vacanza.

  25. Ciao Sensei. Durante un viaggio in pulman ho conosciuto una ragazza. Abbiamoparlato del più e del meno abbiamo scherzato un pó e alla fine ci siamo scambiati i numeri di telefono. Le ho mandato un primo messaggio per dirle ch ero stato bene con lei e che mi avrebbe fatto piacere risentirla. Lei però non mi ha risposto. Cosa posso fare adesso?

    • Aspetta un paio di giorni e poi CHIAMALA, smettetela con questi cavolo di messaggi, dimostrano platealmente la vostra paura.

  26. salve Sensei. Innanzitutto complimenti per il sito.
    Ti espongo questo mio semplice dilemma venuto fuori parlando con una mia amica.
    Lei dice che se la ragazza con cui ho iniziato a uscire non si fa sentire anche lei e spesso, tramite sms o telefonate, vuol dire solo disinteresse. Se si vuole una persona, se la si vuol conoscere, si cerca, dice lei.
    da premettere che io l’ho contattata qualche volta e soprattutto per uscire, non ho fatto chissà che, ma raccontando alla mia amica che l’iniziativa è stata sempre mia lei mi ha risposto come detto.
    Io credo non sia così cosa ne pensi?

    • Non c’è una risposta unica e precisa, la tua amica potrebbe avere ragione, però ognuno di noi è diverso ed ha un passato e delle esperienze alle spalle che incidono sul modo di relazionarsi con gli altri. Ho conosciuto ragazze che anche se non si facevano sentire spesso, alla fine, erano presissime. Al contrario altre si facevano sentire più volte al giorno pur non avendo un grande e sincero interesse. In linea di massima (diciamo a grandi linee) nel 70% dei casi se non ti contatta indica poco interesse.

  27. Ciao Sensei aggiornamento sulla mia vicenda, la ragazza in questione non si è più fatta viva da quel suo ” ti chiamo io”, circa due settimane fa;ovviamente il sottoscritto non si è fatto vivo manco fosse stato sotto tortura.Non me ne frega nulla del perchè fa così, anche perchè non mi interessa….la cosa che mi lascia stranito è fare un reset a me, io che l’ho sedotta nelle tre serate che ci siam visti e lei c’e’ stata.Ti son capitate delle situazioni simili? Premetto che non mi sto crocifiggendo anche perchè sto uscendo con altre amiche ma questa mi interessa particolarmente. Nel caso la re-incontrassi si va di caldo/freddo iniziando col freddo. Poichè sicuramente dirà che era andata a salvare i tibetani dai cinesi scusandosi come se non ci fosse un domani……in quel caso taglio corto e le chiedo come sta come è andata oggi (tenendo le distanze) e poi scappo per poi tornare e fare del caldo?Queste son proprio strane…..

    • Non si può sapere cosa passa nella testa della gente, a parte qualche ipotesi più o meno plausibile l’unica cosa da fare, secondo me, è fregarsene. Si, mi è capitata qualcosa per certi versi simile e alla fine un paio di volte è stato l’Universo a portare lei da me, peccato che io non fossi più interessato! In caso caldo/freddo e un po’ di presa dovrebbero andare più che bene.

  28. Ciao Sensei, sto, come dici tu, cercando di camminare con le mie gambe, senza chiederti ulteriori consigli..infatti mi limito al massimo a romperti. Il fatto è che sono sicuro di aver agito alla grande con questa ultima ragazza e la situazione non decolla. Mi spiego meglio, dopo l’appuntamento di domenica scorsa dove si è passata una bellissima serata, le ho mandato un msg ironico su whatapp al martedi’ al quale ha risposto quasi subito per poi farsi viva lei con msg al mercoledi’. Giovedi la chiamo e non risponde……..alchè faccio passare un tre giorni e la chiamo ieri, di domenica, nel pomeriggio e lei mi risponde subito dicendo…guarda ti chiamo dopo sono in galleria che non sento nulla. Alchè le dico va bene. Da li nessun contatto. Ora ovviamente io non mi faccio vivo se vuole si fa viva lei!!! Ma dalla tua esperienza gioca questa ragazza? Non penso di aver fatto l’orsetto del cuore (ne son sicuro) la contatto molto poco rispetto a quando due anni fa siam usciti qualche volta.La mia seduzione nelle tre uscite è andata bene e ho seguito i tuoi consigli toccandola baciandola creando empatia le ho tenuto testa!!! Questa ragazza è molto carina avrà altre persone che le ronzano dietro…….cosa fare in questi casi Sensei?

    • Ora deve sentire la tua mancanza, non fare nulla e se eventualmente chiama o manda msg comportati da vero “bastardo”. Vedi tu in che modo, sta alla tua fantasia, falla “soffrire”.

  29. Ciao Sensei si infatti i tuoi consigli li ho seguiti aggiungendo anche un po del mio…….volevo chiederti una cosa…..domani pensavo di chiamare la ragazza in questione e invitarla a uscire assieme (quarta uscita con lei) sabato o domenica. Sulle colline ci sono le cantine aperte e mi era venuta l’idea di andare con lei….il mio dubbio è che ci vuole un bel 30…45 minuti di macchina per arrivarci e poi tornare in città (lei tra l’altro poi deve tornare a casa). La sera che ci siam visti inoltre le ho chiesto se ha mai fumato il narghile,,,, beh mi ha detto di no…io a casa lo fumo e quindi potrebbe anche essere una buona scusa per portarmela a casa mia e…..fare una serata frizzante. Il mio dubbio in questo sermone che ti ho scritto è: se sia errato andare in posti troppo distanti e troppo in macchina (in queste prime uscite) o se basta anche fare un aperitivo in città e poi andare a casa mia con la scusa del narghilè o farle vedere la casa. Non mi sbilancerei,anzi aspetterei ancora qualche settimana, essendo la quarta uscita, a preparare una bella cena per lei da me. Cosa ne pensi dei miei ragionamenti e che consigli mi puoi dare?

    • Che forse sei arrivato al punto (con lei e del tuo Percorso) che puoi anche agire in base a quello che TU vorresti fare, il resto stai tranquillo che viene da sè.

  30. Sensei non smettero’ mai di ringraziarti per tutti i consigli che mi hai dato….soprattutto dopo la serata di ieri, terza uscita con la ragazza che si negava due anni fa!!! E’ stata una serata piacevolissima, ricca di emozioni e con tanto contatto fisico, le ho tenuto testa per tutta la serata con molta ironia e stando sempre al gioco senza farmi mettere i piedi in testa. Da quando l’ho fatta accomodare sulla mia macchina, chiudendo la portiera, al saluto del fine serata, siam sempre stati vicini. E’ andata bene,baci a manetta e cena in un locale tranquillo, tipo osteria, e lei ogni mia decisione la assecondava.Dato che ho offerto io, lei voleva assolutamente già invitarmi per un’altra cena, per offrirmela, chiedendomi…promettimi che vieni…e io ridevo e la baciavo!!!!Ora, dopo la serata di ieri, dove, mai, ci siam baciati cosi’ tanto, ho creato l’assenza. Mi faro’ sentire sempre con molta calma e cercando lo spazio per vederla in base ai miei impegni e alle mie cose. Non so come andra’ a finire con questa ragazza e, ieri, infatti, mi godevo il momento con lei.,Il fatto di avere una cosi’ bella ragazza vicino a me che ad ogni mio movimento cavalleresco (apertura e chiusura della porta, bicchiere sempre pieno, farla stare vicino al muro o su percorsi con meno buche) mi diceva grazie e ci scappava il bacio, mi ha fatto sentire vivo.L’ho baciata in macchina, nel locale in mezzo alla gente, per strada….non avevo freni!!! Non abbiamo avuto tempo per il resto….ma la voglia mia è di portarla a letto senza fretta(ovviamente non fra un mese).Il mio pensiero era, stare bene con lei, senza se, senza ma, vivere quei momenti al meglio e senza seghe mentali. Col tempo e conoscendola, capirò quanto farmi vivo e in che modo. Calma avere molta calma…se una sera non puo’, potrà la prossima, se potro’ io!!!! Per ora posso solo dirti GRAZIE!!!

    • Guarda che hai fatto tutto tu, io ti ho solo dato qualche semplice consiglio, ma un consiglio se non c’è qualcuno printo ad accoglierlo e metterlo in pratica è solo fumo negli occhi. Calma, sempre.

    • Credo che se ti trovi male con cell e co. tu faccia benissimo a non usarli. Ricorda che non c’è un giusto o uno sbagliato assoluti in seduzione, ma quello che è meglio per te e per la coppia. Certo se per motivi vari, tipo lavoro, chiamarsi diviene difficile o per altre ragioni vi vedete poco poter usa sms o chiamate serve a sentire l’altra persona vicina. Forse hai solo bisogno di trovare il giusto equilibrio con una persona che vuole realmente stare con te.

  31. In passato ho avuto davvero tanti problemi con il cellulare ( e chat in generale), la causa di vari fraintendimenti è dovuta al fatto che non si possa sentire il modo e il tono di voce con cui si esprime una determinata frase o concetto, ed essendo io un tipo abbastanza “vivace” (estroverso, simpatico) ho qundi deciso di abbandonare completamente questo tipo di comunicazione ( eccetto ovviamente per inviti, e magari una telefonata OGNI TANTO, giusto per fare 2 chiacchere), dato che finora mi ha portato a determinate situazione svantaggiose dal punto di vista seduttivo. E’ possibile secondo te una cosa del genere? Per essere chiari, io intendo seguire questa mia “scelta” anche in una eventuale futura relazione con una ragazza, per te potrebbe creare qualche problema alla coppia?

  32. Ciao Sensei, come al solito avevi ragione….ieri sera mi ha telefonato ma ero ad allenamento e allora l’ho chiamata io dopo un 45 minuti e ha risposto subito dopo due squilli. Telefonata di una ventina di minuti ,piacevole, non ho rimarcato sul fatto che non si è fatta viva anche se lei si è scusata piu’ volte io ho cambiato discorso. Ci siam raccontati un po il week end e poi visto che mi ha detto cosa fa nei prossimi giorni le ho buttato un….sabato sera ci vediamo?E lei mi fa si si son libera….e quindi sabato se non cambia nulla la vedo. Ora volevo chiederti una cosa Sensei dato che nella mia città c’e’ la festa di un quartiere. Siccome non conta il posto ma le due persone (io e lei) pensavo ad un aperitivo in un locale dove fan degli ottimi stuzzichini in questo quartiere o, perche’ no, provare a degustare alle bancarelle qualche cibo della zona (mettono i tavolini sempre per la festa) unica cosa ci sara’ un po di casino (punto a sfavore) e se scelgo questa opzione meglio dirle di mettersi scarpe comode (e spero di togliergliele a casa mia).Altro quesito “tecnico” è il farsi sentire ovvero ieri sera ci siam sentiti e noto che l’assenza in seduzione è manna dal cielo, sempre nella guida scrivi di mandare msg al massimo 1 ogni due giorni, tecnicamente se domani le mando un msg (visto che ci vedremo e ci sentiremo sabato per metterci d’accordo sull’ora tramite msg) sarebbe un errore?Grazie ancora e buona giornata

    • Ricorda che non esistono regole ferree, utilizza la tua esperienza e sensibilità per decidere se scriverle o meno, è il tuo Percorso. In generale non credo che possa fare chissà quali danni, ma non si sa mai.

  33. Ciao Sensei, alla fine la suddetta ragazza che per whatapp mi disse:”Domani ti chiamo io appena finisci al lavoro dopo le sei”.Come ti dissi le ho risp con un msg ironico dopo un due ore…beh non si è fatta viva. Ti diro’ che me ne son abbastanza fregato essendo io ieri ad una festa di compleanno, mi son divertito a stecca e non mi son fatto influenzare dai suoi comportamenti. Ora le vie da intraprendere sono due ovvero o non la chiamo o la chiamo quando ne ho voglia. Volevo solo sapere, nel caso in cui la incontro dal vivo quale sarebbe il comportamento mio da avere? Ciao e buona giornata

    • Per ora scompari per un po’, in fondo sta a lei farsi sentire. Se la incontri dal vivo attua un po’ di caldo/freddo.

  34. Ciao Sensei, tu sei un mago!!! Quanto hai ragione nel dire di non stressarle…..beh l’ho chiamata domenica a pranzo e non ha risposto! Pensa che mi ha scritto invece un msg su whatapp oggi di lunedi’ alle 21.30 di sera chiedendomi come sto e scusandosi che ieri era a dormire dopo la notte in ospedale (fa infermiera), Mi dice che va a letto e che domani si sveglia alle sei e che mi chiama domani dopo le 18 (quando finisco di lavorare). Le ho risposto dopo due orette e mezza (sicuramente dormiva gia’) con un msg ironico e senza alludere a niente sul fatto che non ha risposto!! Pensa te…non me lo aspettavo pero’ quanto è vero……il tempo in seduzione!!!!Ok bene ora durante la telefonata, che sarà leggera, affondero’ per una uscita io e lei in questi giorni!!!Che dici?Sto seguendo il percorso della seduzione….

    • Ora devi fare il secondo passo che non è seguire un Percorso, ma crearti il tuo (e direi che sein sulla buona strada).

  35. Ciao Sensei, dunque, grazie per i consigli, comunque ti volevo aggiornare sulla situazione con questa ragazza. Dopo la serata di giovedì, dove a fine serata l’ho baciata, l’ho chiamata domenica dopo pranzo, e indovina un po? Non ha risposto e non si è fatta viva con nessun msg o altro. Ennesima conferma della stranezza delle tipe che fan le cose a caso. Dopo il primo incontro mi scriveva msg e mi cercava, tra l’altro (sempre dopo il primo incontro) mi vide pure in un locale, io ero all’esterno e lei all’interno e mi messaggio’ di entrare, che era li. Ora dopo il secondo incontro oltre al msg dove mi chiese se ero arrivato a casa,….il nulla!!!!E non mi ha risposto alla telefonata di ieri (ho evitato msg o altre chiamate). Ti premetto che questo giochino lo ha gia’ fatto l’anno scorso. Forse il secondo appuntamento è stato meno esplosivo del primo o i suoi mille test mi hanno un po reso teso boh non saprei Sensei. Ti ricordo che con questa ragazza, tempo fa, le dissi che mi piaceva molto (purtroppo non ti conoscevo ancora). Sta tipa comunque fa l’infermiera e beccarla in un momento che possa rispondere non è facile.Ora pensavo di aspettare qualche giorno e chiamarla invitandola per una sera e vedere la sua reazione. Che ne pensi?

  36. Ciao sensei ti scrivo un mio dubbio dedotto da alcune seduzioni passate ovvero la pratica dell’assenza,il non farsi sentire dopo uma bella serata o dopo un bacio e aspettarr qualche giorno provoca nelle donne instabilota’….soprattutto in quelle fighe. A volte loro stesse messaggiano prima.Capita,a volte,che le ragazze chiedano il perche’ci facciamo sentire poco o solo per uscirci……chiedendoci se siamo interessati a loro.come rispondere a questa domanda e come non fregarci da soli con la risposta da dare?grazie come sempre

    • Come al solito ti dico che non esiste una risposta standard, unica che sia perfetta per ogni occasione. Si può o cambiare discorso senza rispondere (funziona spessissimo), oppure dipende dal tipo di rapporto. Se ad esempio si è scherzato molto sul sesso si può buttare lì una battuta del tipo “ti voglio solo per ilt uo corpo”, di sicuro mai scusarsi o giustificarsi in modo “zerbinesco”, va bene anche un dirle che è un periodo in cui si è molto indaffarati e poi cambiare subito discorso. E’ un test molto pericoloso che è meglio schivare piuttosto che affrontare direttamente.

  37. Ciao Sensei, alla fine non siamo andati a cena ma a bere di nuovo qualcosa dato che lei finiva tardi di lavorare (21.20). Ho pensato bene di andarla a prendere di nuovo a casa sua, come altra volta (abitiamo a 25 km di distanza), ma alla fine ci siamo visti in piazza dato che era in ritardo. Appena ci siam incontrati lei ha provato a darmi un bacio sulla guancia alchè la guardo serio e le dico cosa è tutta sta confidenza?Rido e la stringo forte a me chiedendole della giornata.Alla fine siam andati a bere nel locale dell’altra sera, li da lei ce ne son pochi.Continuo a fare come l’altra volta escalation, ci raccontiamo aneddoti e ogni tanto le prendo la mano e verso fine serata gliela tengo incrociando le dita (sento che le fa piacere) e ho accorciato le distanze. Mi ha fatto una marea di test, ho perso il conto. Uno per esempio era..domani ti alzi presto non ti faccio fare tardi, e li per li non mi è venuta la risposta ironica, ma visto che lo ha ripetuto dopo le ho detto “certo mamma”. Fatto sta che abbiamo passato una bella serata conoscendoci, siam andati a parlare dei segni zodiacali e dei nostri e lei mi chiedeva come era il mio segno alchè son stato vago e le ho detto solo che son fantasiosi e estrosi.Da quel che dice lei è una ragazza che vuole stare al centro della attenzione è egocentrica e molto passionale e determinata, noto che sta tipa è sempre inizialmente molto fredda e, come mi ha detto lei, è una che deve carburare molto. Fatto sta che a parte i test ai quali a volte ho risposto ironicamente e a molte altre ho cambiato discorso (ti giuro era una guerra mi veniva voglia di mangiarle la testa)la serata è passata bene.Comunque lei aveva molto freddo la serata era gelida e ci siam recati alla macchina velocemente e io le ho preso la mano durante il tragitto, mi ha accompagnato con la sua macchina alla mia e li l’ho baciata sta volta come si deve, mi son avvicinato al suo orecchio e le ho detto che profumava di buono e l’ho baciata di nuovo una seconda volta…..e lei mi dice che ha freddooooooo (voleva andare a casa) e me la son stretta a me abbracciandola e ci siam salutati. Sensei ti giuro son andato a casa un po incazzato per tutti quei test delle balle ai quali non mi è venuta subito la risposta pronta.Stamane mi sveglio e leggo un suo msg di ieri notte con scritto sei arrivato? Ho risposto dicendole che ero già nel mondo dei sogni quando me lo ha spedito e che la mattinata era stupenda col sole. Oggi è venerdì farei passare uno/due giorni e poi la chiamo domenica per vederci di nuovo, stavolta per una cena..pizza o hamburgher (che le piacciono) e la faccio venire da me in città. Che ne dici?Nei giorni passati mi ha cercato lei con msg su whatapp per chiedermi come andava la giornata..io seguo il tuo pensiero di non mandare msg o al massimo uno ogni due giorni e se me li manda lei le rispondo dandole informazioni.Grazie e buona giornata

    • Secondo me, da quello che scrivi, stai andando bene soprattutto perchè sei te stesso, sei naturale ma con la giusta lucidità per non farti prendere dalle emozioni come una ragazzina adolescente ad un concerto di Justin Bieber! Ad alcuni suoi test puoi anche non rispondere proprio, cambi discorso, passi avanti oppure TU le dai una risposta u po’ piccante che la metta al suo posto, nessuno ha il diritto di spaccarti le palle con mille test solo perchè è un’insicura che vuole fare la figa.

  38. Da quello che ho capito tu sconsigli di utilizzare il cellulare mentre si sta seducendo una donna, se non per fissare gli incontri, e mi sembra giustissimo, ma per quanto riguarda l’utilizzo di questo con la propria fidanzata? Quando, in base alla tua esperienza, consiglieresti di utilizzarlo o meno durante una relazione stabile? Sempre il meno possibile?

  39. Perché ce l’hai così tanto con facebook? Secondo me può funzionare durante la seduzione se usato per far scattare gelosia postando foto e commentando stati di ragazze, l’importante è che non si esageri con la chat, altrimenti lì si che diventa un male…

    • Ognuno è libero di pensarla come vuole, per me la vita è fuori, non davanti ad un pc. E la gelosia è un mostro da evitare perchè è difficile controllarla e gestire nel modo giusto.

  40. Ciao Sensei, è da molto che non ti rompo le scatole ma ultimamente mi son andate bene le cose e, comunque, ti seguo sempre! Mi è capitata una ragazza che mi è sempre piaciuta (e ahime mi ero dichiarato) e che ci son già uscito qualche anno fa qualche volta, ma per un comportamento da nano infantile l’avevo persa (es. la chiamavo sempre oppure me la prendevo se non rispondeva). Mi e’ capitato un mese fa di incontrarla, ci siam parlati e boh mi è sembrato guardandola che poteva essercene. Alchè, dato che al telefono non risponde mai (ma proprio mai è infermiera e non so mai i turni) e sapendo cmq che non era giusto farlo mi son messo a messaggiarla dopo averla vista, ma poca roba…morale, siam usciti assieme. Ho seguito tutto il percorso, contatto fisico ecc, ed è andata bene. Ho provato a baciarla e si è negata alchè le ho detto caspita son inciampato e dopo 3 secondi ci siam baciati (senza lingua) e lei mi fa scusa sai che ho i miei tempi e mi ha abbracciato forte. Poi niente c’e’ rimasta che le ho aperto la porta della macchina e la stessa sera mi ha mandato un msg dicendo che è stata piu’ che bene al quale ho risposto con un messaggio tranquillo. Il tutto è successo venerdi’ sera. Sabato sera ero in un locale lei mi vede e mi scrive “entra” che ci sono e cosi’ abbiam fatto due parole. Ora fatti passare i tre giorni domani la chiamo per proporle una pizza, vediamo se risponde, se non risponde al cellulare o mi manda un msg dicendo che non poteva rispondere le chiedo per msg di vederci come la prima volta? (preferirei chiamarla sinceramente seguendo tuoi insegnamenti).Dato che è una ragazza molto bella seguiro’ il tuo consiglio di andare con lei in locali non raffinati ma alla buona anche solo una trattoria, perche’ non è il luogo che fa la seduzione.

    • Ciao! Sono contento di sapere che va tutto bene e che ti stai muovendo da solo, con le tue gambe. Chiamala e buttati in rosticceria vedrai con avrà scampo tra supplì e pollo freddo…

  41. Salve Sensei, ho conosciuto una ragazza della mia città su WeChat, è carina simpatica e a quanto dice single da un mese. Chattiamo per 4-5 giorni poi ci scambiamo il numero per sentirci su whatsapp.
    Le conversazioni sono molto piacevoli, parliamo di qualsiasi cosa, c’è sintonia,le faccio complimenti e le chiedo se quando è libera le va un aperitivo e lei mi dice che l’idea le piace.
    Il giorno successivo ci sentiamo e le chiedo se il giorno successivo le va di vederci per un caffè ma lei visualizza il messaggio e risponde dopo un ora cosi ” no domani no e nemmeno sabato che sono con amiche”, io sorvolo le dico magari un’altra volta, poi cerco di parlare d’altro e ci salutiamo.
    E da giovedì notte (2 giorni) che non la sento, cosa mi consigli di fare? sentirla e continuare a lavorarla domani per messaggi o chiamarla anche se non ci siamo mai sentiti?
    p.s su fb non l’ho aggiunta ma ha le foto con il suo ragazzo con cui probabilmente sta ancora

    • Chiamala, s enon vuole parlarti allora significa che l’ex ancora è nei suoi pensieri e la situazione per te sarebbe ingestibile.

  42. @carlus: ti ringrazio per il tempo che mi dedichi e spero possa aprire ulteriormente la mia mente.
    La questione è stata semplice: L’ho aggiunta su fb perché ultimamente vedo, in particolar modo un mio amico, che si conclude parecchio su fb. In particolare appunto vedo lui che dopo 4-5 scambi, butta li la passeggiata e queste accettano. Non fa magie o trucchi (almeno non mi sembra) eppure vedo che va. Io l’ho aggiunta solo per guardare tra le sue foto. Forse sono stato impulsivo e devo ammetterlo, anche perché era da un anno che andavamo avanti e mai l’avevo aggiunta.
    Detto questo, avrei dovuto parlarle il giorno dell’esame, ma avevo altro per la testa. Da li poi l’idea di scriverle e fare gli errori di cui stiamo parlando. Sinceramente le ho scritto anche perché volevo cogliere al volo il buco di lezione e perché sinceramente ero convinto di andare a botta insicura e non volevo farmela scappare.
    Una cosa che mi incazzare (perché mi fa davvero incazzare) è questa: perché se ti scrivo io passo per insicuro? perché loro devono leggere la mia insicurezza quando le invito in via scritta? Se io voglio vederti e tu mi sembra che ci stia e l’unico mezzo per metterci in contatto è la via telematica, tu non rispondi?? Questo, e lo dico per esperienza, lo fanno solo, e ripeto solo, le italiane!
    Ogni volta ci sono i presupposti per scopare, ma poi finisco sempre nel tritacarne e muore li la cosa. Non nascondo e lo dico a gran voce che rosico, rosico parecchio per queste schifo di cose. Non me ne gira una giusta. Le sto provando tutte e mai una volta che mi gira bene. E’ da più di un anno che va avanti questa cosa e ne ho piene le palle. Tutte che ogni volta mi lanciano tonnellate di segnali e poi quando si tratta di concludere scappano. Sicuramente o sbaglio qualcosa o le becco tutte col lanternino. Sì, probabilmente apparirò come uno frustano e lo sono accidenti! Ogni volta mi rialzo e ogni volta ci ricado. Basta!
    Anche quest’ultima: ti vergogni a dirmi che va bene? Dopo che ci siamo mangiati con gli occhi per un anno, ora ti vergogni? Ma vaffanculo!

  43. @Doc S: sul discorso dei segni zodiacali sono d’accordo in pieno con Sensei. Una cosa però mi sento di dirtela,visto che ho preso a cuore le tue vicissitudini… 😉
    Non la dovevi invitare su fb, è stato un segnale di insicurezza. Secondo me devi fare ancora molta strada (cmq ti stai impegnando a fondo), ma poi commetti molti errori e nei commenti al Sensei cerchi di farli passare come gesti di carattere, ecc.
    L’hai detto anche tu, a questi inviti diretti su fb non rispondono mai, allora cosa la inviti a fare. Non dovevi neanche chiederle l’amicizia. O riesci a sedurla dal vivo riuscendo a “beccarla”, o lasci all’Universo la possibilità di incontrarla di nuovo. Altre vie non ci sono…

  44. Sensei, già che sono in tema vorrei chiederti un’altra cosa: Quanto pensi che il segno zodiacale sia incidente sulla donna e sulla seduzione da applicare?
    Mi spiego meglio: un mio amico sostiene che, una volta saputo il segno, si possano andare ad applicare una serie di accortezze che ti permettano di fare meno errori. Dice che le caratteristiche (e questo bene o male è vero) tra stessi segni sono per diversi tratti le stesse e si possa agire in un certo modo rispetto ad un altro. Così, per esempio, sono andato a leggermi come sedurre una ragazza toro (la ragazza della metro) e ho letto che non bisogna essere irruenti, come lo sono stato io, perché altrimenti lei si chiude a riccio e scappa. Bisogna invece starle dietro e darle il tempo di convincersi a pieno. Pensi siano stupidaggini o hanno un fondo di verità? Una cosa è certa: nella mia irruenza non ho concluso nulla. Che forse dovessi andare con più calma, come stavo procedendo?

    • Secondo me sono una marea di minchiate! Ho sedotto ragazze di tutti i segni zodiacali possibili senza mai trovare ste grandi differenze. Io personalmente credo che qualcosa di vero nell’astrologia ci sia, però non di certo come la intendiamo noi, per cui escludo che serva a qualcosa!

  45. Buonasera Sensei; ho fatto in parte come mi avevi consigliato e ho lasciato che le cose scorressero da se. L’ho aggiunta solo su fb, per curiosare tra le sue foto. Nulla di più. Ieri la vedo al doppio esame (mattino e pomeriggio). La mattina sono troppo concentrato sull’esame e l’idea era quella di approcciarla subito dopo l’esame. Così non è: finisce l’esame prima di me e se ne va, saltando anche l’esame pomeridiano. Accidenti.
    Oggi, sapendo che forse l’avrei rivista a fatica in università, ho deciso di passare al contrattacco. Usare fb. Ultimamente vedo che molti concludono su fb, per cui tanto valeva provare. Indovina il risultato? Mi sembra scontato.
    Le ho scritto una frase leggera e simpatica di apertura; taglio corto: La invito per un caffè settimana prossima (esami finiti) per fare due chiacchiere. Risposta scontata: Nessuna.
    Ora, ho provato un approccio molto aggressivo e sicuro, senza nemmeno passare dal chiederle il numero o seghette da chat, che non mi hanno mai portato nulla di buono. Evidentemente non deve andare bene nemmeno questo metodo. La cosa che mi da fastidio è il fatto che a queste cose loro non rispondano mai.
    Forse sono stato troppo aggressivo, ma non avevo intenzione di rimanere con le mani in mano e vedermela soffiata via perché non ho avuto polso. Io ci ho provato. Non è andata bene, anche se ho sempre avuto l’impressione che lei mi trovasse interessante.

  46. le ho scritto come stava e chi ero. NON RICORDAVA NULLA DI SABATO forse era un pò ubriaca. Mi è andata malissimo, dopo che le ho mandato una foto di quella sera si è ricordata qualcosa ma è fredda

  47. Ciao sensey, ho conosciuto una ragazza ad un matrimonio, abbiamo parlato e scherzato tutto il tempo..io uscivo per fumare e lei con la sua amica subito dopo erano fuori inoltre essendo infreddolita le offro la mia giacca :-), in seguito alla fine della festa mi invitano a bere qualcosa in un locale, io naturalmente accetto; con noi viene anche un altro ragazzo che era al tavolo ( che è cmq fuori dai giochi). Passiamo una bella serata e si instaura una bella complicità..le metto un nomignolo, c’è contatto fisico, niente baci ma c’è. Preciso che lei mi racconta di essere un tipo molto riservato e timido, non ha facebook etc.etc. Dopo diverse ore ritorniamo in città e mi accompagnano a casa. Dopo una decina di giorni la reincontro in giro e con un pretesto ci scambiamo i numeri..le scrivo un sms dopo alcuni giorni e mi risponde dopo molto e quindi non la contatto più. dopo altri dieci giorni la incontro a teatro (ero in compagnia della mia ragazza e con altri amici) e quindi il giorno dopo la ricontatto e ci scambiamo qualche sms simpatico e quindi le chiedo di uscire per un caffè…a quel punto nessuna risposta. Ora sono passati 3/4 mesi ed ogni volta che la incontro mi saluta e mi sorride in maniera ammiccante. Dovrei ricontattarla?? E come?? Dato che mi piace molto. P.s. sono tuttora fidanzato

  48. ieri sera, tramite un mio amico, mi sono imbucato ad un compleanno. Ho flirtrato,ballato e scherzato con 3 ragazze alla fine ero particolarmente interessato ad una e prima di andare via le ho dato il mio telefono e le ho ordinato di scriverle il suo numero. Nè oggi nè domani le scriverò, martedì cosa mi consigli di scriverle? ci vorrei uscire ma ho letto che non devo chiederglielo alla prima volta che le scrivo

    • Scrivile qualcosa di leggero, giusto un saluto o una battuta, nulla di impegnativo. Anche se la cosa migliore è sempre telefonare e farci due chiacchiere.

  49. Ciao Sensei; sono 25 giorni che non sento la ragazza “poco corretta” e la nostra ultima telefonata fu proprio quella in cui lei mi disse di avere il ragazzo. La mia non è stata proprio la scelta migliore per decidere di tagliare i rapporti, ma ho avuto impegni inderogabili e molto più importanti. Detto ciò, ora come consigli di riattaccare: telefonata o messaggi?

  50. Ciao Sensei; vorrei che mi dessi un parere su questa situazione; se ritieni che stia andando troppo nel cerebrale, fammelo notare.
    Da un anno a questa parte, faccio un gioco di sguardi con una ragazza dell’altro scaglione del mio corso di uni. Ci siamo lanciati parecchi sguardi, che nell’ultimo periodo sono aumentati (complice il fatto che è single e la cosa mi è sempre piaciuta. Per vari motivi non ho mai sentito il vero impulso di provarci, anche se l’ho sempre trovata affascinante e non l’ho mai nascosto. L’altro giorno, mentre aspettavamo per fare l’esame, ero accanto a lei con altri ragazzi e facendo una battuta sull’esame ad un mio amico, ride anche lei. Ecco che il mio leone sussurra. Ci scambio due parole di sfuggita. A fine esame la rincontro, applico subito contatto fisico per attirare la sua attenzione e parliamo velocemente. La ritrovo alla stazione della metro. Si accorge di me. Sulla metro sono fortunato e riesco a sedermi di fianco a lei. Comincio a parlarci, applicando leggero contatto fisico (devo ammettere che non ho per nulla e ripeto per nulla, pensato a cosa dovessi fare, ma è venuto tutto molto spontaneo) e mantengo un bel sorriso per tutta la chiacchierata. Non mi sembrava il caso di chiederle il numero, in più stava scendendo, anche se devo ammettere che ora ho qualche grattacapo. Mercoledì siamo di nuovo in uni per questo esame, solo che, se non organizzo qualcosa, non riesco a beccarla, a differenza dell’ultima volta. Ed è qui che ti voglio: credo che debba passare necessariamente da fb. Che faccio? Le chiedo il numero o le propongo di vederci a fine esame? Queste situazioni mi scocciano sempre. Già domani potrei chiederle come sia andato l’esame su fb e magari parlando, proporle la cosa, finito l’esame. Consigli?

    • Fino alla metro tutto bene direi, poi è partita la tua parte cerebrale. Personalmente non farei nulla e vedrei, per una volta, cosa ha in serbo per me l’Unoverso, magari non la incontrerai più? E chissenefrega! Magari la vedrai tra un mese? E allora cosa accadrà accadrà, un po’ di sano fatalismo è la chiave per la felicità e la seduzione naturale, sana e piacevole. Ormai hai risvegliato in te le strategie di caccia, lascia che vadano da sole, fidati dell’Universo, anche se è spesso un vero bastardo!

  51. Essere meno cerebrale? E’ da parecchio che rimarchi la cosa e ogni volta dico: “ok proviamo”, ma mi trovo sempre a chiedermi come si faccia! Non devo pensare a quello che faccio? Devo agire a caso? Scusa, ma agendo così, cosa mai posso concludere nella vita? E’ forse perché, frequentando ingegneria ho una mente impostata al calcolo nei minimi dettagli?
    Sono sempre stato uno che non lascia le cose al caso. Questa mia “strafottenza” verso la seduzione, sicuramente poi si trasmetterà anche sulla vita in generale e a queste condizioni non penso che il gioco valga la candela. Spiegami, fai un articolo, una pubblicazione, non so, ma dimmi come pensi possa riuscire!

    • Purtroppo linee guida non ne esistono, per mia esperienza posso dirti che forse devi prima accetare il tuo essere cerebrale e comprenderlo appieno, poi, quando vedi che pensi troppo,semplicemente focalizzarti su altro, prova anche a fare il contrario di quello che la tua mente iperattiva ha partorito. Ad esempio ti dice di chiamarla perchè blablablabla… e tu non la chiamare! Non potraimai smettere di essere quello che sei ma di sicuro puoi limare dei comportamenti che un po’ ti limitano.

  52. Non sono d’accordo. Io posso essere la persona più corretta del mondo, ma non vado certo in giro a sbandierare la mia vita appena vedo che qualcuno tenta di entrarci. Per come la vedo io, se una ragazza ci sta provando con me, io me ne frego di dirle che abbia un’altra, sia perché non è mai stata lei a chiedermelo (per come ho fatto io), sia perché non vedo dal mio punto di vista il problema. E poi, che io sia un altro spasimante o cos’altro non mi importa e soprattutto non mi importa se ha tipi sparsi per il mondo. Non penso mica a farmi la storiella, ma a toglierle le mutandine.
    Come ho già ribadito almeno in un paio di occasioni, la presa che ha su di me è molto ridotta e se continuiamo su questa falsa riga non va oltre. Io poi, a un futuro evento, sarò chiaro e diretto, senza giri di parole. Se vedo che la cosa può prendere piega bene, altrimenti ne ce sono altri milioni. Saluti e amici come prima. A tagliare i rami secchi non ci penso più un solo secondo Punto. Per come la vedo io, come già scrisse Carlus una vera seduzione da parte mia non è mai partita e non ho mai giocato con lei a questo bellissimo gioco. Qua torniamo al famoso concetto del cacciatore e della preda. Evidentemente, secondo il tuo giudizio, ora sono la preda; all’amo come si suol dire. Bene. Allora comincerò a giocare d’astuzia, ma soprattutto su molti fronti. 😉 Lei è solo una delle tante. Non faccio più la sciocchezza di concentrarmi solo su una, anche perché il mondo è bello e vario e tanti sono i posti da visitare. Stai certo però che mi sono scottato fortemente già una volta e non mi farò trovare impreparato. Se anche la tua analisi fosse sbagliata, ora agirò più guardingo e strafottente. Sotto a chi tocca!

    • E’ lecito che tu non sia daccordo con me, figurati, io rimano della mia idea che la correttezza è facile dimostrarla quando si è “sotto pressione”. A questo punto posso solo dirti di fare come senti, visto che alla fine non fai mai come ti consiglio e i risultati non è che siano esaltanti. Se il tuo “metodo” ti porta ormai ad ottenere cose che non vuoi, perchè non lo cambi radicalmente? Per me, come sai è solo la mia idea, continui ad essere troppo cerebrale, quando smetterai tutto quello che hai imparato avrà di sicuro un effetto molto molto più devastante ;).

  53. Buongiorno! Scrivo oggi, in seguito a quel confronto, per avere un consiglio su come muovermi. Non la voglio assolutamente intendere come strategia, ma solo come linea di massima e dico subito che non ho assolutamente la minima pressione o ansia sulla situazione e quello che ne verrà; ti posso garantire che sono molto tranquillo e ci penso poco alla cosa.
    Bando alle ciance: Due mercoledi fa, dopo esserci sentiti sabato, decido di chiamarla. Non risponde. Non lascio messaggini; provo a richiamarla sabato sera: ancora nessuna risposta. Mi stavo sinceramente annoiando della situazione, così provo a mandarle un paio di messaggi in cui le chiedevo se andasse tutto bene. Si limita a rispondere: “si sono a Venezia”. Cerco di fare il brillante scherzandoci su e le faccio un’altra domanda di circostanza. Ancora nessuna risposta. Basta, per me è tempo di finirla qua.
    Lunedi mi chiama. Parliamo e mi racconta del fatto che fosse andata a Venezia perché il suo ragazzo (??) era tornato dall’America e allora era andata da lui per il weekend. Faccio finta di nulla, continuo a parlarci come se nulla fosse e ci salutiamo.
    Vorrei fare due considerazioni brevi: 1) Complimenti per la correttezza avuta nei miei confronti (e sto dicendo seriamente). è difficile al giorno d’oggi trovare ragazze che abbiano le palle di richiamare quando loro non rispondono e questa è una qualità che le devo riconoscere.
    2) Se n’era ben guardata dal dirmi che avesse il ragazzo. Poco male; a me che abbia il ragazzo o no cambia veramente poco, soprattutto se è uno che a quanto pare vede poco (ricordo che col test della mano, prendendola in giro sul monte di Venere lei mi fece capire chiaramente che facesse poco sesso). Parliamoci chiaro però: se il tipo vive veramente in America, nulla le impedisce di averne uno qua.
    Trovo che a questo punto, rovinare questo “rapporto” sia da sciocchi, qualunque cosa ne possa nascere. Le possibilità per “eliminarmi” le ha avute, ma è sempre stata una persona molto corretta. Voglio continuare (ribadisco il concetto: ne ho tante a cui pensare e devo pensare anche molto a me stesso, per cui 0 pressioni e 0 ansia) e vedere come va a finire.
    Adesso entrambi siamo davvero pieni di impegni e qui devo ammettere che non ho la più pallida idea di come gestire la situazione. Non so se continuare con le chiamate, senza invitarla, perché consapevole che anche lei abbia da fare, oppure passare ad un invito per un caffè per cercare di far prendere una piega diversa dalle semplici telefonate e cominciare a sedurre come voglio.
    Non vorrei farmi un mega viaggio, ma forse adesso, in seguito alla sua “dichiarazione” di avere il ragazzo, qui si vede quello che la vuole e ha le palle e quello che invece si arrende alle prime difficoltà. è chiaro che io non mi arrendo ed è davvero il caso di procedere con una chiamata, magari tra un paio di giorni e dimostrarle che a me non fa ne caldo ne freddo e che le difficoltà non mi spaventano. Ho le idee chiare. Ecco la risposta.

    • “Le possibilità per “eliminarmi” le ha avute, ma è sempre stata una persona molto corretta”. Questa frase è, e so che farai fatica ad accettarlo, zerbinismo spinto allo stato puro! Ogni ragazza vuole ed ama avere più corteggiatori possibili e lacorrettezza, in questo, non sanno proprio cosa sia, e se pensi che lei lo sia ti sbagli di grosso. Se era veramente corretta, appena capiva un minimo tuo interesse, allora doveva farti sapere che sta con uno, non adesso!

  54. Buonasera; sono qui per sottoporre una questione delicata: messaggi vs chiamate.
    Propongo questo match perché ho avuto un confronto accesso con mio zio (scapolo di 45 anni) in merito appunto a questi.
    Partiamo dalla tua visione: Tu ci hai insegnato che una chiamata é sempre meglio dei messaggi, perché tramite la chiamata si dimostra alla ragazza che si hanno le palle e che si tiene a lei, oltre a metterci la voce, che in certe situazioni può risultare seducente; per i messaggi dici che vanno più bene per scambiare informazioni e nulla di più e consigli tassativamente di evitarli per invitare ad uscire.
    Visione di mio zio: sostiene che la telefonata possa essere invasiva perché lei può fare due cose: rispondere o no; e può non risponderti perché il quel momento a di meglio da fare (“sta trombando con uno”), non la vede o perché al momento non se la sente, lasciandoti li come un fesso; si dimostra di essere insicuri perché si ha il bisogno di sentire la voce della ragazza e perché si ha fretta di avere delle risposte. Il messaggio riisulta meno invasivo e si dimostra di avere le palle di saper attendere una sua risposta (ovviamente mandandone il necessario e non una valanga) e si può protrarre più a lungo, rispetto a una telefonata secca di 3 minuti, in cui magari si perde di vista l’obbiettivo.
    Per quanto riguarda me, i messaggi li uso solo lo stretto necessario, anche se a mio parere, possono essere molto potenti in molte situazioni, soprattutto se la ragazza è molto impegnata, o comunque si cerca di rimanere in rapporto, senza appunto passare a una telefonata aggressiva.
    Altra questione: mio zio sostiene che con le donne bisogni essere molto concreti e non farle capire una cosa un giorno, e il giorno dopo un’altra; se vuoi mettere le cose in chiaro, farlo (senza essere smielati); se vuoi sapere se una ragazza è fidanzata o possa essere interessata a te, farlo; Io di mio trovo che a volte, in certe situazioni vada bene, ma che in linea generale si possa rompere magari quella magia che solo l’incertezza può creare. Tu cosa ne dici in merito a queste due questioni?
    Le ho affrontate molto frettolosamente, ma credo ci sia il succo di cosa voglio dire.

    • Sarò diretto come dice tuo zio: sono una marea di idiozie. Dato che consoci bene TpS credo che tu stesso sia già le mie risposte quali sono. Un conto è spiegare la seduzione a voce in base a situazioni specifiche, un conto dare linee guida che aiutino le persone. Come vedi si può dire tutto e il contrario di tutto in seduzione che è quello che fa lui (un uomo di 45 anni) e che genera confusione nell’interlocutore, come accade a te. Io do delle basi ma il concetto fondamentale è che senza la tua personale esperienza, il rischio e i due di picche non ci fai nulla con la teoria, e poi parla di concretezza? Mandare un sms non è concreto ma è tipico di chi si nasconde dietro un muro di paura e timidezza e vuole sembrare un fenomeno agli occhi di chi ha meno esperienza. Poi magari lui è un natural e non ha la minima idea di cosa significhi faticare davvero per non rimanere solo tutta la vita… Sta a te valutare le sue considerazioni, che lo conosci, a me, da quello che TU scrivi, mi sembra che di seduzione (per gli altri intendo) non ci capisca nulla.

  55. Si hai ragione… .
    Ieri abbiamo parlato per un bel po’ al telefono… e mi ha detto che è uscita a bere un caffè con uno ma che devo stare tranquillo che non le interessa e l’ ha fatto solamente perché era un amico di una sua amica… si è giustificata in mille modi. Diciamo che ho apprezzato la sincerità… dopo 3 settimane non mi sono sentito di fare scenate o gelosia… le ho risposto che si stava giustificando troppo ma che ho apprezzato la sincerità. Onestamente mi ha dato fastidio… in questi casi come si può rispondere? È forse meglio mettere dei paletti? Domani viene a dormire a casa mia…quindi forse potrei in modo calmo e tranquillo senza isterismi dirle che mi ha dato fastidio nonostante non stiamo insieme …ma di non esagerare se vuole proseguire con me altrimenti… avanti un’altra .

  56. Con il rischio di rovinare l equilibrio giusto??io posso sparire… Ma se mi scrive? Le rispondo dopo qualche giorno? O aspettare solamente che sia lei a scrivermi?

  57. buongiorno sensei, volevo aggiornarti.
    per ora sta procedendo tutto alla grandissima… limito al massimo gli sms e li uso sempre per farla ridere o essere ironico. preferisco chiamarla che messaggiare…e devo dire che anche lei è molto propositiva.
    quello che vorrei capire è…come tenerla sulle spine. cioè, per adesso ridiamo scherziamo, facciamo sesso, ci vedremo venerdi e sabato ( dormiamo insieme ) … stiamo benissimo… ma vorrei non so come spiegartelo… fare in modo che non mi dia per scontato e non so come fare. sicuramente in lei ho creato un’idea di abbondanza…

    • E allora scompari per qualche giorno e se ti contatta lei rispondile dopo un paio d’ore dicendole che sei molto impegnato.

  58. Buonasera; sto cercando di migliorare nel mio percorso personale verso la seduzione e credo di essere sulla buona strada.
    Sabato sera mi è venuta voglia di chiamare la famosa ragazza di cui abbiamo parlato a lungo: è stata una telefonata per sentirla, niente di impegnativo; l’ho chiamata mentre studiava e quindi non mi sono dilungato in nulla di importante, giusto solo farle sapere che sono ancora vivo ;). Mi è sembrata davvero parecchio presa (tant’è che rimaneva addirittura a casa a studiare) e qui ho bisogno di una tua mano: la prossima volta che la chiamo (pressapoco martedì) la vorrei invitare, ma non vorrei andare di nuovo in buca per i mille impegni di lei. Come consigli di gestire la situazione??

    • Anzitutto non pianificando tutto (es. la chiamo martedì) o rischi di rifinire nella stessa situazione di prima.La situazione non va gestita, ma lasciata andare e vedere che succede, la seduzione è più improvvisazione che organizzazione.

  59. Sai forse sbagliando penso che non farsi sentire sia sinonimo di disinteresse o di menfreghismo e allontanarla… Non so se mi sono spiegato. Ieri comunque mi ha fatto una siroressa ed è venutabl a prendermi a lavoro … Baci appassionati… È fantastica. Fallisco anche questa volta…mi faccio prete! :))

  60. Carlus: mi fa moltissimo piacere avere uno scambio di opinione da qualcuno nel sito, soprattutto da qualcuno come te che ha qualche anno più di me. Fatta questa premessa, non posso che essere d’accordo con il Sensei: risposta a dir poco illuminante.
    Come già scrissi, il “problema” di testa che sto vivendo, va avanti già da qualche mese. Pensavo di averlo debellato, e invece ho permesso che si riproponesse di nuovo. La questione che hai sollevato è la stessa a cui stavo pensando anche io: Mi sono focalizzato troppo sulla seduzione, tanto da farla diventare quasi come un obbiettivo di vita, cosa che peraltro mi ha fatto dimenticare quali siano realmente gli obbiettivi di vita. Ora, non starò qua a fare mille moine perché tanto sono inutili e noiose per chi legge, ma sarò diretto: ho sempre guardato alla seduzione come a qualcosa di troppo matematico e meccanico; ci sta magari che uno conosca determinate azioni meccaniche, ma non che diventino delle leggi inderogabili.
    Effettivamente non è mai partita una vera e propria seduzione, in quanto mi sono limitato ad approcciarla e creare contatto fisico, sentirci tre volte e uscire una volta, peraltro come ho detto fino alla nausea, mal sfruttata. Ho analizzato la situazione perché sono rimasto deluso da me stesso e di come non abbia saputo prendermi ciò che volevo. Oramai tanto gli errori gli ho capiti e starci ancora a pensare è solo deleterio. Il problema è solo quello: la testa. So molto bene che cosa devo fare e come farmi valere come uomo, ma se queste cose, per un motivo o per l’altro, rimangono solo nella testa, potranno passare anni prima di riuscirne a conquistare una che mi coinvolga realmente dal primo momento. Penso di aver capito che cosa debba fare e ammetto che nonostante lo sappia fare il percorso è molto tortuoso e difficile, ma non per nulla, si tratta di migliorare me stesso e sappiamo che è la cosa più difficile da fare.
    Sempre ad essere sincero, effettivamente il discorso del “se siamo usciti è perché non le faccio schifo” vale solo dal momento in cui si conosce da tempo l’obbiettivo; in questo quindi non posso davvero dire se l’ha fatto per un motivo o per l’altro, così come quello di richiamare quando non rispondeva. Questo mio problema mi ha poi condotto a una cosa chiamata ANSIA. ANSIA a camionate. Sempre con l’ansia e con la fretta di avere la risposta. La ammazza seduzione fatta a persona. Fino a prima di uscire, ero abbastanza tranquillo. Li per li nell’uscita è stato un problema di non godersi l’uscita, ma di cercare di portare a casa un risultato: sbagliato! Ed ecco che la fretta di concludere per timore che la sua bellezza possa attirarne di migliori di me si ripresenta: errore!
    Si tratta solo di migliorare la visione a questo fantastico mondo. Prima riesco a migliorare, prima arriveranno le soddisfazioni.

    • La bellezza è solo un pregio, come può esserlo la simpatia, ti chiedo: ti mette ansia una ragazza simpatica? E invece una bella?

  61. Buongiorno senesi! Sono uscito con la famosa ragazza… Siamo stati insieme 18h !!!!!! Mai conosciuto una ragazza cosi diretta cosi determinata al suo obiettivo e puoi immaginare quale è stato.
    Invirtu del passato… Non voglio fare lo stesso errore quindi messaggiare di continuo tutto il giorno tutti i giorni. Come consigli di muovermi ? Faccio aspettare qualche giorno prima del successivo invito?

    • Certo, non essere scontato, deve sentire anche un po’ il bisogno di vederti, se ci sei sempre non lo sentirà mai. Per cui aspetta ad invitarla, nulla esclude che un sms o una telefonata giusto per fare 2 chiaccheire tu possa farla.

  62. @Doc S: come dice Sensei le mie sono solo considerazioni. E’ vero che è più facile individuare gli errori nero su bianco, ma solo questo posso fare e lo faccio volentieri. Non sono Sensei, ma mi piace il confronto, ho un po’ d’esperienza (sono over 30) e ho fatto il mio Percorso. Di situazioni come le tue ne ho vissute parecchie, ti capisco benissimo e quindi è un po’ come se parlassi al me stesso di qualche anno fa… 😉
    Non sono d’accordo quando dici “Siamo franchi: la maggior parte delle ragazze, se non gli interessi non rispondono più alla tua prima telefonata, ne tanto meno se rispondono ti chiedono di raggiungerle a seguito di una tua proposta di uscita”. Ad alcune piace essere al centro dell’attenzione o vedere dove vuoi arrivare, o semplicemente le puoi stare simpatico, o si sentono in colpa di bidonarti, o ancora non sanno se gli interessi. Ci sono mille varianti. Secondo me, visto che ancora la vera seduzione non è partita, lei ancora non si sente “alle strette”, quindi non è che uscendo con te ti da false illusioni o cose del genere. Quindi bene che ti risponda e che ti abbia proposto di raggiungerla, ma senza trarne alcuna conclusione.
    Ora non posso dirti le tempistiche con cui agire, questo lo devi sapere tu, ma ti posso dire che pianificare quando chiamarla se lei non si fa sentire (o cose del genere) non porta mai a grandi risultati. So che è facile a dirsi, ma io vedo che si diventa maledettamente seduttivi quando: 1) non si pensa e ripensa in modo così dettagliato alle uscite fatte e ai vari comportamenti avuti. 2) non si pianifica ogni chiamata ma lo si fa quando se ne ha voglia 3) quando al primo posto mettiamo noi (se non si è in coppia ovviamente), le nostre cose da fare, i nostri impegni, i nostri hobbies, quindi sono le ragazze che devono “adattarsi” e non noi cercare un loro buco o andare nel pub dove vanno loro, o giustificarle che sono impegnate, ecc 4) quando si esce con le ragazze si è molto naturali e non si controlla quello che si dice e che si fa.
    Dato che tutto questo non si impara in un giorno, preferisco non darti singoli consigli su tempistiche o telefonate o cose simili, ma assicurarti che se sarai più spontaneo, meno macchinoso, più naturale e soprattutto meno severo con te stesso, andrai alla grandissima. Sono sicuro che ci riuscirai perché da come scrivi si capisce che hai testa. Le nozioni di seduzione le hai, quindi ora non ti fossilizzare su ogni singolo dettaglio, vivi alla giornata, abbi pazienza, impara a seguire l’istinto e a trovare soluzioni da solo, e tutto arriverà di conseguenza, vedrai! 🙂

  63. ”se lei ti avesse detto che ti avrebbe chiamata tra sabato e domenica per poi non farlo, tu cosa avresti fatto? Avresti aspettato una sua telefonata, avresti aspettato fino a martedì o l’avresti chiamata come ho fatto io il lunedì? ”
    |
    Scusate l’intromissione,non voglio entrare nel caso specifico,ma una simile domanda me la sono posta spesso pure io,e mi ci sono trovato anche in una situazione come questa,più di una volta.
    Istintivamente un tempo (e forse impulsivamente anche ora) la chiamerei io quello stesso weekend se non si fa viva,magari sul tardi per darle la possibilità fino all’ultimo di farsi viva.Questo però penso sia SBAGLIATO!
    Ragionandoci su aspetterei almeno fino a lunedì,anche se forse la cosa più giusta sarebbe NON chiamare affatto,aspettare una settimana e POI eventualmente chiamarla se non si fa viva lei in questo lasso di tempo (senza però ricordarle con tono serio o simili che doveva farsi sentire lei,magari accennare la cosa buttandola sul ridere,questo si).
    Non penso che ora avrei la forza di aspettare una settimana (se la tipa mi interessa davvero),penso che anche io l’avrei chiamata il lunedì,giusto o sbagliato che sia.
    Ora però vorrei il parere del Sensei:tu in casi come questi (dico in generale eh,non nel caso specifico) cosa faresti,quanto aspetteresti per richiamare? (se richiameresti…)
    Ricordo una risposta del Sensei ad un commento nella quale diceva che se una ragazza ti dice ”ci sentiamo” (magari aggiungendo pure domani o in questi giorni etc..) vuol dire sempre che dobbiamo essere NOI a farci sentire,però la cosa diventa più complicata se è lei a dire che ci chiamerà un certo giorno,in un certo periodo.
    In una mia esperienza recentissima devo dire di essermi comportato secondo me bene in casi simili,e dopo sono stato soddisfatto di me.Mi spiego:rispondeva sempre ai miei sms (sul come e quando vedersi,che fosse in gruppo o meno) ma spesso in ritardo,solitamente scusandosi e adducendo la motivazione della tardiva risposta (anche quasi 2 ore dopo!).
    Un tempo avrei aspettato max un’ora per ricontattarla,ora ho la forza di aspettare,e penso sia giusto così,dimostrando di non avere ansia (anche se non è vero 😀 ) e di avere anche altro da fare nella vita che aspettare un sms o una chiamata di una ragazza,penso che ai suoi occhi non dico ti faccia guadagnare punti,ma di certo dimostrarti ansioso avendo fretta nel ricontattarla te li fa perdere…
    Anche qui sarebbe gradito il parere tuo Sensei.

    • Dipende dalle situazioni, in generale aspetterei che si facesse sentire lei, anche alcuni giorni. Il mio mondo non gira intorno ad una donna, per cui avrei (provato) a continuare la mia vita indipendentemente dalla ragazza in questione. Poi tra il dire e il fare capisco che si di mezzo…

  64. Forse sono stato frainteso, ma sono ben contento che Carlus abbia fatto una sua analisi, perché magari noi, essendo attori protagonisti, non riusciamo ad accorgerci di certe errori, che (si spera) non si commettano più la seconda volta. Anzi, a me piace il confronto, così come fu con la Geisha e ancora prima con Matilde.
    Ieri sera infatti, parlandone con un amico, giustamente mi ha fatto notare un altro particolare: se so che lei lavora almeno fino alle 20 e che sul luogo di lavoro non può rispondendere, perché le ho telefonato, pur sapendo che non mi avrebbe risposto? Ed è stato il vero, perché alla fine quando la chiamavo sapevo già non avrebbe risposto. Rimbambito forte. Spero solo di non aver compromesso il tutto, accidenti!

  65. @Carlus: Il discorso che la passeggiata non sia piaciuta a me, ne tanto meno a lei, posso in parte condividerlo, in parte no. Se c’è una cosa che ho imparato è che se interessi ad una, non è detto che una pessima uscita (che poi per pessima intendo dire che non l’ho sedotta nel modo che avrei dovuto) possa farti giocare tutto. Posso dire che prima dell’uscita qualche segnale di interesse mi sembra di averlo captato. Sul fatto di chiamare forse effettivamente sono stato un po’ troppo impulsivo, ma eravamo già rimasti d’accordo la prima volta che mi avrebbe richiamata lei e non lo ha fatto. Effettivamente avrei potuto chiamarla il Venerdì e fare finta di nulla. Li ho cominciato ad avere il dubbio e a dire: non è che forse non le interesso?? Ho alzato la cornetta il giorno dopo e dopo meno di due ore dalla nostra chiamata eravamo insieme. Siamo franchi: la maggior parte delle ragazze, se non gli interessi non rispondono più alla tua prima telefonata, ne tanto meno se rispondono ti chiedono di raggiungerle a seguito di una tua proposta di uscita. Forse mi sbaglio, ma non condividi il discorso? Il fatto di averla chiamata io è perché io volevo vederla e perché IO volevo rimediare allo sbaglio. Lei comunque nel incontro si era cautelata in merito al fatto che avrebbe avuto un esame la settimana prossima. Certo, forse ha usato l’esame come scusa per non vederci. Bene, me lo merito.
    Sul fatto di scriverle su whatsapp ammetto che li sono stato un po troppo impulsivo e avrei dovuto aspettare davvero che fosse lei a richiamare, come avevo fatto nelle due volte precedenti. Questo te lo riconosco e posso dire di aver sbagliato anche da questo punto di vista. Forse le cose sarebbero cambiate se lei avesse risposto. Me ne farò una ragione e imparerò dall’errore. Ora, come ho detto, il reset è d’obbligo e forse a questo punto credo che più di una settimana, ne debba fare due. Per quanto riguarda il fatto di contattarla, ho scritto due cose: 1) Lei non mi ha mai detto che mi avrebbe fatto sapere dell’esame, ma sono stato io e lei si è limitata a rispondermi crepi; 2) L’ho conosciuta poco e so che è molto impegnata. Per prima cosa andrò nel locale che, su sua informazione, frequenta tutti i giovedì; se poi non la dovessi incontrare li, studierò quanto e come fare il reset, per poi magari ricominciare. A tal proposito sarei curioso di sapere tu quanto tempo pensi sia necessario, cercando anche di motivare la risposta.
    Una cosa comunque alla fine di tutto va detta. Prima dell’incontro stavo andando molto bene. L’incontro mi ha fatto sballare tutto e ho cominciato a perdere punti. Aveva detto che mi avrebbe fatto sapere lei e invece piuttosto che aspettare che magari lei mi chiamasse, l’ho fatto io e sono stato impulsivo a mandarle il messaggio dopo che non mi aveva risposto. Quando mi ha risposto mi sono limitato ad augurarle buona fortuna e di farmi sapere per l’esame. Vedremo se sarà lei (improbabile) a fare la prossima mossa, altrimenti, agirò io. Ad ogni modo Carlus, ora ti rivolgo direttamente io la domanda: se lei ti avesse detto che ti avrebbe chiamata tra sabato e domenica per poi non farlo, tu cosa avresti fatto? Avresti aspettato una sua telefonata, avresti aspettato fino a martedì o l’avresti chiamata come ho fatto io il lunedì? A posteriori gli errori gli ho individuati anche io, ma è troppo facile trovargli quando sono scritti nero su bianco, piuttosto che correggerli in corso d’opera, non trovi?

    • Senza entrare nel merito della discussione creco dhe le sue fossero solo considerazioni per altro neanche sbagliate, è ovvio che sulla carta è più facile ma questo non è solo un esercizio di stile ma un aiuto per essere più lucidi e sereni, poi, nella realtà.Tante volte mi capita di pensare “se avessi fatto” o “se avessi detto” e avere qualcuno che ti fa notare i tuoi errori, seppur palesi, è sempre positivo.

  66. Le ragioni del mio rincoglionimento totale (e non posso che trovare termine migliore) è dovuto a una serie di fattori. Diciamo in primis che quella brutta questione con la ragazza con la gemella rompiballe l’ho superata alla grande. Dopo la bellezza di 6 mesi, sono riuscito a dimenticarla. Il “colpo” che mi ha permesso di dimenticarla è stato il fatto che ho scoperto che poco dopo i nostri incontri si sia lasciata andare nelle braccia del suo mio migliore amico. Quando l’ho saputo mi sono sentito contento e molto più forte di prima, tant’è che pochi giorni dopo ci stavo persino provando alla messa di natale con una gran bella ragazza. Oltre a questo, ultimamente ho avuto anche una pesante influenza da parte di mio zio (single a 45 anni) che vedo avere molto successo con le donne e che ho cominciato a sentire. Se devo essere sincero le cose che mi dice a volte le condivido, altre volte sono in totale disaccordo. Ho provato a citarli qualche tua frase di seduzione, ma la maggior parte non le ha mai condivise, dicendo fossero tutte minchiate. Un altro fattore è stato il fatto che parlando a Natale di questa a tavola con i miei parenti (mi hanno spinto loro a parlarne, perché la mia politica è di tenersi tutto per se e solo per gli amici più cari) mi abbiano massacrato alla grande, dicendomi che fossi costruito, che fossi un pupazzo falso e che tutte le teorie sul contatto fisico fossero tutte “puttanate”. Mi hanno veramente smontato; lo stesso mio zio affermava le stesse cose. Non sto dando assolutamente la colpa a loro, sia ben chiaro, ma devo ammettere che forse involontariamente ho subito il colpo, aprendo qualche crepa (peraltro già aperta) che devo provvedere a richiudere.
    I pua probabilmente hanno contribuito anche loro, perché a dire il vero quelle poche letture che ho fatto mi hanno rimbambito più che mai, al punto che una volta in discoteca, usando una loro tecnica e vedendo che falliva, non avevo più la vaga idea di che diavolo fare, proprio come se fossi tornato a qualche anno fa. Ho smesso di leggerli nello stesso momento in cui tu non me ne hai parlato bene e che avevo compreso in parte da solo la fregatura.
    Mi sono preso la famosa pausa di cui tu mi hai parlato e difatti mi è sono arrivate un paio di soddisfazioni che alla fine non hanno fatto altro che minare le mie sicurezze. Il problema sta tutto li: nella mancanza di sicurezza nei miei mezzi. è cominciata a mancarmi dall’università (poco studio e di conseguenza pessimi esami) e da li penso che sia arrivata, come un tumore, alla seduzione. Si tratta solo di ritrovare la sicurezza che avevo un tempo, che mi faceva agire come un leone e non mi fermava davanti a niente. Se conquistassi una ragazza davvero bella esteticamente e interessante mentalmente penso possa darmi una vera botta di sicurezza, che poi mi porti a migliorarmi ulteriormente. Sono diventato troppo meccanico e questo me lo riconosco pure io. Ho sempre avuto un poco questo problema, già appunto con quella famosa tipa. Ma non è sempre così: con quelle che trovo poco interessanti riesco ad essere il vero me stesso e liberare l’animale in me. Ed è una cosa straordinaria. Per fare un breve esempio, ho conosciuto una ragazza (poco interessante); dopo 5 minuti che ci stavo parlando lei mi saluta e io sicuro come poche volte, la bacio. Ardito e rischioso al massimo. La sua reazione? Credo si sia presa una bella cotta, infatti al primo appuntamento mi è saltata addosso come poche volte mi è successo! Un caso? Forse, ma una cosa è certa: Se uno sa rischiare, il rischio, in un modo o nell’altro viene ripagato; ma per rischio non intendo quello di baciarla, ma anche quello di provare a toccare una ragazza di fronte a tutti, fregandosene e senza aspettare un suo consenso. Lei si arrabbia? Bene, io la tocco di più! Il problema è che a volte questa sicurezza mi viene a mancare. Credo che la cosa sia da ricollegare al semplice fatto che alla fine dei conti, sia stato davvero solo con una che mi piacesse davvero, a pelle; le altre sono state solo ripiegamenti o per lo meno, ragazze giudicate da altri belle, ma alla fine che non mi interessavo più di tanto. Forse è anche questo: mancanza di esperienza con le ragazze con cui uno spera davvero di concludere.
    Forse dovrò davvero fare ancora molta esperienza con le ragazze con la R (a mio giudizio, che poi magari dopo un mese mi accorgo essere totalmente sbagliato) maiuscola e questa di cui ho parlato nel precedente commento è una di quelle. Non sono riuscito a stare tranquillo nonostante sapessi molto bene cosa dovevo fare. Non ho mai azzardato nulla di nulla e di occasioni ne avrei potute creare a bizzeffe. Mi sembra quasi la stessa situazione che successe con l’ultima che mi fece girare la testa: la ragazza con la gemella. Li alla fine si trattò più o meno della stessa cosa: incontro in cui non sentii minimamente l’esigenza di portare l’interazione a un livello superiore non limitarmi a dei banali abbracci e carezze. è stata più o meno la stessa cosa lunedi: contento di essere insieme a lei, ma troppo contento dal non agire. E dire che non vedevo l’ora di rivederla per scatenarmi su di lei… Se la rivedessi anche oggi stesso probabilmente sarebbe già molto diverso, perché “consapevole” di certe azioni e certi miei limiti, ma soprattutto di impostazione mentale. Il secondo profilo (atemo) l’ho creato nel momento in cui le mie sicurezze sono venute a mancare e difatti usavo quel profilo come schermo per fare domande stupidissime a cui io sapevo già rispondere di mio quasi come se avessi una doppia identità (non sono pazzo ;)) E questo già ti fa capire il livello a cui mi ero e mi sono ridotto. Probabilmente d’ora in avanti dovrei pensare agli esami che ho tra meno di 4 settimane e cominciare a mettere la testa a posto. Ma so che la testa è già a posto e che ho davvero potenzialità incredibili e sono convinto basti poco per risvegliare l’istinto. Come già ti scrissi, quando l’approcciai, sbagliai poco perché su di giri e perché ero partito senza pretese da me stesso. Non a caso lei stessa mi lasciò il suo numero e siamo riusciti a vederci. Io poi, come ben sai, ho fatto un’uscita penosa e questo penso abbia inciso negativamente su di lei. Ora penso che possa essere finito di diritto nella diretta friendzone, anche perché molto probabilmente se le fossi interessato tre orette per me le avrebbe certo trovate. Per carità, magari è davvero impegnata…
    La mia prossima azione è quella di non scriverle davvero almeno una settimana. So che non tutto è perduto e forse il fatto che abbia l’esame tra poco è un buon salvagente per svegliarmi e cercare di capire che cosa voglia dalla vita e dalle ragazze. Forse anche questo mi è mancato. Uno direbbe di primo acchito il sesso, ma è così scontata la risposta? A volte dimentico anche questo e sembra quasi che più che altro mi cerchi nuove amicizie.
    Se per caso dovesse farsi sentire lei, bene, altrimenti penso che prima di telefonarle, andrò nel locale che di solito, su sua informazione, frequenta il giovedì, per iniziare a tirare fuori le palle e la vera seduzione, come tu mi hai insegnato e come io so fare! Se ritieni che debba agire in modo diverso, mi farebbe piacere sapere come pensi io debba agire; poi come ti ho dimostrato un minimo di palle per agire in modo diverso, se non lo condivido, c’è l’ho sempre! 😉 Bisogna cadere per rialzarsi no? Bisogna toccare il fondo? Bene, io per l’ennesima volta l’ho toccato e per diverso tempo ho deciso di starne alla larga!
    “Libera l’animale, sarà sempre il tuo più fidato alleato!” Giù l’ansia, Su l’istinto! Sotto a chi tocca!!!

    • Sono convinto che l’Universo ci faccia incontrare alcune persone sempre con una ragione ben precisa, che sia per farci soffrire, crescere, metterci alla prova sui nostri limiti non ci è dato saperlo se non viviamo la vita e non ci mettiamo in discussione. Diffida dei vincenti perchè il più delle volte non sanno cos’è la sconfitta, e la vera vittoria sta nel rialzarsi dopo aver toccato il fondo. A me è successo più volte, e succede ancora, mi rincoglionisco ma poi mi alzo con più forza ed entusiasmo di prima. Focalizzati su te stesso, sulla tua vita, sugli esami e per una volta lascia fare sto stronzo di Universo e vedi dove ti porta, lasciati nel flusso della vita come un pesce in un fiume, accetta la corrente e seguila.

  67. Sensei aggiungo una cosa alla tua risposta a Doc S, correggimi se sbaglio.
    Doc S, dici che non le metti pressione, ma dopo l’uscita che non ti è piaciuta molto (e quindi perchè dovrebbe essere piaciuta a lei?) le hai chiesto di rivedervi e lei ha detto che ti avrebbe chiamato lei. Non lo ha fatto, quindi non dovevi chiamarla tu… E dopo che non ti ha risposto non dovevi scriverle su whatsapp per chiederle di uscire, ma aspettare che ti ricontattasse lei!
    E dopo tutto questo lei ti ha detto che ti farà sapere dell’esame, e ancora dici sarai tu a ricontatterala tra una settimana per chiederle dell’esame?

  68. Ho fatto di testa mia, perché ho dato retta al mio istinto e ci sono state delle evoluzioni. Ora sono qui per chiederti delle valutazioni di esperienza da te.
    Ho aspettato fino a lunedi e l’ho chiamata. Non ha risposto, ma mi ha scritto che avrebbe chiamato dopo e così è stato. Dopo una breve chiacchierata, la invito per un giro di pomeriggio e mi dice che ha molto da fare, ma che sta andando in un bar e mi chiede se ho voglia di raggiungerla. La raggiungo. Ne viene fuori una passeggiata in cui parliamo e ci conosciamo meglio; andrebbe tutto bene se non fosse che troppo preso da lei, mi accorgo solo dopo che per tutto l’appuntamento non ho fatto altro che parlare con lei, senza fare o quasi del contatto fisico. Durante la camminata le offro un caffè e mi parla del suo ex. Un test? Io cerco di sviare, ma l’ascolto. Provo a sviare di nuovo, ma chi chiede se fossi fidanzato (di certo non è che esco con te per amicizia non trovi? per cui che senso ha una domanda del genere?). Ammetto che se forse questo era un altro test non credo di averlo superato perché, colto in contropiede, aspetto qualche secondo prima di risponderle di no. Lei stessa me lo fa notare dicendomi che non ero stato troppo sicuro della risposta e li mi accorgo della mega cazzata fatta, così tento di riparare spiegando con sicurezza che avevo avuto qualche problema con delle ex.
    Il giro dura non troppo, fino a quando non arriviamo sotto il suo portone. Si scusa che debba andare così presto (due lavori e un esame settimana prossima). Io sicuro le chiedo un secondo appuntamento di giovedi e lei dopo brevi titubanze dice che si può fare e che mi avrebbe chiamato lei. Ci salutiamo (forse anche qui avrei dovuto stringerla a me, senza quei penosi bacini da amici e che si scambiano con chiunque).
    Tornato a casa comincio a connettere che il giro non mi sia molto piaciuto , che abbia fatto ben poco dal mio punto di vista di seduttore e che forse avevo sbagliato un paio di test.
    Aspetto a chiamarla fino ad oggi. La chiamo. Non risponde. Le mando un messaggio su whats in cui le ho scritto che mi avrebbe fatto piacere rivederla e se mi avrebbe fatto sapere. Dopo mezz’ora risponde dicendo che non poteva rispondere perché al lavoro e “non posso mi spiace” dicendo che avrebbe avuto un esame la settimana prossima come dettomi. Su due piedi ci sono rimasto un po male (vedremo di discuterne dopo). Le scrivo dicendo che la capivo e le auguravo un in bocca al lupo, seguito da un “a presto!”. Aggiungo poco dopo di farmi sapere come sarebbe andato l’esame e lei risponde con un “crepi! :)”.
    Veniamo alla discussione.
    Ho deciso di non darti retta e di seguire il mio più fidato alleato: l’istinto. Se le avessi fatto schifo probabilmente lunedi non mi avrebbe richiamato, ne tanto meno mi avrebbe chiesto di raggiungerla. Il giro come ho già scritto non mi ha convinto più di tanto. Con oggi non se pensare ad una scusa (anche se già me lo aveva accennato 2 volte durante l’incontro di questo esame), oppure se fosse sincera riguardo a tutto. Questo non ci è dato sapere. Sono comunque più fiducioso per il fatto che comunque per ora, a parte quella mezza passeggiata, mi sia comportato bene, senza metterle addosso pressioni di nessun tipo. In fondo, se non le fossi piaciuto, probabilmente non mi avrebbe nemmeno risposto al messaggio di oggi. Bisogna capire però come mi vede: se amico o possibile uomo. è possibile che una misera passeggiata possa essere stato deleteria? Questo suo rifiuto può essere anche un involontario test per vedere se sono disposto a giocare per lei (cosa che ho intenzione di fare) e se non sono uno che pressa e sta addosso.
    Io comunque ora ho deciso di aspettare almeno una settimana prima di scriverle, dando sia a me la possibilità di rinfrescarmi le idee, sia a lei per superare questo esame ed eventualmente approfittarne anche come un mini reset, per eliminare qualche errorino qua e la. Avrei intenzione di esordire settimana prossima, magari con un messaggio in cui sondo il terreno e cerco di capire se ha fatto questo esame, per poi chiamarla e uscire insieme, anche con la scusa (che poi scusa sappiamo che non è) di festeggiare l’esame andato.
    Mi farebbe piacere avere da te un parere in merito alla situazione e al come agire nei prossimi giorni.

    • Rimango sempre della stessa idea che stai diventando troppo meccanico (colpa dei PUA?) e non fai altro che sezionare ogni cosa, azione, sms detto o fatto. Tu non segui il tuo istinto ma le tue ragioni che ogni volta metti di fronte per non agire come davvero senti e a riporva di questo hai creato una strategia finalizzata a “limare errori” e darle il tempo di “rinfrescarsi le idee”!? Dopo suolo una passeggiata?! Rilassati, anche durante la passeggiata una donna capisce che sei teso, focalizzato su ogni cosa che dici, dovevi goderti il tempo con lei consapevole di alcune meccaniche della seduzione (per non fare danni), solo così puoi trasmetterle delle emozioni e il problema, secondo me, sta proprio lì, non nella mancanza di contatto fisico. Perchè se ti lasci andare davvero e stai con la ragazza che desideri ti viene naturale toccarla.

  69. Buongiorno sensei,
    ho bisogno di un tuo consiglio.
    Sto messaggiando con una ragazza…apparentemente seria dolce e dovevamo uscire 2 gg. Fa.
    Dopo gli ennesimi messaggi in cui diceva che voleva uscire da amica, che non voleva io fraintendessi e bla bla bla… mi sono cadute le palle ed ho deciso di non uscirci.
    Lei ha accusato apparentemente il colpo… mi ha proposto un altro giorno e mi ha scritto… “ bhe… metterò sul diario notte di sex rinviata…”.
    Io le ho risposto con una battuta… ma mi chiedo: ti poni come amica, hai paura di fraintendimenti… e mi provochi cosi?
    non so come “giocare” adesso … sicuramente mi piace molto… anche se non mi da l’idea di essere molto stabile.

    • E se lei vuole giocare ai 2 strade:
      1. giochi usando ironia e metodo socratico.
      2. non giochi.
      Ma ancora non lo avete capito che quello che dicono non conta?

  70. Aggiungo anche un’ultima cosa: forse ad essere tanto eccessivo rischio di mettere quella famosa e fatale pressione, però vorrei sfruttare la giornata del 6 in quanto siamo ancora tutti liberi da eventuali impegni che potrebbero complicare e non poco la cosa. Inoltre se decidessi di telefonarle io (cosa ancora da decidere) sarebbero passati 4 gg e questo non mi sembra mettere pressione. Operei comunque con la telefonata invito.

  71. Sarò forse paranoico e mi sto facendo qualche pippa di troppo, ma se invece domani decidessi io di stupirla e di chiamarla verso le 19 nel caso in cui le non mi chiamasse fino a quell’ora?? Potrei stare qui a fare mille paranoie riguardo al caso che non servirebbe assolutamente a nulla, ma non è che magari lei stia vedendo che tipo di ragazzo sono? Mi sono dimenticato di dire che lei è una ragazza siciliana.

  72. L’ho chiamata giovedì e non ha risposto. Dopo venti minuti richiama lei e parliamo del più e del meno giocando sempre di leggerezza. Arriviamo a fine telefonata e mi dice: “allora ti chiamo io sabato o domenica”. La saluto e mi ringrazia per averle telefonato. Chiamata insolita, ma forse neanche troppo. Il “ti chiamo io” non è che mi sia piaciuto molto perché mi lega le mani e posso per ciò non posso chiamarla per invitarla Ora vediamo se lei mi chiama domani. Credo possa essere visto come un test. Nel caso in cui non chiamasse un mio amico mi ha già detto di mandarla a quel paese e di mollare il colpo perché alla fine dei conti “se lei ti vuole, stai certo che ti cerca”. Non sono però dell’avviso di arrendermi così in fretta. Sempre rimanendo in questa linea, se non dovesse davvero richiamarmi entro domenica sera tu cosa consigli di fare? Aspettare fino a lunedi sera e poi chiamarla io o aspettare addirittura fino a martedì?? La magia del capodanno ha finito l’effetto??

    • In parte il tuo amico ha ragione, s enon ti chiama tu non la cercare più finchè non si va viva lei, se dovesse accadere allora hai chance altrimenti ti conviene lasciar perdere sul serio perchè sta giocando e ti sta comunicando il suo disinteresse.

  73. Questa volta non voglio sbagliare e vorrei un confronto con te. Serata di capodanno. Dopo i brindisi, andiamo in discoteca (sempre la famosa raffinata). Dopo qualche approccio, noto una bella ragazza seduta da sola sul divanetto del tavolo. Le lancio un occhiata e lei risponde. Lo rifaccio e risponde di nuovo. Alla terza volta la guardo e vado da lei. La approccio e poco dopo mi invita a sedermi accanto a lei. Parliamo e comincio a praticare contatto fisico. Gioco la carta della lettura della mano e mi diletto su di essa con un importante contatto fisico da manuale. La trovo coinvolta e sembra divertita. La prendo un po’ in giro e mi diverto con lei. Le faccio un altro giochino coinvolgente e giù sempre di contatto fisico. Parliamo del più e del meno e applico sempre contatto fisico. Mi chiede una penna perché vuole scrivere il suo numero su un foglio “perché ha voglia”. Credo che mi abbia fatto poi qualche sottile test e credo aver risposto in modo buono. Il locale chiude e ci dicono di andare a prendere le giacche. Nel mentre se ne esce e dice “segnati il mio numero” senza che io le chiedessi nulla. All’uscita mi saluta, dicendomi “ci sentiamo”. Ho intenzione di chiamarla domani, ma vorrei discutere con te riguardo al modo. In questa fase sai che sbaglio (come ho scritto più e più volte), ma davvero questa volta non voglio sbagliare più. Tu nell’articolo consigli di fare prima una telefonata preparatoria, ascoltandola e senza arrivare all’invito. Ma perché? MI sembra che tra noi ci sia già una buona intesa. Dici anche in uno dei tuoi commenti che se le piaccio davvero, qualche giorno in più potrebbe fare solo bene, ma allora perché non dovrebbe accettare subito l’invito se le piaccio davvero? E’ forse perché le metto addosso la famosa “pressione” di cui tanto abbiamo parlato?
    Se dovessi agire da solo, domani la chiamerei e vedrei un po’ come va la telefonata, cogliendo la palla al balzo per un invito, però so che non sempre si vengono a creare queste situazioni.

    • Ti fai domande e ti dai risposte da solo, è un buon segno! Non c’è niente di meno seducente della pressione, ed è quella che devi evitare assolutamente. In fondo se le piaci le farà piacere parlare un po’ con te e si domanderà perchè non l’hai invitata e ti penserà e in più di sicuro non le avrai messo pressione. Se la inviti potrebbe accettare, vero, ma potrebbe anche sentirsi braccata. Quindi perchè rischiare di metterle pressione quando puoi fare le cose con calma e con meno rischi?

  74. Buonasera Sensei, ti aggiorno e ti chiedo chiaramente un consiglio.
    Con la ragazza dell’università che ti dicevo ho cominciato ad agire e ho applicato gradualmente un buon contatto fisico fino a ieri. Purtroppo ieri è stata anche la nostra ultima lezione e quindi anche il nostro ultimo incontro. Il contatto fisico, arrivato a massaggi, braccio intorno alla vita, mani sulle gambe, non l’ha mai rifiutato, però è anche vero che non l’ha mai contraccambiato. Forse il luogo, più la presenza costante del suo migliore amico, la rendono più rigida, ma poco importa. Penso di essermi giocato discretamente le mie carte. Non so se sia il caso di invitarla per un uscita prima di Natale, anche considerando che ci troviamo ad un’ora di macchina di distanza e io non dispongo di essa. Sicuramente la chiamerò a Natale per farle gli auguri e parlare un po’, ma non basta. Non so se lei possa essere interessata, non tanto per i segnali che non mi sono arrivati, quanto perché non so se ho fatto “abbastanza”. Oltretutto mi ha detto che partirà per capodanno, e quindi dovrò aspettare fino a gennaio iniziato prima di rivederla. Procedo quindi di “seduzione passiva” o provo a invitarla per un’uscita? Io opterei per una seduzione passiva, anche se mi piacerebbe molto rivederla.
    Come mi è già successo in seduzione passiva non sono proprio bravo e temo di far passare troppo tempo come con l’ultima. Temo anche la friendzone!

    • Scompari! Non le fare neanche gli auguri, mica sei un suo vecchio parente dall’America che si fa sentire solo a Natale!

  75. Eppure a me sembra di non aver commesso errori così importanti da farla allontanare da me. Voglio dire, è vero che per 10 gg non le ho scritto e poi sono tornato sul cavallo di battaglia e forse in questo periodo mi sarei dovuto far sentire, però non penso sia stato questo il nodo focale. e’ vero che non ha risposto a tre mie chiamate, ma si era scusata e giustificata. Dopo questi scambi la chiamai dopo 3 gg e non rispose. Io arrivai di nuovo ai messaggi, ma aspettai 4 gg, fino ad oggi, per chiederle di uscire una volta per tutte. Stamane le ho scritto e non mi ha risposto. Ho provato anche a chiamarla, ma ancora nulla, così ho provato a fare l’ultimo tentativo e le ho scritto in maniera scherzosa che se non rispondeva io non avrei potuto invitarla ad uscire. Ovviamente ancora nessuna risposta (chissà come mai me l’aspettavo). Sinceramente penso che il mio errore sia stato quello di essere poco chiaro nei suoi confronti, però dopo tutto non credo che possa aver fatto danni tali. Il mio presentimento è che si sia trovata con un altro, che senza strategie e cose varie, abbia agito in fretta e l’abbia conquistata; forse è una di quelle che si può definire bitch, che ti fa credere di essere interessata e poi si dilegua. Che ne pensi? Vorrei capire cosa sbaglio sempre in zona cesarini!

  76. Io però ora mi sono davvero stancato! Non è possibile che ogni fottutissima volta mi giochi le ragazze con questa facilità!! Non è possibile! Ogni volta parto molto bene, poi quando arriva la fase di seduzione passiva, sbaglio sempre tutto>! Ma cosa sbaglio ogni volta?? Mi adopero con le tue regole di massima, e cerco sempre di non essere uno che sta addosso, Eppure ogni volta sbaglio qualcosa! PERCHE’?? Mi sono davvero stufato! Anche con questa ragazza, ho cercato di non starle addosso; lo chiamata dopo 10 giorni e ha cominciato a non rispondermi. Ma perché?? Dovevo forse starle più dietro? Forse non provava niente per me e tutto quel tempo passato non ha fatto altro che allontanarla? Avrà trovato un altro?
    Io non capisco ogni volta! Non è possibile che tutte le volte le cose vadano così “perché dovevano andare così”. Sembra quasi una costante! Ogni volta mi impegno con tutto me stesso a migliorarmi, mi metto d’impegno, addirittura lasciando a volte indietro lo studio, eppure non vedo cambiamenti così eclatanti in me. Certo, il percorso di automiglioramento è lungo e complesso e di certo non mi arrenderò nemmeno dopo questo ennesimo fallimento, ma vorrei davvero capire cosa sbaglio! Mi faccio film in cui mi fomento di aspettative autodistruttive? Mi impunto troppo su una singola ragazza??

    • La risposta ai tuoi quesiti, secondo me , sta proprio nel tuo commento: è “impegnativo”, carico di energia e tante aspettative. Non dico che sia per forza un male, ma che forse la leggerezza di cui scrivo sempre ancora un po’ ti manca e questo nonti permette di vivere successe e, soprattutto insuccessi, con il giusto distacco. Se senti che stai migliorando allora chissene frega di un due di picche, quello che conta è che stai facendo dei passi verso un nuovo te che ti darà infinite gioie. basta drammi, in più rifletti su una domanda che ti sei fatto da solo “Mi impunto troppo su una singola ragazza??” e ti renderai conto di quanta pressione ti metti e le metti ogni volta. Provaci con 5 e vedrai come la pesantezza verrà divisa per 5 diventando quasi da sola leggerezza. Non partire per ogni ragazza con l’idea di una storia seria perchè questo UCCIDE la passione e la spensieratezza di cui entrambi avete bisogno.

  77. Sensei, sinceramente penso che non ci fosse il bisogno di rispondermi in quel modo seccato, anche perché il sito ti posso garantire che lo letto più e più volte e Sì, penso già di conoscere le risposte. Le mie erano solo domande in cui cercavo una “conferma” personale. Tutto qua.
    Chiariamo un attimo le tue risposte: Probabilmente se non risponde alle mie telefonate (5, di cui 3 giustificate) significa che non è interessata. Ok. Molto probabilmente tu hai ragione. Ora che ci penso anche le giustificazioni (diceva di essere a pranzo e a cena, avendola chiamata a quelle ore) mi paiono un po’ “cazzate”. Che mi abbia preso come uno che vuole solo giocare?? Pazienza.
    Per quanto riguarda l’altra, comincio a spingere da subito.

    • Io SONO seccato perchè non riesci a capire la base di questo sito che è aiutarti anche a prendere da solo delle decisioni e credo che tu, ora, sia in grado di farlo visto che ti sei risposto da solo in modo esauriente. Tu non sei più uno da “conferme”, almeno non per me, e se poi ritieni le mie risposte un po’ forti (e secondo me ne avevi bisogno per darti una svegliata) sai già come la penso…

  78. Buonasera Sensei! Sono qui oggi per chiederti un parere in merito alla situazione precedente e a un’altra situazione, che però non c’entra molto con l’articolo.
    Cominciamo con la 1° situazione: dopo la bellezza di 10 giorni, risolti i miei “problemi” la chiamo due volte e non risponde. Mi secco un po’ della cosa e decido di passare alla messaggistica whatsapp. Le faccio notare in maniera scherzosa e leggera il fatto che non risponda mai, chiedendole “il numero della sua segretaria”. Mi risponde che non ce n’è bisogno e si giustifica sul perché non sia riuscita a rispondere; da li comincia un piacevole botta e risposta. La sera stessa provo a chiamarla di nuovo per invitarla ad uscire, ma non risponde di nuovo e subito mi scrive su whats giustificandosi ancora. Vengo a sapere che non è a Milano. Aspetto 3 giorni, ieri, e la richiamo. Ovviamente non risponde. Sinceramente non so a cosa pensare: sono io a essere “finito all’amo”, oppure e lei che non lo fa apposta a non rispondere? Oggi non la chiamo e domani ci riprovo. Se risponde bene, altrimenti provo a invitarla su whatsapp.
    2° situazione: In università è da inizio ottobre che mi trovo a lavorare con un gruppo di persone che non avevo mai visto prima, essendo di uno scaglione di corso diverso dal mio. Nel gruppo ci sono 3 ragazze niente male, ma una in particolare mi ispira: piercing e tatuaggi. Purtroppo devo ammettere che non mi sto proprio per nulla comportando come un seduttore, ma piuttosto mi danno del mezzo matto, perché comunque, non importandomi più di tanto, mi sono “lasciato andare” un po’ troppo. L’unica cosa che ora mi viene in soccorso è che queste persone le incontro una volta a settimana, per cui avrei la possibilità di fare dei mini reset ogni volta. Adesso voglio alzare il tiro con questa e sedurla, anche se l’ambito in cui mi trovo mi fa muovere in maniera abbastanza impacciata. Cosa consigli in queste situazioni?

    • 1. Ma lo leggi sto sito o semplicemente non capisci quello che scrivo? L’hai chiamata seicento volte e questa non risponde, che significa?
      2. Agisci, ma ti stai rimbambendo del tutto?

      SVEGLIATI!!!!

  79. Ho seguito il tuo consiglio e non mi sto facendo sentire da martedì. Il mio “spegnersi” era riferito al fatto che comunque limonare in discoteca, dopo 5 minuti che si parla, non è sinonimo di seduzione, ma forse di una semplice voglia della serata. Il numero me la dato, è vero, ma sono uno che crede di aver conquistato una donna, solo dopo averci avuto a che fare tra le lenzuola. Al posto mio quella sera penso potessero essercene altri 5, ma è andata bene a me (ah, dimenticavo di dire che abitiamo a 5 minuti di distanza ;)).
    Detto ciò, come scrissi già in precedenza, fino a venerdì sarò piuttosto impegnato. Come agisco ora? Io penso di chiamarla domani, farci due chiacchiere e metterla in pista per un’uscita nel week-end, senza darle troppe garanzie e con la sicurezza di un vero alpha.
    Hai consigli più efficaci?:)

  80. Buonasera Sensei! Ti scrivo per avere un suggerimento di esperienza.
    Sabato sera sono andato in discoteca (una delle più esclusive della città; ingresso: giacca e camicia, altrimenti non si entra. Conosco una, con cui passo l’intera serata a limonare. Tutto bene. Le chiedo il numero (che mi da ovviamente). Faccio passare i 3 canonici giorni prima di chiamarla. Stasera la chiamo. Dopo brevi chiacchiere vado dritto al sodo e la invito per un drink venerdì. Mi dice che sarebbe venuta volentieri, ma Giovedì parte e torna al suo paese fino a domenica, essendo lei al primo anno nella mia città per studio. Mi racconta che lo fa ogni due settimane e quindi questo week-end torna giù. Dopo qualche chiacchiera e convenevoli, la saluto, senza dirle “ci sentiamo” o “a presto”, “baci” e porcherie simili.
    Ora, è chiaro che la voglio rivedere, anche perché “mi sembra” che le basi per un incontro ci siano. Il problema sorge dal momento che io settimana prossima ho una settimana molto impegnata, in cui non posso permettermi il lusso di uscire la sera, almeno fino a venerdì (29 per intenderci). Le azioni possibili sono quindi due: aspettare fino a sabato (30) per invitarla, oppure richiamarla domani per invitarla in serata, appunto prima della partenza.
    La prima azione ha dei punti che non mi piacciono: innanzitutto significherebbe dover portare avanti un eventuale interessamento per me attraverso chiamate, col rischio che si spenga facilmente e poi le darei l’impressione di uno che ci vuole solo giocare; l’altra azione è che dovevo provare a farle la proposta subito nella chiamata, invece ora devo chiamarla domani e invitarla per la serata (cosa che con le donne che voglio sedurre non mi ha mai entusiasmato, non tanto per me, quanto per loro). Quale azione intraprendere??

    • Non c’è una risposta giusta, personalmente ho imparato che la fretta fa spesso più danni che altro, per cui meglio se aspetti e te la “rischi” un po’. St’idea che lei si spenga se passa del tempo è abbastanza malsana, specialmente se passano pochi giorni, stai certo che se le piaci è meglio se aspetti qualche giorno in più che in meno.

  81. Scusa sono ancora io. Però d’altra parte è lei che mi ha chiesto il numero, e poi mi ha detto che le ha fatto piacere sentirmi. Lei mi ha chiesto se la settimana prossima va bene. Devo lo stesso aspettare che sia lei a contattarmi?

  82. Ciao Sensei, ho conosciuto una ragazza in discoteca, ci siamo baciati, e lei mi ha chiesto il numero. L’ho richiamata dopo tre giorni come consigli di fare, ma al contrario di quello che consigli tu le ho chiesto di uscire. Lei ha rimandato l’invito alla settimana prossima perché è molto impegnata. Come devo agire? Mi faccio risentire io oppure mi sta dicendo qualcos’altro?

    Grazie Mille!

    • Forse era meglio se facevi come dicevo io. Se si fa sentire lei bene, altrimenti vuol dire che non dovevi invitarla subito o che non c’era vero interesse.

  83. Allora, ho avuto pazienza come è giusto che sia, ma sinceramente mi sono stancato di essere paziente e aspettare un ipotetico no. Con la tipa mi sono fatto sentire dall’ultima volta che ho scritto solo con messaggi di whatsapp (alle chiamate tanto ho capito che non risponde). Ho cercato come tale di invitarla, ma nulla. Non sono nemmeno riuscito ad incontrarla a questa benedetta fiera e stasera ho perso la pazienza: siccome abbiamo lavorato entrambi in settimana, le ho detto che domani saremmo dovuti andare a festeggiare i nostri successi lavorativi. Cosa mi ha risposto?? Che domani ha un colloquio di lavoro… Per carità, sarà anche vero, ma qualcosa mi dice che non sono sulla strada giusta. Intendo dire che, dato che il colloquio ce l’ha alle 15, avrebbe potuto dirmi una cosa tipo “che ne dici se facciamo per dopo” o similari, ma invece nulla. D’altronde, se effettivamente le piacessi, penso che anche un minimo di tempo per me lo troverebbe. Così mi sono girate e le ho scritto chiaramente “se ti va, fammi sapere.” secco, senza fraintendimenti. Evidentemente deve invece aver frainteso e mi ha risposto con una cosa del tipo: “certo di ringrazio!”. Ma mi ringrazi di cosa accidenti!!! questa ha capito che vorrei sapere come andrà il colloquio e non che voglio uscire col lei nel dopo (oppure fa la finta tonta?)
    Certo è che se avessi la possibilità di chiamarla e farle la proposta dal vivo, sarebbe tutto più limpido e senza scuse a destra e a manca. Mi sembra proprio di essere finito nella sala d’attesa, anche perché dai messaggi non riesco certo a capire se le interesso. Come mi consigli di agire??

    • Mi sembra chiaro che non è interessata a te, capita. PEr ora una bella ritirata strategia è la tua unica alternativa, poi si vedrà.

  84. Ciao Sensei,
    pochi giorni fa ho conosciuto una gran bella ragazza, che sfortunatamente starà nella mia città soltanto per un mese, circa. Ciononostante, ci voglio provare.
    Allora, preciso che l'”approccio” è stato rilassato e molto facilitato dal fatto che facevamo parte della stessa “community” la cui festa si teneva nel bar dove l’ho conosiuta, quindi non è stato difficile andarci a parlare e fare una piacevole conversazione.

    Ora passiamo ai fatti: contatto visivo, mirroring, leggero contatto fisico (con relativi complimenti per bracciali e altro, nel frattempo toccavo o sfioravo le parti interessate), parecchia sintonia in tutta la conversazione. Lei mi da il suo numero. Fin qui tutto bene.

    Poi sono arrivati altri invitati che si sono uniti al nostro tavolo, che lei già conosceva. Nonostante ciò, ho familiarizzato con tutti, e come al solito sono stato solare e socievole, e per certi periodi parlavo esclusivamente con gli altri senza calcolarla (ho sbagliato?).

    Andiamo in un altro posto, e continuiamo a parlare e ad avere una certa sintonia. Il suo linguaggio del corpo sembra esprimere una certa apertura (anche quando parlava con altri il suo seno era rivolto verso di me), e inoltre, e qui ti voglio, le sue gambe erano messe talmente avanti sotto il tavolo che toccavano le mie (io sono rimasto spiazzato, nel senso che non ho capito se era una cosa voluta o no), infatti non le ho fatto il “piedino” (ho fatto male?)

    Dopo un po’ si avvicina un venditore di rose, ma ovviamente non gliela compro. Lei sembra dispiaciuta (anche per il venditore, è una tipa sensibile).
    La serata continua per un po’, lei deve andare. Eravamo rimasti che ci saremmo rivisti io lei e i suoi amici il giorno dopo, per una gita. Io purtroppo, per faccende mie ero impossibilitato ad andare, per cui la chiamo un’ora circa prima dell’appuntamento per disdire. Lei però dice che ci saremmo potuti vedere la sera stessa. Io, e qui avrò sbagliato di sicuro, mi decido a mandarle un sms di sera, e lei ovviamente è già impegnata. Le rispondo dicendo che avevo preso un impegno coi miei coinquilini e che magari ci saremmo visti in giro.

    Dopo tre giorni, quindi oggi, l’ho chiamata, per chiederle se verrà alla prossima festa della community, che è domani (verrà verrà, ho “spiato” le sue intenzioni su fb, ma ovviamente voglio usare la voce per chiederglielo). Ma non ha risposto. Credo che però richiamerà lei.

    Che ne dici, come sto andando? Se domani la rivedrò, come mi dovrò comportare? Riinizio tutto da zero o dovrei partire già da un tono di conversazione più intimo con relativo contatto fisico?

    • Non mi sembra che tu stia andando male, anzi. Ma in seduzione il bene o il male sono concetti relativi, come tu ben sai leggendo TpS anche la seduzione migliore può portare ad un nulla di fatto, capita. Di sicuro stai aumentando le tue chance grazie ai giusti comportamenti, per cui rilassati e non avere fretta e continua nella stessa direzione solo ovviamente spingendo un po’ di più sull’accelleratore e quindi rischiando.

  85. Rieccomi! Ho provato a chiamarla martedì sera, ma nulla. Su consiglio del mio amico, sono passato ai messaggi su wthasapp. Ci siamo scambiati diversi messaggi durante mercoledì e io sono sempre stato molto leggero e divertente, alternando come su tuo consiglio, verità a presa in giro. Durante questi scambi sono venuto a sapere che lei settimana prossima lavorerà come hostess presso una fiera: ottima occasione per guadagnare punti con lei. Ho pensato di andarla a trovare, magari aspettarla per la pausa e sedurla come si deve! Voglio però avvisarla della mia visita, perché penso che non dirglielo potrebbe far apparire la cosa eccessivamente spinta e troppo intima, col rischio più che concreto di metterla in imbarazzo, soprattutto in una situazione del genere. A questo punto però non so se tentare domenica pomeriggio di chiamarla o riscriverle per messaggio: se la chiamassi c’è il rischio che lei non risponda e non so questo come possa essere vissuto da parte sua (sarebbe la quarta volta che non mi risponde), ma è altresì vero che le chiamate non sono paragonabili ai messaggini e che certe cose vanno dette SOLO al telefono. In ogni caso gliela butterò giù sempre nel nome della leggerezza, con la “scusa” di andare a rompere le balle, ma senza darle la certezza con un “forse”. Cosa ne pensi??

    • Penso che possa andare, dille che vai a trovarla, però chiedile se la cosa non le crea problemi (sta pur sempre lavorando) se da il minimo segnale di fastidio o imbarazzo non andare per nessuna ragione al mondo.

  86. Mi ha scritto questo nostro amico in comune e mi ha dato delle dritte: mi ha scritto di non chiamarla, ma scriverle perché è una molto impegnata e non risponde al telefono: lo posso confermare perché, dopo la prima volta che mi rispose, non rispose più (la chiamai un paio di volte e fui costretto a passare da whatsapp); c’è anche da dire che se prima era “giustificata” dal fatto di avere un’esame, ora non è poi così tanto impegnata.
    Mi ha poi consiglio di invitarla per un’uscita al cinema, visto che le piacciono questo tipo di cose; mi ha detto (ovviamente) di offrire io e che poi tutto in teoria sarebbe in discesa. Col tipo di sabato non c’è nulla e non si sono nemmeno scambiati i telefoni.
    è stato anche molto chiaro: FIONDATI!
    Adesso vedo se chiamarla oggi o domani. 😉 Grazie Sensei per i consigli 😉

  87. Hai ragione! Fuori le palle!!
    Domani la chiamo, questo è poco ma sicuro!! Mi faccio sentire e vedo un po’ come va la telefonata: magari la invito a mangiare di nuovo il sushi venerdì nel posto che, quando siamo andati a mangiare, me la menzionato diverse volte, oppure la invito per un semplice caffè, oppure ancora mi faccio solo sentire e stop. Una telefonata per farle semplicemente capire che ci tengo a lei e che non ho intenzione di farmela sfuggire. Tu cosa consigli? Lancio subito l’uscita o per questa aspetto? Questa volta preferirei uscirci insieme come appuntamento e non come uscita di gruppo.
    Una cosa è certa: la prossima volta che la vedrò, mi presenterò con un taglio nuovo e col mio vero io.
    ps: io comunque continuo a non aggiungerla su fb perché tanto ho il suo numero e non mi frega nulla del contatto 😉

  88. Sensei, oggi, più che mai, sento di avere bisogno di te. Credo di essere arrivato alla fine di un percorso che era cominciato bene, ma per come l’ho condotto nell’ultimo periodo, non mi è piaciuto per nulla.
    In un modo o nell’altro, ieri sera sono stato invitato a ballare nel gruppo in cui c’era anche lei. Sapevo che quella fosse un occasione da non buttar via e mi sono preparato a dovere. L’inizio della serata è stato povero: poco contatto fisico e poca interazione. Non noto in lei lo stesso interessamento del primo incontro: forse quel maledetto sushi ha lasciato il segno. Balliamo: io provo a prenderla molto timidamente, ma ogni volta lei e il suo gruppo di amiche se ne va a ballare in mezzo ad altri ragazzi. Decido di provare la tecnica del caldo/freddo ma con scarsi risultati, perché NON metto in atto il contatto fisico giusto. Vado avanti con questo copione per un po’, mentre piano piano cominciavo a capire che la situazione mi stava sfuggendo di mano e più mi sfuggiva, più non riuscivo a porre rimedio. Lei poi viene approcciata da uno e ballano insieme: capisco che è una che del contatto fisico non ha paura e risponde al tipo senza problemi. La cosa mi viene anche confermata dal suo amico del cuore. io con la CODA tra le gambe la guardo, le sorrido e mi giro dall’altra parte in cerca di qualche ragazza con cui divertirmi. Ci separiamo più volte durante la serata e mi ritrovo a parlare con questo suo amico del cuore, anche mio amico. Lui ha compreso la situazione e mi da qualche dritta, ma oramai sentivo in cuor mio di averla persa, sia per come avevo condotto fino a quel momento l’interazione, sia perché stava bene insieme a quell’altro. Ritorniamo dentro e la trovo seduta a parlare con questo. mi chiede un informazione e io rispondo in modo leggermente stizzito, e difatti lei se ne accorge. Rimango in zona e dopo, oramai a 2/3 della serata, mi calmo, faccio un paio di chiacchiere con un altro mio amico e ritrovo un leggero animo seduttivo (cosa che ho completamente perso con lei). Vado e decido di provare con la lettura della mano. Va bene: sparo le solite vaccate e lei non ritira mai la mano, mentre io gliela tocco sempre. ripeto: non è una che si problemi a toccare ed essere toccata. Le faccio anche il giochino di appoggiare la mano sulla mia e non si ritrae. Sembra che un minimo la cosa si stesse riprendendo e difatti la ritrovo a parlare con un certo interesse (o almeno così mi è sembrato di capire). Concludiamo la serata e nel salutarla l’abbraccio forte dicendole che mi aveva fatto piacere vederla e lei contraccambia.
    Questo è quello che è successo ieri sera, ma veniamo alle analisi (come ho visto che fa qualche utente).
    Non ho la minima idea di che ca**o mi sia preso per tutta la serata e al sushi. Mi sono forse convinto che le piacessi, che (inconsciamente) pensavo che la cosa fosse già conclusa, ma mi sbagliavo, mi sbagliavo maledettamente. Sono molto, ma molto deluso, dal mio comportamento, da come l’abbia trattata e da come non sia stato CAPACE di dimostrarle che anche lei mi piaceva, passando da un possibile amore a uno con cui scambiare chiacchiere. A tratti durante la serata mi sono sentito uno schifosissimo orsetto del cuore, perché incapace di prenderla con la furia di un vero uomo e farla mia, cosa peraltro fatta dall’altro tipo. Ma lei non è l’ultima a questo genere di cose: è da giugno che non faccio altro che FAR SCAPPARE tutte le tipe che mi girano intorno!! ne ho potute contare almeno 3 (che peraltro mi piacevo assai) che si sono fatte sotto, si sono esposte davvero per me e io l’unica cosa che ho saputo fare è fargli vedere che sono uno smidollato. Parlo da parecchio tempo di questo con mia madre e anche del sito e oggi, più che mai, sento di essere come mi definisce lei: “l’uomo dalle occasione PERSE!”.
    Questo mi fa star male di brutto, in un modo che non puoi immaginare. Io mi sono stancato di prendere sempre calci in culo dalla vita, mi sono stancato di distruggere sempre tutto ciò che ho intorno e che mi piace (che va dalle donne, al mio fisico). è ora di porre rimedio a questa sfilza di delusioni in amore e non solo. Voglio migliorare, lo voglio con tutto il cuore, voglio tornare a guardare le ragazze e a sedurle da vero uomo e non da rimbambito come ho fatto con quest’ultima.
    Mia madre dice anche un’altra cosa sul mio conto che tristemente ho dovuto ammettere vera: a me piace questa condizione! la condizione del bel ragazzo che tutte desiderano ma che alla fine nessuna si prende, di quello sofferente per amore, di quello automasochista ed è una cosa di cui non me ne capacito. è dura ammetterlo, ma è così da almeno 3/4 anni. e ogni volta, quando cerco di migliorare e quando la montagna da scalare per raggiungere il miglioramento si fa più impervia, io mi blocco e rimando al giorno dopo, aprendo un circolo vizioso.
    Mi sono davvero stancato di questo mio modo di fare. è ora di tirare fuori le palle e di cambiare una volte per tutte.
    Ogni volta che va a finire così, anche se non conosco tanto bene la ragazza che mi brucio, ci resto davvero male…
    Adesso, dal punto di vista seduttivo credo che la cosa più giusta da fare sia un reset. di quanto non lo so, ma credo sia necessario. Come poi ho già detto nel precedente commento adesso lei è libera da tutto e penso che non starà con lei mani in mano, aspettando che qualcuno si faccia sotto.
    Le speranze di rimediare con lei e di riuscire a farmi valere non penso siano molte.
    Sensei ho bisogno di un consiglio sincero ed esperto come solo tu sai darne.

    • Se vuoi sedurla allora niente reset, agisci! Corteggiala, chiamala, esci con lei, presentati “per caso” dove abita (o meglio lavora) con una scusa e dai il meglio di te facendola ridere e stare bene. Un reset sarebbe l’ennesima fuga, mettiti in discussione sul serio, se poi va male con lei avrai comunque ottenuto una grande vittoria, per te stesso.

  89. Ciao sensei, finalmente martedi siamo riusciti a vederci, insieme ad altri amici, per il sushi. Per quanto riguarda la mia interazione con lei, non ho fatto molto, poco contatto fisico e poca interazione sessuale; solo risate (ahia!!). Sono stato sì contento di vederla, ma non di me stesso, che non sono riuscito a portare l’interazione sempre a livelli più intimi. Diciamo anche che lei è stata veramente impegnata con un esame, per cui con la testa altrove e di fretta. Guardando al bicchiere mezzo pieno, c’è una buona notizia: domani dà questo diavolo di esame e quindi dovrebbe essere libera, almeno per il week-end ed è qui che voglio entrare in scena io. Sono pressoché certo che sabato esca con alcuni suoi amici (anche miei) per andare a ballare (me l’ha detto il nostro amico). A me non è stato fatto alcun invito, per cui per ora faccio finta di nulla. Io domani voglio chiamarla e invitarla a bere qualcosa la sera, più che incontrarci sabato, per avere la condizione necessaria per sedurla come si deve. Hai qualche indicazione in più o pensi possa andare??

  90. Ciao Sensei, era da parecchio tempo che non scrivevo, ma bando alla ciance! arrivo al punto: novembre scorso, tramite un amico, conobbi una ragazza, sua compagnia di università; una ragazza simpatica, carina (ma niente di speciale), insomma una ragazza per bene. Non mi interessò più di tanto e non la aggiunsi nemmeno su fb. questa ragazza la rividi qualche volta a serate in disco con questo mio amico, ma non ebbi mai la vera intenzione di provarci. Tutto sommato però non mi tirai mai indietro dal comportarmi da uomo, lanciandole qualche sorriso, leggeri contatti, risate e così via. In totale la rividi, da novembre a domenica scorsa, 4 o 5 volte. Nel frattempo io non l’aggiunsi e non le chiesi nemmeno il tel, ma vidi che su fb mise mi piace ad un commento di una foto in cui eravamo insieme e che recitava “sei un gran fusto”. non mi disse lo stesso nulla. insomma un rapporto che di certo amichevole non è, ma diciamo che ci conosciamo.
    tutto invariato fino a domenica sera, quando alla festa di compleanno di questo mio amico c’è anche lei. Ci salutiamo e la vedo felice nel vedermi e subito ecco che drizzo le antenne: dopo i saluti, mi guarda e mi fa un complimento per il golf. io semplicemente rispondo con un grazie (so’ bene che ai complimenti non si risponde con altri complimenti). nel mentre vengo a sapere che questo mio amico se la vuole fare, ma anche qui ne caldo, ne freddo. il mio amico se la porta fuori a parlare (solo parole e niente fatti). poco dopo li raggiungiamo tutti e lei subito mi vede e si avvicina a parlare con me. mentre col gruppo ci spostiamo, io e lei stiamo a parlare del più e del meno sull’uni e pratico un leggero contatto fisico, anche perché “disturbato” da questo mio amico. poco dopo mentre siamo solo io e il mio amico, mi dice che se la vuole fare e mi chiede se ci stia provando anche io (breve post: il mio amico è da quando la conosce che se la vuole fare, ma non ha ancora capito che è nella più totale friendzone con lei). io rispondo ovviamente di no (certi sgarbi non andrebbero mai fatti, soprattutto in una situazione del genere, ma sono stanco di lasciare sempre le tipe agli altri perché sanno che con le conoscenze che ho, soprattutto merito tuo, posso avere buone chance con chiunque, mentre loro sono dei poverelli). Questo segna in modo inequivocabile la mia seduzione: mi irrigidisco parecchio; nonostante tutto però le sorrido e faccio il galante in un’occasione (cosa peraltro rovinata da lui). Ogni volta che ci fermiamo lei viene da me e sta accanto a me e lui sempre a rincorrere. Le uniche armi che mi sono concesse sono la brillantezza in alcuni commenti, la voce e un bel sorriso. Ci avviamo verso la fine della serata e io e lei scopriamo una “passione” comune: i ristoranti all yuo can eat cinesi e giapponesi.
    Il mio amico deve riaccompagnare sia lei che me a casa e ovviamente riaccompagna prima me. vorrei chiederle il numero, ma non trovo l’occasione. mentre siamo in macchina lei mi dice: sei l’unico ragazzo che abbia mai conosciuto a cui piaccia questo tipo di cose (sia chiaro: ci sono stato solo due volte, ma in seduzione su cose così solitamente si ingigantiscono un po’ le cose ;)) e aggiunge: quando organizzi (con gli altri amici del gruppo) chiamami che vengo anche io. e mi lascia il suo numero. ci salutiamo e finisce li.
    ora, come devo interpretare questa cosa? il mio istinto mi dice che lei può essere interessata, anche per il semplice fatto che mi ha lasciato il suo numero, senza che nemmeno glielo chiedessi e anche per i trascorsi della serata. Mi è sempre parso di vedere un suo leggero interesse durante le serate, ma sempre un po’ confuso e a tratti. Ho provato a tirare in mezzo i miei amici, ma non hanno tempo di venire, quindi pensavo di invitarla solo io e lei. come primo appuntamento devo dire che non mi ispira, ma se devo aspettare i comodi dei miei amici finisce che mi si azzerano le possibilità. tu che ne dici?
    ps: ho chiesto con furbizia al mio amico, come fosse andata con questa ragazza e lui mi ha detto che le ha raccontato del suo ultimo ragazzo e che per questo motivo non la baciata e le lascia del tempo per riflettere (più friendzone di così non saprei…)

    • Diciamo che quello che dovrebbe leggere TpS è più il tuo amico… battute a parte credo che tu sia, in teoria, sulla buna strada, ma si sa che le ragazze non seguono comportamenti e schemi comportamentali particolarmente coerenti e chiari. Data la situazione che mi hai descritto di sicuro non le sei indifferente e lei ti ha dato il suo numero, per cui ti basta chiamarla e dirle come stanno le cose: che volevi andare ma questo periodo i tuoi amici sono incasinati e di andare voi due. Semplice, sincero e chiaro.

  91. Ciao Sensei.L’altra sera ero al pub rilassato e senza troppe aspettative se non stare con gli amici in quanto anche se “tecnicamente” sono single di fatto ho comunque una bella ragazza con cui mi vedo e con cui faccio l’amore. Il punto è che una ragazza al pub ha iniziato a parlare con noi e poi da una mia battuta ha iniziato a parlare solo con me.Si è spostata e si è messa a sedere in modo da essere con il corpo tutto verso di me(anche se io lo avevo fatto per primo),mi toccava spesso,inizialmente casualmente poi un pò meno,Comunque mi sfiorava oppure invece di limitarsi a gesticolare con le mani me le appoggiava a dosso per qualche secondo.
    Il punto è questo..quando i miei amici se ne sono andati lei mi ha detto “vai pure da loro” però prima mi ha chiesto il numero.Io mi sono fatto dare il suo e le ho detto che le avrei fatto uno squillo ma non avevo soldi così le ho detto di scriversi il mio numero.Lei però mi ha detto “no no,ricarica e mandami un messaggio dicendo che sei te” Secondo quando è meglio che mi faccia sentire?dopo 1,2 o 3giorni?

  92. ciao sensei,ha da almeno 2 ore ke leggo il tuo sito..io ho un problema,ho 16 anni,la ragazza ke mi piace ne ha 13 (ne dimostra di più)..sono sicuro ke io gli piaccio xk lo sentita mentre lo diceva ad una sua amica,ho il suo numero e messaggiamo da settimane,gli ho chiesto se gli interessavo e lei ha risposto di si..poi qualche messaggio dopo mi ha detto se potevamo rimanere amici al momento x conoscerci meglio..ora sono passati circa 15 giorni..io voglio vederla,magari un’appuntamento da soli in qualke posto ma nn so come dirglielo..come posso fare??sono disperato xk se magari nn glielo dico nella maniera giusta lei potrebbe rifiutare,ed è anke molto timida..ti chiedo di aiutarmi xk sto impazzendo..aspetto una tua risposta molto presto sensei 😉

  93. Ciao sensei, ho chiamato la tipa due volte nell’arco di mezz’ora, ma niente. Subito dopo mi ha mandato un messaggio con scritto:
    Non posso rispondere. Hai bisogno di qualcosa?
    Io ho risposto:
    Magari quando ti liberi fammi uno squillo che se posso ti richiamo
    Ma lei:
    Sono a lavoro e finiro’ tardi…se vuoi dimmi per sms altrimenti niente
    Quindi io ( magari ho sbagliato):
    Esci con me una sera ?
    Da li non mi ha più risposto
    CHE MI CONSIGLI? Paziento una risposta, le ricordo io la cosa senza arrabbiarmi anzi scherzandoci su, o ci metto na pietra sopra e la lascio perdere ? Grazie

  94. Salve Sensei,

    ieri sera siamo usciti e la serata è andata bene ma non benissimo. Lei aveva avuto una giornataccia (abbiamo anche rimandato di un’ora per un suo problema a lavoro), ed inoltre inizialmente era molto sulle sue: braccia conserte, schiena poggiata alla sedia e gambe accavallate.
    Non ha mai cercato il contatto neanche casuale, quindi sono stato io ad iniziare con un tocco, una carezza ed una gomitata (bonaria ovviamente). Fatto sta che alla fine sia con questi contatto, sia con le battute e l’atteggiamento positivo sono riuscito a farla sciogliere un po’ alla volta ed i segnali poi erano molto diversi.
    Abbiamo passato una bella serata ma poi siamo dovuti uscire perchè con la musica non riuscivamo più neanche a parlare; nel riaccompagnarla a casa lei però è tornata ad essere più distaccata ed anche sotto casa sua, mentre fumava, io cercavo di avvicinarmi ma lei manteneva le distanze, perciò alla fine ci siamo salutati semplicemente da amici e mi ha ringraziato della serata.
    Sabato verrà con la famiglia nel mio paese per la festa, ma io volevo portarla di nuovo fuori da soli. Siccome ieri le dovevo prestare un libro ma a fine serata ce ne siamo dimenticati, volevo risentirla con questa scusa per chiederle un altro appuntamento la settimana prossima, ma meglio aspettare un paio di giorni prima di farmi vivo?

    Grazie ancora dei molti consigli che dai in questo sito e che sono utilissimi per un imbranato come me!

    • Aspetta almeno 4 giorni prima di CHIAMARLA, evita idiozie tipo sms ed invece di usare scuse da sfigato invitaladirettamente ad uscire. Con la scusa capirebbe che è “una scusa” comunque.

  95. Sensei,l ho chiamata e non mi ha risposto…e non ci ho riprovato.
    ieri sera mi manda un mess dicendo che non poteva rispondere in quel momento….io le dico che non c’era problema…senza pero inziare una conversazone ma finendola li.
    Oggi ci riprovo….oppure avrei dovuto chiamarla ieri dopo il suo messaggio?
    domanda tecnica: ma è normale che non riesca a rispondere direttamente al commento ma invece scrivere un commento nuovo?
    Grazie

  96. In effetti hai ragione (porta pazienza Sensei XD……)
    Fra quanto tempo mi consigli di chiamarla?
    Quando la invito le dico di vederci in amicizia o non le dico niente?

    • Lasciale un po’ di tempo per sentire la tua mancanza e invitala e basta, s elei ti dice da amici le rispondi che va bene e non ti ci soffermi troppo.

  97. era la risposta che mi immaginavo,ed hai pienamente ragione.
    io alla prima chiamata pero non gli chiedo di uscire ma faccio solo una chiamata “esplorativa”?
    con questo sarebbero 3 giorni,non è un po troppo?

  98. Ciao Sensei, ti riporto la piccola conversazione avuta :
    -Toc toc ……. Disturbo?!
    Come va ?
    -Ciao! Tutto bene grazie…tu?
    -Si dai, sono sempre in giro in THE ROAD , tu invece che mi racconti?
    -Bha nulla di che…sempre solite cose
    -Lavori sempre a più non posso ? O ti concedi un pó di riposo?! XD
    – No no le cose sono parecchio cambiate…per ora sono un po’ più libera
    – Mi fa piacere
    Puòi mica per caso ridarmi il tuo numero di cell che l’ho perso ?
    – ………
    – Perfetto……..adesso vado a mangiare qualcosina
    Buona giornata!!!

    Può andare ? XD
    non ho voluto dire tanto anche perchè non sapevo che dire ed ero impegnato, comunque:
    – sorpreso dalla facilità nel darmi il numero senza alcuna domanda
    – sorpreso nel non avermi salutato XD
    ( che cè rimasta male che lo subito salutata che avevo da fare ??…..se si …un pò ci godo XD )
    Che pensi maestro??

  99. Salve Sensei,una settimana fa ad una festa di una mia amica….ho notato una ragazza.
    Li per li,in una di quelle feste da “tutti seduti a guardarsi in faccia” non me la sono sentita di farmi avanti ( e altrimenti non sarei qui)…cosi che i giorni successivi ho parlato di questa cosa con la mia amica che si è resa molto disponibile a farmela conoscere…
    qualche giorno dopo mi viene a trovare lei e la nostra amica in comune al lavoro…facciamo 2 chiacchiere,le offro quello che ha preso da bere.
    preso il numero c’è uno scambio di sms per 2-3 giorni,incluso un ” stasera che fai?”…respinto da un ” non posso perche domani mattina devo alzarmi presto”.
    gli sms continuano per un altro giorno,dopodiche decido di smettere di contattarla un po per paura che le conversazioni cadano nel banale.e un po per non risultare appiccoso..e poi perche voglio vederla negli occhi!
    adesso sono quasi due giorni che non la sento,e mi trovo un pochino impallato.
    come mi devo comportare?

  100. Sensei grazie mille per la risposta…le ho chiesto di uscire e lei mi ha risposto “Un giorno usciremo :)” . Ora devo aspettare che me lo chieda lei oppure non mi faccio sentire per qualche giorno poi provo a richiederglielo?? :(=

    • Aspetta e richiedi, se ti ridice di no, allora sarà il caso di fare un bel reset per farle sentire un po’ la tua mancanza.

  101. Salve Sensei, ti riassumo gli ultimi sviluppi. Quando le ho chiesto il numero me l’ha dato subito e ci siamo sentiti un paio di volte, ma poi ha avuto un lutto e quindi ho sospeso tutto. Ho cercato di starle vicino e non solo per il discorso dell’empatia, ma perchè era veramente giù.
    Ad ogni modo è passata una settimana, ci siamo risentiti un paio di volte, e stamattina la chiamo. Mi ha detto che era stanca perchè ieri aveva fatto tardi con degli amici e così parlandone le ho detto se un sera di queste le andava di uscire. Lei è rimasta un po’ spiazzata, mi ha fatto “Che intenzioni hai?” e io le ho risposto “Guarda, non sono cannibale, quindi a casa ti ci riporto.” Ho fatto un paio di battute, a lei andava, però mi fa “Non voglio fare la figura della stronza dopo, quindi te lo dico che per il momento mi sento libera perciò possiamo vederci ma senza secondi fini”.
    Io le ho detto che volevo solo fare due chiacchiere e cambiare ambiente per non uscire sempre con le stesse facce, perciò lei mi dice che le fa piacere e siamo rimasti che l’avrei richiamata per organizzare.
    Io pensavo di chiamarla domani sera e di organizzare un uscita per giovedì o venerdì. Che mi consigli? Come mi dovrei comportare quella sera, meglio essere distaccato?

    • Una ragazza non ti dirà mai “usciamo e poi a fine serata si fa sesso”…per cui esci con lei divertiti, falla ridere, prendila in giro e fai contatto fisico, cosa succederà poi lo scoprirari solo vivendo!

  102. Ahahah!!!! Eh lo so, non riesco più a recuperarlo, altrimenti l’avrei chiamata molto volentieri!!!!
    Allora io farei così:
    – solita conservazione del tipo come stai, bla bla bla……
    – cerco di farmi dare il numero in qualche modo (mi inventerò qualcosa se non hai tu suggerimenti)
    – non la invito subito
    – se dovesse parlarmi del fatto che siamo solo amici io le do ragione e che non voglio essere frainteso
    – dopo un pò la lascio che ciò da fare
    PUO ANDAR BENE ?

  103. ah dimenticavo….ho solo facebook per contattarla perchè il suo numero l’ho cancellato dal nervoso XD (adesso me ce manni come alberto sordi)
    GRAZIE

  104. Ciao Sensei, sto uscendo con una tipa un pò libertina XD ma purtroppo col tempo mi sono accorto che non fa per me…..ci esco solo per farci sesso e non durerà a lungo.
    Vorrei quindi ritornare sui miei passi (alla faccia della coerenza che ho): tornare da quella di un mese fa (se ti ricordi).
    Senza tante pretese o altro, vorrei mettermi in gioco stavolta seguendo TUTTI i tuoi consigli, non solo una parte!!!!
    Senza pensare ho fatto un reset di un mese, e voglio farmi vivo, ma SONO TRANQUILLO, forse farò le robe con più calma e non mi comporterò da zerbino come sempre,comunque quel che succede succede(magari neanche mi risponde), almeno non avrò rimpianti.
    Cosa fattibile Sensei? che mi consigli ?

    • Certo che è fattibile, certezze non ce ne sono ma di sicuro è un’esperienza che devi fare per metterti in discussione e crescere come uomo, vai!

  105. Ciao Sensei avrei bisogno di un parere esterno per favore 🙂 Per farla breve, sono uscito con una ragazza, alla fine dell’uscita lei mi chiede se mi va di uscire nuovamente il giorno dopo, io ovviamente accetto. Alla fine della seconda uscita lei mi vuole dare il suo numero di telefono, ma io preferisco darle il mio, dicendole che se avesse voluto poteva cercarmi quando voleva. La stessa sera mi ha cercato e abbiamo messaggiato per un po e così anche il giorno dopo, soltanto che per messaggio sembra essere scocciata e disinteressata (scrive giusto il minimo necessario). Io ovviamente le ho detto che se era impegnata oppure non era interessata non c’era nessun problema, ma lei mi ha risposto che era tutto a posto.

    Cosa dovrei fare? Secondo te il fatto che lei sia timida e che ci conosciamo da una settimana possono influire sul modo che ha di messaggiare??

  106. Lo so, infatti ho cercato di rimanere solo con lei ma mia zia ci si è appiccicata dietro tutto il tempo e non ha chiuso bocca un attimo.
    Comunque ti terrò aggiornato!

  107. Ciao Sensei, questo è il mio primo post e volevo farti i complimenti per il tuo blog e per i molti consigli utili che dai.
    Ti volevo chiedere come meglio è comportarmi con una ragazza. La conosco da parecchio tempo (è la sorella del marito di mia cugina), ma abita lontano quindi ci siamo sempre visti sporadicamente, tipo matrimoni o cose simili. Lei è molto bella, ma io fino all’anno scorso ero fidanzato quindi non avevamo scambiato mai più di due parole. Tempo fa abbiamo iniziato a giocare ed a prenderci in giro su Ruzzle (gliel’ho fatto conoscere io una sera), ma senza altri scopi. Una volta le avevo chiesto di venire a vedere una partita di rugby ma doveva andare all’ospedale dal nonno (ho saputo dopo che sta molto male purtroppo) quindi mi ha ringraziato, ma ha declinato. Io dopo l’ho cercata meno pensando che avesse un altro, ma lei stessa ha continuato a cercarmi. Sabato c’era la festa nel mio paese ed è venuta anche lei con tutta la famiglia (detto così sembriamo due ragazzini, lei ha 27 anni e io 29). Fatto sta che hanno alzato un po’ il gomito e alla fine della serata mi ha chiesto se c’era un bagno. Io l’ho accompagnata a casa di mia Zia lì vicino, e lei mi ha preso per il braccio tutto il tempo con la scusa che barcollava, anche se fino a 2 minuti prima ballava e quando siamo tornati camminava benissimo da sola. Il giorno dopo ci siamo rivisti ma non l’ho cercata troppo; ieri alla fine di una partita le ho fatto un complimento sui suoi occhi e mi ha ringraziato ma l’abbiamo buttata sullo scherzo. Ci sentiamo quasi tutti i giorni su Ruzzle (lo so che non è il massimo, ma non ho il suo numero ed è iniziato tutto così per gioco).
    Ora la mia domanda è: le chiedo il numero per sentirci o aspetto di rivederla (col rischio di incontrarla tra un mese) per chiederglielo di persona?

    Grazie in anticipo 🙂

    • Secondo me quando stavate sottobraccio dovevi osare di più anzichè stare li fermo come uno stoccafisso…ormai è andata e forse è il caso che se ti piace ti dai una mossa. Non amo la “seduzione telematica” ma un numero di cell puoi anche chiederglielo, per cui vai tranquillo, se ha un minimo di interesse dovrebbe dartelo senza problemi, se dice di no non ti abbattere, le donne su queste cose sono strane ;)!

  108. Buongiorno Sensei, ti volevo chiedere un tuo parere, o forse una mia semplice curiosità riguardo a questo strano mondo femminile. Premetto che ormai per la ragazza in questione non provo più quasi nulla e sto cercando di trovare qualcun’altra al più presto ( la mia esperienza con la tipa la trovi qualche riga più indietro ).
    Nel corso degli ultimi tempi le ho chiesto di uscire, ma lei nel weekend lavora quindi non si è mai fatto nulla, io mi facevo sentire sempre meno, lei faceva lo stesso, a parte na volta. Una volta mi sono anche incazzato, dicendole che se non voleva più sentirmi poteva dirmelo tranquillamente, ma lei ha sempre detto ” no è che sono un pò stanca in questo momento, il lavoro va male, ecc…”.
    Fino a che l’altro giorno all’ennesimo invito e all’ennesimo ultimatum ( cioè ” se non vuoi sentirmi dimmelo subito ”) mi scrive :
    ” ciao, è un periodo in cui sto bene così, cioè da sola! Scusami!
    Ma quando non sarò presa con il lavoro magari rivedersi!!! Ma da amici!
    La mia risposta è stata:
    ” dirmelo prima magari??!!
    Non mi servono altri amici, cercavo qualcos’altro se c’erano i presupposti, ma viste le tue idee allora senza offesa ognuno per la sua strada ”
    lei : ok ! ciao !
    Ovviamente io lo leggo (senza tanto girarci intorno) come un rifiuto alle mie avanche bello e buono, ma non capisco 2 cose:
    1: mi ha cercata lei, ha fatto tutto lei ( toccatine, baci), sentiva l’esigenza di qualcuno a suo fianco, ma adesso niente, sta bene da sola ( sinceramente pensavo avesse un altro).
    2 : che senso ha dirmi ” magari rivedersi !! ma da amici!! Se manco ci conosciamo e ci vediamo na volta all’anno come possiamo restare amici!!! Ma poi quel ” magari rivedersi ” che non capisco, ma ti manco così tanto ?!! Avrai tanti amici migliori di me, ti servo proprio io?
    Io ho risposto d’istinto, ho già sofferto abbastanza per lei e non voglio che risucceda di nuovo, voglio solo voltare pagina e trovarne un ‘altra ………..ma vorrei sapere un tuo parere Sensei riguardo a questo modo di pensare femminile, che cambia dal giorno alla notte, e che non sanno mai (le donne) darti un minimo di sicurezza come sappiamo fare noi maschietti. Questa qui sarebbe capace di farsi viva fra qualche mese ( esperienza di un mio amico ), ma a quel punto le direi tranquillamente ” vattene a f……. ”
    Ps : nel frattempo ho conosciuto una tipa ( si è fatta avanti lei), in 2 giorni l’ho invitata a fare un giro, poi però le ho detto SUBITO che non mi piaceva ( lei innamorata persa ), e li si è chiuso tutto. Sapevo già cosa volevo fare,mica è passato un mese!!!!!!
    Grazie Sensei !!!!

    • Il problema è tutto li…loro vivono in un modo e noi in un altro, tentare di capirlo e prendersela perchè non agiscono come ci aspettiamo è da immaturi senza carattere. Devi imparare a fregartene di certi atteggiamenti. Io personalmente me ne frego quando agiscono così, ma mi ci sono voluti anni per imparare a farlo.

  109. Circa 1 anno fa mi sentivo frequentemente con una donna, tramite sms. E’ una donna che conosco anche personalmente e con cui sono uscito qualche volta “in amicizia”.
    Piano piano ci siamo sentiti sempre di meno.
    Come riallacciare il rapporto tramite sms per poi tentare un approccio ? O è meglio lasciar perdere gli sms e tentare qualcosa quando mi capita di vederla casualmente ? Non so se sia sentimentalmente impegnata ma non mi interessa.

  110. ” …con la costanza del fisco ” AHAHAH !!!!
    Sapevo di averle detto na cazzata con il ” ho paura di perderti ”……speriamo bene.
    Adesso non mi faccio sentire almeno fino a venerdì, poi però ti chiedo:
    – mi faccio sentire solo quando si fa sentire lei?
    – se non si fa sentire sta settimana mi faccio vivo io, oppure neanche quello?
    Sono domande forse stupide, ma è per avere una linea guida da seguire, dato che di donne non ci capisco na mazza!!
    GRAZIE

  111. Hai ragione Sensei, scusami… comunque dopo sabato che mi ha risposto (abbiamo parlato 2 minuti, conversazione non male) l’ho richiamata lunedì e martedì per organizzarci per vederci però non mi ha risposto entrambe le volte (non è la prima volta) … però è capitato due volte di seguito, quando la richiamo la prossima volta? se non mi dovesse rispondere di nuovo lascio perdere oppure riprovo di nuovo in seguito? e quando? (mi ha detto che non ha soldi)

    • Qeusto che stai facendo è sbagliato! Chiedermi la pianificazione maniacale delle telefonate da fare è il primo passo per diventare il re degli orsetti del cuore perchè significa che pensi troppo a lei, e non ci hai neanche fatto sesso! Per cui rilassati, dimenticala e un giorno se hai voglia la chiami, e se non risponde aspetta che richiami lei.

  112. Ciao sensei, è da un pò di tempo che non vengo a fare visita al sito. Tempo fa mi frequentavo con una str… e fortunatamente è scomparsa dalla mia vita….adesso mi sento con una ragazza molto più in gamba e affascinante.
    Sono 3 settimane che da quando la conosco ci mandiamo messaggi ogni giorno ( LO SO,SONO IL MALE ) Sabato scorso ci siamo visti per la prima volta, e a fine giornata ci è scappato un bel bacio con lingua dopo che lei ( RIPETO LEI)mi ha mandato palesi segnali fisici per un ora e mezza dentro in macchina. Ora io voglio rivederla, lei non dice di no ma purtroppo lavora pressochè tutti i giorni, anche nel weekend. Forse ultimamente esagero nel chiederle costantemente se ha tempo di uscire ( ho poca pazienza purtroppo), ma mi sono un pò difeso dicendole che ” ho paura di perderla ” ( HO FATTO MALE SENSEI ? )
    Dato che come ho detto prima ci sentiamo per messaggio tutti i giorni ( inizio spesso io a scrivere ma lei risponde all’istante ), se per 1- 2 giorni sparisco un pò ci può stare? oppure devo cercare di tenerla sempre in contatto con me ? é una ragazza che da quanto ho capito ha fortemente bisogno di attenzioni di un uomo anche se lei stessa non si sente troppo all’altezza (cioè insicura), arrivando da 2 storie andate male.
    Grazie dei consigli che mi darai, sei un grande!!!!!!

    • “Paura di perderla?” leggi questo articolo prima di dirle certe cose. Capisco che il vostro unico strumento di comunicazione siano gli sms, ma così facendo fai anche in modo che non senta lei il bisogno di comunicare con te con altri. Agire in funzione di quello che pensi che lei sia (timida ed insicura), ti fa comportare allo stesso modo, e credi che lei voglia accanto un insicuro o una persona forte? Scompari qualche giorno, ma non solo una volta, deve essere una costante. Rischi di diventare una piacevole consuetudine, non un’emozione travolgente se continui a farti sentire con la costanza del fisco!

  113. Ciao Sensei, come mi hai detto (più o meno) l’ho chiamata dopo 3 giorni, mi ha risposto ed abbiamo parlato per un po… le ho detto che non ho la macchina per un po, e che questa sera forse sarebbe andata in un locale, non so se riesco ad andarci… Domani la chiamo e vedo di organizzarci per vederci la sera stessa in paese… se le chiedessi di andarci coi mezzi pubblici sarebbe una cattiva idea? (io ci posso andare a piedi invece) oppure dovrei proporle il contrario? però dove abita lei non c’è nulla, anzi fa schifo la zona.
    Grazie.

    • Scusami, ma secondote sono un esperto di logistica del tuo paese? Usa solo un po’ di buon senso e se lei ti vuole vedere ti verrà incontro “a metà strada”.

  114. Ciao sensei, la ragazza in questione mi ha mandato un msg su facebook, quando ero offline, dicendomi che non ha risposto perchè era in palestra, io ho solo visualizzato senza rispondere (è successo ieri tutto)… Oggi l’ho chiamata di nuovo ma non ha risposto e però questa volta non mi ha mandato nulla. Proverò a richiamarla dopo domani, ok? (o domani?) le parlerò un poco e cercherò di avere con lei il primo appuntamento (un caffè insieme, tipo). Se non dovesse rispondere di nuovo?

  115. Ciao Sensei ho una domanda. La ragazza che mi piace mi ha dato il suo numero tramite facebook (gliel’ho chiesto io, ovvio) me l’ha dato e mi ha detto di aggiungerla su whatsupp che non ho… quindi per sabato scorso l’ho invitata in discoteca, dicendomi che mi avrebbe fatto sapere. Sabato la chiamo e rimaniamo a telefono per un minuto, dicendomi poi che non poteva venire perchè il giorno dopo doveva andare a correre… Bene, io ora vorrei richiamarla, però non avrò l’auto per un bel po, come fare per rivederla? Che mi consigli? (lei non ha l’auto, poi comunque non le avrei mai chiesto di venirmi a prendere)

  116. Salve Sensei,

    un po’ di tempo fa ho contattato su facebook una ragazza, che conoscevo in quanto amica di una mia amica e che però ho visto solo una volta. Conversazione molto breve e veloce, così, per un saluto (avevo anche approfittato di un link che aveva pubblicato). Dopo poco più di due settimane la ricontatto, e dopo pochi convenevoli scrivo: “Stavo pensando che qualche volta potremmo uscire, se per te va bene”. Lei mi risponde: “heh, perché no? Sono molto impegnata con il lavoro ma di sera potrei”. Poi le propongo di vederci in un giorno preciso, ma lei risponde che aveva già un impegno, ma che forse ci saremmo potuti vedere un’altra volta.

    Si arriva al giorno che le avevo proposto. Io ero stato fuori tutto il dì, e non avendo il suo numero, ho potuto contattarla di nuovo solo sul far della sera. Io le chiedo ironicamente: “Penso che sia troppo tardi per chiederti se sei libera stasera, giusto?”.

    Lei: “hehe, non sono libera, esco con i miei amici”.

    E io (ecco la grande cazzata) scrivo: “Forse è meglio se ci scambiamo i numeri, così da non dipendere da fb per messaggiare. Per esempio, oggi sono stato fuori tutto il giorno, e quindi non ti ho potuto scrivere prima”. Silenzio tombale. Aspetto qualche min, e, in cerca di una risposta, scrivo: “Per te va bene?”. Il messaggio l’ha visualizzato oggi, ma nemmeno l’ombra di una risposta (e onestamente penso che non mi risponderà mai).
    Che faccio, aspetto qualche giorno e poi la ricontatto o secondo te ho fatto una cazzata troppo grande e me la sono giocata?

  117. Lei mi ha detto solamente che mi faceva sapere come era andata la partita…io le ho fatto l’imbocca al lupo e basta senza promettere nulla sul risentirci. ..
    Pensavo scrivesse un messaggio..ma evidentemente non è cosi..
    Io al momento aspetto che si faccia sentire lei, magari è presa dal lavoro e studio, ha detto che è molto impegnata e che è stato un caso trovarci quella sera visto erano 3 settimane che non usciva, e proverò a sentirla domenica o inizio settimana..
    Si non ho fretta visto comunque non abbiamo avuto una lunga iterazione, era solo per capire se mi sto comportando bene.

    Buona giornata

  118. Ciao Sensei,

    Venerdì sera in una città in ora distante da me ho conosciuti una ragazza.
    Trovata nel parcheggio scherzando per via dell’aprirsi dell’auto con la chiave..
    Lei sentendo un mia battuta in dialetto..fa ah ma sei…
    Io torno indietro mi avvicino molto molto con il viso quasi a toccarle il naso, con un azione graduale, e le dico si perchè..lei mi piacciono quelli dalle tue parti e si presenta subito..
    Io chiedo cosa stava facendo e dove stava andando.
    Lei mi dice che va a casa presto perchè il giorno dopo deve andare nel posto X..che si trova a 5km da casa mia..
    Le dico di darmi il numero e mi dice cosi di botta e io le rispondo che era un buon modo per andare a bere um caffe e conoscersi…
    Al momento fa un po la titubante, c’era con me anche un amico, le porgo il telefono scrive il numero e mi dice pure il suo nome per salvarlo..
    Io nel frattempo che sto paelando.ancora un po le squillo..
    Poi dico bene noi andiamo e lei fa ma aspetta e te non mi dai il tuo? Come faccio a sapere chi sei?
    Io le dico ti ho squillato..ti ricordi il mio nome? Lei non se lo ricordava. .dopo aver riso glielo dico e me ne vado.
    Nel frattempo che stavamo parlando con la scusa della sua professione le dico ecco da dove viene la tua stretta di mano decisa..e porgo la mano mentre sto parlando di altro e lei me la rida nuovamente e parliamo dandoci la mano..
    Il tutto sarà durato non piu di cinque minuti.
    La chiamo il giorno dopo(sabato) lei risponde parliamo un po o e cerco di capire cosa le piace e quando potrebbe essere libera.
    Lei dice che è impegnata tra lavoro e sport..e che anche quella sera doveva andare a disputare una partita..
    Mi ringrazia per averla chiamata e io le do l’imbocca al lupo per la squadra..lei dice inoltre mi farà sapere il risultato della partita..

    Io volevo chiamarla per vedere se questo week in qualche modo ci si poteva vedere per andare a bere un caffé a metà strada per entrambi, come le ho detto a voce quella sera, posso farlo o aspetto che si faccia viva lei con l’esito della partita?
    Nel caso pensavo di chiamarla domani sera (Mercoledì).

    Grazie

    Ciao

  119. Ciao sensei,

    Si hai ragione..
    Avevo pensato che comunque non lo avrebbe mai fatto e che ad un invito mi sarei dovuto fare avanti io…
    Ok ho capito che ho sbagliato. .e adesso come rimedio all’errore?
    Cosa le dico quando si farà sentire lei?

    Grasie

    Ciao

  120. Ciao Sensei,

    con la ragazza di facebook, alla fine la chiamo e ci siamo visti sabato pomeriggio.
    Appena la vedo l’accolgo con un abbraccio.
    CI troviamo dopo aver girato un pò in un bar.
    Parliamo del più e del meno, lei mi dice si è lasciata col tipo, cambio discorso.
    Mi chiede della mia tresca con una ragazza della compagnia e le dico che alla fine era una simpatia che avevamo e che però non era mai capitato nulla.
    Poi mi chiede il motivo di incontro, io in modo molto tranquillo, voce bassa e parlando molto lento, le dico che l’avevo vista cosi per caso e che mi era venuto di scriverle e che visto poi la conversazione aveva preso animo avevo pensato di vederci di persona per parlare, cosa che gli ho spiegato sto facendo con tutte le persone.
    Lasciando la vecchia abitudine di comunicare con telefoni cellulari e facebook.
    Poi mi ha chiesto se ho visto il suo profilo in face per via di un suo post, e io le ho risposto che in facebook ci bazzico qualche volta ma che non avevo visto.
    Usciamo dal locale camminiamo e lei chiede a me..cosa facciamo? Io le dico beh camminiamo.
    Poi arriva l’ora che deve andare via e fa a caspita sono già passate due ore??
    Al momento di salutarci lei fa: beh quando avrai da raccontarmi qualcosa ci vediamo e io le dico no..lo farai te…mi guarda con due occhi di stupore…
    e io le dico si perché avevamo detto che le cose le si fanno al 50% 50% (Avevamo parlato che i rapporti dovevano essere corrisposti in egual misura e entrambi eravamo d’accordo).
    L’abbraccio..mi giro un attimo per guardarla e lei fa uguale e sorride compiaciuta.

    Nel mentre, di tutto ciò, ho fatto contatto visivo, caldo e freddo non considerandola.
    Toccata più volte , orecchie con scusa degli orecchini e polsi internamente anche se privi di gioielli e mani con scusa banali.
    Lei mi ha concesso tutto, si sistemava i vestiti e si guardava allo specchio più volte mentre parlavamo e anche quando non la guardavo. Si è messa per più volte la crea alle mani e il labello sulle labbra.
    Quando lei faceva una battuta su di me mentre camminavamo le davo una spinta, camminando, quando parlava a voce bassa, mi avvicinavo e le mettevo il braccio attorno al collo.

    L’ho chiamata ieri sera (Martedi), con l’intento di chiederle una seconda uscita questo fine magari per un dopo cena a bere qualcosa, non ha risposto.
    L’ho chiamata una sola volta e basta.

    Come mi posso comportare?

  121. Ciao Sensei,

    molto spesso dopo aver conosciuto una ragazza e averci parlato per un pò fatto contatto, guardata negli occhi e scherzato..per il fatto che lei deve andarsene oppure io le chiedo il numero di telefono dicendole:
    Dammi il tuo numero di telefono, tirando fuori il mio cellulare e guardandola fissa negli occhi.
    Molte volte mi rispondono dicendo: Dammi te il tuo numero di telefono.
    Allora io in quel caso le rispondo: No, ragazza mi spiace non funziona cosi.
    E le dico come possiamo tenerci in contatto e loro dicono nuovamente che sono io che devo dare loro il numero di telefono.
    E comunque non riesco ad ottenerlo.
    Come potrei rispondere?

    Grazie

    Saluti

    • Se una ti diece così è perchè non le piaci o perchè vuole pensarci, anche se magari hai fatto colpo. Tu dalle il numero, perchè non puoi costringerla a darti il suo. Di solito per chiederlo in queste situazioni è meglio alleggerire il modo senza essere troppo diretti e con una scusa. Ad esempio avete parlato di teatro puoi dirle: “In settimana c’è un bello spettacolo a teatro, se mi dai il tuo numero ci organizziamo per andare a vederlo?”.

  122. Ci sentiamo da gioni su fb, ci conosciamo tramite università lei si è lasciata da poco e conosco pure il suo ragazzo. ieri ho detto non le scrivo, e mi ha scritto lei e alla fine mi ha detto:domani ci sentiamo? e io: quando vuoi. cosa devo fare oggi? son otroppo combattutto

  123. Carissimo Sensei..ti spiego subito la mia situazione sperando di essere piu coinciso possibile :D..
    Allora ho conosciuto su Facebook una ragazza,amica di una che conosco..abbiamo cominciato a parlare e lei era interessata perche mi chiedeva informazioni su di me( e io non ho dato per aumentare la curiosità) e rideva ad ogni cosa che dicevo..dopo 3 chiaccherate piacevoli si parlava di vederci e lei mi ha detto che era single senza manco averglielo chiesto io..L’errore che ho compiuto è chiedere subito il numero che lei non si è sentita di darmi perche era presto per lei ancora..In sintesi lei mi ha detto che perora non se la sente di uscire e la sua amica mi ha detto che l’ha detto xke ha cpaito che sono interessato dato la richiesta del numero( lei esce ora da una storia di 2 anni)..cosa mi consigli di fare per riprendere la situazione in mano e vederla?

    • Come scrivo sempre fb è il male e sinceramente non sono un esperto di quell’inutile strumento da rimorchio di serie B.

  124. Ciao Sensei,

    l’altra settimana mi sono fatto prendere da un non so cosa e a tutti i miei contatti femminili ho scritto un Ciao come stai?..
    Molte non hanno risposte, molte altre si e sto tenendo vive ancora le conversazioni.
    Da tre ragazze che sia pur conoscevo da molto tempo sono riuscito ad avere il loro numero di telefono. Con la promessa di sentirci per organizzare serata con amici miei e amiche loro.
    Ad una in particolare ho chiesto di passare la conversazione da facebook a face2face per un caffè, mi ha detto di si e che ci si poteva mettere d’accordo si pur era molto impegnata.
    Le ho detto per questo sabato e lei si a me va bene ma sul primo pomeriggio.
    Le ho chiesto il numero per i dettagli e sia pur lei mi dice che dovrei averlo me lo da ugualmente.

    La conversazione è stata su un pò di tutto, su lavoro, vite impegnate, modo di occupare il poco tempo libero, io ho giocato con il gigolò e lei si è incuriosita e divertita, lei ha messo subito in chiaro che è in cerca di cose serie io le ho risposto che è meglio mettere subito in chiaro le cose parlando in generale.

    Piccola nota, questa ragazza è la ex di un amico di mio amico e mio conoscente a livello di bevuta di una birra e uscita in quelle mega-compagnie.

    Lo so bene che tutto questo non vuol dire nulla, quando la vedo comincerò il gioco della seduzione come se fosse la prima volta che non la vedo da molto tempo e faccio caldo e freddo…
    Io è da un anno e più che non la vedo e devo vedere se pure a me piace..all’epoca mi piaceva molto e mi chiedevo come facesse a stare con quel tipo.

    Sensei la chiamo e ci accordiamo a voce o continuo a definire per messaggio l’appuntamento?
    Ultima volta che ci siamo scritti è Martedi, pensavo eventualmente di chiamarla Giovedi

    Grazie Buona Serata

  125. ciao sensei,
    ho fatto un grosso errore e vorrei chiederti un consiglio (non sono riuscito a trovare tra i tanti commenti la risposta)…. praticamente ho probabilmente sbagliato il momento di chiederle di uscire!!! era da un po di tempo che mi sentivo via messaggi con una ragazza (che mi dava molti segnali positivi) alla fine mi sono deciso di chiederle di uscire per conoscerla e chiarire quello che avevo in testa…. lei non mi ha più risposto. ora vorrei chiederti se ho ancora qualche possibilità di rimediare e se ne ho, se potresti darmi qualche consiglio su come riavvicinarmi a lei.
    grazie

  126. Grazie per la risposta, più che un aiuto mi sa che avevo bisogno di un punto di vista esterno.. Aspetterò, male non mi farà attendere altre 2 settimane.mi pare quasi ovvio e scontato che se non ricambia la decisione sarà mia, e non credo sia possibile che una persona si ravveda solo aspettandola..non credo proprio valga la pena stare ad aspettare che un uomo si accorga di te, se ti vuole e ti perde si muove e ti riconquista, una volta io ci provo ma 2 no…Grazie ancora, ti farò sapere! Buona giornata!

  127. Buonasera Sensei, non so se è il luogo giusto ma mi sembra che qui tutti chiedano consiglio…bhè me ne servirebbe uno…Ho conosciuto circa 1 anno fà un ragazzo in internet, dopo vari rifiuti ho accettato di incontrarlo dal vero, e non me ne sono assolutamente pentita..sono quasi 5 mesi che ci vediamo,per motivi di lavoro/studio poco, ma ci vediamo. Fino a qui tutto bene, chiacchieriamo e abbiamo contatti fisici e tutto sembra andare bene, il problema è che io mi sono innamorata di lui, ancora non gliel’ho detto per paura o non so che altro. Vorrei dirglielo ma non riesco a capire se da parte sua ci sia un sincero interesse o meno. Con me è sempre carino, gentile e si comporta anche lui come se ci conoscessimo da una vita, mi consola se ho qualche problema, solo che ci vediamo sempre di”nascosto” la sera, ovvero vado a casa sua il ven/sab sera e rimango a dormire da lui. non so che fare!simo abbastanza riservati entrambi..a Natale mi ha sorpresa con un regalo,assolutamente inaspettato…volevo perlagliene llo scorso weekend ma poi c’è stato altro di più urgente da parte mia..secondo te potrebbe essere il caso di aspettare san valentino e vedere come si comporta?o è meglio che appena lo rivedo provi a parlagli di sta cosa..non voglio perderlo,e non solo x i contatti fisici…aspetto un aiutino..ho 3 fratelli maschi ma di uomini nn ci capisco proprio nulla, e pensare che amici uomini ne ho parecchi..mha…..Help!

    • Per quanto io stesso ritenga San Valentino una vera schifezza, stavolta viene in tuo aiuto! Aspetta di vedere come si comporta, cosa fa, magari ha solo bisogno di una spintarella. Se non fosse per il regalo di Natale avrei pensato che tuttosommato a lui va bene averti come amante e basta. Vediamo che succede e poi potrai trarre le tue considerazioni e capire cosa prova per te. Se non dovesse contraccambiare allora dovrai decidere s econtinuare a farti male (sperando che si ravveda) o diemnticarlo.

  128. ciao sensei!.vado al liceo e mi piace una ragazza molto bella ma fidanzata!
    ci sono segni di interesse da parte di lei nei miei confronti.c’è anche contatto fisico,di solito bacio sulla guancia.come appreso da te faccio anche lo stronzo e non dico sempre si come uno zerbino.il fatto sta che oggi mi scrive e mi chiede qual’è la ragazza che mi piace,io le dico che non posso dirglielo ecc..però le ho detto che mi piace una fidanzata., e lei fa:ti piace una fidanzata,mmmm ,perchè non glielo dici magari lo lascia per te. e io : e se non lo lascia?. lei: beh almeno lo sa e puo cambiare idea e lasciarlo.io: non lo so. lei :vabbè se glielo dici fammi sapere . io: prima la corteggio un po,poi vedo.
    lei: ok =) ,però sbagli se la corteggi perchè è fidanzata,tu dovresti dirglielo, subito,senza corteggiarla altrimenti passi per l’infame .
    io : quanto rompi.
    lei: sono consigli 😉
    io:se glielo dico subito non sono per niente sicuro che lo lascia.
    lei : vabbè
    ora,è ovvio che lei ha capito che lei mi piace,e nei messaggi si riferiva a se stessa.il punto sta,secondo te lei faceva sul serio e vuole solo essere sicura che è lei quella che mi piace per poi lasciare il ragazzo e mettersi con me… oppure è furba e fa la stronza vuole solamente che mi dichiaro, che ne so per vantarsi o come dici te,mettermi tra quelli gia conquistati??? e secondo te che dovrei fare,aspettare ancora un po e vedere come si comporta o dichiararmi o cosa?
    aspetto tuoi consigli =)
    grazie
    lorenzo

  129. @navigatore: volevo aggiungere una cosa, Sensei correggimi se baglio… Oltre a non doverti certo scoraggiare (anzi…) per quello che è successo, secondo me la prossima volta è meglio che la chiami, invece di inviarle un sms. Visto che, come tu hai ammesso, non hai fatto contatto fisico, per lei resti sempre uno sconosciuto. Quindi lei non credo se la senta di “agire”, con uno che non conosce. Perchè scrivendole, l’hai messa nella condizione di dover lei fare qualcosa… Se invece la chiami dimostri di avere le palle e di non nasconderti dietro un cellulare…Oltre che farle capire che sei tu che prendi totalmente l’iniziativa! Penso sia giusto Sensei no?

  130. Grazie Sensei, davvero. Se non avessi iniziato il percorso non sarei riuscito a farlo e leggendo le sue parole capisco che forse questa è stata una vittoria da un certo aspetto. Se avrò altre esperienze (magari migliori) le scriverò così da far capire a chi leggerà il mio commento che ha fatto la miglior scelta a scegliere lei come guida. Ancora grazie

  131. salve Sensei, l’altro giorno ho parlato con una ragazza che conoscevo solo di vista, sono stato felice perchè ho controllato la mia timidezza bene, ho accettato che è parte di me, ma che non può controllarmi sempre. Mi ha dato il suo numero, e il giorno dopo le ho inviato un messaggio, proprio il giorno dopo perché come il contatto fisico era stato prossimo allo zero e avevamo parlato poco e niente. Lei non mi ha risposto, e non credo ci siano stati problemi per cui non ha potuto rispondere. Adesso so che lei dice che i due di picche possono far bene, ma sinceramente anche provando a vedere il lato positivo di ciò che è accaduto, non credo che riuscirò nuovamente a provarci con una, o anche solo andarci a parlare.

    • Ma dico scherzi??? Lo sai in quanti hanno le palle per andare a parlare con una sconosciuta e chiederle il numero??? Quasi nessuno lo 0,00001% dei maschi se non di meno! Di due di picche simili ne ho presi a decine (se non centinaia), ma si cade per rialzarsi! Sei caduto, ok capita, ma non farti sconfiggere da un inconveniente, vuoi rimanere prigioniero di una che non ti ha risposto? La prossima volta andrà meglio, è certo come le tasse! Ti rendi conto che stai controllando la timidezza?!?!? Grendissimo!

      • Ciao Sensei. ti scrivo dopo circa 1 anno dall’ ultima volta in primis per ringraziarti per per i tuoi consigli super utili da adottare nella seduzione. Mi hai spalancato visioni nella seduzione che mi hanno permesso di vivere nell’ abbondanza, mettendo me stesso davanti a tutto e mai nessuna donna sul piedistallo. Cosa che prima era decisamente il contrario. Mi e’ capitata una situazione molto intrigante in queste settimane e mi farebbe piacere avere il tuo punto di vista: tramite chat vengo contattato da una tipa di 36 anni (io 46), premetto che non c’era la mia foto. c’ era il mio tel e ci sentiamo al telefono. Mi intrigava questa situazione e chiacchierando ci troviamo bene, lei bolognese insegna a milano, io sono di bologna, e tra 5 giorni come finisce la scuola rientrera’ a bologna. nota bene che nemmeno io ho una sua foto e nemmeno glie l’ho chiesta, pur descrivendoci fisicamente. per farla breve le telefonate diventano sempre piu intime, passiamo ore al telefono e ci stupiamo per quanta complicita’ c’è, dice che un tipo d’uomo come me è quello che ha sempre sognato, che la faccio star bene gia solo chiacchierando al tel e cose simili. non vede l ora di finire l anno scolastico per rientrare a bologna tra 5 giorni e finalmente conoscerci di persona, rappresentando che le piaccio moltissimo e che le risulto un uomo super interessante. mi spiega che da ieri avra’ parenti che verranno a trovarla a milano per aiutarla a fare il trasloco per rientrare a bologna e di conseguenza le nostre telefonate lunghissime non ci saranno, pur rimanendo gli sms per sentirci. Ieri le ho mandato qualche sms leggero ma la cosa buffa che da ieri non mi ha scritto nulla 🙂 da un totale di 30 ore al telefono in due settimane a 0, la cosa mi incuriosisce un sacco, adoro l universo femminile anche per questo. Francamente me ne frego sul motivo di nemmeno un sms, ieri le ho scritto ma nessuna risposta, solo due sms completamente bianchi che lei mi ha inviato in serata. perche due sms bianchi? Boh !?! non le ho scritto ovviamente nulla oggi, che ti sembra questa situazione? per fortuna grazie ai tuoi consigli vivo nell ‘ abbondanza riguardo le donne e di conseguenza non do importanza ai loro comportamenti quando risultano perlomeno contrastanti, pero’ sono curioso e vorrei sapere cosa ne pensi. Un grazie ancora per avermi migliorato nella seduzione!

        • Secondo te come faccio a sapere quello che passa nella testa di una persona che non ho mai visto ne conosciuto? Anche se non vuoi ammetterlo a te stesso sei tornato quel beta che era prima, almeno con lei, hai scritto un commento che trasuda insicurezze e paure: qualche giorno senza sentirsi non ha mai ucciso nessuno, anzi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here