Come dico sempre il contatto fisico è la seduzione,  e sapere come fare l’escalation del contatto fisico diventa, quindi, un passo fondamentale per diventare un buon seduttore. È il modo con cui comunicano le anime, proprio attraverso i corpi. Le parole possono nascondere menzogne, inganni e insinuare dubbi, sono un livello più basso di comunicazione che non ti permette di dimostrare cosa realmente vuoi.

Nei migliaia di commenti che mi sono arrivati fin qui ho notato che quasi sempre manca proprio il “toccare” la propria donna obiettivo, come se accarezzarla, stringerla a sé siano azioni da fare solo con la fidanzata.

Per capire come toccare una donna si deve innanzitutto osservare le persone, con pazienza e tanta attenzione. NON passare direttamente a leggere la linea guida per imparare lescalation del contatto fisico, non essere impaziente che vuoi solo il risultato finale, ma DEVI comprendere come arrivarci, è quasi più importante. Prova anche  a leggere il linguaggio del corpo della ragazza per capire meglio come agire.

Perché il contatto fisico non è come riprogrammare il videoregistratore, due bottoni da spingere e quattro cose standard da fare. Sai perché? Perché è diverso in ogni momento, dipende dalla situazione, dal contesto, dalla ragazza e da altri milioni di variabili. Quindi OSSERVA, capisci come fanno gli altri, guarda come le coppiette si toccano, o come il tuo migliore amico seduttore scherza, gioca e tocca le sue prede. Soprattutto capirai un segreto: in pochi si toccano, ormai la nostra educazione ci ha trasformati in piccoli robot asettici che trovano quasi disgustoso lo sfiorarsi di due mani. Ma soprattutto vedrai una cosa incredibile: che quei pochi che si toccano non solo non finiscono nella zona amicizia, ma nessuno nota le loro azioni.

Perché al mondo di te non gliene frega nulla. Puoi pensare che tutti ti osservano se sfiori la spalla alla ragazza che ti piace, ma sbagli. Non lo noterà NESSUNO, te lo ripeto: NESSUNO.

Escalation del contatto fisico, come farla:

Devi aumentare il contatto fisico gradualmente, se non lo fai la spinta sessuale rimarrà bassa, se non nulla, trasformandoti da possibile amante ad amico del cuore.

Le emozioni che le susciterai con uno scambio fisico allenteranno anche i suoi freni inibitori ed abbatteranno le barriere che razionalmente avrà eretto contro di te.

Se provassi a convincerla a parole la sua razionalità ti annichilirebbe in un attimo. Ma razionalità e parole contro emozioni e contatto fisico si disintegrano in un secondo.

Lei non deve sentirsi inibita nel baciarti (ed oltre) e per fare questo devi “toccarla” nel modo e nei tempi giusti, ma devi toccarla!!! Lei deve già sapere che sensazioni le da la tua pelle prima di andare oltre.

L’escalation non è un percorso standardizzato, immutabile e sicuro al 100%. Devi imparare a calibrarlo in base alla persona che hai di fronte, al momento ed al tuo stato d’animo.

Una linea guida può essere la seguente:

  • Un primo contatto casuale: le tocchi il braccio mentre parlate pere prendere la parola, o le metti una mano sulla spalla o sulla sua mano. Cose semplici che durino non più di un istante.
  • Amichevole: ad una tua, o sua, battuta le puoi dare una spintarella, o con la mano o “spalla contro spalla”, anche un leggerissimo schiaffo (per finta) che sembri più una carezza. Rispetto al primo contatto deve essere più voluto e plateale.
  • Seduttivo: ormai dovrebbe essere a suo agio con te, devi rischiare un po’, potresti portarla verso di te per dirla qualcosa, se siete fermi da qualche parte cingila con un braccio intorno alla vita. Abbracciala, accarezzale il viso, un mano o i capelli. Con la scusa che la vedi stanca massaggiale collo e spalle.
  • Prossimità: riduci le distanze al limite, del corpo ma soprattutto del viso, anche se state solo parlando. Come se bastasse un minuscolo movimento per farvi baciare.

Ogni fase che riguarda l’escalation del contatto fisico può durare un tempo variabile in base a come lei accetta il contatto stesso. Se vedi che è a disagio quando provi ad essere seduttivo allora “scala” di due, quindi fino al primo contatto. Se sei ancora nell’amichevole o primo contatto, e vedi che lei non gradisce ancora toccarti, è il caso che non lo fai per un po’ e continui a parlarci per poi ricominciare da capo.

Impara a seguire il tuo istinto, se senti che la vuoi stringere a te, fallo!

210 Commenti

  1. ciao ho letto un paio di cose sul tuo blog e mi chiedevo se potevi aiutarmi a capire un po’ di cose!
    da un po’ di tempo frequento una palestra e il mio istruttore è molto simpatico, ma non riesco a capire se lui è solo amichevole e ci sta provando.. per esempio: da quando ho iniziato la palestra lui è sempre molto gentile, mi chiama gioia, mi saluta sempre ecc.. ma da un po’ di tempo, ho notato che cerca molto il contatto fisico. una volta mentre camminavo mi ha stretto il polso, sorridendo e guardando verso il basso un’altra volta ero seduta a fare un esercizio e lui si è avvicinato per salutarmi visto che se ne stava andando, mi ha tolto la cuffia e mi ha guardato , poi mi ha messo una mano sulla spalla e mi ha salutato con un bacio guancia-guancia . dopo quell’episodio ha continuato a salutarmi , ma ho anche notato che quando mi saluta lo fa a voce alta, quasi gridando.. un’altra volta ero andata a chiedergli aiuto per un esercizio e lui mi ha messo una mano sulla spalla e mi ha massaggiato per un paio di secondi. io non so cosa pensare

    • Se ti interessa fai un diavolo di primo passo anziché fare la solita donnetta senza carattere che ha paura di sedurre l’uomo che vuole! Che deve saltarti addosso davanti a tutte per avere un tuo anche minimo feedback che dimostra interessi! Sveglia.

  2. Una ragazza fidanzata mi guarda sempre e cerca il contatto fisico con me tenendomi la mano abbracciandomi e darmi i baci mentre ci abbracciamo…che devo fare????

  3. Salve Sensei,
    Sto uscendo con una ragazza e ieri è stato il nostro secondo appuntamento. Primo appuntamento bello, c’è stata da subito sintonia e siamo stati ore e ore insieme senza nemmeno renderci conto che si erano fatte le tre del mattino… Niente Bacio, solo un pò di contatto fisico. Il secondo appuntamento siamo andati a ballare che piace ad entrambi e c’è stato molto contatto fisico, risate e giochi di sguardi… A fine serata quando siamo soli la provo a baciare tenendole le mani, avvicinandomi a lei e soffermandomi a 5 mm dalle sulle sue labbra, all’improvviso mentre sto per baciarla mi porge la guancia… riprovo, e ancora guancia. Una volta arrivato a casa mi manda un messaggio dove mi ringrazia della serata e si scusa per non averi baciato bocca dicendo che non era colpa mia ma era lei che era un pò strana e aveva bisogno di più tempo prima di baciarmi. Poi dice che spera che usciremo di nuovo insieme e che questo suo comportamento non abbia rovinato nulla. Io non so che pensare ? Da uomo se una ragazza mi piace che sia al primo, al secondo o al terzo appuntamento non mi faccio troppi problemi a baciare una ragazza che la conosca bene oppure no. Non so poi come ragionano alcune donne… addirittura si è scusata… boh… ne pensa Sensei ??

    • Penso che hai la sensibilità di un tombino. Che problema c’è se lei non ti bacia? Non le andava la puoi obbligare? NO! Un alfa accetta i no con leggerezza ed è comprensivo dei bisogni altrui, lei ti ha solo chiesto più tempo, che problema ci dovrebbe essere in questo? A volte non vi capisco, pretendi che lei agisca come vorresti o faresti tu.

  4. Ciao Sensei, da quando seguo il sito e letto gli ebook ho appreso a pieno il concetto di contatto fisico. E da 0 contatti fisici che facevo adesso riesco a toccare le ragazze, anche con molta disinvoltura e gli effetti si vedono. Tuttavia non riesco andare oltre al contatto fisico amichevole, non riesco a fare un contatto più marcato. Hai un consiglio o suggerimento per superare questa mia impasse?

    • La crescita personale è un percorso che si fa a piccoli passi, adesso anziché focalizzarti sul contatto fisico concentrati su altri tuoi punti di debolezza, vedrai che un contatto fisico più “seduttivo” verrà da sé una volta acquisita maggiore autostima e sicurezza.

  5. Volevo chiedere al Sensei,potrebbe essere utile frequentare un corso di latino-americano per poter migliorare il contatto fisico?Molte coppie si sono conosciute a questi corsi di ballo in passato…

    • Il contatto fisico lo migliori se TU decidi di farlo, non perché sei obbligato dal contesto. Se poi stai veramente all’ABC, come ultima possibilità, vai a fare latinoamericano. Secondo me questi hobby/passioni vanno frequentati se ti piacciono e lo fai per te stesso, non per rimorchiare, poi ovviamente se capita è tanto di guadagnato.

  6. Ciao sensei, sono un ragazzo di bassa statura e ciò limita la mia convinzione con il gentil sesso, a causa della coppia standard “lui alto-lei bassa, o comunque più bassa di lui”. Non so che fare, io so di essere anche carino ( non perchè lo dico io ma per commenti altrui) e di essere anche simpatico, ma questo problema dell’ altezza è come un blocco psicologico, non so che fare, Spero tu legga e mi dia qualche consiglio.

    • Neanche io sono un gigante eppure sono stato con ragazze più alte di me, questo dovrebbe farti iniziare a comprendere come la statura non sia un problema insormontabile. Certo se ci sono 30 cm di differenza… Focalizzati su altro, sulle tue capacità e pregi lavorando, però, sulle tue paure. Solitamente un’arma molto potente è l’ironia, gioca sulla tua “differente altezza”, fai battute e prenditi tu in giro per primo, senza esagerare.

    • Ho conosciuto anni fa un ragazzo che se arrivava al metro sessanta era già tanto ed in più pure brutto…era euforico e i suoi amici mi dissero che aveva appena scaricato la ragazza(pensa, lui a lei)…a detta dei suoi amici la sua ex era anche una gran bella ragazza e che è stato stupido a mollare una così ma a lui sembrava non importare…pensava a fare solo una gran cagnara e a divertirsi…non ti racconto balle,si notava che stava bene con se stesso…il suo punto di forza era il carattere,ti auguro buone cose.

  7. Salve! Una curiosità, c’è una ragazza che conosco, fidanzata, che ultimamente cerca del contatto fisico nei miei confronti, quando siamo fermi a parlare,scherzare ecc…, tende spesso a prendermi a braccetto, e alcune volte ad appoggiare la testa sulla mia spalla, come si può decifrare questo tipo di contatto?
    Dopo ripetute volte di questo gesto, un mio amico se n’è accorto e ha detto, tipo: eh ma voi due siete accoppiati ( roba del genere) e lei: ma per me è come un fratello. Ovviamente scherzandoci su gli ho detto, che aveva ragione e che gira spesso nuda una camera mia. 😂

    • Non è un sito per “curiosità” ma per aiutare a migliorare, questa la vuoi come fidanzata o per farci una ricca scopata? Se mi scrivevi mi piace una tipa che fa questo e quell’altro era meglio…

      • Va beh… era semplicemente per capire, anche per situazioni future. Una ricca scopata più che volentieri, come fidanzata per ora non saprei.

        • Allora aumenta il contatto fisico, gioca con malizia, flirta magari facendo qualche battuta o doppi sensi del tipo (se ti si mette in braccio): guarda che sono un ragazzo serio, non te lo do mica solo perché ti strusci su di me. Oppure: basta che non fai come al solito che allunghi le mani, prima mi devi portare a cena! Gioca tanto e metti il sesso al centro della vostra interazione, di sicuro non le fai schifo!

          • Ok. Mi ricordo una volta, eravamo a ballare, stavo scherzando con una sua amica ( che secondo me un po gli interesso) e lei (la fidanzata) ad un certo punto mi prese per un braccio e mi tirò leggermente indietro da lei, oppure si era assentata a massaggiare con il cellulare, mi avvicinai e gli dissi: ma falla finita con questi messaggi! mi si avventò addosso e mi abbracciò.

  8. Ciao ti vorrei raccontare una mia storia. È da circa 3 settimane che mi sto sentendo con una amica del mio gruppo di amici. È una ragazza che conosco da 2 anni ma precedentemente non ci eravamo mai parlati granché… siamo andati tutti insieme una settimana in vacanza ad agosto e lì ho stretto molto con lei. Quando siamo tornati dalle vacanze ho continuato a sentirla in chat e lei era molto attiva rispondeva e domandava… è una molto timida però le ho chiesto di uscire e ha accettato. Il nostro primo appuntamento è andato bene ci siamo trovati bene e tutto. Poi dopo qualche giorno l ho rinvitata ad uscire e ha accettato anche questa volta. Durante la serata lei si è aperta molto, ma io non sono riuscito a fare granché contatto fisico e non sono riuscito nemmeno a baciarla. Dal giorno dopo lei era più distaccata e allora ho cercato di chiarire e mi ha detto che è confusa perché non sa quello che prova e non vorrebbe rovinare questo nuovo rapporto di amicizia, ma serebbe molto felice di continuare a conoscermi. Allora ora ho saltato qualche giorno e oggi l ho ricontattata e sembrava di nuovo fluida. Ora vorrei aspettare un paio di giorni e poi rinvitarla ad uscire. Faccio bene? Lei potrebbe starci o vuole solo l’amicizia? E poi la prossima volta che ci esco come dovrei fare per tirare fuori le palle e cominciare a toccarla? (Cioè io quando parlo con amici gesticolo e tocco molto ma con lei oltre a qualche tocchetto non riesco a prenderla per mano ecc e quindi non riesco a baciarla) sai darmi qualche dritta? Lei è quella giusta per me e non posso farmela scappare…
    Ah una cosa che volevo aggiungere è che è una molto timida e anche io sono abbastanza timido per questo diventa tutto abbastanza difficile finche non ci apriamo… anche se lei al secondo appuntamento si è aperta abbastanza e mi ha detto che non l ha mai fatto. E poi un’altra informazione è che quando ci siamo “chiariti” cioè le ho detto quello che penso ecc.. lei mi ha risposto con messaggi abbastanza lunghi per cercare di spiegare che era confusa mentalmente perché non sa quello che prova ecc ecc e poi una amica in comune mi ha detto che lei all’inizio era sicura di volersi mettere con me ma dopo il secondo appuntamento è rimasta confusa.. che può essere successo? E cosa potrei fare?
    Sensei oltre a dirmi di provare il contatto fisico sai dirmi se lei ci sta e basterebbe impegnarmi in quello? Grazie! Mi serve una spinta psicologica

    • Io non do spinte psicologiche ma consigli sulla seduzione e in questo caso posso dirti che, per ora, stai ancora all’inizio con lei. La fretta non serve a nulla, accetta i tuoi e suoi tempi senza pensare a cosa faresti o farmi domande inutili tipo “se ci sta?”. Secondo te come faccio a capirlo?!

  9. Ciao e scusa l’intromissione, volevo chiarirmi sui segnali di un uomo e sono capitata qui. Vedo un uomo per motivi professionali, e nel gruppo sono l’unica donna. In lui ravvedo il classico uomo alfa, leader del gruppo di lavoro.Lui sposato io single. Con il passare del tempo ha accorciato le distanze, i suoi gesti prima casuali sono diventati più espiliciti, carrezze sulla schiena, sul viso, allunga le gambe sotto al tavolo per sentire le mie, abbraccia lo schienale della mia sedia per toccarmi la schiena… tutto di nascosto dagli altri. Poi il suo atteggiamento, a parte gli sguardi ufficialmente è distaccato. Mi lascia perplessa e confusa. Cosa aspettarmi? Perchè credvo di piacergli e ora non capisco nulla?

      • Sensei, hai ragione quello che mi frena è la paura di avere un rifiuto o meglio che io mi sia fatta un film e fare una figuraccia, dovendolo frequentare ancora vorrei evitare. Lo so così resto con i dubbi ma è anche difficile sedurre una persona in presenza di altri non avendo l’opportunità di vederlo da solo evito messaggini e cose simili.

  10. Ok per il contatto fisico. Mentre per la domanda che ti ho fatto: come faccio a spingerla ogni tanto a cercarmi lei per prima invece che essere quasi sempre io a fare la prima mossa? Vorrei farmi desiderare un po di più…

  11. Ok cercherò di osare sempre di più con il contatto magari non velocizzerò troppo le cose ma ci andrò gradualmente.Come ti dicevo vorrei anche far si che un po più spesso fosse anche lei a prendere l iniziativa per vederci. Capisco che é una donna sposata e per di più molto bella però se ci tiene a me dovrebbe esporsi un po di più. Come faccio a farmi desiderare spingendola ogni tanto a cercarmi lei per prima?

  12. Ciao Sesei,dopo un paio di anni di conoscenza l attrazione tra me ed una ex collega é in questo periodo aumentata notevolmente. In realtà c é sempre stata una certa complicità e attrazione tra di noi e la sua relazione già da tempo era spesso in crisi,ma il fatto che lei é sposata con un figlio ci ha sempre impedito di andare oltre. Inoltre anch’ io ho commesso degli errori principalmente quello di essere spesso un po troppo disponibile con lei ma nonostante questo l attrazione tra noi non si é mai spenta. In questo periodo ci siamo visti spesso per un caffè o aperitivo,le cose stanno procedendo bene,ma arrivato all inizio del contatto ‘seduttivo‘ ho un po di difficoltà a procedere osando qualcosa di più anche perché lei é una pesona riservata e in più vista la sua situazione coniugale la cosa si complica ulteriormente. Nonostante tutto le mie sensazioni quando stiamo insieme sono positive c é intesa e contatto fisico da parte di entrambi…é molto bella abituata a persone che la corteggiano e vorrei mettere in atto un buon ‘tira-molla‘ per far si che non mi dia per scontato e aumenti la sua attrazione verso di me. Mi dai qualche consiglio? Grazie

  13. Ciao sensei,sul posto di lavoro siamo molti impiegati ho notato che una mia coetanea di 42 anni una donna bellissima e affascinante mi guardava di sfuggito e dopo un po ho deciso di approcciarla con la scusa di una fotocopia sono andato nel suo ufficio e dopo un veloce scambio di battute mi sono fatto dare il numero di tel del suo ufficio,l’ho chiamata sempre io per un tre quattro volte poi vedendola un po’ a disaggio ho deciso di non chiamarla più per non forzare.dopo circa due mesi ho conosciuto il suo compagno che lavora tra l’altro nel suo stesso ufficio.quello era il motivo del suo disaggio aveva paura che spingendomi io un po troppo lei avrebbe avuto immancabilmente dei problemi.lei quando mi vede mi saluta ma ora non la chiamo più in ufficio,sono sicuro che le piaccio ma come mi posso muovere ora che ho conosciuto il marito che chiaramente non sa niente,cosa dovrei fare?

  14. Scusa Sensei, se insisto ma non capito il tuo messaggio, lei non ha fatto nessuna opposizione, sembrava starci (io non so ancora leggere bene il linguaggio del corpo, e quindi potrei anche sbagliarmi, ma sembra veramente interessata), inoltre non voleva mangiare perché ha dei problemi di salute che gli impongono di non poter mangiare o bere nulla, lei comunque mi ha proposto di andarci a sedere in un pub, dove però avrei consumato solo io, e non mi sembrava il caso, quindi cmq non e stato un NO aprioristico, perché c’era la sua disponibilità a togliere quelle “barriere”; quindi non penso che sia stata una scusa per non essere toccata….poi ovviamente essendo un neofita potrei anche sbagliarmi, sempre perché non ho ancora ben compreso il linguaggio del corpo; e comunque ciò che mi preme di più e chiederti dei consigli su come poter provocare lo stesso effetto del normale tocco, in inverno quando la “preda” e “coperta fino ai capelli” perché più volte mi sono ritrovato in questa situazione, e non so mai come comportarmi, perché non c’è il contatto “pelle-pelle”, quindi in conclusione l’unica soluzione e portarla al chiuso e “spogliarla” (giubbotto, guanti e sciarpa s’intende) ?? Grazie ancora anticipatamente.

    • Il contatto fisico non è solo “fisico”, lo so è complicata da spiegare e ancora di più da accettare, ma toccare una persona anche attraverso i vestiti “provoca qualcosa”, chiamala energia, vibrazioni, aura o come preferisci. Il fatto è che il suo corpo deve sentire che il tuo non ha paura di lei, e quindi il contatto fisico attraverso i vestiti è comunque meglio del non farlo proprio. E’ ovvio che un contatto di pelle è più intenso, ma correre o cercarlo a tutti i costi non serve. Mi sembra solo che tu debba essere più sicuro di te e del tuo istinto, senza avere fretta o metterne a lei.

  15. Ciao senesi, piccola curiosità…. Ma in inverno…. se la ragazza “preda” indossa il cappotto, più la sciarpa fino ai capelli, più i guanti, e non vuole entrare in nessun locale perché non può ne mangiare ne bere qualcosa….. Dove quindi possiamo solo passeggiare per strada, come faccio a fare escalation fisica ??
    Io ho provato con ciò, che restava, quindi la prendevo a braccetto, ogni scusa era buona per metterle le “mani in faccia” (ovviamente non come un maniaco, ma con delle scuse, oppure usando delle battute o per gioco, e comunque sempre in maniera delicata, tant’è vero che non ha fatto nessuna opposizione, anzi ci stava, almeno apparentemente), a volte le mettevo le mani intorno alla vita; in tutti questi tocchi mai una volta si e ritratta o ha fatto opposizione, però con un giubbotto, o con i guanti quanto può essere efficace uhm tocco???
    E poi una volta messa la mano intorno alla vita, x quanto tempo devo tenerla ?? Perché circa 2-3 minuti la toglievo perché non volevo sembrare un maniaco, però cambiavo con un altro tocco, e la prendevo a braccetto, oppure gli accarezzavo i capelli…… Insomma un po’ di Tocchi lo ho fatti, però non so se mi sono comportato bene…… Tu che ne pensi ??? Soprattutto in merito alla particolare situazione……. Grazie anticipatamente.

    • Se una persona fa di tutto per non darti “spazio per essere toccata” significa semplicemente che in quel momento non vuole e farlo è una forzatura. In casi del genere meglio fare meno che fare troppo.

  16. Ciao sensei, ho 21 anni, e voglio raccontarti lamia situazione,conosco da un anno circa una ragazza, con lei mi vedo spesso, in quanto frequentiamo la stessa compagnia parrocchiale, noto spesso dai suoi atteggiamenti che lei abbia un occhio di riguardo nei miei confronti, in quanto dice alle sue amiche che sono simpatico e bellissimo a parer suo, da pochi giorno ho iniziato quindi a parlarci sporadicamente, lei arrossisce solo al pensiero di scambiare quattro parole con me, e quando lo fa se la passa tutto il tempo ridendo, e mandandomi alcuni segnali, del tipo si scopre il collo, non mantiene l’eye contact a lungo, ride ad ogni stupidaggine che dico, e fidati, ne dico parecchie, ma arriviamo al cruccio della questione, parlandomi dei suoi spasimanti mi dice spesso che lei è molto ferma nelle sue decisioni, e che io sono io, per questo mi confida spesso le attenzione che gli altri le rivolgono, altro cruccio mi ha detto che gli faccio paura, in quanto spesso perdo le staffe e sono molto aggressivo e maleducato, ecco.. tre giorni fa l’ho contatta su facebook, e lei ha risposto prontamente, inoltre l’ho vista anche assai invogliata nelle nostre discussioni, è molto timida e questo complica tutto e parecchio, sta spesso con delle amiche che mi trovano antipatico, e io prontamente ricambio, ma sinceramente me ne frego, in quanto a me interessa lei, il problemone è che molto raramente ci ritroviamo soli a parlare,quindi mi è stato ancora impossibile fare contatto fisico, chiedo il tuo aiuto, su come agire.. perchè a volte sclero, e mi ritrovo con le idee confuse su come comportarmi, grazie in anticipo!

    • Fai contatto fisico davanti agli altri, tanto nessuno se ne accorge.
      Ps. impara la calma, perchè “sclerare” è da super beta…

  17. Ciao Sensei, ti spiego. Insieme alla mia ragazza usciamo con una compagnia ma ahime’ c’è una ragazza che mi attrae. Noto anche in lei atteggiamenti strani, tipo occhiate, schiaffetti, inviti ad uscire con loro da parte sua…. A cui se dico no me lo richiede .. A parole dice che io e la mia ragazza siamo l’unico modello serio di coppia.. Nei fatti a volte e’ ambigua…. Aiutami grazie

  18. Ciao Sensei, nelle ultime settimane sto uscendo con una ragazza che mi cerca spesso ed esce volentieri con me, ciononostante evita ogni contatto fisico e se la tocco anche amichevolmente mi pare di intravedere in lei del disagio. Ho saputo oggi che si è mollata con il suo ex da poco tempo e non ho ben capito se è lei che è ancora innamorata o che lui la pressa per tornare assieme. Risolvere tale questione mi risulta alquanto ostico. Come dovrei muovermi per sbloccare la situazione a questo punto?

  19. Tu hai ragione. Me ne rendo conto e probabilmente è stato la causa della rottura con la mia tipa. Insicurezza, gelosia, pesantezza. Sensei che debbo fare per uscire da sto stato e circolo vizioso? ora mi serve un vero consiglio. Grazie

    • Scusa ma fin’ora che ti ho dato consigli falsi? Ecco, se eviti di piangerti addosso in questo modo ed elemosinare aiuto fai un grosso passo in avanti. Un po’ di carattere per la miseria!

  20. Ciao Sensei vorrei postare la mua esperienza di oggi su questo argomento in quanto potrebbe essere di aiuto ad altri, ovviamente dopo tya gentile risposta, in merito il contatto fisico. Io come già detto in altre sezioni di questo sito sono da 8gg in fase di reset con una tipa impegnata (lo sono pure io) dopo un anno e mezzo di momenti belli e discordie, litigi…zerbinaggi vari. …crisi di gelosia, tanto da arrivare a perderla (spero di no) ed ad autodistruggermi. Però c’è una novità! Ed ira arrivo al punto. È 10 gg che ho conosciuto una tipa in palestra carina. Parliamo spesso. Le i mi chiede quando ci sono. Faccio caldo freddo e soprattutto ogni tanto la tocco con una scusa. Le accarezzo il braccio..i.polsi e lei sembra non tirarsi indietro. Oggi siamo andati a mangiare in pausa pranzo. Io sono stato tranquillo e ho “occupato spazio”. Convsrsato tranquillo e con una scusa le ho toccato il viso (briciola sulla guancia) e lei me la ha posta sebza problemi. A fine pranzo l accompagno all auto, la prendo per il braccio e la bacio sul viso con la bocca piena. Mettendo le mie labbra a contatto col suo viso. Lei pare abbia gradito. Come vedi questa escalation di contatto fisico per una prima uscita a pranzo? Tocco di.parti del corpo con carezze e contatto delle mue labbra sul suo viso/ guancia. Non è che il bacio cosi intenda zona amicizia? perché il mio corpo mistsa tutt altro. Dimistea ti voglio sedurre. Grazie

    • Continui a palesare un’insicurezza cosmica, per la miseria prenditi anche le responsabilità delle tue azioni, che vuoi che ti dica “hai fatto bene?”, un vero alfa non ha bisogno costante di approvazione altrui, tu non mi hai chiesto un consiglio ma una rassicurazione e rassicurare non è il mio compito, anzi!

  21. Ciao
    questa puoi fare a meno di pubblicarla ma avevo bisogno di sfogarmi. per farla breve hanno rifiutato il mio trasferimento (troppo bravo ed indispensabile) lei esulta per gli stessi motivi. Però ha iniziato la fase degli occhi dolci all’altro marpione, caffettini, risatine, ecc. ecc.. Ok ho capito che le piaceva giocare e stuzzicare e nient’altro, la mia presa di posizione con il tentato bacio dell’altro giorno le ha fatto capire che ha tirato roppo la corda e deve lasciarmi a raffreddare, e quindi ha mollato la presa. Sono perfettamente a conoscenza che non si merita le mie attenzioni ma sono costretto a vederla tutti i santi giorni per otto ore a due metri di distanza tutta dolce quando arriva l’altro o pizzicarli per caso quando si allontana con una scusa. Dopo tutto quello che ci ho scommesso a causa dei suoi giochi è devastante, tremo al fatto di essere condannato a starli a guardare. Vabbè se questa è la punizione per essere stato poco uomo vol dire che sconterò la pena ma sinceramente mi vien da piangere, non per lei, c’è ne sono di mille volte meglio, ma per la mia cogl….ggine. Grazie e scusa per lo sfogo

    • Non ci sono parole per farti sentire meglio, posso solo consigliarti di fare tesoro di questa esperienza per crescere, ignorala totalmente e fai come se non fosse mai accaduto nulla, impara la sottile arte dell’indifferenza.

  22. Contatto a iosa, dai massaggi al collo, un paio di volte a causa di sue battute simpatice le ho dato una pacca sul sedere non piu tardi di ieri prima di tentare di baciarla le nostre facce (come spesso succede) erano a dieci centimetri, io la tenevo per un braccio che accarezzavo, e questo succede da molto tempo ma come ti avevo scritto lei si lascia fare di tutto non da mai segno di fastidio ma non contracambia quasi mai o noti che come stà per toccarmi magari durante un discorso si trattiene. Oggi tutto è continuato come non fosse successo nulla, si chiacchiera amabilmente mi legge statistiche su sesso e altre cazzate commentando e ridendo come prima del mio tentativo. Non iresco a capire se il bisogno di avermi vicino come amico confidente, difensore le fa fare buon viso su tutto, che mi vuole un bene da morire ma solo come amico, visto che con la concorrenza il contatto fisico lo fà spontaneamente, oppure che le manchi qualche rotella e pur di soddisfare il suo ego non si faccia scrupoli a prendermi per il culo. Comunque se mi và in porto una cosa me ne vado via, restarli vicino non averla è devastante.

    • Le sue ragioni non le puoi capire, però puoi decidere di agire in base a quello che vuoi TU. Credo che la tua scelta di andartene, almeno per ora, sia quella giusta.

  23. Ciao, avevo già scritto il 21/11/13, la situazione non è cambiato di molto, alti e bassi, momenti in cui tra battutine, chiamarmi vicino a lei con la scusa di mostrarmi qualche cazzata al pc, mi fà fare un sacco di film, poi improvvisamente il tutto cala non mi calcola più di tanto, il che quasi quasi mi farebbe pensare che si stufi per il fatto che non agisco, poi aggiungo anche piccole battutine di gelosia visto che adesso spesso frequento una mia carissima amica che è venuta lavorare nello stesso palazzo (con cui non ho secondi fini). Per farla breve non capisco se quando si avvicina lo fà solo per riconquistarsi il zerbino oppure abbia qualche interesse. Diciamo che si palleggia tra me e l’altro collega di cui parvavo sopra che lei considera almeno a parole solamente un caro amico. Comunque oggi dopo l’ennesima volta che vicini a commentare e a far battutine su un sito femminile in cui davano istruzioni sul miglior sesso, ad un certo punto a seguito di un scambio di battute molto simpatiche a cui rideva di gusto e rispondeva provocando ho preso la sua faccia ho tentato di girarla con fermezza ma gentilezza e baciarla, lei ha fatto resistenza e ho desistito altrimenti sarebbe stata una violenza ed io volevo solo farle capire che nei pantaloni anch’io ho qualcosa, poi come non fosse successo nulla abbiamo continuato a chiacchierare del piu e del meno amabilmente. Sinceramente non ci capisco nulla, ho fatto la mia mossa vediamo se ci riprova a prendermi per il sedere, forse ha avuto paura ma la sua reazione di resistenza sembrava far capire che non è stata presa alla sprovvista. A lei la palla. Anche se da questa poche righe è difficile capire la situazione, diciamo che il rapporto che viviamo è perfettamente descritto dalla situazione di “sposi d’ufficio” con un rapporto di confidenza, complicità, discussione, aiuto bellissimo, con l’altro solo chiacchiere che lui nemmeno ascolta, pero è presente non vorrei essere l’ennesimo amico del cuore e basta. Tu che ne pansi?

  24. Salve a tutti,
    ho 36 anni, e domani con la scusa di aiutarla con il pc, ho appuntamento con una bellissima 50enne, che frequenta da tempo la mia stessa palestra, ultimamente mi sta dando molte attenzioni, sapendo della fine recente e un pò sofferta della mia storia con la mia compagna, fa in medo che io mi possa sfogare con lei, ed è lei che con mio stupore quasi tutte le volte che siamo in palestra si avvicina a parlare e cerca il contatto fisico, prendendo le mie mani tra le sue, o tenendo la sua mano a lungo sul mio braccio mentre parliamo, sia da seduti che seduti in terra. Io che sono timido, non reagisco, ma onestamente vorrei farlo, perche questa donna oltre ad essere bella, ha un fascino incredibile e una capacità di farmi sentire bene che è unica. Domani andando a casa sua, non vorrei farmi scappare una buona occasione per agire. Tu cosa mi consigli?

    • Devi capire che non esiste il “consiglio” che te la farà portare a letto, la tua è una forma mentis da pillole anti-tutto, quello che secondo me devi imparare è semplicemente la seduzione, il flirt che da quanto dici sono concetti a te molto distanti. Sedurre è un gioco con delle regole che tu non conosci e non avrebbe alcun senso spiegartene una tanto per darti un consiglio che non ti servirebbe. Al massimo posso dirti di andarci con tanta leggerezza (leggi l’articolo) e di fare TU contatto fisico.

  25. Ciao Sensei,
    per ragioni lavorative sono uscito con una collega( io sono sposato e lei fidanzata prossima al matrimonio). Per due sere consecutive mi sono trovato in camera con lei a farle massaggi, con un contatto fisico molto intimo per intederci corpo su corpo, ma in ambedue le sere non mi ha permesso di andare oltre, nemmeno un bacio… Ambedue le sere gli ho chiesto se dovevo andarmene e lei mi ha sempre risposto di no, dicendo di non arabbiarmi, che ha passato dei bei momenti ma non vuole andare oltre. Ora non ci capisco più nulla. Consigli?

  26. Ciao Sensei,
    cosa dire, sembra che me le vada a cercare tutte io….

    Ti sintetizzerò un pochino di cose accadute ieri:

    Ieri sera sono uscito e ho conosciuto un po’ di gente, tra cui qualche ragazza. A un certo punto incontro un mio amico, davanti a un locale nel quale dovevamo andare… Lui va a prendere una nostra amica che stava in un altro locale… Da allora in poi abbiamo trascorso insieme la serata (noi tre)… Cosa dire, questa ragazza è fidanzata, eppure sia io sia il mio amico eravamo al punto “Prossimità” del contatto fisico con lei, e io avevo qualche marcia in più, dato che la prendevo in giro, ci giocavo, ci ballavo e lei ci stava (con dentro sempre una buona dose di contatto fisico seduttivo)… A un certo punto abbiamo preso una birra scura insieme e lei mi ha detto: “A me piacciono scure, e non solo le birre” (io sono scuro)… Morale della favola, il contatto fisico con lei è perennemente alle stelle, mentre il mio amico non ne fa per un po’… Però, e qui ti voglio, alla fine di tutto, quando in teoria dovevamo andare a letto, in pratica dopo un po’ mi sveglio e li trovo a limonare e a fare anche altro proprio accanto a me (dormivamo nello stesso letto)… Lì non sapevo come comportarmi… Che opinione hai di tutto ciò, di questa situazione e, ancor più importante, della ragazza?

  27. Sì, forse hai ragione, le ragazze se sono interessate tendono a mostrartelo, ma se stiamo parlando di ragazze orgogliose? Di ragazze ferite? Di ragazze che hanno deciso uno PSEUDO stop agli uomini? Di ragazze maledettamente insicure?
    La ragazze non sono nate con l’imput seduttivo e da quello che mi è parso di capire anche loro sbagliano spesso a dare certi segnali. Qua si parte già col principio che TUTTE sappiamo sedurre e io non sono d’accordo. Ad alcune PIACI ma non fanno alcun che per dimostrartelo. Certo, sono in minoranza (per fortuna nostra), ma non possiamo dire che non esistano. Non possiamo dire con assoluta certezza che se a una piaci, questa risponda al contatto fisico. Poi è chiaro, bisogna vedere se la ragazza in questione è già adulta, oppure una ragazza di 18/20.

    La prova del 9 arriva con l’invito al secondo appuntamento.

    • Vedo che non leggi bene o con poca attenzione perchè dico SEMPRE che le ragazze non ci capiscono quasi nulla di seduzione, sono peggio d gli uomini. Tutte le differenze che fai tra età ecc son o abbastanza inutili, i meccanismi di attrazione e seduzione sono uguali per tutte, le differneze sono veramente minime.

  28. @777: Ho letto il tuo commento e vorrei dare un mio personale parere. Innanzitutto non capisco perché tu tema che a lei non piaci. Ci sono un sacco di ragazze che per motivi personali, come timidezza o delusioni recenti, sono restie al CF (contatto fisico) e si mantengono sulla difensiva per il 1° appuntamento, nonostante tu le possa piacere, o ci sono alcune che semplicemente ti devi conquistare senza necessariamente che tu un minimo piaccia a loro. Potresti anche considerarlo una sorta di test (involontario o volontario non lo so), in cui vuole vedere fino a che punto sei disposto a giocartela. Come ha scritto Sensei, se ti ha lasciato fare contatto fisico molto probabilmente non le fai schifo e aggiungo: se ha accettato un tuo incontro ti ha dato una possibilità, che tu mi sembra ti sia giocato tutto sommato bene. C’è una cosa che secondo dovresti un attimo rivedere: Il CF. Mi sembra che tu ti sia fermato nella scala del contatto a 4, max 5. Il CF, come tu saprai, va fatto gradualmente, senza avere troppa fretta e non è detto che lei risponda a questo. Forse avresti potuto alzare il tiro già in questo appuntamento, ma ci sta che sia andato così l’appuntamento. Il mio consiglio in pratica è di organizzare un secondo appuntamento: se ci sta, alza il CF e baciala, senza troppi giri di parole; se non accetta, le cose sono due: o te la dimentichi, oppure ti metti con molta leggerezza e cerchi “di lavorartela” nel tempo.
    Veniamo a me. Mi è stato detto in questi giorni che alla ragazza di cui mi ero totalmente perso io interessavo davvero. Quando ho sentito queste parole, mi è davvero ribollito il sangue per qualche secondo. Il mio istinto, la mia salute, mi dice di fare finta di nulla e continuare per la mia strada, ma il cuore (maledetto) mi dice di provare il tentativo che per vari motivi non provai. Conosco già la tua possibile risposta. Ora sta solo a me prendere una decisione.
    Meglio starsene zitti e buoni e continuare come se nulla fosse successo, però sono quelle cose che dici “ma allora…”

    • Se ad una piaci, ma non fa nulla per dimostrartelo, sei sicuro di interessare davvero? E se si, allora perchè si è chiusa a riccio senza darti chance? A volte l’interesse non basta, pensa che a volte non basta neanche l’Amore, quello con la A maisucola.

  29. Ciao Sensei, sono un ragazzo di 20 anni e scrivo per chiederti consiglio sul’ appuntamento di ieri. Ho conosciuto una ragazza all’ università un mese fa, e da allora ci siamo sentiti solo per telefono. Ieri decido di invitarla (prima non avevamo l’occasione materiale), la chiamo e lei dopo avermi detto “ni” mi richiama un ora dopo e accetta. Ci vediamo in piazza alle 21.45 e di là la porto in un locale carino in cui stiamo fino alle 23, poi la riporto a casa in macchina. Per tutto il tempo ho fatto contatto fisico (bacetti sulla guancia, guidarla toccandole la schiena quando attraversa la strada, toccare la spalla, toccare in modo prolungato la mano facendole i complementi per l’anello e i guanti, indicazioni stradali usando la gamba come cartina, prenderla per mano e usare la sua mano come cursore e la mia gamba come cartina, passarle una mano nei capelli chiedendole se non avesse caldo, punzecchiarle la pancia e alla fine accompagnarla alla macchina con il braccio attorno al collo), non ho fatto nessun interrogatorio e ha anche riso di gusto durante il dialogo. Però: è stata seduta sul divanetto del locale in punta di culo, non ha bevuto nulla (mi sono scolato anche il suo cuba libre praticamente), non ha voluto che le facessi una foto e, anche se non mostrato resistenze (a parte quando le ho messo la mano nei capelli e quando l’ ho avvicinata a me prendendola per un fianco), non ha ricambiato il contatto fisico. Come devo fare secondo te? Grazie.

    • A volte puoi fare tutto e andare in bianco, altre nulla e trovarti a goderti la più bella notte di passione della tua vita! Non si può mai spaere e neanche cosa le frulla nel cervello dopo il vostro appuntamento e le ragioni del suo atteggiamento. Di sicuro ti ha “lasciato fare”, il che non è negativo, ora dovrai solo invitarla per un nuovo incontro e vedere cosa accade. La prox volta che la senti non la invitare, parlaci un po’ e poi chiudi la conversazione.

  30. Ciao, non abbiamo piu vent’anni lavoriamo gomito a gomito da parecchio tempo, bellissimo rapporto di complicità, non si sottrae al contatto fisico, le massaggio le spalle per rilassarla non mi sfugge anzi a parole dice di gradire, ma con me non contraccambia quasi mai se lo fà mi sfiora malapena un braccio mentre con un altro collega “marpione” le da bacini sulla guancia lei lo tocca gli da massaggini sulla schiena, lo prende ridendo a braccetto contatti fugaci ma sempre presenti quando sono assieme. Cerca solo attenzioni da tutti oppure io sono in piena zona amicizia e l’altro………?

    • Forse con il collega c’è qualcosa in più di una semplice simpatia, vista la differenza palese di atteggiamento che ha fra voi due. Poi c’è da capire se si comporta così solo con voi e come con gli altri uomini, alle donne spesso piace flirtare sia perchè è divertente ma anche perchè le fa sentire belle, desiderate e affascinanti. Dovresti fregartene per adesso di come si comporta con l’altro, che ti ripeto secondo me sta un pezzo avanti, e agire in modo più incisivo facendo qualche doppio senso o battuta anche a sfondo sessuale leggera perchè in lei deve assolutamente scattare il desiderio senza il quale nessuna seduzione può avere successo. Una volta fatto questo, in caso non ci fossero risultati apprezzabili allora, e solo allora, iniziare un bel reset.

  31. Ma il caldo/freddo va usato solo dopo un reset o si puó usare anche con una ragazza quando si esce in gruppo? oppure é controproducente?

  32. diciamo che il ” problema ” piu grande sta in questo…cioè io abito a roma, lei a velletri e questo almeno in questo momento non mi facilita le cose.
    Ma dato che in questo corso abbiamo sostenuto solo 4 lezioni e durera fino a febbraio….mi piacerebbe sfruttare al massimo le stiuazione quando mi ci vedo li una volta a settimana,ovviamente per ora.
    Solo che per quanto non possa essere timido,mi sembrerebbe un po troppo sfacciato magari cercare di avere intimita in una stanza i 4 metri per 5 con altre 13 persone.
    Altrimenti non sarebbe intimità.
    E poi volevo un parere su quanto ho scritto nel primo commento.
    Grazie grande!

    • L’intimità non ha regole, può nascere anche da un solo sguardo, per cui devi sedurla dal vivo e agire altrimenti non saprai mai se hai possibilità o no.

  33. Hola Sensei,lpremetto che la timidezza non è veramente un mio problema,e il mio lavoro mi aiuta molto a socializzare e ad avere sempre personalita differenti di fronte (faccio il barista).
    Detto questo,voglio raccontarti cosa mi sta capitando.
    Ho iniziato a frequentare un corso d’avviamento per modelli e modelle e siamo 12 ragazze e 3 ragazzi.
    A me ha colpito subito una ragazza,3 anni piu piccola di me…e incominciare ad approcciare con lei non è stato un problema….diciamo anche del gruppo sono quello piu estroso,che magari rompe il ghiaccio nei momenti di silenzio,che fa fare 4 risate….(per esempio appena arrivato mi presentai una per una nel silenzio tombale,e credo che questo faccia anche capire che non sono un nerd impaurito).
    Il contatto fisico c’è da parte di tutti e due,e consiste nello schiaffetto,nel pugnetto,nel farsi i dispetti ,oggi ho anche azzardato nel fargli un piccolo massaggio e appena ho smesso lei mi ha chiesto di continuare.
    Non è una grande chiacchierona,ma a volte i sguardi parlano molto di piu.
    Anche se so che odi i social network secondo poi il fatto che lei su fb per esempio non ti cerchi significa qualcosa?
    Considera che in tutto l ho vista 3 volte

    • Fb non conta nulla e non lo usare per nessuna ragione, se la vuoi vedere o sentire al di fuori, prendi il suo cell ed invitala!

  34. Ciao Sensei! L’ho invitata di nuovo, e dovremmo vederci tra un paio di giorni. Secondo te quando ci rivedremo dovrei ricominciare l’escalation da zero o iniziare subito da dove ero giunto l’altra volta? (contatto seduttivo)

  35. In verità era una che avevo conosciuto diversi anni fa tramite amici, ma non ci ero mai uscito né niente, insomma la conoscevo più che altro di vista, sebbene io abbia il suo contatto fb da diverso tempo. Difatti il fatto che poco tempo fa mi abbia contattato (proprio su fb) è stato qualcosa di totalmente inaspettato, anche perché non è che c’era chissà quale rapporto..

    Comunque sì, non userò sms. Da quando mi ha dato il num l’ho solo chiamata..

  36. Ciao Sensei!

    Ho seguito il tuo consiglio e ho iniziato a conoscere altre ragazze. Con una di loro mi sono visto ieri. E’ andato tutto benissimo, ho iniziato il contatto fisico dopo poco tempo che parlavamo e gradualmente ho aumentato. La serata è stata bella, ci scherzavo parecchio, la prendevo in giro facendo anche contatto fisico e tutto, fino ad arrivare allo stadio “Seduttivo”, insomma le accarezzavo parecchio le mani, braccio intorno alla vita ecc.. Lei ha accettato il tutto di buon grado, e anche lei lo carcava, sebbene in maniera più soft rispetto a me (Amichevole).Le faceva anche piacere, e a un certo punto, mentre conversavamo seduti, lei aveva tutto il corpo rivolto verso di me (io ero solo parzialmente girato verso di lei), con un sorriso incollato al volto e il seno proteso quasi a cercare contatto fisico tramite esso (dovrebbe essere qualcosa di buono no?)

    Comunque, arriviamo a salutarci. Preciso che abbiamo dovuto farlo molto velocemente perché lei doveva scappare in metro (stava chiudendo). Io le cerco la bocca come un razzo, ma lei si gira e porge la guancia (non ho dato alcun segno di delusione o chissà cosa, ho solo sorriso), ci teniamo la mano per un po’ e nel mentre le chiedo:
    “Quando possiamo vederci di nuovo?”
    Lei: “Non so, facciamo che tu mi chiami, o io ti chiamo, vediamo se siamo liberi e ci mettiamo d’accordo ok?”. Poi le mando un messaggio per sapere se era arrivata a casa ed era tutto a posto, lei mi risponde e dicendo anche che la serata è stata molto piacevole.

    Secondo te ora cosa dovrei fare? La dovrei chiamare a breve o dovrei aspettare che sia lei a farsi sentire? Preciso che per questa uscita è stata lei ad avermi contattato la prima volta. Poi io le ho chiesto se potevamo vederci, lei ha accettato, mi ha dato il numero ma abbiamo dovuto rimandare. E infine, dopo quasi due settimane è stata lei a farsi viva chiedendomi se potevamo vederci.

    Che te ne pare? Sto andando bene?

    • Dove l’hai conosciuta? Perchè sembra un incontro da chatt/fb. Mi sembra che sia andata bene, l’importante è che vi siete entrambi goduti una bela serata, ora aspetta un paio di giorni e poi chiamala (nienete sms o schifezze varie) e non per invitarla, ma giusto per farci 2 chiacchiere. Poi dopo altri 2-3 giorni la chiami e la inviti.

  37. Intanto grazie per avermi risposto.Ok,sono d’accordo sul discorso della seduzione ma devo ricordarti che tra me e lei esiste un vetro antisfondamento perciò contatto fisico ZERO,avrei dovuto continuare ad andare a trovarla per far che?…elemosinare un suo saluto dietro un vetro?Francamente avvicinarla fuori dal luogo di lavoro mi è parsa l’unica concreta possibilità per uscire dalla fase di stallo in cui ero piombato.Ultima riflessione,chiedendo il suo cell. per avviare una conoscenza è equiparabile ad una vera e propia dichiarazione.Grazie ancora.

    • Mi sembra che tu ti stia nascondendo dietro ad un vetro, dichiararsi come hai fatto tu serve solo a farsi rifiutare e lo hai fatto perchè non hai trovato il coraggio di sedurla. Ma secondo te quale ragazza ti da il numero così a caso, senza che tu abbia fatto nulla di nulla? E in più sei convinto che chiedere il numero di cell serva per rendere la conoscenza “equiparata”? Ma che diavolo dici? Qua non è una questione che lei ti ha mandato o meno segnali di interesse, dovresti capire che forse, non sai neanche cosa vuol dire sedurre. Se non puoi fare contatto fisico puoi comunque flirtarci a parole e con il linguaggio del corpo e POI provare ad invitarla per un aperito/pranzo/caffè ecc…

  38. Ciao Sensei,avevo promesso che ti avrei aggiornato sulla mia “storia”nell’ufficio postale,che dire,l’ho fermata fuori prima che salisse in macchina,gli ho espresso il desiderio di volerla conoscere e di avere il suo numero.La sua risposta?Sono dispiaciuta non posso dartelo,sono fidanzata da sette anni…che direbbe il mio ragazzo! Ok ci sta tutta, ma il castello che mi sono creato credimi non era frutto di immaginazione, quei sorrisi e saluti plateali sorprendevano anche coloro che mi erano accanto a far la fila…insomma non tratta tutti così.Ti dirò che sono stato combattuto fino all’ultimo sull’opportunità di farmi avanti con lei ma oramai è fatta e mi son tolto il dente, sono certamente deluso ma stranamente sollevato ho fatto ciò che sentivo.Morale della favola: stupido io o stronza lei…THE END?

    • Magari anzichè lanciarti in una dichiarazione, che è sempre un NO, era meglio se partivi con la seduzione. A questo punto direi di lasciarla perdere.

  39. Mia madre mi raccontò di aver avuto uno shock in seguito a un evento molto brutto quando era incinta di me e dopo il parto temeva conseguenze negative per il nascituro, conseguenze che per mia fortuna non ci sono state. Detto questo sono d’accordo sul fatto che ciascuno di noi ha già insite le doti per liberare la propria animalità e farla esprimere al meglio. Nella vita di ciascuno capita sempre quell’evento, quel qualcosa che ti motiva al cambiamento, che ti spinge a uscire fuori e far emergere il carattere da maschio alpha che è in te. La spinta emotiva l’ho avuta quando ho perso mio padre, il dolore e il dispiacere mi ha aperto gli occhi, ho capito che cosi non potevo continuare e cosi mi sono avvicinato al mondo della seduzione. Adesso mi sento più ricettivo, il fatto di riuscire a prendere coscienza di tante variabili e degli errori commessi in passato mi fa sentire più sicuro di me stesso. Ai miei quaranta e passa anni l’unica cosa che temo è che una volta raggiunto la piena maturazione e consapevolezza dei miei mezzi con le donne, una volta consolidato il mio percorso di crescita sia troppo tardi per ottenere i successi che merito. Ma come ci insegni tu l’età è solo una delle credenze limitanti che dobbiamo eliminare se vogliamo raggiungere i nostri obiettivi.

    • Il Percorso che stai seguendo ha due caratteristiche fondamentali:
      1. Non finisce mai, questo significa che non è una gara in cui devi sbrigarti per arrivare alla fine, quindi lo puoi percorrere con tutta la calma di questo mondo e senza la men che minima pressione. A volte ci si può anche fermare per riflettere o prendere fiato e avere il coraggio di farlo è sintomo di grande forza perchè vuol dire che hai compreso che il migliorarsi non è un obbligo ma un piacere personale per essere felice.
      2. E’ tuo soltanto, non ci sono ne regole ne obblighi di sorta. Lentamente ci penserai di meno ma senza smettere di seguirlo, è un po’ come andare in bicicletta!
      C’è una storiella Zen che trovo molto interessante:
      “L’unica differenza ttra un uomo illuminato e un uomo comune è che il primo sa di essere un illuminato e il secondo non lo sa”.

  40. Ciao TpS stavo facendo una riflessione riguardo alla differenza tra l’apparire “bisognosi” di alcune persone e l’essere “leggeri” e sicuri di se. Traggo spunto da un articolo che ho letto tempo fa riguardo al contatto fisico. Secondo l’autore, tutto inizia dai primi giorni di vita, dunque dall’infanzia quando il contatto fisico materno assume un’importanza vitale per la crescita. La conclusione che ne ha tratto l’articolo è che gli uomini che appaiono bisognosi con le donne sarebbero coloro che hanno ricevuto poco contatto materno durante l’infanzia di conseguenza crescendo hanno avuto più difficoltà a crearlo e quindi più difficoltà a sedurre, al contrario degli uomini che avendo ricevuto molto contatto materno nell’infanzia appaiono più sicuri di se. Ti dico che questa riflessione mi ha fatto prendere coscienza di molte cose, ho percorso a ritroso le tappe della mia vita e ricordo nel periodo preadolescenziale (10, 12 anni) dei momenti in cui sentivo la mancanza di qualcosa, di un lato affettivo probabilmente dovuto al contatto fisico. Che ne pensi a riguardo ? Ciao.

    • Penso che le persone siano la somma di tutte le esperienze che hanno vissuto, ma non solo. C’è qualcos’altro però che fa si che non diventiamo tutti uguali, darne una definizione univoca non è, a mio avviso, possibile. C’è chi lo chiama fato, chi libero arbitrio, chi destino, ma qualunque cosa sia è secondo me il tuo spirito, l’animale che è in te che per qualche ragione si ribella e combatte per emergere. Ci possono essere persone che non hanno ricevuto tanto contatto fisico da bambini eppure sono sicure di loro stesse, perchè l’essere umano ha l’incredibile capaictà di modificare il proprio “destino” e se stesso. Non siamo in balìa dell’universo, ma ne facciamo parte e insieme ad esso creiamo la nostra vita. Ci sono casi estremi ovviamente, in cui i “traumi” infantili sono così profondi che condizionano un’individuo dalle fondamenta, ma a parte queste persone sfortunate l’aver ricevuto qualche carezza in meno in tenera età di sicuro ci rende il cammino più complicato, ma non per questo ci si deve nascondere dietro al passato per non affrontare bene il presente. Tornando all’articolo secondo me è esprime concetti condivisibili, almeno la penso così in virtù della mia esperienza e studi.

  41. vorrei aggiungere che senza farci caso ho seguito l’escalation… per esempio…quando l’ho conosciuta, lei era uscita con un una nostra amica comune, questa sua amica doveva rimanere sola con un ragazzo (per motivi che lascio a te intendere) lei però (questa ragazza che mi piace) non voleva venire e li ho cominciato, l’ho presa per mano è le ho detto di venire a fare un giro tutti insieme (tranne quei due ovviamente) , poi mentre eravamo in giro ho cominciato a scherzare con lei, ad abbracciarla a prenderla in giro etc etc… ad un certo punto il mio viso era molto vicino al suo, ma ho preferito non rischiare.. insomma la conoscevo da due ore….poi qualche giorno dopo all’assemblea d’istituto lei era molto agitata…per motivi che neanche ricordo xD…io ad un certo punto dopo qualche calma l’ho abbracciata e le ho detto dai andrà tutto bene….e le ho dato quel bacio (sempre sulla guancia)…lei mi ha accennato un sorriso, poi sono dovuto scappare (ovviamente l’ho salutata ma sono dovuto andare via molto di fretta) che ne dici?

  42. domandone tecnico: e se si iniziasse con il “contatto da seduttore ” per suscitare emozioni piu forti dall’inizio? la ragazza puo rispondere bene o male e a quel punto si ricomincia da 0.
    e poi in che modo bisogna ricominciare a toccare negli appuntamenti successivi, ad es se arriviamo all’ultimo tipo poi la volta successiva è meglio ricominciare da li o no?

    • Andare a 1000 da subito è molto pericoloso e va fatto se hai già imparato la “tecnica” del contatto fisico a dovere, meglio se fai una escalation fatta bene piuttosto che spingere troppo sull’accelleratore.

  43. Ciao sensei, ho visto che dici di replicare il contatto fisico con un gesto identico, ma questo é possibile solamente nelle prime fasi dell’escalation?
    Per esempio, quest’estate ero al mare, alla sera esco con un gruppo di amiche(e un amico) conosciute l’anno precedente nella stessa località.
    Ad un certo punto rimaniamo soli io e una mia amica, ci sediamo su un marciapiede e lei appoggia la sua testa sulla mia spalla. Non avevo lo scopo di un bacio quindi non feci niente, ma in quell’occasione, in cui si è a buon punto con l’escalation come avrei dovuto replicare il gesto o cosa avrei dovuto fare?

    • La replica va fatta all’inizio, come apertura di un dialogo “fisico”, al suo gesto della testa puoi replicare mettendole una mano sulla spalla, o con una tenera carezza sulla testa oppure poi semplicemente accetare in modo rilassato e naturale il suo avvicinarsi.

  44. se lei cerca contatto fisico nelle minime cose, del tipo passare l’accendino lentamente o cose simili vuol dire che io sto facendo poco contatto fisico o che lei si sente ancora bloccata e quindi si limita?

  45. salve sensei stó facendo da istruttore ad una ragazza in palestra,dato che già faccio un pó di contatto correggendola negli esercizi mi dai qualche consiglio su come migliorare il contatto fisico e cosa fare di preciso,o zone da toccare,grazie in anticipo..

    • Stando in un luogo di lavoro devi fare molta attenzione a non esagerare, quindi anzichè spingere sul dove toccare, soffermati qualche secondo in più sulle zone normlai che solitamente tocchi. A questo aggiungi due cose:
      1. Lo sguardo, se ad esempio le tocchi la mano, lo fai per qualche attimo in più e in aggiunta la guardi negli occhi.
      2. La voce, devi modularla, le aprli sempre in modo normale, ma quando la tocchi deve diventare più calda e intima. Per farlo ti basterà parlare leggermente più piano avvicinandoti leggermente di più.

  46. Grazie della risposta Sensei. Un’ultima cosa: oggi lei, improvvisamente, mi è sembrata distante. Ha invitato a pranzo un mio collega (poi si sono aggregati anche degli altri) palesemente davanti a me (io non potevo andare perchè avevo il turno del pomeriggio) e oggi è sembrata quasi non rivolgermi la parola. Ovviamente io parlavo con altre colleghe e colleghi e non l’ho considerata. Secondo te c’è un motivo? Grazie ancora

  47. Ciao Sensei, tempo fa mi avevi dato un consiglio per tentare di uscire dalla zona amicizia. Come mi hai detto tu, ho modificato il mio aspetto fisico (sono dimagrito e si nota, me lo dicono tutti) ed ho fatto un periodo di reset durante le vacanze di Natale, durante le quali è stata lei a cercarmi per farmi gli auguri. Da quando ci siamo rivisti (lei lavora dove lavoro io) ho cominciato a fare tanto contatto fisico, che lei non evita affatto. Un consiglio: a che segnali devo fare attenzione per capire se conviene continuare su questa strada (aumentare il contatto, in definitiva provarci con lei)? Se per lei sono ancora solo un “amico”, da cosa si può capire?

    • Se prova a scansarsi quando la tocchi, fa battute acide o espressioni del viso di fastidio o disgusto direi. Quello che devi fare è continuare l’escalation fino al bacio, se ti dice di no è perchè sei ancora in zona amicizia (o non le piaci), ma è necessario che tu rischi un po’.

  48. Ho capito, ti ringrazio 🙂 ho acquistato gli ebook sul percorso della seduzione e sul come conquistare la ragazza che ti piace. Adesso noto che hai fatto uscire anche una miniguida sul contatto fisico quindi vorrei sapere se c’è scritto qualcosa che non è contenuto nei 2 ebook precedenti e se è il caso di comprarlo. Ciao e grazie!

    • Sulla mini-guida ci sono alcune cose nuove e più psecifiche, ma se hai già gli altri 2 e-book ti sconsiglio di acquistarla.

  49. Ciao sensei! Ho una domanda un pò più tecnica. Come scrivi uno step è rappresentato dalla leggerezza, mentre quello successivo è lo pseudo casuale. Per esempio, ieri parlavo con una ragazza ed ogni tanto le toccavo il braccio con la mano mentre stavo dicendo qualcosa.
    Però mi sono accorto che questo toccarsi sul braccio, o per meglio dire lo step del contatto pseudo casuale, non era ricambiato da lei. Non sembrava infastidita, ma semplicemente lei non faceva altrettanto. Per ieri me ne sono fregato ed ho continuato a fare quanto più contatto possibile (ovviamente ho avuto il tatto di non farlo ogni volta che proferivo parola, altrimenti l’avrei messa sulla difensiva). Ma è giusto continuare in questa direzione senza aspettare i suoi feedback oppure è meglio tornare allo step precedente (dove, al contrario, ho visto che ricambiava le classiche spintarelle)? Correggimi se sbaglio, ma questo passaggio mi sembra molto quello con cui ci differenziamo da amici a possibili partner. Forse non ricambia perché dev’essere l’uomo ad esporsi?

    • Devi fare un “passo” indietro se vedi che lei è infastidita, se non ricambia puoi rimanere nella fase in cui ti trovi. Di sicuro devi essere tu a rischiare ed osare un po’, anche il linguaggio del corpo deve essere coerente con il contatto fisico e con quello che le dici. Se state parlando della fame nel mondo non ha senso “esagerare”, ci deve essere coernza tra questi tre elementi.

  50. ciao sensei.. conosco una ragazza che veniva in palestra da me e mi piace parecchio.. ci ho messaggiato su facebook, allo scherzo ci sta ma non so se uscirebbe con me.. ora il problema e che non la vedo più.. come posso fare? le chiedo di uscire su facebook? ho paura che rifiuti..

    • Se hai solo fb usa fb…non ci sono alternative. E basta frasi tipi “ho paura che rifiuti”, ma ti rendi conto quanto sono da sfigato senza palle. SVEGLIA!

  51. Ciao Sensei,
    ho letto da poco il tuo ebook qui sotto acquistato on line,
    ti volevo chiedere se hai qualche consiglio da darmi o suggerimento dove sbaglio:

    ti spiego … sto RIuscendo da poco con una ragazza con cui ero uscito un po’ di volte all’inizio del 2012 ma che dopo ci eravamo in pratica persi di vista perchè penso che io abbia fatto l’errore di essere troppo compiacente con Lei e mi disse che voleva essere solo un amica con me.

    Lei poi una volta a settembre e una volta a novembre mi ricontatta per uscire ma io declino l’offerta, a quella di novembre poi gli dico anche che tanto se siamo solo amici per me non ha alcun senso uscire con Lei.

    Il giorno di natale poi dato che Lei cmq un po’ nel cuore mi è rimasta gli faccio un bel sms di auguri,
    lei il giorno dopo ricambia e molto stranamente mi dice che possiamo provare ad essere qualcosa di + di soli amici , ed io gli ho detto che si poteva provare.

    Ora in pratica siamo usciti 3 volte , diciamo le prime due non ho voluto passare subito all’attacco.
    la terza ho provato a fare un po’ di contatto fisico (eravamo al palaghiaccio) ma Lei non lo ha corrisposto mai.
    Diciamo che quando stiamo insieme stiamo bene, però diciamo che Lei è una grande chiacchierona e forse la lascio troppo parlare , mentre dovrei interromperla di +

    Devo curare un po’ di più il rapporto .. ?
    Devo parlargli un po’ di più di me ?

    Poi diciamo una così rigida nel contatto fisico non mi è mai capitata …

    Sto in stallo , non so se dare una forte accellerata oppure lasciar perdere e buttar tutto per aria.

    Poi in aggiunta cìè il fatto che già l’anno scorso siamo usciti un po’ di volte e questo diciamo mi rende nervoso e impaziente.

    Diciamo il pensiero che mi viene in mente spesso è:
    ma perchè una ragazza carina come Lei viene a perdere tempo e si ostina ad uscire con uno come me (che autostima è ), timido e gentile ?!?
    Forse ho capito nei discorsi con Lei che quelli con cui è uscita sono stati dei pezzi di merda con Lei.

    Quando usciamo insieme Lei in pratica non mi tocca mai e questo mi rende molto debole , non mostra un minimo di contatto fisico nei miei confronti, un qualche segnale che gli interesso , nisba.
    Ora non so’ se abbandonare tutto o provare ad avvicinarmi molto a Lei rischiando un rifiuto più che probabile …

    Grazie e scusi la lungaggine.

    • Invece di madare tutto all’aria, persevera. Esci con lei e fai contatto fisico, non ti arrendere ma non ti focalizzare sul fatto che dovete per forza stare insieme ma vai a mente libera con l’unico scopo di stare bene con lei e goderti del tempo con una ragzza bella e con cui stai bene. La tensione che hai la trasmetti a lei ed il tuo linguaggio del corpo lo paleserà di sicuro.

  52. Ciao sensei, ho una domanda da porti.
    Come faccio a fare contatto fisico al cinema?
    Mi spiego meglio: spessissimo mi è capitato di uscire con delle ragazze e andare al cinema a vedere un film ma non sono mai riuscito a sfiorarle, eppure siamo lì, seduti vicini, ma non ce la faccio, passo 2 ore a pensare a come toccarle ma non ci riesco mai!
    Come posso fare per sbloccarmi? Una volta che siamo seduti di fianco così cosa devo fare? devo metterle una mano sulla spalla o cosa?
    Mi rendo conto che la mia può sembrare una domanda banale, ma ti giuro che sta diventando un grosso problema, ti chiedo di aiutarmi perchè è veramente frustrante per me! dimmi come posso iniziare, qual’è la prima mossa ecc ti prego!

    • Inizia con l’avvicinarti molto a lei quando le dici qualcosa, magari un commento sul film, dovendo parlare piano quasi devi sfiorarla. Mentre ci scherzi puoi farle una “spallata” d’intesa. Piccoli passi, al cinema si va per vedere un film, il resto lo devi fare dopo il film!

  53. Ciao Sensei, volevo chiederti un parere. Un mesetto fa mi sono incontrato con un gruppo di amici conosciuti su internet. Tra loro c’era anche una ragazza, fidanzata con uno del gruppo, che mi piace molto. Da suoi comportamenti credo che possa esserci interesse anche da parte sua. Più volte ci siamo scontrati chiedendomi scusa, camminavamo quasi sempre vicini e a volte l’ho vista che mi fissava e sorrideva appena mi voltavo. Nel momento di salutarci io, ovviamente, le ho messo le mani sulla vita e baci sulla guancia, i classici da saluto. Però appena ci siamo staccati lei mi ha preso la mano forte e stringeva, quasi che non ci dovessimo separare. E poi quasi in contemporanea ci siamo lasciati. Secondo te cosa può significare un gesto simile? è stato volontario o forse un “incidente”? Premetto che è solo la seconda volta che ci vediamo ma oramai ci conosciamo da parecchi mesi. Anche la prima volta ho notato che mi guardava spesso e ridevamo e scherzavamo. Ricordo che è fidanzata da qualche anno mi sembra.
    Grazie mille per l’attenzione e per i tuoi preziosissimi consigli!!:)

    • Potrebbe voler dire tutto, come nulla. Finchè non sarai tu ad esporti seriamente (non a parole ma con le azioni) i suoi messaggi corporei saranno poco chiari. E’ il caso che agisci perchè ti stai infilando pericolosamente in zona amicizia.

  54. Grazie per la celere risposta,ho omesso un dettaglio di questa “storia”,un episodio accaduto un paio di giorni addietro,gli ho accennato che nel mese di gennaio (causa lavoro) le mie “capatine” nell’ufficio postale erano praticamente terminate,per tutta risposta lei : “nooo allora ci rivedremo il mese prossimo?” con fare piuttosto dispiaciuto.La verità è che in quel momento ho veramente toppato,ho perso il treno.Vabbè io mi butto…e ti farò sapere.Ciao.

  55. Ciao Sensei,vorrei porti un paio di domande circa la situazione che mi si è venuta a creare in questi ultimi tempi.Mi capita ultimamente di recarmi con una certa frequenza in un ufficio postale ,dove ad accogliermi c’è un sorriso a 32 denti della sportellista,fin qui diresti niente di strano,se non fosse,che questa ragazza cerca un contatto visivo quando si accorge che sono in coda ed ogni volta che arrivo da lei è una festa.Considerato il contesto nel quale lavora,sono riuscito un pò ad interagire con lei, oramai mi chiama per nome, facendo ovviamente io altrettanto con lei.Ora il nocciolo della questione è: trattasi di una sua deformazione professionale o un seppur minimo interesse nei miei confronti? Vorrei poter almeno chiedere il suo numero,ma ripeto, la ressa ed i suoi colleghi ad un tiro di schioppo da noi…Che fare? Ah dimenticavo,credo che sia libera.

    • Devi osare, perchè lei sta facendo il massimo per farti capire che “forse” interesse c’è. Ora sta a te fare qualcosa, ovviamente con il rischio che ti dica di no(anche se le interessi). O le chiedi il numero, o le fai una battuta del tipo “come sei profeessionale oggi, mi tocca offrirti un caffè per sdebitarmi” (questo è l’approccio più leggero possibile), oppure puoi darle un biglietto con su scritto il suo nome e “cell?” così che lei capisca che te lo deve scrivere.
      Personalmente glielo chiederei a voce ed in modo diretto (numero o invito per una pausa caffè).

  56. Ciao Sensei, ci siamo già scritti su un altro articolo, ma ora ti pongo un’altra questione.
    Innanzitutto ti dico che ho già acquistato il Percorso e da poco anche la guida sul Sesso, e sono sicuro che continuando a leggere e a sperimentare, alla fine qualcosa di buono ne verrà fuori!! Bisogna avere pazienza, come del resto nella seduzione in generale…
    La situazione è questa: da poco mi sono lasciato con una ragazza dopo tanti anni, siamo rimasti in contatto e probabilmente lei ancora spera in un mio ripensamento…Nel posto dove lavorare c’è il suo capo (anch’essa una ragazza) con cui mi sono sempre trovato bene e c’è sempre stato un ottimo feeling.
    Le occasioni per vederla erano ovviamente quando andavo a trovare la mia ex al lavoro, e lì partivano delle belle chiacchierate. Oltre a parlare ho sempre notato un certo interesse fisico sia da parte sua, sia da parte mia, che si intuisce da vari atteggiamenti. Tant’è che la mia ex ha sempre detto che secondo lei tra noi due c’era affinità, che si vedeva che ci piacevamo e ovvimanete un po’ era gelosa, ma poi è sempre finito tutto lì.
    Da quando ci siamo lasciati loro due si sono avvicinate molto.
    Io non sono più passato al lavoro, e con la capa ci siamo solo scritti “come va” su fb o sms, ma poca roba.
    A Natale sono passato giusto per fare gli auguri e ovviamente rivedendola dopo un bel po’ (il capo, con la mia ex ci si vede spesso per parlare), ho rinotato tutti gli atteggiamenti del passato. Però sono molto velati, della serie “mi attrai ma è una cosa in partenza impossibile”, tipo “vorrei ma non posso”. Io mi sono avvicinato, le ho dato i classici baci di auguri, ma rimanendo qualche frazione di secondo in più su di lei, facendole sentire un po’ il mio corpo. Lei si vedeva che aveva gradito, e poi ha scherzato con me dandomi anche dei buffetti appena ne capitava l’occasione. Poi è arrivata la mia ex, due chiacchiere e me ne sono andato.
    Ora secondo te è il caso di agire in qualche modo? Se si, come si potrebbe fare una cosa per sondare il terreno senza fare grandi casini? E soprattutto ti è mai capitato qualcosa del genere, in cui il tuo agire in qualche modo andava a mettere in ballo altre situazioni pregresse e quindi rendeva tutto più complicato e forse anche più intrigante? O consigli di tenersi totalmente fuori dai casini e cercare soluzioni più “pulite”???

    • Mio Dio quanti problemi inutili ti crei? Ti piace sta tipa? Se si allora la seduci normalmente, attuare strane strategie per non fare casini è il modo migliore per farne!

  57. Sensei ma nel caso ci fossero più persone presenti, il contatto fisico va fatto solo ed esclusivamente con lei giusto? E dopo un reset, siccome abbiamo già una certa confidenza con la ragazza in questione, va bene anche poggiare una mano sui fianchi per cominciare per esempio? Grazie

  58. Ciao Sensei, ho fatto reset dopo aver fatto una serie di errori ed essere stato rifutato da questa ragazza con cui ho però un buon rapporto. Ho inoltre cominciato l’escalation del contatto fisico e anche se con qualche difficoltà sono giunto al secondo step però la cosa che mi condiziona è che stranamente non vedo più nessun segnale d’interesse rispetto a prima che mi rifiutasse anche se non ha mai rifiutato il mio contatto a quanto sembra. Mi dici che ne pensi? Grazie mille

    • Ma ch reset hai fatto? Reset vuol dire scomparire totalmente per quasi un mese e nel frattempo migliorare, cambiare look, evolversi, lo ai fatto?

      • ehm si non proprio per un mese ma l’ho fatto. Ho fatto come se non esistesse sia quando era presente sia con sms e fb per un periodo fin quando poi abbiamo ricominciato a “comunicare”. Da parte mia ho smesso di fare l’orsetto e sto cambiando mentalmente, capendo che devo agire sulle sue emozioni.

        • Ottimo, ma stai cambiando look, fisicamente, sati conoscendo altre ragazze? Insomma il reset non è solo sparire o ignorarla!

      • l’ho contattata solo un paio di giorni dopo il no per non mostrare di essermela presa ma è stata una cosa piuttosto veloce, poi anche quando eravamo assieme era come se io o lei non ci fossimo e ho smesso di contattarla via sms o fb. Di conseguenza ho acquisito in quel periodo maggiore lucidità e sto migliorando la mia impostazione mentale specie nei suoi confronti dandole per esempio meno attenzioni. Poi col tempo abbiamo ricominciato a “comunicare” e sto cercando come ti ho già scritto il contatto fisico. Devo dire che non sono così sicuro, ora che la conosco meglio, di aver ricevuto segnali d’interesse in passato e forse è stato anche questo che mi ha fatto commettere gli errori.

  59. Ciao Sensei 🙂
    Volevo ringraziarti per i tuoi consigli, che finora mi sono stati molto utili.
    Ma ora ti voglio chiedere un consiglio : che posso fare quando sono con la ragazza che mi piace e qualcuno fa delle battute stupide ? Te cosa faresti ?
    Ti spiego meglio : oggi ci stavo parlando insieme e c’era anche sua sorella, passa un vecchio e dice ” Tanti non ne hanno neanche una e te ne hai due ! ” ( perchè la gente non si fa i ca…. suoi ? ) io ho capito subito la battuta, ma non mi veniva in mente niente da dire… Poi una battuta del genere l’ aveva fatta qualche tempo fa anche l’ autista del bus, ma non ci avevo fatto caso…
    Ah, un’ altra cosa : se lei mi da qualche schiaffetto sulla mano ogni tanto quando la prendo in giro ( ma non sembra arrabbiata, anzi : è sempre sorridente ) per te cosa significa ?
    Ti ringrazio in anticipo della risposta 🙂

    • La risposta pronta è una dote che non tutti hanno, fai bene a pensarci ogni volta che ti capita e ad ascoltare gli amici che hanno questa dote, anche perchè nessuno ti vieta di copiarli. Al vecchio potevi dire “Che culo!”, che è una risposta standard da buttare lì a caso, se detta in tono scherzoso ti assicuro che suscita sempre una risatina ;). Oppure gli potevi dire “E’ che la terza non voleva uscire” oppure “Una non mi basta, sono insaziabile” o anche “Ci provo con due alla volta per ottimizzare i tempi”. Insomma di idiozie simpatiche ne hai da dire. Per lo schiaffetto è di sicuro una cosa positiva, se non lo fa con tutti, perchè potrebbe essere un suo modo naturale di comportarsi.

  60. CIAO SENSEI..DOPO UN RESET MI SONO PRESENTATO IN MANIERA DIVERSA..PREMETTO CHE E UNA MIA AMICA E MI SONO DICHIARATO FACENDO QUESTO ERRORE MESI FA…HO CAPITO IN QUESTO PERIODO CHE NN AVEVO MAI FATTO NULLA PER SEDURLA IN QUESTI ANNI…SOLO A PAROLE CERCAVO DI CONVINCERLA CHE STAVAMO BENE INSIEME..ORA VEDO CHE MI VEDE CON OCCHI DIVERSI..HO INCOMINCIATO AD AVERE CONTATTO FISICO E ANCHE LEI MAGARI MI DA UNA SPINTARELLA ECC..OGNI TANTO…TI CHIEDEVO FIN AD OGGI SONO ARRIVATO AL PUNTO 2..SON PASSATE DUE SETTIMANE..HO PAURA DI RICADERE NELLA ZONA AMICIZIA..DEVO SFORZARE LA COSA E ARRIVARE AL BACIO O CON CALMA POSSONO PASSARE SETTIMANE ?GRAZIE MILLE COSA M ICONSIGLI?MI CERCA SPESSO MA HO PAURA CHE LEI PENSA SEMPRE ALL AMICIZIA

    • Non puoi andare troppo lentamente, il contatto fisico ti allontana dalla zona amicizia se fai l’escalation, se rimani al punto 2…ritorni amico.

  61. ciao sensei,come sempre un bell’articolo.volevo chiederti chiarimenti riguardo al fatto di spettare che sia la donna a toccarti per prima..non ho capito bene se devo aspettare per forza che sia lei ad abbattere la barriera del contatto fisico o se invece posso lanciarmi anche io.ciao

    • Devi aspettare 3 minuti, non di più. Selei ti tocca in quel periodo allora “rispondile” con un contatto dello stesso tipo. Se dopo 3 minuti non da cenno allora è il caso che prendi l’iniziativa. Questo perchè ci sono ragazze che preferiscono dare il primo segnale, mentre altre preferiscono un uomo che prenda l’iniziativa.

  62. ciao sensei quest’anno tramite una mia amica ho conosciuto una ragazza al mare, tornati dalle vacanze ho cominciato a sentirla (all’inizio poco) dopo un po abbiamo cominciato a sentirci più spesso , praticamente tutti i giorni, dove chiaramente non si interpretava una conversazione da amici. Fino a quando le ho chiesto di uscire, ho provato a baciarla le ho detto che mi piaceva, ma lei è come se fosse rimasta spiazzata, e il bacio ovviamente l’ha rifiutato, da li per tutta la giornata lei è come se fosse stata in soggezione, faticava a parlare, rideva forzata alle battute fino a quando ci siamo salutati. ora e un giorno che non la sento cosa mi consigli? dovrei continuare a sentirla? magari provando a rapportarmi in un altro modo? (lei non abita nella mia stessa città, abita ad un’ora da casa mia).

  63. prima non lo faceva….e da un paio di mesi ke fa sta cosa…..sti fimmini fanno uscire pazzi..tu cosa mi consigli..? x adesso di non fare nulla…

  64. @alberto: la seduzione va fuori dall’etica e dalla educazione. E’ un gioco con regole tutte sue, quindi non pensare alla “scortesia”, pensa solo al tuo scopo che è sedurla.

  65. Sensei scusa se ti disturbo ancora ma sto facendo il reset totale solo che non sto riuscendo perchè la Martina se non le scrivo io dopo 2-3 giorni mi scrive lei, che devo fare? Grazie ancora

  66. ok forse sono cose che sapevo già e dovevo soltanto sentirmele sbattute in faccia grazie sensei. Ora si cambia 🙂

  67. ok grazie delle dritte. Da quello che ho capito allora devo stare un mese senza sentirle e cambiare sotto tutti i punti di vista esatto? inoltre alla fine dei giochi non mi hai risposto all’ultima domanda quella in cui ti chiedo che se anche la Martina mi ha detto che sono solo un amico per lei, ma da come si comporta non sembra. Potrebbe essere attratta da me oppure sono io che capisco pan per polenta, o sono solo comportamenti normali tra le persone e i loro orsetti del cuore?

  68. @alberto: certo che mi puoi dare del tu, anche del coloro se prefeisci :D. Tu soffri di una malattia grave che ti trasforma col tempo in un Orsetto del Cuore di prima categoria! Prima di provarci con queste tue !amiche”, è il caso che sopprimiamo all’istante l’orsetto e ne tiriamo fuori un uomo. Iniziamo con un bel reset, totale, assoluto, inderogabile. Almeno 1 mese, in questo periodo dovrai modificare la tua immagine, conoscere altre ragazze con il solo fine di farci sesso (hai capito bene), gli amici delle ragazze o sono gay osfigati che non hanno le palle di provarci. In più ti consiglio di leggere Il Percorso della Seduzione (anche tutto il blog, ovviamente) ed applicarlo. E tra un mese riparti all’attacco!

  69. Salve sensei, sono un ragazzo di 19 anni che non è mai brillato nella parte sentimentale della vita. Per me vale il detto: tutti mi vogliono, ma nessuno mi prende, nel senso che sono amico di tutti ma quando cerco di fare il passo in più resto fregato perchè ho fatto il grande errore di cadere nel baratro dell’amicizia, solo che ora sono arrivato al punto che mi sono invaghito ancora 9 mesi fa di una ragazza che era in autobus e quando sono uscito con lei ho fatto l’errore di dirle che lei mi piaceva e lei mi ha risposto con la solita frase “per me sei un amico non ti vedo come altro”. Dopo quella sera, le ho scritto un po di volte senza che lei mi rispondesse, passando per lo zerbino di turno. Solo che in questi mesi non sono riuscito a dimenticarla ma anzi ogni volta che conoscevo altre ragazze pensavo sempre a lei. Poi un pomeriggio di giugno le ho scritto giusto per curiosità, per sentire come stava e mi ha risposto. Abbiamo parlato un pò, come se nulla fosse successo. Nei mesi in cui mi non mi sono più con questa ragazza, che per comodità chiameremo Melissa, ho conosciuto un’altra ragazza, che chiameremo Martina, che è riuscita a mettersi alla pari con la Melissa. Dopo qualche mesetto che ci conoscevamo, in cui la consideravo solo un’amica, ho iniziato a riconsiderarla, e sono andato a trovarla un pò di volte a casa sua a volte da solo e a volte in compagnia di altre amiche comuni a me e a lei. Contatto fisico ce sempre stato, bene o male, qualche bacio sulla guancia, qualche abbraccio intrapreso da lei ecc. ecc ma quando le ho detto che lei è stata l’unica ad arrivare ai livelli della Melissa lei mi ha detto che per lei sono solo un buon amico, tutto qui. Dopo quest’altro rifiuto ho iniziato a pensare che la mia scaletta di conquista di una ragazza fosse sbagliata. Infatti credevo dovessi prima diventare il miglior confidente per poi passare al livello successivo e invece da come ho letto le mie convinzioni erano completamente sbagliate. Ora ti chiedo (se ti posso dare del tu) cosa devo fare, riprovare ad uscire con la Melissa o cambiare il mio rapporto con la Martina? Inoltre anche se la Martina mi ha detto che sono solo un amico potrebbe avermi mentito visto che è venuta a casa mia ieri sera con delle amiche e mi ha chiesto di portarla in spalla, anche se ho prontamente rifiutato per non passare come zerbino? inoltre quando non mi faccio sentire è sempre lei (Martina) a scrivermi per messaggi, mentre questo è successo raramente con la Melissa, può incidere anche questo sulla mia scelta? Grazie anticipatamente per l’attenzione concessami

  70. @Diego: l’importante è il contatto fisico, le parole non valgono poi così tanto. Mi raccomando ogni tanto buttale li qualche caldo/freddo leggero.

  71. sensei ti aggiorno su quanto è successo ultimamente con la mia RD
    mi sono accorto di quanto sia stato zerbino e quindi ho deciso di resettare fino a ieri visto che la mia RD si è lasciata con il ragazzo e quindi mi sono messo a messaggiare e scherzare e gli ho detto che uno di questi giorni ci dobbiamo incontrare per parlare delle vacanze(lo so che non si fa cob i messaggi ma questo è l’unici modo per invitarla)
    da quella frase è diventata ghiaccio e quindi me lascia sono tirata e l’ho lasciata prima che lo facesse lei
    quindi sensei ti chiedo come continuare
    io pensavo abbraccio quando la incontro poi contatto fisico mentre scherzo
    grazie di tutto sensei

  72. @Francesco: evita la gelosia, in questo momento potrebbe essere una strategia troppo rischiosa. Magari lei si sente in imbarazzo per via di tua sorella, prova ad invitarla voi due da soli e vedi che succede.

  73. Ciao Sensei, ti ho scritto una decina di giorni fa, trovi la mia situazione sopra di qualche commento. Volevo dirti che stranamente l’amica di mia sorella si e’ avvicinata lei. Ha deciso di non proseguire la conoscenza con il ragazzo di 25 anni e sabato e’ uscita con me, mia sorella ed il ragazzo di mia sorella. Siamo stati bene e da quella sera a questa sera, ci siamo visti ogni giorno pero’ sempre in 4 o io lei e mia sorella. Ieri sera mentre vedevamo un film ha appoggiato le sue gambe sopra le mie e per una mezzoretta mentre vedevamo il film io l’ho accarezzata, poi ad un certo punto (mia sorella dormiva sull’altro divano) non riuscivo piu’ a trattenermi, mi sono alzato le ho detto che mi andavo a fumare una sigaretta e l’ho baciata molto vicino la bocca. Lei mentre ero fuori, ha svegliato mia sorella e poi e’ uscita a fumare. Abbiamo parlato del piu e del meno poi mi ha detto di voler andare a casa. Rientriamo lo dice a mia sorella e mentre io sono seduto sul divano si risiede ed invece di andarsene inizia a toccarmi il piede con il suo. Io a quel punto l’ho presa l’ho buttato sul tappeto, le sono salito sopra ed ho iniziato a baciarla sul collo, a sfiorarle le orecchie con le labbra e poi a baciarla. Lei faceva finta di porre resistenza ma era palese che le piacesse. Pero’ non si e’ fatta baciare completamente. Solo a stampo ed al massimo mi ha morso il labbro inferiore e bloccato la lingua tra i denti. Finita questa situazione va via con mia sorella che questa scena non l’ha vista perche’ era andata in un’altra stanza. Oggi mia sorella mi dice che le ha detto che non mi ha baciato e che mi ha dato solo 3 baci a stampo quando invece saranno stati una ventina e le omette che si e’ fatta baciare molto eroticamente e che si e’ fatta accarezzare da sotto la maglia la pancia ed il seno da sopra il reggiseno. Quindi le fa capire che non e’ successo niente ed aggiunge che io so che lei vuole rimanere sola in questo momento. Oggi io non l’ho cercata e lei uguale. L’ho vista 20 minuti a casa di mia sorella in serata ed era come se nulla fosse accaduto. Siamo rimasti soli alla macchina ed io l’ho salutata senza provare a baciarla. Perdona la lunghezza ma volevo farti capire bene la situazione. Io la voglio da morire. Cosa pensi debba fare ora, perche’ non so piu che pensare. Vorrei chirderle di uscire ma non so se e’ la giusta strategia. Avevo pensato anche di uscire con un’altra e farglielo venire a sapere per vedere come poteva reagire. Aspetto un tuo giudizio su questa situazione e magari una tua indicazione. Grazie anticipatamente!

  74. @Luca: capisco e comprendo, ma c’è poco da fare, o decidi di sbilanciarti o la dimentichi. Avvicinati al suo orecchio e sussurale che vuoi fare l’amore con lei, sei hai le palle fai così, altrimenti continui a scrivermi menate e giustificazioni. Lo sai che ho ragione, deciditi.

  75. Ciao Sensei, il problema come ti dicevo è che ci sono in gioco 5 figli e due coniugi, suo marito e mia moglie e che comunque con entrambi il rapporto di copia non è logoro funziona, il fatto è che è nato questo interesse per entrambi prima come simpatia e adesso non riusciamo a stare staccati, ci messaggiamo continuamente ci tocchiamo non nelle parti intime ma sono tutti gesti cercati e voluti, ma sinceramente non so come fare a chiedergli di fare l’ amore perchè alla fine è quello che vogliamo ma mi sembra che entrambi aspettiamo il passo dell’ altro ed abbiamo paura dell’ eventuale reazione, quindi cosa potrei fare senza chiederglielo tenendo presente che lei è molto timida e che ha una sudditanza psicologica verso il marito, oltre che due figli che ovviamente adora e che quindi a paura di perdere con eventuali passi falsi, dammi un consiglio Sensei.Grazie

  76. Ciao Sensei, quindi cosa dovrei fare……………….dimmi tu….vincere le paure cosa vuol dire ?? spiegami perfavore, grazie.

  77. Ciao Sensei, il fatto è che ho già eseguito le mosse da te consigliate sia mani sul viso parole sussurrate e lei è sempre rimasta li, nel senso che apprezzava il gesto……e poi spesso il contatto lo cerca lei passandomi un oggetto o con le scuse più banali….ma io ho paura di sbilanciarmi nell’ andare oltre che posso fare….sono in una fase di stallo che mi sta facendo sclerare.Grazie

  78. @Luca: adesso devi fare contatto voluto e palese e vedere come reagisce, tipo una carezza sul viso, sulla coscia o mano. Oppure potresti avvicinarti al suo orecchio e dirle a bassa voce che ha un buon profumo e odorarle il collo.

  79. Ciao Sensei, complimenti per il sito.
    Con una collega di lavoro ho già avuto spesso e volentieri dei contatti fisici,non particolarmente spinti…mano sulla mano mano sul viso e cosi via mi ha scritto che mi vuole bene…..(sposata le con figli-sposato io con figli) ci cerchiamo si…ma io vorrei approfondire il contatto come glielo chiedo cosa faccio…grazie mille

  80. @Marco: la situazione è quella del più classico dei FLIRT. Il che significa che per adesso siete sul piano teorico e delle possibilità, ma di concreto ancora nulla. Devi sbloccare questa fase di stallo, rischiando ed esponendoti un minimo. Non conoscendo le dinamiche del tuo luogo di lavoro non posso darti consigli specifici, in generale devi fare qualche passo in più sul contatto fisico, più esplicito e sensuale che la obblighi a prendere una decisione su quello che desidera. Lei in questo momento si gode la piacevole parentesi che le offri, un flirt appunto. Prima di tutto, come ti ho già consigliato, sussurrale qualcosa all’orecchio quando si struscia col seno. Devi rendere esplicito e quindi affrontare, quel vostro scambio di “sfioramenti”. Il tutto ovviamente tenendo in considerazione il luogo (ma questo già lo sai).

  81. Sensei ho capito cosa intendi. riguardo la mia formazione, ho letto un centinaio di articolo in giro, su tupuoisedurre.it creado almeno il 40%..

    Andiamo piu in profondità cosi capisci meglio la situazione, questi sono gli IOI, tieni sempre in considerazione che è fidanzata da 5 anni ed è una mia dipendente, il che implica una situazione molto delicata:

    1) Comunichiamo molto, oramai su qualunque argomento, non ci sono molte inibizioni

    2) Ride spesso alle mie battute, con me è sempre sorridente, ride molto anche alle volte in cui la prendo in giro giocando

    3) Sta al gioco, a volte mi prende in giro anche lei, insomma flirtiamo con la comunicazione

    (tutto però senza far riferimento diretto ad una possibile relazione)

    4) L’escalation del contatto fisico è stato graduale, ho iniziato con il toccargli con scuse capelli e mani, poi casualmente anche seno e interno coscie.. XD

    RIGUARDO LA SUA REAZIONE ATTUALE SUL CONTATTO FISICO, sembra che non ha per ora nessun tipo di ritiro, anche se non ho mai fatto nulla di particolare.. (non ci siamo neanche mai abbraciati)

    5) Quando sono al pc e lei è vicino e guardiamo qualcosa insieme, mi appoggia abbondantemente le tette sul braccio, quindi anche lei fa contatto

    6) A volte mi chiama per chiedere se passo dal lavoro, anche se non è per nulla necessaria la mia presenza o comunque non ho nulla da fare..

    7) Minimizza e denigra a volte il suo ragazzo in mia presenza, facendo alludere che la loro relazione anche se dura da molto un giorno potrebbe anche finire..

    8) Ci scambiamo sguardi d’intesa, però ho notato che non mi sta a guardare o mi guarda “cosi a caso” mentre faccio altro, ecc.. se non c’è interazione di qualche tipo non mi calcola per nulla..

    9) Ci scambiamo messaggi extralavorativi, cose semplici tipo “che fai, come stai”, senza però mai alludere a possibili relazioni o cose simili..

    10) Credo che abbia rispetto nei miei confronti, cioè sà che sono un uomo ALFA e che lei è la donna..

    11) Sà che “potrei avere altre donne” senza problemi
    ———————————————

    Il mio comportamento

    1) NON HO MAI FATTO NESSUN ACCENNO AL FATTO CHE LEI MI PIACE, ho sempre mantenuto una certa distanza, la tratto da dipendente e ottima/amica, quindi credo e spero di lasciarla nel dubbio e mistero.. (non vorrei però rischiare di portala in friedzone, qua dovreste dirmelo voi)

    2) Credo di avere un buon inner game e forse potrei dargli qualcosa in piu rispetto al suo attuale ragazzo..

    3) Ho fatto escalation fisica graduale, però non riesco ad andare oltre, anche se lei non si ritrae per quel poco che ho “toccato”, come gia detto ho toccato con scuse capelli e mani ed “casualmente” seno, coscie..

    4) Non faccio da zerbino, si sono spesso gentile, le faccio piaceri se me li chiede, ma mantengo sempre una posizione dominante, quando non posso non posso, quando devo prenderla in giro lo faccio senza problemi e lei gradisce sempre..

    5) La ascolto, inizia ad aprirsi sempre +, mi parla dei suoi problemi piu profondi..

    6) Qualche volta faccio il badboy

    7) Faccio vedere, indirettamente, che io ho diverse opzioni e possibilità in fatto di donne

    8) Ho un aspetto a quanto pare piacente a molte donne, e probabilmente esteticamente le piaccio

    9) Credo di avere ai suoi occhi una buona posizione economico/sociale, tanti amici, diversi lavori, bella macchina, e varie stronzate del genere..

  82. @Marco: lascia stare co sti abbracci, ci sono azioni e contatti di pelle apparentemente meno importanti che sono assai più potenti ed intimi. Non ti ci focalizzare, dammi retta. Se non sai cos’è l’Orsetto del Cuore per Tps vuol dire che non hai letto molti articoli…vero?! ehehee, vabbè è uno degli articoli più utili e significativi che puoi trovare qui.

  83. Grazie per la risposta, capisco ciò che dici sul luogo di lavoro, ma sicuramente non faremo sesso li, al massimo possiamo baciarci..

    Riguardo l’abbracio, ho l’idea che sia un buon passo verso un contatto fisico + profondo, se riuscissi ad abbraciarla credo di far un passo in più verso l’escalation sessuale..

    In merito a questo perché mi dici Orsetto del cuore?

  84. @Marco: se accetta i contatti ed in più li cerca col “petto” è ababstanza chiaro che ha capito cosa sta succedendo e che non si tira indietro. Essendo tua dipendente però la cosa si complica, anche per vie legali…ma credo che tu questo già lo sappia. Dovresti portare il tutto fuori dal luogo di lavoro, con qualche “trucchetto”. Portala a vedere un qualcosa che potrebbe riguardare il lavoro o ad un appuntamento con un cliente e dopo vi fermate per un caffè. Mantieni in ufficio questo livello di contatto fisico, ma osa di più con le parole (es. al pc, mentre ti struscia il seno addosso dille qualcosa tipo che ha un buon profumo, inizia con frasi semplici per poi andare più sul sensuale). Certo può anche essere che facciate sesso in ufficio dopo che l’hai corteggiata lì, ma sei in una zona pericolosa. Vuoi gli abbracci? Ma che sei un Orsetto del cuore?

  85. Ciao Sensei, ti espongo velocemente la situazione, non ti spiego tutto ma prettamente ciò che riguarda il contatto fisico. Ho iniziato un escalation fisico base, dai sfioramenti di mani, gambe casuali..

    Poi, essendo che è una mia dipendente, a volte per dei lavori le nostre mani si sono incrociate.. Ultimamente, fattore importante da valutare, quando siamo al pc, lei si “butta” quasi completamente con le tette sul mio braccio, forse con la “scusa” che non vede il monitor (anche se è abbastanza vicino)…

    Ora la questione è che io non riesco a continuare escalation oltre il punto attuale visto che la situazione è delicata (dipendente, fidanzata, ecc)

    Però per ora qualunque mio contatto, anche se casuale (gli ho quasi sfiorato interno coscia e zona erogena con la mano) non si è mai ritratta…

    La questione che si addossa quando siamo al pc, e che fa lei contatto con una zona “a rischio” (il petto), cosa può indicare?

    Oltre a questo, mi sai indicare qualche “escamotage” per ottere degli abbracci almeno.. XD

    Grazie in anticipo

  86. @Diego: segui quello detto fin’ora ed ogni tanto pensa al Sensei che ti prende a calci sulle gengive se fai lo zerbino.

  87. Ciao sensei
    dopo che gli ho detto questa cosa ce ne siamo andati tutti dalla pizzeria e siamo andati su un muretto e da li non l’ha più usato
    mi sono spiegato male sulla festa
    lei ha detto che nessuno deve fumare (per me è pure meglio se non fumano)
    e poi ha detto che non deve essere una festa aperta
    per me non fa differenza appunto perché io la faccio solo perché se viene posso stare con lei e fare molto contatto fisico
    p.s. Con un mio amico volevo fare una scommessa e se la perdevo mi facevo i capelli
    rasati a 0
    lei lo ha sentito ed ha detto che se lo faccio non mi parla più ed io gli ho chiesto perché e lei ha detto che sto bene così

  88. @Diego: piccoli passi nella giusta direzione, anche se devi osare un po’ di più nel contatto fisico quando ne hai l’occasione. Buona la battuta sul telefono, le ha fatto capire che aveva rotto le palle ma in mondo leggero, ma dopo la battuta lo ha messo via? Perchè se non lo ha fatto dovevi ignorarla per qualche minuto, una sorta di “punizione”. Non fare però troppo affidamento su questa fantomatica festa, non crearti aspettative, è facile che volesse solo testare il “suo” potere su di te, ed ha vinto alla grande. In questi casi devi porgliela come se tu le facessi un favore ad invitarla e non lei a ad accettare l’invito. La prossima volta osa un po’ di più.

  89. Ciao sensei
    un mio amico mi invita in pizzeria e mi dice che stanno tutti compreso Rossana (il suo ragazzo e partito e starà fuori per una settimana)
    in pizzeria appena vedo che il posti accanto a lei sono occupati dall’amica e amico del cuore mi metto di fronte a lei
    faccio il gentiluomo per un po e faccio delle battute ed inizio dei discorsi come
    vuoi venire a Milano o devi venire alla mia festa
    lei risponde con piacere ma ha sempre il telefono in mano allora io gli dico che alla mia festa non gli faccio portare il telefono e dice che non lo porta solo se la festa la decide lei come farla(onestamente io non voglio neanche farla ma la faccio solo perché così sto con lei) e facciamo un patto
    usciamo lei prima sta con la sua amica poi con il suo amica e con il mio amico
    infine con me ed inizia a scherzare e parliamo io gli tocco la spalla piú volte
    alla fine se ne va e me ne vado anchio
    come sono andato?
    ti ringrazio perché grazie ai tuo consigli mi sento piú sicuro

  90. @Francesco: prima di invitarla aumenta la tensione tra voi due, con qualche carezza, parola sussurrata o anche doppi sensi leggeri. Poi invitala.

  91. Grazie, spero solo che non sia troppo tardi. Ora lei e’ uscita con questo ragazzo. Oggi al mare e’ venuto anche lui e sono andati via insieme. Alla prima occasione le chiedero’ di uscire quantomeno mi levero’ il dente. Almeno avro’ una risposta. So gia’ che al 90% in questo momento sara’ negativa, ma lo devo a me stesso! Grazie per la consulenza, se ti dovesse venire in mente qualcosa che posso fare di particolare fammelo sapere!!! Complimenti e grazie!

  92. @Francesco: in pratica tu non hai fatto nulla per sedurla, ad eccezione del massaggio al piede, un po’ pochino. E’ ovvio che anche lei non ti prende troppo in considerazione per qualcosa in più. Hai perfettamente ragione a dire che le tue paure ti frenano, ma se ti andasse male con lei, cosa cambierebbe rispetto ad ora? Che saresti libero da un’illusione che ti tiene incatenato e ti fa star male. E se invece accettasse i tuoi inviti? Potresti conquistare la donna della tua vita o anche solo vivere una relazione di breve durata, chi può dirlo. Devi agire e rischiare, non hai alternative.

  93. Ciao Sensei, ho 32 anni e sono completamente bloccato nei confronti di una ragazza. Lei e’ la migliore amica di mia sorella, la conosco da almeno 5 anni. Ho sempre pensato che fosse carina ma da un paio di mesi a questa parte mi sono accorto di vederla con altri occhi. Lei ha 25 anni viene fuori da una storia lunga di almeno 8 anni molto brutta. Io invece sono il classico single che in 10 anni ha avuto solo una storia di un anno e per il resto tanto divertimento tra viaggi all’estero e ragazze predisposte solo al rapporto sessuale. Ora con lei c’e’ sempre stata complicita’ nello stuzzicarsi e nello giocare e il contatto fisico e’ sempre stato molto presente. Lei in questi ultimi 2 mesi e’ uscita con 3 ragazzi uno di 21 anni uno di 19 ed uno di 25. Ci si e’ solo baciata. E’ da un anno che non ha rapporti sessuali per scelta e questa cosa mi piace molto. In tutto questo io le ho fatto capire che mi piace e le ho anche chiesto di uscire ma lei non ha voluto. La sera di ferragosto sono stato carino, simpatico e molto brillante. Lei ad un certo punto mentre stavamo parlando dei piedi si e’ tolta le scarpe e li ha appoggiati sulle mie gambe, io ho iniziato a toccarli e lei a lasciato fare. Il giorno dopo pero’ vengo a sapere che uscira’ con un’altro ragazzo di 25 anni e quindi mi blocco di nuovo. Non ci sto capendo piu nulla, pero’ ho assoluto bisogno di sapere se ho delle possibilita’ o meno, non riesco piu a stare cosi. Non pensavo alla mia eta’ e con una discreta esperienza, di non sapere gestire una simile situazione. L’unica spiegazione che mi sono dato, e’ che probabilmente ho paura di un rifiuto e quindi non mi espongo fino in fondo. Era troppo tempo infatti che non mi sentivo cosi! Spero che abbia qualche consiglio da darmi. Perdona il mio dilungarmi, ma avevo bisogno di parlarne con qualcuno!

  94. Grazie sensei
    inizierò a messaggiare con lei
    p.s. Io forse devo fare una festa per il mio compleanno (sarà tipo in discoteca)
    se viene come mi devo comportare?
    non la considero?
    grazie tanto

  95. @Diego: per ora puoi giocarti la carta sms, usala. Non esagerare a fare l’amicone del cuore, magari butta la anche qualche battuta sul sesso, giusto per alzare un po’ la tensione. Infine quando torni invitala, s eil gioco degli sms è andato a bene dovrebbe accettare.

  96. P.s. Lei scherzando con una sua amica aveva detto che ero carino
    poi quando me ne sono andato in vacanza ci sentivamo su facebook
    alla fine gli ho detto che non potevo più stare su facebook mi ha dato il suo numero di telefono ed ha detto che voleva continuare a parlare con me messaggiando

  97. Ciao sensei ti ringrazio per tutti i tuoi articoli
    ti scrivo per sapere cosa fare con la mia RD
    lei è fidanzata con un ragazzo da oltre un’anno
    nell’ultimo periodo lei lo lascia continuamente però poi si rimettono
    io con le ci parlo e ci scherzo
    quindi sensei ti chiedo
    secondo te me la devo scordare o posso ancora provarci?
    grazie

  98. @Daniele: puoi anche dirle che è un’uscita in amicizia, tanto le parole non contano nulla in seduzione. Quando la vedi non accettare di parlare di ex, di altri ragazzi e cose di questo tipo, non ti confidare con lei o le dare consigli particolari. Falla divertire, stare bene e parla molto, coinvolgila nei tuoi progetti ed idee, ovviamente facendo tanto contatto fisico ed una buona escalation.

  99. Ciao sensei, complimenti per tutto… Volevo un consiglio su come comportarmi… Mi piace una mia ex compagna di università, in quel periodo eravamo tutti e due fidanzati con altri partner peró ci sentivamo e vedevamo puntualmente in università, da parte sua c’era anche del contatto fisico mi prendeva a braccietto ecc.. Io credo di aver fatto l’errore di averle fatto capire che mi interessava giá tempo fa e se ne è uscita con la storia dell’amico… Non l’ho piú sentita per quasi un anno, ora complice la mia e la sua fine della storia con i nostri ex partner ci stiamo risentendo… Non riesco a capire se ci è o ci fa… Non vorrei arrivare a sentirmi dire un altra volta la storia dell’amico… Come mi comporto? Le chiedo di uscire? Nel caso accettasse ma specificando un uscita come amici? Non so… Ti ringrazio

  100. @Luigi: gli argomenti sono i tuoi, dipende da te, dalla tua vita e dalle tue esperienze. Se vuoi qualcosa per giocare e rompere il ghiaccio prova con le routine che trovi sul sito (es. il cubo).

  101. Ok lo farò sicuramente.Sono un tipo molto deciso e voglio trasmettere a lei la mia sicurezza che sicuramente apprezzerà.Nel caso rifiutasse per sabato posso sempre provare per domenica giusto ?
    E comunque,glielo dirò faccia a faccia e non via telefono,fb o sms che trovo abbastanza squallidi per una cosa del genere.
    Ultima cosa….dove posso trovare gli argomenti da trattare all’appuntamento ? Altrimenti farò da me 🙂
    Grazie mille

  102. @Luigi: basta chiederlo in modo diretto, non ci sono metodi o frasi che possano aumentare le tue possibilità. Se vuole accetterà di sicuro.

  103. Ciao Sensei
    Io ho avuto modo di fare l’escalation del contatto finisco fino al livello 3 ed è stata una cosa reciproca,anzi molto spesso partiva proprio da lei l’iniziativa.
    Questa ragazza è single da poco come me e ci frequentiamo da unpl,usciamo insieme agli amici ma mai soli perciò vorrei proporgli faccia a faccia in un modo carino,casomai sussurrandogli all’orecchio ” Sabato ti va di uscire con me ? ”
    E vediamo che dice,dovrebbe accettare senza problemi secondo me dato che scherziamo sempre e ormai siamo a nostro agio.
    Cosa mi consigli ? in che modo devo chiederglielo ? Grazie mille e dimmi se sto andando bene per ora…..

  104. @albi:si, si, non è una questione di dosi ma di sensibilità devi decidere tu quanto.
    Per ora toccala, non serve il disinteresse in questo caso.

  105. @Ciro: ti fai troppe domande inutili che servono solo per darle giustificazioni. Seducila e basta, il resto non conta, se ad una piaci non gliene importa nulla del contesto sociale o stupidaggini simili.

  106. Ogni scusa deve essere buona per toccarla o sfiorata? Tipo in ambiente di lavoro quindi stessa stanza tt il giorno e poi pausa pranzo?…o bisogna dosarli tipo uno due al giorno.

    E se si prova a nn parlargli..mostrare disinteresse e poi quando si ha l’occasione sfiorala e toccarla cosa dici?

  107. OK ci provo, ora che lo so…..spero di poter recuperare, se non è troppo tardi…..comunque voglio chiederti solo un ultima cosa; non potrebbe avere delle difficoltà a lasciarsi andare vista la situazione e il contesto sociale?? Nel senso che siamo di due paesi differenti, per di più all’università gira talvolta il suo ragazzo e chiaramente gli amici del ragazzo, che potrebbero “segnalargli” qualcosa di anomalo; inoltre potrebbe non volersi lsciare andare perchè è una ragazza estremamente studiosa, il cui studio sembra la prima cosa nella sua vita, ci tiene tantissimo a dare gli esami, ed uno “scoinvolgimento” sentimentale potrebbe rallentarla nel suo percorso. E’ comunque possibile fare qualcosa, oppure è una situazione troppo svantaggiosa?? Considerando che oltre tutti questi svantaggi messi insieme potrei anche essermi infilato nella frindzone. Grazie in anticipo

  108. @Ciro: non voglio generalizzare, ma spesso quelle per bene sono le più recettive a battute “hard”, se fatte nei modi e tempi giusti. Devi farne qualcuna per smuovere la situazione di “amicizia” ed apatia in cui ti sei infilato. Il contatto fisico è la seduzione, senza di esso non si conquista alcuna donna. Se proprio non le piace allora lei ha problemi psicologici gravi, e sono serio, ma dato che non credo sia così dovresti solo rischiare, osare un po’. Inizia con una spintarella giocosa, spalla controllo spalla o con la mano insieme ad un “mavaffa…”. Se sei alle prime armi leggi qui, credo ti darebbe un grande beneficio.

  109. Ciao Sensei, sono un ragazzo di 20 anni e vado all’università. Premetto che non ho alcuna esperienza con le ragazze anche perchè non mi sono mai dato da fare, non ho mai avuto particolarmente voglia di starci a perdere la testa, quindi ne ho conosciute molto poche, e mi sono limitato giusto a scambiarci qualche parola. Tuttavia proprio all’università ho conosciuto una ragazza (fidanzata), con cui mi sono sentito da subito molto in sintonia, nel senso che il mio modo di parlare e scherzare è sembrato piacergli; di conseguenza, visto che mi è capitata a tiro ho deciso di provare a sedurla, sarebbe pure ora di cominciare. Il fatto è che solo adesso ho notato questo sito, e da quando l’ho conosciuta sono passati 6 mesi, durante i quali non ho mai parlato con lei di argomenti “profondi”, ma sempre in modo superficiale del più e del meno; in ogni caso anche senza saperlo, l’ho trattata più o meno nel modo indicato sul sito, l’ho presa spesso in giro (senza esagerare), ho mostrato un leggero interesse per poi ignorarla e alle “gite” con l’università abbiamo Firtrato parecchio tra dispetti e battute irritanti, sempre rimamendo molto in allegria; non ho fatto però “l’escaletion” del contatto fisico e non ho fatto battute a sfondo sessuale, se non molto leggere e che comunque non riguardavano me, ed in merito a
    questo non credo si possa andare oltre, principalmente perchè sembra una ragazza molto per così dire “per bene”, e provare a farle mi sembra inopportuno; ma la cosa che più mi preoccupa è il contatto fisico, in particolare perchè ho notato che appena qualcuno la tocca, si ritrae quasi immediatamente, o comunque fà notare di essere infastidita; come fare dunque?? Ho letto che se non lo si fà si rischia di entrare nella “friendzone”, ma è davvero possibile?? Perchè a parte questo, per il resto non ho assolutamente fatto lo zerbino o il “bravo ragazzo”, inoltre sembra mandarmi segnali di interesse, ma ho letto che le ragazze fidanzate spesso lo fanno giusto per ricevere attenzioni, non perchè siano realmente interessate. Tu che ne pensi?? Ma soprattutto….se una ragazza sembra proprio non sopportare il contatto fisico in generale….come si fà??

  110. Sensei grazie per il consiglio, ma puoi dirmi come tentare il prossimo approccio, perchè io stasera la vedo(perchè vado a trovare suo fratello cioè il mio amico) e non so che fare, perchè lei è timida ma quando parliamo, da quella volta fa sempre la dura e ogni tanto mi evita, cosa devo fare se seguo i punti dell’ escalation???grazie

  111. @Confuso: lei è spaventata ed in imbarazzo, se cerchi una serata “seria” andrai di sicuro in bianco. Se tra voi c’è qualcosa capiterà il bacio senza che neanche te ne accorga. Devi avere pazienza e comportarti normalmente, non cambiare nulla di quello che sei, le piaci così. Unico consiglio più pratico: non parlare troppo di voi, che ti piace o di come baciarla, agisci.
    Ps: rispondo quando posso, quindi sollecitare è inutile.

  112. ciao sensei,

    allora io ho 17 anni e mi piace una ragazza di 13-14 anni, la conosco da circa 7 mesi(è la sorella di un mio amico la vedo solo quando vado da lui)ma negli ultimi mesi abbiamo cominciato a scherzare e giocare con un approccio fisico(solletico sui fianchi, prenderla in braccio, fare finta di lasciarla cadere per terra, cose così)non mi piaceva tanto la consideravo solo un pò carina ma quest’ultima domenica(il 17) quando ero a casa sua e c’erano soltanto lei e sua madre(persona con cui mi confido e che sapeva già tutto anche prima che me ne accorgessi io xD) siamo stati dalle 9-10 di sera fino alle 3 di notte a scherzare e giocare: eravamo sul divano e sembravamo fidanzati(lo ha detto anche sua madre), lei giocava al mio iphone mentre io l’ abbracciavo e l’accarezzavo, poi siamo andati sul balcone a giocare a carte e lei teneva le gambe stese sopra le mie, e io gliele accarezzavo, poi lei a battuta per un discorso che non ricordo disse “io sono megan fox” e io dissi “allora io sono corona” e si rideva, poi lei ha detto “lo sò che sono brutta”, io gli ho detto “cosa???” mentre gli accarezzavo le gambe, e lei “sono grassa e brutta”(ha un pò di ciccia ma niente di esagerato), e io guardandola negli occhi gli ho detto “ma dove sei brutta???se la gente dice questo è perchè non guarda bene, sei dolce e bella” e poi ci siamo rimessi a rigiocare a carte, poi rivoleva andare sul divano a giocare con l’ iphone avevamo sua madre a circa 4 metri e mentre lei(la ragazza)giocava, io e sua madre ci guardavamo e ci si sorrideva a vicenda, poi verso le 3 di notte su mà dice spegnete le luci che io vado a letto, allora siamo stati sul divano al buio con solo la luce dell’ iphone che le illuminava il viso(dove ogni tanto soffermavo il mio sguardo), dopo circa mezzora l’ iphone era quasi scarico e lei disse “faccio l’ ultima partita e vado a letto” e io “ok” dopo finita la partita lei mi dice “ora vado” e io “no, puoi andare a letto a una condizione” e lei “quale???” e io “che mi baci” e lei “perchè???” e io con un filo di voce strozzata perchè mi si era chiusa la gola in quel momento gli dico “perchè mi piaci” e lei “ah va bene” e mi porge la guancia e io che siccome eravamo sdraiati sul divano accanto io con la testa appoggiata a metà fra il suo seno e la sua spalla e con il braccio destro con cui le accarezzavo le gambe alzo il braccio sul suo viso l’ accarezzo e gli dico(mentre lei mio porge la guancia)”no così no…….così” a tanto vicino tipo 10 centimetri dal baciarla e lei mi dice “no” e gira la testa allora la bacio sulla guancia e le dò la buonanotte e vado via un quarto alle 4.
    il giorno dopo su ma mi dice che lei dopo essere stata con me era andata da su mà e gli aveva raccontato tutto, ma la cosa che mi ha fatto più “piacere” è stato il fatto che sua madre mi disse che lei era rimasta sconvolta e che LEI CON UNA VOCINA DOLCE DA BAMBINA disse “lo sò che gli piaccio ma in quel senso no(xD)è troppo presto”(lei non ha ancora baciato nessuno).
    I 2 giorni successivi lei ha cercato di evitarmi, ma io non sapevo se parlarci o no, il 3° giorno(da domenica) sua madre mi disse che lei gli aveva chiesto se andava tutto bene e LEI CON UNA VOCINA DOLCE DA BAMBINA che adoro(e che usa solo quando parla con su ma di cose serie) gli dice “no no non mi piace”.
    Lascio passare altri 2 giorni(forse non avrei dovuto farne passare nemmeno 1) e il 5° giorno gli dico: “ti volevo parlare di domenica” e lei “ah…ok” e io “si…ti volevo dire che quella sera in quel momento io ho provato qualcosa per te, e volevo chiederti che siccome abbiamo passato una bella serata(sua madre ha detto che non là mai vista così felice come quella sere)se magari qualcosa provavi anche te” e lei “no per me è stato tutto normale”(ma non è possibile perchè tutto quello che abbiamo fatto non lo fai al primo che capita, se qualcun’ altro glielo facesse non penso ci starebbe come ha fatto con me)e io insisto “sicura???per te è stata una cosa normale da niente???” e lei “sisi” e io “ok” e me ne vado.
    ora io volevo rassegnarmi o magari far passare un BEL pò di tempo, o magari con qualche tuo consiglio cercare un approccio fisico ma più sulla seduzione stavolta per arrivare al bacio o magari al primo appuntamento(arrivando comunque poi al bacio xD) perchè se glielo chiedo ora sicuramente mi dirà di no infatti volevo passare di nuovo una serata come quella ma più seria(cioè più sul seduttivo così che non possa rifiutare) senza però provare a baciarla mettendola a disagio a meno che non vedo che sia lei a volemi baciare me, mi affido a te e aspetto con ansia una risposta

  113. @Marco: toccala e basta, lei non se ne renderà neanche conto. Il contatto fisico è un atto normale nei rapporti che si verifica più spesso di quanto crediamo, in più non lo nota nessuno.

  114. Sensei, ho un problema. So che ora mi dirai che dichiararsi è sbagliato, ma purtroppo l’ho fatto prima che potessi iniziare a leggere i tuoi interessantissimi articoli (da cui peraltro prendo grande coraggio e motivazione. Grazie 🙂 )
    Cmq, le ho detto che sono attratto da lei e lei mi ha fatto capire di non essere interessata. Come posso iniziare un contatto fisico ora che sarebbe evidente lo scopo???

  115. Ciao Sensei , l’altro giorno un’amica con cui ho molta confidenza mi ha rivelato ( in vino veritas ) che in pratica sono odiato da tutte le sue amiche e quindi per inerzia dalle altre ragazze in quanto sostiene che :
    1)Quando parlo , mi metto un gradino sopra e quindi non metto a proprio agio la ragazza con cui sto parlando .
    2) Il primo punto nasce dal mio linguaggio , infatti la mia amica dice che prendo in giro (io lo faccio ,anzi pensavo di farlo ,in maniera scherzosa )
    3) Mi ha detto che guardo non come se guardassi mio fratello ma come se guardassi una donna nuda (parole testuali )
    4) Parlo troppo vicino alle ragazze .
    Quindi il giudizio finale è che sono strafottente e ci provo con tutte .
    Lei mi ha consigliato di non prendere mai in giro una donna (quindi da qui è nata la domanda …come si scherza ? ) di fare discorsi più generali e concisi in quanto se piaci ad una donna e lei a fare tutto ( quindi la seduzione si limiterebbe alla presenza scenica ) infatti ti scrivo questo perchè lei mi ha rivelato che l’atteggiamento migliore è l’indifferenza ad ogni cosa bella o brutta che sia . Questa critica è stata costruttiva , infatti da sempre le mie amiche in confidenza mi dicevano “eh tu sei un bel ragazzo pero appena parli ” e io non capivo mai cosa volessero dire fino a quando questa mia grandissima amica non me l’ha sbattuto in faccia . Tu che ne pensi ? Da dove dovrei ripartire per riformarmi e per far cambiare giudizio su di me ? Resto a distanza, parlo del più e del meno restando indifferente a critiche o complimenti , e alzo i tacchi poi dovrebbe fare tutto lei . Non lo so c’è qualcosa che non mi quadra . Questi sono i discorsi con amiche con una ragazza obbiettivo sarebbe tutto uguale tranne per l’ammissione dell’interesse (mi piaci ) , afferma questo in quanto dice che ci vuole semplicità con loro . Questo è un parere femminile ed io a questo punto non so più chi sono e da dove ripartire .Un po mi ha colpito questa cosa .
    Grazie
    Ps : grande articolo è proprio ciò che intendevo nell’altro commento .

  116. Ciao sensei, come vedi seguo un pò tutto il percorso da te suggerito.. l’ho incontrata ieri sera x caso.non sapevo sarebbe venuta x il weekend e la sua amica non ha voluto dimmelo x farmi una sorpresa. Rispetto ad una settimana fa credo di aver fatto passi indietro in generale,ma riguardo il contatto fisico mi sono adoperato x averlo,ma oltre il “secondo” punto e a fatica, non sono andato… passi indietro perché domenica scorsa i ns sguardi si intrecciavano spesso e non erano mai brevi, mentre ieri spesso li evitava o li evadeva in tutte le direzioni..x farla breve ieri non ho avuto segnali positivi da lei e questo mi butta giù…

LASCIA UN COMMENTO